L'algoritmo di primo soccorso in ictus: uno sconosciuto, se stesso, per strada e a casa

Da questo articolo imparerai: cosa dovrebbe essere il primo soccorso per un ictus. Dispone di misure di emergenza a casa e in strada, a seconda del tipo di corsa.

Le misure di pronto soccorso per l'ictus sono un insieme di azioni e misure volte non solo a salvare la vita del paziente. La possibilità di ripristinare le cellule cerebrali danneggiate e le capacità funzionali del sistema nervoso dipende dal tempo e dalla precisione del suo rendering. Secondo esperti stranieri e nazionali, il momento ottimale per la consegna del paziente all'ospedale è di 3 ore dal momento della malattia (prima è, meglio è).

Cosa fare quando una persona ha un ictus in primo luogo

Ovunque accade e non importa quanto sia un ictus, sia il paziente stesso (se lo stato lo consente) sia gli altri devono agire secondo un chiaro algoritmo:

  1. Non farti prendere dal panico.
  2. Valutare le condizioni generali del paziente: coscienza, respirazione, battito del cuore, pressione.
  3. Identificare chiari segni di ictus: paralisi unilaterale di braccia e gambe, viso contorto, disturbi del linguaggio, mancanza di coscienza, convulsioni.
  4. Chiama l'ambulanza chiamando il numero 103!
  5. Scopri le circostanze della malattia (brevemente, se possibile).
  6. Fornire la rianimazione (respirazione artificiale, massaggio cardiaco), ma solo se necessario (mancanza di respiro, palpitazioni e ampie pupille).
  7. Posizionare correttamente il paziente sulla schiena o sul lato, con la testa e il busto leggermente sollevati, o strettamente orizzontale.
  8. Fornire le condizioni per un buon accesso dell'ossigeno ai polmoni e la circolazione del sangue in tutto il corpo.
  9. Guarda le condizioni del paziente.
  10. Organizzare il trasporto all'ospedale più vicino.

Le cure di emergenza sopra descritte sono generalizzate e non includono alcune delle situazioni possibili con un ictus. La sequenza di eventi non deve sempre essere rigorosamente la stessa dell'algoritmo di cui sopra. In caso di violazioni critiche delle condizioni del paziente, è necessario agire molto rapidamente, eseguendo diverse azioni contemporaneamente. Pertanto, è necessario coinvolgere 2-3 persone nel fornire assistenza quando possibile. In ogni caso, seguendo l'algoritmo, è possibile salvare la vita del paziente e migliorare la prognosi per il recupero.

Descrizione dettagliata di tutti i passaggi di emergenza

Ogni evento che include il primo soccorso per un ictus richiede una corretta esecuzione. È molto importante aderire alle sottigliezze, perché ogni "sciocchezza" può essere fatale.

Nessun problema

Non importa quanto sia difficile la condizione del paziente, non farti prendere dal panico e non agitarti. Devi agire in modo rapido, armonioso e coerente. Paura, frenesia, fretta, movimenti inutili allungano il tempo di assistenza.

Lenire i malati

Ogni persona con un ictus che è consapevole, si preoccupa necessariamente. Dopotutto, questa malattia è improvvisa, quindi la risposta allo stress del corpo non può essere evitata. L'eccitazione aggrava lo stato del cervello. Cerca di calmare il paziente, convincilo che tutto non è così spaventoso, questo succede e che i dottori aiuteranno a risolvere il problema.

Chiama un'ambulanza

La chiamata ambulanza è la prima priorità. Anche il minimo sospetto di un ictus è un'indicazione per una chiamata. Gli esperti comprendono meglio la situazione.

Chiama 103, comunica al committente cosa è successo e dove. Ci vuole meno di un minuto. Mentre l'ambulanza è in arrivo, fornirai assistenza di emergenza.

Valuta la condizione generale

Prima di tutto, presta attenzione a:

  • Coscienza: la sua completa assenza o qualsiasi grado di confusione (letargia, sonnolenza) è un segno di un grave ictus. Le forme leggere non sono accompagnate da una coscienza compromessa.
  • Respirazione: non può essere disturbato, o può essere assente, intermittente, rumoroso, frequente o raro. Fare la respirazione artificiale è possibile solo nella completa assenza di movimenti respiratori.
  • Impulso e battito cardiaco: possono essere ben rodati, accelerati, aritmici o indeboliti. Ma solo se non sono affatto determinati, puoi fare un massaggio cardiaco indiretto.
Valutare le condizioni del paziente e determinare la necessità di rianimazione cardiopolmonare.

Identifica i segni di ictus

I pazienti con ictus possono avere:

  • forte mal di testa, vertigini (chiedere a chi si preoccupa);
  • perdita di coscienza a breve termine o persistente;
  • volto contorto (chiedi di sorridere, sorridi, metti la linguetta);
  • violazione o mancanza di parola (chiedimi di dire qualcosa);
  • debolezza, intorpidimento delle braccia e delle gambe da un lato, o la loro completa immobilità (chiedi di alzare le braccia di fronte a te);
  • menomazione della vista;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti.

La mancanza di coscienza o qualsiasi combinazione dei sintomi elencati è un'alta probabilità di ictus.

La posizione corretta del paziente

Indipendentemente dal fatto che la coscienza e le condizioni generali del paziente con un ictus siano disturbate o meno, ha bisogno di riposo. Qualsiasi movimento, in particolare il movimento indipendente, è severamente proibito. La posizione potrebbe essere:

  • Sulla schiena con testa e petto rialzati, pur mantenendo la coscienza.
  • Orizzontalmente sul lato con la testa girata di lato - in assenza di coscienza, vomito, convulsioni. La posizione corretta del paziente in assenza di coscienza
  • Orizzontalmente sul retro con una testa leggermente rialzata o girata di lato - durante il trasporto e la rianimazione.

È vietato girare una persona a pancia in giù o abbassare la testa sotto la posizione del corpo!

Se ci sono delle convulsioni

La sindrome convulsiva sotto forma di una forte tensione di tutto il corpo o lo spasmo periodico degli arti è un segno di un grave ictus. Cosa fare con il paziente in questo caso:

  • Posalo su un lato, girando la testa in modo che la saliva e il vomito non penetrino nel tratto respiratorio.
  • Se puoi, metti tra le mascelle qualsiasi oggetto avvolto con un panno. Raramente è possibile farlo, quindi non fare grandi sforzi: faranno più male che bene.
    Non cercare di aprire le mascelle con le dita - questo è impossibile. Meglio afferrare gli angoli della mascella inferiore, cercare di portarlo in avanti.
    Non inserire le dita nella bocca del paziente (rischio di lesioni e perdita di un dito).
  • Tenere il paziente in questa posizione fino alla fine delle crisi. Preparati al fatto che possono accadere di nuovo.

Circa l'importanza delle circostanze della malattia

Se riesci a scoprire esattamente come le persone malate. Questo è molto importante, in quanto alcuni dei sintomi di un ictus possono essere osservati in altre malattie:

  • trauma cranico;
  • diabete;
  • tumori cerebrali;
  • avvelenamento da alcol o altre sostanze tossiche.

Rianimazione: condizioni e regole

L'ictus estremamente grave, che colpisce i centri vitali o accompagnato da un grave gonfiore del cervello, si manifesta con segni di morte clinica:

  • senza respiro;
  • pupille dilatate di entrambi gli occhi (se solo una pupilla è dilatata - un segno di ictus o emorragia nell'emisfero sul lato affetto);
  • completa mancanza di attività cardiaca.

Effettuare le seguenti azioni:

  1. Appoggia l'uomo sulla schiena su una superficie dura.
  2. Ruota la testa di lato, le dita liberano la bocca da muco e oggetti estranei (protesi, coaguli di sangue).
  3. Getta bene la testa indietro.
  4. Afferra gli angoli della mascella inferiore con 2-5 dita di entrambe le mani, spingendola in avanti, con i pollici che aprono la bocca del paziente allo stesso tempo.
  5. Respirazione artificiale: coprire le labbra del paziente con qualsiasi tessuto e appoggiando strettamente le labbra segui due respiri profondi (modalità bocca-a-bocca).
  6. Massaggio cardiaco: posiziona la mano destra sulla sinistra (o viceversa) unendo le dita in una serratura. Mettendo il palmo inferiore al punto di connessione delle parti inferiori e medie dello sterno del paziente, esercitare una pressione sul torace (circa 100 al minuto). Ogni 30 movimenti dovrebbero alternarsi con 2 respiri artificiali.

Quali farmaci possono essere somministrati per l'ictus

Se un'ambulanza viene chiamata immediatamente dopo l'insorgenza di un ictus, non è consigliato somministrare alcun medicinale al paziente stesso. Se la consegna ospedaliera è in ritardo, tali farmaci (meglio sotto forma di iniezioni endovenose) aiutano a sostenere le cellule cerebrali a casa:

  • Piracetam, Tiocetam, Nootropil;
  • Actovegin, Cerakson, Cortexin;
  • Furosemide, Lasix;
  • L-lisina escina.

Auto aiuto con l'ictus

La capacità di aiutare con un colpo a te stesso è limitata. Nell'80-85%, un ictus si verifica all'improvviso, manifestato da un netto peggioramento della condizione o perdita di coscienza. Pertanto, i pazienti non possono aiutare se stessi. Se senti sintomi come un ictus:

  1. assumere una posizione orizzontale con un'estremità della testa sollevata;
  2. dì a qualcuno che ti senti male;
  3. chiamare un'ambulanza (103);
  4. attenersi rigorosamente al riposo a letto, non preoccuparti e non muoverti inutilmente;
  5. liberare il petto e il collo dalla spremitura di oggetti.

Se l'ictus ischemico

Idealmente, anche il primo soccorso per l'ictus dovrebbe tenere conto del tipo di malattia. Molto probabilmente un ictus ischemico se:

  • sorse al mattino o di notte da solo;
  • le condizioni del paziente sono moderatamente disturbate, la coscienza è preservata;
  • segni di menomazione, debolezza delle estremità destra o sinistra, asimmetria del viso sono espressi;
  • niente crampi

Tali pazienti ricevono il primo soccorso secondo l'algoritmo classico sopra descritto.

Se l'ictus emorragico

  • sorse improvvisamente al culmine dello stress fisico o psico-emotivo;
  • non c'è coscienza;
  • ci sono i crampi;
  • i muscoli occipitali sono tesi, è impossibile piegare la testa;
  • ipertensione

Oltre alle cure standard, tali pazienti hanno bisogno di:

  1. La posizione è rigorosamente con un capo sollevato (eccetto per convulsioni o rianimazione).
  2. Applicare un impacco di ghiaccio alla testa (preferibilmente alla metà in cui la presunta emorragia è opposta agli arti fermi immobilizzati).

Caratteristiche di assistenza in strada

Se un ictus è accaduto per strada, il primo soccorso ha le seguenti caratteristiche:

  • Attrarre assistenza a più persone. Organizzare le azioni di ciascuno di essi, assegnando chiaramente le responsabilità (qualcuno chiama un'ambulanza e qualcuno valuta lo stato generale, ecc.).
  • Mettere il paziente nella posizione desiderata, rilasciare il collo e il torace per facilitare il respiro (togliere la cravatta, togliere i bottoni, allentare la cintura).
  • Avvolgere gli arti, coprire la persona con oggetti caldi (a basse temperature), massaggiare e strofinarli.
  • Se hai un telefono cellulare o un contatto con i parenti, fai sapere loro cosa è successo.

Caratteristiche di assistenza a casa o in qualsiasi interno

Se un ictus si è verificato all'interno (a casa, in ufficio, in un negozio, ecc.), Quindi oltre al pronto soccorso standard, prestare attenzione a:

  • Accesso libero di aria fresca al paziente: aprire la finestra, la finestra, la porta.
  • Allentare il torace e il collo.
  • Se possibile, effettuare una misurazione della pressione sanguigna. Se è elevato (più di 150/90 - 160/100 mmHg), i farmaci antipertensivi possono essere somministrati sotto la lingua (Kaptopress, Farmadipina, Metoprololo), premere leggermente sul plesso solare o sugli occhi chiusi. Se abbassato - sollevare le gambe, ma non è possibile abbassare la testa, massaggiare le arterie carotidi ai lati del collo.
Come fornire il primo soccorso per l'ictus in una stanza chiusa

Efficacia e prognosi del pronto soccorso

Secondo le statistiche, ha prestato correttamente assistenza di emergenza ai pazienti con ictus con parto in ospedale nelle prime tre ore:

  • Il 50-60% dei pazienti con ictus grave e grave salva vite;
  • Il 75-90% consente alle persone con leggeri colpi di riprendersi completamente;
  • Il 60-70% migliora la capacità rigenerativa delle cellule cerebrali in qualsiasi tratto (meglio con ischemia).

Ricorda che un colpo può accadere ad ogni persona in qualsiasi momento. Siate pronti a fare il primo passo per aiutare a combattere questa malattia!

Come fornire un adeguato primo soccorso per l'ictus

Un ictus si verifica quando il sangue smette di scorrere verso una parte del cervello. Le cellule cerebrali muoiono in assenza di ossigeno. La maggior parte degli ictus inizia a causa di un coagulo di sangue che blocca il flusso di sangue al cervello (ischemico). In altri casi, è il risultato di un'emorragia cerebrale (emorragica). È necessario sapere come fornire il primo soccorso per un ictus a casa, fornendo a una persona la possibilità di ottenere il massimo sollievo dalle sue conseguenze.

Il gruppo di rischio comprende persone anziane e pazienti che hanno familiari con questa malattia. Aumentare il rischio può avere problemi di salute o cattive abitudini:

  • alta pressione;
  • problemi cardiaci;
  • colesterolo alto;
  • diabete;
  • alcuni tipi di anomalie del ritmo cardiaco, come la fibrillazione atriale;
  • una dieta ricca di sale o abitudini alimentari insalubri;
  • mancanza di esercizio;
  • il fumo;
  • abuso di alcool o uso di droghe

sintomatologia

Questa malattia può verificarsi in persone di qualsiasi età. È importante essere in grado di riconoscere i primi segni. Se hai dei sintomi, non cercare di raggiungere l'ospedale da solo, prova a chiamare un'ambulanza. È necessario iniziare il trattamento il prima possibile.

Si ritiene che i pazienti che hanno iniziato a ricevere il trattamento abbiano la prognosi più favorevole. Allo stesso tempo, è possibile minimizzare o eliminare il danno che ha causato il colpo.

I sintomi di un ictus possono aumentare gradualmente o essere improvvisi. Con i sintomi in rapido sviluppo, si verificano le seguenti manifestazioni:

  • intorpidimento dei muscoli del viso, del braccio o della gamba, specialmente in un lato di una parte del corpo;
  • problemi quando si cerca di parlare o capire;
  • difficoltà a camminare, vertigini, perdita di equilibrio o coordinazione;
  • forte mal di testa;

La presenza di tutte queste funzionalità è facoltativa. Puoi anche avere sintomi simili alla manifestazione di un ictus, che passano rapidamente. Non ignorarli, la mancanza di un trattamento adeguato all'inizio della malattia può essere devastante per il corpo.

È importante! Il processo può spostarsi in altre parti del cervello e influenzare le funzioni vitali.

Pronto soccorso

Prima del ricovero del paziente deve essere dato il primo soccorso per un ictus a casa. Alcune raccomandazioni devono essere seguite:

  1. Cerca di calmare il paziente. Anche se non è in grado di rispondere, può sentirti e la tua calma e fiducia gli sarà data.
  2. Se la coscienza non è stata persa e non c'è vomito, mettila su una superficie dura senza un cuscino. Si consiglia di sollevare le gambe, assicurando il flusso di sangue alla testa.
  3. Rimuovere le protesi.
  4. Cibo e droghe da dare indesiderabili.
  5. Assicurare il flusso di aria fresca nella stanza in cui si trova il paziente.
  6. Rimuovere gli indumenti se è difficile respirare.
  7. Quando hai voglia di vomitare, stendilo su un fianco in modo che il vomito non porti a soffocamento. Inoltre, assicurarsi che la lingua non blocchi le vie respiratorie.
  8. Metti una ciotola di vomito accanto ad essa.
  9. Se la respirazione è assente, eseguire immediatamente la respirazione artificiale e un massaggio indiretto del muscolo cardiaco.
  10. Cerca di ricoverare in ospedale il paziente in ospedale, per la diagnosi, il trattamento e le modalità di trattamento.

Cosa fare prima dell'arrivo dell'ambulanza? Prova a fare quanto segue:

  • prestare attenzione alla possibilità di circolazione del sangue libera (rimuovere le cinture strette e vestiti stretti dal paziente);
  • seguire le vie respiratorie;
  • preparare i documenti (polizza assicurativa, passaporto);
  • Ricorda l'elenco delle malattie croniche e dei farmaci che non sono tollerati.

Queste misure aiuteranno ad alleviare le conseguenze del processo di emorragia, accelereranno l'inizio del processo di trattamento.

Primi passi a casa

Come aiutare una persona con un ictus? Se dovessi assistere ad un ictus, devi seguire l'algoritmo di azione. Dalla coerenza e capacità di fornire l'assistenza necessaria a una persona dipende dalla prognosi della sua malattia.

Prima di tutto, chiama l'ambulanza. Si ritiene che non sia consigliabile spostare tale paziente, ma può essere posizionato in una posizione comoda e sicura, assicurando il libero flusso del vomito (se c'è il desiderio di vomitare).

Affinché il sangue possa fluire verso la testa, si raccomanda di sollevare leggermente le gambe, il cuscino non può essere usato. Fornire l'accesso all'ossigeno nel luogo in cui si trova il paziente.

Se la persona non respira, praticare la respirazione artificiale e un massaggio cardiaco indiretto. Falli finché la persona non inizia a respirare da sola o fino all'arrivo di un'ambulanza.

Modi dell'antichità

Alcuni credono che per alleviare la condizione di una persona che ha subito un ictus, è necessario ridurre la pressione sanguigna, producendo un leggero sanguinamento. I guaritori hanno usato questo metodo per molti secoli.

Per fare questo, è sufficiente mettere il paziente in una posizione comoda e con un ago per fare forature sulla punta delle dita, leggermente sfuggente dalla lamina ungueale. In questo luogo, il sangue si drenerà in piccole gocce, alleviando gradualmente la pressione, interferendo con un'ulteriore emorragia cerebrale, l'aggravamento della malattia e le sue manifestazioni.

I guaritori cinesi applicano con successo le tecniche di agopuntura per l'ictus. Un risultato più tangibile del trattamento con un ago di un paziente con un ictus causato da manifestazioni ischemiche. Quanto prima l'ago inizia a influenzare il paziente, tanto più corto è il periodo di recupero.

Gli aghi più sottili vengono inseriti in determinati punti del corpo del paziente e rimangono in questa posizione per un po 'di tempo (15-30 minuti). Prima dell'introduzione, gli aghi vengono accuratamente sterilizzati e decontaminati. Dovrebbero essere eseguiti diversi cicli di trattamento per 10-15 procedure.

Trattamento farmacologico

I medici si lamentano del ritardo nella consegna dei pazienti con ictus. Dopo l'emorragia, prima del trattamento non dovrebbero essere necessarie più di 3 ore. In questo caso, è possibile garantire non solo la vita del paziente, ma anche la sua capacità di prendersi cura di se stesso o anche di restituire la capacità di lavorare.

Il primo soccorso per l'ictus è fornito nelle pareti delle istituzioni mediche. I pazienti vengono inseriti nell'unità di terapia intensiva del dipartimento neurologico. Solo dopo aver condotto uno studio e stabilito le cause della malattia, questi pazienti hanno prescritto farmaci.

Poiché un ictus può essere di due tipi (emorragico e ischemico), i farmaci prescritti di un gruppo di pazienti possono essere assolutamente controindicati per l'altro.

Nelle manifestazioni ischemiche vengono prescritti fluidificanti del sangue (cerebrolysin, cavinton, eparina, pentossifillina).

Nell'ictus emorragico, al contrario, vengono utilizzati agenti emostatici. Questi emostatici comprendono l'etamzilat e l'acido aminocaproico.

Sii attento e ai primi segni di un ictus, prendi le misure necessarie. Il trattamento precoce di un paziente colpito da ictus all'interno delle mura di un istituto medico garantirà la sua vita e darà la possibilità di un decorso favorevole della malattia, riducendo le conseguenze negative della malattia.

Pronto soccorso per l'ictus

L'ictus è una malattia pericolosa per la vita, nella maggior parte dei casi che porta alla disabilità e persino alla morte. La probabilità di sviluppo di conseguenze pericolose dipende dall'intervallo di tempo tra il picco dell'attacco e la fornitura di assistenza medica in ospedale. Una vittima di un ictus, persone intorno a lui e medici per ripristinare il flusso di sangue al cervello non è più di 4 ore. Pertanto, prontamente fornito il primo soccorso per l'ictus è estremamente importante: durante questo periodo, è necessario riconoscere l'attacco con sintomi caratteristici, ridurre l'impatto dell'attacco con il pronto soccorso prima dell'arrivo dei medici, consegnare la vittima all'ospedale e prescriverle un trattamento.

Primi segni di un ictus

È possibile riconoscere un ictus e la natura del suo meccanismo di sviluppo da un complesso di sintomi neurologici e specifici comuni al fine di fornire il pronto soccorso in modo tempestivo. I segni primari comuni che sorgono spontaneamente senza precursori includono:

  • intorpidimento degli arti - nella maggior parte dei casi su un lato del corpo;
  • oscuramento e visione doppia;
  • mancanza di coordinamento e orientamento;
  • attacchi a breve termine di amnesia;
  • disturbi del linguaggio.

Le manifestazioni di ictus ischemico hanno le loro caratteristiche:

  • la paralisi del corpo o degli arti si sviluppa da un lato, quasi sempre dal lato opposto del danno delle cellule cerebrali;
  • l'andatura diventa incerta e tremolante, spesso i feriti non riescono a stare in piedi sui suoi piedi;
  • la parola è ostacolata, l'articolazione e la percezione sono ridotte;
  • c'è vertigini, accompagnato da attacchi di vomito.

L'insorgenza di ictus emorragico è spesso preceduta da un forte aumento della pressione arteriosa - crisi ipertensiva. Di conseguenza, si verifica la rottura dell'arteria e l'emorragia nel tessuto cerebrale. Al momento di un attacco, una persona sviluppa:

  • dolore acuto e insopportabile, lacrimazione della testa;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • distorsione del volto sullo sfondo di aumento del tono muscolare;
  • la paralisi;
  • alta fotosensibilità, punti e cerchi vaghi davanti agli occhi.

I segni che consentono di diagnosticare definitivamente un ictus prima dell'arrivo dei medici includono:

  • sorriso asimmetrico e impossibilità di alzare uno degli angoli delle labbra;
  • articolazione alterata e discorso ostacolato;
  • movimento asimmetrico degli arti quando cercano di sollevarli contemporaneamente.

Se durante un improvviso deterioramento della salute in una persona vengono rilevati almeno alcuni dei sintomi descritti, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza per la rianimazione e portarlo all'ospedale.

Pronto soccorso per l'ictus a casa

Ai primi segni di un ictus, nonostante il fatto che la vittima abbia coscienza e le sue assicurazioni che tutto sia in ordine, le persone vicine dovrebbero chiamare immediatamente un'ambulanza e descrivere in dettaglio i sintomi dell'insufficienza cerebrale del dispatcher. Prima dell'arrivo dei medici, il paziente deve ricevere il primo soccorso per alleviare la condizione:

  1. Nel caso di istruzioni speciali del dispatcher, rispettarli senza problemi.
  2. Posizionare con attenzione la vittima in una posizione in cui la testa è sollevata a 30 ° e leggermente girata di lato. Ciò è necessario in modo che, in caso di vomito improvviso, i detriti alimentari non penetrino negli organi respiratori, e anche in caso di perdita di coscienza, la lingua non prende fuoco.
  3. Aprire una finestra o una finestra in modo che l'aria fresca scorra nella stanza in cui si trova la vittima.
  4. Rassicurare il paziente se è troppo eccitato o inizia a innervosirsi a causa della limitata mobilità. Dovrebbe essere spiegato in un tono calmo che riceverà presto assistenza medica per alleviare la sua condizione.
  5. Misurare la pressione e, se possibile, il livello di zucchero, per registrare i risultati delle misurazioni al fine di informare i medici in seguito.
  6. Rimuovere o sbloccare le parti di abbigliamento, schiacciando la gola, il torace, la cintura.
  7. In assenza di coscienza, respiro e battito cardiaco, eseguire immediatamente un massaggio cardiaco indiretto e la respirazione artificiale.

Esistono anche metodi di assistenza primaria per l'ictus, che non sono sempre riconosciuti dagli specialisti della medicina tradizionale, ma sono abbastanza efficaci nella pratica. Il principale è il metodo di agopuntura. La vittima incosciente viene trafitta da un ago del polpastrello trattato con alcol fino a quando compaiono 2 o 3 gocce di sangue.

Inoltre, quando il paziente ha un'asimmetria pronunciata del viso, i lobi delle orecchie vengono intensamente massaggiati e quindi forati con un ago fino a quando non appare il sangue. Questa tecnica spesso porta il paziente a conoscenza e consente di alleviare la tensione nelle strutture del cervello.

Le azioni a cui è vietato esibirsi in caso di sospetta ictus includono:

  • forte scuotimento della vittima, movimenti improvvisi, urla e isteria di altri;
  • nutrirsi e bere pesantemente;
  • portando al senso di ammoniaca e altri agenti contenenti acido;
  • tenta di eliminare i sintomi dell'insufficienza cerebrale con i prodotti farmaceutici;

È severamente vietato ignorare le istruzioni dei medici e rifiutarsi di ricoverare in ospedale. Tale comportamento può portare a un grave deterioramento e persino alla morte.

Primo soccorso per ictus

Una vittima di una squadra di ambulanza prima dell'arrivo non è raccomandata a dare farmaci per conto suo a meno che un dispatcher dell'ambulanza non possa fare un appuntamento di una volta per i sintomi descritti.

L'assistenza medica è fornita dai paramedici dell'ambulanza. Immediatamente nella macchina di rianimazione, i medici eseguono azioni operative volte a mantenere i segni vitali del corpo. Questi includono:

  • massaggio cardiaco indiretto;
  • respirazione artificiale;
  • intubazione tracheale;
  • somministrazione di farmaci per fluidificare il sangue per i sintomi dell'ictus ischemico;
  • l'introduzione di anticonvulsivanti nella sindrome grave convulsiva;
  • riduzione della pressione arteriosa con farmaci, se i suoi indicatori sono aumentati in modo critico;
  • l'introduzione di osmodiuretikov se la vittima ha segni di gonfiore del cervello;
  • somministrazione di agenti trombogene, se viene diagnosticato ictus emorragico;
  • l'introduzione di farmaci che migliorano il flusso sanguigno attraverso le navi e le arterie.

Dopo che il paziente è stato ricoverato in ospedale, è estremamente importante confermare immediatamente la diagnosi preliminare con metodi strumentali e prescrivere un trattamento adeguato per ripristinare il flusso sanguigno e il tessuto nervoso danneggiato.

Pronto soccorso per l'ictus

L'infarto cerebrale del cervello che si verifica a seguito di una brusca insufficienza circolatoria è chiamato ictus. Questa è una condizione patologica mortale per gli umani. Primo soccorso medico (PMP) per un ictus aiuta una persona a salvare una vita, oltre a evitare le sue gravi conseguenze.

È particolarmente importante sapere cosa fare durante un ictus per ogni persona per fornire il primo soccorso - a volte il conto può andare letteralmente "per un minuto".

Cause di ictus

In ictus, vi è una diminuzione o cessazione del flusso sanguigno in alcune aree del cervello. È accettato di individuare due varianti della malattia - ischemica, quando una placca impedisce il flusso sanguigno completo ed emorragico - a rottura della parete vascolare.

Cause della placca:

  • La formazione di un'ostruzione aterosclerotica o trombotica è una trombosi.
  • Contatto con una particella estranea nel dotto vascolare - embolia.

Cause di rottura della parete vascolare:

  • Ipertensione.
  • Aneurismi: assottigliamento congenito della parete vascolare.
  • Fumo di tabacco
  • Abuso di cibi grassi eccessivi.
  • L'obesità.
  • L'alcolismo.

Segni di condizione acuta

Ogni persona ha bisogno di sapere come riconoscere un ictus. Potrebbe un giorno salvare la vita di un'altra persona. I principali sintomi della patologia includono:

  1. Mal di testa improvvisa, dolorosa, grave, accompagnata da grave nausea e vomito ripetuto, sfarfallio di punti estranei davanti agli occhi - i primi sintomi di aumento della pressione intracranica.
  2. Fluttuazioni significative dei parametri individuali della pressione arteriosa.
  3. Possibile mancanza di coordinazione dei movimenti, fino alla perdita di coscienza.
  4. Una violazione significativa delle espressioni facciali e del linguaggio - "porridge verbale".
  5. L'aspetto della doppia visione, una diminuzione dell'acuità visiva, di solito in un occhio.
  6. Una persona smette improvvisamente di riconoscere oggetti familiari, persone circostanti, non ricorda le date e quale giorno della settimana è per strada.
  7. Paresi unilaterale e paralisi degli arti, metà della faccia.
  8. Tremore della lingua, la sua deviazione patologica al lato.

Qualsiasi dei sintomi elencati, o la loro combinazione, dovrebbe essere allarmante - solo uno specialista sarà in grado di determinare la causa alla radice della condizione e prescriverà adeguate tattiche di trattamento.

I sintomi di ictus nelle donne sono spesso ignorati, e nel frattempo hanno già bisogno di primo soccorso:

  • Aumento del mal di testa
  • Accompagnando il solito dolore alla testa con intorpidimento del viso e degli arti.
  • Aumento dell'oblio, non peculiare di una donna prima.
  • Violazione della coordinazione dei movimenti.

Segni di ictus negli uomini, che dovrebbero essere oggetto di attenzione, in modo che durante il primo soccorso è stato fornito:

  • Incomprensione del discorso rivolto a lui
  • Sudorazione e debolezza improvvisamente sviluppate.
  • Intorpidimento degli arti.
  • Forte diminuzione dell'udito o della vista da una o due parti.
  • Bradicardia.
  • Disorientamento nel tempo, personalità, spazio.

Molti non capiscono come determinare l'ictus negli esseri umani. A tal fine, puoi chiedergli con cura di ripetere alcuni semplici passaggi:

  1. Presentati alla persona e chiedigli di dare i suoi dettagli: cognome, nome, indirizzo, numero di telefono.
  2. Sorridi e guarda la persona che sorride - se i singoli gruppi muscolari smettono di partecipare a un sorriso - un colpo è del tutto possibile.
  3. Chiedi a una persona di alzare la mano e tenerla per un po 'da sola - con muscoli deboli questa semplice azione è impossibile.
  4. Quando si apre la bocca, la lingua può spostarsi di riflesso, uno dei segni di un ictus.

Pronto soccorso

Il prima possibile l'assistenza medica per l'ictus aiuta a evitare lo sviluppo di processi irreversibili nel cervello umano e salva anche vite umane. Un fatto ben noto è una finestra terapeutica, quando è possibile fermare il processo patologico il più possibile per sole tre ore.

Se è stato fornito un trattamento di emergenza per un ictus correttamente anche durante questo periodo di tempo limitato, allora c'è un'alta probabilità di un esito favorevole della malattia e il ripristino ottimale di tutte le funzioni del corpo.

Pronto soccorso per l'ictus: una chiamata di emergenza all'équipe medica di rianimazione. Se la richiesta è stata presentata in tempo, la vita della persona sarà salvata. Mentre il personale dell'ambulanza si sta affrettando verso il sito di chiamata, si consiglia di eseguire una serie di azioni importanti:

  • Il più possibile per calmare il paziente - la paura e l'eccitazione non fanno altro che aggravare la sua condizione.
  • Allentare gli elementi di spremitura degli indumenti: cintura dei pantaloni, collo della camicia e blusa.
  • La testa della persona dovrebbe essere sopra il corpo.
  • Fornire il maggior flusso possibile di masse d'aria (se l'azione si svolge all'interno).
  • Se una persona è a conoscenza della presenza di ipertensione e c'è un monitor della pressione sanguigna a portata di mano, è imperativo controllare i numeri, se vengono superati in modo significativo, saranno necessari farmaci antipertensivi (per i pazienti ipertesi, dovrebbero sempre essere con loro).
  • Il primo soccorso per un ictus a casa sarà in procedure distraenti - pediluvi con acqua bollente, intonaco di senape sui muscoli del polpaccio, ecc.
  • Quando è incosciente, una persona deve essere posata con cura su un fianco - al fine di prevenire l'aspirazione con possibile vomito. Se il contenuto gastrico esce, la bocca deve essere pulita. Traccia la posizione della lingua - non deve affondare nel profondo, altrimenti una persona può soffocare.
  • È severamente vietato somministrare vasodilatatori a una persona, annaffiare o nutrirlo prima dell'arrivo del personale della NSR. Puoi solo pulire il viso con un panno umido, massaggiare delicatamente il cuoio capelluto.

Pronto soccorso per sospetto ictus emorragico

  1. Posare il paziente su una superficie dura - tavolo, pavimento, ecc., In modo che le spalle e la testa si trovino in una posizione elevata. Non è consigliabile spostare la vittima a una distanza considerevole.
  2. Svitare gli indumenti a compressione.
  3. Rimuovere le protesi, se presenti.
  4. Fornire un massiccio afflusso di masse d'aria.
  5. La testa dell'uomo inclinata di lato. Dopo aver vomitato, pulire la cavità orale con un pezzo di garza o un fazzoletto pulito.
  6. Un contenitore con un liquido gelido deve essere applicato alla testa - arti intorpiditi sul lato opposto.
  7. Mantenere una circolazione sanguigna ottimale in tutti gli arti - coprire con una coperta calda, attaccare una piastra elettrica o cerotti alla senape.
  8. Effettuare la prevenzione dell'aspirazione - monitorare la salivazione, rimuovendo tutto dalla cavità orale.
  9. Quando la paresi, strofinare leggermente gli arti con una soluzione di olio - alcol.

Primo soccorso per sospetto ictus ischemico

  1. La persona viene posizionata su una superficie solida, in una posizione laterale.
  2. Garantire la massima tranquillità, non spostarsi da nessuna parte.
  3. Per sostenere la vittima in una mente chiara con l'aiuto di pile con ammoniaca.
  4. Monitorare la funzione della respirazione - il linguaggio non dovrebbe cadere.
  5. Non permettere alla vittima di assumere droghe, cibo o liquidi.
  6. Pulire l'area della testa e del collo con un panno umido ogni trenta minuti.
  7. Strofina il busto e gli arti con un panno morbido o con le mani.
  8. Con un alto numero di pressioni individuali e in assenza di farmaci antipertensivi, i piedi umani si immergono in un liquido caldo (a casa).

Pronto soccorso per ictus e salassi

Quando si fornisce il primo soccorso a una persona con sospetto ictus, uno dei problemi più controversi fino ad oggi è il salasso. Consiste nel forare i polpastrelli delle dita con un ago, che viene disinfettato sulla fiamma, fino a quando compaiono le prime gocce di sangue. Se c'è un'asimmetria nei lineamenti del volto, puoi strofinare intensamente i padiglioni auricolari e poi perforare ciascun lobo fino a far apparire una goccia di sangue.

Senza la raccomandazione di uno specialista di eseguirlo non è raccomandato. Con questa misura, puoi ottenere un doppio effetto: lo stato di una persona si stabilizza o si deteriora in modo significativo. Secondo il parere dei medici specialisti, questo metodo non ha basi sufficienti.

Le misure preventive volte a prevenire lo sviluppo di questa grave patologia includono:

  • Atteggiamento attento ai parametri della pressione arteriosa individuale.
  • Gli esami medici regolari e non solo nella vecchiaia, ma nel più abile - un colpo significativamente - sono diventati "più giovani".
  • Pieno, cibo fortificato.
  • Passeggiate regolari all'aria aperta.
  • Adeguata attività fisica visitando piscine, centri fitness.
  • L'attenzione alle più piccole deviazioni nel benessere non è una caratteristica dimenticanza, squilibrio dei movimenti, intorpidimento delle membra.
  • Conformità alle prescrizioni rilasciate dal medico di famiglia frequentante.

In tempo, le deviazioni osservate richiedono la consultazione di uno specialista, e quindi il colpo può essere evitato.

Il primo aiuto d'emergenza in corsa prima che arrivi l'ambulanza.

Un ictus è caratterizzato da una violazione acuta della circolazione cerebrale. In Russia, questa malattia viene diagnosticata in oltre mezzo milione di persone. Un terzo di tutti i pazienti non può essere salvato. L'esito della malattia dipende da come viene fornito il primo soccorso per un ictus.

Se è corretto, qualificato e consegnare rapidamente un paziente all'ospedale, allora la probabilità di un esito favorevole aumenterà di 2 volte. Ma nella vita, un attacco inatteso di un ictus può verificarsi in qualsiasi momento, essendo vicino, le persone che non sono ben versate in medicina sono spaventati e in preda al panico. Cosa fare prima di tutto prima dell'arrivo dell'ambulanza? Qual è la prima assistenza pre-medica?

La cosa più importante è non perdere tempo quando si inizia un attacco.

Pronto soccorso per l'ictus: non puoi perdere un minuto di tempo. Questa è la cosa principale. Con un ictus, l'afflusso di sangue al cervello viene interrotto, a seguito del quale le cellule cerebrali iniziano a morire. Questo processo è transitorio. Pertanto, la velocità con cui un'ambulanza sarà resa a una persona dipenderà dalla sua vita e da come le sue funzioni perse verranno ripristinate dopo un ictus. Si ritiene che debba essere somministrato entro le prime 3 ore dal momento in cui la malattia ha avuto inizio. Successivamente, i processi iniziano nelle cellule cerebrali che non possono essere prevenuti. Se ripristini l'apporto di sangue entro 6 ore dall'esordio dell'attacco, puoi comunque salvare alcune cellule cerebrali non legate.

Pertanto, il primo soccorso nell'ictus a casa è così importante, non appena si riconoscono i sintomi di questa pericolosa malattia. E per questo è necessario sapere quali sono i primi segni di un ictus, non perdersi e non perdere tempo a chiamare un'ambulanza. Solo l'assistenza di emergenza delle istituzioni mediche può aiutare a prevenire lo sviluppo di questa malattia e minimizzare tutte le sue conseguenze.

Quello che tutti dovrebbero sapere

Come dare il primo soccorso per l'ictus? In primo luogo, il più presto possibile per riconoscere l'inizio dello sviluppo della malattia. La presenza di almeno uno dei seguenti sintomi può essere l'inizio di un ictus e un'ambulanza deve essere urgentemente chiamata:

  1. Chiedi al paziente di alzare due mani. Se li alza a velocità diverse, una mano più alta dell'altra, questo è uno dei segni di un ictus.
  2. Se un paziente con gli occhi chiusi mentre allunga le mani davanti a lui con i palmi rivolti verso l'alto, lo fa nel modo seguente: o il braccio destro o sinistro si muove da parte o verso il basso, quindi questo è anche un sintomo di una malattia pericolosa.
  3. Quando sporge la lingua, si gira di lato o si piega.
  4. Violazione dell'apparato vocale. Se chiedi di dire qualcosa e sarà pronunciato indistintamente, con una cattiva dizione, o il paziente non sarà in grado di dire nulla, allora questo indica l'inizio di un ictus.
  5. Con un sorriso, sembrerà strano a causa del fatto che gli angoli delle labbra saranno diretti, da un lato - in alto, dall'altro - in basso. Questo è un sintomo molto caratteristico di questa malattia.

Ma l'ictus precedente è pericoloso. I segni di esso sono anche necessari da sapere, perché se non si fornisce il primo soccorso in questo caso, allora questo può portare alle stesse conseguenze come con un ictus.

I sintomi di questa condizione sono i seguenti:

  • bruscamente aumentato o diminuzione della pressione sanguigna;
  • vertigini;
  • la persona ha perso sensibilità;
  • il suo vomito è nauseabondo, sta sudando pesantemente;
  • forte mal di testa;
  • il paziente respira più velocemente e il cuore inizia a battere forte;
  • "mosche" appaiono negli occhi;
  • il rumore si sente nelle orecchie;
  • tutti gli oggetti hanno una sfumatura rossastra;
  • il sangue si riversa in faccia;
  • la parola e la visione sono disturbate.

La fornitura del primo soccorso per l'ictus da parte di una persona lontana dalla medicina è ridotta a riconoscere un ictus a casa e chiamare un'ambulanza. E prima viene fatto, meno ne sono le conseguenze.

Cosa significa ictus

L'ictus e le cure di emergenza comprendono la necessità di sapere quali tipi di malattia esistono. Per qualche ragione, c'è stata una violazione del flusso di sangue nel cervello, l'ictus è diviso in tipi ischemico ed emorragico. Su cosa di questi tipi di ictus, i suoi sintomi dipendono e cosa fare prima di arrivare al team dell'ambulanza. La fornitura e il primo soccorso per l'ictus dipendono in larga misura da quanto è determinato il tipo di malattia.

Lo sviluppo dell'ictus ischemico è associato al blocco dell'arteria da cui il cervello si nutre.

La presenza dei seguenti segni caratterizza lo sviluppo di questa patologia in un paziente:

  • la parola è alterata;
  • braccia e gambe cominciano a intorpidirsi;
  • vertigini;
  • si verifica nausea e vomito;
  • si verificano problemi di visione;
  • forte mal di testa;
  • c'è uno stato convulso;
  • sentirsi male nel lato destro o sinistro del corpo;
  • la debolezza;
  • mancanza di comprensione del discorso delle persone.

Nella forma emorragica di un ictus, l'arteria che nutre il cervello è rotta. La causa di ciò è l'ipertensione. All'inizio, una persona ha un forte mal di testa, poi appare la nausea, tutto intorno a lui diventa rossastro. Questi sono i primi segni dello sviluppo di questo tipo di malattia. Inoltre, una persona ha i seguenti sintomi:

  • un lato del corpo è paralizzato;
  • aumenti di salivazione;
  • discorso distorto;
  • una persona perde l'orientamento nello spazio;
  • si osserva un salto di pressione sanguigna;
  • la temperatura aumenta;
  • vomito si verifica;
  • il paziente può improvvisamente perdere conoscenza;
  • il respiro diventa forte e rauco;
  • c'è sudore sulla fronte;
  • il polso diventa raro e teso, e al collo, al contrario, forte;
  • movimenti delle braccia e delle gambe involontari;
  • occhi deviati verso il lato affetto;
  • il paziente avverte una leggera sordità.

Anche il trattamento dei pazienti, a seconda del tipo di ictus, è diverso.

Misure necessarie per l'ictus

Quali sono le azioni per l'ictus prima dell'arrivo dei medici? Il primo soccorso per l'ictus dipende dai sintomi del paziente.

Per un tipo ischemico, è necessario osservare quanto segue:

  • una persona deve giacere su una superficie piana, con un rullo o un cuscino sotto la testa;
  • non disturbarlo;
  • osserva che la respirazione è uniforme;
  • in modo che la lingua non sia affondata, metta la testa del paziente sul suo lato;
  • tranne glicina o piracetam, non vengono somministrati altri farmaci;
  • è necessario strofinare mani e piedi del paziente, preferibilmente con una spazzola a setole morbide;

Il primo soccorso per la forma emorragica è il seguente:

  • È severamente vietato spostare il paziente. Mettilo su un letto o, se l'attacco non si verifica a casa, direttamente a terra, dovrebbe esserci qualcosa come un rullo sotto la tua testa;
  • rimuovere tutto ciò che impedisce il flusso di ossigeno. Allentare la cravatta; cintura;
  • se il paziente ha protesi in bocca, allora rimuovilo;
  • metti la testa del paziente a lato;
  • se inizia il vomito, aiuta a sbarazzartene;
  • Metti qualcosa di freddo sul lato opposto del lato del corpo interessato. È importante sapere che se non si è sicuri del tipo di malattia, allora questa azione non viene eseguita. Può peggiorare le condizioni di una persona;
  • riscaldare le membra con un velo caldo per migliorare la circolazione sanguigna;
  • negli arti con ridotta attività motoria, fare una macinazione prima dell'arrivo dei medici. È preferibile utilizzare una miscela di alcol e olio in un rapporto 1: 2, rispettivamente.

Il primo ad aiutare con un ictus in entrambi i casi sarà una chiamata per i medici di emergenza.

Se un paziente ha un disturbo del flusso sanguigno in pochi minuti, allora la sua condizione ritorna normale, rimangono solo sonnolenza, irritabilità a luce intensa e suoni forti, inizia a sentire male, vede, parla; sopra l'altro, parlano di un microstroke o di un piccolo tratto.

Se tutti i sintomi indicano che il paziente ha un piccolo ictus, il primo soccorso per lui sarà il seguente:

  • azione iniziale - chiamare un medico;
  • mettere il paziente sotto la testa dovrebbe essere un paio di cuscini;
  • fino all'arrivo dell'ambulanza, non somministrare droghe, soprattutto vasodilatatori;
  • fare tutto il possibile per mantenere caldi gli arti;
  • apri le prese d'aria in modo che l'aria sia fresca;
  • aiutare il paziente a liberarsi del vomito;
  • quando perdi coscienza, cerca di rianimarlo;
  • rimuovere gli indumenti in eccesso dal paziente in modo che possa respirare più facilmente, nulla interferisce con il flusso sanguigno;

Cosa dovrebbe essere fatto per il paziente con un ictus

  • dì a qualcuno che non ti senti bene;
  • sdraiarsi, sotto la testa deve essere un rullo o un cuscino;
  • non puoi bere acqua e prendere medicine;
  • di regola, il paziente si trova in una situazione tale che a volte non è in grado di fare nulla da solo. Pertanto, fino a quando c'è stata una perdita di parola, prova a segnalare la tua malattia.

L'aiuto di emergenza con un ictus è una chiamata di emergenza, puoi provare a farlo da solo.

Corsa - Primo soccorso

A. Demkin

Pronto soccorso per l'ictus: azione prima dell'arrivo dell'ambulanza.

1. Che cos'è un ictus?
Un ictus è un disturbo transitorio del cervello a causa di un'interruzione del flusso sanguigno. Disturbi nella fornitura di sangue al cervello durante un ictus possono essere associati allo sviluppo di ischemia (anemia, mancanza di afflusso di sangue) a causa di blocco della nave o restringimento del lume del vaso con trombo o placca aterosclerotica, o per l'integrità della nave o permeabilità della sua parete e successiva emorragia. Di conseguenza, la parte interessata del cervello non può funzionare normalmente, il che può portare a funzioni motorie e sensoriali compromesse su un lato del corpo.

L'ictus è una malattia grave che richiede cure mediche di emergenza e può portare a disfunzioni irreversibili e persino alla morte. Quanto prima inizia la fornitura di cure mediche qualificate in ictus, maggiori sono le possibilità di salvare la vita e ripristinare le funzioni perse. Dopo un ictus ischemico, il grado di danno irreversibile alle cellule cerebrali (neuroni) aumenta costantemente fino a quando le aree del cervello interessate rimangono senza sufficiente afflusso di sangue. Nelle aree del cervello completamente prive di flusso sanguigno, i neuroni iniziano a morire in meno di 10 minuti. Nelle aree in cui è conservato <30% нормального кровотока, нейроны начинают умирать в течение одного часа. В областях с 30% -40% от нормального кровотока некоторые нейроны некоторые нейроны теоретически могут восстановиться при начале терапии через несколько (3-4-6) часов.

Pertanto, è ottimale se l'assistenza medica inizia a essere fornita entro e non oltre 3 ore dopo l'inizio di un ictus. Dopo 3 ore dall'inizio della malattia, le cellule cerebrali nella zona ischemica iniziano a subire cambiamenti irreversibili. Il tempo massimo ("finestra terapeutica") prima dell'inizio della terapia trombolitica per l'ictus ischemico è di 4,5 ore. Nel periodo fino a 6 ore dopo l'inizio dello sviluppo di un ictus, rimangono ancora cellule separate tra le cellule cerebrali morte dall'ischemia, che teoricamente sono in grado di recuperare quando viene ripristinata l'irrorazione sanguigna.

2. Come riconoscere un ictus?

I sintomi di un ictus possono includere uno o più sintomi:
■ debolezza, paralisi (incapacità a muoversi) o intorpidimento del viso o degli arti su un lato del corpo;
■ un netto deterioramento della vista, sfocatura dell'immagine, specialmente con un occhio;
■ difficoltà linguistiche inaspettate, linguaggio confuso, caduta della lingua, deviazione di un lato della lingua;
■ difficoltà impreviste nella comprensione della parola;
■ problemi improvvisi di deglutizione;
■ cadute inspiegabili, vertigini o perdita di equilibrio. Attenzione: se una persona non beve alcolici, ma si comporta "come un ubriaco" - questo sintomo può indicare lo sviluppo di un ictus. La presenza di intossicazione da alcol non preclude lo sviluppo di un ictus. Sii più attento alle persone che sembrano "ubriachi" - forse puoi salvare la vita di qualcuno!
■ cefalea improvvisa grave (la più forte nella vita) o una nuova insolita natura di un mal di testa senza una causa specifica;
■ sonnolenza, confusione o perdita di coscienza.

Una persona senza educazione medica può utilizzare un semplice test di valutazione pre-ospedaliera della probabilità di ictus sulla scala di Cincinnati:

Valutazione di vorotnya preospedaliero di un ictus del paziente sulla scala di Cincinnati. Almeno uno dei sintomi positivi indica che il paziente ha un ictus.
NB! Allo stesso tempo, i risultati negativi dei test potrebbero non significare che il paziente non abbia avuto un ictus!

L'improvvisa comparsa di uno qualsiasi di questi tre sintomi indica la possibilità di un ictus. È urgente chiamare un'ambulanza! È meglio sopravvalutare la gravità e il pericolo delle condizioni del paziente che non sottovalutarlo!

Quando si valutano le condizioni del paziente, tenere presente quanto segue:
- Un colpo può cambiare il livello di coscienza di una persona.
- In molti casi, con un ictus, "niente fa male"!
- Una vittima di ictus può negare attivamente la sua condizione dolorosa!
- Una vittima di ictus può valutare inadeguatamente la sua condizione e i suoi sintomi: orientarsi verso l'opinione soggettiva e non sulla risposta del paziente alla domanda "Come si sente e di cosa si preoccupa?"

IMPORTANTE:
Esiste una condizione chiamata attacco ischemico transitorio (transitorio), quando l'apporto di sangue al cervello viene temporaneamente interrotto, causando un mini ictus. Anche se i sintomi dell'ictus osservati sono stati lievi e hanno attraversato un certo periodo di tempo - la tattica dovrebbe essere esattamente la stessa di un ictus "grande": mettere il paziente in una posizione sicura durante il vomito, accertarsi della sua immobilità e chiamare immediatamente un'ambulanza. L'ictus "Mini" può essere un precursore dello sviluppo di un tratto "grande".

Pronto soccorso per l'ictus.

Il primo soccorso più importante per l'ictus = chiamare immediatamente un'ambulanza!

Caratteristiche "russe" della chiamata e interazione con la brigata di ambulanza:

Se un ictus è successo in un luogo pubblico o per strada, e anche quando le persone si riuniscono, non ci saranno sfumature nella comunicazione con l'ambulanza. Se il paziente è a casa, possono comparire alcune caratteristiche sovrane della Russia dell'ambulanza, che è necessario conoscere in anticipo e prepararsi a loro.

1. Se è più probabile che tu sia sicuro della diagnosi, comunica telefonicamente al numero di emergenza che il paziente ha un ictus e che è necessaria una squadra neurologica. Alla domanda "Come fai a sapere della diagnosi?", Con voce sicura, informa che il medico-vicino o il parente ha fatto la diagnosi e ha richiesto di chiamare immediatamente la squadra di ambulanza neurologica. Secondo le statistiche, il dispatcher dell'ambulanza è in grado di determinare correttamente la diagnosi di "ictus", tenendo conto della storia confusa del chiamante, solo in 1/3 dei casi. L'arrivo di una brigata di ambulanza ordinaria, piuttosto che neurologica, può portare a una perdita di tempo prima dell'inizio delle cure ospedaliere. Durante i negoziati con l'ambulanza, qualcuno deve essere sempre vicino al paziente!

2. Manda qualcuno ai vicini per chiedere aiuto: avrai bisogno di 2-4 uomini forti per trasportare accuratamente il paziente su una barella da casa a un'ambulanza. Se non hai ancora incontrato un'ambulanza russa, allora dovresti sapere che non tutti, ma in molti casi, gli assistenti paramedici, i conducenti di ambulanze (almeno a San Pietroburgo) si rifiutano di portare i pazienti su una barella a un'ambulanza., sostenendo che "non è una loro responsabilità" o "non sono abbastanza forti", o richiedono denaro per trasportare i malati. Qualsiasi ritardo gioca contro il paziente: prepara i tuoi portieri in anticipo. Non entrare in conflitto con gli estorsori: potresti perdere tempo prezioso nel fornire assistenza medica. Accetta le loro condizioni: ricorda che la vita e la salute sono molto più importanti dei soldi. Sarà possibile trattare con estorsori dopo che le condizioni del paziente si sono stabilizzate in ospedale. Per fare questo, chiedi a familiari o vicini di partecipare alla "contrattazione" e registra tranquillamente il fatto di estorsione di denaro su un telefono cellulare (video, registratore vocale) e contatta la polizia con questi materiali: devi combattere la schietta illegalità usando la posizione indifesa dei pazienti.

Le funzioni di medici, assistenti medici e conducenti di ambulanze per trasferire i pazienti su un'auto per ambulanze sono fissate negli allegati per ordinare il n. 100 del Ministero della Sanità della Federazione Russa del 26 marzo 1999.
Appendice n. 9 Provvedimento del medico della squadra di ambulanza in ambulanza: Il medico è obbligato (clausola 2.3) a garantire un trasporto delicato con la terapia intensiva simultanea e l'ospedalizzazione del paziente (ferito).
Appendice n. 10 Provvedimento sull'assistente medico dell'ambulanza: Il paramedico è obbligato (p.7) a portare il paziente su una barella, se necessario, per prenderne parte (nelle condizioni di lavoro della squadra, portare il paziente su una barella è considerato un tipo di assistenza medica in un complesso di misure terapeutiche ). Quando si trasporta il paziente per essere vicino a lui, fornendo le cure mediche necessarie.
Appendice n. 12 Provvedimento per l'autista della brigata di ambulanza: Compiti del conducente: (p.2.5) Fornisce, insieme al paramedico (paramedico), il carico, il carico e lo scarico di pazienti e feriti durante il trasporto, aiuta il medico e il paramedico a immobilizzare gli arti dei feriti e applicazione di imbracature e fasciature, trasferimenti e collegamento di attrezzature mediche. Assiste il personale medico accompagnato da malati di mente.

Non credendo che i medici dell'ambulanza di San Pietroburgo "non sono in grado" e "non vogliono" trasportare pazienti su barelle, suggerisco di guardare l'ultimo video delle telecamere di sorveglianza, dimostrando come un paziente con un trauma cranico (secondo un comunicato stampa) Denis è stato picchiato nella tromba delle scale) i "medici" vengono trasferiti su un'ambulanza:

3. Alcuni medici di ambulanza possono obiettare che portare un paziente con un ictus in ospedale è pericoloso perché lui (lei) sta "per morire" e che "è meglio scrivere un rifiuto di ospedalizzazione" e lasciare che il paziente muoia a casa. I medici senza scrupoli dell'ambulanza usano questa tecnica per proteggersi dalla morte del paziente nell'ambulanza e dalle successive conclusioni organizzative. Il tasso di mortalità per gli ictus è piuttosto elevato e ammonta al 35% nella fase ospedaliera. Insistere sul ricovero in ospedale: devi dare al paziente una possibilità di vita e di recupero. Senza la fornitura immediata di cure mediche qualificate, il paziente avrà meno probabilità di sopravvivere o di evitare gravi disabilità. In caso di rifiuto da parte del medico di ambulanza di ospedalizzare il paziente, comporre il numero di emergenza e riferire sulla situazione. È possibile che le tue richieste non reagiscano. Puoi anche minacciare di chiamare (o chiamare) la polizia e segnalare l'inazione del medico e lasciare il paziente in pericolo. Un altro trucco usato dai medici che hanno dimenticato la promessa di un medico di Russia (il giuramento di Ippocrate) è una "diagnosi poco chiara". Tali medici affermano che non possono fare una diagnosi. Nessuna diagnosi - nessun ricovero Se incontrate medici dell'ambulanza, chiamate un'ambulanza pagata: il tempo gioca contro di voi e la vita del paziente. Ricorda che l'ambulanza costerà molto meno del funerale di un paziente lasciato senza assistenza medica qualificata. In ospedale, i medici non possono rifiutarsi di aiutare.

4. I pazienti con ictus ischemico sono ospedalizzati in un ospedale neurologico (90% dei casi di ictus). I pazienti con ictus emorragico sono ospedalizzati in un ospedale neurochirurgico (10% dei casi di ictus). Solo il medico di emergenza può determinare il tipo di ictus. Come è noto, non tutti gli ospedali in Russia sono "ugualmente buoni". Un'ambulanza può rifiutarsi di portare il paziente in un ospedale "buono", e offrire solo il "cattivo" noto per il suo atteggiamento di cura del diavolo nei confronti dei pazienti per l'ospedalizzazione. Prepari in anticipo i soldi per pagare il personale dell'ambulanza per consegnare un paziente con un colpo a un ospedale "buono". Se avete dei conoscenti in ospedale: chiamateli in anticipo e avvertitevi che state prendendo un paziente con un ictus e chiedete un esame primario, una diagnostica strumentale e iniziare a fornire assistenza medica immediatamente. Di solito, i medici di emergenza richiedono che venga nominato il nome del medico ospedaliero con il quale accettano di essere ospedalizzati. Preparare questi dati in anticipo per non perdere tempo.

5. All'arrivo al pronto soccorso dell'ospedale, contatta un amico con il quale hai precedentemente telefonato o, in assenza di quelli, contatta il tuo medico e spiega che il paziente ha un ictus e ogni minuto prima dell'inizio delle cure mediche (ricorda la regola 3- x ore dall'inizio della corsa). Dite loro che la vita e la salute della persona malata sono care a voi e pagherete per l'immediato avvio della diagnosi e delle cure mediche. In caso contrario, la sera negli ospedali di grandi città, come San Pietroburgo, il tempo di attesa nel pronto soccorso prima dell'inizio delle cure mediche può essere di 3-5 ore, che porterà a violazioni irreversibili delle funzioni cerebrali del paziente durante un ictus, nonostante che la cura per l'ictus dovrebbe iniziare in modo prioritario, proprio come, ad esempio, con l'infrazione miocardica.

Se ti trovi in ​​una regione in cui non è presente un'ambulanza o un'ambulanza arriva in poche ore (o non arriva sempre - "senza gas", "senza ponte", "senza strade"), devi trasportare il paziente in posizione sdraiata sul fianco (per evitare inalazione di vomito), con la fornitura di vie aeree nella struttura medica più vicina in cui può essere fornita assistenza. È meglio chiamarlo in anticipo e avvertirti che stai trasportando un paziente con un ictus.

Cosa fare prima dell'arrivo dell'ambulanza?

I compiti principali di parenti e parenti prima dell'arrivo di un'ambulanza al paziente con un ictus:
■ Manutenzione delle vie respiratorie, della respirazione e della circolazione sanguigna.
■ Prevenzione delle complicanze.
■ Riduzione della gravità del tratto.
■ Preparazione di documenti (passaporto, politica medica) e informazioni importanti sul paziente (malattie croniche, intolleranza alla droga).

1. Calma il paziente, digli cosa stai facendo e che l'ambulanza arriverà presto. Se un paziente con un ictus non è in contatto con te a causa di confusione, ciò non significa che non ti ascolti e non capisca. Meno stress / ansia ha un paziente, maggiori sono le possibilità di un risultato migliore.
2. Non dare al paziente nulla da bere o da mangiare. Non dare al paziente alcun farmaco.
3. Appoggia il paziente su una superficie orizzontale. Minore è il movimento del paziente, minori sono le possibilità di sanguinamento aumentato (se presente), un coagulo di sangue o un vasospasmo. Se il paziente è cosciente e non c'è vomito, può essere deposto sulla schiena. La testa e le spalle non devono essere sollevate: la posizione orizzontale della testa fornisce un miglior afflusso di sangue al cervello. Rimuovere dalla dentiera protesi, cibo ostaki. Puoi sollevare leggermente le gambe - questo migliorerà il flusso di sangue alla testa. Non lasciare che il paziente si muova.

vomito:

Se il paziente è incosciente o nauseabondo (vomito): girare immediatamente il paziente su un fianco, tenendo immediatamente la testa in una posizione laterale per rimuovere il vomito. L'inalazione di vomito può portare al soffocamento del paziente o allo sviluppo successivo di polmonite grave. È necessario monitorare la posizione della lingua - in modo che la sua recessione non blocchi le vie aeree.

Inginocchiarsi accanto alla persona. Giralo di lato verso di te. Estendi il suo braccio inferiore in avanti ad angolo retto. Piega la gamba in alto al ginocchio, l'altra gamba dovrebbe essere diritta. Il ginocchio deve piegarsi in superficie con il ginocchio piegato. Rifiuta la testa e il collo un po 'indietro e in basso in modo che il contenuto della bocca (se presente) possa scorrere liberamente verso il basso. Tira la mascella e controlla le vie aeree con le dita. Rimuovi il cibo avanzato o il vomito. Tieni la mascella alzata in modo che la sua bocca sia sempre aperta. Controlla la respirazione libera: c'è qualche movimento del torace? Senti, appoggiato al volto di un paziente con un NIS, la sua espirazione? Senti il ​​suo alito?

Se non c'è respiro, è necessario iniziare immediatamente la rianimazione cardiopolmonare (respirazione artificiale e massaggio cardiaco indiretto).

Metti un piatto o un asciugamano per il vomito. Se vomiti, gira e tieni la testa bassa per rimuovere il vomito e prevenire l'inalazione. Usa il dito per pulire la bocca dai residui di vomito.

Accesso all'ossigeno:

Aprire il colletto, la cintura e tutti gli altri indumenti che stringono il corpo e impediscono l'afflusso di sangue. Togliti le scarpe. Chiedi di aprire la finestra per respirare aria fresca. Tenere la mascella inferiore costantemente, in modo che la bocca del paziente sia sempre socchiusa - questo migliorerà il flusso di ossigeno. Se hai una bomboletta di aerosol con ossigeno e una maschera (venduta in farmacia), usala.

Controlliamo la pressione sanguigna:

Nella maggior parte dei casi, la pressione sanguigna aumenta nel periodo acuto di un ictus. Da un lato, l'aumento della pressione è un mezzo compensativo per migliorare l'afflusso di sangue al cervello. D'altra parte, l'ipertensione aumenta il rischio di ictus ricorrente e ponderazione delle condizioni del paziente. Se è possibile monitorare la pressione del paziente con un tonometro, si consiglia di mantenere i seguenti valori della pressione arteriosa in un paziente con un ictus nel periodo acuto:
in pazienti con ipertensione: 180 / 100-105 mm Hg
in pazienti senza ipertensione: 160-180 / 90-100 mm Hg
È severamente vietato ridurre la pressione di medicinali riparati senza un medico!

Semplici manipolazioni con ghiaccio (neve) e riscaldatori aiuteranno a ridurre leggermente la pressione sanguigna:
Le compresse fredde (di ghiaccio) dovrebbero essere applicate alla zona del nodo seno-carotideo (sotto la mascella inferiore sul lato della trachea). L'impatto sul nodo seno-carotideo porta a una diminuzione della pressione sanguigna e all'espansione dei vasi sanguigni. Se non c'è ghiaccio o neve, utilizzare un panno umido per raffreddare la zona riflessogena. Bastano pochi clic con le dita sugli occhi per ridurre il divario.
Allo stesso tempo, una bottiglia di acqua calda dovrebbe essere applicata ai piedi o strofinare i piedi con senape.
Non coprire il paziente con una coperta: il raffreddamento del corpo porta alla centralizzazione della circolazione sanguigna, il che significa un apporto di sangue migliorato al cuore, ai polmoni e al cervello, che è necessario per un ictus.

Applicare ghiaccio (freddo) alla testa, la parte posteriore della testa è impossibile - può compromettere l'afflusso di sangue al cervello!

4. Traccia riflessa e micro sanguinamento nell'ictus acuto *

Con un colpo, viene massaggiato attivamente per 3-5 minuti (sfregato, premuto, forato con un'unghia), o il punto GI3 San-Jian e il punto V62 Shen-May (solo massaggio) bruciato con una sigaretta (da pochi cm).

Con la perdita di coscienza, il comatoso viene massaggiato attivamente per 3-5 minuti (pestato, pressato, forato con l'unghia). Punto GI4 heh-gu: prima sul lato sano del corpo, poi sul lato colpito.

Quindi procedere all'impatto (massaggio forte per 3-5 minuti) su punti coerentemente VG20 buy-hui (situato nella linea mediana della testa all'incrocio con la linea dalla parte superiore delle orecchie) e premendo con un chiodo sul punto VG26 jen-chung, che si trova nella parte superiore 1/3 pieghe naso-labiali sotto il setto nasale.

Si consiglia inoltre di impastare le orecchie del paziente fino a quando diventano rosse e perforare il lobo dell'orecchio in due punti con un ago da una siringa.

Successivamente, una puntura di emergenza viene eseguita con un ago sterile da una normale siringa di speciali punti merali PC86 shi-xuan, che si trovano nel centro della punta di ogni dito a 3 mm dal bordo libero dell'unghia, spremendo una goccia di sangue da ogni dito e possono ridurre la gravità delle conseguenze dell'ictus acuto. Inizia con una puntura delle dita IV e V.

Con un aumento della pressione arteriosa, i punti delle dita PC86 II e III di ciascuna mano vengono ulteriormente perforati.

Si consiglia inoltre di impastare le orecchie del paziente fino a quando diventano rosse e perforare il lobo dell'orecchio in due punti con un ago da una siringa.

Se è difficile memorizzare tutti i punti di agopuntura con un insulto, ricorda almeno un ago con un ago della siringa di tutte le dita e i lobi delle orecchie.

* Fonte: stati di emergenza e algoritmi per fornire cure di emergenza nella pratica ambulatoriale di un dentista: metodo. raccomandazioni / O.P. Chudakov, I.I. Kanus, A.Z. Barmutskaya e altri - Minsk: BSMU, 2004. - 56 p.

5. Omeopatia per ictus acuto

Secondo il dottore Vinogradova E.G. dal centro omeopatico "OLLO" è stata dimostrata l'efficacia dell'uso della droga omeopatica Arnica 200 CH (soluzione acquosa) nella fase acuta dell'ictus per migliorare la prognosi per il ripristino delle strutture cerebrali temporaneamente danneggiate durante un ictus. Arnica C200 sotto forma di un "pisello" può essere messo sotto la lingua al paziente.

6. Neuroprotezione primaria nell'ictus acuto

Un'assunzione precoce dell'aminoacido glicina in una dose di 20 mg / kg di peso corporeo per battito (1-2 g al giorno = 10-20 compresse da 0,1 g sotto la lingua!) E MagneB6 (o altri preparati di magnesio) contribuisce alla conservazione delle aree cerebrali che hanno danno funzionale durante l'installazione. L'uso della glicina ha un effetto positivo sull'esito clinico della malattia, riducendo il tasso di mortalità a 30 giorni, accelera la regressione dei disturbi di coscienza e altri sintomi cerebrali, segni di edema cerebrale, difetto focale, migliora il recupero delle alterate funzioni neurologiche.

L'uso di aspirina (acido acetilsalicilico) in una singola dose di 150-300 è possibile solo con ictus ischemico. Pertanto, solo il medico dovrebbe determinare la possibilità di assumere ASA! L'assunzione di aspirina per ictus emorragico peggiorerà le condizioni del paziente e potrebbe essere fatale.

Attenzione! Tutti gli articoli sono di natura informativa e in nessun caso possono essere usati come guida per diagnosticare e curare le malattie da soli, senza la partecipazione di un medico. Gli articoli possono contenere errori e inesattezze e riflettere l'opinione soggettiva dell'autore. Se tu o qualcuno vicino a te sei malato: per favore consulta un medico invece di auto-medicarti!