Infiammazione delle ascelle: sintomi e cause della malattia, caratteristiche del trattamento, prevenzione

L'infiammazione delle ascelle può verificarsi a causa della scarsa igiene o di una grave malattia. L'articolo descrive le possibili cause di infiammazione, sintomi e metodi di trattamento.

A causa dell'accumulo di sudore e ghiandole sebacee, la posizione dei linfonodi, le ascelle sono vulnerabili a vari tipi di infiammazione. Molto spesso, l'infiammazione è accompagnata da dolore, arrossamento, indurimento sotto la pelle. A seconda della causa della malattia, verranno scelte anche le tattiche di trattamento del paziente.

Cause di infiammazione ascella

L'infiammazione sotto l'ascella non è sempre un sintomo della malattia. È relativamente facile curare l'infiammazione, che è sorto per i seguenti motivi:

  • L'uso di prodotti per l'igiene di altre persone. L'infiammazione in questo caso si sviluppa a causa dell'ingestione della microflora di qualcun altro, in cui possono essere presenti agenti patogeni.
  • Reazione allergica ai prodotti per la cura. La pelle sensibile all'ascella con un'abbondanza di terminazioni nervose e una collezione di vasi sanguigni spesso risponde alla composizione di gel per la doccia, antitraspiranti e sapone per la toilette. Di conseguenza, c'è arrossamento, gonfiore, irritazione e talvolta prurito.
  • Depilazione La causa più comune di infiammazione che non è associata alla malattia. Le microfracce dopo la rasatura dei capelli in questa zona spesso causano irritazione. Soprattutto nelle donne che eseguono la procedura di depilazione durante il ciclo mestruale, quando la pelle è estremamente sensibile. Dolore e infiammazione si verificano negli amanti della depilazione con cera, epilatore elettrico e pinzette.
  • Uso improprio di antitraspiranti. Applicare un rimedio per il sudore subito dopo il bagno e prima di un intenso allenamento blocca il lavoro delle ghiandole sudoripare, che porta a gonfiore e infiammazione.

Se l'infiammazione sotto l'ascella compare in una madre che allatta, è probabile che la donna abbia mastite o ristagno del latte. Le malattie che sono accompagnate da infiammazione sotto le ascelle includono:

  • Linfoadenite - infiammazione dei linfonodi causata da malattie infettive
  • Hydradenitis - blocco della ghiandola sudoripara a causa di un'infezione batterica, il più delle volte, da stafilococco
  • L'ateroma è una cisti benigna del dotto sebaceo
  • Far bollire. Infiammazione purulenta del follicolo pilifero causata da Staphylococcus aureus

È necessario determinare la vera causa dell'infiammazione nell'ambulatorio del medico, poiché l'autotrattamento in questa situazione non farà che aggravare lo stato di salute.

Segni di malattia

Ci sono una serie di sintomi che segnalano la presenza della malattia. I seguenti segni indicheranno la linfadenite ascellare:

Perché le ascelle fanno male

  • Al primo stadio, i linfonodi aumentano leggermente, il disagio sotto l'ascella non porta sensazioni dolorose.
  • L'infiammazione e l'arrossamento del nodo indicano una transizione verso una forma sierosa: la carne diventa calda, edematosa, fa male a toccarla, il nodo cresce di dimensioni, mentre la salute generale non peggiora.
  • Se ignori questo stadio della linfoadenite, esso assume una forma purulenta. I linfonodi iniziano a marcire, la temperatura corporea aumenta, è possibile che il pus esploda nel sito di infiammazione attraverso una fistola.
  • La linfoadenite si verifica principalmente sullo sfondo di malattie infettive: ARVI, influenza, morbillo. Pertanto, il paziente deve prestare attenzione al gonfiore dell'ascella durante il trattamento di altre malattie.

I sintomi di un'altra causa di infiammazione sotto l'ascella, l'idrodenite, includono:

  • insorgenza di prurito e gonfiore sotto l'ascella
  • aumento graduale del dolore
  • la formazione della dimensione del sigillo da pochi millimetri a 2 cm
  • aumento simultaneo della compattazione e intensità del dolore
  • se diverse ghiandole sono coinvolte nel processo, i fuochi dell'infiammazione si fondono in un'unica massa densa

Sullo sfondo del flusso di hydradenitis, il paziente ha un aumento della temperatura corporea a 38,5 °, segni di intossicazione, debolezza. La pelle nel sito di infiammazione diventa bluastra o rosso porpora. Dopo 10-15 giorni, scoppia un ascesso con una miscela di sangue.

I segni di hydradenitis sono simili a bolle. La differenza tra l'ebollizione: la malattia inizia con eruzioni di ascella, arrossamento della pelle e la formazione di una verga purulenta. Quando l'ateroma sotto l'ascella è sentito palla dolorosa e stretta, la pelle si arrossa solo in caso di adesione all'infezione.

A causa dell'abbondanza di sintomi simili, è necessario diagnosticare la causa dell'infiammazione sotto l'ascella da un dermatologo o terapeuta qualificato.

Metodi di trattamento

Trattamenti efficaci

Se la causa dell'infiammazione è un'allergia ai cosmetici, non è necessario un trattamento specifico. Di solito basta cambiare l'antitraspirante o il gel in un analogo ipoallergenico e l'infiammazione scompare da sola.

È possibile eliminare l'irritazione dopo la rasatura con polvere per bambini o polvere di talco. Previene l'infiammazione del bagno con decotti di piante medicinali con un effetto antinfiammatorio naturale: camomilla, successione, calendula, farfara, aloe.

Nel caso di infiammazione sotto l'ascella, causata da una malattia infettiva, il trattamento sarà molto più serio.

Hydradenitis, trovata nella fase iniziale, di solito suscettibile di terapia conservativa:

  • Uso di antibiotici (il più delle volte si tratta di farmaci a base di amoxicillina, ampicillina o eritromicina)
  • Assunzione di antidolorifici (Nimesulide, Ketorol)
  • Trattamento dell'infiammazione con un unguento tetraciclina, Levomekol, Neomicina, alcool borico, acido salicilico

Di solito, il trattamento dell'idradenite ascellare dura circa 14 giorni. Se non porta risultati, il chirurgo apre l'ascesso. È severamente vietato aprire l'infiammazione in modo indipendente: la negligenza e la mancanza di disinfezione possono provocare infezioni del sangue.

Dopo la rimozione dell'ascesso, la ferita sotto l'ascella viene pulita dal pus e fasciata con un antisettico (clorexidina). Durante il periodo di trattamento, si consiglia al paziente di attenersi a una dieta con restrizioni di prodotti affumicati e affumicati, nonché di alcol.

Il trattamento della linfoadenite ascellare dipende dallo stadio in cui viene rilevata la malattia. L'infiammazione dei linfonodi senza contenuti purulenti può essere curata con mezzi conservativi. Prima di tutto, è necessario eliminare la fonte originale di infezione, poiché i linfonodi sono infiammati sullo sfondo delle malattie infettive.

Se la linfoadenite è già passata allo stadio purulento, allora il nodo dell'ascella infiammata dovrà essere aperto: ascessi, ascessi devono essere puliti dal contenuto. Gli antibiotici di uno spettro largo di azione e unguento per applicazione locale (Tibonovy o Tubazidovaya), le compresse con streptomicina sono certamente nominati.

Il trattamento dell'infiammazione sotto le ascelle dovrebbe essere affidato a un medico: l'autotrattamento in caso di gravi forme di malattie porterà inevitabilmente a un intervento chirurgico.

Prognosi e prevenzione

La prognosi per il recupero nella maggior parte dei casi è favorevole. Le forme più croniche di malattie croniche che spesso danno una ricaduta. Per prevenire l'infiammazione sotto l'ascella è abbastanza realistico. Osservare semplici misure preventive:

  • Buona igiene del corpo - si consiglia di fare la doccia due volte al giorno, soprattutto nel periodo caldo. Se non puoi visitare il bagno, dovresti usare salviettine umidificate o lavare le ascelle con acqua corrente sotto il rubinetto.
  • Misure di sicurezza per la depilazione: per rimuovere i peli in eccesso dalle ascelle, è sufficiente usare il rasoio con una lama affilata. È meglio eseguire la procedura prima di coricarsi in modo che non sia necessario applicare deodorante e irritare la pelle.
  • L'uso di fondi aggiuntivi per la rasatura - prima della depilazione, applicare una crema idratante alla pelle, la pelle secca è soggetta a ulteriore irritazione.
  • Controllo della sudorazione: lo sviluppo dell'idradenite è fortemente influenzato dal grado di escrezione del sudore. A rischio sono le persone che soffrono di obesità, amanti delle spezie e dei piatti speziati, persone con predisposizione ereditaria. Con una tendenza all'idradenite, si raccomanda di trattare le ascelle con un antisettico dopo la rasatura.
  • La qualità dei vestiti è un fattore importante per ogni persona, particolarmente importante in estate. I vestiti non devono essere stretti e con maniche strette, le cuciture non devono essere strofinate e, naturalmente, dovrebbero essere fatte con tessuti naturali. L'abbigliamento deve essere selezionato in base alla temperatura e all'umidità.
  • Buona immunità - con una forte resistenza fisica alle infezioni, c'è meno probabilità di un aumento dei linfonodi. Per migliorare la funzione protettiva, è consigliabile smettere di fumare, praticare sport e limitare il consumo di alcol.

Per evitare l'infezione, i tagli e le abrasioni dovrebbero essere trattati con qualsiasi antisettico.

Sintomi e trattamento dell'idradenite sotto le ascelle

La formazione di un nodulo sotto l'ascella negli umani può indicare l'insorgenza di idradenite, una malattia infettiva-infiammatoria associata al blocco delle ghiandole apocrine. Questa patologia si manifesta molto spesso in giovane età, quando le ghiandole sudoripare lavorano in modo particolarmente intenso. All'aumentare del processo, inizia il danno del tessuto purulento-necrotico. Il trattamento viene effettuato con due metodi: conservativo e chirurgico. L'idradenite in alcuni pazienti ha una tendenza a un decorso lungo e recidivante.

Hydradenitis sotto il braccio, o mammella del lupo (ramo) - è una malattia infiammatoria infettiva delle ghiandole apocrine. Questa patologia dermatologica ha ricevuto il suo secondo nome a causa della forma del nodulo infiammatorio, simile a un capezzolo allungato di un cane da allattamento. Le ghiandole apocrine sono una varietà di ghiandole sudoripare e, insieme alle ghiandole sebacee, formano le ghiandole odorose. La loro alta concentrazione è sotto l'ascella, così come nell'area del canale uditivo esterno, dell'ano e dei genitali. La localizzazione più frequente di hydradenitis è le ascelle.

Questa patologia è caratteristica delle persone di età giovane e di mezza età, in quanto l'attivazione delle ghiandole apocrine è associata all'attività delle ghiandole sessuali. Nei bambini prima della pubertà e nelle persone anziane, l'idrolenite non si verifica. Questa malattia è più comune tra le donne rispetto agli uomini. L'idradenite non è contagiosa. La malattia può essere acuta o cronica. Quest'ultimo è caratteristico di persone con immunità indebolita e mancanza di vitamine nella dieta. In questi pazienti, diversi conglomerati sono presenti contemporaneamente in diversi stadi di sviluppo.

Come risultato del processo infiammatorio, il tessuto connettivo cresce e, dopo l'esplosione di un ascesso, rimangono grandi cicatrici con escrescenze e ponti. A volte questa malattia è combinata con un'acne grave. Con la sconfitta di grandi aree e cicatrici si verifica sotto la pelle dell'ascella, ci sono disagio e limitazioni quando si muove con la mano. In rari casi, si sviluppa un progressivo gonfiore dei tessuti molli sul lato interessato.

La causa dell'idradenite è l'infezione da stafilococco. Il blocco delle ghiandole apocrine e del follicolo pilifero crea condizioni favorevoli per la crescita e il funzionamento dei batteri di Staphylococcus aureus. Inizia l'infiammazione della ghiandola sebacea. I tessuti circostanti sono coinvolti nel processo, si manifesta la loro necrosi e successivamente - il rilascio di pus all'esterno. I fattori predisponenti per la comparsa di hydradenitis nell'ascella sono i seguenti:

  • la mancanza di igiene personale è una delle ragioni principali;
  • tendenza a sudorazione eccessiva e dermatite da pannolino;
  • riduzione delle difese corporee a seguito di altre malattie;
  • disturbi endocrini (malattie della tiroide, diabete, obesità);
  • l'abuso di deodoranti antitraspiranti che "ostruiscono" i pori;
  • danno alla pelle sotto l'ascella durante la rasatura, depilazione e altre procedure, lesioni;
  • modifica dell'acidità del sudore.

Il meccanismo di formazione della crescita inizia con il blocco della ghiandola apocrina con un tappo di corno e l'espansione del suo condotto. Poi si sviluppa il processo di infiammazione della ghiandola sudoripare, i batteri di Staphylococcus aureus si moltiplicano rapidamente. Il condotto si rompe, l'infezione si diffonde nelle aree vicine. Come risultato della fusione purulenta, i tessuti vengono distrutti, si verifica la loro ulcerazione e si formano dei passaggi fistolosi.

Ci sono diverse fasi di sviluppo del processo patologico, che sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • Nella fase iniziale, sotto l'ascella compare un piccolo punto o un'infiammazione con un leggero dolore e una trama densa. I nodi si presentano nella profondità della base sottocutanea, singola o multipla, la loro dimensione non supera i 5 mm. La pelle sopra di loro diventa rossa.
  • Nella fase intermedia c'è un aumento delle formazioni, poiché i tessuti circostanti sono coinvolti nel processo. La pelle diventa tinta viola-bluastra. Gradualmente, i nodi si ammorbidiscono a causa della fusione purulenta delle cellule. Al loro interno si trovano molte pustole. Nodi strettamente localizzati si fondono in un conglomerato continuo con una superficie collinosa costituita da nodi emisferici. Al centro appare un caratteristico "capezzolo" oblungo, che include tessuto grasso sottocutaneo impregnato con un liquido che viene rilasciato dai vasi sanguigni durante l'infiammazione. C'è un forte dolore. Sotto la pelle si forma una cavità purulenta.
  • Nell'ultima fase, 4-5 giorni dopo quella centrale, appaiono fistole aperture, attraverso le quali scorre un grosso pus giallo-verde, a volte con una mescolanza di sangue. Dopo che la cavità purulenta è stata svuotata, l'infiammazione si attenua, il processo di guarigione inizia e si forma una cicatrice nel sito del passaggio fistoloso.

Nella fase acuta, i pazienti possono manifestare un aumento della temperatura e avvertire un malessere generale, negli esami del sangue c'è un aumento dei livelli di leucociti e una VES accelerata. Esternamente, l'hydradenitis ricorda un carbonchio, la differenza tra loro risiede nell'assenza di necrosi della cellulosa. Quando hydradenitis anche senza asta necrotica.

Molto spesso la malattia si presenta in forma lieve, i nodi dolorosi si dissolvono da soli. Ma in alcuni pazienti, la malattia inizia in modo acuto, con un aumento della temperatura fino a +40 gradi e può essere contemporaneamente in due ascelle. In rotta cronica dopo la chiusura della fistola e le sue cicatrici ne viene formata una nuova accanto.

I metodi di trattamento dipendono dallo stadio del processo patologico e dalla natura del suo corso. Se il paziente si rivolge al medico prima della formazione di un ascesso, la terapia viene eseguita con farmaci. In questo caso, il processo di ascesso può essere evitato e il nodo viene gradualmente risolto. Nel caso di hydradenitis acuta, uno dei preparati con attività antinfiammatoria pronunciata (triamcinolone, triacort e altri) viene iniettato nella zona interessata, e quindi un ascesso viene asportato e drenato. Il trattamento chirurgico è fondamentale per il trattamento di questa malattia. Con ampie lesioni cutanee, è necessaria l'escissione dell'intera area di infiammazione con successivo impianto dell'innesto cutaneo.

Nella fase iniziale, quando non è ancora apparso un ascesso purulento, la superficie della piaga può essere trattata 2-3 volte al giorno con i seguenti mezzi (trattamento locale):

  • soluzione verde brillante;
  • iodio;
  • alcol;
  • alcool borico o salicilico;
  • fukortsin;
  • tintura spiritica di calendula.

Viene anche mostrato l'uso della terapia UHF, l'irradiazione dell'area interessata con una lampada al quarzo e l'impacco sotto forma di calore secco, per il quale utilizzare sabbia riscaldata (precedentemente lavata e calcinata) o sale da cucina in un sacchetto di tela. Fare il bagno quando l'idrodenite è controindicata, puoi solo lavarti sotto la doccia. Non è raccomandato l'uso di deodoranti. Se le misure di cui sopra non hanno portato al riassorbimento dell'educazione e l'infiammazione purulenta è iniziata, dovresti consultare un medico. In presenza di un gran numero di nodi grandi, gli antibiotici sistemici sono prescritti sotto forma di pillola o come iniezione (tetraciclina, ciprolet, doxiciclina, lincomicina, azitromicina, minociclina e altri). Allo stesso tempo, il trattamento locale viene effettuato con questi agenti. La durata della terapia dipende dalla gravità della malattia, la terapia antibiotica viene mostrata fino alla completa guarigione. La necessità di farmaci antibatterici a causa del rischio di complicanze, tra cui c'è la sepsi.

Nel decorso cronico della malattia vengono anche prescritti antibiotici. Inoltre, eseguono la terapia vitaminica con farmaci complessi e utilizzano farmaci immunocorrettivi (Taktivin, Timalin e altri) e immunoterapia antistaphylococcal specifica (immunoglobulina staphylococcal, toxoid, antifagin, plasma hyperimmune). Nelle donne in gravidanza e in allattamento con malattia lieve, viene eseguito un trattamento locale, in caso di grave intervento chirurgico è indicato l'intervento chirurgico.

A casa, è possibile utilizzare il seguente schema per il trattamento dell'idradenite ascellare:

  • Al primo stadio, quando non vi è alcun processo purulento, il trattamento con tinture all'anilina o pomata Levomekol.
  • Quando si forma l'ascesso, è necessario aprirlo. Questo può essere fatto usando compresse di unguento Vishnevsky, puro ittio o un unguento basato su di esso. I mezzi impongono sul posto intaccato per mezzo di dischi di cotone o tampone di garza di cotone, cambiando 2-3 volte al giorno, se necessario, assicurando il nastro adesivo di benda.
  • Dopo aver aperto l'ascesso, la ferita viene disinfettata con perossido di idrogeno e vengono posti tamponi sterili con una soluzione salina isotonica, che "estrae" il pus.
  • Dopo aver rimosso il pus, l'area della ferita viene trattata con uno degli unguenti antibiotici: Levomekol, Baneotsin, tetraciclina, eritromicina, metiluracile.
  • Per accelerare la guarigione dei tessuti utilizzati mezzi riparativi: unguento o gel Actovegin, Solcoseryl, Bepantin.

Al fine di prevenire la malattia, è necessario osservare l'igiene personale, lavare l'area delle ascelle 2-3 volte al giorno, mantenere uno stile di vita sano, rafforzare l'immunità generale e seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati con abbastanza vitamine.

Cause e trattamento dell'idradenite da artrite

Hydradenitis sotto il braccio (codice L73.2) - infiammazione nei canali dei centri sudoripari apocrini, che assomiglia ad un ascesso. I sintomi principali sono l'infiammazione acuta e le crescite con pus sotto l'ascella. La malattia può diffondersi in una delle zone - nell'inguine, le pieghe del torace. La malattia colpisce spesso le donne di età compresa tra 15 e 60 anni. I bambini e gli anziani non si ammalano a causa dell'inerzia dei centri apocrine.

Quadro clinico

L'idrodenite sotto il braccio (codice L73.2 secondo la classificazione internazionale delle malattie) è sintomatica e la natura del decorso è simile alla foruncolosi (quando la ghiandola sebacea è bloccata). L'infiammazione provocatoria è un'infezione. Nell'area del suo ingresso nel centro apocrino, si formano uno o più infiltrati dolorosi bloccati. La principale differenza tra hydradenitis e foruncolosi è l'assenza di verghe necrotiche.

Lo sviluppo dell'infiammazione purulenta si verifica quando i canali del sudore nel tessuto sottocutaneo grasso vengono bloccati. Questo può essere causato da esacerbazioni della malattia di fondo. Una ghiandola sudoripare bloccata può anche formarsi senza l'influenza di patologie interne.

Esistono diversi gradi di gravità dell'idradenite, che si verificano con diversi sintomi di intensità. Le forme superficiali sono caratterizzate da iperemia e gonfiore della pelle, un netto deterioramento delle condizioni del paziente con un salto di temperatura fino a 40 ° C. Pericolosi sono la natura odontogena del flemmone, che si forma sul collo e i fuochi causati dallo smalto della carie dentaria.

La localizzazione di hydradenitis sotto le braccia è unilaterale, ma un ascesso può apparire su entrambi i lati. Spesso la malattia è localizzata all'inguine, sul collo o sotto il seno. La durata media della malattia con trattamento adeguato è di 14 giorni. Ma con una debole immunità, è possibile una ricaduta.

motivi

Hydradenitis sotto l'ascella (codice ICD L73.2) è un sottotipo di piodermite, una malattia della pelle con marcata infiammazione suppurativa causata da infezione dell'epitelio con cocchi piogeni. Questa categoria comprende l'inguinale, podgrudny, hydradenitis cervicale.

Le ghiandole apocrine soffrono a causa dell'infezione da batteri stafilococchi. I microbi possono ostruire tutti i centri del sudore nell'area del problema e penetrare negli strati più profondi della pelle attraverso microfratture, follicoli piliferi o attraverso il sistema linfatico da altri organi interni.

Il motivo principale per cui si verifica l'idrolisi è un ambiente costantemente umido causato da un'eccessiva sudorazione. I fluidi biologici sono un terreno fertile ideale per qualsiasi infezione virale, fungina o batterica. Mentre si sviluppa, i centri di sudore sono ostruiti. Questo porta al fatto che la ghiandola ostruita non è in grado di rilasciare completamente il liquido, quindi c'è un'infiammazione.

I principali fattori di rischio sono:

  • indebolimento del sistema immunitario;
  • alterazione ormonale o insufficienza nel corpo;
  • malattie del sistema endocrino;
  • dermatosi pruriginosa sulla pelle;
  • disturbi distrofici nelle ghiandole sudoripare;
  • l'obesità:
  • pelle di streptoderma;
  • malattie che provocano un malfunzionamento della NA centrale e vegetativa;
  • dieta malsana o diete analfabete per la perdita di peso;
  • digiuno regolare;
  • esposizione;
  • uso a lungo termine di farmaci ormonali e immunosoppressori.

Il quadro clinico è aggravato dalle patologie gastrointestinali associate alla disfunzione digestiva e all'interruzione dei nutrienti. Inoltre, le cause di idradenite si trovano nella rimozione incurante dei capelli, a causa della quale ci sono microcracks e lesioni sulla pelle. Polvere, batteri penetrano nei centri apocrini, li sigillano. Di conseguenza, i centri intasati sono irritati, il che porta all'infiammazione. Non l'ultimo ruolo nella provocazione di infiammazione purulenta gioca un fallimento nel seguire le regole di base dell'igiene personale.

sintomi

L'infiammazione delle ghiandole sudoripare è caratterizzata dallo sviluppo graduale dei sintomi:

  • Al primo stadio si forma un piccolo nodulo doloroso, simile a un pisello: questo è il segno principale dell'inizio dell'infiammazione.
  • Il secondo giorno, la formazione aumenta fino a 20 mm di diametro, acquisendo una tonalità rosso porpora.
  • A poco a poco, nuovi noduli si formano attorno al fuoco principale dell'infiammazione. Si fondono rapidamente per formare un conglomerato.
  • Con un aumento dell'infiltrazione, il gonfiore nella zona ascellare cresce con la trasformazione del nodulo in una grande crescita di colore blu-viola, pieno di pus. Nelle vicinanze crescono i tubercoli con l'obiettivo principale. Tuttavia, anche un piccolo gesto della mano causa forti dolori.

I sintomi principali di hydradenitis:

  • una protuberanza crescente sotto l'ascella, che gradualmente si riempie di pus e inizia a fare male male;
  • gonfiore, gonfiore e arrossamento della pelle attorno al fuoco dell'infiammazione;
  • un salto di temperatura, raggiungendo 38-40 ° C, quando i nodi sono fortemente infiammati;
  • prurito intorno all'area problematica;
  • disagio frequente e dolore costante nella zona interessata.

complicazioni

La conseguenza è la diffusione dell'infezione nel sangue quando il follicolo pilifero o il canale del sudore è bloccato, in assenza di un trattamento adeguato a causa della vicinanza all'infiammazione sotto le ascelle dei grandi vasi sanguigni. Può svilupparsi un'idradenite purulenta (codice L73.2) di una forma recidivante, che richiede un trattamento a lungo termine e può spostarsi verso i tessuti e i centri sudici circostanti.

I principali fattori avversi che aumentano il rischio di conseguenze:

  • terapia inadeguata;
  • trattamento ritardato;
  • trascuratezza dell'igiene personale, specialmente nell'area delle ascelle;
  • la presenza di malattie di fondo che colpiscono l'immunità.

Se non si cura e si esegue una malattia infiammatoria ascellare, si verificano tali complicazioni:

  1. L'infiammazione è localizzata gradualmente in altre parti del corpo, diffondendosi all'inguine, sotto il torace, si verifica sulle labbra e in altre parti del corpo.
  2. Ascessi estesi dei tessuti molli.
  3. La formazione di phlegmon putrido.
  4. Lo sviluppo della linfoadenite nella forma cronica.
  5. Sepsi nel provocare processi patologici nel letto vascolare principale e nella diffusione dell'infezione nel sangue.
Torna al sommario

gravidanza

Il motivo principale per la comparsa della malattia durante la gravidanza sono i cambiamenti ormonali nel corpo femminile. Allo stesso tempo, il sistema endocrino viene ricostruito. Tali cambiamenti sono pieni di sviluppo della disbiosi cutanea, che provoca la progressione dell'idradenite. Il corpo della madre diventa suscettibile a tutti i tipi di infezioni. Di conseguenza, il processo cronico esistente è esacerbato o l'emergere di nuove patologie è provocata. Questo stato di immunità non contribuisce ad una protezione adeguata contro l'esposizione agli agenti patogeni.

Se la donna incinta notasse che l'ascella era infiammata, apparivano piccoli noduli patologici (anche non dolorosi), dovresti consultare immediatamente un medico. È impossibile ritardare, poiché man mano che la patologia si sviluppa, il rischio di danneggiare il bambino aumenterà.

diagnostica

Quale medico diagnostica la patologia dei centri di sudorazione? La diagnostica dell'idradenite viene effettuata mediante esame visivo da un dermatologo sulla base della specificità dell'apparenza della patologia. Per confermare la diagnosi utilizzando metodi di laboratorio. Inoltre nominato:

  • esami del sangue generali, i cui risultati indicano un'infiammazione purulenta da un aumento del livello dei globuli bianchi e una diminuzione dei globuli rossi;
  • test specifici con la raccolta di pus dal centro dell'infiammazione per determinare l'agente patogeno e la sua resistenza agli antibiotici, che è particolarmente necessario per il trattamento delle ricorrenti idroliti;
  • diagnostica per escludere patologie quali linfoadenite, linfoma, linfogranulomatosi, foruncolosi, tubercolosi.
Torna al sommario

trattamento

Quale medico devo contattare per curare l'idrolenite? Un dermatologo e un chirurgo si occupano dei problemi con i centri della pelle e del sudore. È possibile curare la patologia con l'aiuto di tali metodi:

  • un approccio conservativo basato su farmaci, trattamento con rimedi popolari, fisioterapia;
  • approccio radicale nell'eliminazione di forme gravi o complicate di patologia.

L'idradenite non è in grado di passare da sola, pertanto è necessario un intervento medico. È vietato spremere il pus dai noduli. Ciò consentirà la diffusione dell'infezione e causerà gravi complicazioni. Primo soccorso per la rilevazione dell'infiammazione delle ascelle, che si verifica a casa:

  1. È necessario rimuovere con attenzione i capelli dai luoghi vicini.
  2. Evitare l'ingresso di umidità, quindi la balneazione è esclusa. È meglio fare la doccia, avendo precedentemente sigillato l'area problematica con un cerotto adesivo.
  3. Riscalda i nodi con un asciugamano caldo ogni ora.
  4. Per riscaldare i fuochi dell'infiammazione con una lampada blu per 5 minuti. 3 p. / Giorno.
  5. L'estate è permesso riscaldarsi dal calore del sole per 30 minuti. 2 p. / Giorno.
  6. Pulire i noduli e la pelle con alcool di canfora più volte al giorno.

Queste misure e il trattamento corretto della cavità dolorosa accelerano la guarigione e non consentono alle infezioni da pus di penetrare in profondità nel corpo. L'idradenite non è contagiosa, ma una infezione che può andare incontro a contenuti purulenti può essere trasmessa quando un nodulo si rompe. Cioè, i vestiti del paziente e gli articoli per l'igiene personale (asciugamani, tovaglioli) saranno contagiosi.

farmaci

Trattamento di farmaci di hydradenitis basati sulla ricezione:

  1. antibiotici:
    1. "Eritromicina";
    2. macrolidi - per bloccare la sintesi della proteina patogena e l'inibizione dei microbi;
    3. "Tetracycline".
  2. Glucocorticosteroidi, come il "Triamcinolone" - per combattere l'infiammazione e le possibili allergie.
  3. Farmaci antipiretici - Paracetamolo.
    Il processo infiammatorio acuto è trattato dai seguenti schemi:

    1. l'iniezione di Triamcinolone miscelato con Lidocaina nel sito doloroso;
    2. l'introduzione del triamcinolone nell'ascesso, seguita dall'apertura dell'idradenite e del drenaggio per prevenire le recidive.

Il trattamento di hydradenitis in una forma protratta è fatto:

  • "Eritromicina", "Tetraciclina", "Minociclina";
  • "Prednisone" in casi gravi.
    La crema di Ichthyol e la lubrificazione "Levomekol" sono ampiamente utilizzati per alleviare i sintomi locali.
    Il trattamento dell'idradenite nelle prime fasi viene effettuato con Isotretinoina.
Torna al sommario

Elaborazione locale

Quando l'idrodenite è un trattamento locale particolarmente efficace basato sul trattamento del luogo colpito a casa con tali composti:

  • antisettici: sapone battericida, tintura al 5% di iodio, alcool borico al 2% o soluzione di acido salicilico;
  • unguenti anti-infiammatori che permettono al cono di dissolversi: ittiolo, Clindamicina, Neomicina, Levomekol, Levosina, Eritromicina.

Il trattamento dell'idradenite con grandi nodi e l'infiammazione su larga scala viene eseguito con iniezioni aggiuntive di una soluzione Novocaina all'1%, che aiuta in combinazione con un antibiotico (compresse e unguento).

È vietato fare da soli impacchi umidi, poiché contribuiscono all'accumulo di umidità e allo sviluppo dell'infezione dopo l'apertura di un ascesso. È meglio fare medicazioni con miscele curative.

operazione

Come trattare l'idrodenite con secrezioni purulente persistenti? In questo caso, la chirurgia è indicata. Se l'ascesso viene aperto e l'installazione del drenaggio non produce risultati a causa della formazione di molti piccoli ascessi nel sito di infiltrazione, il chirurgo esegue invece un'incisione profonda verso i tessuti sani.

L'intero substrato purulento e il tessuto adiposo infetto vengono rimossi. Dopo aver cicatrizzato la ferita, vengono eseguiti antibiotici e fisioterapia per escludere le ricadute.

Spesso, la forma più affilata dell'idradenite comporta l'asportazione completa di tessuti sensibili all'infiammazione e al tessuto sottocutaneo. Quindi il chirurgo esegue un intervento di chirurgia plastica con trapianto di un lembo di pelle da un'altra parte del corpo del paziente che viene applicato all'area esposta.

fisioterapia

Il corso di fisioterapia viene eseguito dopo l'intervento chirurgico e include i seguenti metodi:

  • fotochemioterapia, che ha lo scopo di aumentare la resistenza del corpo ai patogeni;
  • IF-terapia usata per alleviare il dolore sotto l'ascella;
  • quarzo;
  • terapia laser magnetica che ha un effetto analgesico e anti-infiammatorio.

Per il trattamento dell'idradenite ricorrente, l'ecografia, il quarzo, l'elettroforesi vengono utilizzati insieme all'assunzione di farmaci appropriati che aiutano i noduli a dissolversi.

Modi popolari

Ricette popolari per il trattamento di rimedi popolari, spesso usati per eliminare l'idrolenite:

  1. Condimento con una miscela di panna acida e farina di frumento. Sovrapposto su una garza, fissato alla zona problematica sotto le ascelle durante la notte. La medicina popolare eliminerà il blocco del centro del sudore.
  2. Fresco, foglie intere di lillà, piantaggine o cavolo come una medicazione applicata al nodo doloroso per 10 ore. L'applicazione frequente favorisce la guarigione.
  3. Unguento curativo da una miscela di tuorli d'uovo, farina di frumento, miele. Viene applicato sulla garza in uno strato denso quando si fasciano i coni infiammati a casa, durante la notte.
  4. Mezzi con cipolla bollita, tritata o decotto di assenzio, applicato all'ascella problema.
Torna al sommario

prevenzione

L'elenco delle misure preventive necessarie per la prevenzione dell'idradenite, che possono essere prese a casa:

  1. Regolare aderenza all'igiene personale, in particolare sotto l'ascella e l'inguine.
  2. La corretta dieta o nutrizione.
  3. Indossare abiti larghi realizzati con tessuti naturali.
  4. Sbarazzarsi del peso in eccesso.
  5. Depilazione e depilazione attente in ogni cavità dell'ascella e dell'inguine.
  6. Riduzione al minimo della quantità di deodorante utilizzato. L'eccessiva lubrificazione delle ascelle provoca il blocco dei centri del sudore, che crea le condizioni per lo sviluppo dell'infiammazione.
  7. Corsi regolari di terapia vitaminica per mantenere l'immunità e proteggere il corpo da influenze esterne negative.

La regolare e corretta prevenzione dell'idradenite contribuisce al miglioramento dell'attività dei centri di sudorazione e delle condizioni generali della persona.

Hydradenitis sotto l'ascella o succhiare le mammelle


contenuto:

L'idradenite è un'infiammazione delle ghiandole sudoripare, accompagnata da processi purulenti (il nome obsoleto è la mammella del ramo). Il meccanismo di sviluppo della malattia è il seguente: un patogeno batterico penetra attraverso i microdamages (graffi, tagli) o con il flusso della linfa nei tessuti molli, colpisce la ghiandola sudoripare e i suoi dotti, a seguito del quale si forma infiltrazione infiammatoria. Con l'ulteriore sviluppo del processo, vi è un accumulo di essudato purulento nell'area della ghiandola.

A causa della forte attività delle ghiandole sudoripare situate nella zona ascellare, l'idrodenite ascellare è più comune.

prevalenza

La malattia si sviluppa prevalentemente in giovane età. Poiché la produzione di sudore è notevolmente ridotta in età avanzata, dopo 50 anni l'idrodenite è estremamente rara.

video

Cause di hydradenitis

Gli agenti causali della malattia sono batteri - stafilococco, meno spesso - streptococchi e alcuni altri microbi. Il percorso dell'infezione è la penetrazione linfatica o diretta nel follicolo pilifero e da lì nella ghiandola sudoripare.

Nel frequente caso di idradenite, anche un fattore ereditario svolge un ruolo speciale: il rischio di insorgenza della malattia in persone con fenomeni simili nella storia familiare è elevato.

L'idradenite si sviluppa raramente sullo sfondo del normale funzionamento del sistema immunitario; a causa di una diminuzione dell'immunità, l'infiammazione purulenta della ghiandola sudoripare può comparire durante la gravidanza, così come nei primi mesi dopo la nascita.

Fattori di rischio

I fattori che contribuiscono allo sviluppo di hydradenitis purulenta sono:

  • diabete mellito;
  • l'obesità;
  • cambiamenti nella funzione delle ghiandole sudoripare (spremitura del condotto durante la crescita eccessiva della ghiandola, anomalie congenite dello sviluppo dei dotti apocrine);
  • qualsiasi condizione che porti a un corpo indebolito (ad esempio, lo stress);
  • disturbi ormonali;
  • SARS, eventuali malattie infettive batteriche;
  • iperidrosi, una composizione speciale di sudore con una predominanza di ambiente alcalino;
  • scarsa igiene;
  • tagli da barba;
  • aumento della sensibilità della pelle all'uso di cosmetici;
  • abuso di antitraspiranti, prodotti depilatori;
  • ipotermia locale.

L'idrodenite nei bambini si sviluppa più spesso dopo malattie infettive protratte, con eczema, dermatite da pannolino e sudorazione eccessiva. Le ghiandole sudoripare apocrine, che sono sotto le ascelle, iniziano a funzionare solo durante il periodo puberale, pertanto l'idradenite si osserva principalmente negli adolescenti.

Sintomi di Hydradenitis ascellare

Area gradatamente contrassegnata di densità aumentata, dolorosa, nella forma di un piccolo nodulo a forma di cono. Allo stesso tempo ci possono essere diverse formazioni del genere. Alla palpazione, il nodulo si trova in profondità sotto la pelle. Gradualmente, cresce di dimensioni (1,5-2 cm.) E si estende più vicino alla superficie. Dolore, dolore o spasmi, sta crescendo rapidamente.

Successivamente, il nodo viene saldato allo strato superiore dell'epidermide, mentre il suo colore può diventare viola, rosso, cianotico, viola. Intorno alla formazione della pelle è moderatamente iperemico; mentre l'hydradenitis progredisce, diventa rosa o rosso vivo.

Se non trattata, la pelle sopra i nodi diventa necrotica e il suo contenuto diventa purulento (ascesso). Un pus bianco o giallastro può filtrare attraverso il foro stenopeico al centro, a volte con sangue.

Dopo 5 giorni, le ulcere, di regola, sfondano da sole, dopo di che la ferita viene purificata dai pus e dai tessuti necrotici e stretta con la formazione di cicatrici.

La durata totale della malattia è di 1-2 settimane.

Sintomi che accompagnano l'idrolenite purulenta delle ascelle:

  • febbre;
  • malessere, prestazioni ridotte;
  • un aumento dei linfonodi ascellari;
  • mal di testa;
  • limitando il movimento del braccio della spalla.

Spesso l'idrodenite si ripresenta, a volte - dopo un breve periodo di tempo e sotto forma di ulcere multiple, di solito vicino allo stesso punto. Il tipo cronico della malattia è spesso causato dalla mancanza di cure mediche e dall'assunzione di agenti antibatterici, a seguito del quale i patogeni batterici continuano a moltiplicarsi nelle ghiandole sudoripare.

Conseguenze della malattia

Quando la malattia entra nella forma cronica, il fenomeno di hydradenitis può accompagnare una persona quasi costantemente, alzandosi fino a 2 volte al mese.

Cicatrici grossolane, fistole fibrose, punti neri si formano sulla pelle della regione ascellare, riducendo notevolmente l'attrattiva della persona e offrendo disagio quando si muove il braccio.

Le complicanze dell'idradenite spesso diventano linfoadenite - infiammazione dei linfonodi ascellari e infiammazione purulenta diffusa da flemmone che copre ampie aree del corpo. La conseguenza più formidabile dell'idradenite può essere la sepsi - un'infezione del sangue che può essere fatale.

Diagnostica di hydradenitis

Il più spesso, la diagnosi è istituita da controllo visivo dell'area intaccata del paziente. Nei test di laboratorio, c'è una VES accelerata, leucocitosi. Nel caso di idrolenite cronica, il contenuto di pustole purulente viene raccolto e viene determinata la coltura batteriologica dell'agente causale e la sua sensibilità agli antibiotici.

La diagnosi differenziale è stabilita in confronto a:

  • linfoadenite;
  • malattie oncologiche (linfoma non Hodgkin, linfogranulomatosi);
  • foruncolosi;
  • lesione dei linfonodi da parte del patogeno della tubercolosi dei micobatteri.

Trattamento per l'idrodenite da artrite

Il complesso delle misure di trattamento dipende da quale stadio di idradenite si sviluppa nel paziente. Prima della formazione di pus, si raccomandano le seguenti azioni:

  • Rasatura dei peli delle ascelle.
  • Trattamento superficiale del sito con alcool, soluzioni di coloranti all'anilina, liquido Castellani, acido salicilico (2%), alcool borico, iodio, soluzione di clindamicina, soluzione di dimetilsolfossido.
  • Lavaggio regolare delle ascelle con sapone antibatterico.
  • Medicazioni alla vodka sulla zona interessata.
  • Applicazione per la notte di applicazioni con unguento Vishnevsky, sintomicina, tetraciclina, pomate eritromicina, significa levomekol, levosin, neomicina.
  • UHF, UFO, calore secco.

Ulteriore trattamento prescritto con antibiotici e farmaci di altri gruppi:

  • Penicilline, macrolidi (tetraciclina, doxiciclina, eritromicina, lincomicina) - 7-10 giorni.
  • Sulfonamides (sulfapyridazin) - un corso di 5-6 giorni.
  • Agenti antimicrobici (furazolidone).
  • FANS per ridurre il dolore e l'infiammazione (ibuprofene, diclofenac).
  • Complessi vitaminici

Nel caso dell'inefficacia delle misure conservative, così come negli stadi finali dell'idradenite, accompagnata da un'abbondante formazione di pus, viene mostrata la rimozione chirurgica del nodo.

Condurre in modo indipendente una tale manipolazione è severamente proibito!

L'operazione viene ridotta all'apertura dell'ascesso, alla rimozione del contenuto, al drenaggio e all'asportazione delle fistole e delle aree di necrosi.

Dopo l'intervento chirurgico viene eseguito:

  • Trattamento della pelle colpita con antisettici.
  • Applicazione di medicazioni con himopsina, tripsina.
  • 3-4 giorni dopo l'intervento chirurgico - applicazione di medicazioni con levomekol.

Con un ciclo prolungato di hydradenitis, la pelle, il tessuto sottocutaneo è completamente rimosso. In alcuni casi, potrebbe essere necessario sostituire l'area della pelle con una sana. In presenza di circostanze aggravanti (età avanzata, infiammazione grave, ulcere multiple, gravi malattie concomitanti), il paziente viene ricoverato in ospedale.

2-3 settimane dopo l'intervento chirurgico, è indicato il trattamento con tossoide stafilococco, gamma globulina e farmaci immunocorrettivi.

Trattamento dei rimedi popolari della malattia

I metodi tradizionali sono utilizzati nella fase iniziale dello sviluppo della malattia e sono in grado di prevenire la suppurazione del nodo formato, ridurre il dolore, aumentare l'immunità locale e generale:

  • Pulire la foglia di piantaggine, scartarla leggermente e legarla all'area dell'ascella. Questo strumento aiuterà a ridurre l'infiammazione nell'idradenite. Le foglie di aloe e kalanchoe hanno lo stesso effetto.
  • Invece di acqua normale per l'igiene delle ascelle, puoi usare infusioni di eucalipto, camomilla, fiori di calendula, salvia. Velocità di cottura - 1 cucchiaio per tazza di acqua bollente. Lo strumento deve durare almeno 2 ore.
  • Unire 30 g di sapone per uso domestico, precedentemente piallato, 30 g di farina di segale, un cucchiaio di olio vegetale e la stessa quantità di zucchero. Fai bollire la miscela, versa lentamente le chips di 1 candela della chiesa. Dopo che l'unguento si è raffreddato, applicarlo su un panno di cotone e applicarlo sull'area infiammata. Una tale ricetta può impedire lo sviluppo di processi purulenti in idradenite.
  • Il sapone da bucato viene utilizzato anche in un'altra ricetta: grattugiare 1 saponetta, aggiungere la cipolla tritata e 2 cucchiai di grasso fuso di maiale. Durante il corso di 10 giorni, quando l'ascella viene lubrificata, l'infiammazione scompare.
  • All'interno per aumentare l'immunità, puoi prendere questa infusione: unire in egual volume fiori di olmaria, sambuco, calendula, erba di piantaggine e trifoglio, foglie di betulla. Lasciare fermentare per 2 ore preparando un mezzo al ritmo di 1 cucchiaio di raccolta - un bicchiere di acqua bollente. Prima di prendere aggiungere 0,5 Art. bere 2 gocce di tintura di propoli e 0,5 cucchiai di miele. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

Stile di vita e nutrizione possono aiutare!

Si raccomanda di cambiare la dieta limitando i dolci e le spezie piccanti, per arricchire la dieta con alimenti che sono una fonte di vitamine, ferro, fosforo. Per fare questo, il menu include:

  • prodotti a base di latte fermentato;
  • noci;
  • pomodori;
  • barbabietole;
  • uova;
  • fegato;
  • frutta (specialmente mele, agrumi).

Sarà utile per prendere decotti di vitamine - rosa canina, bacche, così come olio di olivello spinoso, tinture di Leuzea, Eleuterococco, ginseng.

Misure preventive

Al fine di prevenire lo sviluppo della malattia, è necessario:

  1. Mantenere con cura l'igiene del corpo.
  2. Applicare cosmetici di alta qualità.
  3. Lavare sempre gli antitraspiranti prima di andare a dormire.
  4. Quando si taglia durante il processo di rasatura la pelle con alcool, iodio.
  5. Evitare di indossare indumenti stretti e sintetici.
  6. Perdere peso
  7. Combattere la sudorazione eccessiva.
  8. Rafforzare l'immunità.
  9. Non permettere la comparsa di suppurazioni manifestazioni di idradenite, in tempo riferito a un medico.

Hydradenitis sotto l'ascella

L'insorgenza di idradenite sotto il braccio è associata allo sviluppo del processo infiammatorio nelle ghiandole del flusso. La malattia può manifestarsi nei giovani, nei bambini durante la pubertà, nelle donne in gravidanza. Nelle persone anziane, la malattia viene diagnosticata raramente, che è causata da una diminuzione dell'attività ormonale e dalla produzione di enzimi naturali. La malattia è accompagnata da bolle che assomigliano all'aspetto delle ghiandole mammarie nei cani, pertanto le persone spesso hanno l'idradenite rapidamente soprannominata "mammella della cagna".

Il trattamento tempestivo consente di eliminare la malattia senza un intervento chirurgico, ma anche la terapia rapida non garantisce che i sintomi spiacevoli non si ripetano.

Caratteristiche della malattia

L'idradenite è un processo di infiammazione delle ghiandole sudoripare, spesso causato da batteri dello stafilococco. La sconfitta delle ghiandole sudoripare cattura anche le ghiandole apocrine, che sono responsabili della normale sudorazione e conferiscono un sapore naturale unico ad ogni persona. L'insorgenza della malattia sotto l'ascella è il luogo più comune di occorrenza. La comparsa di idradenite all'inguine, vicino all'ombelico, sui genitali esterni.

L'idradenite non differisce nel sesso degli ammalati e può ugualmente verificarsi in uomini e donne. Oltre alla ghiandola sudoripare, è colpita la ghiandola apocrina, responsabile dei feromoni naturali (il singolo odore umano). La ghiandola apocrina inizia a formarsi durante la pubertà di un adolescente e finisce per funzionare normalmente dopo 50 anni, quindi l'idradenite non può verificarsi nei bambini e negli anziani. L'innesco per l'insorgere della malattia è sempre un'infezione. La principale differenza di idradenite da altri tipi di formazioni purulente dermatologiche (ad esempio, bolle) è l'assenza di una radice da cellule morte.

Video sulla relazione tra idradenite e deodoranti:

Tipi e classificazione

L'idradenite può manifestarsi in vari gradi di gravità, che dipendono completamente dal momento in cui il paziente si rivolge a un dermatologo o un chirurgo. In base alla gravità della malattia, l'idrodenite può essere suddivisa nelle seguenti fasi:

  • l'iniziale, quando si è appena verificato il processo di intasamento della ghiandola sudoripare (gonfiore, arrossamento, prurito e dolore);
  • quello centrale, quando i "noduli" infiammati crescono e il dolore aumenta;
  • grado severo quando il processo patologico è caratterizzato dalla comparsa di ascessi purulenti con sangue.

I fattori principali per determinare la tattica del trattamento è la classificazione generalmente accettata non solo dalla gravità, ma anche dalla forma del corso.

Forma purulenta (processo acuto)

Perché la forma è caratterizzata dal rapido sviluppo del processo infiammatorio a causa del blocco delle ghiandole sebacee, del sudore e apocrine. La comparsa di ascessi in questa forma è spesso il risultato di una scarsa igiene della regione ascellare e di traumi cutanei durante la depilazione.

Il decorso della malattia è identico alle manifestazioni del comune raffreddore con disagio, febbre, che in seguito si unisce al dolore nella zona delle ascelle. La forma purulenta è un serio pericolo per la vita del paziente in assenza di un trattamento adeguato.

Forma cronica (ricorrente)

Per lo sviluppo della forma cronica è caratteristico di un lungo corso del processo acuto. La malattia può contribuire a un ascesso purulento, che non è stato completamente trattato. La forma cronica ha diverse fasi di sviluppo:

  • Stadio I (formazione di formazioni nodulari dense sotto la pelle, comparsa di dolore);
  • Stadio II (aumento dei nodi, inizio della loro mobilità, cambiamento nel colore della pelle in una tonalità rossa e blu);
  • Stadio III (la formazione della composizione viscosa purulenta, che spezza il granuloma (capsula) e ne esce con il sangue).

È importante! Avendo correttamente determinato lo stadio e lo sviluppo della malattia, il medico può rapidamente costruire le tattiche di trattamento necessarie. Quando si tratta la forma acuta di hydradenitis, la velocità è importante, perché un processo acuto prolungato porta sempre alla formazione di un disturbo cronico.

Cause della malattia

Nella dermatologia chirurgica, la causa principale della malattia è chiamata un normale ambiente umido a causa dell'eccessiva sudorazione del paziente. Qualsiasi fluido organico nel corpo umano diventa un mezzo favorevole per la riproduzione di batteri dannosi e condizionatamente dannosi. I microrganismi dannosi ostruiscono le ghiandole sudoripare e provocano la comparsa di formazione infiammatoria acuta. Oltre allo stafilococco, l'idrodenite può causare batteri del gruppo dello streptococco e altri. Spesso l'hydradenitis si presenta con i seguenti fattori:

  • immunità indebolita del paziente;
  • disturbi ormonali nel corpo;
  • tiroide o malattia paratiroidea;
  • malattie dermatologiche croniche;
  • sovrappeso o obesità;
  • anomalie dello sviluppo delle ghiandole sudoripare:
  • cambiamenti nel sistema nervoso centrale;
  • mancanza di dieta;
  • assumere farmaci che sopprimono il sistema immunitario;
  • fame o cattiva alimentazione;
  • chemioterapia per il cancro;
  • scarsa igiene;
  • barba incurante dei peli delle ascelle:
  • trauma della pelle;
  • prodotti per l'igiene di scarsa qualità;
  • reazioni allergiche ai prodotti per la cura personale (gel, oli, schiume da barba, ecc.).

Ci sono molti fattori in cui può verificarsi l'idrolenite. Se il paziente è a rischio, si è in sovrappeso, o di altre malattie che contribuiscono allo sviluppo di noduli purulenti nella zona ascellare, le probabilità di contrarre un gidradenity cronica è abbastanza alto.

Segni e caratteristiche del flusso

In corso acuto e cronico di hydradenitis, alcuni segni della malattia possono variare notevolmente in gravità e la natura delle manifestazioni. L'infiammazione delle ghiandole sudoripare sotto l'ascella è accompagnata dalle seguenti condizioni:

  • il verificarsi di un piccolo nodulo e dolore;
  • nodulo ingrandito fino a 2 cm;
  • febbre della pelle;
  • l'emergere di nuovi noduli;
  • la formazione di diversi noduli in una zona interessata;
  • gonfiore;
  • la comparsa di gonfiore e pus;
  • aumento della temperatura (a volte fino a 39-40 ° С);
  • sensazione di intenso prurito misto a dolore;
  • rigidità dei movimenti.

È importante! Un'infiammazione grave può essere accompagnata dal rilascio di pus con cerotti sanguinolenti dalle capsule scoppiate di noduli. Il pericolo di un processo infiammatorio a lungo termine può portare a sepsi grave per il paziente (diffusione del pus nel sangue) e intossicazione.

Hydradenitis durante la gravidanza

Anche nel I trimestre di gravidanza, ormoni di una donna cambiano, naturalmente ridotto l'immunità, debolezza generale. L'insorgere di malattie batteriche o virali può scurirsi durante la gravidanza. La causa principale delle donne in gravidanza Hidradenitis SUP- considerato come raffreddori frequenti, o herpes virus (herpes virus è presente). Le donne sono importanti per mantenere una attenta zona ascellare igiene, cercano di usare i mezzi solo provati di igiene personale, di abbandonare la macchina da barba o epilatore e trattare con i peli superflui morbida crema per depilazione.

Qualsiasi metodo di rasatura potenzialmente traumatico può innescare l'idrolenite. Il hidradenitis risultante avviene sempre con sintomi gravi, ma perché nel caso dei primi segni di malattia dovrebbe vedere immediatamente un ostetrico-ginecologo, un dermatologo e un chirurgo. L'assunzione di antibiotici durante la gravidanza è vietata, ma quando la vita della madre più che la minaccia di danni al feto dai principi attivi del farmaco, poi iniziare un trattamento rapido.

Metodi diagnostici

Dermatologi e chirurghi sono coinvolti nel rilevamento dell'idradenite. Prima del trattamento è importante determinare la natura del decorso della malattia, la forma e le caratteristiche dello sviluppo. Esistono i seguenti metodi diagnostici:

  • interrogare il paziente per i reclami;
  • esame visivo dell'area ascella;
  • palpazione delle foche e pressione sui noduli;
  • determinare l'aspetto della malattia;
  • prelievo di sangue per la ricerca biochimica;
  • campionamento di prova di materiale purulento;
  • analisi delle urine (se necessario).

È importante! Lo scopo della diagnosi è non solo la determinazione della natura SUP- hidradenitis ma separa da altri tipi di malattie, per esempio, il morbo di Hodgkin, linfadenite cronica, tubercolosi o foruncolosi. Se i dati principali sulla patologia siano insufficienti, ulteriori studi possono assegnare metodi (per esempio, ultrasuoni).

Processo terapeutico

Nonostante alcune differenze nel corso delle diverse forme di idradenite, la strategia di trattamento non è significativamente diversa. Per medicina ufficiale si intendono i seguenti tipi di trattamento della malattia:

  • farmaci;
  • operativa;
  • fisioterapia;
  • metodi popolari.

È importante scegliere i farmaci giusti per uso locale e interno, in modo da alleviare i sintomi spiacevoli dell'idradenite.

Trattamento farmacologico

Le medicine possono essere somministrate come iniezioni intramuscolari o endovenose o in compresse. Per il trattamento di successo, vengono prescritti diversi farmaci mirati contemporaneamente, che corrispondono alla forma e allo stadio del corso:

  • Antibiotici. Sono prescritti farmaci di classe tetraciclina e macrolidi che inibiscono lo sviluppo del processo infiammatorio (Ceftriaxone, Summammed).
  • Agenti ormonali. Gli ormoni impediscono lo sviluppo dell'infiammazione in varie fasi del loro aspetto e vengono introdotti nella lesione stessa (Prednisone).
  • Farmaci immunomodulatori Utilizzato per migliorare l'immunità locale (gamma globuline). Controindicato per le donne in gravidanza, in quanto possono portare a aborto spontaneo (Viveron, Immudon).
  • Antisettici. Nominato per disinfettare la pelle delle ascelle dalla microflora dannosa (Miramistina, Clorexidina, Iodinolo).

Qualsiasi trattamento farmacologico dovrebbe essere prescritto da specialisti. Quando l'auto-idratenite può non solo non curare la malattia, ma anche aggravare il decorso della malattia.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico è richiesto per la separazione purulenta con un'incisione nodulare e l'installazione di drenaggio. Le manipolazioni aiutano a eliminare l'infiammazione e prevengono il rischio di residui frammenti purulenti. Dopo la guarigione delle ferite, vengono effettuati uno speciale trattamento antibiotico e farmaci disinfettanti.

È importante! Un trattamento efficace e tempestivo aiuta il paziente a riprendersi rapidamente dopo l'infiammazione, eliminando il rischio di recidive indesiderate. Naturalmente, con l'assoluta osservanza delle norme igieniche e del trattamento delle malattie associate, che in un modo o nell'altro potrebbero contribuire allo sviluppo dell'idradenite.

fisioterapia

Per accelerare il processo di recupero, i medici prescrivono la fisioterapia, che include le seguenti procedure:

  • Procedure UHF;
  • fotochemioterapia;
  • terapia laser magnetica;
  • terapia a infrarossi.

Tutte le procedure mirano al trattamento postoperatorio delle cicatrici, alla guarigione dei pori danneggiati e al sollievo delle condizioni generali del paziente.

Metodi tradizionali di trattamento

Il trattamento dei rimedi popolari dell'idradenite può essere effettuato nella fase di completamento della malattia, al fine di accelerare il processo di guarigione. Ad esempio, decotti di camomilla, tiglio, achillea contribuirà ad alleviare la tensione dalla pelle danneggiata, e un'infusione di timo o salvia creerà protezione anti-batterica. Trattamenti popolari ben noti qui non saranno una panacea per il processo infiammatorio.

Le infusioni e le compresse a base di erbe aiuteranno a ripristinare rapidamente la pelle dopo l'intervento chirurgico, per diventare ulteriori preparati antisettici naturali per il trattamento delle cavità ascellari.

Il dottore parla del trattamento dell'idradenite.

Stili di vita con malattia e dieta

Si raccomanda di combinare l'esercizio moderato con esercizi di respirazione. Così il corpo viene rapidamente saturo di ossigeno, aumenta la resistenza a vari batteri. Uno stile di vita corretto aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Per l'idrolisi purulenta, l'aderenza a una dieta speciale e uno stile di vita sano è estremamente importante. L'alcol e il tabacco dovrebbero essere esclusi, poiché durante la decomposizione di sostanze nocive (alcoli e resine) i loro componenti escono attraverso i pori in seguito. L'intossicazione non contribuisce al rapido recupero.

Frutta fresca, verdura e verdura dovrebbero essere inclusi nella tabella di dieta di un paziente con hydradenitis. In inverno, dovresti bere complessi vitaminici per un tono generale. Prodotti importanti durante il periodo di malattia sono:

  • prodotti a base di latte fermentato;
  • noci e cereali;
  • prodotti di farina;
  • carne magra e pesce;
  • verdure, frutta.

Inoltre, dovresti osservare il corretto regime di consumo. Il volume del fluido deve rispettare la norma di età. Ad esempio, è importante che un adulto beva circa 2 litri di acqua fresca al giorno. Ciò consente di rimuovere rapidamente l'infezione e il corpo, contribuisce al rapido recupero.

Prevenzione e complicanze

La base di tutte le misure preventive è l'osservanza delle norme igieniche e delle regole per la cura delle ascelle. Le principali misure includono quanto segue:

  • igiene quotidiana;
  • indossare abiti comodi;
  • trattamento dei disturbi ormonali;
  • prevenzione dell'obesità, diabete;
  • selezione di cosmetici di alta qualità per le ascelle;
  • lieve rasatura

Nell'idradenite cronica, è importante trattare ulteriormente la zona delle ascelle con alcool borico o canfora. Soprattutto se si sono verificati traumi della pelle durante la rasatura. È necessario aggiungere l'assunzione di complessi vitaminici nella stagione fredda, vestiti per il tempo durante i mesi caldi. È necessario escludere il raffreddore e altre malattie infettive che possono portare allo sviluppo di idradenite o alle sue complicanze. I rischi specifici della malattia includono:

  • un'infezione purulenta nella circolazione sanguigna centrale (sepsi);
  • sviluppo di hydradenitis purulento;
  • la diffusione dell'infiammazione ad altre parti del corpo;
  • la comparsa di flemmone (formazione della pelle con pus senza confini pronunciati);
  • sviluppo della linfoadenite.

Qualsiasi processo infiammatorio nel corpo è importante per eliminare rapidamente ed efficientemente, perché lo sviluppo di complicanze sullo sfondo di un'infezione diffusa può avere gravi conseguenze, incluso lo sviluppo di gravi malattie del cervello e del sistema nervoso centrale. L'idrodenite sottobraccio ha sintomi luminosi (dolore, gonfiore, disagio sotto le ascelle, febbre), quindi lo sviluppo della malattia può essere riscontrato anche prima della formazione di una forma purulenta della malattia. Il rispetto della profilassi e l'attenzione al proprio corpo ti salveranno da molti pericoli, tra cui l'idrodenite.

Domanda risposta

Come sbarazzarsi del dolore sotto le ascelle?

Se il dolore si è manifestato improvvisamente, ma oggi non è possibile andare da un medico, è possibile ricorrere all'utilizzo di Ibuprofen (uno dei preparati sicuri) o applicare un impacco freddo. Quando il dolore da idradenite può essere forte, di solito è il momento di consultare un medico.

Quali mezzi possono rimuovere l'infiammazione?

Usando solo alcuni metodi popolari per qualsiasi forma di hydradenitis non farà che peggiorare le condizioni generali del paziente. I metodi della medicina tradizionale saranno efficaci insieme al trattamento medico tradizionale. Dopo un trattamento adeguato, per accelerare la guarigione, è possibile effettuare impacchi con un decotto di camomilla, celidonia, successione.

Cosa può infiammare sotto il braccio?

L'idrodenite si verifica a causa dell'infiammazione della ghiandola sudoripare che si diffonde alle ghiandole apocrine. È il loro blocco che porta all'infiammazione con la successiva formazione di noduli purulenti.