Anemia da carenza di ferro - sintomi e trattamento

L'anemia da carenza di ferro è una malattia caratterizzata da una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue. Secondo i risultati della ricerca nel mondo, circa 2 miliardi di persone soffrono di questa forma di anemia di diversa gravità.

I bambini e le donne che allattano sono più sensibili a questa malattia: ogni terzo bambino al mondo soffre di anemia, quasi tutte le donne che allattano hanno anemia di grado diverso.

Questa anemia fu descritta per la prima volta nel 1554 e i preparativi per il suo trattamento furono applicati per la prima volta nel 1600. È un problema serio che minaccia la salute della società, poiché non ha un impatto minimo sulle prestazioni, sul comportamento, sullo sviluppo mentale e fisiologico.

Questo riduce significativamente l'attività sociale, ma, sfortunatamente, l'anemia viene spesso sottovalutata, perché gradualmente una persona si abitua a una diminuzione delle riserve di ferro nel suo corpo.

Cause di anemia sideropenica

Cos'è? Tra le cause di anemia da carenza di ferro, ce ne sono diversi. Spesso c'è una combinazione di ragioni.

La carenza di ferro è spesso sperimentata da persone il cui corpo richiede una dose elevata di questo oligoelemento. Questo fenomeno si osserva con l'aumento della crescita del corpo (nei bambini e negli adolescenti), così come durante la gravidanza e l'allattamento.

La presenza di un livello sufficiente di ferro nel corpo dipende in gran parte da ciò che mangiamo. Se la dieta è squilibrata, l'assunzione di cibo è irregolare, i cibi sbagliati vengono consumati, quindi tutto ciò insieme causerà una mancanza di ferro nel corpo con il cibo. Tra l'altro, le principali fonti alimentari di ferro sono la carne: carne, fegato, pesce. Relativamente molto ferro in uova, fagioli, fagioli, soia, piselli, noci, uvetta, spinaci, prugne, melograno, grano saraceno, pane nero.

Perché compare l'anemia da carenza di ferro e cos'è? Le ragioni principali di questa malattia sono le seguenti:

  1. Assunzione insufficiente di ferro nella dieta, specialmente nei neonati.
  2. Interruzione di aspirazione
  3. Perdita di sangue cronica.
  4. Aumento del fabbisogno di ferro con una crescita intensa negli adolescenti, durante la gravidanza e l'allattamento.
  5. Emolisi intravascolare con emoglobinuria.
  6. Violazione del trasporto del ferro.

Anche un sanguinamento minimo a 5-10 ml / giorno comporterà una perdita di 200-250 ml di sangue al mese, che corrisponde a circa 100 mg di ferro. E se la fonte di sanguinamento latente non è stabilita, il che è abbastanza difficile a causa dell'assenza di sintomi clinici, quindi dopo 1-2 anni il paziente può sviluppare anemia da carenza di ferro.

Questo processo si verifica più velocemente in presenza di altri fattori predisponenti (assorbimento insufficiente di ferro, consumo insufficiente di ferro, ecc.).

Come si sviluppa IDA?

  1. Il corpo mobilita ferro da stiro. Non c'è anemia, nessun reclamo, carenza di ferritina può essere rilevata durante lo studio.
  2. Il tessuto mobilizzato e il ferro da trasporto, la sintesi dell'emoglobina vengono salvati. Non c'è anemia, pelle secca, debolezza muscolare, vertigini, segni di gastrite compaiono. L'esame ha rivelato una carenza di ferro sierico e una diminuzione della saturazione della transferrina.
  3. Tutti i fondi sono interessati L'anemia appare, la quantità di emoglobina diminuisce e quindi i globuli rossi diminuiscono.

gradi

Il grado di anemia della carenza di ferro nel contenuto di emoglobina:

  • facile - l'emoglobina non scende al di sotto di 90 g / l;
  • medio - 70-90 g / l;
  • grave - emoglobina inferiore a 70 g / l.

Livelli normali di emoglobina nel sangue:

  • per le donne - 120-140 g / l;
  • per gli uomini - 130-160 g / l;
  • nei neonati: 145-225 g / l;
  • bambini 1 mese - 100-180 g / l;
  • bambini 2 mesi. - 2 anni. - 90-140 g / l;
  • nei bambini 2-12 anni - 110-150 g / l;
  • bambini 13-16 anni - 115-155 g / l.

Tuttavia, i segni clinici di gravità dell'anemia non sempre corrispondono alla gravità dell'anemia in base ai criteri di laboratorio. Pertanto, la classificazione proposta di anemia in base alla gravità dei sintomi clinici.

  • Grado 1 - nessun sintomo clinico;
  • 2 gradi - debolezza moderatamente espressa, vertigini;
  • Grado 3 - ci sono tutti i sintomi clinici dell'anemia, disabilità;
  • Grado 4: rappresenta lo stato grave del precoma;
  • Grado 5 - si chiama "coma anemico", dura diverse ore ed è fatale.

Segni di fase latente

La deficienza di ferro latente (nascosta) nel corpo può portare a sintomi di sindrome sideropenica (carente di ferro). Hanno il seguente carattere:

  • debolezza muscolare, stanchezza;
  • perdita di attenzione, mal di testa dopo uno sforzo mentale;
  • a sale e cibo piccante e speziato;
  • mal di gola;
  • pelle pallida e secca, pallore delle mucose;
  • piastre unghie fragili e pallide;
  • ottusità dei capelli.

Un po 'più tardi, si sviluppa la sindrome anemica, la cui gravità è causata dal livello di emoglobina e globuli rossi nel corpo, così come dalla velocità dell'anemia (più velocemente si sviluppa, più gravi saranno le manifestazioni cliniche) malattie.

Sintomi di anemia sideropenica

L'anemia da carenza di ferro si sviluppa lentamente, quindi i suoi sintomi non sono sempre pronunciati. L'anemia spesso esfolia, deforma e rompe le unghie, spacca i capelli, la pelle diventa secca e pallida, ci sono attaccature agli angoli della bocca, debolezza, indisposizione, vertigini, mal di testa, sfarfallio delle mosche prima che gli occhi appaiano, svenimento.

Molto spesso nei pazienti con anemia c'è un cambiamento nel gusto, una irresistibile brama per prodotti non alimentari, come gesso, argilla e carne cruda. Molti iniziano ad attirare gli odori acuti, come benzina, smalto, acetone. Il quadro completo della malattia si apre solo dopo un esame del sangue generale per i principali parametri biochimici.

Diagnosi di IDA

Nei casi tipici, la diagnosi di anemia sideropenica non è difficile. Spesso la malattia viene rilevata nelle analisi, trasmessa per una ragione completamente diversa.

In generale, un esame del sangue manuale rivela una diminuzione dell'emoglobina, un indice cromatico del sangue e dell'ematocrito. Quando si esegue un KLA sull'analizzatore, vengono rilevati cambiamenti negli indici degli eritrociti che caratterizzano il contenuto di emoglobina negli eritrociti e la dimensione degli eritrociti.

L'identificazione di tali cambiamenti è la ragione per lo studio del metabolismo del ferro. Maggiori dettagli sulla valutazione del metabolismo del ferro sono descritti nell'articolo sulla carenza di ferro.

Trattamento dell'anemia sideropenica

In tutti i casi di anemia sideropenica, prima di iniziare il trattamento, è necessario stabilire la causa immediata di questa condizione e, se possibile, eliminarla (il più delle volte, eliminare la fonte di perdita di sangue o trattare la malattia sottostante complicata da sideropenia).

Il trattamento dell'anemia da carenza di ferro nei bambini e negli adulti deve essere patogeneticamente giustificato, completo e mirato non solo all'eliminazione dell'anemia come sintomo, ma anche all'eliminazione della carenza di ferro e al reintegro delle riserve nel corpo.

Il classico trattamento dell'anemia:

  • eliminazione del fattore eziologico;
  • organizzazione di una corretta alimentazione;
  • prendere integratori di ferro;
  • prevenzione di complicanze e recidiva della malattia.

Con una corretta organizzazione delle procedure sopra descritte, puoi contare su come sbarazzarti della patologia entro pochi mesi.

Preparazioni di ferro

Nella maggior parte dei casi, la carenza di ferro viene eliminata con l'aiuto di sali di ferro. Il farmaco più conveniente che viene usato per trattare l'anemia da carenza di ferro oggi è compresse di solfato di ferro, contiene 60 mg di ferro e prendilo 2-3 volte al giorno.

Altri sali di ferro, come gluconato, fumarato, lattato, hanno anche buone proprietà di assorbimento. Considerando che l'assorbimento di ferro inorganico con il cibo diminuisce del 20-60% con il cibo, è meglio assumere tali farmaci prima dei pasti.

Possibili effetti collaterali degli integratori di ferro:

  • sapore metallico in bocca;
  • disagio addominale;
  • costipazione;
  • diarrea;
  • nausea e / o vomito.

La durata del trattamento dipende dalla capacità del paziente di assorbire il ferro e continua fino a quando i conteggi ematici di laboratorio (conta dei globuli rossi, emoglobina, indice cromatico, livello di ferro nel siero e capacità di legare il ferro) sono normalizzati.

Dopo aver eliminato i segni di anemia da carenza di ferro, si raccomanda l'uso dello stesso farmaco, ma in una dose profilattica ridotta, poiché l'obiettivo principale del trattamento non è tanto l'eliminazione dei segni di anemia quanto il ricostituzione della carenza di ferro nel corpo.

dieta

La dieta per l'anemia da carenza di ferro è il consumo di alimenti ricchi di ferro.

Viene mostrata una buona alimentazione con l'inclusione obbligatoria nella dieta di cibi contenenti ferro eme (carne di vitello, manzo, agnello, carne di coniglio, fegato, lingua). Va ricordato che l'aumento del ferro-assorbimento nel tratto gastrointestinale è favorito dall'acido ascorbico, citrico, succinico. Ossalati e polifenoli (caffè, tè, proteine ​​di soia, latte, cioccolato), calcio, fibre alimentari e altre sostanze inibiscono l'assorbimento del ferro.

Tuttavia, non importa quanto mangiamo carne, solo 2,5 mg di ferro entreranno nel sangue da esso al giorno - questo è quanto il corpo può assorbire. E dai complessi contenenti ferro è assorbito 15-20 volte di più - motivo per cui non è sempre possibile risolvere il problema dell'anemia con l'aiuto di una dieta da solo.

conclusione

L'anemia da carenza di ferro è una condizione pericolosa che richiede un approccio adeguato al trattamento. Solo la somministrazione a lungo termine di supplementi di ferro e l'eliminazione della causa di sanguinamento porterà alla liberazione della patologia.

Per evitare gravi complicazioni del trattamento, gli esami del sangue di laboratorio devono essere monitorati continuamente durante il corso del trattamento della malattia.

Sintomi di anemia da carenza di ferro, trattamento e cause

Anemia da carenza di ferro (anemia) è una sindrome patologica caratterizzata da una diminuzione del numero dei globuli rossi e dell'emoglobina. È la principale ipossia dei tessuti e degli organi, a causa della mancanza di germi eritroide, poco ossigeno viene consegnato alle cellule.

Questa condizione è particolarmente pericolosa per il cervello. Durante l'ipossia, le cellule nervose muoiono, il che porta ad un graduale degrado dell'individuo. Nelle fasi iniziali della malattia, la persona si sente affaticamento costante e prestazioni ridotte. Se per questi sintomi si esegue un esame del sangue in laboratorio, questo viene determinato dalla diminuzione del livello di emoglobina e dei globuli rossi.

Cos'è?

L'anemia è una sindrome clinica e ematologica complessa, manifestata da una diminuzione del numero di globuli rossi e di emoglobina. L'anemia è una malattia abbastanza comune e, secondo varie fonti, l'incidenza varia dal 7 al 17% della popolazione.

L'anemia da carenza di ferro è una anemia ipocromica (diminuzione del contenuto di emoglobina negli eritrociti) microcitica (riduzione delle dimensioni degli eritrociti), che si sviluppa a causa di un'assoluta mancanza di ferro nel corpo.

Perché la carenza di ferro causa la malattia

È stato dimostrato che il meccanismo della malattia è associato a una carenza del minerale di ferro nel sangue. Il suo ruolo è difficile da esagerare. Infatti, del numero totale, il 70% è direttamente coinvolto nella costruzione dell'emoglobina. Ciò significa che il ferro è un materiale indispensabile per la conservazione delle cellule di ossigeno rosso e il successivo processo di trasferimento dalle vescicole polmonari al tessuto.

Qualsiasi variante della carenza di ferro porta ad una diminuzione della sintesi dell'emoglobina e della carenza di ossigeno dell'intero organismo.

Altri meccanismi che influenzano i livelli di ferro

È importante non solo l'assunzione di minerali con il cibo (il ferro non viene prodotto nel corpo), ma anche il corretto processo di assimilazione e trasferimento.

Una proteina speciale (transferrina) è responsabile dell'assorbimento delle molecole di ferro dal duodeno. Fornisce Fe al midollo osseo, dove vengono sintetizzati i globuli rossi. Il corpo forma un "magazzino" nelle cellule del fegato per un rapido rifornimento in caso di insufficienza acuta. Le scorte sono immagazzinate come emosiderina.

Se decomponi tutti i moduli contenenti ferro in parti, ottieni quanto segue:

  • 2/3 cadute sull'emoglobina;
  • per gli stock di fegato, milza e midollo osseo sotto forma di emosiderina - 1 g;
  • sul modulo di trasporto (ferro sierico) - 30,4 mmol / l;
  • per l'enzima respiratorio citocromo ossidasi - 0,3 g

L'accumulo inizia nel periodo prenatale. Il feto prende parte del ferro dall'organismo materno. L'anemia della madre è pericolosa per la formazione e il mantenimento degli organi interni nel bambino. E dopo la nascita, il bambino dovrebbe riceverlo solo con il cibo.

La rimozione del minerale in eccesso si verifica con l'urina, le feci, attraverso le ghiandole sudoripare. Nelle donne dall'adolescenza alla menopausa c'è ancora un percorso di sanguinamento mestruale.

  • Circa 2 g di ferro vengono rimossi al giorno, quindi non una quantità inferiore dovrebbe provenire dal cibo.

Mantenere il giusto equilibrio per assicurare la respirazione del tessuto dipende dal corretto funzionamento di questo meccanismo.

cause di

Una condizione necessaria per lo sviluppo di carenza è il consumo eccessivo di ferro nei tessuti oltre il suo ricevimento. La carenza di ferro è provocata dalle seguenti condizioni (elencate per grado di prevalenza):

cronica (perdita di sangue giornaliera 5-10 ml)

  • frequenti epistassi;
  • sanguinamento dello stomaco e dell'intestino;
  • mestruazioni profuse;
  • patologia dei reni con ematuria caratteristica.

Acuta (massiccia perdita di sangue)

  • lesioni, ustioni estese;
  • donazione incontrollata;
  • sanguinamento patologico (per esempio, sanguinamento uterino in oncopatologia, ecc.).

Fornitura di ferro insufficiente

  • diete estenuanti e digiuno;
  • nutrizione squilibrata;
  • vegetarianismo.

Assorbimento di ferro ridotto

  • malattie dell'apparato digerente, infestazione da vermi;
  • senile e infanzia.

Aumentare il livello di ferro necessario

  • crescita attiva (1-2 anni e adolescenza);
  • gravidanza, allattamento (il fabbisogno di ferro aumenta della metà a 30 mg / die);
  • la formazione del ciclo mestruale;
  • attività fisica, sport;
  • infiammazioni frequenti (infezioni virali respiratorie acute, ecc.).

Anemia congenita nei bambini

  • gravidanza prematura
  • anemia in una donna incinta.

Gradi di gravità

A seconda della profondità della carenza di ferro, ci sono 3 gradi di gravità di IDA:

  1. Facile: i valori di emoglobina sono nell'intervallo 110 - 90 g / l;
  2. Medio - Il contenuto di Hb varia da 90 a 70 g / l;
  3. Pesante: il livello di emoglobina scende al di sotto di 70 g / l.

Una persona inizia a sentirsi male già allo stadio di deficienza latente, ma i sintomi diventeranno chiaramente visibili solo con la sindrome sideropenica. Prima della comparsa del quadro clinico dell'anemia da carenza di ferro occorrono altri 8-10 anni, e solo allora una persona che ha scarso interesse per la sua salute impara che ha un'anemia, cioè quando l'emoglobina diminuisce marcatamente.

Sintomi di anemia sideropenica

I principali segni di anemia da carenza di ferro nelle donne e negli uomini sono:

  • mancanza di respiro;
  • violazione del gusto e dell'olfatto;
  • suscettibilità alle malattie infettive;
  • menomazione della lingua;
  • aumento della fatica;
  • cambiamenti della pelle (desquamazione e arrossamento) e unghie / capelli (esfoliazione, perdita);
  • sconfitta delle mucose (ad esempio, ulcere simili alla stomatite possono comparire nella cavità orale);
  • disabilità intellettive - la concentrazione di attenzione diminuisce, il bambino inizia ad assorbire male il materiale di apprendimento, la memoria diminuisce;
  • debolezza muscolare.

Nel quadro clinico dell'anemia da carenza di ferro, ci sono 2 sindromi principali:

Sindrome anemica

Questa sindrome si manifesta con segni non specifici caratteristici di tutte le anemie:

  • mancanza di respiro che appare con uno sforzo minimo;
  • interruzioni nel lavoro del cuore;
  • capogiri quando si cambia la posizione del corpo;
  • tinnito.

La gravità dei sintomi di cui sopra dipende dal tasso di diminuzione dell'emoglobina. L'anemia da carenza di ferro ha un decorso cronico, quindi i pazienti sono in grado di adattarsi alle sue manifestazioni.

In alcuni casi, le prime lamentele di anemia sideropenica possono essere:

  • svenimento;
  • attacchi di angina;
  • scompenso delle lesioni vascolari del cervello.

Giposideroz

I sintomi di iposiderosi sono associati a una mancanza di ferro nei tessuti. Questo è seguito da:

  • deterioramento della struttura del capello con esfoliazione delle punte;
  • segni di astenia;
  • eccessiva secchezza della pelle, suscettibile di correzione minima con l'aiuto di cosmetici idratanti;
  • cambiamenti patologici nelle unghie, striatura trasversale della lamina ungueale, un cambiamento nella sua forma;
  • violazione delle proprietà protettive del corpo con frequenti malattie virali;
  • la comparsa di stomatite angolare, manifestata da fessure con aree di infiammazione agli angoli della bocca;
  • segni di lesioni infiammatorie della lingua;
  • decolorazione della pelle a una tinta verdastra pallida;
  • abitudini alimentari inusuali (il desiderio di mangiare gesso, cenere e altre sostanze);
  • dipendenza da odori insoliti;
  • sclera blu a causa di cambiamenti distrofici della cornea sullo sfondo di carenza di ferro.

Secondo studi recenti condotti da pediatri ed ematologi, i bambini con carenza di ferro hanno ritardo mentale. Questo è associato a mielinizzazione compromessa delle fibre nervose con una diminuzione dell'attività elettrica del cervello. Anche nei pazienti giovani c'è un alto rischio di insorgenza di insufficienza cardiaca, tuttavia non vi sono meccanismi chiari per il danno miocardico nell'iposidosi.

diagnostica

La diagnosi della condizione e la determinazione della sua gravità vengono eseguite in base ai risultati degli studi di laboratorio. I seguenti cambiamenti sono caratteristici dell'anemia da carenza di ferro:

  • una diminuzione del contenuto di emoglobina nel sangue (la norma per le donne è di 120-140 g / l, per gli uomini, 130-150 g / l);
  • poikilotsitoz (cambiamento nella forma di globuli rossi);
  • una diminuzione della concentrazione di ferritina (la norma per le donne è 22-180 μg / l, per gli uomini, 30-310 μg / l);
  • microcitosi (la presenza di globuli rossi anormalmente piccoli in termini di dimensioni);
  • ipocromia (indice cromatico - inferiore a 0,8);
  • diminuzione della concentrazione di ferro sierico (la norma per le donne è 8,95-30,43 μmol / l, per gli uomini - 11,64-30,43 μmol / l);
  • riduzione della saturazione della transferrina con ferro (la norma è del 30%).

Per un trattamento efficace dell'anemia da carenza di ferro, è importante stabilirne la causa. Al fine di rilevare la fonte di perdita di sangue cronica è mostrato:

  • FEGDS;
  • clisma opaco;
  • ecografia degli organi pelvici;
  • Radiografia dello stomaco con contrasto;
  • colonscopia;
  • studi sul sangue occulto fecale.

Nei casi diagnostici complessi, viene eseguita la puntura del midollo osseo rosso, seguita da un esame istologico e citologico del punteggiato ottenuto. Una significativa diminuzione dei sideroblasti indica la presenza di anemia sideropenica.

La diagnosi differenziale viene effettuata con altri tipi di anemia ipocromica (talassemia, anemia sideroblastica).

Trattamento dell'anemia sideropenica

L'anemia da carenza di ferro viene trattata solo con una somministrazione a lungo termine di ferro trivalente per via orale a dosi moderate, e un significativo aumento dell'emoglobina, in contrasto con il miglioramento del benessere, non sarà presto - in 4-6 settimane.

Di solito, viene prescritto qualsiasi prodotto di ferro bivalente - più spesso è solfato di ferro - meglio è la sua forma di dosaggio prolungata, nella dose terapeutica media per diversi mesi, poi la dose viene ridotta al minimo per diversi mesi e poi (se la causa dell'anemia non viene eliminata), il mantenimento del minimo dosi durante la settimana, mensilmente, per molti anni.

Quindi, questa pratica è stata ben giustificata nel trattare le donne con anemia da carenza di ferro post-emorragico cronica con tardiferone a causa di iperpolimenorea a lungo termine - una compressa al mattino e alla sera per 6 mesi senza interruzione, quindi una compressa al giorno per altri 6 mesi, quindi diversi anni ogni giorno per una settimana nei giorni del ciclo mestruale. Ciò fornisce un carico di ferro con l'apparenza di prolungate abbondanti mestruazioni durante il periodo della menopausa. Un anacronismo senza senso è la determinazione dei livelli di emoglobina prima e dopo le mestruazioni.

Quando l'anastomolazione agastrale (gastrectomia per un tumore), un buon effetto è dato prendendo la dose minima del farmaco per molti anni e la somministrazione di vitamina B12 a 200 microgrammi al giorno per via intramuscolare o sottocutanea per quattro settimane di fila ogni anno per tutta la vita.

Le donne in gravidanza con carenza di ferro e anemia (una lieve diminuzione dell'emoglobina e dei globuli rossi sono fisiologiche a causa dell'idremia moderata e non richiedono trattamento) ricevono una dose media di solfato di ferro per bocca prima del parto e durante l'allattamento se il bambino non ha la diarrea, che di solito accade raramente.

Supplementi di ferro popolari

Attualmente, l'attenzione di medici e pazienti presenta un'ampia selezione di farmaci che aumentano il contenuto di ferro nel corpo.

I farmaci più efficaci per aumentare la concentrazione di ferro includono:

  • Ferrum Lek;
  • Maltofer;
  • Ferropleks;
  • gemofer;
  • Ferrotseron; (dipinge urina rosa);
  • tardiferon;
  • Ferrogradumet;
  • Heferol;
  • Ferograd;
  • Sorbifer-durules.

I preparativi per la somministrazione parenterale sono prescritti in violazione dell'assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale (gastrectomia, ulcera peptica e 12 ulcera duodenale nella fase acuta, resezione di grandi porzioni dell'intestino tenue).

Quando si prescrivono farmaci per la somministrazione endovenosa e intramuscolare, prima di tutto bisogna ricordare le reazioni allergiche (sensazione di calore, battito cardiaco, dolore dietro lo sterno, muscoli della parte bassa della schiena e del polpaccio, sapore metallico in bocca) e possibile sviluppo di shock anafilattico.

L'elenco dei farmaci contenenti ferrum non è una guida all'azione, la prescrizione e il calcolo della dose è compito del medico curante. Le dosi terapeutiche sono prescritte fino a normalizzazione del livello di emoglobina, quindi il paziente viene trasferito a dosi profilattiche.

Quanto tempo ho bisogno di prendere integratori di ferro?

  1. Se il trattamento è efficace, nel giorno 10-12 il numero di giovani globuli rossi - reticolociti - aumenta notevolmente nel sangue.
  2. Dopo 3-4 settimane l'emoglobina aumenta.
  3. Dopo 1,5-2 mesi, i reclami scompaiono.
  4. La carenza di ferro nei tessuti può essere eliminata solo dopo 3 mesi di somministrazione continua di preparati di ferro - questo è quanto il trattamento deve continuare.

Quindi, l'anemia da carenza di ferro è una malattia frequente e ben studiata, ma non benigna. Un basso livello di emoglobina è solo la punta dell'iceberg, sotto la quale si verificano importanti cambiamenti nei tessuti associati alla carenza di ferro. Fortunatamente, i farmaci moderni possono eliminare questi problemi, a condizione che il trattamento sia completato e che le cause, se possibile, siano eliminate.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali più comuni della terapia di ferro sono: gusto metallico in bocca, scurimento dello smalto dei denti, eruzioni cutanee allergiche e disturbi digestivi dovuti all'effetto irritante sulla membrana mucosa dell'apparato digerente, in particolare l'intestino (feci liquide, nausea, vomito). Pertanto, la dose iniziale di farmaci deve essere terapeutica 1 / 3-1 / 2, seguita da aumentarli fino a una dose completa per diversi giorni al fine di evitare l'insorgenza di effetti indesiderati pronunciati.

La somministrazione per via intramuscolare di preparazioni di ferro viene effettuata solo in base a indicazioni rigorose dovute allo sviluppo di effetti collaterali locali e sistemici pronunciati. Le indicazioni per la somministrazione intramuscolare di supplementi di ferro sono le seguenti: malattie dell'apparato digerente (sindrome da alterato assorbimento intestinale, colite ulcerosa, enterocolite cronica, sanguinamento gastrointestinale) e intolleranza ai farmaci contenenti ferro quando assunti per via orale.

Controindicazioni alla nomina di preparati di ferro sono anemia, non a causa di carenza di ferro (emolitico, aplastico), emosiderosi, emocromatosi.

dieta

L'Associazione Internazionale di Ematologia sostiene che con la normalizzazione del comportamento alimentare del paziente con segni di anemia da carenza di ferro lieve, si può in gran parte normalizzare la conta ematica e non usare supplementi di ferro per eliminare la carenza di ferro. I pazienti con grave anemia hanno mostrato l'uso di una dieta specializzata in aggiunta al trattamento principale.

I principi fondamentali della nutrizione terapeutica in caso di anemia da carenza di ferro sono una forte restrizione del consumo di grassi, sia di origine vegetale che animale, nonché un arricchimento con alimenti contenenti grandi quantità di proteine. È stato dimostrato che l'assorbimento di ferro da parte del corpo non è influenzato in alcun modo dai carboidrati, quindi il loro consumo non dovrebbe essere limitato.

Per reintegrare il livello di ferro necessario per la normale formazione del sangue, è necessario includere nella dieta del paziente una grande quantità di alimenti contenenti ferro (fegato, lingua di manzo, carne di tacchino magro, pesce di mare rosso, cereali di grano saraceno e miglio, mirtilli e pesca). Una grande percentuale di ferro si trova anche in tutti i tipi di verdure, manzo e uova. Tra i frutti dovrebbe essere preferito cachi, mele cotogne e mele in forma cruda o al forno.

I pazienti con anemia sideropenica si raccomandano di escludere completamente dalla dieta i latticini e il tè nero, poiché contengono sostanze che inibiscono l'assorbimento del ferro. E, al contrario, i prodotti sinergici che dovrebbero essere utilizzati in grandi quantità insieme ai prodotti contenenti ferro sono quelli che contengono una grande percentuale di vitamina C (acetosa, ribes, crauti, frutta fresca e succhi di agrumi con polpa).

Caratteristiche dell'anemia durante la gravidanza

I motivi per lo sviluppo dell'anemia da carenza di ferro nelle donne sono considerati periodi di mestruazioni pesanti, così come i processi di gravidanza e parto. Tuttavia, non sempre si verifica una carenza di ferro nel periodo di gravidanza, ci sono prerequisiti speciali:

  • anemia cronica in una donna;
  • malattie degli organi interni;
  • gravidanze frequenti e parto;
  • trasportare gemelli o terzine;
  • toxicosis acuto o dieta malsana.

L'anemia da carenza di ferro nelle donne in gravidanza è espressa da sintomi facilmente confondibili con la tossiemia e solo con marcata carenza diventa evidente.

Con la malattia asintomatica, un esame del sangue aiuterà a rivelare anemia, e in fasi gravi i suoi sintomi sono: vertigini, mancanza di respiro, pallore e secchezza della pelle, cambiamenti nel gusto e perdita di capelli. L'anemia non scompare sempre dopo il parto, spesso è necessario trattarla anche durante la gravidanza. Il trattamento per una donna incinta prescrive un medico, tenendo conto delle cause della carenza. Alle donne viene prescritto un corso di preparazioni di ferro bivalente in combinazione con acido folico.

Complicazioni di anemia da carenza di ferro

Le complicanze si verificano con anemia prolungata senza trattamento e riducono la qualità della vita.

  • immunità ridotta
  • una rara e grave complicazione è il coma ipossico,
  • aumento del battito cardiaco, che porta a maggiore stress sul cuore e, infine, insufficienza cardiaca,
  • le donne in gravidanza aumentano il rischio di parto prematuro e ritardo della crescita fetale,
  • nei bambini, la carenza di ferro provoca crescita e ritardo nello sviluppo,
  • l'ipossia dovuta a carenza di ferro complica il decorso delle malattie cardiopolmonari esistenti (malattia coronarica, asma, bronchiectasie e altre).

prevenzione

Gli esperti dell'OMS hanno formulato i principali dogmi di misure preventive volte a ridurre la prevalenza dell'anemia da carenza di ferro tra la popolazione. I principali modi per raggiungere questo obiettivo sono:

  • l'uso nella dieta del cibo, forma di ferro facilmente digeribile;
  • l'uso di agenti che migliorano l'assorbimento del ferro (varie vitamine sopra menzionate);
  • trattamento di focolai cronici di infezione.

La prevenzione dovrebbe essere effettuata, secondo gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, a livello di popolazione, poiché i primi segni di anemia da carenza di ferro sono osservati in quasi il 25% della popolazione mondiale. E questa non è una piccola figura e le conseguenze della malattia sono molto spiacevoli.

Inoltre, la prevenzione dell'anemia da carenza di ferro è suddivisa in terziario primario, secondario e, di conseguenza, terziario. L'obiettivo principale è quello di eliminare il fattore principale che contribuisce all'anemizzazione del corpo, quello secondario è quello di rilevare tempestivamente i sintomi, diagnosticare tempestivamente e trattare correttamente la malattia. L'obiettivo della prevenzione terziaria è minimizzare le possibili complicanze.

prospettiva

Nel numero travolgente di casi, l'anemia da carenza di ferro viene corretta con successo, i segni e i sintomi dell'anemia regrediscono. Tuttavia, se non trattata, si sviluppano complicazioni e la malattia progredisce.

Se si dispone di un livello basso di emoglobina, è necessario sottoporsi a un esame clinico e di laboratorio completo e identificare la causa dell'anemia. Una corretta diagnosi è la chiave del successo del trattamento.

Anemia da carenza di ferro (IDA): cause, gradi, segni, diagnosi, come trattare

Anemia da carenza di ferro (IDA) era meglio conosciuta come anemia (ora questo termine è obsoleto e per abitudine, tranne che dalle nostre nonne). Il nome della malattia indica chiaramente una deficienza nel corpo di un tale elemento chimico come il ferro, il cui esaurimento negli organi che lo depositano porta ad una diminuzione della produzione di proteine ​​complesse (cromoproteina) - emoglobina (Hb), che è contenuta nei globuli rossi - eritrociti. Una tale proprietà dell'emoglobina come sua elevata affinità per l'ossigeno è alla base della funzione di trasporto dei globuli rossi, che con l'aiuto dell'emoglobina fornisce ossigeno ai tessuti respiratori.

Sebbene gli eritrociti stessi nel sangue in caso di anemia sideropenica possano essere sufficienti, mentre circolano attraverso il flusso sanguigno "vuoti", non portano il componente principale ai tessuti per la respirazione, motivo per cui iniziano a soffrire di fame (ipossia).

Ferro nel corpo umano

Anemia da carenza di ferro (IDA) è la forma più comune di tutte le anemie attualmente conosciute, che è causata da un gran numero di cause e circostanze che possono portare a carenza di ferro, che comporterà vari disturbi che sono pericolosi per il corpo.

Il ferro (ferrum, Fe) è un elemento molto importante per garantire il normale funzionamento del corpo umano.

Negli uomini (altezza e peso medio) contiene circa 4 - 4,5 grammi:

  • 2,5 - 3,0 g è in heme Hb;
  • nei tessuti e negli organi parenchimatosi è conservato in riserva da 1,0 a 1,5 g (circa il 30%), questa è una riserva - ferritina;
  • la mioglobina e gli enzimi respiratori assumono più di 0.3 - 0.5 g;
  • una certa proporzione è presente nel ferrum che trasporta le proteine ​​(transferrina).

Naturalmente, si verificano anche perdite giornaliere nei maschi: circa 1,0-1,2 g di foglie di ferro attraverso l'intestino ogni giorno.

Nelle donne, l'immagine è un po 'diversa (e non solo per l'altezza e il peso): il loro contenuto di ferro è compreso tra 2,6 - 3,2 g, solo 0,3 g sono depositati, e non solo le perdite giornaliere attraverso l'intestino. Perdendo 2 ml di sangue durante le mestruazioni, il corpo femminile si rompe con 1 g di questo importante elemento, quindi è chiaro perché una malattia come l'anemia da carenza di ferro spesso si verifica nelle femmine.

Nei bambini, l'emoglobina e il contenuto di ferro in esso contenuti cambiano con l'età, tuttavia, in generale, fino a un anno di vita sono notevolmente inferiori, e nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 14 anni si avvicinano alla norma femminile.

La forma più comune di anemia è l'IDA, perché il nostro corpo non è in grado di sintetizzare questo elemento chimico e, a parte i prodotti animali, non abbiamo nessun altro posto dove prenderlo. Viene assorbito nel duodeno 12 e un po 'lungo l'intestino tenue. Il ferrum non entra in alcuna interazione con il colon e non reagisce ad esso, quindi, una volta lì, viene transitato e rimosso dal corpo. A proposito, non ti preoccupare che consumando molto ferro con il cibo, possiamo "mangiarlo troppo" - una persona ha meccanismi speciali che fermeranno immediatamente l'assorbimento del ferro in eccesso.

metabolismo del ferro nel corpo (schema: myshared, Efremova SA)

Cause, carenze, violazioni...

Per far capire al lettore il ruolo importante del ferro e dell'emoglobina, proviamo, usando spesso le parole "causa", "deficienza" e "disturbo", per descrivere l'interrelazione di vari processi, che è l'essenza di IDA:

  1. La ragione principale per lo sviluppo di stati di carenza di ferro, naturalmente, è la carenza di ferro;
  2. La mancanza di questo elemento chimico porta al fatto che non è sufficiente completare la fase finale della sintesi dell'eme, che seleziona il ferro dall'emoproteina di backup - ferritina, in cui anche Fe dovrebbe essere sufficiente per essere in grado di dare. Se la ferritina ferrosa contiene ferro meno del 25%, significa che per qualche motivo l'elemento non l'ha raggiunto;
  3. La mancanza di sintesi dell'eme porta ad una ridotta produzione di emoglobina (non ci sono abbastanza emicranie per formare una molecola di emoglobina, che consiste di 4 emicranie e proteine ​​globiniche);
  4. La rottura della sintesi di Hb porta al fatto che una parte dei globuli rossi lascia il midollo osseo senza di essa (tipo ipocromico di anemia) e, quindi, non è in grado di svolgere pienamente i suoi compiti (fornire ossigeno ai tessuti, che non ha nulla da comunicare);
  5. A causa della mancanza di emoproteina Hb, l'ipossia tissutale si verifica nel sangue e si sviluppa una sindrome circolatoria ipossica. Inoltre, la mancanza di Fe nel corpo viola la sintesi degli enzimi tissutali, che non è l'effetto migliore sui processi metabolici nei tessuti (disordini trofici della pelle, atrofia della mucosa gastrointestinale) - compaiono sintomi di anemia da carenza di ferro.

molecole di eritrociti ed emoglobina

Quindi, la causa di questi disturbi è la mancanza di ferro e la sua mancanza di una riserva (ferritina), che complica la sintesi dell'eme e, di conseguenza, la produzione di emoglobina. Se l'emoglobina formatasi nel midollo osseo non è abbastanza per riempire i globuli rossi giovani, non ci sarà più nulla per le cellule del sangue di lasciare il "luogo di nascita" senza di esso. Tuttavia, circolando nel sangue in uno stato così inferiore, i globuli rossi non saranno in grado di fornire tessuto con ossigeno e sperimenteranno fame (ipossia). E tutto è iniziato con la carenza di ferro...

Motivi per lo sviluppo di IDA

I prerequisiti principali per lo sviluppo dell'anemia da carenza di ferro sono le malattie, in conseguenza del quale il ferro non raggiunge un livello in grado di assicurare la normale sintesi dell'eme e dell'emoglobina, o a causa di alcune circostanze questo elemento chimico viene rimosso insieme ai globuli rossi e all'emoglobina che si è già formato, che si verifica durante il sanguinamento.

Nel frattempo, l'anemia acuta post-emorragica che si verifica durante la massiccia perdita di sangue non deve essere attribuita all'IDA (lesioni gravi, parto, aborti criminali e altre condizioni causate principalmente da danni a grandi vasi). Con un insieme favorevole di circostanze, il BCC (volume di sangue circolante) sarà ripristinato, i globuli rossi e l'emoglobina saliranno e tutto andrà a posto.

Le seguenti condizioni patologiche possono essere la causa dell'anemia sideropenica:

Perdita di sangue cronica, che è caratterizzata da cura permanente degli eritrociti insieme con l'emoglobina e ferro ferroso contenuto in questa cromoproteina, basso tasso di sanguinamento e piccole quantità di perdita: uterina (mestruazioni prolungate a causa di disfunzione ovarica, fibromi uterini, endometriosi), gastrointestinale, polmonare, nasale sanguinamento gengivale;

  • Carenza di ferro alimentare dovuta alla mancanza di un elemento nel cibo (vegetarismo o diete con una predominanza di cibi che non portano ferro);
  • Elevate esigenze in questo elemento chimico: nei bambini e negli adolescenti - un periodo di crescita intensa e pubertà, nelle donne - gravidanza (soprattutto nel terzo trimestre), allattamento al seno;
  • L'anemia redistributiva si forma indipendentemente dal sesso e dall'età in pazienti con patologia oncologica (tumori a crescita rapida) o focolai cronici di infezione;
  • L'insufficienza di riassorbimento si forma in violazione dell'elemento di assorbimento nel tratto gastrointestinale (gastroduodenite, enterite, enterocolite, resezione dello stomaco o dell'intestino tenue);
  • IDA si sviluppa in violazione del trasporto di ferro;
  • La mancanza congenita è possibile nei bambini le cui madri hanno già sofferto di IDA durante la gravidanza.
  • È ovvio che l'anemia da carenza di ferro è soprattutto una malattia "femminile", poiché spesso si sviluppa a causa di sanguinamento uterino o di consuetudine frequente, oltre che di un problema "adolescenziale", creato da una crescita intensiva e da un rapido sviluppo sessuale (nelle ragazze durante la pubertà). Un gruppo separato è costituito da bambini, la cui carenza di ferro è stata osservata anche prima dell'anno della vita.

    All'inizio, il corpo continua a funzionare

    Durante la formazione di stati di carenza di ferro, la velocità di sviluppo del processo, lo stadio della malattia e il grado di compensazione sono importanti, perché l'IDA ha diverse cause e può provenire da un'altra malattia (ad esempio, ripetuti sanguinamenti nell'ulcera allo stomaco o ulcera duodenale, patologia ginecologica o infezioni croniche). Fasi del processo patologico:

    1. Il deficit nascosto (latente) in un lampo non va in IDA. Ma nel test del sangue è già possibile rilevare la carenza dell'elemento, se esaminiamo il ferro sierico, anche se l'emoglobina sarà ancora entro i limiti normali.
    2. Le manifestazioni cliniche sono caratteristiche della sindrome sideropenica tissutale: disturbi gastrointestinali, alterazioni trofiche della pelle e derivati ​​(capelli, unghie, ghiandole sebacee e sudoripare);
    3. Con l'esaurimento delle proprie riserve dell'elemento IDA può essere determinato dal livello di emoglobina - inizia a cadere.

    fasi di sviluppo

    A seconda della profondità della carenza di ferro, ci sono 3 gradi di gravità di IDA:

    • Facile: i valori di emoglobina sono nell'intervallo 110 - 90 g / l;
    • Medio - Il contenuto di Hb varia da 90 a 70 g / l;
    • Pesante: il livello di emoglobina scende al di sotto di 70 g / l.

    Una persona inizia a sentirsi male già allo stadio di deficienza latente, ma i sintomi diventeranno chiaramente visibili solo con la sindrome sideropenica. Prima della comparsa del quadro clinico dell'anemia da carenza di ferro occorrono altri 8-10 anni, e solo allora una persona che ha scarso interesse per la sua salute impara che ha un'anemia, cioè quando l'emoglobina diminuisce marcatamente.

    Come si manifesta la carenza di ferro?

    Il quadro clinico al primo stadio di solito non si manifesta, il periodo latente (latente) della malattia dà cambiamenti insignificanti (principalmente a causa della carenza di ossigeno nei tessuti), che non hanno ancora identificato alcun sintomo chiaro. Sindrome circolatorio-ipossica: debolezza, tachicardia durante lo sforzo fisico, a volte ronzio nelle orecchie, cardialgia - molte persone presentano disturbi simili. Ma pochissime persone penserebbero di fare un esame del sangue biochimico, dove tra gli altri indicatori ci sarà il ferro sierico. Eppure in questa fase si può sospettare lo sviluppo di IDA se ci sono problemi con lo stomaco:

    1. Il desiderio di mangiare scompare, la persona lo fa più per abitudine;
    2. Gusto e appetito diventano perversi: voglio provare il dentifricio, l'argilla, il gesso, la farina invece del cibo normale;
    3. Ci sono difficoltà con la deglutizione del cibo e alcune sensazioni vaghe e incomprensibili di disagio nell'epigastrio.
    4. La temperatura corporea può salire a valori subfebrilla.

    A causa del fatto che nella fase iniziale della malattia i sintomi possono essere assenti o debolmente manifestarsi, nella maggior parte dei casi le persone non prestano attenzione a loro fino allo sviluppo della sindrome sideropenica. E 'possibile che in qualsiasi visita medica venga rilevata una diminuzione dell'emoglobina e il medico inizierà a chiarire la storia?

    I segni della sindrome sideropenica suggeriscono già che lo stato di carenza di ferro è atteso, dal momento che il quadro clinico sta iniziando ad acquisire un colore caratteristico per l'IDA. La pelle e i suoi derivati ​​sono i primi a soffrire, un po 'più tardi, a causa della costante ipossia, gli organi interni sono coinvolti nel processo patologico:

    • La pelle è secca, si stacca sulle mani e sui piedi;
    • Unghie a strati - piatte e opache;
    • Punte agli angoli della bocca, crepe nelle labbra;
    • Sbavando di notte;
    • I capelli si spaccano, crescono male, perdono la loro naturale lucentezza;
    • La lingua fa male, le rughe appaiono su di essa;
    • I minimi graffi guariscono con difficoltà;
    • Bassa resistenza del corpo a fattori infettivi e altri fattori avversi;
    • Debolezza muscolare;
    • Debolezza degli sfinteri fisiologici (incontinenza urinaria durante risate, tosse, tensione);
    • Nest atrofia lungo l'esofago e lo stomaco (esofagoscopia, fibrogastroduodenoscopia - FGDS);
    • Imperativo (desiderio improvviso che è difficile da contenere) urgenza di urinare;
    • Cattivo umore;
    • Intolleranza alle stanze soffocanti;
    • Sonnolenza, letargia, gonfiore del viso.

    Tale corso può durare fino a 10 anni, il trattamento dell'anemia da carenza di ferro di volta in volta può leggermente aumentare l'emoglobina, da cui il paziente si calma per un po '. Nel frattempo, il deficit continua ad approfondire, se non si influisce sulla causa principale e si ottiene una clinica più pronunciata: tutti i sintomi sopra + grave mancanza di respiro, debolezza muscolare, tachicardia costante, ridotta capacità lavorativa.

    Anemia da carenza di ferro nei bambini e nelle donne in gravidanza

    IDA nei bambini fino a 2-3 anni si verifica 4-5 volte più spesso di altri Stati carenti. Di norma, è causato da carenza nutrizionale, in cui un'alimentazione scorretta, un'alimentazione non equilibrata per il bambino porta non solo alla mancanza di questo elemento chimico, ma anche a una diminuzione dei componenti del complesso di proteine ​​e vitamine.

    Nei bambini, l'anemia da carenza di ferro spesso ha un decorso latente (latente), riducendo il numero di casi entro il terzo anno di vita di 2-3 volte.

    La carenza di ferro è più suscettibile ai bambini prematuri, ai bambini di gemelli o terzetti, ai bambini di peso e altezza maggiori alla nascita e che aumentano rapidamente di peso nei primi mesi di vita. L'alimentazione artificiale, i raffreddori frequenti, la tendenza alla diarrea - appartengono anche ai fattori che contribuiscono alla riduzione di questo elemento nel corpo.

    Come sarà IDA nei bambini - dipende dal grado di anemia e dalle capacità compensative del corpo del bambino. La gravità della condizione è determinata, fondamentalmente, non dal livello di Hb - in misura maggiore dipende dal tasso di caduta dell'emoglobina. Senza trattamento, l'anemia da carenza di ferro con un buon adattamento può durare per anni senza manifestare compromissione significativa.

    I segni di riferimento nella diagnosi di carenza di ferro nei bambini possono essere considerati: pallore delle membrane mucose, colore ceroso dei padiglioni auricolari, alterazioni distrofiche delle coperture false e dei derivati ​​della pelle, indifferenza al cibo. Sintomi come perdita di peso, ritardo della crescita, febbre bassa, raffreddori frequenti, ingrossamento del fegato e della milza, stomatite, svenimento possono essere presenti anche durante l'IDA, ma non sono obbligatori.

    Nelle donne, l'anemia da carenza di ferro comporta il maggior rischio durante la gravidanza: principalmente per il feto. Se il cattivo stato di salute di una donna incinta è causato dalla carenza di ossigeno nei tessuti, allora si può immaginare quale tipo di sofferenza gli organi hanno e, prima di tutto, il sistema nervoso centrale del bambino (ipossia). Inoltre, per l'IDA nelle donne in attesa della nascita del bambino, c'è un'alta probabilità di insorgenza di parto prematuro e un alto rischio di sviluppare complicanze infettive nel periodo postpartum.

    Ricerca causa diagnostica

    Tenendo presente le lamentele del paziente e le informazioni su una diminuzione dell'emoglobina nella storia, IDA può essere assunto solo, quindi:

    1. La prima fase della ricerca diagnostica sarà la prova che il corpo ha effettivamente una carenza nell'elemento chimico che causa l'anemia;
    2. La fase successiva della diagnosi è la ricerca di malattie che sono diventate prerequisiti per lo sviluppo di uno stato di carenza di ferro (cause di carenza).

    La prima fase della diagnostica, di norma, si basa sull'esecuzione di vari test di laboratorio aggiuntivi (ad eccezione del livello di emoglobina) che provano che il corpo non ha il ferro:

    • Emocromo completo (OAB): basso livello di emoglobina - anemia, aumento del numero di globuli rossi che hanno una dimensione innaturalmente piccola, con un numero normale di eritrociti - microcitosi, diminuzione dell'indice di colore - ipocromia, il contenuto di reticolociti è probabile che sia elevato, sebbene non possa allontanarsi dai valori normali;
    • Il ferro sierico, il cui tasso nell'uomo è compreso tra 13 e 30 μmol / l, nelle donne tra 11 e 30 μmol / l (in caso di IDA, questi indicatori diminuiranno);
    • Capacità totale di legame del ferro (OZHSS) o transferrina totale (la norma è 27 - 40 μmol / l, con IDA - il livello aumenta);
    • La saturazione della transferrina con ferro con una carenza dell'elemento diminuisce al di sotto del 25%;
    • La ferritina sierica (proteina di riserva) in condizioni ferro-carenti negli uomini diventa inferiore a 30 ng / ml, nelle donne - inferiore a 10 ng / ml, che indica l'esaurimento delle riserve di ferro.

    Se nel corpo del paziente, con l'aiuto di test, è stata identificata una carenza di ferro, il passo successivo sarà trovare le cause di questa carenza:

    1. Assunzione di storia (forse una persona è una dieta vegetariana convinta o troppo lunga e poco saggia per la perdita di peso);
    2. Si può presumere che ci sia un'emorragia nel corpo, che il paziente non indovina o conosce, ma non attribuisce molta importanza ad essa. Al fine di rilevare il problema e fissare lo stato della causa per questo, al paziente verrà chiesto di sottoporsi a una massa di vari esami: FGD, rettore e colonscopia, broncoscopia, una donna verrà inviata a un ginecologo. Non c'è certezza che anche queste, comunque, procedure piuttosto spiacevoli chiariranno la situazione, ma sarà necessario cercare fino a quando non si troverà una fonte di pesanti delusioni.

    Queste fasi di diagnosi, il paziente deve passare attraverso l'appuntamento di ferroterapia. Il trattamento dell'anemia sideropenica non viene eseguito a caso.

    Fai stare il ferro nel corpo

    Per rendere l'impatto sulla malattia razionale ed efficace, si dovrebbero rispettare i principi di base del trattamento dell'anemia da carenza di ferro:

    • È impossibile fermare l'anemia da carenza di ferro solo attraverso l'alimentazione senza l'uso di preparazioni di ferro (assorbimento limitato di Fe nello stomaco);
    • È necessario osservare la sequenza di trattamento composta da 2 stadi: il primo è il sollievo dell'anemia, che richiede 1-1,5 mesi (l'aumento del livello di emoglobina inizia dalla 3a settimana), e il 2 °, progettato per ricostituire il deposito di Fe (continuerà) 2 mesi);
    • La normalizzazione dell'emoglobina non significa la fine del trattamento - l'intero ciclo dovrebbe durare dai 3 ai 4 mesi.

    Al primo stadio (5-8 giorni) di trattamento dell'anemia da carenza di ferro, per scoprire che il farmaco e le sue dosi sono scelti correttamente, la cosiddetta crisi reticolocitaria aiuterà - un aumento significativo (20-50 volte) nel numero di forme giovani di eritrociti (reticolociti - normale: circa 1% ).

    Quando si somministrano preparazioni di ferro per os (attraverso la bocca), è importante ricordare che solo il 20-30% della dose accettata verrà assorbita, il resto sarà espulso attraverso l'intestino, pertanto la dose deve essere calcolata correttamente.

    La ferroterapia deve essere combinata con una dieta ricca di vitamine e proteine. La nutrizione del paziente dovrebbe includere i tipi di carne magra (carne di vitello, manzo, agnello caldo), pesce, grano saraceno, agrumi, mele. L'acido ascorbico in una dose di 0,3 - 0,5 g per ricevimento, complesso antiossidante, vitamine A, B, E, il medico di solito prescrive separatamente oltre alla ferroterapia.

    Le preparazioni di ferro differiscono da altre medicine da regole speciali di amministrazione:

    • I farmaci a breve durata d'azione contenenti ferrum non vengono consumati immediatamente prima e durante i pasti. Il farmaco viene assunto da 15 a 20 minuti dopo un pasto o in una pausa tra le dosi, i farmaci prolungati (ferrogradmet, ferograd, tardiferron-ritardato, sorbifer-duruli) possono essere assunti prima dei pasti e durante la notte (1 volta al giorno);
    • I preparati di ferro non vengono lavati con latte e bevande a base di latte (kefir, ryazhenka, yogurt) - contengono calcio, che inibisce l'assorbimento del ferro;
    • Le compresse (ad eccezione della masticazione), le pillole e le capsule non vengono masticate, inghiottite intere e lavate giù con abbondante acqua, brodo di coscia o succo chiarificato senza polpa.

    I bambini piccoli (sotto i 3 anni) dovrebbero preferibilmente ricevere supplementi di ferro in gocce, leggermente più vecchi (3-6 anni) negli sciroppi, mentre i bambini sopra i 6 anni e gli adolescenti sono ben "portati" a compresse masticabili.

    I supplementi di ferro più comuni

    Attualmente, l'attenzione di medici e pazienti presenta un'ampia selezione di farmaci che aumentano il contenuto di ferro nel corpo. Sono disponibili in varie forme farmaceutiche, quindi la loro ingestione non causa particolari problemi anche con il trattamento dell'anemia da carenza di ferro nei bambini piccoli. I farmaci più efficaci per aumentare la concentrazione di ferro includono:

    1. Ferrum Lek;
    2. Maltofer;
    3. Aktiferrin;
    4. Ferropleks;
    5. gemofer;
    6. Ferrotseron; (dipinge urina rosa);
    7. tardiferon;
    8. Ferrogradumet;
    9. Heferol;
    10. Ferograd;
    11. Sorbifer-durules.

    L'elenco dei farmaci contenenti ferrum non è una guida all'azione, la prescrizione e il calcolo della dose è compito del medico curante. Le dosi terapeutiche sono prescritte fino a normalizzazione del livello di emoglobina, quindi il paziente viene trasferito a dosi profilattiche.

    I preparativi per la somministrazione parenterale sono prescritti in violazione dell'assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale (gastrectomia, ulcera peptica e 12 ulcera duodenale nella fase acuta, resezione di grandi porzioni dell'intestino tenue).

    Quando si prescrivono farmaci per la somministrazione endovenosa e intramuscolare, prima di tutto bisogna ricordare le reazioni allergiche (sensazione di calore, battito cardiaco, dolore dietro lo sterno, muscoli della parte bassa della schiena e del polpaccio, sapore metallico in bocca) e possibile sviluppo di shock anafilattico.

    I preparati per uso parenterale nel trattamento dell'anemia da carenza di ferro sono prescritti solo se esiste la completa certezza che si tratta di IDA, e non di un'altra forma di anemia, in cui possono essere controindicati.

    Le indicazioni per la trasfusione di sangue nell'ADA sono molto limitate (Hb è inferiore a 50 g / l, ma sono in attesa di intervento chirurgico o parto, intolleranza orale e allergie alla terapia parenterale). Trasfuso solo tre volte la massa dei globuli rossi lavati!

    prevenzione

    Nella zona di attenzione speciale, ovviamente, ci sono i bambini piccoli e le donne incinte.

    I pediatri considerano l'alimentazione l'evento più importante per l'avvertimento dell'IDA nei bambini di età inferiore a un anno: allattamento al seno, miscele arricchite con ferro (in "artificiali"), frutta e alimenti a base di carne.

    fonte di prodotti di ferro per una persona sana

    Per quanto riguarda le donne in gravidanza, anche con un normale livello di emoglobina negli ultimi due mesi prima del parto, devono essere assunte preparazioni di ferro.

    L'età fertile femminile non dovrebbe dimenticare la prevenzione di IDA all'inizio della primavera e 4 settimane dedicano la ferroterapia.

    Se vi sono segni di carenza di tessuto, senza attendere lo sviluppo dell'anemia, sarà utile per il resto della popolazione adottare misure preventive (ricevere 40 mg di ferro al giorno per due mesi). Oltre alle donne incinte e alle madri che allattano, donatori di sangue, ragazze adolescenti e persone di entrambi i sessi che sono attivamente coinvolti nello sport hanno fatto ricorso a tale prevenzione.