Ascesso della gola: cause, sintomi, trattamento con rimedi popolari a casa

Ascesso della gola può essere una conseguenza frequente di una storia di angina con trattamento inadeguato della malattia, che cosa è, così come le foto che mostrano le manifestazioni esterne, i sintomi e le fasi del trattamento chirurgico vi permetterà di comprendere le caratteristiche distintive di questo processo purulento.

Il termine "ascesso della gola" è inteso come una malattia infiammatoria che si verifica con la formazione di essudato nell'area circostante. La malattia di solito si manifesta dopo aver sofferto di tonsillite e richiede un intervento chirurgico e medico immediato, poiché qualsiasi processo purulento localizzato nella testa e nel collo senza una terapia appropriata è pieno di gravi complicanze.

Tipi e classificazione

A causa delle caratteristiche topografiche della formazione di ascessi della gola, può essere confusa con una lesione simile della laringe, pertanto la sistematizzazione esistente delle patologie riflette tutti i processi osservati nell'orofaringe.

► Qualsiasi infiammazione che si verifica con l'insorgenza di pus attraversa diverse fasi della malattia.

  1. La formazione di essudato - l'aumento dei segni di infiammazione, in cui si accumula lo scarico sieroso o purulento.
  2. La formazione di ascessi è il periodo più pronunciato della malattia quando la suppurazione raggiunge il suo massimo e si osserva la distruzione della fibra.
  3. L'estinzione dei fenomeni è lo stadio finale, durante il quale avviene l'autopsia dell'ascesso, e in assenza di intervento medico, il processo è cronologicamente.

► In base alla topografia ci sono tre gruppi:

  • ascesso paratonsillare - l'infiammazione colpisce le aree intorno alle tonsille;
  • ascesso peritonsillare - fusione purulenta di tessuti sfusi nella periferia;
  • ascesso retrapharyngeal - il processo patologico ha luogo nello spazio faringeo.

► Sulla localizzazione dell'accumulo di pus nella gola:

  • anteriore - il fenomeno più comune quando l'infezione penetra attraverso la cavità orale e si deposita nelle depressioni delle tonsille, dove si sviluppa l'infiammazione;
  • posteriore - il pus si accumula tra le adenoidi e l'arco palatale posteriore;
  • inferiore - il processo si svolge sotto il polo inferiore della tonsilla, a causa del quale i segni esterni della malattia sono lievi;
  • laterale - la patologia più rara, ma presenta le complicanze più gravi, poiché l'ascesso si trova tra l'accumulo di tessuto linfoide e la superficie esterna del collo.

cause di

La malattia è spesso rilevata nell'infanzia e nell'adolescenza, così come nei giovani sotto i 20 anni di età. Ci sono diversi motivi per cui si può sviluppare un ascesso della gola.

Tuttavia, la patologia infettiva degli organi ENT è considerata la più comune sia in un bambino che in un adulto. La malattia è causata dalla penetrazione di batteri produttori di pus: stafilococchi, streptococchi e alcuni tipi di E. coli, nonché protea e Klebsiella.

Tra i motivi principali ci sono i seguenti:

  • gli effetti del mal di gola - la tonsillite, che non era completamente guarita o un farmaco inappropriato è stato usato per eliminare le sue cause alla radice. Le tonsille palatino hanno una struttura sciolta e lacunare, e sono anche ricoperte da uno strato sottile del guscio della capsula, per cui i batteri penetrano facilmente nelle cavità e rimangono lì. Con il flusso sanguigno, l'infezione si diffonde in diverse parti della gola, dove si verifica la suppurazione. Questo accade spesso durante la gravidanza, quando il lavoro del corpo cambia a causa di cambiamenti ormonali;
  • ferita - c'è un danno diretto agli spazi del tessuto situati vicino alla gola. Questo può accadere quando colpisci, cadi e inghiottite accidentalmente oggetti taglienti, come le ossa dei pesci. Un ascesso si sviluppa senza temperatura e infiammazione precedenti. I batteri suppurativi penetrano nel canale della ferita, dopo di che sopprime;
  • stomatologic - condizione insoddisfacente della cavità orale, dove ci sono denti cariati dalla carie, infiammazione delle gengive, malattia parodontale o periodontite;
  • immune - sullo sfondo delle basse proprietà protettive del corpo, anche una malattia non grave, come la SARS o un raffreddore, può provocare lo sviluppo di infiammazione nella cavità della gola;
  • Gli interventi diagnostici sono la ragione più rara quando, dopo poco tempo dopo la broncoscopia o la gastroscopia, si verifica la suppurazione.

sintomi

I sintomi della malattia si verificano quasi dalle prime ore dopo l'inizio del processo di sviluppo. Quando i sintomi della tonsillite regrediscono, e il paziente si sente molto meglio, improvvisamente c'è febbre, debolezza, forte dolore alla gola, impedendo l'assunzione di cibo e persino la deglutizione della saliva.

L'ascesso della gola è caratterizzato da alcuni sintomi che indicano l'aggiunta di un'infezione purulenta all'infiammazione delle tonsille.

  1. Irradiazione del dolore lungo i rami del plesso nervoso nell'orecchio e nella regione del processo alveolare.
  2. Contrazione spasmodica dei muscoli masticatori, a causa della quale il movimento della mascella e l'apertura della bocca sono difficili.
  3. Sensazione di corpo estraneo in gola.
  4. Spremere la gola non ti permette di ingoiare il cibo, e a volte porta ad abbondanti sbavature a causa dell'incapacità di ingoiare il liquido secreto.
  5. Aumento delle dimensioni e del dolore quando si toccano i linfonodi situati sul collo nella regione sottomandibolare.
  6. Mangiare cibi caldi aumenta il dolore e il cibo freddo ne riduce la gravità.
  7. Ipertermia.
  8. La comparsa di odore sgradevole di pus dalla bocca.
  9. La voce diventa colore nasale.
  10. C'è un deterioramento della salute, c'è una debolezza, letargia e insonnia.

Quando si verifica un'apertura spontanea di un ascesso, la condizione umana migliora per un po '- il dolore lancinante e la sensazione di distensione scompaiono.

Durante l'esame intraorale, iperemia e gonfiore significativo dell'area paratonsillare, viene determinata una tonsilla dilatata, a volte spostata lateralmente. Con grave gonfiore, la mobilità della lingua e archi palatina è compromessa.

diagnostica

La determinazione della fonte della malattia e la diagnosi vengono effettuate sulla base di ricerche cliniche e di laboratorio:

  • la storia sta prendendo - il dottore si chiede per quanto tempo si è verificato il deterioramento e il disagio nella gola, se un mal di gola o una lesione traumatica precedono la malattia;
  • ispezione - determinata esternamente dal cambiamento dei contorni del collo e dal colore della pelle;
  • faringoscopia - rivela asimmetria delle tonsille, il loro rossore, un aumento delle dimensioni, gonfiore dei tessuti molli della gola e la presenza di infiltrazioni purulente;
  • laringoscopia: l'esame della laringe è obbligatorio, poiché spesso l'ascesso colpisce questo organo;
  • ulteriori metodi - l'esame ecografico, RM, TC e radiografia viene effettuato nei casi in cui l'esame non consente di determinare con precisione la malattia e la sua localizzazione.

La diagnostica differenziale viene eseguita con scarlattina, difterite, flemmone, neoplasie e un ascesso della tonsilla linguale della radice della lingua.

Trattamento ascesso alla gola

Un prerequisito per una ripresa di successo è l'apertura di una focalizzazione purulenta. Quando si esegue un intervento chirurgico nei bambini, è necessario un trattamento ospedaliero per monitorare le condizioni del bambino.

Se l'ascesso è piccolo e c'è un buon accesso ad esso, non ci sono sintomi pronunciati di intossicazione del corpo in un adulto, la terapia ambulatoriale è possibile. Di solito, dopo l'operazione, è necessario sottoporsi a un corso di terapia con antibiotici.

Entro la fine del terzo o quarto giorno, l'ascesso "matura" e richiede il suo drenaggio, che viene eseguito secondo le regole generali dell'antisettico e della chirurgia.

  • anestesia - nella maggior parte dei casi, l'anestesia locale è sufficiente, tuttavia un'abbondante quantità di essudato non elimina completamente la sensibilità dovuta al verificarsi di un ambiente acido, che distrugge le molecole del farmaco. In questo caso viene eseguita l'iniezione preliminare di farmaci analgesici o viene eseguito il blocco delle tonsille;
  • trattamento antisettico: la superficie operata viene pulita con una soluzione disinfettante per ridurre la contaminazione microbica;
  • apertura - l'incisione viene eseguita lungo la parte più sporgente dell'ascesso con un bisturi sottile e appuntito, seguito dal movimento dei bordi della ferita per la completa rimozione dell'essudato purulento. Con abbondante sanguinamento, viene applicato un morsetto emostatico ai vasi;
  • drenaggio: l'installazione del drenaggio in gomma dei guanti impedisce l'incollamento del canale della ferita e la rimozione del pus.
  1. Penicilline - Amoxiclav, ampicillina.
  2. Macrolidi - Eritromicina, Claritromicina, Roxithromycin.
  3. Cefalosporine - Ceftriaxone.

Questi sono i gruppi antibiotici più efficaci che eliminano attivamente l'infezione batterica. L'uso di preparazioni di tetracicline e aminoglicosidi non è efficace nel caso di processi di ascesso della gola.

Il complesso di terapia conservativa include anche altri farmaci:

  • antistaminici - rimuovere il gonfiore dei tessuti molli (Sovrastin, Tavegil, Loratadin);
  • analgesico e antinfiammatorio - eliminare il dolore postoperatorio e combattere i sintomi dell'infiammazione (Nise, Ketorolac, Nurofen);
  • Immunostimolanti e complessi vitaminici - aumentano la resistenza del corpo (Imudon);
  • antisettici - gargarismi con soluzioni disinfettanti favoriscono un recupero veloce (clorexidina, Miramistina, esadecimale);
  • immunoglobulina antistaphylococcal - è prescritto quando il processo è causato da stafilococchi.

L'uso della medicina tradizionale non eliminerà l'ascesso della gola senza l'aiuto dei medici, ma il risciacquo a casa dopo l'intervento chirurgico aiuterà a liberarsi rapidamente dalla malattia e ad accelerare la guarigione delle ferite:

  • soluzione salina - un cucchiaio di sostanza mescolare in 100 ml di acqua calda bollita. Risciacquare la gola 3-4 volte al giorno;
  • decotto di camomilla - 10 grammi di raccolta a secco, vetro zaparate di acqua bollente e impostare per 40 minuti per insistere. Dopo aver teso l'infusione, segui il bagno per la bocca e la gola;
  • Succo di Kalanchoe: mescolare il liquido della pianta con acqua in rapporto 1: 1 e trattare l'area del problema secondo necessità;
  • infuso di salvia - un cucchiaio di materie prime poste in un thermos, versare acqua calda. Dopo l'infusione, utilizzare per il risciacquo fino a 5-6 volte al giorno.

Video: un ascesso nella gola e i metodi del suo trattamento nel programma "Per vivere in salute" con Elena Malysheva.

effetti

La posizione più sfavorevole è caratterizzata da un ascesso nella parte inferiore della gola, poiché lo sviluppo di infiltrati purulenti sotto le tonsille può portare a insufficienza respiratoria. Tale localizzazione si verifica raramente, in altri casi, con un trattamento tempestivo e adeguato, si verifica il recupero.

Le complicazioni si sviluppano quando il paziente non richiede aiuto o rifiuta i metodi terapeutici proposti. Cos'è un pericoloso ascesso alla gola? Quando non è stato eseguito un intervento chirurgico e il paziente non ha assunto farmaci antibatterici, esiste un'alta probabilità di diffusione del processo e di sviluppo della cellulite dello spazio faringeo, che peggiora significativamente le condizioni del paziente.

Il rifiuto di cure mediche o di una terapia eseguita in modo errato può portare a gravi conseguenze.

  1. Mediastinite.
  2. Sepsi.
  3. Emorragia di vasi cervicali.
  4. Trombosi della vena giugulare.
  5. Shock infettivo e tossico.
  6. Morte.

prevenzione

Al fine di prevenire il verificarsi di un ascesso, è necessario rispettare alcune regole:

  • con tonsillite, seguire rigorosamente le istruzioni del medico, assumere farmaci prescritti, fare gargarismi con soluzioni antisettiche;
  • mantenere l'immunità ad un livello elevato, per questo, mangiare cibi ricchi di vitamine e sostanze nutritive;
  • aderire ad uno stile di vita sano;
  • esercitare regolarmente;
  • monitorare la salute della cavità orale;
  • costante cura igienica del corpo;
  • nel caso di una lesione infettiva utilizzare agenti antibatterici.

Domande aggiuntive

► L'ascesso della gola è contagioso?

La malattia non può essere contagiosa in base all'eziologia e alla trasmissione della malattia. In patologia, si verifica un processo purulento-infiammatorio, che colpisce gli spazi di fibra situati nelle tonsille.

Un ascesso non viene trasmesso da persona a persona, poiché la fusione purulenta dei tessuti avviene come risposta del corpo alla diffusione di un'infezione batterica.

domande

Domanda: come trattare le bolle in gola?

Come vengono trattati i foruncoli nella gola?


Nella stragrande maggioranza dei casi, il trattamento degli ascessi in gola non si limita alle cure mediche. Con la formazione di grandi accumuli di pus sotto forma di ascessi, è necessario un intervento chirurgico. Questo è particolarmente vero per complicazioni purulente così gravi come ascessi paratonsillar e faringei. Questi tipi di foruncoli nella gola richiedono cure mediche qualificate e urgenti, poiché rappresentano una minaccia di diffusione del pus ad altri organi e tessuti.

Operazione di gola di ascesso

Ascesso della gola - infiammazione del tessuto adiposo della gola o del collo e sua restrizione dalla capsula fibrosa, a causa della complicazione di malattie come mal di gola, faringite, mastoidite, otite purulenta o lesioni della mucosa faringea. In generale, un ascesso è un'infiammazione e una distruzione purulenta dei tessuti con la formazione di una cavità, che è localizzata nel tessuto adiposo sottocutaneo negli organi e tra di loro.

A seconda del posizionamento degli ascessi, assegnare:

ascesso paratonsolare (tonsilla), ascesso parafaringeo (suppurazione del tessuto faringeo), infiammazione retrofaringea del tessuto adiposo faringeo.

La causa dell'ascesso della gola è un'infezione piogenica. Può essere strepto-e stafilococco, Escherichia coli, Klebsiella e altri batteri patogeni condizionatamente.

Il più delle volte, l'infezione entra in gola per contatto, con il trattamento sbagliato di malattie come tonsillite purulenta, mastoidite, infiammazione dell'orecchio medio, osteomielite della mascella inferiore, faringite, pulpite del dente del settimo ottavo, infiammazione delle ghiandole salivari contro una diminuzione delle funzioni protettive del corpo.

La principale causa di ascessi alla gola di qualsiasi localizzazione è la tonsillite cronica.

Molto meno comune percorso linfogeno o ematogeno della penetrazione della flora patogena nella gola - i batteri con sangue o linfa scorrono nel tessuto adiposo e si stabiliscono lì, formando un ascesso. La fonte della diffusione dell'infezione in questo caso può essere qualsiasi processo purulento nel corpo umano. Gli ascessi nella gola possono svilupparsi a seguito di lesioni, ad esempio, quando si inghiottiscono oggetti appuntiti e si danneggia la mucosa orofaringea.

L'ascesso della gola è una malattia acuta caratterizzata da un esordio acuto. Caratteristiche principali:

febbre fino a 40 gradi, brividi, dolori muscolari e articolari, debolezza generale e malessere, forte mal di testa, mal di gola, che è peggio quando deglutizione, crampi dei muscoli masticatori, che si manifestano come denti spastici affilati, dolore acuto all'apertura della bocca; gonfiore del collo, irradiazione del dolore durante la deglutizione nell'orecchio, aumento della salivazione, puzza dalla bocca, aumento e indolenzimento dei linfonodi cervicali (linfadenite cervicale).

Per diagnosticare "ascesso purulento alla gola", l'otorinolaringoiatra condurrà un esame generale del paziente, un esame della gola con un laringoscopio, prescriverà test di laboratorio e puntura.

Nell'esame generale, vi è gonfiore dei tessuti molli del collo, dolore e gonfiore dei linfonodi, dolore quando si sondano il collo sotto il mento e lungo la vena giugulare.

L'emocromo completo mostrerà la presenza della malattia.

La faringoscopia mostrerà la protrusione fluttuante nel sito di localizzazione ascesso orofaringea e arrossamento, infiltrazione ed edema della mucosa. Dagli studi di laboratorio, l'esame emocromocitometrico completo è il più informativo - sullo sfondo di un pronunciato aumento del numero di leucociti, c'è uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Aumentata la velocità di eritrosedimentazione.

Quando la protrusione della puntura assume un contenuto purulento con un odore sgradevole. Il pus deve essere inviato per la semina, seguito dalla determinazione della sensibilità agli antibiotici. La puntura può essere eseguita con o senza anestesia locale.

Il trattamento per l'ascesso dell'orofaringe è solo chirurgico. Il ricovero in ospedale è richiesto in un ospedale dove la terapia sintomatica è prescritta, specifica e viene eseguita un'autopsia.

Dal trattamento sintomatico prescritto:

farmaci antipiretici (farmaci antinfiammatori non steroidei), iniezioni di novocaina nei muscoli masticatori per alleviare spasmi, antistaminici - per ridurre il gonfiore e prevenire le complicanze autoimmuni, nei casi gravi con grave intossicazione la terapia di disintossicazione è obbligatoria.

Il trattamento specifico prevede l'uso di antibiotici ad ampio spettro. Questi possono essere i fluorochinoloni di seconda generazione (Norfloxacina, Levofloxacina, Ofloxacina), sulfonammidi (Biseptolo, Sulfargina) e i ceftriaxoni di prima generazione (Cefazolin, Ceftriaxone, Cefotaxime). Penicilline protette e la loro combinazione con acido clavulanico, come Amoksil, Amoxiclav, Lincomycin, si sono dimostrate efficaci. Il tipo di antibiotico, la sua dose e la via di somministrazione sono prescritti solo da un medico, dopo una valutazione approfondita delle condizioni del paziente.

Il trattamento chirurgico comprende l'apertura e la pulizia della cavità ascesso sullo sfondo della terapia farmacologica. Con metodi tradizionali, l'ascesso della parte orale della faringe deve essere trattato solo dopo aver consultato il medico.

Un ascesso della gola viene eseguito in anestesia locale. L'anestesia generale non è raccomandata a causa del fatto che il volume dell'operazione è piccolo e l'anestesia locale è abbastanza sufficiente. L'anestesia locale non richiede una lunga preparazione, il paziente durante l'operazione è disponibile per il contatto, può essere effettuato per le persone con malattie cardiovascolari, i pazienti di vecchiaia. L'anestesia nel trattamento dell'ascesso dell'orofaringe viene utilizzata per le persone con malattie mentali e le persone con intolleranza ai farmaci per l'anestesia locale.

Dopo la lubrificazione o l'applicazione del sito di incisione con lidocaina, viene eseguita l'infiltrazione della mucosa procaina per l'analgesia. Quando la sensibilità scompare, un'incisione di massimo due centimetri alla stessa profondità viene eseguita nell'area di edema maggiore. Quindi, espandere il foro con una pinza e mettere il drenaggio. Per evitare che le pareti della cavità si attacchino e non si attacchino tra loro, viene inserita una piccola garza turunda nel taglio. La puntura viene controllata per tre giorni, notando se i contenuti purulenti sono sufficientemente esauriti, se necessario, l'apertura è allargata. Gli aspiratori sono usati per prevenire la fuoriuscita di pus e sangue dalla gola. La cavità viene lavata con una soluzione antibiotica o antisettica, i sulfonamidi, ad esempio lo streptocide, vengono spesso utilizzati per tali scopi.

A seconda della posizione dell'ascesso, si consiglia di rimuovere le tonsille. Con la localizzazione peritonsillare dell'istruzione, questa procedura è necessaria non solo per eliminare la malattia, ma anche per prevenire il ripetersi. A seconda della gravità della malattia, vengono rimosse una o entrambe le tonsille.

Indicazioni per tonsillectomia:

frequente recidiva di un ascesso nel passato, tonsillite cronica, localizzazione laterale di ascesso paratonsillare, paratonsillite complicata, grave ascesso, diabete, dopo il trattamento chirurgico peggiora le condizioni del paziente.

Controindicazioni per la rimozione delle tonsille:

malattie del sistema ematopoietico, avitaminosi, in particolare scorbuto, ipertensione, riduzione della coagulazione del sangue, tubercolosi, malattie scompensate del sistema cardiovascolare, sepsi, trombosi cerebrale, infiammazione delle meningi. Dopo l'intervento chirurgico, per lo scarico di pus, è necessario fare i gargarismi con un antisettico.

Di regola, le tonsille vengono rimosse durante il drenaggio dell'ascesso. Molto raramente l'accesso alla formazione patologica viene effettuato attraverso la superficie anteriore del collo. Per migliorare lo scarico di pus dopo l'intervento chirurgico, vengono prescritti gargarismi con soluzioni antisettiche (Oracept, furatsilin) ​​o ipertonica e iodio.

L'effetto positivo del trattamento dell'ascesso della gola in casi non complicati è osservato nei primi minuti dopo l'apertura della cavità ascesso. La temperatura diminuisce, il dolore diminuisce, i sintomi dell'intossicazione scompaiono. In questo caso, il medico può prescrivere il paziente al quinto giorno di ospedalizzazione. In media, il paziente rimane in ospedale per circa dieci giorni.

Se gli ascessi orofaringei non sono trattati, o trattati indipendentemente, possono verificarsi tali complicazioni:

Come risultato della fusione purulenta dei tessuti molli del collo, i vasi di vari calibri possono essere danneggiati, portando a sanguinamento. L'emorragia da arterie e arteriole può essere fatale: una scarica di ascesso nello spazio retrostante porta alla penetrazione del pus nel tessuto adiposo dietro la faringe, da dove può discendere, causando mediastinite. Generalizzazione del processo a causa della diffusione ematogena o linfatica dell'infezione La diffusione della flora piogenica nella cavità cranica può causare ascessi cerebrali, meningite batterica, trombosi del seno cavernoso Gli ascessi faringei possono essere complicati da laringite flemmatica, pericheprite o ascessi flemmatici del cuore, in caso di sanguinamento, o nel caso di ascesso, ascesso della sinusite faringea. tessuto adiposo e protrusione di una cavità purulenta nella gola respiratoria.

Il sanguinamento può verificarsi anche quando si esegue l'incisione, ma in un ospedale, le possibilità di prevenire o fermare l'emorragia nel tempo sono molto più elevate. Inoltre, gli ascessi della gola possono portare ad una esacerbazione di malattie croniche come reumatismi, pielonefriti, tubercolosi o malattie cardiovascolari.

La prevenzione specifica degli ascessi della gola non esiste. Per prevenire o ridurre le possibilità di ammalarsi al minimo, vale la pena:

tempo per curare mal di gola o altre malattie infettive della gola, rinunciare a cattive abitudini, ogni sei mesi dovresti essere esaminato da un dentista, in caso di tosillite cronica - per rimuovere le tonsille, per seguire le regole dell'igiene personale, per rafforzare le difese del corpo.

Per evitare complicazioni, si dovrebbe seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico e non interrompere il decorso degli antibiotici prematuramente.

L'ascesso della gola si verifica a causa della suppurazione dei linfonodi e delle fibre nella zona faringea. Lo sviluppo della malattia porta a batteri piogeni che entrano in quest'area dal rinofaringe o dall'orecchio medio. A volte l'apparizione di un ascesso diventa una conseguenza di patologie virali, morbillo, scarlattina. Inoltre, la malattia può essere dovuta a danni meccanici alla cavità ostruttiva.

Ci sono diversi tipi di patologia che sono accompagnati dall'accumulo di pus:

Ascesso paratonsillare della gola - la membrana mucosa delle tonsille è interessata. Ascesso di Zagulum: i contenuti purulenti si accumulano nell'area del linfonodo che si trova nell'area dello spazio faringeo. Questa malattia è più suscettibile agli adulti. Ascesso periparingeo - quando si sviluppa, si infiamma la membrana mucosa nello spazio periparingeo.

Inoltre, la patologia ha varie forme a seconda della posizione:

ascesso anteriore - situato nella zona superiore delle tonsille; ascesso posteriore - accompagnato dall'accumulo di pus tra l'arco palatina e l'amigdala; ascesso inferiore - suppurazione situata sopra la tonsilla palatina; ascesso laterale - il tipo più pericoloso in cui si accumula il pus sul lato delle tonsille.

L'ascesso purulento nella gola è spesso il risultato di un'infezione. Nei bambini, questo problema si verifica spesso in questi casi:

tonsilliti; otite media purulenta; mal di gola; parotite; rinite; mastoidite; sinusite.

Il rischio di formazione di ascessi aumenta con un sistema immunitario indebolito o con la presenza di patologie croniche.

Nei pazienti adulti, la patologia appare spesso con lesioni. Quando le mucose sono ferite da un oggetto estraneo, un'infezione penetra nel sistema linfatico. Di conseguenza, appaiono le ulcere.

Inoltre, la gola può essere danneggiata durante broncoscopia, gastroscopia e altre procedure diagnostiche. A volte c'è un ascesso per l'angina, che ha una rotta complicata. I sintomi includono sifilide, tubercolosi e altre infezioni.

I sintomi principali di un ascesso della gola includono quanto segue:

aumento della temperatura; sudorazione eccessiva; la debolezza; difficoltà ad aprire la bocca; violazione della respirazione nasale; disturbo alimentare; l'aspetto di una lingua nasale; perdita di appetito; difficoltà a deglutire; linfonodi cervicali ingrossati.

Per identificare l'ascesso della gola, è necessario contattare un otorinolaringoiatra. Lo specialista eseguirà un esame generale del paziente. Inoltre, il medico esaminerà necessariamente la gola attraverso l'uso di un laringoscopio, prescriverà test di laboratorio e puntura.

Come risultato dell'esame generale, è possibile rivelare il gonfiore dei tessuti, il dolore dei linfonodi, l'aumento delle loro dimensioni. Spesso, il paziente ha dolore alla palpazione del collo.

Durante la faringoscopia è possibile rivelare un rigonfiamento nell'area dell'ascesso. Spesso, il medico nota arrossamento e gonfiore delle mucose.

In base ai risultati dell'esame preliminare, vengono assegnati test di laboratorio. Il metodo più informativo è considerato un esame emocromocitometrico completo. Quando si forma un ascesso, è possibile rilevare un aumento del numero di leucociti, che è accompagnato da uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Anche la VES sta aumentando.

Grazie all'attuazione della puntura dell'istruzione è possibile ottenere contenuti purulenti che hanno un odore sgradevole. Questo materiale viene inviato per la semina per valutare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici.

Ai primi sintomi di un ascesso, è necessario consultare un medico. Uno specialista può prescrivere farmaci o interventi chirurgici.

La terapia conservativa aiuta solo nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia. Se i farmaci non danno i risultati desiderati o la malattia è trascurata, viene eseguita un'operazione.

La terapia farmacologica comporta la somministrazione di grandi quantità di cefazolina, penicillina o altri agenti antibatterici. Solitamente tali farmaci vengono somministrati per via intramuscolare. Per migliorare la condizione richiede l'uso di una concentrazione di novocaina dello 0,5%. Inoltre, aiuta a migliorare lo stato di furatsilina, salvia, camomilla. Spesso utilizzati aerosol speciali per l'irrigazione delle aree colpite. Se necessario, possono essere usati antipiretici e analgesici.

Per ripristinare le difese del corpo, prescrivere un corso di immunoterapia. Di solito con questo scopo usano farmaci che hanno proprietà immunomodulanti. Questi includono l'azoxyimer e il desossiribonucleato di sodio.

Se la patologia non risponde alla terapia antibiotica, è indicato l'intervento chirurgico. Se l'ascesso è maturato per 4 giorni, deve essere aperto. Per fare ciò, eseguire le seguenti azioni:

Il sito dell'operazione è trattato con soluzioni di lidocaina al 10%, che fornisce anestesia locale. Nella zona di massimo rigonfiamento fare un taglio. In assenza di un aumento notevole, è necessario concentrarsi sull'intersezione delle linee verticali e orizzontali. Con un bisturi si esegue un taglio per una lunghezza e una profondità massima di 2 cm. Una siringa di Hartmann viene inserita nel foro e aumentata a 4 cm. Allo stesso tempo, i ponticelli all'interno della formazione sono strappati. Infine, il drenaggio viene effettuato.

La più grande difficoltà è ascessi esterni. In questo caso, viene mostrato tenendo gli ascessi. Questa manipolazione viene eseguita in tali situazioni:

tonsillite ricorrente; la presenza di paratonzilliti ricorrenti nella storia; mancanza di dinamica positiva dopo l'apertura della formazione e la rimozione di contenuti purulenti; posizione sfavorevole di ascessi; la comparsa di sintomi di recidiva di peritonsillite - includono collo di flemmone, sepsi, ecc.

Il trattamento domiciliare viene effettuato con l'aiuto di rimedi popolari. Le ricette più efficaci includono quanto segue:

Per preparare la composizione è necessario pulire la cipolla media, grattugiare, aggiungere mezzo bicchiere di latte e mettere sul fuoco. Portare a ebollizione la miscela e cuocere per 5-7 minuti. La composizione risultante viene consumata da 1 cucchiaio piccolo. Questo dovrebbe essere fatto ogni 3 ore e lentamente si dissolve in bocca. Il giorno dopo, lo stato migliorerà sensibilmente.

Per far fronte ad un ascesso, è sufficiente masticare una piccola fetta di radice di bardana. Si consiglia di farlo più volte al giorno. Il prodotto ha proprietà antibatteriche che aiutano a eliminare l'infiammazione in gola. Tali azioni dovrebbero essere eseguite dopo 4 ore.

Per preparare un prodotto utile, è necessario prendere una manciata di foglie di una pianta, versare 2 litri di acqua e bollirla. Quindi è necessario chinarsi sopra lo strumento ricevuto e fare l'inalazione. Si raccomanda di essere trattati in questo modo più volte al giorno. È anche utile eseguire il decotto di risciacquo di questa pianta.

Questo prodotto aiuta a gestire rapidamente l'infiammazione. Se si verifica un ascesso, si consiglia di utilizzare aglio crudo, afferrandolo con pane nero. Al giorno è necessario utilizzare 5-6 denti. Dopo l'aglio è bene bere latte caldo con miele.

Si consiglia di spremere il succo dalla pianta e dal limone. Questi ingredienti dovrebbero essere mescolati in parti uguali. Se vuoi, puoi aggiungere il miele alla miscela. Prendi metà di un cucchiaino 4-6 volte al giorno.

Se il tempo non procede al trattamento di un ascesso, c'è il rischio che appaiano conseguenze pericolose. Questi includono i seguenti:

Quando la fusione purulenta dei tessuti esiste il rischio di danneggiare le navi di dimensioni diverse. Questo porta al loro scioglimento. Grave emorragia da grandi vasi può causare la morte del paziente. Una rottura di ascesso e l'ingresso di pus nella fibra portano allo sviluppo di mediastinite. Con la diffusione dell'infezione con sangue o linfa si sviluppa un processo generalizzato. È un serio pericolo per la vita. Con la diffusione del pus nella cavità cranica c'è il rischio di ascessi cerebrali, meningite. Anche la trombosi del seno cavernoso può svilupparsi. Con lo sviluppo di ascesso faringeo esiste il rischio di pericondrite, collo di flemmone e laringite. Se l'infezione si verifica nei polmoni, si sviluppa la polmonite. Come risultato di edema del tessuto adiposo o gonfiore di un ascesso nella gola respiratoria, può verificarsi l'asfissia.

Naturalmente, il sanguinamento può verificarsi anche quando viene eseguita l'incisione. Tuttavia, è molto più facile fermare tempestivamente un'emorragia in un ospedale.

Inoltre, è importante ricordare che gli ascessi spesso portano a una ricorrenza di patologie croniche. Questi includono tubercolosi, reumatismo, pielonefrite. Inoltre, la patologia può causare esacerbazioni di disturbi cardiovascolari.