Sintomi e trattamento del malfunzionamento (disfunzione) del pancreas

Il pancreas svolge nel corpo molte importanti funzioni. Produce gli ormoni e gli enzimi pancreatici che sono coinvolti nella digestione come componente del succo gastrico. Le malattie del pancreas portano all'interruzione del processo digestivo, interferiscono con la scissione e l'assorbimento dei nutrienti. Questa condizione è caratterizzata da alcuni sintomi, anche se all'inizio del processo patologico non è sempre possibile determinare con precisione la presenza della malattia senza ulteriori ricerche. La disfunzione pancreatica deve essere confermata con una serie di misure diagnostiche.

Cause della malattia

La causa più comune di disfunzione del pancreas è la pancreatite cronica, che progredisce gradualmente. Inoltre, la malattia può svilupparsi in risposta alle seguenti condizioni:

  • malattie infiammatorie dello stomaco e del duodeno, ulcera peptica;
  • patologie avanzate del sistema biliare (discinesia, malattie gastrointestinali, colecistite cronica, colelitiasi, reflusso biliare nel dotto pancreatico maggiore);
  • costante violazione della dieta;
  • mancanza di proteine, la prevalenza di fritti, speziati e grassi nella dieta;
  • abuso di alcool.

Le persone con predisposizione ereditaria alle patologie degli organi dell'apparato digerente dovrebbero seguire con attenzione la dieta, scegliere cibi a basso contenuto di grassi ricchi di proteine ​​e cuocere il cibo per una coppia. Altrimenti, la malattia si presenterà prima o poi.

I sintomi della malattia

L'insufficienza pancreatica esocrina relativa comprende tali manifestazioni cliniche come steatorrea, disturbi intestinali, nausea, flatulenza, perdita di appetito, significativa perdita di peso corporeo e debolezza generale. Questa forma di insufficienza pancreatica può avere un corso nascosto, con sintomi della malattia di base.

È noto che l'insufficienza relativa del pancreas accompagna spesso le allergie, è causata da una violazione dei processi metabolici della ghiandola e dell'edema tissutale, che aiuta a ridurre la secrezione degli enzimi pancreatici.

Una tipica manifestazione di disturbi nel pancreas è la disbiosi intestinale, i suoi segni possono essere osservati già con relativa insufficienza delle funzioni dell'organo. La microflora patogena influisce sull'attivazione degli enzimi pancreatici e sconvolge il normale processo di deconiugazione degli acidi biliari.

Diagnosi di patologia

Se ci sono segni caratteristici della patologia del pancreas, è necessario consultare un medico, che dopo l'esame e il colloquio determinerà la ricerca necessaria e fare una diagnosi preliminare. I sintomi di disfunzione della ghiandola nelle donne sono a volte difficili da distinguere dai segni di patologia ginecologica. A questo proposito, la diagnosi delle donne include sempre un consulto con un ginecologo.

Gli studi obbligatori per la diagnosi sono analisi biochimiche e cliniche del sangue e delle urine. Uno dei metodi più istruttivi è l'ecografia, con la quale è possibile determinare con precisione lo stato del parenchima, le dimensioni del corpo, identificare pietre, cisti o tumori.

Finora, il coprogramma fecale non ha perso rilevanza: questo metodo è in grado di determinare l'insufficienza relativa del pancreas. Lo studio coprologico dovrebbe essere fatto prima della nomina degli enzimi pancreatici. I fenomeni patologici sono:

  • Creatorrea - alto contenuto di fibre muscolari (in normalità ce ne sono pochissime);
  • steatorrea - grasso neutro, acidi grassi nelle feci;
  • amilorrea - il contenuto nelle masse di una grande quantità di amido (violazione della scissione dei carboidrati).

Inoltre, i segni di una disfunzione d'organo possono essere rilevati con l'aiuto degli esami FGDS a raggi X. Con l'inefficacia delle precedenti misure diagnostiche, a un paziente può essere assegnata una TAC o una risonanza magnetica, oltre a una biopsia del tessuto ghiandolare.

Non impegnarsi in auto-diagnosi, dal momento che i sintomi di molte malattie del pancreas e di altri organi del tubo digerente sono simili.

La diagnosi rapida e la terapia corretta aumentano le possibilità del paziente di curare la malattia. La patologia avviata del pancreas può portare allo sviluppo di necrosi pancreatica e prognosi infausta.

Trattamento della malattia

Un componente importante nel trattamento dei disturbi del pancreas è la fame. È progettato per dare al ferro il necessario riposo per il recupero.

Da agenti farmacologici per patologia prescrivere farmaci antisecretori (omeprazolo, lansoprazolo, pantoprazolo). Con forte dolore, vengono mostrati farmaci antispasmodici miotropici (No-shpa, Drotaverin, Platyfillin, Duspatalin). In patologia della cistifellea e del sistema biliare, Urolesan è efficace, si basa su componenti vegetali e allevia perfettamente gli spasmi.

Quando si raccomanda una carenza enzimatica, prendere Pancreatina, Creonte, Mezim o Panzinorm. Di solito, il trattamento per la disfunzione del pancreas comporta l'assunzione di Pancreatina (0, 50-1,0) e con Omeprazolo (0, 02) da un mese a tre in un ciclo continuo.

I pazienti con tale patologia sono raccomandati per essere trattati con acque minerali in località balneari specializzate al di fuori del periodo acuto della malattia. Iniziare la terapia dovrebbe essere non appena i primi segni di deterioramento delle funzioni del pancreas. L'acqua (Borjomi, Narzan, Yessentuki) dovrebbe essere presa senza gas sotto forma di calore circa 1-1,5 litri al giorno.

Cibo dietetico

Durante il corso del trattamento, una dieta rigorosa è necessaria per il ripristino delle funzioni degli organi per un lungo periodo di tempo. Nel periodo di esacerbazione, è necessario un completo abbandono dell'assunzione di cibo nei primi 1-2 giorni, per dissetare le erbe antinfiammatorie possono essere prese sotto forma di infusione e decotto.

Ritornare alla dieta normale è meglio con l'uso di brodo di riso. Quindi, nella dieta, è possibile aggiungere minestre o brodo vegetale con una piccola quantità di cracker bianchi, porridge passato (grano saraceno o riso), frittata di vapore e polpette di vapore. Dopo un'altra settimana e mezzo, si può andare sulla tabella di dieta numero 5, avrà bisogno di seguire un lungo periodo.

La dieta dovrebbe includere gli alimenti:

  • latticini a basso contenuto di grassi, formaggi a pasta molle (Salute, Brynza);
  • verdure bollite o al vapore, piatti a base di carne e pesce sotto forma di purè di patate o soufflé;
  • cicoria con latte, composta di frutta secca, brodo di rosa canina;
  • porridge e pasta grattugiati.

La nutrizione alimentare implica severe restrizioni dietetiche. Non puoi usare:

  • brodi concentrati;
  • burro;
  • piatti marinati, in scatola, speziati e salati;
  • legumi e funghi;
  • ravanello, cavoli, cetrioli e ravanelli;
  • pasticceria e confetteria;
  • caffè e bevande gassate.
La principale regola di nutrizione per la disfunzione pancreatica è frequente mangiare in piccole porzioni. Il cibo dovrebbe essere sempre caldo, ma non caldo. Non si dovrebbe mangiare più del necessario, il ferro non sarà in grado di affrontare il processo, nonostante la maggiore produzione di succo digestivo.

Una tale dieta fornirà una quantità adeguata di sostanze nutritive senza stress eccessivo sul pancreas. La principale regola di nutrizione è un minimo di cibo con carboidrati semplici, una grande quantità di proteine ​​facilmente digeribili, la cottura per ebollizione o stufatura. L'alcol è strettamente controindicato nelle malattie del pancreas.

Malattie del pancreas

Informazioni generali

Il pancreas si trova in profondità nella cavità addominale, nella parte superiore. Questa ghiandola è di fondamentale importanza nel processo della vita umana. Produce enzimi direttamente coinvolti nel processo di digestione di proteine, carboidrati e grassi.

La struttura del pancreas

In primo luogo, questi enzimi entrano nel dotto pancreatico comune e quindi nel duodeno. C'è il loro impatto sul cibo. Inoltre, è nel pancreas che ci sono particolari cellule che producono l'insulina ormonale vitale. Gli ormoni del pancreas, entrando nel sangue, regolano il metabolismo dello zucchero nel corpo. Se il pancreas non produce abbastanza insulina, il risultato di tale fallimento diventa una malattia del diabete mellito.

Sintomi di malattie pancreatiche

I sintomi della malattia pancreatica con vari disturbi sono relativamente simili tra loro. Prima di tutto, nei casi di disfunzioni del pancreas, il dolore e i disturbi dispeptici si manifestano nell'uomo. Dolore all'addome, nella regione epigastrica. Inoltre, il dolore può essere dato nell'ipocondrio sinistro, nella parte posteriore o nella scapola sinistra, per prendere l'herpes zoster. A volte il dolore è permanente, in altri casi si manifesta con convulsioni. Dopo che una persona trasmette, consuma un sacco di cibi grassi, piccanti o fritti, bevande alcoliche, il dolore aumenta in modo significativo.

Il dolore diminuisce dopo l'applicazione del freddo, allo stesso tempo, il calore aumenta solo il dolore. Puoi anche alleviare il dolore assumendo una certa postura: per farlo, devi sederti e piegarti in avanti, puoi anche sdraiarti su un fianco e tirare le ginocchia al petto.

Nel processo di palpazione dell'addome il dolore può verificarsi nell'ipocondrio sinistro. Come sintomi dispeptici nelle malattie del pancreas, vomito e nausea si manifestano più spesso. La diarrea è anche possibile.

Se le funzioni del pancreas sono compromesse, la persona può diminuire notevolmente l'appetito, rispettivamente, si verifica la perdita di peso. Dati più dettagliati sulle malattie danno i risultati di ultrasuoni, tomografia computerizzata, un numero di studi a raggi x.

Infiammazione del pancreas

Pancreatite acuta

L'infiammazione pancreatica improvvisa nell'uomo è chiamata pancreatite acuta. Le cause principali di questa malattia sono spesso l'abuso di alcol, malattie duodenali e della cistifellea. In relazione a queste ragioni, il processo di secrezione che esce dai dotti pancreatici è disturbato. Di conseguenza, la pressione sale nei condotti. Gli enzimi pancreatici, che sono altamente attivi, vengono assorbiti nel tessuto pancreatico. Quindi, si verifica un particolare processo di "auto-digestione" delle cellule. Molto rapidamente sviluppa una grave infiammazione del pancreas.

Nella pancreatite acuta si verificano spesso cambiamenti diffusi nel pancreas. Emorragie ed edema si verificano nei tessuti fino a quando si verifica la necrosi del pancreas. La malattia inizia quasi sempre in modo acuto, la sua principale caratteristica distintiva è il dolore in entrambi gli ipocondri, sotto il cucchiaio, a volte il dolore è in agguato.

Le manifestazioni del dolore sono molto forti ed è difficile rimuovere tali attacchi. Inoltre, le convulsioni sono accompagnate da vomito frequente e nausea costante. Anche la condizione generale del corpo è pessima: la pressione sanguigna è bassa, l'impulso è aumentato. In questo caso, urgenza urgente. Di regola, il paziente è ricoverato in ospedale.

Pancreatite cronica

A volte la forma acuta della malattia diventa pancreatite cronica.

In forma cronica di infiammazione del pancreas c'è un lungo decorso della malattia. Le fasi iniziali della malattia possono essere espresse da edema ed emorragia. Inoltre, mentre la malattia si sviluppa, il tessuto ghiandolare diventa più piccolo in volume e il suo tessuto connettivo lo sostituisce. Le cause della pancreatite cronica sono l'abuso di alcool, la presenza di colelitiasi, ulcera peptica e altre malattie del duodeno. Nei pazienti con aterosclerosi dovuta a disturbi circolatori nel pancreas, può anche svilupparsi pancreatite cronica.

La posizione del pancreas nel corpo

All'inizio della malattia, una persona ha periodi di esacerbazione di tanto in tanto, il loro sintomo principale è un forte dolore, come nella pancreatite acuta. I farmaci non sempre allevia il dolore. Nel corso dello sviluppo della malattia, il volume del tessuto ghiandolare diminuisce e appaiono segni che causano una diminuzione del numero di enzimi pancreatici. Il cibo è scarsamente digerito, il paziente rimbomba costantemente nello stomaco, il suo appetito diminuisce, sia la diarrea che la stitichezza sono possibili. È anche possibile ridurre la produzione di ormoni pancreatici, in conseguenza dei quali il livello di zucchero nel sangue può aumentare in modo significativo.

Diagnosticare la pancreatite cronica è abbastanza difficile, perché la maggior parte dei segni della malattia assomigliano ai sintomi di un certo numero di malattie gastrointestinali. I dati più accurati sulla malattia del pancreas possono essere ottenuti nel processo di ricerca mediante ultrasuoni, tomografia computerizzata e radiografia dei dotti pancreatici.

Quando si cura la pancreatite cronica, è importante esercitare sufficiente pazienza, attenersi a una dieta e seguire tutte le raccomandazioni degli specialisti.

Trattamento dell'infiammazione del pancreas

Quando si tratta il pancreas, è necessario parallelamente condurre una terapia appropriata per quelle malattie che possono causare l'infiammazione cronica del pancreas. È molto importante abbandonare completamente l'uso di alcol. Se ci sono pietre nella cistifellea del paziente, dovrebbero essere rimosse.

Durante l'esacerbazione della malattia o nella forma acuta della malattia, il medico prescrive di solito farmaci che riducono la secrezione di succo gastrico, così come i prodotti di tipo enzimatico che non contengono componenti della bile. Si raccomanda di non mangiare affatto nei primi giorni di trattamento del pancreas. Allo stesso tempo ha permesso l'uso di acqua minerale alcalina non gassata, tè debole.

Se la malattia è passata in uno stadio cronico successivo, i mezzi enzimatici dovrebbero essere assunti per un periodo più lungo. I farmaci devono essere cambiati periodicamente e, se le condizioni del paziente migliorano, è possibile concedersi una pausa nel trattamento del pancreas.

Tumori pancreatici

Un tumore pancreatico può essere di due tipi: il cancro del pancreas, che oggigiorno si verifica relativamente frequentemente, e i tumori ormono-attivi, che si sviluppano da cellule speciali. Questi tumori in grandi quantità secernono ormoni del pancreas.

Il tumore al pancreas può manifestare una varietà di sintomi. I sintomi della malattia possono essere diversi, a seconda di dove esattamente - in quale luogo della ghiandola - si sviluppa il tumore. Quindi, se c'è il cancro della testa dell'organo, allora la persona sviluppa ittero dovuto al fatto che il dotto biliare comune è compresso. Se il cancro si manifesta nel corpo o nella coda della ghiandola, il paziente sta rapidamente progredendo nel diabete.

Molto spesso, i sintomi del cancro del pancreas sono gli stessi del progressivo sviluppo della pancreatite cronica. Inoltre, questa malattia maligna si verifica spesso a causa di un'infiammazione prolungata del pancreas. Allo stesso tempo, una persona avverte un dolore molto forte, perde molto peso, il suo appetito diminuisce. Oggi, grazie a uno studio ecografico, un tumore pancreatico viene rilevato nelle prime fasi.

I tumori ormonalmente attivi sono sia benigni che maligni. I sintomi iniziali di tali malattie sono segni di disordini metabolici, in cui troppo di un certo ormone appare nel sangue. È un aumento del contenuto dell'ormone nel sangue ed è uno dei metodi per la diagnosi di tumori di questo tipo. Inoltre, un tumore simile può essere riconosciuto nel processo di tomografia computerizzata ed esame ecografico. In questo caso, possibile trattamento chirurgico, così come l'uso della chemioterapia.

Cisti pancreatica

Una cisti pancreatica è una capsula limitata in cui il liquido si accumula sotto forma di cavità. La cisti può essere localizzata direttamente nella ghiandola e nei tessuti circostanti. Questa malattia con la stessa frequenza si verifica in uomini e donne di età diverse. È accettato distinguere tra due tipi di cisti: congenite e acquisite. A loro volta, le cisti acquisite secernono quanto segue: ritenzione, degenerazione, proliferazione, parassitosi.

Inoltre, a volte al paziente viene diagnosticata una cisti falsa. Questa formazione si manifesta a causa dello sviluppo di pancreatite acuta o necrosi pancreatica, che si è formata a seguito di lesioni. Nella cavità di una cisti falsa, di regola, c'è tessuto fluido e necrotico. La cisti falsa del pancreas può essere localizzata in qualsiasi parte di esso e diventare di grandi dimensioni: a volte nella cisti c'è circa 1-2 litri di contenuto.

Se la cisti pancreatica è piccola, allora il paziente potrebbe non avere alcun sintomo. I segni evidenti della malattia si verificano quando la cisti cresce di dimensioni particolarmente grandi e schiaccia o sposta gli organi che si trovano nelle vicinanze. In presenza di una grossa cisti nel corpo, una persona può provare dolore alla sommità dell'addome, perdita di peso, salti periodici della temperatura corporea, sintomi dispeptici. Il dolore può essere sia permanente che parossistico. Il trattamento di una ciste in questo caso viene eseguito chirurgicamente e la scelta del metodo dipende dalla dimensione e dalla posizione della formazione nel pancreas.

Pietre pancreatiche

Le pietre nel pancreas si formano relativamente raramente. L'apparizione di pietre nei dotti della ghiandola o la deposizione diffusa di sali nel parenchima della ghiandola può manifestarsi come una malattia indipendente o come conseguenza di precedenti malattie del pancreas. Se consideriamo la composizione chimica delle pietre nel pancreas, allora sono più spesso formate da carbonati di calcio e fosforo. Pietre di magnesio, silicio e sali di alluminio si verificano meno frequentemente. Possono avere dimensioni diverse, essere multipli e verificarsi uno alla volta. Le pietre si trovano più spesso nella testa della ghiandola, meno spesso in altre parti.

Fino ad oggi, le cause del verificarsi di pietre non sono chiare, ma si presume che le pietre siano dovute a una violazione del metabolismo del calcio-fosforo nel corpo. Predispongono alla comparsa di calcoli nel pancreas, ristagno del pancreas nel pancreas e infiammazione, che sono causati da infezione secondaria.

Sintomi non sempre espressi di questa malattia. Spesso, le pietre vengono rilevate casualmente dai risultati dei raggi X. Con sintomi gravi, il paziente avverte un dolore intenso costante nella parte superiore dell'addome, che si estende nella parte posteriore. Succede che il dolore si trasforma periodicamente in forma parossistica. Il dolore diventa più pronunciato diverse ore dopo un pasto.

Se la malattia progredisce, il paziente alterna stitichezza e diarrea, diminuzione dell'appetito. Se vi è una migrazione di pietre nel dotto biliare comune dal dotto pancreatico principale, il paziente può sperimentare ittero meccanico.

Per la diagnosi, il medico è guidato dai risultati di un sondaggio e di un esame del paziente, nonché dai dati degli studi a raggi X. Il metodo di trattamento è scelto in base a quanto gravi sono le condizioni del paziente, se ci sono complicanze. Se la malattia è lieve, allora sarà sufficiente avere una dieta terapeutica, una terapia sintomatica e sostitutiva. Se la malattia è grave, vengono registrati attacchi frequenti, quindi in questo caso viene prescritto un trattamento chirurgico.

Dieta per le malattie del pancreas

Quando si cura il pancreas è molto importante attenersi strettamente ad una dieta speciale per il pancreas. Esiste una serie di prodotti raccomandati per le persone con malattie pancreatiche. Il pane bianco e il pane nero di ieri dovrebbero essere inclusi nel menu.

Una dieta per il pancreas prevede l'inclusione regolare nella dieta dei primi piatti - zuppe di verdure e latte, zuppa di borscht e cavoli. Al secondo, se si osserva una tale dieta, è possibile utilizzare una cortina a basso contenuto di grassi, carne di manzo, carne di coniglio, pesce bollito o sotto forma di polpette di carne al vapore, polpette, stufati. Verdure consentite in tutte le forme, ad eccezione del fritto. La dieta per il pancreas include il consumo regolare di cereali, pasta, latticini e piatti. È necessario astenersi da grassi, il burro in piccole quantità e l'olio vegetale è permesso. È anche permesso consumare un uovo al giorno. Come bevanda, composta adatta, gelatina, tè debole.

Nella dieta non è permesso mangiare piatti troppo caldi e freddi, carne affumicata, pesce, brodi di carne, pesce grasso, carne, spezie, cioccolato, gelato, mele acide, funghi, alcool. È importante considerare che i piatti devono essere cotti al vapore o bolliti, non è possibile aggiungere spezie.

Prevenzione delle malattie del pancreas

I metodi per la prevenzione delle malattie del pancreas, in primo luogo, devono seguire alcune regole importanti. Va sempre ricordato che l'alcol, il fumo, i pasti irregolari, i cibi troppo grassi influiscono negativamente sul funzionamento della ghiandola. Tutto ciò dovrebbe essere evitato quando possibile. Un buon metodo profilattico è l'uso periodico di tè alle erbe da mirtilli, ortiche, mirtilli rossi, dente di leone, rosa selvatica. Al minimo problema con il pancreas, dovresti abbandonare cibi piccanti e fritti, cibi troppo grassi, evitare spuntini "in movimento" e abuso di alcool.

È necessario diversificare la dieta e renderla più salutare. Idealmente, dovresti mangiare cibo frazionario, quattro o cinque volte al giorno, e ci dovrebbero essere intervalli approssimativamente uguali tra i pasti. Non meno importante è la moderazione nel cibo.

Se una persona ha altre malattie del tratto gastrointestinale, dovrebbe sottoporsi regolarmente a ricerche e consultazioni con un medico.

I primi segni e sintomi di problemi pancreatici negli adulti e nei bambini: cause di malattie e caratteristiche del loro trattamento

Il pancreas è un organo unico che può essere attribuito contemporaneamente agli organi endocrini e digestivi. Viene caricato con un doppio carico. Il pancreas sintetizza sostanze enzimatiche che aiutano i grassi, le proteine, i carboidrati a scomporre in piccole frazioni e ad essere assorbiti dal corpo. Pertanto, il corpo regola il processo di digestione. Inoltre, le cellule b del pancreas sintetizzano l'insulina e il glucagone, che regolano il livello di glucosio nel sangue.

Eventuali problemi che si verificano nel pancreas, influenzano la funzionalità dell'organismo nel suo complesso. Le malattie del corpo sono diverse. Possono essere associati a processi infiammatori e distruttivi nei tessuti, alla presenza di formazioni tumorali, alla compromissione della sintesi degli enzimi, all'insulina. I sintomi dei cambiamenti patologici sono vari. Prima di procedere con il trattamento del pancreas, è necessario esaminare attentamente e scoprire le cause esatte dei problemi.

Malattie del pancreas

I problemi con il pancreas possono essere il risultato di vari fattori. Le malattie del corpo possono essere suddivise in conseguenze di anomalie dello sviluppo, lesioni, infiammazioni, tumori. Molti di loro hanno sintomi simili e possono essere sospettati della rottura del corpo. Ma una diagnosi accurata può essere fatta da un medico solo sulla base di hardware e diagnostica di laboratorio. Considerare i problemi più comuni con il pancreas, le loro probabili cause e manifestazioni cliniche.

Processi infiammatori

La malattia più comune del pancreas è la pancreatite - un'infiammazione dei tessuti dell'organo. Per la natura del flusso, è acuto e cronico.

Forme di pancreatite acuta:

  • interstiziale;
  • emorragica;
  • purulenta;
  • necrosi pancreatica.

Ulteriori informazioni sul tasso di zucchero nel sangue durante la gravidanza, nonché su come correggere gli indicatori per le deviazioni.

Sulle cause del basso hCG nelle prime fasi della gravidanza e il pericolo di una carenza di ormone è scritto in questa pagina.

Le cause dell'infiammazione del pancreas più spesso sono:

  • l'alcolismo;
  • dieta malsana, in particolare cibi grassi in eccesso;
  • malattia da calcoli biliari;
  • colecistite;
  • prendendo alcuni gruppi di farmaci (sulfonamidi, citostatici).

Spesso, la diagnosi di pancreatite acuta è difficile a causa della varietà di sintomi clinici che possono essere insiti in una serie di altre patologie del tratto gastrointestinale. In questo caso, la diagnosi differenziale è molto importante.

Segni clinici di infiammazione acuta del pancreas:

  • forte dolore all'epigastrio, che può irradiarsi in tutta la regione addominale e nella colonna vertebrale;
  • disturbi dispeptici: nausea, vomito, diarrea;
  • disidratazione.

La gravità dei sintomi dell'infiammazione del pancreas dipende dalla forma della pancreatite acuta, dal grado di trascuratezza. Il dolore non è correlato con l'assunzione di cibo, ma può diminuire dopo l'uso di analgesici e FANS. Disturbi dispeptic si verificano spesso nella fase iniziale di sviluppo della pancreatite sullo sfondo di malnutrizione o abuso di alcool. Il vomito è un segno di intossicazione. In primo luogo, nel vomito rimangono resti di cibo non digerito, quindi compaiono impurezze di bile.

La pancreatite cronica diventa spesso il risultato di acuta non trattata. I suoi sintomi sono più sfocati. Dolore più spesso piagnucolando il carattere. Le esacerbazioni della malattia di solito si verificano con la malnutrizione.

Cisti e pietre

Le cisti sono strutture vuote benigne piene di liquido all'interno. Possono essere localizzati in qualsiasi parte della ghiandola. Dall'origine delle cisti possono essere congenite, parassitarie, neoplastiche, causate da processi infiammatori o una conseguenza delle lesioni del pancreas.

Nella maggior parte dei casi, finché la formazione è piccola e non influenza gli organi più vicini, potrebbe non manifestare alcun sintomo. Man mano che la ciste cresce, il dolore si verifica nella parte superiore dell'addome, la digestione è disturbata, il che porta alla perdita di peso. Questi sono segni atipici di cisti pancreatica, quindi i pazienti devono sottoporsi a una diagnosi approfondita per scoprire se c'è un tumore.

La pancreatolitiasi (calcoli nel pancreas) non è comune. La patologia può svilupparsi sullo sfondo di depositi di sale a lungo termine nei tessuti dell'organo o come conseguenza di altre malattie del pancreas. Di solito le pietre si trovano nella testa della ghiandola. I sintomi della pancralosi possono essere dolore epigastrico, che si irradiano alla schiena, possono essere parossistici e diventare più forti dopo aver mangiato. Quando una pietra ostruisce il dotto biliare, il dolore acuto, i segni di ittero ostruttivo, attacchi di vomito e nausea si verificano a causa del suo movimento.

tumori

L'educazione nel pancreas può essere benigna e maligna. Le rare forme di tumori benigni presenti nel corpo comprendono fibromi, lipomi, adenomi. Le forme di cancro (sarcoma) e ormonalmente attive (insulinomi) sono spesso diagnosticate.

Nelle fasi iniziali del cancro alla prostata, è molto difficile da diagnosticare, in quanto è solitamente asintomatico. La diffusione del processo maligno causa sintomi che possono assomigliare ad altre malattie del corpo.

Sospettare che un tumore maligno nel pancreas possa essere dovuto a determinati motivi:

  • dolore occasionale o persistente nell'area della localizzazione dell'istruzione;
  • perdita di appetito;
  • sgabelli grassi instabili;
  • nausea;
  • ittero, pelle pallida;
  • perdita di peso improvvisa, esaurimento.

La gravità e la gravità di alcuni sintomi dipendono dallo stadio del tumore, dalla dimensione del tumore e dalla sua localizzazione.

diagnostica

Se ci sono segni sospetti che possono indicare problemi con il pancreas, è necessario contattare un gastroenterologo il prima possibile. Se necessario, può consigliare ulteriori consigli da altri specialisti (endocrinologo, oncologo, chirurgo).

Dopo l'esame iniziale, viene assegnato un set di studi diagnostici:

  • analisi clinica del sangue, delle urine;
  • biochimica del sangue;
  • Ultrasuoni del pancreas;
  • EGD;
  • analisi del sangue degli enzimi;
  • biopsia tissutale per sospetto cancro.

Regole generali e metodi di trattamento

In caso di problemi con il pancreas, il trattamento viene prescritto sulla base degli studi condotti e del chiarimento delle loro cause. Nella pancreatite acuta, prima di tutto, si raccomanda la completa fame nei primi 2-3 giorni per alleviare il carico dall'organo infiammato. Puoi bere acqua alcalina, brodo di rosa canina in piccole porzioni. Il trattamento viene eseguito in ospedale.

farmaci

Per prevenire la disidratazione, le soluzioni di glucosio, NaCl vengono iniettate per via endovenosa. Come terapia sintomatica prescritti antispastici (Drotaverin), significa sopprimere la secrezione di succo pancreatico (Omeprazolo). Dopo aver rimosso gli attacchi acuti di pancreatite, gli alimenti consentiti possono essere gradualmente introdotti nella dieta. Tra i farmaci prescritti antiacidi (Phosphalugel), H2-bloccanti (ranitidina), enzimi pancreatici (Festal, Creonte) per mantenere la funzione del pancreas. Si consiglia l'assunzione di enzimi dopo i pasti. Di solito sono prescritti per l'uso a lungo termine come terapia di mantenimento.

Scopri i sintomi della cisti ovarica sierosa nelle donne, così come il trattamento dei tumori.

Regole generali di terapia e trattamento efficace della retinopatia diabetica non proliferativa sono raccolte in questo articolo.

Nella pagina http://vse-o-gormonah.com/lechenie/narodnye/lechenie-podzheludochnoj.html leggi le regole di trattamento del pancreas a casa con l'aiuto della medicina tradizionale.

Intervento operativo

Ricorrono all'intervento chirurgico in caso di cisti, altri tumori benigni e maligni, calcoli nel pancreas. Il metodo e la portata dell'intervento dipenderanno dalla gravità del processo patologico, dalla dimensione della formazione, dalla sua localizzazione. Può essere eseguito come una parziale resezione del corpo e la sua completa rimozione. Dopo una pancreatectomia completa, i pazienti dovranno eseguire una terapia sostitutiva con gli enzimi pancreatici per tutta la vita e anche per compensare la mancanza di sintesi dell'insulina con i suoi analoghi sintetici al fine di mantenere normale il livello di glucosio nel sangue.

Dieta e nutrizione

Oltre al trattamento farmacologico o alla chirurgia per qualsiasi problema con il pancreas, è imperativo seguire una dieta dietetica. Per la normalizzazione della digestione e il restauro del pancreas è stata sviluppata una tabella speciale n. 5 e le sue varianti.

La qualità e la quantità degli enzimi secreti dalla ghiandola dipendono dal cibo consumato. Per ridurre il carico dal corpo, si consiglia di passare ai pasti suddivisi e divisi. Le proteine ​​dovrebbero essere consumate separatamente dai carboidrati. Le porzioni dovrebbero essere piccole. L'eccesso di cibo è molto dannoso per il pancreas. Il contenuto calorico dei prodotti dovrebbe corrispondere al sesso, all'età, al costo energetico di una persona.

I pasti dovrebbero essere a basso contenuto di grassi, al vapore, bolliti, in assenza di aggravamento, è possibile mangiare verdure crude e frutta.

È vietato l'uso per problemi con il pancreas:

  • cibi grassi e fritti;
  • bevande alcoliche;
  • salsicce;
  • cibo in scatola;
  • piatti piccanti;
  • sottaceti;
  • carboidrati a rapido assorbimento;
  • caffè;
  • succhi aspro.

Nella dieta può essere presente:

  • verdure al forno e bollite;
  • carne di pollame;
  • pesce (luccio, lucioperca, merluzzo);
  • cereali;
  • yogurt;
  • omelette proteica;
  • formaggio non aspro;
  • gelatina, gelatina.

Misure preventive

Per evitare problemi con il pancreas, si raccomanda di seguire alcune regole:

  • rinunciare a cattive abitudini;
  • mangiare equilibrato;
  • non mangiare troppo;
  • eliminare il cibo "nocivo" dalla dieta;
  • identificare e trattare tempestivamente le malattie del tratto gastrointestinale (gastrite, colecistite);
  • evitare lo stress;
  • condurre una diagnosi periodica degli organi digestivi.

Guarda il seguente video e scopri ulteriori informazioni utili sui sintomi dei problemi pancreatici e le caratteristiche del loro trattamento:

Perturbazione del pancreas: sintomi

Il più vulnerabile di tutti gli organi digestivi del corpo umano è il pancreas. Non c'è enzima nel tessuto pancreatico che possa abbattere sostanze nocive, tossine, grassi o alcol (come nel fegato). È possibile ottenere pancreatite indesiderata dopo una festa ben spesa con alcol e cibo pesante.

La pancreatite è il primo sintomo del disturbo pancreatico.

Cosa causa la distruzione del pancreas?

Se hai problemi con il pancreas nelle linee più brevi devi abbandonare:

  • affumicato,
  • molto grasso
  • piccante,
  • dal cibo che contiene quantità eccessive di proteine,
  • da cibi aromatizzati e in scatola,
  • muscoli e aspic,
  • brodo di ossa,
  • gelato
  • creme oleose,
  • rafano, rafano e senape,
  • alcol,
  • Dimentica cosa è il fast food e come lo sa,
  • tutte le varietà di pasta, diverse varianti di spaghetti.

Ma non solo il cibo può essere la ragione principale di tale diagnosi. A causa di farmaci scelti in modo improprio, è possibile anche ottenere una violazione del processo dell'organo pancreas.

Pertanto, prima di acquistare farmaci confezionati e ritenendo che essi aiuteranno, leggere gli effetti collaterali e le precauzioni delle compresse.

Sintomi di anormali robot pancreatici

  • dolore che si verifica dopo ogni pasto. Può diffondersi in ipocondria, retrocedere o trasmettere tutto il mal di schiena;
  • sensazioni come se avvelenamento - grave nausea, vomito con sapore aspro, diarrea;
  • durante il processo di palpazione nel pancreas si avverte dolore.

Da soli, non ti consigliamo di fidarti solo di queste diagnosi e prescriverti un trattamento.

Se lo stato dell'organo pancreatico non è in funzione, è sufficiente seguire una dieta speciale e assumere farmaci sostitutivi enzimatici: Mezim, pancreatite, Creonte.

Corretta alimentazione con malattia pancreatica

Per qualsiasi malattia del tubo digerente consigliamo alcuni prodotti. Di seguito è riportato un elenco di questi prodotti.

  • pane raffermo
  • zuppa di barbabietola rossa e altre zuppe dietetiche,
  • carne bollita, pesce magro, piatti con carne magra / pesce,
  • composta fresca
  • caffè debole, tè, infuso di rosa canina,
  • in piccole quantità può essere olio vegetale e anche burro più piccolo,
  • baccelli d'acqua
  • uvetta (fino a dieci uvetta al giorno),
  • raramente - latte.

Le violazioni nel lavoro del pancreas causano varie malattie, in particolare - pancreatite. È necessario conoscere i sintomi di esacerbazione della pancreatite, per consultare immediatamente un medico.

Disturbi del pancreas: sintomi e trattamento

Il pancreas nel corpo umano ha un grande carico secretorio. Un giorno nel corpo umano si distingue - 1,5-2 litri di succo digestivo. Quando la ghiandola funziona male, il processo digestivo è disturbato, dolori di varia intensità appaiono nell'addome, dando ad altri organi e parti del corpo. Poiché i sintomi delle patologie pancreatiche sono caratteristici di altre patologie, è necessario diagnosticare utilizzando metodi strumentali. Un sintomo particolarmente fastidioso è il giallo della pelle e la debolezza generale, in quanto possono indicare la comparsa di un processo maligno.

IMPORTANTE DA SAPERE! Un cambiamento nel colore delle feci, diarrea o diarrea indica la presenza nel corpo. Leggi di più >>

Le principali funzioni del pancreas sono la produzione di succo, necessario per l'attuazione del processo digestivo, la regolazione del metabolismo dei grassi, delle proteine, dei carboidrati e la secrezione degli ormoni. I sintomi delle malattie del pancreas non sono specifici e sono simili alle malattie di altri organi digestivi.

La colorazione gialla della pelle risultante da una violazione del deflusso della bile è anche caratteristica della malattia alcolica e della cirrosi epatica, della colangite e dell'epatite. La sindrome del dolore spesso non ha una localizzazione chiara e ha un carattere di herpes zoster. I cambiamenti patologici sono osservati principalmente attraverso la ghiandola e i processi infiammatori in questo organo sono accompagnati da malattie dello stomaco e del duodeno.

Le cause della pancreatite sono spesso cattive abitudini e scarsa nutrizione. Il tumore al pancreas è la malattia più pericolosa, che è asintomatica e ultimamente diagnosticata.

La pancreatite si verifica non solo negli adulti, ma anche nei bambini. La pancreatite cronica nell'infanzia è causata da disturbi anatomici dello sviluppo della ghiandola e malattie ereditarie (posizione "a specchio" dell'organo, scissione, duplicazione, forma atipica, cisti congenite, germinazione del tessuto della milza, ecc.). La pancreatite nei bambini spesso causa comorbidità del tratto gastrointestinale - ulcera gastrica e ulcera duodenale e l'infiammazione della ghiandola è simile all'immagine di appendicite acuta. Le cause della pancreatite nei bambini sono anche infezioni virali e batteriche, lesioni addominali, malattie tossiche e allergiche.

La pancreatite acuta di solito si manifesta nelle persone che soffrono di questa malattia in forma cronica sotto l'influenza di un fattore avverso. Un attacco di pancreatite acuta può provocare i seguenti motivi:

  • cibi piccanti, affumicati e fritti;
  • carne grassa (agnello, maiale);
  • cetrioli;
  • pomodori;
  • funghi in scatola;
  • torte con creme grasse;
  • fumo e alcol;
  • prendendo alcuni farmaci.

All'inizio della malattia, l'unico sintomo può essere il pallore della pelle. Quindi i seguenti primi segni si uniscono:

  • Dopo aver mangiato, in particolare bevande gassate e alcoliche, il dolore si presenta nell'addome superiore di natura costante, diffondendosi alla schiena, sotto le scapole e l'ipocondrio. Questa sindrome è la più caratteristica delle coliche pancreatiche. Alcuni pazienti con dolore acuto svengono. Una caratteristica distintiva è l'assenza di dolore aumentato durante la tosse o l'inalazione, come nel caso dell'appendicite e dell'infiammazione della cistifellea. La durata di questo stato varia da alcune ore a 2-3 giorni.
  • Dolore alla palpazione nell'addome superiore e nell'ipocondrio.
  • Vomito ripetuto, che non porta sollievo al paziente L'aumento della pressione intra-addominale porta a spremere i dotti biliari e pancreatici e il deterioramento. Il vomito si verifica dopo aver mangiato cibo o bevande, contiene prima i resti di cibo, e più tardi muco e bile.
  • All'inizio di un attacco, con il vomito, la pressione aumenta e l'impulso si accelera. Poi c'è tachicardia, una diminuzione della pressione sanguigna, nei casi più gravi si può sviluppare uno shock.
  • Aumento della temperatura a 37 gradi. Un valore più alto indica le complicanze del processo infiammatorio.
  • Giallo della sclera degli occhi.
  • Flatulenza a causa della ridotta produzione di enzimi alimentari da parte dell'organo malato.
  • Negli stadi successivi della malattia, il gonfiore si osserva a causa di una diminuzione della funzione motoria dello stomaco e del colon trasverso, oltre che della tensione nella parete addominale.
  • Le persone anziane con un grave attacco di pancreatite acuta con malattie concomitanti sviluppano insufficienza cardiaca, renale, epatica e polmonare.

Scolorimento della pelle nella pancreatite acuta indica i seguenti disturbi:

  • pallore - shock pancreatico, che peggiora la funzione degli organi vitali, grave intossicazione, disordini autonomici secondari;
  • sfumatura bluastra - insufficienza cardiovascolare acuta;
  • pelle blu su tutte le parti del corpo - insufficienza respiratoria acuta;
  • sfumatura gialla - spremitura del dotto biliare a seguito di edema e aumento delle dimensioni della testa pancreatica.

In casi più rari, possono comparire le seguenti manifestazioni:

  • vomito di sangue;
  • sgabelli neri;
  • violazione della minzione;
  • emorragie sotto la lingua;
  • disturbi neurologici, encefalopatia, cecità improvvisa.

Sintomi simili possono verificarsi nelle seguenti patologie:

  • appendicite acuta;
  • infiammazione della cistifellea;
  • colica biliare o renale;
  • ostruzione intestinale;
  • peritonite;
  • sovrapposizione del lume dei vasi sanguigni nella cavità addominale.

Complicazioni di pancreatite acuta sono il sanguinamento dal tratto digestivo, la peritonite, la sepsi, la formazione di fistole. Pertanto, i medici non consigliano di auto-diagnosticare il corpo del paziente e di cercare aiuto medico. Anche se i sintomi non appaiono così acutamente e la condizione è normalizzata entro pochi giorni, è necessario sottoporsi ad un esame del pancreas per identificare la causa della malattia e lo scopo del trattamento. I pazienti conducono i seguenti studi:

  • ECG per escludere l'infarto miocardico acuto;
  • radiografia del torace e della cavità addominale;
  • ultrasuoni;
  • EGD per differenziare le ulcere gastriche;
  • esame endoscopico dei dotti biliari, tomografia computerizzata, laparoscopia e altri studi secondo le indicazioni.

Gli esami del sangue e delle urine possono rilevare il livello di attività degli enzimi pancreatici e altre anomalie. La più pericolosa è la pancreatite acuta purulento-necrotica, i cui sintomi sono prolungata debolezza generale, condizione grave, febbre con brividi, gonfiore grave, gonfiore persistente, gonfiore nella regione lombare, vomito di sangue, dolore addominale.

I sintomi della pancreatite cronica sono vari e variano nella fase acuta e nella remissione. Il più comune è il dolore, nelle prime fasi della malattia che assomiglia al dolore nella pancreatite acuta - taglio, bruciore e dolore. Nel corso del tempo, il suo carattere cambia e può essere diverso: simile alla ulcera, come il tipo di colica renale a sinistra, nell'ipocondrio destro o senza localizzazione chiara. Nel 15% dei pazienti, tali sensazioni sono assenti, il che è associato a un netto deterioramento della produzione delle secrezioni pancreatiche.

Molto spesso, il dolore dà alla metà sinistra del torace o della parte bassa della schiena ("mezza cintura sinistra" o "cintura piena"). In rari casi, l'irradiazione avviene sotto il braccio sinistro, dietro lo sterno, nella mascella inferiore. L'aumento del dolore avviene mezz'ora dopo aver mangiato o bevuto alcolici. Ciò è dovuto al fatto che dopo un certo periodo di tempo, il nodulo di cibo si sposta dallo stomaco al duodeno, causando tensione nel pancreas. A volte il dolore è disturbato durante la notte. Gli attacchi avvengono a intervalli di diversi giorni o diversi anni.

Le cause della pancreatite cronica sono i seguenti fattori:

  • abuso di alcol;
  • eccesso di cibo sistematico;
  • malattie metaboliche;
  • infiammazione cronica della cistifellea;
  • prendere alcuni farmaci (indometacina, farmaci ormonali e narcotici);
  • aumento della pressione intra-addominale durante la gravidanza.

Oltre al dolore, i pazienti sono preoccupati per altre manifestazioni:

  • nausea frequente;
  • eruttazione abbondante;
  • bruciori di stomaco;
  • sgabelli irregolari, alternando costipazione e diarrea.

Durante la pancreatite cronica, si distinguono diverse fasi:

  1. 1. 1a tappa. I sintomi clinici sono assenti e i cambiamenti nella ghiandola si notano durante l'esame di altre malattie durante l'ecografia e la tomografia computerizzata.
  2. 2. 2 fasi. Si verificano periodicamente recidive, che sono spesso considerate come pancreatite acuta. Ripetuti attacchi dolorosi di varia gravità si trasformano in un dolore moderato permanente. L'appetito di una persona peggiora, inizia a perdere peso. Lo stadio dura diversi anni, gli attacchi diventano gradualmente meno gravi e i sintomi clinici rimangono tra di loro.
  3. 3. 3 fasi. La costante presenza dei sintomi di cui sopra, con la predominanza del dolore. I pazienti perdono peso e diventano dipendenti dagli analgesici.
  4. 4. 4 fase. Il dolore diminuisce, c'è un'atrofia della ghiandola. Il diabete mellito si sviluppa, un tumore del cancro si forma come una complicanza.

La produzione insufficiente di secrezione pancreatica a causa dell'infiammazione della ghiandola porta allo sviluppo di insufficienza esocrina, che è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • aumento del volume delle feci;
  • una consistenza pastosa o acquosa delle feci;
  • Sgabelli "grassi", lavati male dalle pareti del water;
  • feci grigie con odore offensivo;
  • alto contenuto di residui alimentari non digeriti nelle feci;
  • nei casi più gravi, disidratazione e progressiva perdita di peso;
  • nausea, vomito.

La perdita di peso può verificarsi sullo sfondo di un buon appetito in un paziente. La durata dei sintomi varia da diversi giorni con un attacco acuto di pancreatite a diversi mesi quando combinato con altre patologie gastrointestinali (disturbi della motilità, malattia da reflusso e altri).

Poiché il pancreas è responsabile della produzione di ormoni, in violazione della loro secrezione, l'iperinsulinismo (aumento dell'insulina nel sangue) e il diabete pancreatogenico si sviluppano. Per i sequestri durante la prima malattia, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • ansia, eccitazione nervosa;
  • sensazione di fame;
  • tremante delle membra;
  • la debolezza;
  • sudore freddo;
  • fenomeni convulsi simili a crisi epilettiche (osservate in un terzo dei pazienti).

Tali condizioni si verificano spesso a stomaco vuoto al mattino o durante un digiuno forzato. Dopo aver mangiato, scompaiono, ma possono riapparire dopo 2-3 ore I primi segni di diabete pancreatico sono frequenti malattie infettive e della pelle.

Sullo sfondo di un'infiammazione acuta o cronica nel pancreas si possono formare cisti piene di succo pancreatico o liquido saturo di amilasi. Nel 20% dei casi, la comparsa di cisti non è accompagnata da alcun sintomo. Le cisti di dimensioni inferiori a 5 cm non esercitano pressione sugli organi adiacenti e sulle terminazioni nervose. I segni della loro formazione sono diversi e dipendono dalle dimensioni, dalla posizione e dalla gravità dell'infiammazione nella ghiandola:

  • dolori acuti all'inizio della crescita delle cisti, che gradualmente si attenuano e diminuiscono;
  • sensazione di pesantezza e disagio nell'addome e nell'ipocondria;
  • attacchi ricorrenti di dolore acuto;
  • aumento del disagio quando si indossano vestiti stretti;
  • nausea;
  • vomito alla fine di un attacco doloroso;
  • distensione addominale, asimmetria;
  • sedia instabile.

Il 5% dei pazienti sviluppa il diabete. Se c'è stata una rottura di una ciste o la sua suppurazione, il dolore diventa insopportabilmente forte. Quando si verifica una compressione degli organi vicini, vengono aggiunti anche i seguenti sintomi:

  • dolori persistenti alla schiena e al torace (se una cisti esercita pressione sul plesso solare);
  • pelle gialla, prurito (spremitura del dotto biliare);
  • gonfiore alle gambe (spremitura della vena porta);
  • mancanza di respiro (compressione del diaframma);
  • ritenzione urinaria (la cisti mette sotto pressione gli ureteri).

Diagnosi di cisti prodotte mediante ecografia, risonanza magnetica e calcolo. Complicazioni della malattia includono la formazione di fistole, emorragie, infezioni.

I seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di calcoli nel pancreas:

  • pancreatite cronica;
  • abuso di alcol;
  • predisposizione genetica.

Le pietre sono più spesso formate nei dotti della ghiandola, il loro aumento porta al blocco dei dotti e allo sviluppo di pancreatite acuta con i sintomi corrispondenti:

  • attacchi di dolore nella parte superiore dell'addome, che si irradiano alla schiena e hanno un carattere di herpes zoster;
  • flatulenza pronunciata;
  • diarrea persistente, che porta alla perdita di peso;
  • in un secondo momento - feci untuose.

Gli attacchi di solito si verificano a causa di errori nell'alimentazione.

Con l'infiammazione cronica di qualsiasi organo, c'è un alto rischio di sviluppare tumori maligni, che è associato alla crescita di tessuti e danni al genoma cellulare. Il cancro del pancreas in molti casi si sviluppa sullo sfondo della pancreatite cronica. A 20 anni dall'esordio di questa malattia, il cancro si verifica nel 4% dei pazienti, e dall'età di 70 tumori maligni compaiono nella metà dei pazienti.

Il tumore al pancreas è più spesso rilevato negli uomini che nelle donne di età superiore ai 50 anni. Questa malattia è molto grave, la maggior parte dei pazienti muore nei primi sei mesi dopo la diagnosi e il tasso di sopravvivenza a cinque anni non supera il 5%. Tra tutti i tipi di tumori maligni nel corpo umano, il cancro del pancreas ha la prognosi più deludente. Una maggiore mortalità è associata a diagnosi tardive di cancro e metastasi progressive a organi localizzati da vicino (fegato, intestino, polmoni).

I fattori di rischio diversi dalla pancreatite cronica sono i seguenti:

  • predisposizione genetica;
  • abuso di alcol;
  • fumare (con l'uso di 1 pacchetto di sigarette al giorno, il rischio aumenta 4 volte);
  • grandi quantità di carne nella dieta;
  • tumori benigni e ulcere gastriche.

I sintomi del cancro compaiono molto tardi, quando il tumore è già quasi trascorso da "misurare la sua vita". Pertanto, le persone a rischio devono essere sottoposte a un sondaggio annuale. I segni del cancro nelle fasi successive sono i seguenti:

  • gonfiore;
  • malessere generale, debolezza;
  • costipazione;
  • forte dolore addominale;
  • l'insorgenza di dolore senza un fattore provocante sotto forma di una violazione della dieta o dell'assunzione di alcool;
  • perdita di peso a causa di intossicazione e riduzione della secrezione delle ghiandole;
  • nausea, vomito;
  • il giallo della pelle (nel 30% dei casi è l'unico sintomo), prurito.

Se il dolore è aggravato di notte o in posizione supina, allora questo indica la germinazione del cancro in altri organi. In alcuni pazienti, vi è un cambiamento spontaneo nell'intensità della colorazione itterica della pelle. Più tardi, i sintomi aggiuntivi si uniscono:

  • disturbi neurologici (mal di testa, irritabilità, disturbi del sonno);
  • sangue dal naso;
  • emorragia sottocutanea;
  • formazione di noduli sottocutanei;
  • bradicardia;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • diabete rapidamente progressivo;
  • ostruzione intestinale;
  • sanguinamento dello stomaco.

Il trattamento della pancreatite acuta e delle riacutizzazioni croniche ha una base e viene eseguito in ospedale. Nei primi 2-5 giorni (a seconda della gravità della malattia), è indicata la terapia della fame. Sono usati i seguenti farmaci:

  • Cholinolitici per ridurre le secrezioni gastriche e pancreatiche, ridurre il tono muscolare, alleviare gli spasmi (atropina, probantina, metatsina, gastrotepina e altri).
  • Preparati con vasodilatatore e attività spasmolitica (No-shpa, Papaverin, Fenicaberan, Duspatalin e altri).
  • Analgesici non narcotici e narcotici con l'inefficacia dei farmaci dei precedenti 2 gruppi (Ketoprofene, Analgin, Baralgin, Promedol e altri).
  • Farmaci che riducono l'acidità dello stomaco e inibiscono indirettamente la secrezione della ghiandola (Fosfalyugel, Almagel, Maalox, Cimetidina, Omeprazolo, Dralgin e altri).
  • Farmaci che riducono direttamente l'attività del pancreas (Octreotide, Trasilolo, Somatostatina, Contrico, Gordox, Aprotinina e altri).
  • Nella pancreatite ischemica, nitroglicerina, amilnitrite, procaina vengono iniettate per via endovenosa.
  • Le soluzioni di sodio cloruro, albumina e glucosio vengono introdotte come misura di disintossicazione.
  • Gli antibiotici (Norfoxacina, Pefloxacina, Claritromicina, Cefotaxime, Metronidazolo e altri) sono utilizzati per prevenire malattie infettive in caso di edema della ghiandola.
  • Prodotti enzimatici che non contengono acidi biliari (Pancreatina, Creonte). Nella fase di remissione, vengono prescritti farmaci combinati Abomin, Pepsidil, Festal, Wobenzym e altri.
  • Preparati a base di erbe a base di cardo mariano, dymyanki, carciofo.
  • Complesso vitaminico, supporto nutrizionale in caso di perdita intensiva di peso e contenuto di sostanze grasse nelle feci superiore a 15 g / die.

I preparati enzimatici in pazienti con pancreatite cronica, accompagnati da insufficienza secretoria, devono essere assunti per tutta la vita. Quei pazienti per i quali non è compromessa la funzione secretoria sono prescritti corsi di Creonte o Pancreatina. Il raffreddamento dell'addome nella regione pancreatica con l'aiuto di una bolla di ghiaccio aiuta a ridurre il gonfiore e il dolore nell'organo malato. Se i metodi conservativi sono inefficaci, viene eseguito un trattamento chirurgico.

Il trattamento delle cisti nel pancreas viene effettuato in modo completo e include la somministrazione di farmaci usati nella pancreatite cronica e l'intervento chirurgico per eliminare una parte alterata della ghiandola o per drenare la cisti. In alcuni casi, il riassorbimento spontaneo delle cisti si verifica sullo sfondo del trattamento conservativo. Con più cisti, viene eseguita la rimozione completa dell'organo.

Nei pazienti con calcoli nel pancreas, il trattamento viene eseguito secondo lo stesso schema della pancreatite cronica. Il citrato viene iniettato nei dotti pancreatici per sciogliere le pietre. Le pietre non dissolte si eliminano in modo endoscopico.

Il trattamento chirurgico è l'unico trattamento efficace per il cancro della ghiandola. Poiché un cancro non si manifesta da molto tempo e i pazienti sono in ritardo in cerca di assistenza medica, solo il 15% dei pazienti può essere trattato con un metodo operativo. Con la rimozione completa della ghiandola, il numero di morti dopo l'intervento chirurgico è quasi un terzo. Per i dolori gravi, ai pazienti di oncologia vengono prescritti farmaci antidolorifici.

La base del trattamento e della prevenzione delle malattie della ghiandola è una corretta alimentazione e dieta per i seguenti scopi:

  • ridurre la necessità di produzione di enzimi ghiandolari, che aiuta a ridurre l'infiammazione;
  • ridotta secrezione della cistifellea;
  • fornire le migliori condizioni per i processi riparativi (recupero) nell'organo malato;
  • cibo che risparmia chimicamente e meccanicamente;
  • prevenzione del fegato grasso;
  • Nutrizione sullo sfondo della perdita intensiva di sostanze necessarie a causa di disturbi dispeptici.

Nei primi giorni con esacerbazione della pancreatite dovrebbe astenersi dal mangiare. Liquido (decotto con rosa selvatica, tè leggero, acqua) dovrebbe essere preso in piccole porzioni di 1 cucchiaio. 5-6 volte al giorno. Con il miglioramento dello stato vai su una dieta limitata, costituita dai seguenti piatti:

  • minestre di cereali;
  • porridge passato sul latte, consistenza liquida;
  • purè di verdure bollite;
  • gelatina, a base di succhi di frutta.

Dalla dieta è necessario escludere gli alimenti che causano un aumento della flatulenza e stimolare la secrezione dei succhi digestivi. Questi includono:

  • concentrato di brodi di carne e pesce;
  • piatti a base di funghi;
  • forti brodi di verdure;
  • carni e pesce grassi;
  • piatti fritti e affumicati;
  • alimenti in scatola;
  • salsicce;
  • frutta e verdura non lavorata termicamente;
  • pasticcini, pane nero;
  • gelato;
  • bevande contenenti caffeina, soda, cacao, cioccolato;
  • bevande alcoliche;
  • spezie, spezie

Il cibo viene cotto a vapore o bollito in modo che sia liquido o semi-liquido. Hai bisogno di mangiare frazionario, 5-6 volte al giorno. Dopo 3-5 giorni, la dieta può essere espansa con i seguenti prodotti:

  • pane secco;
  • carne magra e pesce;
  • uova sode bollite;
  • omelette al vapore;
  • ricotta fresca acida;
  • burro (nella composizione dei piatti);
  • mele cotte

Dopo 3-4 giorni, passare a una versione moderata della dieta, la cui durata è 1-1,5 mesi:

  • zuppe brodo e vegetariano, grattugiato (senza cavolo);
  • cereali spessi;
  • la pasta;
  • frutta e verdura crude;
  • formaggi non taglienti;
  • salsiccia di dottore, carne bollita a basso contenuto di grassi e pesce in pezzi;
  • biscotti insaturi;
  • panna acida e panna (solo in piatti);
  • kefir non acido;
  • succhi di frutta, diluiti con acqua in rapporto 1: 1.

Durante la remissione, devi anche seguire il regime dietetico. Il cibo dovrebbe contenere un'alta quantità di proteine ​​animali, i grassi dovrebbero essere limitati. Mangiare il sale dovrebbe essere non più di 6 g / giorno. Non possiamo permettere drastici cambiamenti nella dieta migliorando il benessere. Il processo di recupero nell'organo malato in pancreatite acuta è di 1-1,5 mesi e nel decorso cronico della malattia deve essere sempre seguita la dieta. Il cibo deve essere masticato con attenzione e lentamente e la temperatura dei piatti non deve superare i 60 gradi.

E un po 'sui segreti.

Se hai mai provato a curare la PANCREATITE, se sì, allora probabilmente hai affrontato le seguenti difficoltà:

  • il trattamento farmacologico prescritto dai medici semplicemente non funziona;
  • i farmaci per la terapia sostitutiva che entrano nell'organismo dall'esterno aiutano solo al momento dell'ammissione;
  • EFFETTI INDESIDERATI NELLA RIPRODUZIONE DI COMPRESSE;

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? Esatto, è ora di smettere! Sei d'accordo? Non svuotare i soldi per un trattamento inutile e non perdere tempo? Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare QUESTO LINK su un blog di uno dei nostri lettori, in cui descrive dettagliatamente come ha curato la pancreatite senza pillole, perché è stato scientificamente provato che le pillole non possono curarlo. Ecco un modo provato.