Trattamento e cause di vertigini e debolezza

Molte persone possono lamentare nausea o vertigini improvvisi. In alcuni casi, tali sintomi spiacevoli sono accompagnati da una debolezza uniforme nelle gambe e nelle braccia. È importante capire che tali sintomi non sono affatto casuali e possono avere ragioni abbastanza serie.

Cosa dovrebbe essere compreso dalle vertigini

Con questo termine, è necessario comprendere lo stato durante il quale una persona sperimenta un senso di oggetti rotanti attorno a sé o un falso senso del proprio movimento o vortice.

Ad esempio, puoi prendere l'effetto di cavalcare sulla giostra: dopo che è stata effettuata una brusca frenata, c'è una sensazione di movimento intorno. Nella maggior parte dei casi, queste sensazioni sono il risultato di malattie associate all'apparato vestibolare, all'orecchio interno, ai recettori sensibili dei muscoli e degli occhi.

Cause di vertigini e debolezza

Se presti attenzione ai casi di benessere simile nell'adolescenza, la ragione principale dell'effetto rotante sarà la ristrutturazione dell'organismo in crescita. In questo momento, si verificano cambiamenti ormonali, le funzioni del sistema vegetativo cambiano e la crescita fisica è significativamente accelerata. La debolezza, e in alcuni casi lo svenimento, potrebbe essere dovuta a questo complesso di cause.

Le cause di vertigini e debolezza possono essere associate alla gravidanza. Durante il trasporto di un bambino, tali manifestazioni sono spesso disturbate dalle future mamme. Se si notano sintomi simili, questi devono essere immediatamente segnalati al medico.

Impatto di altri processi

Quando la normale salute rompe vomito, vertigini, debolezza, le cause di tali manifestazioni dovrebbero essere ricercate nello sviluppo di una particolare malattia. Ci sono molte malattie che possono causare una condizione simile. Ecco i più comuni:

- Violazione del processo di circolazione del sangue del cervello. Questa malattia provoca vertigini e abbastanza spesso. Lo stato già sgradevole è completato dalla comparsa di macchie nere davanti agli occhi, dall'acufene e da una diminuzione della concentrazione.

- Anemia. Questa è una malattia comune che può causare i suddetti sintomi. E in questo caso, indicheranno una significativa carenza di carenza di ferro nel sangue. In questo stato, la pelle diventa pallida e al momento del test vengono registrati i livelli di emoglobina fissi.

- Attacchi ipertensivi. I loro sintomi possono assomigliare a sensazioni in violazione della circolazione sanguigna. Tuttavia, in questo caso, sintomi come vertigini, mal di testa, debolezza, sono in qualche modo diversi (la condizione dei vasi sta peggiorando). Vale la pena ricordare che con una crisi ipertensiva esiste un rischio di ictus e uno alto. Pertanto, con tali sintomi dovrebbe essere inviato alla diagnosi.

- Oncologia. Questa è una diagnosi abbastanza seria in cui la debolezza e il capogiro sono manifestazioni abbastanza frequenti. Per confermare il risultato, vale la pena usare marker tumorali.

- Distonia neurocircolatoria. Questa malattia si verifica principalmente nelle donne. L'effetto di rotazione e la debolezza possono farsi sentire sullo sfondo di sovraccarico psicologico, stress e instabilità emotiva.

Lesioni e malattie della colonna vertebrale

Le cause di vertigini e debolezza sono a volte il risultato di una commozione cerebrale causata da qualsiasi lesione. In questo caso, si può anche sentire la nausea. Per determinare con precisione il fattore che ha influenzato così tanto il benessere, è necessario sottoporsi a neurosonografia o radiografia. Allo stesso tempo, la tomografia computerizzata è considerata abbastanza efficace.

Per quanto riguarda le malattie della colonna vertebrale, dovrebbero essere prestate particolare attenzione. Ci sono molte malattie (osteocondrosi, protrusione, ernia) che possono influenzare negativamente le condizioni delle navi e persino le arterie nella regione cervicale. Il risultato di tale esposizione potrebbe essere un netto deterioramento del flusso sanguigno e della nutrizione del cervello. Le cause di vertigini e debolezza sono spesso associate a questi fattori.

Difficoltà con il tratto gastrointestinale

Spesso, sono le malattie gastriche e intestinali che portano alla nausea. Pertanto, se un tale sintomo ha iniziato ad essere ossessivamente preoccupante, vale la pena fare una visita a un gastroenterologo nei piani della giornata. Tra le malattie comuni di questo gruppo ci sono le seguenti:

- Infezioni intestinali e avvelenamento. Tale diagnosi può essere dovuta al consumo di cibi pesanti e grassi. Nella maggior parte dei casi, questa condizione è accompagnata da sintomi come debolezza, vomito e disidratazione.

- Malattie della colecisti. In questo stato, la gravità, il gusto amaro in bocca e la nausea sono possibili.

- Ulcera e gastrite possono anche causare un sacco di disagio.

Nella maggior parte dei casi, la nausea si fa sentire al mattino, prima di fare colazione.

La malattia di Meniere

Quando vomito, nausea, tinnito e perdita dell'udito si verificano contemporaneamente, questa è la causa di questa condizione. Di conseguenza, la soluzione più ragionevole sarebbe quella di visitare un medico.

Debolezza, sonnolenza, vertigini, le cui cause sono associate alla neurite vestibolare, differiscono dalla malattia di Meniere solo in assenza di disturbi dell'udito. In questo caso, il disagio aumenta notevolmente quando si tenta di alzarsi o durante il movimento della testa. A volte questi sintomi possono manifestarsi attivamente entro 2-3 giorni dalla malattia e poi scomparire rapidamente.

Se parliamo di vomito, rumore dell'orecchio e sordità improvvisa unilaterale, allora vale la pena notare che a metà dei pazienti con tali sintomi viene diagnosticata una fistola perilinfatica.

L'effetto delle patologie

Spesso, patologie patologiche possono portare a tali manifestazioni come debolezza alle braccia e alle gambe, vertigini. Le cause possono essere correlate a diversi gruppi di malattie:

- Scambio o metabolico. È una conseguenza di beri-beri, diabete, fame e cattiva alimentazione.

- Toxic. In questo caso, si riferisce all'avvelenamento, la cui causa è l'assunzione esterna di tossine. A volte, una maggiore concentrazione di sostanze endogene può anche portare a nausea.

- Reflex. Sviluppato a causa dell'influenza del nervo vago su alcuni recettori o a causa dell'infiammazione del tubo digerente.

- Cervello. Associata a malattie del cervello e pressione intracranica.

Debolezza muscolare

Quando una persona sente debolezza nelle braccia e nelle gambe, vertigini, le cause dovrebbero essere ricercate negli effetti negativi di malattie come la spondilosi e l'osteocondrosi nella colonna cervicale. Tale condizione appare spesso sullo sfondo di una lesione infiammatoria o una spalla slogata.

In alcuni casi, la debolezza può derivare da varie lesioni alle scapole o ai polsi. Allo stesso tempo, la debolezza generale spesso accompagna le malattie virali progressive.

Se si presta attenzione alla debolezza delle gambe, allora le cause di questo sintomo dovrebbero essere considerate diabete del primo o del secondo tipo, così come la sciatica. Tali sensazioni sono a volte il risultato di sovraccarico, affaticamento e stress nervoso.

Se si considera la debolezza delle gambe, le cause (e le vertigini come sindrome di accompagnamento) possono essere radicate in un problema come l'ernia intervertebrale nella regione lombare. Inoltre, l'osteocondrosi (anche nella regione lombare) o l'insufficienza ormonale possono avere un effetto negativo. Potrebbe sorprendere qualcuno, ma le scarpe strette e spremere il piede possono anche portare alla debolezza delle gambe.

Alle molte cause di debolezza delle gambe e delle braccia, vale la pena aggiungere disordini autoimmuni, sono anche miastenia. Per questa malattia è caratterizzata da manifestazione ciclica - prima esacerbazione, poi lo stadio di remissione. Una caratteristica negativa di questa malattia è il fatto che la debolezza si diffonde gradualmente ad altri gruppi muscolari.

Modi per trattare la debolezza muscolare

Il primo e giusto passo verso un trattamento efficace sarà la diagnosi professionale. Senza di esso, sarà difficile determinare la ragione specifica della debolezza. Il complesso di misure mediche dovrebbe anche essere selezionato solo da un medico. Qualsiasi iniziativa può portare a gravi conseguenze negative.

Considerando il tema "Debolezza nelle mani, vertigini - cause", vale la pena notare che il problema più serio che porta a tali conseguenze è la miastenia grave. La principale difficoltà sta nel fatto che questa malattia non può essere completamente curata. L'unica cosa che i medici possono fare è rallentare il processo patologico e, se possibile, fermarlo. A tale scopo, varie procedure fisioterapiche sono volte a ripristinare il tono muscolare. Anche farmaci usati come "Oksazil", "Kalimin", "Prozerin", "Prednisolone", ecc.

Se prendi altre cause di debolezza alle braccia e alle gambe, molte di esse possono essere corrette attraverso la terapia manuale. Quando si tratta di patologie del sistema nervoso, è necessario contattare un neurologo, che selezionerà le tecniche di fisioterapia ottimali e prescriverà l'attuale terapia sintomatica. È anche possibile utilizzare formulazioni vitaminiche e neuroprotettori.

È ovvio che sintomi quali vertigini, nausea, debolezza delle braccia e delle gambe, sono spesso una manifestazione di gravi patologie che richiedono un trattamento qualificato. Pertanto, tali violazioni del benessere non dovrebbero essere prese alla leggera.

Vertigo compresse - Drug Review

La vertigine è una violazione dell'orientamento nello spazio.

La ragione di questo fenomeno è la discrepanza delle informazioni che sono entrate nel cervello dall'apparato vestibolare e da altri organi sensoriali.

Vertigini, cinetosi e varie malattie possono causare vertigini. Pertanto, prima di utilizzare le pillole per le vertigini, è necessario consultare un medico. I nomi dei farmaci, vedi più avanti nell'articolo.

La natura della vertigine: sapere cosa prendere

Vertigine reale o vera è chiamata "vertigine".

Questa è una condizione in cui una persona perde la capacità di navigare nello spazio, sentendo che tutti gli oggetti circostanti ruotano come su una giostra. In questo momento, l'apparato vestibolare fallisce.

Molto spesso, questo problema nasce da un forte shock emotivo o da una cinetosi.

La vertigine si manifesta quando i neuroimpulsati dell'orecchio interno vengono trasmessi al cervello con distorsione, differendo dagli impulsi trasmessi al cervello dai sensi.

Ma le vertigini possono verificarsi per altri, più gravi e pericolosi motivi. In particolare, nelle persone anziane, possono essere causati da bruschi cali di pressione. Inoltre, le vertigini possono essere i sintomi iniziali di un ictus.

Spesso capogiri in combinazione con debolezza possono essere la prova di malattie infettive o oncologiche.

Se le vertigini sono accompagnate da mal di testa, vomito, debolezza e nausea, dovresti assolutamente visitare un neurologo.

Quali pillole aiutano con le vertigini?

Cosa bere dalle vertigini? Farmaci usati per combattere le vertigini, lavorano per eliminare i sintomi. Il metodo più comunemente prescritto è:

  • diuretici;
  • tranquillanti;
  • strumenti vestibolari;
  • antagonisti del calcio;
  • antistaminici;
  • adenoblokatorov;
  • vasodilatatori cerebrali;
  • ACE inibitori;
  • ipolipemizzanti;
  • antagonisti del recettore dell'istamina;
  • antinfiammatorio non steroideo;
  • e altri mezzi usati per normalizzare la circolazione sanguigna e stabilizzare i processi metabolici nei neuroni.

A seconda delle cause di vertigini, il medico può prescrivere farmaci con caratteristiche speciali che possono eliminare vertigini e le ragioni per il loro verificarsi.

In caso di capogiri causati da malattie cardiovascolari, vengono prescritti i seguenti farmaci, che possono essere utilizzati anche per eliminare vertigini causati da malattie del sistema nervoso centrale e disturbi della circolazione cerebrale:

  • Tanakan;
  • veroshpiron;
  • flunarizina;
  • vinpocetine;
  • betaserk;
  • ciel;
  • prometazina;
  • Dramina;
  • Torekan;
  • cinnarizina;
  • aminofillina;
  • Mekzolin;
  • seduksen;
  • ì;
  • diazepam;
  • Mannitolo.

Tutti i farmaci di cui sopra sono corsi prescritti. Inoltre, quando vengono prelevati, la pressione arteriosa deve essere monitorata regolarmente per evitare crisi ipertensive.

Per capogiri causati da disturbi alimentari o ricorrenti problemi digestivi, usare:

Se, oltre alle vertigini, si manifestano sintomi di bruciore di stomaco o dispepsia, devono essere presi Maalox o Gaviscon.

Per problemi al sistema muscolo-scheletrico, quando le vertigini sono accompagnate da dolore e disturbi circolatori, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei contenenti betaistina dicloridrato:

  • Tagista;
  • diclofenac;
  • ibuprofene;
  • Reklanium;
  • prometazina;
  • Pentalgin;
  • Mekzolin;
  • Vestibo;
  • flunarizina;
  • nimesulide;
  • Ibuprom.

Con le vertigini, derivanti dalla patologia della colonna vertebrale, viene utilizzato il medicinale per vertigini Betaserk.

Prima di assumere le pillole per le vertigini nell'osteocondrosi del rachide cervicale, è necessario comprendere le cause e la natura del dolore. Compresse per vertigini con osteocondrosi cervicale - troverete un elenco di farmaci efficaci nell'articolo.

Perché a volte le vertigini sono accompagnate da debolezza nelle gambe, lo scoprirai qui.

La vertigine posizionale parossistica benigna è il tipo più comune di vertigini. In questo argomento http://neuro-logia.ru/zabolevaniya/golovokruzhenie/dobrokachestvennoe-paroksizmalnoe-pozicionnoe.html considerano i principi di trattamento di questa condizione.

Compresse per la normalizzazione delle funzioni dell'apparato vestibolare

Per il normale funzionamento dell'apparato vestibolare e l'eliminazione delle vere vertigini vengono utilizzati farmaci speciali.

I mezzi più comuni per sbarazzarsi di vertigini sono i farmaci a base di vinpocentina: Cavinton o Betaserc. Sono in grado di eliminare i sintomi. Inoltre, questi farmaci possono stimolare i processi mentali nel cervello ed eliminare i segni di astenia.

Betaserc è anche usato per sbarazzarsi di vertigini acute. In questo caso, la dose giornaliera del farmaco non deve essere superiore a 10 mg per dose e non superiore a 30 mg al giorno.

Con sintomi persistenti e pronunciati di vertigini, il medico può prescrivere un ciclo di trattamento. Dovrebbe iniziare con 16-20 mg del farmaco alla volta.

Dopo un mese di assunzione il dosaggio deve essere ridotto a 10 mg due volte al giorno (mattina e sera).

Tale farmaco non è adatto per le persone che soffrono di ulcere e asma bronchiale.

Oltre a Betaserk, Tanakan è spesso usato per sbarazzarsi di vertigini. Il corso di trattamento è di solito calcolato per tre mesi, durante i quali è necessario prendere una pillola tre volte al giorno.

Questo farmaco può essere assunto e i bambini con disabilità neurologiche, se combinati con esercizi terapeutici, ma solo su consiglio di un medico.

Per normalizzare il lavoro dell'orecchio interno e del sistema vestibolare, sono prescritti i seguenti farmaci:

Reklanium è compresse masticabili. Sono analoghi a una droga come Seduxen. Assegna mezza pillola tre volte al giorno.

Fluunarizin in un dosaggio di 5 mg viene assunto in base al trattamento prescritto su una compressa 4-5 volte al giorno.

Cinnarizina alla dose di 25 mg viene prescritta una compressa tre volte al giorno.

Dramina alla dose di 50 mg viene somministrata da una a tre volte al giorno.

Questo farmaco è anche usato per alleviare i sintomi della cinetosi.

Con forti capogiri e necessità di eliminazione urgente dei sintomi, è consentito l'uso di farmaci somministrati per via intramuscolare. Questo è Mekzolin e Promethazine.

Questi farmaci sono potenti e il loro dosaggio non deve superare i 2 ml alla volta.

Farmaci che stimolano la circolazione cerebrale

I preparativi per la stimolazione della circolazione cerebrale sono usati per combattere le vertigini nei casi in cui gli attacchi di vertigini sono causati dalla carenza di ossigeno nel cervello.

Gli alfa-bloccanti, antagonisti del calcio sono usati per migliorare il flusso sanguigno dei piccoli vasi del cervello e stimolare i processi metabolici nei tessuti.

I mezzi più sicuri per espandere i vasi sanguigni sono gli antispastici, in quanto adatti anche agli anziani. Inoltre, per eliminare le vertigini, utilizzare i mezzi combinati, che includono la caffeina, l'alfa-diidroergocriptina, l'etofillina.

Se le vertigini si verificano a seguito di spasmi vascolari e di fame di ossigeno che li seguono, vengono utilizzate medicine speciali per vertigini e vasospasmo:

  • Nitroglicerina e prodotti a base di esso;
  • Sermion;
  • No-spa;
  • Drotaverina cloridrato;
  • Kordafen;
  • Norvasc;
  • Kordafleks;
  • Foridon;
  • cinnarizina;
  • Nemoton;
  • nimodipina;
  • Vazobral;
  • instenon;
  • Stugeron.

Preparati a base di estratti vegetali di pervinca o ginkgo biloba sono ottimi per stimolare la circolazione cerebrale.

  • vinpocetine;
  • Bravinton;
  • Telektol;
  • cavinton;
  • Vero vinpocetine;
  • Cavinton Forte;
  • Tanakan;
  • Memoplant;
  • biloba;
  • Forte di Ginkor;
  • Gilium.

Prima di usare i farmaci sopra indicati, devi prima consultare il tuo dottore.

antistaminici

Gli antistaminici sono anche usati per trattare le vertigini. Non dovrebbero essere usati da donne in gravidanza, bambini sotto i 12 anni e persone che soffrono di reazioni allergiche ai componenti dei farmaci.

Gli antistaminici sono usati per alleviare i sintomi di vertigini e vomito.

I farmaci più comunemente usati sono:

Il dosaggio dei mezzi viene selezionato singolarmente a seconda delle ragioni di utilizzo. Di solito varia da 25 a 100 mg al giorno.

Gli antistaminici hanno effetti collaterali: sonnolenza, secchezza delle fauci e altri.

Le vertigini possono essere curate quando le ragioni per cui sono conosciute. Solo in questo caso è possibile selezionare la terapia corretta, che può salvare il paziente dagli attacchi di vertigini.

Vertigini dopo aver mangiato? Le vertigini dopo aver mangiato con singoli episodi non devono destare preoccupazione, ma se questo accade continuamente, questo sintomo può indicare ipovolemia e sindrome da dumping.

Sui principali metodi di trattamento delle vertigini, leggi questo argomento. Metodi tradizionali e terapia farmacologica.

Debolezza vertiginosa

Una debolezza nel corpo, che è inoltre accompagnata da vertigini, è una sensazione piuttosto spiacevole. Tuttavia, non viene sempre prestata la dovuta attenzione a lui. Molto spesso, tali problemi non sono rivolti al medico, e questo può essere un segnale di una grave malattia che inizia. Per esempio, se in aggiunta il paziente ha l'asma, l'affaticamento, la sonnolenza e anche gli aumenti di temperatura. Pertanto, se si verificano vertigini e debolezza, è necessario scoprire le cause di questa condizione.

In quali casi la debolezza non è una patologia?

In linea di principio, se una persona ha una debolezza nel corpo, che è completata da vertigini, allora questo di per sé non può essere associato ad alcuna patologia. Molto spesso la causa dello sviluppo di tale stato è l'esaurimento morale del corpo o la fatica fisica. Ecco perché la testa spesso gira alla fine della giornata. Tuttavia, dopo un breve riposo, il malessere e la debolezza scompaiono. Tuttavia, se la fatica è grave, potrebbe essere necessaria un'intera notte per ripristinare la funzionalità del corpo.

La condizione presentata è tipica anche per coloro che guariscono da alcune malattie: ARVI o altre patologie infettive. Il fatto è che il corpo spende enormi forze nella lotta contro la malattia per recuperarlo ha bisogno di tempo, per esempio, 2 settimane.

Tuttavia, se le vertigini e la debolezza persistono per più di 14 giorni e sono inoltre accompagnate da sintomi come mancanza di respiro, stanchezza aumentata, diminuzione dell'attività, malessere costante, letargia, sonnolenza, spesso mancanza di appetito e anche mani stupide, è necessario consultare un medico. Perché passare attraverso un esame approfondito.

Chi è più colpito da questa condizione?

Ci sono alcune popolazioni che sono più a rischio di vertigini, debolezza e sonnolenza. Allo stesso tempo, prestazioni ridotte, mancanza di respiro e altri sintomi si manifestano non solo nelle donne, ma anche negli uomini. Il gruppo di rischio include:

  1. Adolescenti nella pubertà. Il fatto è che a questa età gli ormoni del bambino cambiano completamente. Da qui, possono verificarsi i seguenti sintomi: malessere, perdita di forza, il bambino vuole costantemente dormire, può diventare irritabile, a volte anche aggressivo.
  2. Donne con sanguinamento mestruale. Durante questo periodo, la testa è spesso vertigini, vi è un aumento della fatica, una riduzione delle prestazioni, malessere frequente.
  3. Le donne nel periodo della menopausa. Qui la sensazione di stanchezza e sonnolenza può essere costantemente presente. Il problema è che le donne durante questo periodo mancano di alcuni degli ormoni che precedentemente regolavano l'attività vitale del corpo.
  4. Incinta. Spesso sentono una maggiore stanchezza, vertigini, troppo spesso.

Le donne in attesa di rifornimento familiare sono spesso inclini a vertigini e debolezza.

  1. Persone che soffrono di ipotensione (bassa pressione sanguigna). Semplicemente non hanno abbastanza vitalità.
  2. Diabetici.
  3. Persone anziane Tutti sanno che con l'età, il corpo inizia a funzionare peggio. Quindi, prestazioni ridotte, affaticamento costante, mancanza di respiro e altri sintomi. Le persone anziane vogliono dormire, ma spesso sviluppano l'insonnia.
  4. Personale d'ufficio Qui la colpa del movimento è la colpa.
  5. Le persone che deliberatamente rifiutano di nutrirsi. La mancanza di vitamine e minerali essenziali porta al fatto che una persona ha sonnolenza, un aumento del livello di affaticamento, vertigini e mancanza di respiro può apparire.

Durante una visita dal dottore, è imperativo dirgli del tipo della sua occupazione, descrivere la modalità del giorno, la natura e la dieta. Inoltre, non dobbiamo dimenticare le patologie croniche che disturbano costantemente, così come i farmaci che devono essere assunti.

Cause di vertigini e debolezza

Quindi, se si verificano vertigini e debolezza, tali motivi possono contribuire a questo:

  • Mancanza cronica di sonno Per un recupero completo del corpo è necessaria una notte di sonno, che dura almeno 7-8 ore. Se dormi meno, il corpo non ha tempo per ripristinare le sue riserve. Debolezza e vertigini possono anche causare un eccesso di sonno (più di 10 ore).
  • Stress cronico Il corpo spende enorme forza nel combatterlo. Se una persona non riesce a uscire da uno stato di stress per qualche motivo, allora tutte le sue forze sono esaurite, appare la stanchezza cronica, la sua testa gira costantemente. Le prestazioni allo stesso tempo possono essere ridotte.
  • Anemia causata da carenza di ferro. In questo caso, il livello di emoglobina diminuisce nel corpo e, di conseguenza, la capacità del sangue di trasportare ossigeno. Inizia l'ipossia tissutale. In questo caso, non solo è aumentato l'affaticamento e le vertigini. Possono comparire sintomi come mancanza di respiro, pallore della pelle.
  • Patologia infettiva Praticamente tutte le patologie di questo tipo sono caratterizzate da sintomi come debolezza, vertigini. Inoltre, a causa di intossicazione del corpo, il paziente ha una temperatura, mancanza di respiro, ridotta attività fisica. Inoltre, la debolezza del corpo può essere il primo sintomo della patologia iniziale. La prima cosa da fare in questo caso è consultare un medico.

La neurologa, professore associato Anastasia Fedotova, parla delle cause di vertigini e dei metodi di trattamento:

  • Patologia di natura neurologica. Queste malattie possono essere accompagnate da una maggiore stanchezza e vertigini. Se la condizione patologica è associata a una violazione del sistema nervoso, anche il paziente vuole costantemente dormire. La causa delle vertigini può essere meningite, encefalite, neoplasia cerebrale, osteocondrosi. Queste patologie sono molto pericolose per la salute, motivo per cui è così importante consultare un medico in tempo. Non è consigliabile fare nulla da soli, è meglio fidarsi di uno specialista.
  • La sconfitta dell'apparato vestibolare.
  • Patologia del sistema cardiovascolare: distonia vascolare, aritmia. Ulteriori sintomi possono essere affaticamento, mancanza di respiro.
  • Disturbi circolatori nel cervello. Oltre all'aumento dell'affaticamento, possono esserci più sintomi di questo tipo: fischi nelle orecchie, diminuzione della concentrazione di attenzione.

Determinazione della natura dell'ambiente

  • Ipertensione. In questo caso, vi è un aumento della fatica, mancanza di respiro, vomito, vertigini. Il fatto è che con un forte aumento della pressione, la funzionalità di alcuni organi interni potrebbe essere interrotta.
  • Distonia neurocircolatoria. Il più delle volte colpisce le donne. Cioè, la testa sta roteando da un sovraccarico psicologico, da uno stress emotivo.
  • Tumore al cervello Allo stesso tempo, tra i sintomi non ci sono solo vertigini, debolezza, nausea, ma anche forte mal di testa, tinnito o diminuzione dell'udito, paralisi facciale, strabismo.
  • Emicrania. In questo caso, la circolazione sanguigna del paziente è disturbata, motivo per cui possono verificarsi vertigini, perché il lavoro dell'apparato vestibolare peggiora, appare la fotofobia.

Cosa si dovrebbe fare se una persona ha una debolezza nel corpo e capogiri, affaticamento costante, mancanza di respiro, febbre? Se avverte capogiri e altri sintomi sono presenti, è necessario, prima di tutto, conoscere la causa di questa condizione patologica. Per questo è necessario vedere un medico. Se si determina esattamente ciò che causa una tale condizione patologica, allora sarà possibile prescrivere un trattamento adeguato.

Cosa fare se hai le vertigini e la debolezza?

diagnostica

La foto dell'USD delle navi del collo e della testa è uno dei tipi di ricerca sulle cause delle vertigini.

Il trattamento può essere efficace solo se viene stabilita la vera causa dello sviluppo della condizione. Cioè, è necessario fare un sondaggio completo e completo. Include le seguenti procedure:

  1. Test di laboratorio su sangue e urine per determinare se c'è un processo infiammatorio nel corpo.
  2. Radiografia. In questo modo viene valutato lo stato della colonna vertebrale, in particolare la colonna cervicale.
  3. Diagnostica della permeabilità vascolare.
  4. Scansione RM o TC. Questo studio fornirà l'opportunità di ottenere informazioni complete sulle attività dell'organismo in generale e del cervello in particolare. Inoltre, la procedura aiuterà a stabilire la causa dello sviluppo della condizione patologica.

Se tutte le cause sono stabilite, il trattamento può iniziare. Amatoriale in questo caso non può essere ingaggiato, in quanto questo è irto di serie complicazioni.

trattamento

È necessario tenere conto del fatto che una malattia grave, un sintomo di vertigini o debolezza, si verifica in un caso su 10. Naturalmente, è necessario trattare non il sintomo, ma la causa principale della patologia. Se non viene stabilito, il paziente può ricevere una diagnosi: "sindrome da stanchezza cronica".

Principalmente utilizzato nel trattamento di tali metodi:

  • Monitoraggio continuo della pressione arteriosa in pazienti con ipertensione e ipotensione. Naturalmente, è necessario agire per regolare lo stato.
  • Trattamento tempestivo di raffreddori e altre patologie. Se necessario, è necessario attenersi al rigoroso riposo a letto. La malattia deve essere trattata fino alla fine.
  • Si consiglia di sottoporsi a una visita medica due volte l'anno. Ciò consentirà il tempo per determinare la presenza della malattia e ridurre significativamente il tempo della terapia.
  • Rafforzare l'immunità in modo naturale e medico. Qui puoi prendere complessi multivitaminici.
  • Prevenzione tempestiva delle malattie del sistema cardiovascolare.
  • È necessario monitorare costantemente i livelli di zucchero nel sangue.

Va notato che non esiste un metodo corretto di trattamento. Debolezza, vertigini, sonnolenza - questi non sono sintomi specifici. Possono parlare di un semplice fallimento della funzionalità del corpo o di una grave patologia. Pertanto, non vale la pena di indovinare, ma è meglio consultare un medico. Solo in questo caso, puoi prevenire gravi complicazioni. Lascia la tua opinione sull'articolo o dicci a noi e ad altri lettori come gestisci vertigini e debolezza.

Debolezza nel corpo e vertigini in un modo o nell'altro sono sentite da tutte le persone di tanto in tanto. Di regola, tali sintomi sono di breve durata, compaiono dopo l'affaticamento fisico o intellettuale e passano senza lasciare traccia dopo un periodo di riposo. Ma ci sono anche casi in cui questi sintomi diventano cronici e non lasciano una persona anche dopo un lungo periodo di riposo. Qual è la loro ragione e come sbarazzarsi di questa dolorosa condizione, considereremo in dettaglio in questo articolo.

Quando la debolezza è la norma?

Nonostante il fatto che la debolezza del corpo e le vertigini siano la lamentela più frequente dei pazienti durante la visita medica, nella maggior parte dei casi questi sintomi non sono associati a nessuna malattia, ma sono il risultato dell'esaurimento fisico o mentale del corpo.

Una sensazione di debolezza, indisposizione alla luce e vertigini spesso travolge una persona alla fine della giornata lavorativa e sulla strada di casa. Ma è necessario attraversare la soglia di un appartamento di casa, cenare, riposare un po '(di solito 10-40 minuti) e tutti i passaggi di fatica. In alcuni casi potrebbe essere necessario riposare tutta la notte.

Inoltre, debolezza e vertigini sono considerati normali nella fase di recupero da varie malattie, soprattutto infettive. La durata della sindrome astenica dipende dal tipo di malattia e la capacità individuale dell'organismo di riprendersi, di solito dura fino a 2 settimane. Se lo stato della malattia persiste più a lungo del tempo specificato, è necessario consultare un medico per un consiglio.

Grave stress mentale e stress cronico spesso causano vertigini e debolezza nel corpo.

Chi soffre più spesso di vertigini e debolezza?

Esistono contingenti della popolazione che, a causa delle loro caratteristiche anatomiche e fisiologiche, sono più suscettibili alla sensazione di debolezza e vertigini. Non è corretto presumere che queste lamentele avvengano solo nelle donne, anche gli uomini sono soggetti a questo fenomeno.

Gruppi di popolazione che spesso lamentano debolezza e vertigini:

  • adolescenti alla pubertà;
  • il periodo di sanguinamento mestruale nelle donne;
  • periodo climaterico;
  • donne incinte;
  • persone che sono inclini all'ipotensione;
  • diabetici;
  • gli anziani;
  • pazienti convalescenti dopo malattia;
  • impiegati;
  • vegetariani, persone che seguono il digiuno rigoroso, ragazze che siedono in diete estenuanti;
  • persone che lavorano nella sfera sociale.

È molto importante comunicare allo specialista il tipo della sua professione, la modalità abituale del giorno, la disponibilità del riposo, la natura del cibo. Dovresti anche indicare quali malattie croniche siete ammalati e quali medicine assumete - possono anche essere la causa di astenia e vertigini.

Cause di vertigini e debolezza nel corpo

Ci sono molte cause di vertigini e debolezza, e l'errata interpretazione delle sue sensazioni da parte del paziente complica anche la diagnosi - alcuni confondono questi sintomi con altre sensazioni simili. Di seguito, considereremo solo quelle condizioni che sono contemporaneamente accompagnate da debolezza e vertigini.

Mancanza cronica di sonno

Affinché il corpo possa rinnovare la sua forza e riposare dal duro lavoro del giorno, ha bisogno di 7-8 ore di sonno notturno. Se ciò non accade, gradualmente il corpo estrae tutte le sue capacità di riserva, che certamente influiscono sullo stato di salute. Inoltre, può causare sonno e vertigini, che superano la norma (più di 10 ore al giorno).

Situazione stressante cronica

Lo stress è una normale risposta fisiologica del tuo corpo all'attuale situazione esterna, che comporta una potenziale minaccia. Allo stesso tempo vengono rilasciati ormoni dello stress (adrenalina, norepinefrina, cortisolo) che preparano il corpo a combattere o a volare. I sintomi sono un aumento di pressione, frequenza cardiaca, respirazione e processi mentali. Tutto ciò richiede molta energia.

Se l'organismo vive in condizioni di stress cronico, allora con il tempo tutte le riserve di energia si esauriscono, il che porta ad una rottura dell'adattamento e di varie condizioni patologiche, una delle quali è la sindrome da stanchezza cronica. I suoi sintomi più frequenti sono debolezza in tutto il corpo, vertigini e mal di testa.

Anemia da carenza di ferro

Questo tipo di anemia è il più comune, anche se l'anemia di qualsiasi natura può causare reclami di debolezza del paziente. Riducendo il ferro nel corpo, diminuisce la quantità di emoglobina nei globuli rossi, che porta allo sviluppo di ipossia generale. Ciò influenza negativamente il robot, non solo il cervello, ma tutti gli organi e i tessuti.

Segni clinici di anemia, tra cui un posto importante è dato a vertigini e debolezza

Malattie infettive

Quasi tutte le malattie di eziologia infettiva sono accompagnate da vertigini e debolezza. Ciò può essere dovuto a intossicazione del corpo con tossine di origine microbica, disidratazione durante le infezioni intestinali, ipossia nella sconfitta dell'apparato respiratorio, ecc. Inoltre, capogiri e debolezza possono essere i primi segni della malattia quando l'infezione è ancora nel periodo di incubazione e non ci sono altri sintomi.

Malattie dell'apparato vestibolare

Con la sconfitta delle strutture dell'orecchio spesso si sviluppano vertigini, che si chiama vertigine o vero. Il fatto è che nell'orecchio interno c'è l'apparato vestibolare, che controlla la posizione del corpo nello spazio e nell'equilibrio. L'otite media, la neurite cocleare, la malattia di Meniere e altre malattie otorinolaringoiatriche possono causare sintomi patologici.

Patologia neurologica

Forse, questo gruppo di malattie può essere accompagnato dai sintomi indicati senza eccezioni. Ciò include gli effetti della lesione cerebrale traumatica, un'infezione del sistema nervoso centrale (meningite, encefalite), ictus, aterosclerosi dei vasi cerebrali, osteocondrosi cervicale e neoplasie cerebrali.

Malattie del sistema cardiovascolare

L'ipertensione provoca spesso vertigini e debolezza nel corpo, specialmente se la pressione aumenta bruscamente (crisi ipertensiva). Provoca anche un attacco di aritmie cardiache e distonia vegetativa-vascolare.

Come eliminare vertigini e debolezza nel corpo

Affrontare efficacemente vertigini e debolezza generale può essere stabilito solo con la sua vera ragione, che non è facile da fare. In effetti, una eziologia grave si verifica in uno dei 10 casi, il che significa che tutti i pazienti che lamentano debolezza cronica e capogiri dovrebbero essere sottoposti all'attenzione del medico.

Se la causa principale dei sintomi patologici è stata identificata, procedere al trattamento immediato, ma se non ci sono ragioni oggettive, la diagnosi di sindrome da stanchezza cronica viene stabilita e viene corretta utilizzando i seguenti metodi conservativi disponibili:

  • alimentazione razionale, che garantirà il reintegro delle riserve energetiche del corpo;
  • normalizzazione del sonno;
  • distribuzione razionale del lavoro e del riposo;
  • evitare lo stress cronico e la resistenza allo stress;
  • regolare ginnastica tonica;
  • controllo della pressione arteriosa;
  • trattamento razionale e riposo a letto per malattie;
  • terapia riparativa e sintomatica.

Video vertigini

Per vivere una vita meravigliosa !: Cosa mi fa girare la testa 29/01/2014

Anche nel complesso trattamento possono includere metodi come riflessologia, agopuntura, massaggi, varie procedure di fisioterapia. Se segui tutte le regole di uno stile di vita sano, sicuramente non dovrai mai cercare le cause di vertigini e debolezza nel corpo.

Capogiri e debolezza generale sono lamentele molto comuni riferite dai pazienti. I sintomi appartengono a vari disturbi nel sistema cardiovascolare e nervoso. Sono spesso compagni di gravi infezioni virali, batteriche, malattie degli occhi e degli organi del rinofaringe. E questo, di gran lunga, non è l'intera lista di possibili malattie che possono accompagnare tali manifestazioni allarmanti.

A frequenti capogiri e debolezza, i medici trattano con cautela, a causa della loro soggettività e dell'impossibilità di una descrizione accurata da parte del paziente. Di solito, le vertigini sono chiamate sensazione di instabilità di sostegno sotto i piedi, perdita di equilibrio, disorientamento nello spazio. Sembra che tutto gira intorno e c'è il desiderio di sedersi o sdraiarsi. Debolezza o debolezza è caratterizzata da una diminuzione del tono generale, mancanza di forza fisica e comparsa di affaticamento. Un lavoro voluminoso e difficile attende un medico per affrontare tutti i sintomi e fare la diagnosi corretta.

Capogiri, disorientamento nello spazio (likar.info)

I sintomi di vertigini e debolezza sono due manifestazioni inseparabili legate l'una all'altra, ad esempio, debolezza alle gambe, accompagnata da vertigini durante un forte terrore o stress. Con una forte ascesa dal letto o una rotazione prolungata in una direzione, potresti avvertire vertigini e nausea, che saranno anche accompagnate da una mancanza di forza fisica.

In medicina, vertigini, condizionatamente, è diviso in due tipi - questo è falso (lipotymia) e vero (vertigini). I pazienti che non hanno mai sperimentato le vertigini prima spesso possono confonderlo con altri cambiamenti che si verificano nel corpo. Ma ci sono sempre dei prerequisiti per questi sintomi errati. La vera vertigine appare senza una ragione apparente e, di regola, accompagna molte gravi patologie.

Sintomi caratteristici di false vertigini

Sintomi caratteristici della vera vertigine

colore della pelle pallido;

la sensazione di lampeggiare vola sotto i suoi occhi;

occhi sfocati;

andatura instabile di avvolgimento;

stato come intossicazione da alcol;

mal di testa, pesantezza e vuoto nella testa;

l'angoscia può causare paura, panico e vertigini

sentendo il tuo corpo girare o ruotare tutto intorno;

peggioramento dei sintomi con un rapido sollevamento della testa o inclinazione;

aumento della sudorazione in combinazione con il cerchio in testa;

vomito, nausea, mal di testa, in combinazione con vertigini;

perdita di equilibrio con la probabilità di cadere;

sensazione di suonare nelle orecchie;

pelle chiara e battito cardiaco accelerato combinato con rotazione della testa

Malattie che causano debolezza e vertigini

Infiammazione dell'orecchio interno (uho-gorlo-nos.com)

Debolezza, debolezza a breve termine e vertigini possono verificarsi nelle persone sane. Attacchi sistematici progressivi, che sono accompagnati da altri sintomi aggiuntivi, questa è un'occasione per fissare un appuntamento con un medico ed essere esaminati.

Malattie o sintomi per i quali si osservano segni di falsi capogiri:

  • lombalgia;
  • lesioni spinali (cervicali);
  • depressione e nevrastenia;
  • l'emicrania;
  • ipotensione;
  • diabete;
  • malattie infettive;
  • febbre alta;
  • ebbrezza;
  • malfunzionamento del muscolo cardiaco;
  • patologia oculare;
  • la gravidanza;
  • la menopausa;
  • bassa emoglobina.

La vera vertigine accompagna tali gravi malattie:

  • ferite alla testa;
  • tumori cerebrali;
  • lesioni dell'orecchio interno
  • violazione dell'apparato vestibolare;
  • formazioni tumorali dell'orecchio interno;
  • otite cronica a lungo termine;
  • labirintite;
  • La malattia di Meniere.

Cause di debolezza e vertigini

Fluttuazioni della pressione sanguigna (www.libemed.ru)

La vera vertigine può essere divisa in due sottogruppi, a seconda dei motivi che lo causano:

  • periferico (appare in violazione dell'apparato vestibolare e dell'infiammazione delle fibre del nervo vestibolare);
  • centrale (compare nelle malattie del cervello).

Ma non sempre la debolezza e le vertigini possono essere le cause di gravi malattie. Ad esempio, da una rotazione prolungata sulle giostre, la testa potrebbe ruotare e la nausea potrebbe apparire. L'abuso di diete, a causa della riduzione dei carboidrati nella dieta, porterà ad una diminuzione dell'efficienza e delle vertigini. Stress, insonnia, superlavoro, stile di vita sedentario, cattive abitudini: tutti questi fattori possono causare vasospasmi e salti di pressione sanguigna, a seguito dei quali la testa si gira, si verificheranno mal di testa e perdita di forza.

Diagnosi di debolezza e vertigini

Risonanza magnetica del cervello (gkb-luki.tmbreg.ru)

Con reclami di vertigini, accompagnati da debolezza e altri sintomi, è necessario venire all'appuntamento del medico da un neurologo o terapeuta. Il trattamento dipende dai fattori che causano questi sintomi. Al fine di stabilire la diagnosi il più accuratamente possibile, è necessario eseguire un certo numero di tali esami:

  • Radiografia della colonna vertebrale (regione cervicale) e della testa;
  • risonanza magnetica;
  • Ultrasuoni dei vasi sanguigni del collo e della testa;
  • encefalogramma;
  • ricerca sul cervello del computer;
  • dovresti anche consultare un medico e un oculista;
  • donare il sangue per analisi generali e biochimiche;
  • donare il sangue per lo zucchero;
  • fare un test delle urine generale.

I principi di base del trattamento

Trattamento delle vertigini (zhkt.guru)

Il trattamento principale è volto a migliorare le condizioni del paziente dopo che tutte le cause di vertigini e debolezza sono state stabilite. I seguenti farmaci sono usati per eliminare i sintomi:

  • Honolithic, Scopolamine aiuta a far fronte alla nausea e calma il sistema nervoso;
  • il farmaco antistaminico Meklozin è usato con successo per prevenire e trattare vertigini e vomito;
  • La metazazina neurolettica ha un forte effetto sedativo ed antiemetico;
  • Vasodilator, Vasobral migliorerà la circolazione cerebrale.

Sarà inoltre utile la terapia manuale delicata, l'agopuntura e la fisioterapia (darsenval, riflessoterapia).

Misure di emergenza per vertigini improvvisi e debolezza

Correggere la posizione del corpo con svenimento (www.culture.mchs.gov.ru)

Spesso, improvvisa impotenza e un senso di giramento in testa possono essere i precursori dello svenimento. Il paziente sente l'acufene e si lamenta di forti capogiri. Il sudore appare sul viso, gli arti diventano freddi e la pelle diventa pallida. C'è una sensazione di rapporti tra le gambe, l'orientamento nello spazio è perso. È necessario prendere le misure il più presto possibile, altrimenti una persona potrebbe cadere e farsi male.

Azioni da intraprendere per aiutare a svenire:

  • Trova un posto dove mettere il paziente.
  • I piedi si sollevano per assicurare un afflusso di sangue alla testa.
  • Se non c'è la possibilità di sdraiarsi, allora si dovrebbe sedere la persona e abbassare la testa sulle ginocchia.
  • Fornire un buon accesso all'aria.
  • Rimuovere gli indumenti compressivi.
  • Lasciare inalare cotone idrofilo inumidito con ammoniaca liquida.

L'apparizione improvvisa di debolezza e vertigini, accompagnata da difficoltà nel parlare, intorpidimento o paralisi delle braccia, delle gambe, dei muscoli facciali, può essere un sintomo di un ictus. Posizionare immediatamente il paziente su una superficie piana e chiamare un'ambulanza.

Prevenzione di debolezza e vertigini

Stile di vita sano (www.personal-vitality-coach.com)

Se non si riscontrano gravi disturbi organici, le vertigini e la debolezza possono essere sconfitte. Per questo è necessario:

  • Trascorri più tempo possibile all'aria aperta.
  • Moderatamente fai sport.
  • Ridurre l'uso di caffè e tè forte.
  • Lasciare le cattive abitudini.
  • Regola la modalità del giorno.

Le cause di vertigini e debolezza possono essere molto diverse. I principali sono processi infiammatori o alterazioni patologiche nell'orecchio interno o medio e nel cervello. È l'apparato vestibolare, che si trova nella cavità dell'orecchio interno ed è strettamente connesso con il cervello, responsabile per l'equilibrio del corpo. È impossibile diagnosticare e far fronte in modo indipendente alla malattia. È importante consultare un medico in tempo e sottoporsi a test per eliminare il principale fattore che causa vertigini.

Praticamente ogni persona conosce tali sensazioni come debolezza, vertigini, sonnolenza e nausea. Possono sorgere a causa dell'intenso processo di lavoro o di studio o per altri motivi.

Questi sintomi non sono sempre innocui. La loro presenza potrebbe indicare lo sviluppo di malattie piuttosto pericolose. I casi isolati o raramente ricorrenti di questi sintomi generalmente non causano disagi, ma quando i fenomeni sono regolari, dovrebbero essere prestati attenzione.

Per identificare la causa di debolezza, sonnolenza, nausea, vertigini, stanchezza costante, mal di testa, è necessario conoscere i sintomi di alcune malattie.

La bassa pressione può essere costante o si verifica solo durante i cambiamenti meteorologici (durante la pioggia). Con una diminuzione della pressione sanguigna, il cervello non riceve la quantità necessaria di ossigeno a causa di insufficiente afflusso di sangue. Un supplemento a letargia e sonnolenza diventa spesso mal di testa e nausea. È possibile affermare l'ipotensione con una misurazione sistematica della pressione sanguigna. Si consiglia di eseguire la procedura più volte durante il giorno.

Malattie endocrine

  • Sintomi come sonnolenza, bassa pressione sanguigna, capogiri, debolezza costante, minzione frequente, sete, secchezza delle fauci, prurito sulla pelle possono indicare il diabete. Quando compaiono questi segni, devi superare i test per lo zucchero e visitare un endocrinologo.
  • Quando le funzioni della ghiandola tiroidea sono disturbate, una persona sperimenta stanchezza, sonnolenza, vertigini, nausea e mal di testa. I problemi possono iniziare con peso, capelli, unghie e memoria. Le cause di questi sintomi sono la produzione insufficiente di ormoni tiroidei.

Lesioni cerebrali

I veleni esterni e interni possono avvelenare il sistema nervoso centrale. In questo caso, c'è intossicazione della corteccia cerebrale. Questo può portare a conseguenze irreversibili.

I sintomi in questo caso sono mal di testa, debolezza e nausea. A seconda della gravità della lesione, si verificano sonnolenza e letargia. La nausea può trasformarsi in vomito. Una sensazione di dolore durante la deglutizione, la costrizione delle pupille può indicare un danno cerebrale.

Commozioni cerebrali, lividi e altre lesioni comportano una violazione della circolazione sanguigna, gonfiore. Ogni regione del cervello è responsabile di alcune funzioni del corpo. Nel caso di lesioni cerebrali traumatiche, il danno può essere applicato ai centri, al battito cardiaco e ai processi respiratori che si verificano. Pertanto, quando i sintomi si manifestano sotto forma di mal di testa, debolezza, nausea, vomito, vertigini, sonnolenza, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza, perché il conteggio continua per un secondo.

Altre possibili cause

Anemia da carenza di ferro. È caratterizzato da sonnolenza, debolezza costante, stanchezza e vertigini. Possibile perdita di capelli e distorsione del gusto. Tali sintomi si verificano quando la produzione di emoglobina è compromessa, causando una carenza di aria. È possibile determinare la malattia con precisione se si donano il sangue per l'analisi. Se la diagnosi è confermata, il trattamento è prescritto con una dieta speciale e farmaci aggiuntivi con un alto contenuto di ferro.

Depressione. Quando la stabilità dello sfondo emotivo viene disturbata, il corpo provoca una diminuzione dell'attività fisica e rallenta in relazione ai processi mentali. In una situazione difficile, il corpo cerca di calmarsi. In questo stato arriva una sensazione di sonnolenza, stanchezza, debolezza. Spesso la causa è l'insonnia notturna o il regime vagabondo. Con la depressione, un altro segno può essere il dolore al cuore e frequenti mal di testa. La diagnosi precoce dei sintomi e il trattamento da parte di uno specialista ti salveranno da conseguenze irreversibili.

L'uso di droghe. Alcuni farmaci hanno un effetto sedativo laterale. Sonnolenza, debolezza generale, affaticamento, vertigini e mal di testa possono essere effetti collaterali da bere:

  • tranquillanti e neurolettici;
  • farmaci anti-allergia;
  • contro l'ipertensione;
  • ridurre i livelli di acido urico;
  • contraccettivi ormonali;
  • antidolorifici narcotici e non narcotici.

Se l'assunzione di farmaci influisce negativamente sulla qualità della vita e del lavoro, è possibile chiedere al farmacista o al medico di raccomandare prodotti simili che abbiano un effetto meno sedativo e non provochino grave nausea.