Neuropatia degli arti inferiori - sintomi, trattamento

I sintomi della neuropatia degli arti inferiori sono vari. Questa patologia deriva da molte cause che portano alla rottura delle terminazioni periferiche del sistema nervoso. I comandi vengono trasmessi lungo le fibre nervose, agendo su un particolare gruppo muscolare.

Se queste fibre sono danneggiate, il corpo non è più in grado di funzionare pienamente.

Sintomi clinici della neuropatia degli arti inferiori

Tutte le fibre nervose del corpo umano sono suddivise in tre tipi: sensoriale, motorio e vegetativo. I sintomi della neuropatia degli arti inferiori dipendono dal tipo di fibre coinvolte nel processo patologico.

La sconfitta di ognuno di essi avrà i suoi sintomi caratteristici:

  • Per la neuropatia motoria sarà tipico: debolezza in alcuni gruppi di muscoli degli arti inferiori, provocando difficoltà nel movimento, accompagnata da spasmi convulsivi. Distribuito dal basso verso l'alto. In forma grave, porta all'impossibilità assoluta di auto-movimento.
  • La neuropatia sensoriale si manifesta: sensazioni dolorose, suscettibilità individuale molto elevata a fattori esterni, ad esempio, il contatto tattile della pelle del piede provoca significative sensazioni dolorose.
  • Neuropatia vegetativa - non c'è un aumento del sudore insolito, nei casi gravi, uno squilibrio della minzione, oltre all'impotenza.

Le manifestazioni cliniche della neuropatia sono caratterizzate da una combinazione di segni di uno squilibrio delle fibre motorie e sensoriali:

  • Paralisi parziale del tessuto muscolare.
  • Bruciore, cuciture, dolore lacerante nelle lunghe fibre nervose.
  • Gonfiore dei tessuti delle gambe.
  • Sensazioni di strisciare "pelle d'oca" sulla pelle.
  • Debolezza non caratteristica dei fasci muscolari.
  • Cambiamenti nell'andamento individuale a causa di processi distruttivi nelle fibre muscolari.
  • Diminuzione significativa o completa mancanza di riflessi.
  • Iperestesia: anche un leggero contatto tattile provoca la massima intensità del dolore.
  • Ipostezia - in rari casi, vi è una ridotta sensibilità cutanea delle singole aree locali.

Nelle fasi successive della patologia, vi è una massima atrofia delle fibre muscolari in termini di gravità, la comparsa di difetti ulcerativi trofici dei tessuti diversi in manifestazione.

Con una categoria di persone più anziane - chiedere consiglio è molto meno. Tutti i segni sono interpretati a favore dell'inizio dei cambiamenti senili nelle gambe. In futuro, questo complica notevolmente le manipolazioni terapeutiche per ottenere un effetto positivo pronunciato.

Guarda i video su questo argomento.

Cause e fattori provocatori

Non è sempre possibile capire la causa principale della neuropatia degli arti inferiori.

Più spesso viene stabilita una combinazione di diverse cause alla radice e fattori stimolanti:

  • Intossicazione cronica del corpo umano (eccessivo entusiasmo per prodotti alcolici, fumo di tabacco, attività lavorative correlate a piombo, mercurio, arsenico).
  • Patologie infiammatorie trasferite del sistema nervoso periferico causate da agenti batterici o virali.
  • Malattie somatiche gravi
  • Disturbi metabolici del corpo.
  • Beriberi.
  • Assunzione prolungata incontrollata di determinati gruppi di farmaci
  • Storia familiare gravata.
  • Neoplasie.
  • Processi autoimmuni in cui le proprie cellule del sistema nervoso sono percepite come un elemento nemico.
  • Trauma.
  • Ipotermia.

La neuropatia inizia con la sconfitta delle lunghe terminazioni nervose. Questo è il motivo per cui i sintomi iniziali compaiono in aree remote del corpo - nelle gambe. Quindi la patologia si diffonde dal basso verso l'alto.

Forme e tipi di patologia

Si distinguono i seguenti tipi e forme di neuropatie:

  • Infiammatorio - sono causati da infiammazione del tessuto nervoso.
  • Tossico - in caso di avvelenamento del corpo umano con agenti tossici.
  • Allergico - come risultato dell'individuo maggiore suscettibilità a determinati fattori ambientali.
  • Traumatico - dopo aver traumatizzato gli arti inferiori.
  • Assonale: con distruzione del cilindro assiale della fibra nervosa.
  • Demielinizzante - a causa della patologia della fibra di guaina mielinica.

Per la durata del flusso emettere:

  • patologia acuta,
  • opzione cronica.

La localizzazione distingue:

  • distale (le parti distanti degli arti inferiori sono interessate),
  • prossimale (squilibrio funzionale nelle zone più alte delle gambe).

Video utile sull'argomento

Cosa leggere

  • ➤ Quali rimedi casalinghi sono usati per l'infiammazione del nervo facciale?
  • ➤ Quali sono i sintomi della sciatica e quale trattamento viene utilizzato!
  • ➤ Quale trattamento farmacologico viene utilizzato per la sindrome ipercinetica?

Diversi tipi di diagnostica

La neuropatia degli arti inferiori è una patologia con numerose manifestazioni cliniche che si verificano in presenza di molte altre patologie. Pertanto, uno specialista effettua esami diagnostici per escludere il più comune di loro.
Le indagini attente e gli esami fisici aiutano a identificare i sintomi esistenti e la storia familiare, che è aggravata da questa patologia.

I metodi diagnostici strumentali includono:

  • Elettroneuromiografia - ha rivelato deviazioni nella velocità degli impulsi lungo le fibre nervose.
  • Lo studio dei riflessi.
  • Puntura spinale per lo studio del liquido cerebrospinale.
  • Esami del sangue - biochimici e generali.
  • Diagnosi ecografica degli organi interni, in particolare della regione pelvica.
  • Esame a raggi X della colonna vertebrale.
  • Biopsia tissutale

Uno studio accurato dei dati oggettivi ottenuti dopo la manipolazione diagnostica consente allo specialista di stabilire una diagnosi completa competente e di prescrivere un trattamento efficace adeguato.

Tattiche e metodi di trattamento

Il trattamento della neuropatia degli arti inferiori richiede un approccio integrato. Se nel corso dello studio diagnostico è stato stabilito che la patologia è causata dall'intervento primario negli organi interni, è necessaria una correzione obbligatoria di questo stato.

Le tattiche terapeutiche della neuropatia primaria includono:

  • Farmaci che migliorano la conduzione degli impulsi lungo le fibre nervose.
  • Farmaci ormonali del gruppo dei glucocorticosteroidi.
  • Complessi vitaminici
  • Anticonvulsivanti.
  • Mezzi per la terapia antidepressiva.
  • Analgesici e farmaci anti-infiammatori non steroidei per il sollievo più completo del dolore.
  • Rilassanti muscolari.
  • Plasmoforesi - con la natura tossica della comparsa di neuropatia.

Grande attenzione nella terapia complessa della neuropatia degli arti inferiori viene pagata alla fisioterapia:

  • Elettrostimolazione delle fibre nervose.
  • La terapia magnetica.
  • Una varietà di massaggi.
  • Esercitare la ginnastica - svolgere regolarmente attività fisiche aiuta a mantenere il tono muscolare.

Si raccomanda di monitorare l'alimentazione di una persona con questa patologia degli arti - aggiungere più frutta e verdura alla dieta e prodotti lattiero-caseari. È necessario eliminare completamente alcol e prodotti del tabacco.
Una varietà di balneoterapia e bagni di fango aiutano a consolidare l'effetto terapeutico.

  • ➤ Come rimuovere i fiocchi d'età sul viso?
  • ➤ Quando si sviluppa l'infezione da ureaplasma nelle donne?
  • ➤ Perché le persone hanno orecchie?
  • ➤ Che cos'è il colpo ischemico dell'emisfero sinistro del cervello!

Prognosi della malattia

Con la terapia di trattamento tempestiva iniziata, la conformità con tutte le raccomandazioni di uno specialista, la prognosi per la neuropatia degli arti inferiori è abbastanza favorevole.
Un'eccezione può essere un sottogruppo di patologie ereditarie - non ci sarà una cura completa, ma è possibile ottenere il massimo rallentamento della progressione dei sintomi e il prolungamento ottimale dell'attività lavorativa di una persona.

Le forme gravi di patologia sono prognosticamente sfavorevoli: vi è un alto livello di disabilità e lo sviluppo di gravi complicanze.

Caratteristiche della nutrizione in questa patologia

Quando viene rilevata questa malattia, è necessario iniziare il trattamento e regolare la dieta, a seconda della causa della compromissione funzionale degli arti inferiori.

Prima di tutto, la nutrizione del paziente deve essere corretta, equilibrata. Per contenere tutti gli oligoelementi necessari, vitamine, grassi sani, carboidrati e proteine ​​per mantenere tutto il corpo in condizioni di lavoro e la capacità di resistere a questa malattia.

Cerca di eliminare dalla dieta i cibi che possono danneggiare il corpo e peggiorare le condizioni di questa malattia. Ad esempio, piatti molto speziati, affumicati, salati o salati, vari cibi in scatola, maionese, ketchup, salse da negozio. Limitare il consumo di salsicce e pasticcini al minimo. Non bere alcolici, bevande gassate, non fumare sigarette. Qualsiasi cibo con coloranti dovrebbe essere escluso dalla dieta.

Se il diabete mellito è diventato la ragione per lo sviluppo di una tale patologia, allora è necessario scegliere una dieta speciale che abbassi il livello di zucchero nel sangue e mantenerlo a un livello normale. Di regola, con una tale dieta è necessario mangiare spesso e in piccole porzioni. Si raccomanda di non mangiare dolci e prodotti a base di farina. Cerca di evitare la sensazione di fame. Per spegnere è meglio fare uno spuntino di cibi leggeri.

Se la causa di questa malattia era l'avvelenamento del corpo con sostanze tossiche, droghe, alcol, si consiglia al paziente di usare più liquidi e prodotti caseari, agendo come assorbenti. Mangiare cibi ricchi di fibre. L'uso di bevande alcoliche è severamente vietato.

La dieta in neuropatia degli arti inferiori gioca un ruolo importante. Quando si mangiano cibi sani e si conduce terapia terapeutica, aumentano le possibilità di guarigione.

Aiuta i rimedi popolari

Esistono molti metodi per trattare la neuropatia degli arti inferiori con i rimedi popolari. Prima di usarli, è necessario consultare uno specialista.

Di seguito sono le ricette più efficaci.

  1. Bevanda al miele d'uovo Per la sua preparazione richiederà il tuorlo d'uovo crudo e 4 cucchiaini di olio d'oliva. Questi prodotti dovrebbero essere mescolati e montati con un frullatore o una frusta. Quindi, nella miscela risultante, aggiungere 100 ml. succo di carota preparato al momento e 2 cucchiaini di miele. Mescolare tutto e bere due volte al giorno prima dei pasti.
  2. Infuso di fieno greco con foglie di alloro. Per la sua preparazione, è necessario mescolare 6 cucchiaini di semi di fieno greco con 2 cucchiaini di foglie di alloro schiacciato, il tutto dovrebbe essere versato con un litro di acqua bollente e lasciato in infusione in un thermos per 2 ore. Dopo l'infusione, è necessario filtrare e utilizzare in piccole porzioni tutto il giorno.
  3. Soluzione salina La ricetta della sua preparazione è la seguente: versare acqua calda in un secchio, riempendolo a metà, aggiungere 200 grammi di sale e 2/3 di tazza di aceto al 9%. Tieni i piedi in questa soluzione ogni giorno, per 20 minuti, per un mese.
  4. Comprime di argilla. Per la sua preparazione, è necessario diluire 100-150 grammi di argilla verde o blu allo stato di crema densa. Quindi applicare la miscela sulla zona dolente e conservare fino a completa asciugatura. Prima dell'uso, utilizzare sempre un impacco appena preparato.
  5. Trattamento con olio di canfora. L'olio di canfora deve essere applicato con movimenti di massaggio sulla zona interessata e lasciare agire per 10-15 minuti. Dopo che l'olio è stato assorbito, strofinare questa zona con alcol e avvolgerla in un panno caldo. Fare ogni giorno, preferibilmente prima di coricarsi, per un mese.
  6. Infusione di calendula. Per prepararlo, hai bisogno di 2 cucchiai di infuso di calendula in un bicchiere di acqua bollente. Lascia che disegni per 25-30 minuti. Prendi 100 ml al giorno per un mese.
  7. Bagni a base di pepe rosso e aghi di pino. Per preparare un tale bagno hai bisogno di 500 grammi. far bollire gli aghi in tre litri d'acqua per 30 minuti. Dopo che il brodo si è raffreddato, aggiungi 2 cucchiai. cucchiai di pepe rosso, pre-macinare. Quindi aggiungere acqua non troppo calda a questa soluzione e immergere i piedi in essa per circa 20-30 minuti. Questa procedura può essere eseguita ogni giorno.

Un altro metodo molto efficace di trattamento nazionale è il seguente: è necessario calpestare le giovani ortiche a piedi nudi.

Tutti questi metodi di trattamento della medicina tradizionale porteranno a un risultato positivo solo se vengono utilizzati in aggiunta alla terapia principale.

Possibili conseguenze e complicanze della neuropatia degli arti inferiori

Questa malattia può seriamente influire sulla salute umana.

Le conseguenze negative e le complicazioni includono:

  1. Disturbi sensibili Si verificano se le fibre dei nervi sensoriali sono danneggiate. Manifestato sotto forma di:
  • la presenza di forti dolori nella zona del nervo interessato, che stanno sparando in natura;
  • la comparsa di sensazioni spiacevoli, che ricordano la presenza di un corpo estraneo sotto la pelle, che sono costantemente disturbanti, sia a riposo che in movimento;
  • perdita di alcuni tipi di sensibilità, ad esempio l'incapacità di distinguere il caldo dal freddo o sentire la superficie sotto i piedi.
  1. Cambiamenti vegetativo-trofici. Appaiono a causa della sconfitta delle fibre vegetative che fanno parte del nervo. Questi danni portano a conseguenze come:
  • secchezza e assottigliamento della pelle;
  • perdita di capelli;
  • la formazione di macchie senili sulla pelle;
  • violazione delle ghiandole sudoripare;
  • non guarendo ferite, tagli, con ulteriore suppurazione e cancrena delle estremità.
  1. Disturbi del movimento. Appaiono a causa di danni alle fibre del motore (motore). Tali cambiamenti portano alle seguenti conseguenze:
  • riflesso ridotto del ginocchio e di Achille;
  • la comparsa di crampi e spasmi muscolari;
  • debolezza muscolare e atrofia muscolare, che porta alla disabilità.

Prevenzione di questo processo patologico

Al fine di prevenire lo sviluppo di questa malattia, è necessario osservare una serie di prescrizioni e raccomandazioni che metteranno in guardia contro la comparsa di disturbi nel lavoro del sistema nervoso periferico.

Devono essere osservate le seguenti misure:

  • non consumare bevande alcoliche;
  • quando si lavora con sostanze tossiche, usare droghe protettive, al fine di evitare la loro penetrazione nel corpo;
  • controllare la qualità dei cibi consumati per prevenire il loro avvelenamento;
  • non usare droghe per una buona ragione, per monitorare il loro dosaggio;
  • con malattie virali e infettive da sottoporsi a trattamento tempestivo;
  • utilizzare prodotti per la cura della pelle di alta qualità e affidabili (creme idratanti e nutrienti);
  • non esercitarsi a camminare a piedi nudi sul terreno, per evitare danni meccanici al piede;
  • indossare scarpe comode che si adattano alle dimensioni dei tuoi piedi, realizzate con materiali naturali;
  • prevenire l'insorgenza di eccesso di peso o, se ce n'è uno, adottare misure per ridurlo;
  • controllare la pressione sanguigna, prendere le misure necessarie per il suo tasso ridotto o aumentato;
  • monitorare le condizioni e l'igiene dei loro piedi, per prevenire l'ipotermia degli arti inferiori;
  • condurre uno stile di vita sano e attivo, esercizi ginnici giornalieri consigliati, 20 minuti, o partecipare a qualsiasi attività sportiva.

Fatte salve le disposizioni di cui sopra, il rischio di questa malattia è minimo.

Neuropatia diabetica degli arti inferiori

La polineuropatia è un gruppo generalizzato di malattie causate da vari stimoli, ma che hanno una cosa in comune: una rottura nel lavoro del sistema nervoso centrale e dei nervi interessati in tutto il corpo. Questo disturbo distrugge le terminazioni nervose degli arti, per cui la motilità viene disturbata, i muscoli perdono il tono, la sensibilità muscolare diminuisce, la circolazione sanguigna viene disturbata. Molto spesso le gambe sono colpite, è nei piedi che si manifestano i primi sintomi della malattia.

La neuropatia degli arti inferiori si sviluppa gradualmente, lentamente passando dai piedi sopra. Spesso, i pazienti non si affrettano a vedere un medico con lamentele di disagio ai piedi, intorpidimento e disagio, aspettandosi che questo sia un sintomo temporaneo che presto svanirà e non comporta conseguenze gravi. Ma dopo i sintomi iniziali, compare un grave torpore, il riflesso muscolare e la motilità motoria vengono persi, il che richiede un intervento immediato da parte di specialisti.

specie

Esistono diverse classificazioni della malattia, che hanno sintomi e trattamenti diversi, differiscono nella natura delle lesioni, ecc. Ma il più delle volte usano la classificazione secondo l'eziologia della progressione della malattia:

  • La neuropatia diabetica è una patologia che inizia a progredire a causa di una diminuzione del glucosio nel siero. Una malattia come la neuropatia diabetica è una conseguenza del diabete mellito;
  • forma alcolica È caratterizzato da avitaminosi, che colpisce il sistema immunitario. Nel processo di abuso di alcolici e prodotti contenenti etanolo, i processi metabolici sono complicati. L'etanolo, decadendo nel corpo, ritarda l'assorbimento delle vitamine nell'intestino. Se non inizi a prendere i farmaci in tempo e non smetti di consumare alcol, puoi perdere la funzione motoria per sempre;
  • neuropatia post-traumatica: progredisce a causa di danni meccanici, compressione delle fibre nervose o dei loro processi. Questa patologia è principalmente degli arti superiori, colpisce i nervi ulnare, sciatico, peroneo. Come risultato di lesioni, può essere causata la neuropatia del nervo radiale o dei nervi inferiori;
  • tipo di malattia ischemica. Sorge a causa di un insufficiente apporto di sangue alle terminazioni nervose.

Inoltre, la polineuropatia degli arti inferiori è divisa in base al principio di localizzazione della lesione:

  • la neuropatia distale ha un carattere simultaneo, vale a dire distruzione simmetrica dei nervi staminali delle gambe. Questa forma della malattia è caratterizzata da dolore alle gambe, formicolio e ridotta sensibilità. Come la polineuropatia diabetica, può apparire a causa del diabete mellito;
  • la forma prossimale è espressa nelle sensazioni del dolore delle articolazioni e dei glutei dell'anca. Nel corso della malattia sta diventando più difficile per il paziente camminare e presto non sarà più in grado di far fronte senza un aiuto esterno.

C'è un'altra divisione in tipi basati sull'area interessata:

  • la neuropatia periferica degli arti inferiori si verifica quando vi è una perdita di trasmissione del segnale dal sistema nervoso centrale agli organi interni, i muscoli;
  • autonoma. In questo caso, le terminazioni nervose degli organi interni che svolgono automaticamente le funzioni del corpo sono influenzate. Come risultato di tale violazione, incontinenza urinaria, defecazione involontaria, discinesia biliare, ecc.;
  • neuropatia sensoriale. La sensibilità dell'organo interessato diminuisce, il sistema nervoso centrale smette di ricevere impulsi dai recettori tissutali. Una persona non sente dolore, formicolio, non sente la temperatura e le vibrazioni. Ma sperimentando altri sintomi sgradevoli: intorpidimento, bruciore, ecc.;
  • la neuropatia motorio sensoriale può essere distinta da tutte le altre dal fatto che il corpo umano non può muoversi o si verificano movimenti incontrollati, una parte o un intero gruppo di riflessi diversi vengono persi. La sensibilità è preservata mentre la neuropatia sensoriale è in contrasto con quella caratterizzata.

motivi

Un bel po 'di cause della malattia, a causa della quale una persona è alla ricerca di farmaci per curare questo disturbo, spende forza e salute. Questi includono:

  • lesioni che colpiscono terminazioni nervose o tessuti danneggiati;
  • ipotermia;
  • intossicazione da sali metallici, droghe, mercurio e altri elementi pericolosi;
  • avvelenamento in alcolismo cronico;
  • diabete mellito, che si sviluppa ulteriormente come neuropatia diabetica;
  • infezioni batteriche e altre;
  • mancanza di vitamine e oligoelementi necessari per il metabolismo;
  • Infezione da HIV;
  • sclerosi multipla.

sintomatologia

La neuropatia degli arti inferiori è accompagnata da vari sintomi. Per alcuni, sono pronunciati, per altri - non così gravi e non comportano conseguenze gravi. Ma in tutti i casi, il dolore è un indicatore importante. Il paziente potrebbe non sentirlo a causa della perdita di sensibilità delle gambe, ma la sua presenza è un segnale importante per un'azione decisiva.

La malattia è caratterizzata da dolore e intorpidimento delle gambe. In alcuni casi, il dolore si manifesta esclusivamente di notte, la persona non dorme bene a causa di questo, c'è irritazione. Alcuni lamentano perdita di sensibilità, la persona non sente nemmeno il tocco della pelle. Ma ci sono casi inversi in cui ogni contatto, anche con l'abbigliamento, diventa insopportabile. Se il livello di zucchero nel corpo è elevato, il decorso della malattia è aggravato, cioè quando si verifica la polineuropatia diabetica.

Abbastanza raramente c'è una completa mancanza di motilità motoria, la maggior parte dei pazienti può sperimentare debolezza muscolare, dolore durante la deambulazione. A causa di danni ai muscoli, il piede è deformato, la pelle può essere danneggiata.

Ci sono casi in cui la malattia è asintomatica. Una persona perde la sensibilità degli arti, che non nota. Questo è pericoloso perché puoi inconsapevolmente ferirti ferendoti a una gamba, ferendo il piede o la gamba.

La neuropatia diabetica, i cui sintomi quasi non differiscono dal resto dei sintomi di vari tipi di patologia, dipende dal livello di zucchero nel sangue. Più è alto, più i sintomi sono difficili. Come conseguenza di questa malattia, si può sviluppare un'altra neuropatia che può danneggiare i nervi di altri organi del corpo umano. Questo può portare a ostruzione gastrica, ipotensione, infarto miocardico e altre patologie.

Metodi diagnostici

Poiché la neuropatia ha un numero simile ad altre malattie dei sintomi, è necessario avvicinarsi con attenzione alla diagnosi del paziente, per escludere le malattie più comuni. Lo specialista deve ascoltare attentamente i reclami del paziente, con l'aiuto di un esame per identificare le manifestazioni esterne dei sintomi, per studiare la scheda medica e la storia delle malattie croniche. Forse hai bisogno di chiedere delle patologie ereditarie, che hanno anche un posto dove stare.

Inoltre, vengono utilizzati metodi diagnostici strumentali per identificare con precisione le deviazioni:

  • lo studio dei riflessi e la loro sensibilità;
  • analisi generale e biochimica del siero del sangue;
  • Ecografia addominale e renale;
  • Elettroneuromiografia - per identificare deviazioni nella velocità di avanzamento del polso del sistema nervoso centrale verso le fibre;
  • rubinetto spinale;
  • Radiografia del midollo spinale;
  • se necessario biopsia tessutale.

Esame preliminare, questi studi aiuteranno a fare un quadro clinico completo, a fare la diagnosi corretta e a prescrivere un trattamento efficace.

Terapia neuropatia

Il trattamento della neuropatia degli arti inferiori si verifica non solo eliminando il dolore, ma anche eliminando le principali cause che hanno provocato questo disturbo.

In caso di avvelenamento da farmaci, il medico curante dovrebbe annullare tutti i preparativi e prescrivere un ciclo di vitamine del gruppo B. A causa dell'intossicazione da metalli pesanti, sali o altre sostanze pericolose, la terapia di disintossicazione viene effettuata urgentemente, finalizzata alla pulizia del corpo dagli effetti dannosi delle sostanze.

Come trattare la neuropatia alcolica? Viene assegnato un farmaco o un gruppo di farmaci che lavora insieme per eliminare i sintomi. Ma il trattamento non darà risultati se non abbandonerai completamente la dipendenza.

Se una malattia è una conseguenza di una malattia infettiva, sono necessari un virus, un agente antivirale e un ciclo di antibiotici. In presenza di dolore prescrivere un ciclo di analgesici e farmaci neurotropi.

Per calmare il sistema nervoso di una persona, riportare lo stato mentale alla normalità, prescrivere antidepressivi.

Oltre al trattamento farmacologico, ci sono metodi alternativi che devono essere eseguiti in concomitanza con la terapia farmacologica. Ripristina la motilità motoria, solleva lo spirito, distrae i pensieri tristi e il corpo in forma aiuta la fisioterapia. Il recupero è un processo difficile che richiede pazienza e molto tempo, ma è necessario attenersi rigorosamente alle istruzioni del medico.

La fisioterapia consiste nelle seguenti procedure:

  • massaggio terapeutico;
  • terapia magnetica, in cui vi è un impatto sul sistema nervoso centrale che utilizza campi magnetici;
  • effetti sulle fibre nervose e sui tessuti con l'ausilio di speciali apparecchi elettrici;
  • fisioterapia, che può essere eseguita a casa. Aiuterà a mantenere i muscoli del corpo in buona forma.

Nel caso della forma alcolica della malattia, viene utilizzato uno speciale depuratore del sangue, che accelera significativamente il processo di guarigione.

Per un trattamento efficace non può scegliere un metodo di trattamento. Solo una serie di procedure e corsi di farmaci aiuteranno a raggiungere risultati positivi. Durante questo periodo, puoi ricorrere all'aiuto dei consigli delle persone, perché il trattamento dei rimedi popolari non danneggia esattamente il corpo.

Metodi della medicina tradizionale

Quando scegli le erbe, puoi concentrare la tua attenzione sulla radice di bardana, sulla nocciola, sull'aneto. I decotti di erbe a base di essi hanno bisogno di bere al ritmo di circa 2 settimane. Puoi ricorrere ad altri consigli popolari e cercare di rilassare il corpo in un bagno di aneto. Ci sono suggerimenti miracolosi per applicare impacchi di argilla al punto dolente. Di notte, è meglio strofinare i piedi e stinco con olio di canfora o trementina.

Ma è importante ricordare che più di un rimedio popolare non sarà efficace senza un trattamento completo. Non ci sono alternative all'esposizione al farmaco in questo caso.

Possibili complicazioni

Il paziente non deve ritardare l'assunzione del medico, altrimenti il ​​processo della malattia può trasformarsi in una forma cronica e causare gravi danni all'organismo. Le complicazioni che possono derivare dall'ignorare il problema sono molto pericolose. Se non inizi la terapia in tempo, i muscoli delle gambe possono atrofizzarsi, arrivare a una forma terribile, perdere la sensibilità e la persona sarà disabilitata a causa dell'incapacità di muoversi autonomamente.

prevenzione

Sono state sviluppate alcune raccomandazioni che aiuteranno a proteggere una persona dai disturbi del lavoro del sistema nervoso centrale e dall'ulteriore sviluppo della polineuropatia:

  • protezione respiratoria a contatto con sostanze tossiche;
  • consumo moderato di bevande alcoliche o un completo rifiuto di queste con controindicazioni esistenti;
  • stretta osservanza delle istruzioni per i farmaci assunti, controllo del dosaggio e cessazione completa del trattamento quando si verificano reazioni avverse;
  • trattamento tempestivo delle malattie infettive e virali.

Quando compaiono i minimi segni, è necessario consultare un medico e questo passo sarà la migliore prevenzione della malattia, perché non è sempre possibile fermare il processo irreversibile delle conseguenze negative. Il ricorso tempestivo all'aiuto ridurrà il periodo di riabilitazione e non causerà danni significativi all'organismo.

Non devi impegnarti nell'autodiagnosi e svolgere il trattamento da solo. Una persona senza un'educazione adeguata può porsi una diagnosi sbagliata e impiegare solo energia e tempo prezioso quando la malattia progredirà sempre di più.

Cos'è la polineuropatia degli arti inferiori ed è possibile curare la malattia?

Il termine "polineuropatia" combina una serie di patologie causate da vari motivi, ma in cui vi è una violazione del normale funzionamento del sistema nervoso periferico.

Il più delle volte, la malattia colpisce le gambe e le braccia, riducendo le prestazioni dei muscoli, peggiorando la circolazione sanguigna negli arti, riducendo la loro sensibilità. Le conseguenze della polineuropatia sono molto pericolose, dal momento che può portare alla perdita parziale o totale della sensibilità degli arti o per completare l'immobilizzazione delle aree colpite.

La polineuropatia colpisce più spesso gli arti inferiori e superiori, mentre più è trascurata la patologia, maggiore è la probabilità di paralisi totale

Caratteristiche della malattia e delle sue varietà

Tradotto dalla polineuropatia greca significa "sofferenza di molti nervi". Le cause della patologia sono diverse: quasi tutti i fattori possono causare polineuropatia, almeno una volta che ha un effetto negativo sul sistema nervoso periferico.

Poiché l'attività vitale dell'organismo dipende dalla trasmissione da parte delle terminazioni nervose dei comandi al cervello, con lo sviluppo della polineuropatia, c'è una violazione della funzione sensoriale e motoria delle estremità.

È importante! La polineuropatia degli arti inferiori è più comune, perché le gambe hanno un carico maggiore rispetto alle parti superiori del corpo.

Quando la polineuropatia di solito colpisce i piccoli nervi, perché la loro guaina mielinica è sottile e le sostanze nocive facilitano la penetrazione del nervo. Pertanto, la polineuropatia più comune degli arti superiori e inferiori - la sconfitta dei piedi e delle mani.

Di solito, quando si definisce una diagnosi, la parola "polineuropatia delle gambe o delle braccia" non viene scritta al paziente, ma viene necessariamente aggiunta una definizione che dipende dal tipo di malattia. La classificazione internazionale delle malattie comprende diverse varietà di polineuropatia (codice ICD - G60-G64), che differiscono per localizzazione, per grado e area di danno, per cause.

Se il sistema nervoso periferico ha fallito almeno una volta in passato, allora può esserci una ragione per l'insorgenza della polineuropatia.

Secondo il grado e l'area del danno

Le fibre nervose possono essere suddivise in diversi tipi: motori, vegetativi, sensibili. A seconda del danno di cui prevalgono i nervi, anche la polineuropatia è classificata:

Motore (motore). La normale condizione dei muscoli si deteriora, il che porta a un rifiuto nel loro lavoro: c'è una debolezza nei muscoli, convulsioni, atrofia e atrofia muscolare. I sintomi si diffondono dal basso verso l'alto e possono portare alla completa perdita di movimento.

  • Autonomic. Le fibre nervose autonome sono interessate, da cui dipende la condizione degli organi interni. C'è una maggiore sudorazione, problemi con la minzione, c'è una tendenza alla stitichezza, pelle secca.
  • Polineuropatia sensoriale Disturbi sensibili sorgono: sensazione di formicolio, bruciore, torpore, gattonare, dolorosa e lancinante anche con un leggero tocco su un arto.
  • Polineuropatia sensomotoria. Combina i sintomi del danno alle fibre sensoriali e motorie.
  • Misto. Include i segni di tutti i tipi di disturbi.

Nella sua forma pura, queste forme possono essere trovate molto raramente, di solito vengono diagnosticati i tipi sensoriali-vegetativi, motorio-sensoriali e altri tipi misti della malattia.

Secondo il tipo di processo patologico

La polineuropatia colpisce le fibre nervose, che consistono in assoni e guaine mieliniche. A seconda della lesione si distinguono:

  • Polineuropatia assonale - si verifica quando un assone è danneggiato in vari disturbi dei processi metabolici: intossicazione da arsenico, piombo, mercurio e alcool;
  • Polineuropatia demielinizzante - si verifica quando le fibre nervose demielinizzanti si sviluppano rapidamente e le fibre motorie e sensoriali sono principalmente interessate.

Nella loro forma pura, tali tipi non esistono per molto tempo: con la sconfitta dell'assone, un disordine demienilizzante si unisce gradualmente, e con demielinizzazione, un tipo assonale.

A seconda della posizione, si trovano polineuropatia distale e prossimale: nel distale, le gambe inferiori si trovano nelle parti inferiori, mentre nelle parti prossimali, le estremità, situate sopra.

cause di

Affinché il trattamento della polineuropatia produca risultati, è necessario identificare il fattore causale che lo causa.

Perché si verifica la polineuropatia degli arti superiori e delle gambe:

  • Fattore diabetico La sconfitta delle piccole navi, come complicanza del diabete mellito, si verifica nella maggior parte dei pazienti affetti da questa malattia. Pertanto, il diabete è il primo nella lista delle cause di polineuropatia. Una complicazione simile si presenta di solito in coloro che soffrono di diabete per un lungo periodo di tempo (5-10 anni).
  • Forma tossica Si verifica quando sostanze estranee entrano nel sangue di un corpo umano: arsenico, piombo, metanolo, mercurio e altri composti chimici. A volte la polineuropatia tossica può verificarsi con un uso prolungato di droga, ma la neuropatia da alcol è la forma più comune. La forma alcolica si sviluppa in circa il 2-3% delle persone che soffrono di dipendenza da alcol, e in termini di incidenza è al secondo posto dopo la forma diabetica della malattia.
  • Mancanza di vitamine del gruppo B. Alcuni tipi di vitamine del gruppo B (B12, B1, B6) hanno un effetto neurotropo, che colpisce positivamente i nervi periferici e il sistema nervoso centrale. Pertanto, la loro mancanza può causare manifestazioni di polineuropatia assonale cronica.
  • Tipo dismetabolico La malattia si verifica a causa del funzionamento alterato dei tessuti nervosi a causa della penetrazione di sostanze prodotte nel corpo dopo il trasferimento di alcune malattie.
  • Lesioni. A seguito di lesioni, possono verificarsi danni meccanici ai nervi che portano allo sviluppo della neuropatia degli arti superiori e inferiori.

Fai attenzione! La polineuropatia è spesso causata da malattie in cui il corpo accumula sostanze nocive che influiscono negativamente sul sistema nervoso.

Le varietà primarie della malattia comprendono la forma ereditaria di polineuropatia e l'aspetto idiopatico (sindrome di Guillain-Barre). L'eziologia di queste forme non è completamente definita, il che rende alquanto difficile il trattamento delle malattie.

Le forme secondarie di polineuropatia degli arti superiori e inferiori comprendono tipi derivanti da malattie infettive, disordini metabolici, avvelenamento, patologie renali e del fegato, interruzione delle ghiandole endocrine, tumori di vario tipo.

Sintomi e sviluppo della malattia

La polineuropatia ha un quadro clinico abbastanza caratteristico. Il sintomo principale della malattia può essere considerato simmetria delle lesioni degli arti inferiori e superiori, dal momento che sostanze patologiche circolano attraverso il sangue.

I sintomi più comuni della malattia:

  • Dolore di natura diversa, con una tonalità neuropatica ("brucia").
  • Le dita tremanti.
  • La comparsa di contrazioni muscolari che si verificano involontariamente.
  • Violazioni della sensibilità (dolore, tatto, temperatura). Con lo sviluppo della malattia, il paziente può non sentire un sassolino nelle scarpe, una superficie calda e altre sostanze irritanti.
  • Debolezza muscolare, difficoltà nei movimenti con ampia ampiezza.
  • Gonfiore degli arti inferiori;
  • Intorpidimento parziale delle gambe.

I sintomi vegetativi della malattia comprendono la comparsa di sensazione di freddo, debolezza delle dita, disturbi circolatori (colorazione degli arti in marmo, scarsa cicatrizzazione delle ferite, ecc.), Vampate di calore.

La polineuropatia diabetica degli arti inferiori provoca il seguente quadro clinico:

  • La comparsa di dolori lancinanti e intensi alle gambe e ai piedi, che diventano più forti a una temperatura calda:
  • La debolezza sorge nei piedi;
  • I segni vegetativi stanno crescendo;
  • I dolori aumentano gradualmente, con prurito e cambiamenti di colore della pelle (viola scuro, quasi nero);
  • Il piede diabetico è formato.

La polineuropatia alcolica si sviluppa gradualmente, i suoi sintomi si verificano a causa degli effetti tossici dell'etanolo sul sistema nervoso centrale e dei disturbi metabolici nei nervi:

  • In primo luogo, ci sono dolori nella zona del polpaccio, che sono aggravati dalla pressione.
  • La debolezza si verifica, la paralisi si verifica sia negli arti superiori che in quelli inferiori;
  • L'atrofia dei muscoli paretici si verifica;
  • Compaiono disturbi sensoriali primari (cosiddette sensazioni "calzini e guanti");
  • C'è una maggiore sudorazione, gonfiore degli arti distali, decolorazione della pelle.
La polineuropatia può anche verificarsi a causa dell'eccessivo consumo di alcol, a causa della quale il sistema nervoso centrale viene avvelenato dall'etanolo.

La polineuropatia non si verifica sempre gradualmente: nella forma acuta, i sintomi possono svilupparsi entro una settimana, nel tipo subacuto - le manifestazioni aumentano di circa un mese, nella forma cronica - la malattia può svilupparsi nel corso degli anni.

Metodi di trattamento

Prima del trattamento diretto della polineuropatia viene effettuata la sua diagnosi, in cui vengono analizzate le manifestazioni della malattia e viene stabilita la sua causa per eliminare le patologie che si manifestano con sintomi simili.

Come diagnosticare:

  1. I reclami dei pazienti sono analizzati.
  2. Impostare l'ora in cui i primi sintomi della malattia.
  3. Si scopre se l'attività del paziente è legata al contatto con sostanze chimiche.
  4. È determinato se il paziente ha dipendenza da alcol.
  5. Imposta fattori ereditari.
  6. Viene eseguito un esame del sangue.
  7. Viene prescritta una biopsia delle terminazioni nervose.
  8. L'elettroneimografia viene eseguita.
  9. Ispezione nominata da un neurologo, in alcuni casi - l'endocrinologo, terapeuta.

Poiché la polineuropatia non è una malattia indipendente, il suo trattamento principale sarà volto ad eliminare i fattori che hanno portato alla comparsa della malattia. Tuttavia, le misure terapeutiche dovrebbero essere eseguite in modo completo, in modo che, contemporaneamente al trattamento principale, i sintomi sgradevoli della polineuropatia possano essere eliminati.

Terapia farmacologica

I farmaci sono prescritti a seconda del tipo e del tipo di malattia, nonché dello stadio di polineuropatia e della gravità dei suoi sintomi:

  • Vitamine. La preferenza è data alle vitamine del gruppo B in combinazione con altri minerali e vitamine. I preparati vitaminici migliorano la capacità dei nervi di ripristinare i propri componenti strutturali, forniscono una protezione antiossidante.
  • Antidolorifici. Per alleviare il dolore, i farmaci antinfiammatori analgesici (tramal, aspirina) o non steroidei vengono prescritti ai pazienti e, in casi particolarmente gravi, ai pazienti viene somministrata la codeina o la morfina.
  • Terapia ormonale e immunosoppressori. Il regime di terapia ormonale (metilprednisolone) è prescritto da un medico, tenendo conto dell'aumento e della successiva diminuzione della dose. La terapia ormonale è completata dall'appuntamento delle immunoglobuline (sandoglobulina) e questo trattamento viene effettuato esclusivamente in condizioni stazionarie.
  • Farmaci che migliorano la circolazione del sangue nell'area delle fibre nervose (trintale, vazonit, pentossifillina).
  • Preparativi che accelerano il processo di rilascio di nutrienti ai tessuti (piracetam, midronate).

Nel trattare la polineuropatia, dovrebbe essere compreso che la malattia non può essere curata con l'aiuto di farmaci da solo. Un ruolo significativo nel trattamento della malattia è svolto dal regime corretto, dalla nutrizione, dalle misure riabilitative, nonché da cure speciali e cure costanti per il paziente.

Attività di fisioterapia

La terapia fisica svolge un ruolo importante nel trattamento della polineuropatia, specialmente se la malattia è ereditaria o cronica.

Le seguenti procedure sono eseguite:

  • Impatto sul sistema nervoso periferico da campi magnetici;
  • Massaggio terapeutico;
  • elettroforesi;
  • Esercitare la terapia.

Massaggiare con polineuropatia aiuta a rafforzare i muscoli, migliora e stimola le loro prestazioni. A causa di ciò, le funzioni motorie vengono ripristinate più velocemente, il rischio di atrofia muscolare viene significativamente ridotto. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che nelle forme acute della malattia, il massaggio non deve essere eseguito.

Fai attenzione! Con la polineuropatia tossica, e specialmente alcolica, le procedure mediche vengono eseguite solo dopo la purificazione del sangue prodotto in condizioni stazionarie.

Esercizi sulla terapia fisica possono essere condotti sia autonomamente a casa e sotto la guida di un medico. Aiutano a stimolare il lavoro dei muscoli, che consente di restituire parzialmente o completamente la capacità lavorativa degli arti.

Metodi popolari

Da metodi popolari, si consiglia il trattamento con olii essenziali: lo sfregamento quotidiano dei piedi con eucalipto, abete e olio di chiodi di garofano aiuta ad alleviare il dolore e migliorare la circolazione degli arti.

I pediluvi sono ben trattati con polineuropatia degli arti inferiori: 100 grammi di aceto e sale da tavola (300 g) si sciolgono in acqua (3 litri), l'acqua deve essere immersa in bagno per 20-30 minuti al giorno per un mese.

Complicazioni e prognosi

Se non si cerca aiuto medico in tempo, la malattia può portare a gravi complicazioni.

Prima di tutto, la polineuropatia può svilupparsi in una forma cronica che non è completamente curabile. Nel corso del tempo, la persona cessa completamente di sentire le sue membra, ei muscoli si presentano in una forma tale che una persona può diventare disabilitata, perché la sua capacità di movimento è completamente interrotta.

È importante! È possibile curare completamente la polineuropatia con tali tipi di malattie come infettive, alcoliche, tossiche. Nella forma diabetica, è solo possibile ridurre parzialmente i sintomi della malattia.

Nelle forme gravi della malattia che violano il funzionamento dei nervi responsabili del lavoro cardiaco, possono verificarsi gravi aritmie che possono essere fatali.

Nella forma diabetica, è possibile l'adesione di un'infezione secondaria, complicanze settiche, scarsa guarigione della ferita.

Con un'adeguata terapia iniziata nei tempi previsti, la prognosi della malattia è molto favorevole, ma è comunque meglio prevenire la malattia che curarla a lungo, soffrendo di sintomi spiacevoli.

È impossibile prevenire la polineuropatia, ma è possibile ridurre significativamente i fattori di rischio per il suo sviluppo: abbandonare l'alcol, curare le malattie infettive e virali nel tempo, monitorare la qualità dei prodotti consumati, limitare il contatto con composti chimici tossici.

Neuropatia del piede: diabetica, alcolica, periferica, sensoriale, tossica

Qualsiasi malattia neurologica delle gambe, definita come neuropatia degli arti inferiori, è associata a danni ai nervi che forniscono l'innervazione motoria e sensoriale dei loro muscoli e della pelle. Ciò può portare a una perdita di sensibilità indebolente o completa, nonché alla perdita della capacità delle fibre muscolari di affaticare e venire a tono, cioè, per eseguire la locomozione del sistema muscolo-scheletrico.

Codice ICD-10

epidemiologia

Nei pazienti con diabete, la frequenza della neuropatia degli arti inferiori supera il 60%. E le statistiche CDC indicano la presenza di neuropatia periferica in 41,5 milioni di americani, cioè in quasi il 14% della popolazione statunitense. Queste cifre possono sembrare irrealistico, ma gli esperti dell'Istituto Nazionale di nota diabete che circa la metà dei pazienti non sono neanche a conoscenza che essi hanno questa patologia, perché lo sviluppo della malattia in una fase iniziale, e non hanno neanche lamentarsi di qualche disagio da intorpidimento delle dita dei piedi dal dottore

Secondo gli esperti, la neuropatia periferica viene rilevata nel 20-50% delle persone con infezione da HIV e in oltre il 30% dei pazienti oncologici dopo la chemioterapia.

La neuropatia ereditaria di Charcot-Marie-Tuta colpisce 2,8 milioni di persone in tutto il mondo, e l'incidenza della sindrome di Guillain-Barré è 40 volte inferiore, così come il mieloma multiplo diagnosticato.

L'incidenza della neuropatia alcolica (sensoriale e motoria) varia dal 10% al 50% degli alcolisti. Tuttavia, se vengono utilizzati metodi elettrodiagnostici, i problemi neurologici con le gambe possono essere rilevati nel 90% dei pazienti con dipendenza alcolica prolungata.

Cause della neuropatia degli arti inferiori

Nella moderna neuroscienza, le cause più comuni di neuropatia degli arti inferiori sono evidenziate, come:

  • lesioni in cui le ossa rotte o la loro fissazione di gesso denso (con stecche, pneumatici) possono mettere pressione direttamente sui nervi motori;
  • stenosi (restringimento) del canale spinale, in cui si trova il tronco del nervo spinale, nonché compressione dei suoi rami ventrale o infiammazione delle singole radici nervose;
  • lesioni alla testa, ictus, tumori cerebrali (principalmente nelle aree del sistema extrapiramidale, cervelletto e nuclei motori subcorticali);
  • infezioni, tra cui la mielite erpetica, sindrome di Guillain-Barré (ritmo al IV herpes virus di tipo lesione sottofamiglia Gammaherpesvirinae) sindrome, la difterite, l'epatite C, malattia di Lyme (borreliosi di Lyme), l'AIDS, la lebbra (causata dal batterio Mycobacterium leprae) causata dal virus varicella zoster, meningoencefalite di diverso eziologia;
  • malattie metaboliche ed endocrine - diabete mellito di entrambi i tipi, porfiria, amiloidosi, ipotiroidismo (mancanza di ormoni tiroidei), acromegalia (eccesso di ormone della crescita);
  • malattie autoimmuni: artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla (con distruzione della mielina dei gusci nervosi), encefalomielite acuta disseminata;
  • malattie ereditarie: neuropatia di Charcot-Marie-Tut, atassia neurodegenerativa di Friedreich, sfingolipidosi ereditaria o malattia di Fabry; glicogenesi del secondo tipo (malattia di Pompe causata da un difetto nel gene dell'enzima lisosomiale maltasi);
  • malattia motoria (motoria) dei neuroni - sclerosi laterale amiotrofica;
  • encefalopatia aterosclerotica sottocorticale con un cambiamento atrofico nella sostanza bianca del cervello (malattia di Binswanger);
  • mieloma multiplo o mieloma multiplo plasmacellulare (in cui la degenerazione maligna colpisce i linfociti B del plasma);
  • Sindrome di Lambert-Eaton (nota per il carcinoma polmonare a piccole cellule), neuroblastoma. In questi casi, la neuropatia è chiamata paraneoplastica;
  • vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni), che può provocare lo sviluppo di nodosa periartritica con alterata innervazione degli arti inferiori;
  • radiazioni e chemioterapia di neoplasie maligne;
  • effetti tossici dell'alcol etilico, della diossina, del tricloroetilene, dell'acrilammide, degli erbicidi e degli insetticidi, dell'arsenico e del mercurio, dei metalli pesanti (piombo, tallio, ecc.);
  • alcuni effetti collaterali a lungo termine dei farmaci impiegati, ad esempio, farmaci antitubercolari isonicotinico acido, farmaci anticonvulsivanti gruppi idantoina, antibiotici fluorochinolone, statine ipolipemizzanti, e un sovradosaggio di piridossina (vitamina B6);
  • livelli insufficienti nel corpo di cianocobalamina e acido folico (vitamine B9 e B12), portando allo sviluppo della mielosi funicolare.

Fattori di rischio

I medici attribuiscono all'unanimità un indebolimento del sistema immunitario, influenzando la resistenza del corpo alle infezioni batteriche e virali, nonché l'ereditarietà (storia familiare della malattia) ai fattori di rischio per lo sviluppo della neuropatia degli arti inferiori.

Inoltre, lo sviluppo del diabete contribuisce all'obesità e alla sindrome metabolica, scarsa funzionalità renale ed epatica; sclerosi multipla - diabete, problemi intestinali e patologia tiroidea.

I fattori di rischio per la vasculite sistemica sono l'HIV, l'epatite e l'herpes virus e una maggiore sensibilizzazione dell'organismo di varie eziologie. E il mieloma delle plasmacellule si sviluppa più facilmente in coloro che sono in sovrappeso o dipendenti dall'alcol.

Nella maggior parte dei casi, la mancanza di afflusso di sangue al cervello causa la necrosi dei suoi tessuti, ma quando la guaina mielinica delle fibre nervose non riceve ossigeno, si verifica la sua graduale degenerazione. E questa condizione può essere osservata in pazienti con malattie cerebrovascolari.

In linea di principio, tutte le suddette malattie possono essere attribuite a fattori che aumentano la probabilità di disturbi neurologici della funzione motoria.

patogenesi

La patogenesi dei problemi neurologici con le gambe dipende dalle cause della loro insorgenza. Le lesioni fisiche possono essere accompagnate da compressione delle fibre nervose, che superano la loro capacità di allungarsi, a causa della quale la loro integrità è disturbata.

L'effetto patologico del glucosio sul sistema nervoso non è stato ancora chiarito, tuttavia, con un eccesso prolungato del livello di glucosio nel sangue, i disturbi nella conduzione dei segnali nervosi lungo i nervi motori sono un fatto indiscutibile. E con il diabete insulino-dipendente, non c'è solo una violazione del metabolismo dei carboidrati, ma anche insufficienza funzionale di molte ghiandole endocrine, che colpisce il metabolismo generale.

La componente fisiopatologica della neuropatia nella malattia di Lyme ha due versioni: la borrelia può provocare un attacco immuno-mediato su un nervo o danneggiare direttamente le sue cellule con le sue tossine.

Con lo sviluppo della sclerosi laterale amiotrofica, il ruolo patogenetico principale è svolto dalla sostituzione dei neuroni motori morti delle corrispondenti strutture cerebrali da nodi di cellule gliali che non percepiscono gli impulsi nervosi.

Nella patogenesi delle neuropatie demielinizzanti (compresa la malattia ereditaria più comune peroneo amyotrophy considerato o Charcot-Marie-Tooth) identificarono sintesi malattie genetiche dalle cellule di Schwann, la sostanza membrane a fibre nervose - mielina costituito da 75% di lipidi e il 25% della proteina neuregulin. Spalmandosi sul nervo lungo tutta la sua lunghezza (ad eccezione dei piccoli nodi Ranvier non mielinizzati), la guaina mielinica protegge le cellule nervose. Senza di esso, a causa di cambiamenti degenerativi assonali, la trasmissione dei segnali nervosi viene interrotta o completamente interrotta. Nel caso di malattia, malattia di Charcot-Marie-Tooth (con lesioni del nervo peroneale, peroneo impulsi trasmettere ai muscoli degli arti inferiori, l'unbend pila) mutazioni sono contrassegnati sul braccio corto del cromosoma 17 (geni PMP22 e MFN2).

Il mieloma multiplo colpisce i linfociti B che emergono dal centro germinale di un linfonodo, interrompendo la loro proliferazione. E questo è il risultato di una traslocazione cromosomica tra il gene della catena pesante delle immunoglobuline (nel 50% dei casi sul cromosoma 14, nel locus q32) e l'oncogene (11q13,4p16.3, 6p21). La mutazione porta alla disregolazione dell'oncogene e il clone del tumore in espansione produce immunoglobulina anormale (paraproteina). E gli anticorpi prodotti allo stesso tempo portano allo sviluppo dell'amiloidosi dei nervi periferici e della polineuropatia sotto forma di paraplegia delle gambe.

Il meccanismo di avvelenamento da arsenico, piombo, mercurio, tricresilfosfato è quello di aumentare il contenuto di acido piruvico nel sangue, interrompendo il saldo di tiamina (vitamina B1), e riducendo l'attività della colinesterasi (enzima che fornisce segnali di trasmissione sinaptica nervose). Le tossine provocano la scissione iniziale della mielina, che innesca le reazioni autoimmuni, che si manifestano nel gonfiore delle fibre mieliniche e delle cellule gliali con la loro successiva distruzione.

Quando la neuropatia alcolica degli arti inferiori sotto l'azione dell'acetaldeide, l'assorbimento intestinale della vitamina B1 diminuisce e il livello di coenzima del pirofosfato di tiamina diminuisce, il che porta all'interruzione di molti processi metabolici. Così, il livello di acido lattico, piruvico e acido d-chetoglutarico aumenta; l'assimilazione del glucosio si deteriora e il livello di ATP richiesto per mantenere i neuroni diminuisce. Inoltre, gli studi sugli alcolisti hanno rivelato danni al sistema nervoso a livello della demielinizzazione segmentale assonale e perdita di mielina alle estremità distali dei nervi lunghi. Anche gli effetti metabolici del danno epatico associato all'alcolismo, in particolare la carenza di acido lipoico, giocano un ruolo.