Infezione del sangue

Non appena si notano i primi sintomi di infezione del sangue in una persona, o ci sono sospetti che potrebbero essere la causa, si dovrebbe consultare immediatamente un medico per ottenere consigli di trattamento competenti ed evitare conseguenze disastrose. L'automedicazione in tali situazioni può essere pericolosa e probabilmente causerà solo l'aggravamento del problema. Essere attenti al proprio corpo è molto importante, soprattutto se non si esclude la possibilità di infezione.

Cos'è l'intossicazione del sangue?

Molte malattie degli adulti sulla gravità del transfert non differiscono dalle stesse malattie in un bambino. Spesso, un organismo più giovane, al contrario, è in grado di resistere fermamente a un problema. L'infezione o sepsi del sangue è una reazione a microrganismi e infezioni che entrano nel flusso sanguigno. Indipendentemente dall'età del paziente, questa condizione è considerata grave e nei casi avanzati può essere fatale.

Secondo la classificazione internazionale delle malattie, la sepsi è indicata immediatamente sotto due codici: A40 e A41, che implicano lo streptococco e altri setticemia. Il nome per l'infezione batterica non è stato scelto a caso, perché gli agenti causali sono per la maggior parte streptococchi. In altri casi, il sangue può essere infetto da microrganismi come E. coli, stafilococco e pneumococchi.

sintomi

A causa delle differenze nelle forme di sepsi del sangue, non ha alcun sintomo finale. Il decorso dell'infezione può essere rapido e, senza permettere al paziente di tornare in sé, può portare a conseguenze disastrose. Spesso la malattia viene ritardata per 5-7 giorni, durante i quali, per le sue caratteristiche, è possibile rilevare la sua presenza e consultare un medico. I sintomi di infezione o sepsi di sangue umano possono essere i seguenti:

  • l'aspetto dell'herpes sulle labbra;
  • improvviso sviluppo di iperpigmentazione o sbiancamento della pelle;
  • la comparsa di infiammazioni purulente sul corpo;
  • problemi respiratori;
  • stato psico-emotivo instabile, apatia;
  • depressioni sul viso nella zona delle guance.

Primi segni di avvelenamento del sangue

Il deterioramento della salute fulminante con un decorso asintomatico si osserva solo in un numero di malattie che possono essere associate alla sepsi. Se sospetti una possibile infezione, quindi ascolta il tuo corpo - ti darà la possibilità di capire se c'è motivo di preoccupazione o meno. Di regola, i cambiamenti significativi durante l'infezione si verificano nei primi giorni. I segni di infezione possono essere i seguenti:

  • aumento o diminuzione della temperatura, brividi;
  • sudorazione eccessiva;
  • disturbi intestinali;
  • arrossamento della pelle, macchie sul corpo;
  • perdita di coscienza

motivi

Essendo consapevole del possibile pericolo, una persona cerca inconsciamente di evitarlo. Quando si tratta di malattie, ha senso ricordare le cause principali del loro verificarsi. È impossibile proteggersi da tutto, ma proteggere se stessi dalla probabilità di infezione causata da un'infezione nel sangue è reale. Gli agenti patogeni sono vari microrganismi: stafilococco, streptococco e altri. Quando vengono rilasciati nel sangue, specialmente sullo sfondo di un'immunità ridotta, portano a tristi conseguenze. Tra le cause di infezione sono le seguenti:

  • difetti congeniti o acquisiti del sistema immunitario;
  • uso di droghe;
  • inosservanza delle norme igieniche negli ospedali e nei saloni di bellezza;
  • l'aborto in modo inappropriato;
  • infezione nel sangue sullo sfondo di radiazioni e altre terapie che contribuiscono alla soppressione dell'immunità;
  • complicazioni di ferite, tagli e ustioni.

Come si verifica l'avvelenamento del sangue?

Segni di sepsi ematica possono manifestarsi in una persona perfettamente sana, ma nei pazienti immunocompromessi il rischio di ammalarsi aumenta in modo significativo. Come sindrome da risposta infiammatoria sistemica, l'infezione può essere ottenuta come segue:

  • Durante l'operazione Quando si usano strumenti non sterili, i medici possono infettare il sangue attraverso ferite aperte che, se deboli immunizzate, si moltiplicheranno.
  • Nel trattamento e nella rimozione dei denti. I microorganismi penetrano facilmente attraverso il canale aperto nel sangue quando la sterilità non viene osservata.
  • Con tagli. Ottenuto a casa o in salone, ad esempio, durante l'elaborazione delle unghie, il taglio è il "gateway" per l'infezione.

Avvelenamento del sangue da un dente

Non molte persone fanno una visita dal dentista nella lista dei casi annuali obbligatori. A questo proposito, ci sono situazioni in cui non è possibile aiutare un dente malato e rimuoverlo - l'unico modo per liberarsi delle sensazioni dolorose. La sepsi odontogena del sangue è una delle possibili conseguenze di tale decisione. L'infezione si verifica nelle articolazioni tra la parte dura del dente e la gengiva. A causa delle difficoltà nella diagnosi, questa malattia è considerata molto pericolosa e deve essere trattata per un lungo periodo. Tuttavia, anche dopo una malattia, non viene prodotta l'immunità, che minaccia di ricaduta.

Le classificazioni delle infezioni sono molto estese e sono suddivise in categorie in cui un diverso numero di elementi. I due maggiori gruppi sono sepsi di sangue criptogenetico e secondario. Nel primo caso, il cancello d'ingresso non è definito, nel secondo è possibile identificare la fonte dell'infezione. Quanto segue indica il metodo con cui si è verificata la sepsi del sangue: attraverso una ferita, come risultato di un'operazione o quando il canale del parto si rompe. Tuttavia, più importante è la classificazione in base alla località della fonte di infezione:

  • odontogena - parte dura del dente;
  • intestinale - sistema digestivo;
  • dermico - pelle;
  • seni rinogenici - nasali;
  • urosepsis: organi del sistema genito-urinario;
  • orale - cavità orale;
  • otogeni - orecchie;
  • tonsillogenico - tonsille;
  • endocardico - valvole cardiache.

Fasi di sepsi

Per prevenire la diffusione di infezioni e tossine è possibile tempo per capire quale stadio della malattia. Dalla fase del corso dipende dal principio di trattamento dell'infezione, la sua durata e risultati. Ce ne sono diversi:

  • La fase iniziale dell'infezione. Il corpo reagisce alla coltura di microrganismi nel sangue. La temperatura corporea e il cambiamento di colore della pelle, il battito cardiaco accelerano.
  • Fulmine veloce Accompagnato da un netto peggioramento del benessere. Una fase così acuta può portare a setticopatia - la formazione di ulcere.
  • Stadio avanzato dell'infezione È caratterizzato dalla rottura di organi vitali e ipotensione.
  • Shock settico. Il rifornimento di sangue agli organi viene interrotto, il che è fatale.

Come determinare l'avvelenamento del sangue

Per identificare il fatto che il sangue del paziente è infetto, devono essere presenti almeno due criteri per indicare questo: ipotermia o ipertermia, tachicardia e conta dei globuli bianchi abbassati. Inoltre, c'è tutta una serie di studi con cui è possibile identificare l'infezione:

  • analisi delle urine (l'eccesso di proteine ​​nelle urine può essere una conferma della diagnosi);
  • studio completo della coagulazione intravascolare;
  • raggi X o ultrasuoni per rilevare lesioni purulente del corpo.

trattamento

Al fine di salvare una persona dalle conseguenze della penetrazione e diffusione di batteri pericolosi nel sangue durante l'infezione, i medici possono ricorrere a metodi operativi radicali per rimuovere la necrosi o essere limitati a un trattamento più conservativo. Tutto dipende dallo stadio della malattia e dallo stato di un particolare organismo, quindi l'auto-trattamento è inaccettabile qui. Il trattamento per la sepsi ematica può includere:

  • terapia anti-infiammatoria e antibatterica che uccide i microrganismi e aumenta la loro resistenza a loro;
  • l'introduzione di soluzioni di acqua e sale per via endovenosa per disintossicare il corpo dopo l'infezione;
  • trasfusione di plasma dal donatore nei casi più avanzati.

antibiotici

L'infezione nel sangue impedisce che una persona esista normalmente a causa di una disfunzione dei suoi organi interni. Gli antibiotici inibiscono la crescita delle cellule viventi, a cui appartengono anche i microrganismi pericolosi. Quando infettare questa opzione all'inizio e nelle prime fasi sarà più efficace. È possibile assumere il farmaco solo su indicazione di un medico e in combinazione con una sostanza ausiliaria. Per il trattamento della sepsi, il sangue è usato:

  • Gentamicina. Violare la sintesi proteica agendo attraverso la membrana cellulare dei microrganismi. Il rovescio della medaglia è gli effetti collaterali associati all'uso a lungo termine del farmaco.
  • Vancomicina. Rallenta la biosintesi delle pareti cellulari batteriche, che le colpisce distruttivamente. Controindicato nelle malattie renali.
  • Amoxicillina. Appartiene al gruppo delle penicilline, funziona grazie agli effetti inibitori sulle cellule infette. Questo gruppo è molto allergico.

effetti

Immagini e video terrificanti che descrivono le complicanze della sepsi ematica sono sorprendenti e spaventose. La conseguenza più pericolosa è lo shock settico, che ostacola la circolazione sanguigna negli organi interni. Anche se la malattia non ha raggiunto questo stato, il pericolo per la salute è enorme, poiché possono svilupparsi diverse patologie:

  • insufficienza cardiaca o renale;
  • danno al tessuto epatico;
  • aumento significativo della mancanza di respiro;
  • instabilità di temperatura e pressione;
  • la comparsa di piaghe da decubito;
  • occlusione vascolare e necrosi tessutale;
  • sanguinamento.

Quali sono le conseguenze della sepsi ematica?

Una delle malattie infettive più pericolose è la sepsi ematica, le cui conseguenze possono essere estremamente gravi. Nella terminologia medica, la sepsi è anche chiamata infezione del sangue. L'insorgenza della patologia è dovuta allo sviluppo di una risposta infiammatoria sistemica alla penetrazione nel sangue e nei tessuti di una persona di un agente patogeno infettivo. L'aggravamento della situazione è indicato nel caso di uno stadio avanzato della malattia, che può essere attivato dall'esposizione a tossine formate durante la vita di microrganismi.

Cause di sepsi

Lo sviluppo della sepsi si verifica più spesso sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito. La causa dell'infezione può essere una malattia virale, come le lesioni infettive dell'apparato digerente. L'inizio del processo avviene esattamente in presenza di una fonte di infezione e di ripetute infiltrazioni dello stesso patogeno nel sangue. Possono essere stafilococco, streptococchi, funghi e altri patogeni purulenti.

Le probabilità di sviluppare una sepsi aumentano quando le difese del corpo sono indebolite, specialmente se ci sono fattori che contribuiscono alla soppressione del sistema immunitario: stress frequenti, scarsa ecologia. Altri fattori includono:

  • interventi chirurgici che coinvolgono la perdita di sangue;
  • oncologia;
  • AIDS;
  • malattie del sangue.

L'assunzione di farmaci immunosoppressivi svolge un ruolo negativo nel processo di sviluppo dell'infezione.

Le persone con una storia di malattie croniche sono a maggior rischio.

In questo caso, anche la malattia più innocente può provocare un'infezione del sangue: un corpo indebolito non è in grado di combattere gli agenti patogeni infettivi, che iniziano a proliferare attivamente, producendo resistenza ai farmaci.

I sintomi della malattia

I sintomi della sepsi dipendono direttamente dalla forma della malattia, dalla natura del suo decorso, dalla posizione del focus e dalla velocità dell'infezione. I segni di sepsi possono essere:

  • sbiancamento della ferita, secchezza della zona interessata;
  • mal di testa;
  • aumento della temperatura corporea fino a 40 gradi. Durante il giorno, le gocce sono possibili;
  • brividi;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • drammatica perdita di peso;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • mancanza di respiro;
  • aumento della sudorazione;
  • il verificarsi di trombosi ed edema;
  • linfoadenite;
  • eruzione vescicante sulla pelle;
  • herpes sulle labbra.
  • sanguinamento della bocca;
  • arrossamento della sclera.

Le condizioni generali del paziente si deteriorano significativamente nel tempo. Ciò è dovuto all'interruzione del funzionamento di tutti gli organi interni: rene, cuore, fegato, pancreas e milza. In molti casi, c'è un malfunzionamento della ghiandola tiroide, che colpisce l'intero sistema endocrino. Sullo sfondo della sepsi, l'epatite può svilupparsi. La malattia è spesso accompagnata da una violazione della sedia, nausea, perdita di appetito e vomito. Un segno caratteristico di avvelenamento del sangue è la lingua secca.

Una delle forme di sepsi è la setticopoiemia, che è caratterizzata dalla formazione di ascessi purulenti su vari organi, che di solito è accompagnata da intossicazione del corpo.

Se l'infezione del sangue ottiene il suo sviluppo senza ulcere metastatiche, allora si tratta di una malattia come la setticemia. Le sue caratteristiche principali sono lo sviluppo accelerato e la gravità dei sintomi comuni.

Forme della malattia

In medicina, ci sono diverse forme principali di sepsi:

  1. Percutanea - infezione che si sviluppa a causa dell'infezione nel sangue con piccole lesioni cutanee, come graffi o formazioni pustolose (bolle).
  2. Ginecologico, che si verificano nelle donne nel periodo postpartum o come risultato di aborti.
  3. La sepsi tonsillare può svilupparsi con un complicato decorso di mal di gola o tonsillite.
  4. L'infezione otogena si verifica a causa della diffusione dell'infezione dalla cavità dell'orecchio. La malattia può svilupparsi sullo sfondo di otite purulenta.
  5. La sepsi odontogena del sangue si verifica quando l'infezione della cavità orale nel caso dello sviluppo di un processo infiammatorio attivo delle gengive e dei denti.
  6. Criptogenetica. Tale diagnosi può essere fatta quando il focus dell'infiammazione non è definito.

Complicazioni di sepsi di sangue

Le conseguenze della sepsi comportano lo sviluppo di processi polisistemici irreversibili. L'intossicazione generale del corpo insieme ai sintomi di cui sopra rappresentano una minaccia per la vita umana.

Sullo sfondo dell'avvelenamento del sangue, lo shock settico infettivo, che è la complicanza più grave della malattia, si sviluppa. La fase tardiva dello shock inizia con un annebbiamento di coscienza e termina con un coma. Con questo comportamento, la condizione umana è considerata critica. La pressione sanguigna in questo caso ha una rapida tendenza al ribasso. Un paziente in questa condizione richiede una rianimazione urgente. Se non vengono prese misure efficaci entro un'ora, si verifica la morte.

Diagnosi di avvelenamento del sangue

La diagnosi di sepsi comporta l'accurata identificazione dell'agente patogeno entrato nel sangue e la definizione della fonte di infezione. A un paziente viene somministrato un esame del sangue da una vena e viene prelevata una coltura di microrganismi. Allo stesso tempo, viene determinato il grado di sensibilità agli antibiotici.

In casi complicati, uno studio di emergenza viene condotto mediante una rapida analisi al fine di isolare un patogeno genetico. Usando questo metodo dopo un'ora e mezza, è possibile identificare un gran numero di batteri che hanno causato lo sviluppo della sepsi.

Trattamento della sepsi

Il principio del trattamento della sepsi è l'eliminazione dei focolai infettivi. Dopo la loro individuazione, la riabilitazione e la chirurgia vengono eseguite. Il trattamento comprende il trattamento della ferita con ultrasuoni a bassa frequenza. Con lo stesso scopo, vengono utilizzati con successo gli antisettici e gli enzimi proteolitici.

Il sollievo delle manifestazioni viene effettuato mediante terapia antibiotica. Il regime di trattamento viene selezionato a seconda dell'agente patogeno. Ad esempio, se si ottiene un'infezione da stafilococco, è consigliabile utilizzare Rifampicina e Fuzidina.

La soppressione degli enzimi aggressivi viene effettuata con l'aiuto dell'inibizione dei farmaci. Successivamente, il paziente è infuso glucosio, vitamine prescritte, immunomodulatori e integratori contenenti proteine. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta all'introduzione della vitamina B2, che è coinvolta nei processi metabolici e stimola il sistema immunitario.

In alcuni casi, viene eseguita una chirurgia ripetuta, che comporta l'apertura di ascessi e legatura delle vene.

Uno dei metodi efficaci per il trattamento delle infezioni è la trasfusione di sangue. A questo scopo possono essere utilizzati sostituti del sangue, ad esempio Poliglukin. Buoni risultati sono raggiunti grazie all'elaborazione laser.

Per evitare una diminuzione del volume del sangue, Polidez è prescritto ai pazienti.

Ulteriori indicazioni terapeutiche vengono eseguite al fine di aumentare la resistenza del corpo e aumentare la sua resistenza. In questo caso, è fondamentale adeguare la nutrizione del paziente al fine di diversificare la dieta includendo verdure e frutta contenenti vitamine e cibi ipercalorici.

Prevenzione della sepsi

La prevenzione della sepsi si basa sulla tempestiva eliminazione dei focolai di infezione purulenta, che sono la fonte di infezione del sangue.

Anche nella prevenzione della sepsi, un ruolo importante è svolto dal lavoro esplicativo. Il suo obiettivo è prevenire i tentativi di auto-trattamento e cercare aiuto tempestivo se ci sono ferite minori accompagnate da infiammazione attiva. Ciò include anche misure preventive per trattare denti cariati, tonsillite, osteomielite, infiammazione dell'orecchio medio, sinusite e altri focolai di infezione cronica.

Quali sono gli effetti della sepsi ematica?

contenuto

Le conseguenze dell'avvelenamento del sangue (sepsi) sono catastrofiche per il corpo umano. Se il tempo non inizia il trattamento della malattia e l'eliminazione dei segni di infezione del sangue, si verificano malfunzionamenti irreversibili di tutti gli organi. All'ultimo stadio della malattia compaiono trombosi delle gambe, tendenza a emorragia cutanea e sanguinamento delle mucose. Tutte le parti del corpo si ricoprono di ferite purulente, poiché l'infezione viene rapidamente trasferita dalla principale fonte di infezione. Il tasso di mortalità per la malattia è molto alto, quindi sarà necessaria un'assistenza medica di emergenza.

Cause di sepsi

L'infezione del sangue con la successiva infezione di tutti gli organi e tessuti del corpo in medicina è chiamata sepsi. La malattia è caratterizzata come il processo di decadimento di tutto l'organismo.

Le cause di avvelenamento del sangue includono:

  • ingestione di batteri, agenti causali di malattie purulente e di altro tipo (streptococco, stafilococco);
  • malattie infettive dell'apparato digerente;
  • penetrazione di agenti patogeni fungini nel corpo;
  • malattie infettive causate da una parte significativa dei virus.

La malattia si sviluppa sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito. La funzione protettiva del corpo è bloccata a causa di fattori negativi come stress, ecologia, terapia antibiotica. Di conseguenza, la malattia più innocua diventa la causa dell'avvelenamento del sangue. Le persone che hanno una forma cronica di disturbi nella storia di una precedente malattia sono ad alto rischio.

L'immunità indebolita non è in grado di combattere attivamente con agenti infettivi, che, a causa del costante movimento del sangue nei vasi del sistema circolatorio, entrano in tutti gli organi e tessuti, iniziano la riproduzione e la mutazione, che garantisce la loro resistenza agli antibiotici naturali e semi-sintetici.

Sintomi di avvelenamento del sangue

Come inizia l'avvelenamento del sangue e quali sono i sintomi caratteristici di questo? Tutto inizia con il focus della malattia.

Molto spesso la malattia si sviluppa a causa delle seguenti lesioni e malattie:

  1. Polmonite.
  2. Scratch.
  3. Danno alla pelle in cui c'è pus.
  4. Lividi, bolle.
  5. Una scheggia.

I sintomi iniziali della malattia sono caratteristici di tutte le malattie infettive, motivo per cui il paziente erroneamente non attribuisce importanza ai cambiamenti nel corpo:

  • la temperatura corporea sale a 39 gradi o, al contrario, cala nettamente oltre la norma;
  • si osserva tachicardia;
  • il paziente respira con frequenti brevi respiri superficiali;
  • un adeguato riflesso della realtà oggettiva è disturbato, una persona può cadere in coma;
  • la pressione sanguigna cala bruscamente;
  • la pelle diventa pallida;
  • raramente appare un'eruzione cutanea.

La fase successiva dell'infezione del sangue causa il malfunzionamento di tutti gli organi. Se in questa fase non è urgente iniziare il trattamento, inizieranno i processi termodinamici, dopo i quali i sistemi corporei non possono tornare al loro stato originale senza influenza esterna.

L'insuccesso di più organi porta inevitabilmente alla morte di una persona.

I bambini spesso non sono in grado di descrivere il loro stato di salute, quindi hanno bisogno di guardare da vicino con particolare attenzione.

Nella sepsi, un bambino può manifestare i seguenti sintomi:

  1. Eruzione cutanea con arrossamento.
  2. Perdita di appetito, anche nei neonati.
  3. Aumento della temperatura corporea.
  4. La diarrea.
  5. Vomito.

Questi sintomi possono indicare altre malattie. In caso di tali sintomi, è necessario contattare urgentemente un istituto medico per la diagnosi della malattia.

L'insieme delle manifestazioni di infezione del sangue

Nella fase iniziale di sviluppo della sepsi non ha segni caratteristici luminosi. Cosa può causare preoccupazione?

Presta attenzione alle seguenti manifestazioni:

  • ferire o bollire guarisce a lungo;
  • una sostanza bianca e torbida fuoriesce dalla ferita;
  • il danno alla pelle è accompagnato da gonfiore e arrossamento;
  • un'eruzione non infiammatoria del tipo di macchia appare sulla pelle;
  • il corpo è coperto di piccole pustole.

Tali sintomi possono indicare non solo la sepsi, ma anche un sistema immunitario indebolito.

I principali e chiari segni di avvelenamento del sangue in presenza di forme croniche di malattie, infezioni e lesioni cutanee a lunga guarigione:

  1. Perdita di forza e stanchezza.
  2. Emicrania, stati pre-inconsci.
  3. Palpitazioni cardiache con malfunzionamento del ritmo.
  4. Impulsi emetici, nausea, rifiuto di mangiare
  5. Frequente diarrea
  6. Perdita di peso intensiva del paziente.
  7. Aumento della temperatura corporea, che non va fuori strada.

La frequente manifestazione di avvelenamento del sangue è polmonite. La polmonite grave, che è una manifestazione di sepsi e polmonite, che colpisce diversi segmenti funzionali, è spesso accompagnata da un processo infiammatorio aspecifico, caratterizzato dalla necrosi e dal decadimento del tessuto polmonare. Pertanto, è molto importante prestare attenzione a tali manifestazioni come dispnea, colorazione bluastra della pelle e delle mucose, una diminuzione del contenuto di ossigeno nel sangue.

Cos'è la sepsi pericolosa: le conseguenze della malattia

A partire dalla prima fase di sviluppo, la sepsi comporta una serie di processi irreversibili. Gli effetti della sepsi sono caratterizzati da gravi cambiamenti nel corpo.

I batteri, entrando nel corpo, causano uno shock contagioso (grave malattia polisistemica che rappresenta una minaccia per la vita umana). Allo stesso tempo, la pressione sanguigna sta rapidamente diminuendo, il che richiede cure rianimatorie immediate. Le azioni vengono eseguite entro 40-60 minuti, altrimenti la morte è inevitabile. In alcuni casi, la morte si verifica dopo 10 minuti.

La base dei sintomi di shock tossico infettivo è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  1. Brividi permanenti associati alla condizione patologica, che consiste nell'incapacità del sistema circolatorio di fornire agli organi la quantità necessaria di sangue.
  2. Violazione della fornitura di energia dei processi intracellulari.
  3. Nuvoloso di coscienza, stati vegetativi.
  4. Al posto della ferita o altre ferite c'è blu e pallore della pelle.
  5. Disturbi delle feci, gagging, nausea.

La sepsi ematica, le cui conseguenze sono inevitabili, può avere altri segni derivanti dall'infezione e dall'intossicazione del corpo:

  • infiammazione del tessuto polmonare;
  • sanguinamento;
  • cancrena, ascesso, pleurite, infarto polmonare sono possibili;
  • cistite e infiammazione dei reni (dovuta a infezioni comuni);
  • blocco improvviso del letto vascolare con un embolo (una particella portata con un flusso sanguigno);
  • trombosi;
  • necrosi dei tessuti molli a causa di disturbi circolatori;
  • sviluppo di insufficienza cardiaca;
  • meningite (causata dal danneggiamento del rivestimento del cervello);

Con tali complicazioni, il rischio di morte è drammaticamente aumentato.

Prevenzione dell'avvelenamento del sangue

Le azioni preventive si basano sui seguenti principi:

  • Trattamento chirurgico locale delle ferite infette ed escissione del fuoco suppurativo.
  • L'uso di rimedi anti-marci che proteggono al massimo dai processi di decomposizione sulla superficie di una ferita aperta durante l'intervento chirurgico o altre manipolazioni della medicina.
  • Rimozione tempestiva di cateteri.
  • Selezione accurata di antibiotici (è importante non dimenticare che i microbi patogeni producono resistenza ai farmaci).
  • Rispetto delle norme di igiene personale, disinfezione degli strumenti, trattamento della camera.
  • Vaccinazione di persone con patologie di organi, mancanza di immunità, forme croniche di malattia.

Il rischio di malattia dipenderà direttamente dal metodo di infezione e dal tipo di patogeno. Ad esempio, con la salmonellosi (infezione intestinale acuta), l'infezione del sangue si verificherà solo in alcuni pazienti. Nelle malattie cliniche di origine microbica, i rischi di sepsi nei pazienti ospedalizzati sono molto alti.

Come trattare la sepsi?

Un fattore importante nel successo del trattamento della sepsi del sangue è la fornitura tempestiva di cure mediche. Quanto prima inizia un trattamento adeguatamente scelto, maggiori sono le possibilità di sopravvivenza e riduzione delle complicanze. Le azioni di emergenza dei medici hanno lo scopo di eliminare la fonte di infezione, che ha portato all'infezione di organi e tessuti. Se la causa della sepsi si trova in un ascesso purulento, viene eliminata con l'intervento chirurgico. Al posto del danno alla pelle impostare il sistema di drenaggio, utilizzando disinfettanti.

In una situazione in cui la sepsi è causata da polmonite o pielonefrite, il trattamento è l'uso di antibiotici. A causa del fatto che il ritardo può essere fatale e che i medici non hanno tempo prima dei risultati del test del sangue, al paziente viene somministrato ABS per il controllo immediato dei microrganismi patogeni.

Inoltre, le seguenti manipolazioni:

  1. Terapia intensiva mirata a sopprimere l'attività vitale dei patogeni del processo patologico infettivo.
  2. Il complesso di misure volte alla rimozione di tossine dal corpo, utilizzando soluzioni di sale marino e glucosio.
  3. Trattamento patogenetico dell'infiammazione e delle malattie degli organi interni.
  4. In alcuni casi, hanno usato trasfusioni di piastrine e plasma di donatore.

Contaminazione del sangue - primi segni e sintomi, conseguenze

Transizione rapida sulla pagina

Il sangue è la principale struttura liquida del corpo, fornisce l'attività vitale della persona, collegando tutti i sistemi, gli organi e ogni cellula, nutrendoli con ossigeno e sostanze benefiche. Vari patogeni possono interferire con questo schema: virus, flora fungina o batterica che sono entrati nel flusso sanguigno.

Il fallimento delle funzioni immunitarie o la loro insufficienza nella lotta contro i microrganismi porta a una rapida riproduzione e crescita dell'infezione, causando - setticemia (infezione del sangue).

Gli agenti causali della contaminazione del sangue sono un'estesa flora patogenica - si tratta di vari gruppi di cocchi e batteri a forma di bastoncelli, e ceppi di virosi dell'herpes, o funghi ammuffiti sporchi "Aspergillus", "Candida", ecc.

Lo sviluppo della patologia da parte di vari rappresentanti è estremamente raro. In genere, l'avvelenamento del sangue - sepsi, come si dice in medicina, provoca un grande accumulo nel sangue di rappresentanti di un tipo di microrganismi e le loro tossine.

Principali fattori di infezione del sangue

La ragione principale del processo patologico è dovuta al contatto diretto della flora patogena con il sangue, quando può entrare in esso liberamente e istantaneamente. Questo è facilitato da:

  • la presenza di estese ferite purulente nel corpo;
  • i processi di foruncolosi o le singole infiammazioni purulento-necrotiche;
  • ferite purulente, come complicanze di interventi chirurgici;
  • Coaguli di sangue infetti nelle cavità venose.

La formazione di coaguli di sangue e la loro infezione è spesso preceduta dalla mancata osservanza delle regole di installazione per i cateteri vascolari, che rimangono nelle vene per lungo tempo, contribuendo alla penetrazione del patogeno nel sangue dall'esterno (il periodo ottimale di cateterizzazione non dovrebbe superare i 3 giorni).

Non è esclusa l'infezione e la trasfusione di sangue (trasfusione di sangue). Per evitare questo, il materiale donatore viene testato sierologicamente per gli anticorpi per un lungo periodo (fino a sei mesi).

Esiste il rischio di infezione del sangue durante le operazioni, in particolare per patologie ginecologiche, che vengono operate in un ordine di emergenza. Le modalità di avvelenamento del sangue acquisito in comunità possono essere dovute alla mancanza di apparecchiature per il trattamento, alle mani del personale o di materiale per medicazione non sterile. Spesso viene diagnosticata la cosiddetta sepsi crittogena, quando il "colpevole" dell'invasore non può essere rilevato.

Alcune situazioni aumentano il rischio di sviluppare un'intossicazione del sangue:

1. La presenza di focolai infettivi nel corpo, strettamente correlati a vasi linfatici e vasi sanguigni. Come:

  • infiammazione nel rene con pielonefrite;
  • focolai infettivi di natura dentale;
  • patologia ENT infettiva.

2. Il fallimento dell'immunità depressa causato da:

  • virus dell'immunodeficienza (HIV);
  • utilizzare nella terapia di farmaci (steroidi e citostatici), neutralizzando e sopprimendo gli anticorpi e varie parti del sistema immunitario;
  • lesione della milza, che porta alla splenectomia (la sua rimozione);
  • patologie tumorali del sistema ematopoietico (varie forme di leucemia, linfogranulomatosi);
  • patologie oncologiche in vari organi, la principale causa di sviluppo di cui è l'immunità depressa;
  • effetti a lungo termine dell'insolazione solare, che possono avere un effetto dannoso sulle funzioni della ghiandola del timo, dell'organo che forma il sangue e dei nodi del sistema linfatico.

3. La combinazione della presenza di infezione cronica e funzioni immunitarie indebolite.

  • Questa combinazione è la manifestazione più grave della sepsi. Il quadro clinico del processo è caratterizzato dal corso del lampo (acuto), alla cronica cronica, manifestata dalla riacutizzazione, con lo sviluppo di varie patologie di fondo causate da immunodeficienza.

Una cura completa contro l'avvelenamento del sangue è possibile solo con una terapia antibiotica tempestiva.

Primi segni di avvelenamento del sangue

Si manifestano i primi segni di un'infezione del sangue in via di sviluppo:

  1. Febbre febbrile - con indici di temperatura molto alta;
  2. Perdita di forza, tremori muscolari e sudori notturni che venivano a sostituirla;
  3. La diversa natura dell'eruzione cutanea;
  4. Apatia per il cibo e forte perdita di peso, paragonabile alla cachessia (esaurimento);
  5. Mialgia e dolori articolari - senza segni evidenti di disturbi morfologici;
  6. Una brusca diminuzione della pressione sanguigna, accompagnata da uno shock settico e uno svenimento.

Non sempre appaiono in forma acuta, è possibile un graduale aumento della temperatura e un lento sviluppo di segni di intossicazione. Tuttavia, le condizioni del paziente si deteriorano rapidamente - ci sono difficoltà nel movimento, difficoltà nel fare qualsiasi lavoro e completa apatia nei confronti del cibo.

Sintomi di avvelenamento del sangue per tipo di infezione

Le manifestazioni di sintomi specifici di infezione del sangue dipendono dallo stato di immunità e dal tipo di fattore causale - un agente patogeno specifico e hanno caratteristiche distintive.

1) I sintomi di infezione da stafilococco del sangue si manifestano con un decorso molto grave:

  • con forti segni di mialgia;
  • alta temperatura corporea;
  • l'aspetto sulla pelle di una singola eruzione vescicante;
  • formazione di ascessi negli organi;
  • rapida manifestazione di segni di intossicazione.

Allo stesso tempo, si sviluppa una forma secca di tosse, che nel tempo è accompagnata dal rilascio di grandi quantità di espettorato giallo.

2) I sintomi della meningococcemia (infezioni del sangue da meningococco) sono caratterizzati da uno sviluppo molto rapido. I segni distintivi sono dovuti alla rapida generalizzazione del processo e al deterioramento della condizione dei pazienti con un aumento dei segni meningei sotto forma di:

  • un significativo aumento della temperatura;
  • aumento di mal di testa;
  • aumento del pallore della pelle;
  • sviluppo di tachicardia e mancanza di respiro;
  • dolori muscolari e articolari;
  • la comparsa di eruzioni cutanee emorragiche;
  • processi emorragici su rivestimenti mucosi.

Le eruzioni cutanee compaiono quasi dalle prime ore della malattia (latenza delle infezioni fino a una settimana). I focolai emorragici possono raggiungere dimensioni enormi ed essere accompagnati da necrosi cutanea.

Insieme a eruzioni cutanee emorragiche, si osservano emorragie della congiuntiva e sclera oculare, nelle mucose del rinofaringe e negli organi interni. A volte, la malattia si manifesta con emorragia gastrica, nasale, uterina, micro e subaracnoidea.

Nei casi più gravi, la malattia è complicata:

  • patologie cardiache;
  • lo sviluppo di trombosi in grandi vasi;
  • manifestazione di shock infettivo e tossico;
  • Sindrome di Waterhouse-Frideriksen - emorragie nelle ghiandole surrenali.

3) Quando l'infezione da pneumococco dei sintomi del sangue è simile alla manifestazione di meningite e polmonite. Con manifestazioni di febbre, debolezza, debolezza, brividi e intossicazione. Con lo sviluppo generalizzato, lo sviluppo di shock e perdita di coscienza non è caratteristico.

Nonostante la gravità del processo di infezione, questa forma di sepsi non è caratterizzata da manifestazioni di disturbi pronunciati nel lavoro funzionale degli organi, eventuali eruzioni cutanee e dolori articolari e muscolari.

4) La manifestazione di segni di infezione del sangue da flora infettiva Gram-negativa è accompagnata da immunodeficienza causata da complicanze postoperatorie con lo sviluppo di processi purulenti.

È questa flora patogena che è spesso il fattore causale nello sviluppo dell'avvelenamento del sangue nelle donne dopo il parto. Una caratteristica distintiva di un'infezione da gram-negativi è la tendenza a emorragie cutanee e lo sviluppo di necrosi tissutale.

Queste manifestazioni sono espresse da una singola, molto dolorosa eruzione di colore ciliegia scuro circondata da un rullo compattato con un aumento graduale delle dimensioni dell'eruzione. Successivamente, la ricerca di un aiuto medico è dovuta alla bassa temperatura durante lo sviluppo del processo patologico.

5) I sintomi di contaminazione pseudomuscolare del sangue si sviluppano sullo sfondo di immunodeficienza e si differenziano dalle manifestazioni tipiche - corso fulminante e rapido sviluppo dello stato di shock (2 ore dopo l'aumento della temperatura).

6) La forma erpetica di infezione del sangue si manifesta a causa della pronunciata insolvenza della difesa immunitaria, che si osserva durante lo sviluppo della malattia di Hodgkin, varie forme di leucemia, trapianto di organi, AIDS e infezione da HIV. In un processo generalizzato, si notano eruzioni vescicolari erpetiche sulla pelle lungo la striscia costale.

Nel corso del tempo, eruzione cutanea si diffonde ad un'altra area della pelle, epitelio mucoso delle vie aeree ed esofago, rami bronchiali e la mucosa della bocca.

Dissezione della bolla e la possibile adesione ad essi di un'infezione da stafilococco, manifestata dallo sviluppo di processi suppurativi.

Come trattare l'avvelenamento del sangue?

La peculiarità di questa malattia (infezione del sangue) è dovuta a due fattori: un massiccio processo di disseminazione microbica del sangue e una violazione dei processi di coagulazione. Pertanto, la terapia della malattia è fatta in vista di questi disturbi. La principale direzione terapeutica è dovuta alla terapia antibiotica, scelta in base alla sensibilità della flora batterica a uno specifico antibiotico.

Se l'agente patogeno non può essere identificato da segni clinici, vengono prescritti farmaci che soddisfano requisiti elevati e hanno un ampio effetto. Tra questi ci sono le droghe "Gentamicina", "Cefaloridina" e "Cefazolin". Se non ci sono progressi visibili in un giorno, sostituire i farmaci con quelli più attivi.

Con un sistema immunitario indebolito e il fallimento degli antibiotici, il trattamento delle infezioni del sangue è complicato. A tali pazienti viene prescritto un trattamento con Endobulina o altri preparati di gammaglobuline, che hanno un effetto distruttivo sulla flora patogena.

Nel trattamento dei disturbi della coagulazione vengono prescritti: Eparina, trasfusione di plasma fresco congelato (FFP) e procedure di plasmaferesi, che sono indicate per qualsiasi gravità dei disturbi della coagulazione.

Conseguenze dell'avvelenamento del sangue: qual è il pericolo?

Le gravi conseguenze, in quasi tutte le strutture importanti del corpo, si sviluppano in assenza di un adeguato trattamento immediato, manifestandosi:

  • trombosi vascolare;
  • morte dei tessuti degli arti;
  • vasti processi emorragici;
  • fusione purulenta di tessuti in vari organi;
  • insufficienza cardiaca.

La maggior parte di questi disturbi è letale e causa la mortalità dei pazienti.

Alcune domande

Quanto tempo dopo l'infezione compaiono le infezioni del sangue?

La manifestazione di sintomi di infezione del sangue a causa della durata del periodo di latenza di un particolare agente infettivo. Dopo i primi segni di infezione, il processo clinico può svilupparsi a ritmi diversi, manifestandosi:

  • forma fulminante, causando shock e mortalità per un paio di giorni;
  • corso acuto della durata di oltre 3 settimane;
  • clinica subacuta per 4 mesi;
  • processi ricorrenti con periodi di riacutizzazione e remissione di durata fino a sei mesi;
  • corso cronico (chroniosepsis), della durata massima di un anno o più.

Vedi sopra per una descrizione dei sintomi per tipo di infezione.

Il trattamento immediato per le infezioni del sangue è molto importante, specialmente per i pazienti con segni di deficienza immunitaria.

Quali sono le caratteristiche dell'infezione da HIV nel sangue dopo l'infezione?

Il periodo di latenza dell'infezione da HIV nel corpo può durare fino a 4 settimane, ma in alcuni casi fino a sei mesi. In questo momento, non ci sono segni della malattia e anche i test saranno con un indicatore negativo. Sebbene i virioni del virus nel sangue costituiscano la concentrazione minima, sono già penetrati nella struttura dei linfociti T (aiutanti) e hanno cominciato a moltiplicarsi in modo abbastanza attivo.

Contemporaneamente alla crescita virale, la produzione di proteine ​​protettive - gli anticorpi che ne derivano sono in crescita. E quando la loro concentrazione diventa abbastanza alta, inizia un periodo di sieroconversione, quando è già possibile rilevare anticorpi contro l'HIV nel sangue con l'aiuto di un test HIV. Il periodo di latenza, il più pericoloso in termini di infezione, dal momento che nel sangue e nelle secrezioni sessuali è presente un virus pericoloso, ma la persona non si rende nemmeno conto di essere malato.

I primi sintomi dell'infezione da HIV compaiono circa due mesi dopo il contatto con l'infezione. Quando la concentrazione del virus nell'assistente leucocitario aumenta in modo significativo, vengono rilasciati nel sangue. La protezione fagocitaria dell'immunità è ancora in grado di resistere al virus e la normale immagine del processo di infezione si sviluppa con la manifestazione di:

  • febbre febbrile;
  • eruzioni cutanee in diverse parti del corpo;
  • segni di linfoadenite;
  • sgabello sconvolto.

A volte già in questo periodo, il livello quantitativo delle cellule aiutanti dei leucociti diminuisce, causando una diminuzione della fagocitosi e i primi segni di HIV sono combinati con tutti i tipi di patologie infettive - polmonite prolungata, infezione fungina nel tratto gastrointestinale, dermatite seborroica o tubercolosi.

Se la sepsi è trattata con sangue. Cos'è la sepsi pericolosa: le conseguenze della malattia.

L'avvelenamento del sangue, o sepsi, è una grave malattia infettiva che si sviluppa sempre rapidamente ed è acuta. La malattia è caratterizzata da una risposta infiammatoria sistemica del corpo all'invasione di agenti infettivi dal fuoco settico primario. Tale malattia in assenza di trattamento è una minaccia per la vita umana. Il pericolo di sepsi è una violazione delle funzioni di organi come cuore, reni, polmoni e fegato. Inoltre sviluppa insufficienza circolatoria e una violazione della struttura del sangue.

Lo sviluppo della sepsi è suscettibile alle persone con ridotta immunità, che non può resistere agli agenti causali, cioè i microrganismi. Tale diminuzione delle difese del corpo è possibile con diabete mellito, sindrome da immunodeficienza, con rachitismo, tumori, varie malattie croniche.

L'avvelenamento del sangue è attivato da:

  • pneumococchi;
  • E. coli;
  • stafilococchi;
  • meningococco;
  • funghi candidi e altri;
  • Mycobacterium tuberculosis e altri.

I batteri penetrano nel corpo umano attraverso la pelle, le mucose della bocca, i genitali, gli occhi, ecc. Spesso un'infezione può entrare nel corpo durante manipolazioni mediche (puntura della pelle, medicazioni, aborti) se si utilizzano strumenti non sterili.

Nonostante il fatto che gli adulti siano più suscettibili alla sepsi, a volte anche i bambini con questa malattia vengono diagnosticati. Molto spesso la sepsi si verifica nei neonati. La penetrazione dell'infezione nel corpo del bambino può verificarsi nel periodo prenatale di sviluppo o durante il parto. Lo sviluppo di sepsi minaccia bambini con sottopeso.

Esistono questi tipi di sepsi:

  1. Chirurgico: provocato dall'ingresso di microrganismi patogeni da una ferita lasciata dopo l'intervento chirurgico.
  2. Ostetricia-ginecologica: infezione che si verifica dopo un aborto o parto.
  3. Urosepsis: provocato da focolai di infiammazione che sono sorti negli organi del sistema urogenitale. La causa di urosepsis può essere pyelonephritis non trattato, cistite o prostatitis.
  4. Dermico: si sviluppa con la diffusione dell'infezione da focolai di infiammazione purulenta della pelle (bolle, carbonchi, ecc.), Così come l'infezione delle ustioni.
  5. Peritoneale: focolai di infezione si trovano negli organi addominali.
  6. Pleuro-polmonare: provocato da processi infiammatori purulenti nei polmoni.
  7. Odontogeno: è una complicazione delle malattie dell'apparato dentale. È provocato da osteomielite, carie, periostite, ecc.
  8. Tonsillogenic: l'infezione del sangue diventa una conseguenza dell'angina provocata da streptococchi.
  9. Rinogenico: l'infezione si diffonde dai seni nasali infiammati e dalla cavità nasale.
  10. Otogena: provocata da malattie infiammatorie delle orecchie, in particolare otite purulenta.
  11. Ombelicale: è una complicazione dell'infezione della ferita ombelicale nei neonati.

La sepsi può anche verificarsi nel periodo di sviluppo prenatale.

sintomi

Segni comuni di avvelenamento del sangue:

  • aumento della temperatura corporea a 40-41 gradi;
  • brividi;
  • pelle pallida;
  • sudorazione eccessiva;
  • herpes sulle labbra;
  • sanguinamento delle mucose;
  • mancanza di respiro;
  • eruzione cutanea.

La febbre può causare disturbi nel sistema nervoso centrale - una persona avverte sintomi come mal di testa, debolezza, nervosismo. La sepsi lanciata può anche trasformarsi in un coma. Da parte del sistema cardiovascolare si sviluppano ipotensione e tachicardia. L'infezione del cuore minaccia lo sviluppo di miocardite e pericardite. La conseguenza di queste malattie diventa una violazione del funzionamento del corpo.

Una complicazione della sepsi può essere ischemia polmonare e insufficienza respiratoria. A causa della disfunzione del tratto gastrointestinale, il peso corporeo sta rapidamente diminuendo. Aumenta anche il rischio di sviluppare epatite tossica. I sintomi di infezione del sangue trascurato diventano disidratazione e perdita di massa muscolare.

La metamorfosi si verifica anche nel focus primario dell'infezione: il processo di guarigione delle ferite viene rallentato e il tessuto granulare (granulazione) diventa anelastico e sanguinante. Sulla ferita formata aree di necrosi. Il pus secreto dalla ferita acquisisce un odore putrido e una tinta marrone.

Il sintomo della sepsi avanzata è la formazione di focolai metastatici. Sono formati in vari organi e tessuti. La penetrazione di metastasi nei polmoni provoca polmonite purulenta e cancrena del corpo. Paranfrite e pielite sono il risultato di un'infezione renale. Se si verifica un danno cerebrale, aumenta la probabilità di meningite purulenta. Simili conseguenze possono minacciare la morte.

I sintomi della sepsi nei neonati includono un'eruzione cutanea purulenta, mancanza di appetito, ansia, un tono della pelle terrosa, diarrea e un aumento della temperatura corporea.

Diagnosi e trattamento

È possibile diagnosticare la sepsi studiando i sintomi presenti nel paziente, e anche dopo il contenuto della messa a fuoco purulenta, il conteggio ematico completo e il conteggio ematico per microrganismi aerobici e anaerobici dopo bakposeva. Le analisi elencate sono raccomandate per essere eseguite ripetutamente, al culmine della febbre. La complessità della diagnosi di sepsi è che le sue manifestazioni sono caratteristiche di altre malattie:

  • febbre tifoide;
  • lymphogranulomatosis di quarto stadio;
  • la malaria;
  • la tubercolosi;
  • leucemia al quarto stadio;
  • brucellosi.

La terapia per l'infezione del sangue viene utilizzata in caso di emergenza. Il paziente viene mostrato ricovero nel reparto di malattie infettive. Il trattamento per la sepsi comprende le seguenti aree:

  • eliminazione di intossicazione;
  • la distruzione dei batteri che ha provocato la sepsi;
  • stimolazione immunitaria;
  • ripristino delle funzioni degli organi affetti da sepsi;
  • eliminazione dei sintomi.

Prima di tutto, al paziente viene prescritto riposo a letto e trattamento con grandi dosi di antibiotici. La scelta del farmaco antimicrobico dipende interamente dal tipo di agente patogeno che ha causato l'infezione del sangue. Quando la malattia viene trascurata, viene prescritto il trattamento con corticosteroidi. Il paziente, se necessario, conduce trasfusioni di plasma sanguigno e l'introduzione di glucosio (gamma globulina). Per ripristinare l'immunità, è necessario trasfondere la massa dei leucociti e ricevere immunostimolanti.

Per ripristinare le funzioni degli organi colpiti possono essere nominati antistaminici, cuore e altri farmaci. Nella sepsi grave aumenta il rischio di trombosi venosa, pertanto i pazienti necessitano di profilassi adeguata. A tale scopo può essere prescritto il trattamento con eparina. Se questo farmaco è controindicato, è prescritta al paziente la profilassi meccanica della trombosi, ad esempio l'uso di calze a compressione.

Il trattamento della sepsi include anche il monitoraggio dello stato del fuoco infiammatorio. Se il trattamento farmacologico non ha portato risultati, è necessaria un'operazione per aprire una focalizzazione purulenta e drenarla. A sconfitta del centro circostante di tessuti dolci, la loro riabilitazione è necessaria. Nel corso del trattamento, al paziente viene mostrato un sacco di bevande e pasti suddivisi. La preferenza è data agli alimenti proteici.

prevenzione

Le conseguenze della sepsi sono serie. La malattia complicata è associata ad un alto tasso di mortalità, specialmente tra i bambini. La prevenzione delle malattie è il trattamento dei focolai di infiammazione causati da otite, osteomielite, tonsillite, sinusite, ecc. Se si hanno infiammazioni purulente e bolle, si dovrebbe contattare un istituto medico, perché l'auto-apertura degli ascessi può aumentare il rischio di infezione del sangue. La prevenzione della sepsi nei neonati implica il controllo durante il corso della gravidanza e il monitoraggio dello stato di un bambino già nato. Se il bambino ha pustole sulla pelle o una ferita ombelicale si è infiammata, è necessario contattare immediatamente un pediatra.

In ogni momento in medicina esistevano e persistevano nella sua fase attuale problemi che sono estremamente difficili da risolvere. Questi includono la diagnosi e il trattamento delle condizioni settiche. Possono essere chiamati in diversi modi: infezione del flusso sanguigno, infezione del sangue, sepsi, ma l'essenza della malattia rimane la stessa. Pertanto, sono stati sviluppati criteri e segni di infezione del sangue, che attirano l'attenzione su cui è possibile prevenire le gravi conseguenze di tale condizione. Di loro saranno discussi in questo articolo.

L'essenza del problema dal punto di vista dei medici

Molte opinioni controverse sull'infezione del flusso sanguigno persistono anche tra i luminari di quest'area della medicina. Le nuove idee sono fondamentalmente diverse da quelle adottate in precedenza. Oggi, sotto il concetto di avvelenamento del sangue, capiamo la sindrome della risposta infiammatoria sistemica. In precedenza, è stato investito solo nell'isolamento della coltura di alcuni microrganismi dal sangue, che non dovrebbe essere in nessuna circostanza. Dopotutto, il sangue è normalmente sterile. Ma a causa del fatto che è possibile isolare i patogeni dal sangue in non più del 30% dei casi di sepsi apparente, questa regola ha dovuto essere rivista a favore di una parziale negligenza di essi. Per quanto riguarda la possibilità di avvelenamento del sangue, i sintomi clinici e i segni di laboratorio dei disturbi nel normale funzionamento del corpo dovrebbero venire alla ribalta.

È importante ricordare! La sepsi o l'infezione del sangue è una reazione anormale del corpo a determinati tipi di infezione, risultante dalla collisione di un sistema immunitario difettoso con agenti patogeni altamente patogeni. Per l'inferiorità è percepita, sia l'immunità eccessiva e inadeguata, che porta alla penetrazione dei batteri stessi, o tossine dalla loro distruzione massiccia nel sangue!

La presenza di infezione

La prima cosa che ti permette di pensare alla presenza di avvelenamento del sangue è i sintomi della fonte di infezione. Se non ce n'è, è quasi impossibile sospettare una condizione settica. Questo è uno dei criteri principali. Trovando una tale lesione, deve essere stabilita la natura dell'agente patogeno che ha causato il suo aspetto. Per fare questo, semina macchie o contenuti da aree colpite da infiammazione microbica. È consigliabile farlo prima dell'inizio della terapia antibiotica, che consentirà di determinare con maggiore precisione la natura dell'agente patogeno. Nel ruolo di tali fuochi possono essere i processi purulento-infiammatori di qualsiasi localizzazione (polmonite, ascesso polmonare, sinusite e tonsillite purulenta, foruncolosi, infezione nei reni, ecc.).

Reazione alla temperatura

In relazione alla temperatura corporea, come uno dei segni di avvelenamento del sangue, si possono considerare i seguenti sintomi:

  • Un aumento prolungato di oltre 38,0 ° C sotto forma di salti improvvisi regolari;
  • La diminuzione della temperatura è inferiore a 36.0 С.

Nel primo caso, la situazione è causata dalla reazione delle cellule del sangue immunitario a batteri o tossine rilasciate durante la loro distruzione nel sangue. Nel secondo caso stiamo parlando dell'esaurimento delle risorse immunitarie e dell'insufficienza surrenalica. Questi segni di sepsi si verificano in tutti i casi di questa malattia e parlano di una lesione diffusa tossica degli organi interni.

La contaminazione del sangue è una malattia grave che richiede un trattamento specializzato.

Cambiamenti pronunciati e persistenti nella frequenza cardiaca

I pazienti con avvelenamento del sangue mantengono costante tachicardia. La sua presenza è indicata da un aumento della frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto nello stato di riposo completo del paziente a temperatura corporea normale e in assenza di violazioni di vari tipi di ritmo cardiaco. Lo stesso valore diagnostico ha sintomi di bradicardia sotto forma di riduzione della frequenza delle contrazioni cardiache inferiori a 60 battiti al minuto. La sua insorgenza indica un danno miocardico tossico pronunciato da tossine microbiche. Solitamente, la tachicardia e la bradicardia sono accompagnate da un aumento della respirazione superiore a 18-20 volte al minuto (tachipnea).

Cambiamenti nelle analisi del sangue

I criteri diagnostici per l'infezione del flusso sanguigno e la sepsi sono cambiamenti nella conta dei leucociti nel sangue. Questi sintomi possono essere presenti:

  • Leucocitosi sotto forma di un aumento del numero di leucociti superiori a 9 g / l;
  • Leucopenia sotto forma di diminuzione del numero dei leucociti inferiore a 4 g / l;
  • Spostamento della formula dei leucociti a sinistra sotto forma di un aumento del rapporto percentuale delle forme immature di leucociti in relazione alle loro forme mature e ai linfociti (un aumento del numero di cellule nucleate con bastoncelli di oltre il 7%;
  • La linfopenia sotto forma di diminuzione del livello dei linfociti è inferiore al 18%.

È importante ricordare! Eventuali segni di sepsi sono la prova di questa malattia solo se si verificano in presenza di una fonte di infezione nel corpo. La sua assenza suggerisce che qualsiasi sintomo sia il risultato di altre cause!

Isolamento dell'agente patogeno nel sangue

L'unico criterio affidabile per l'infezione del sangue non può che essere la diagnosi di laboratorio della presenza di microbi in esso. Per fare questo, sangue fresco viene seminato su terreni nutritivi su cui dovrebbe avvenire la crescita di agenti patogeni, se sono presenti nel sangue al momento della raccolta. Pertanto, è più corretto condurre una recinzione ad un'altezza di febbre, che aumenterà l'affidabilità dello studio. Idealmente, la procedura dovrebbe essere eseguita prima dell'introduzione di antibiotici che causano risultati falsi negativi. Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi di sepsi apparente, è estremamente raro isolare una coltura dell'agente patogeno.

Focolai multipli di infezione

In una persona infetta da sangue, non è solo l'ingresso di microbi patogeni nel sangue. Con la sua corrente, possono essere portati in tutti gli organi e tessuti situati a grande distanza dall'obiettivo principale. Questo si manifesta con eruzioni cutanee pustolose sulla pelle e l'aggiunta di una lesione infiammatoria sincrona di diversi organi con formazione di ascessi multipli. Soprattutto, la milza e il fegato reagiscono a questo processo, che aumenta drammaticamente in termini di dimensioni. Non meno importante è il lungo e progressivo decorso del processo infiammatorio purulento nel focolaio primario dell'infezione, che mantiene la sua attività, nonostante il trattamento.

L'infezione del sangue, i cui sintomi considereremo in questo articolo, è scientificamente chiamata sepsi. Con questo concetto si intende una malattia infettiva causata dall'ingresso di tossine nel sangue. In una persona sana, il sistema immunitario può facilmente far fronte ai batteri. Tuttavia, poiché tendono a moltiplicarsi rapidamente, e non tutti gli organismi sono in grado di distruggere l'infezione che si è manifestata, si verifica un'infezione del sangue. Discuteremo i sintomi della sepsi e il suo trattamento.

Cosa può causare l'infezione?

Staphylococcus, streptococco, Escherichia coli, pneumococchi e altri batteri possono provocare infezioni del sangue. Di norma, la sepsi si sviluppa con lesioni e processi infiammatori, quando il corpo è particolarmente debole a causa di perdita di sangue, cattiva alimentazione e interventi chirurgici. L'infezione del sangue provoca l'aspetto di quanto segue:

  • complicazioni causate da parto naturale, aborto;
  • la formazione di pus, danni al sistema genito-urinario, il ristagno di urina e la sua infezione (urosepsis);
  • sepsi ostetrica e ginecologica;
  • complicazioni di malattie purulente (carbonchio, foruncolo), suppurazione di ferite, punti;
  • malattie purulente della mucosa orale.

Come si manifesta l'avvelenamento del sangue?

La sepsi o l'avvelenamento del sangue hanno i seguenti sintomi:

  1. L'emergere di brividi senza causa.
  2. Dolore e dolori alle ossa e ai muscoli.
  3. La comparsa di rash emorragico o papulare.
  4. Ulcere educative in vari tessuti e organi (diffusione dell'infezione).
  5. Aumentando le dimensioni del fegato, milza.
  6. Aumento della temperatura corporea.
  7. Febbre.
  8. Debolezza generale, letargia.
  9. Perdita di peso

La combinazione della maggior parte dei sintomi sopra indicati indica la presenza di sepsi. L'autotrattamento in questa situazione è privo di significato e pericoloso. Il primo passo è consultare un medico.

Prima di prescrivere la terapia al paziente, il medico determina il punto focale dell'infezione, che è necessario per combatterlo. Dopo di ciò, viene assegnato un insieme di azioni per distruggere batteri e microrganismi purulenti. Include trattamento con antibiotici, sieri, ricca nutrizione e così via. Se l'infezione del sangue è scomparsa dalla ferita, vengono eseguite una dissezione di ascesso, la rimozione di ascessi, tessuti morti e il trattamento con agenti antibatterici. Il trattamento avviene sotto la supervisione di un medico nell'unità di terapia intensiva e può richiedere diversi mesi. In assenza di un intervento medico, aumenta il rischio di contrarre l'HIV e altre malattie gravi.

Come evitare la sepsi?

Nessuno di noi può essere assicurato contro l'infezione. Tuttavia, possiamo fare tutto ciò che dipende da noi per ridurre al minimo il rischio di infezione. In primo luogo, qualsiasi abrasione, graffio può portare a infezioni del sangue, specialmente in un periodo di ridotta immunità. Pertanto, si raccomanda di trattare i siti di taglio con agenti antisettici. In secondo luogo, se noti che la tua ferita ha iniziato a peggiorare, e con essa sono comparsi altri sintomi, è meglio non esitare e andare in una struttura medica. La contaminazione del sangue, i cui sintomi abbiamo discusso sopra, è una malattia grave e richiede un trattamento qualificato.

Cos'è? La contaminazione del sangue è una condizione in cui gli agenti patogeni entrano nel flusso sanguigno, moltiplicandosi rapidamente e diffondendosi in tutto il corpo. Nel ruolo di agenti causali possono essere batteri, virus e flora fungina.

Tuttavia, non tutte le penetrazioni di un microrganismo nel sangue portano alla sua infezione - è necessaria una combinazione di diversi fattori:

  • assunzione simultanea di un gran numero di agenti patogeni nel sangue;
  • mancanza di risorse immunitarie nel corpo che può fermare la crescita e la riproduzione di microrganismi.

Pertanto, la probabilità di avvelenamento del sangue è più alta nei seguenti casi:

1. In presenza di una fonte di infezione nel corpo, che ha una stretta relazione con il sangue o il vaso linfatico. Questa situazione si verifica quando:

  • pielonefrite;
  • infezioni dentali;
  • patologie del tratto respiratorio superiore, ecc.

2. Quando il sistema immunitario è depresso:

  • Infezione da HIV
  • trattamento con citostatici o steroidi (questi farmaci neutralizzano gli anticorpi, riducono la loro produzione e inibiscono l'attività delle cellule citotossiche, cioè inibiscono l'immunità cellulare e umorale)
  • rimozione della milza
  • Malattia di Hodgkin e altre leucemie (tumori del sistema ematopoietico)
  • lesione tumorale di qualsiasi organo (le malattie oncologiche sono sempre combinate con uno stato depressivo di immunità, che è considerato come la causa principale del tumore)
  • prolungata insolazione eccessiva (la luce solare può avere un effetto dannoso sugli organi immunitari - timo, midollo osseo, linfonodi).

3. Con una combinazione di infezione cronica e immunità depressa (questo è il caso più difficile).

La natura del decorso dell'infezione del sangue può essere da acuta (fulminante) a cronica. In quest'ultimo caso, con varie malattie concomitanti accompagnate da immunodeficienza, si osserva una esacerbazione. L'inizio precoce degli antibiotici porta a una cura completa.

Ciò si riflette anche nella natura del decorso dell'infezione, che ora è cambiato in modo significativo (il numero di forme di lampo è diminuito). Senza trattamento, l'avvelenamento del sangue è sempre fatale.

Le principali cause di avvelenamento del sangue

I modi di infezione del sangue in tutti i casi sono associati a qualsiasi (anche la minima) possibilità di contatto diretto del patogeno con il sangue, dove cade immediatamente. Questi possono essere:

  • estese ferite infette;
  • bolle;
  • ferite postoperatorie.

In alcuni casi, l'infezione di un coagulo di sangue che è caduto nel filtro della vena cava inferiore o è risultato essere la causa di infezione del sangue.

Allo stesso modo, l'infezione si verifica in presenza di cateteri intravascolari. Diventano particolarmente pericolosi se vengono installati per un lungo periodo. Pertanto, il tempo ottimale tra il cambio dei cateteri è di 72 ore. I rischi dei cateteri venosi hanno un duplice meccanismo:

  • La possibilità diretta di contatto di sangue e microrganismi che vivono nell'ambiente;
  • La possibilità di formazione e infezione di un coagulo di sangue.

C'è anche la possibilità di infezione attraverso trasfusioni di sangue. Pertanto, il materiale donatore raccolto viene testato per 6 mesi. Questa è la fase della finestra per la maggior parte delle infezioni quando i test sierologici non sono in grado di rilevare anticorpi contro di loro.

C'è un rischio durante le operazioni. È particolarmente significativo per gli interventi ginecologici di emergenza. Il percorso nosocomiale può essere realizzato attraverso il materiale della medicazione, le mani del personale e gli strumenti.

Spesso, la fonte di invasione batterica non può essere trovata. Questa condizione è chiamata sepsi crittogena.

Vari microrganismi possono essere la causa di avvelenamento del sangue:

  • stafilococchi;
  • meningococco;
  • pneumococchi;
  • bacillo blu del pus;
  • Proteus;
  • E. coli;
  • virus dell'herpes;
  • funghi (Candida, Aspergilus e altri).

Di norma, è il risultato della contaminazione del sangue con qualsiasi tipo di microrganismo, che inizia a dividersi in modo incontrollabile, "sfondando" tutte le barriere protettive. La combinazione di diversi agenti patogeni o il loro cambiamento nel corso della malattia è l'eccezione, non la regola.

I primi segni e sintomi di avvelenamento del sangue

Quando il sangue è infetto, i sintomi e le manifestazioni della malattia dipendono dal tipo di microbo causativo e dallo stato del sistema immunitario. I sintomi clinici consistono in manifestazioni comuni e specifiche. I segni comuni sono:

  • Aumento significativo della temperatura a 39-40 ° C;
  • brividi;
  • Aumento della sudorazione, specialmente di notte, in arrivo per sostituire i brividi;
  • la debolezza;
  • Epato- e splenomegalia (aumento del fegato e della milza, rispettivamente);
  • Un'eruzione cutanea che appare sulla pelle e ha varie caratteristiche (eruzioni cutanee, macchie con contorni irregolari, ecc.);
  • Mancanza di appetito, che porta a una significativa perdita di peso, fino alla cachessia;
  • Dolore ai muscoli e alle articolazioni (in assenza di cambiamenti morfologici in essi);
  • Ridurre la pressione a valori critici, che possono essere accompagnati dallo sviluppo di shock settico con perdita di coscienza.

L'apparizione dei primi sintomi di avvelenamento del sangue non è sempre acuta. A volte può esserci un graduale aumento di temperatura e intossicazione. Tuttavia, in un breve periodo di tempo, lo stato di una persona diventa notevolmente più pesante - diventa difficile per lui spostarsi, fare qualsiasi lavoro, si rifiuta completamente di mangiare, ecc.

Le manifestazioni specifiche sono determinate dal tipo di microrganismo causativo. A seconda di questo fatto, l'avvelenamento del sangue ha le seguenti caratteristiche.

La sepsi da Stafilococco si manifesta con forte dolore muscolare e febbre alta. Sulla pelle compaiono un'unica eruzione sotto forma di bolle. La condizione del paziente con inizialmente estremamente difficile, ma la coscienza allo stesso tempo rimane al livello adeguato. Allo stesso tempo, può essere presente una tosse secca, che viene poi accompagnata da una grande quantità di espettorato giallo.

La sepsi da meningococco inizia molto rapidamente. Le condizioni del paziente sono molto difficili. Lo shock potrebbe svilupparsi entro poche ore. Caratteristiche distintive di questa infezione sono nel rapido aumento del carico di lavoro con perdita di coscienza, compaiono numerose emorragie di varie forme sulla pelle.

Lo sviluppo di shock settico contribuisce a emorragia nelle ghiandole surrenali, spesso complicando l'infezione da meningococco.

La contaminazione da pneumococco del sangue è caratterizzata dai seguenti sintomi: aumento della temperatura a valori molto alti, comparsa di brividi e debolezza marcata, adynamia (sia fisica che mentale), intossicazione del corpo.

Per infezione pneumococcica generalizzata, perdita di coscienza e shock non sono caratteristici. Nonostante la condizione estremamente grave del paziente, il dolore muscolare, l'eruzione cutanea e un marcato disturbo nel funzionamento degli organi non sono caratteristici di questo tipo di infezione del sangue.

In confronto con l'infezione da meningococco, il pneumococco non è caratterizzato da un flusso rapido. In questo caso, il miglioramento clinico sullo sfondo della terapia arriva molto più tardi.

Questo fatto è spiegato dalle peculiarità dei meningococchi, che mostrano l'immunità a molti farmaci antibatterici. Nella maggior parte dei casi, la loro selezione finale diventa possibile solo dopo aver ottenuto i risultati della ricerca batteriologica.

La sepsi gram-negativa è più spesso associata a immunodeficienza ed è causata da un'infezione che si è sviluppata a seguito di complicanze postoperatorie (ascessi nella cavità addominale o pelvica durante le operazioni ginecologiche). L'infezione del sangue dopo il parto è anche molto spesso associata a microrganismi gram-negativi.

Le differenze cliniche di questi microbi sono una maggiore tendenza alle emorragie necrotiche nella pelle. Rappresentano una singola dolorosa eruzione rosso scuro, circondata da un albero denso, che aumenta gradualmente di dimensioni.

L'infezione da Gram-negativi è caratterizzata da una bassa temperatura corporea (fino a 38 ° C). Pertanto, i pazienti sono spesso in ritardo nella ricerca di un aiuto medico.

L'eccezione al tipico decorso clinico è la forma di pseudomonas, che si sviluppa sullo sfondo della soppressione del sistema immunitario. Procede alla velocità della luce, con la probabilità di un rapido sviluppo dello shock (2-3 ore dopo l'inizio della temperatura elevata).

Lo sviluppo dell'infezione ematica da herpes è sempre dovuto a un'immunodeficienza pronunciata, che si osserva nella leucemia e nella linfogranulomatosi (dovuta a una diminuzione dell'attività antivirale del corpo), all'infezione da HIV nella fase di AIDS e dopo il trapianto.

Il processo infettivo generalizzato inizia con la comparsa di eruzioni cutanee di bolle herpetiche sulla pelle lungo le costole. Poi c'è un'enorme diffusione di lesioni sulle restanti aree della pelle, sulla membrana mucosa della trachea e dei bronchi, sulla cavità orale e sull'esofago.

Dopo l'apertura delle vescicole, si ripresenta nuovamente un'infezione da stafilococco che porta alla suppurazione.

La peculiarità della malattia infettiva è la massiccia disseminazione microbica del sangue in combinazione con gravi violazioni dell'attività della coagulazione (DIC). Pertanto, il trattamento dell'intossicazione del sangue è finalizzato all'eliminazione di questi due fattori patogenetici.

I pazienti con una diagnosi accertata (o solo se sospettati) sono sempre ricoverati in ospedale in unità di terapia intensiva o unità di terapia intensiva.

La principale direzione del trattamento è antibatterica. Per fare ciò, scegli un farmaco che corrisponda alla sensibilità dell'agente patogeno.

Se è impossibile determinare il più probabile microrganismo causativo da segni clinici, la terapia è prescritta empiricamente. Le medicine di scelta in questo caso sono gentamicina + cefaloridina o cefazolina.

Il trattamento è considerato adeguato se c'è un miglioramento clinico:

  • Diminuire la debolezza
  • La scomparsa dei brividi.
  • L'assenza della comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  • Tendenza a diminuire di temperatura (ma può rimanere elevata per diversi giorni)
  • Nell'analisi del sangue, una diminuzione della percentuale di neutrofili stab (giovani forme immature, che indicano un aumento del carico sul sistema immunitario, con cui non possono far fronte).

Nei casi in cui non vi è alcun miglioramento entro un giorno dopo l'inizio del trattamento, il gruppo antibiotico deve essere sostituito. Preferenza è data a mezzi più forti per una classe più alta nell'attività.

La presenza di immunodeficienza complica il trattamento dell'avvelenamento del sangue, poiché non tutti gli antibiotici sono efficaci. A tali pazienti viene prescritta una terapia con gammaglobuline (endobulina). Queste sostanze distruggono direttamente i patogeni.

Per il trattamento della sindrome DIC prescrivere: eparina, plasmaferesi, trasfusione di plasma congelato fresco. Tuttavia, la scelta di un particolare farmaco dipende dallo stadio della sindrome. Quindi, nella fase di ipercoagulazione, vengono mostrate l'eparina e i suoi analoghi, e nella fase di ipocoagulazione, sono assolutamente controindicati. La plasmaferesi come metodo per purificare il sangue dalle tossine batteriche è indicato in qualsiasi stadio dei disturbi della coagulazione.

effetti

La mancanza di trattamento tempestivo di avvelenamento del sangue porta sempre allo sviluppo di più lesioni in tutto il corpo che sono incompatibili con la vita.

Con un'elevata sensibilità dei microrganismi causativi al trattamento e un soddisfacente miglioramento clinico, la terapia antibiotica viene proseguita per 2-3 settimane. Se il processo è in ritardo e si sviluppano complicazioni, il trattamento viene eseguito per diversi mesi.

Il trattamento tardivo inizia a minacciare lo sviluppo di cancrena delle estremità (la morte dei loro tessuti), i cambiamenti irreversibili negli organi interni e l'emorragia nelle ghiandole surrenali. Queste complicazioni sono mortali.

Dopo 2-4 settimane dall'esordio della malattia può comparire:

  • dolore articolare;
  • segni di laboratorio di glomerulonefrite;
  • soffio al cuore;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • Modifiche all'ECG.

Risposte alle domande più frequenti sull'intossicazione del sangue

Come si manifesta l'HIV dopo l'infezione?

Nelle forme gravi di immunodeficienza, che includono lo stadio dell'AIDS nell'infezione da HIV, l'infezione del sangue può causare microrganismi opportunistici. Normalmente, vivono costantemente sulla pelle e sulle mucose, ma non danneggiano un corpo sano.

Con l'immunodeficienza provocano gravi processi infettivi. Un'altra caratteristica dell'infezione da HIV è l'infezione polimicrobica, il cui verificarsi è associato a diversi tipi di agenti infettivi contemporaneamente: questa condizione è caratterizzata da un decorso estremamente grave.

Quanto dura l'infezione del sangue?

La riproduzione di microrganismi patogeni (corrisponde al periodo di incubazione in cui non ci sono manifestazioni cliniche) può durare da alcune ore a diversi giorni.

Dopo l'inizio dei primi sintomi, l'avvelenamento del sangue può verificarsi a ritmi diversi. Ci sono le seguenti opzioni:

  • fulminante - lo sviluppo di shock entro 1-2 giorni con esito fatale;
  • acuto - dura 3-4 settimane;
  • Subacuto - 3-4 mesi;
  • recidivo (caratterizzato da periodi di esacerbazione e remissione) - 4-6 mesi;
  • Chroniosepsis: 12 mesi o più.

Dettagli della manifestazione di diverse forme e velocità di flusso sono descritti sopra.

La sepsi o l'infezione del sangue possono essere sia malattie acute che croniche, derivanti dalla penetrazione di microflora virale, infettiva o fungina nel corpo. In precedenza si credeva che l'infezione del sangue si potesse verificare dopo la suppurazione delle ferite, ma questo non è l'unico modo in cui l'infezione entra nel sangue. Spesso le vere cause della malattia non possono essere scoperte.

La sepsi è pericolosa perché può progredire molto rapidamente e il trattamento, iniziato in ritardo, non porta a una cura. La morte può verificarsi entro poche ore dall'apparizione dei primi segni. Pertanto, i ricercatori stanno costantemente cercando di trovare modi per superare questo problema, in modo da poter identificare il pericolo nel tempo e minimizzare tutte le possibili complicazioni.

Eziologia della malattia

patogeni sepsi sono diversi microrganismi: Escherichia coli (colisepsis), pneumococchi (pneumococco s), Staphylococcus aureus (setticemia stafilococco), meningococco (meninkokokkovy s), Mycobacterium tuberculosis, Klebsiella, tipo fungo Candida (vistseromikotichesky), virus herpes. Un ruolo importante nello sviluppo della sepsi è giocato dall'immunità umana e dalle sue proprietà, nonché dallo stato dell'organismo nel suo complesso. Un'immunità sana non consentirà lo sviluppo della sepsi a pieno titolo, individuando l'agente patogeno nel tempo e bloccandolo, impedendo agli ospiti non invitati di entrare negli organi.

Il metodo di infezione dipende dal tipo specifico di agente patogeno. Ognuno ha le sue caratteristiche. Solo la sepsi nosocomiale può essere distinta come gruppo separato, quando l'infezione può essere ottenuta a causa di stanze, strumenti, ecc. Scarsamente puliti. Altri modi di infezione:

  • attraverso la pelle;
  • orale;
  • otogenny;
  • ostetrico e ginecologico;
  • infezione durante manipolazioni e lesioni chirurgiche o diagnostiche (sepsi chirurgica);
  • criptogenetica

Per iniziare il trattamento nel modo più efficace possibile, è prima importante identificare la via dell'infezione. La diagnosi precoce aiuterà in una fase precoce a separare la sepsi dall'infezione a breve termine e ad adottare misure per migliorare le difese dell'organismo. Per lo sviluppo della sepsi richiede la presenza di diversi fattori:

  • sito primario direttamente associato al sistema linfatico e circolatorio;
  • penetrazione multipla di microbi nel sangue;
  • l'emergere di focolai secondari dai quali anche gli agenti patogeni penetrano nel sangue;
  • letargia del sistema immunitario.

Se sono presenti tutti questi fattori e sintomi correlati, viene fatta una diagnosi di sepsi.

Alcune malattie gravi come il cancro, l'HIV, il diabete, il rachitismo e le patologie immunitarie congenite influenzano anche lo sviluppo di avvelenamento del sangue. Alcune misure terapeutiche, l'assunzione di immunosoppressori, la radioterapia provocano anche la comparsa di sepsi.

Separatamente, deve essere detto sulla sepsi nei bambini. Nei bambini, tra tutte le malattie infiammatorie, la sepsi è estremamente rara e di solito nei neonati (0,1-0,4%). Ci sono infezioni intrauterine e infezioni durante il parto o dopo. Una lesione nella sepsi intrauterina è al di fuori del feto (corionite, placenta) e il bambino è già nato con segni di malattia o compaiono nel secondo giorno di vita. I neonati sono infetti da piaghe ombelicali e vasi sanguigni a causa di cure improprie o di un ambiente batterico povero in ospedale.

Sintomi di avvelenamento del sangue

Non ci sono sintomi finali definitivi, ma i sintomi principali possono essere identificati:

  • febbre;
  • forti brividi;
  • stato mentale instabile del paziente (apatia, euforia);
  • pallore della pelle;
  • sguardo vuoto;
  • arrossamento del viso;
  • guance vuote;
  • sudorazione;
  • emorragia petecchiale (macchie o striature su avambracci e zampe);
  • possibile herpes sulle labbra;
  • sanguinamento delle mucose;
  • mancanza di respiro;
  • pustole e foche sulla pelle.

I sintomi principali sufficienti per la diagnosi sono febbre, brividi e sudorazione profusa. Avendo notato questi sintomi, è importante iniziare il trattamento il più presto possibile.

diagnostica

La diagnosi si basa su un esame del sangue per la presenza di agenti patogeni e, inoltre, è necessario creare colture multiple con incubazione prolungata. Questo processo è lungo e non sempre accurato. Recenti metodi di ricerca mostrano che nelle gravi malattie di origine infettiva nel plasma sanguigno, il livello di procalcitonina aumenta nettamente, poiché questa è la risposta del sistema immunitario al patogeno. Procalcitonina inizia a essere sintetizzata in monociti e macrofagi molto prima rispetto ad altre proteine ​​della fase acuta del processo infiammatorio. Al fine di determinare il livello di procalcitonina, è stato inventato un test diagnostico per la procalcitonina, che in una fase precoce può aiutare a stabilire la diagnosi.

trattamento

In effetti, il trattamento della sepsi non è assolutamente diverso dai metodi usati nel trattamento di altre malattie infettive, ma è importante considerare il possibile rischio di complicanze o morte. Le attività terapeutiche includono:

  • lotta contro l'intossicazione;
  • blocco della microflora dannosa;
  • stimolazione dell'immunità del corpo;
  • correzione di tutti i sistemi vitali del corpo;
  • trattamento sintomatico.

Antibiotici, corticosteroidi, trasfusioni di plasma sanguigno, gamma globulina e glucosio sono prescritti. Se il trattamento conservativo non dà l'effetto previsto, prendere in considerazione la possibilità di un trattamento chirurgico, che include l'apertura di ascessi, l'amputazione di arti, ecc.

A proposito, potresti anche essere interessato ai seguenti materiali GRATUITI:

  • Libro libero "TOP-7 esercizi dannosi per esercizi mattutini, che dovresti evitare"
  • Ripristino delle articolazioni del ginocchio e dell'anca in caso di artrosi - video gratuito del webinar, che è stato condotto dal medico di terapia fisica e medicina sportiva - Alexander Bonin
  • Lezioni gratuite per il trattamento del mal di schiena da un medico certificato di terapia fisica. Questo medico ha sviluppato un sistema di recupero unico per tutte le parti della colonna vertebrale e ha già aiutato più di 2000 pazienti con vari problemi alla schiena e al collo!
  • Vuoi imparare come trattare un nervo sciatico? Quindi guarda attentamente il video a questo link.
  • 10 componenti nutrizionali essenziali per una colonna vertebrale sana - in questo rapporto imparerai quale dovrebbe essere la tua dieta quotidiana in modo che tu e la tua colonna vertebrale siete sempre in un corpo e uno spirito sani. Informazioni molto utili!
  • Hai l'osteocondrosi? Quindi raccomandiamo di esplorare metodi efficaci di trattamento dell'osteocondrosi lombare, cervicale e toracica senza farmaci.

Inserisci la tua e-mail per ottenere un libro gratuito "7 semplici passi per una colonna vertebrale sana"

Non c'è interesse per la vita, un pensiero mi batte nella testa: "Preferirei andare a casa e rilassarmi"? Ci sono molte opzioni perché voglio sempre dormire. Se escludi malattie del nervoso.
Perché voglio costantemente dormire - le cause della sonnolenza