Infiammazione delle appendici nelle donne - sintomi e regime di trattamento

L'infiammazione delle appendici nelle donne è una patologia infettiva, con il processo che colpisce le ovaie o le tube di Falloppio, ma non l'utero stesso. La penetrazione del patogeno nel corpo avviene in vari modi.

La malattia può continuare a lungo senza sintomi, a volte caratterizzata dalla comparsa di dolore addominale inferiore e disturbi mestruali. Il trattamento mira a distruggere l'agente patogeno ea ripristinare la funzione dell'utero.

cause di

Perché le donne sviluppano l'infiammazione delle appendici e che cos'è? In medicina, questa malattia è chiamata salpingoophorite. Se l'infiammazione colpisce solo le tube di Falloppio, viene diagnosticata la salpingite. Il processo infiammatorio che interessa solo le ovaie è chiamato ooforite.

Lo sviluppo del processo infiammatorio nelle appendici uterine avviene sotto l'influenza di microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni. Esistono due tipi di malattia:

  • adnexite specifica causata da batteri difterici, bacilli tubercolari, gonococchi;
  • salpingoophorite aspecifica causata da virus, funghi, Escherichia coli, streptococchi, stafilococchi, micoplasmi, clamidia e altri microrganismi.

L'infezione nelle appendici uterine può avvenire nei modi seguenti:

  • ascendente (i microbi patogeni dalla vagina penetrano nell'utero, bypassando il canale cervicale, nei tubi, e quindi possono entrare nelle ovaie);
  • discendente (nella cavità addominale c'è già l'infiammazione, che passa gradualmente al tessuto sano);
  • ematogena (i microbi entrano nelle tube di Falloppio e nelle ovaie con sangue proveniente da altri organi interni).

La probabilità di infiammazione delle appendici aumenta con l'azione sul corpo dei fattori provocatori:

  • ipotermia;
  • indebolimento dell'immunità;
  • utilizzando un metodo contraccettivo come un dispositivo intrauterino;
  • sesso non protetto;
  • parto o aborto.

L'infiammazione delle appendici può avvenire in tre forme:

  • acute;
  • cronica;
  • latente (asintomatico o lento).

La malattia può essere diagnosticata a qualsiasi età. Per aiuto, i dottori si rivolgono alle ragazze che non vivono sessualmente e alle donne più anziane che hanno la menopausa.

Sintomi di infiammazione delle appendici

Nel caso dello sviluppo di infiammazione delle appendici nelle donne, la presenza di determinati sintomi dipende da alcuni fattori:

  • la malattia del microrganismo, la sua specie;
  • dal decorso della malattia, sia esso un processo acuto, con sintomi pronunciati, o cronici, con sintomi cancellati, appena evidenti;
  • la capacità del corpo della ragazza di resistere ai microrganismi e combattere il processo infiammatorio, sullo stato del sistema immunitario.

In forma acuta, le donne si lamentano dei seguenti sintomi:

  • addome teso nelle parti inferiori;
  • dolore nell'addome inferiore, a volte irradiato alle gambe o alla parte bassa della schiena;
  • aumento della temperatura corporea (può raggiungere 39 gradi);
  • cambiamento del ciclo mestruale (il verificarsi di sanguinamento improvviso o mestruazioni ritardate);
  • perdite vaginali diverse dal normale (possono essere verdastre, purulente o giallastre, abbondanti o spumose).

Una malattia non completamente guarita in un periodo acuto può trasformarsi in infiammazione cronica delle appendici, i cui sintomi dipendono dal periodo di remissione o esacerbazione. Ogni seconda donna con annessite cronica presenta i seguenti cambiamenti patologici:

  • disturbi mestruali;
  • disfunzione sessuale;
  • Malattie concomitanti degli organi urinari (cistite, pielonefrite), ecc.

Nel periodo di esacerbazione, tutti i sintomi caratteristici dell'adnexite acuta si ripresentano.

Annessite cronica

L'adnexite cronica si sviluppa a causa di un trattamento prematuro o di bassa qualità della forma acuta della malattia, procede con periodiche esacerbazioni stagionali. Questa forma di infiammazione delle appendici è caratterizzata dalla presenza di dolore sordo e dolente nell'addome inferiore, che dà nella vagina e nella regione lombare. La palpazione dell'addome determina un dolore moderato.

A causa di cambiamenti strutturali e funzionali nelle ovaie (mancanza di ovulazione, ipoestrogenismo), l'infiammazione cronica delle appendici nelle donne è accompagnata da disturbi mestruali, che si manifestano come oligomenorrea (scarsa mensile), polimenorrea (pesante mensile), algomenorrea (dolorosa mensile). Inoltre, i pazienti possono lamentare l'assenza o la riduzione del desiderio sessuale, la comparsa di dolore durante il rapporto sessuale.

diagnostica

I suddetti sintomi possono anche essere presenti in altre malattie degli organi genitali, pertanto, solo un genetista può fare una diagnosi accurata dopo aver esaminato il paziente, prendendo anamnesi, studi di laboratorio e strumentali:

  • Ultrasuono dell'utero e appendici;
  • emocromo completo;
  • Diagnostica PCR (striscio vaginale), che consente di stabilire infezioni trasmesse sessualmente;
  • colposcopia (esame della vagina e delle sue pareti);
  • bakposev;
  • per immagini;
  • laparoscopia.

Segni di infiammazione delle appendici possono essere determinati dai risultati di un esame del sangue. Nei processi infiammatori, la formula del sangue cambia in modo significativo, l'ESR aumenta. Inoltre, durante un esame ginecologico alla reception del ginecologo, la donna avverte un forte dolore alle ovaie e all'utero.

effetti

Qualsiasi infiammazione delle appendici è pericolosa perché sono possibili le seguenti complicanze:

  • sviluppandosi in una forma cronica;
  • infertilità, a seguito di aderenze, in cui vi è ostruzione delle tube di Falloppio e anovulazione;
  • rischio abbastanza elevato di concepimento ectopico;
  • complicazione purulenta (formazione tubo-ovarica) - fusione purulenta delle ovaie e del tubo, seguita da un ascesso.

prevenzione

Per evitare l'annessite, si consiglia di attenersi alle seguenti regole di prevenzione:

  1. Visita regolarmente il ginecologo, non contrario all'esame sulla sedia, prendi i colpi.
  2. Evitare l'ipotermia, vestirsi con il tempo, vestirsi dopo aver nuotato, evitare di sedersi su oggetti freddi.
  3. Se è necessario un aborto, farlo in un periodo precoce o con l'aiuto di farmaci, o un mini-aborto (evitare di raschiare).
  4. Per curare i denti, l'intestino e altri focolai di infezione cronica.
  5. Utilizzare metodi contraccettivi di barriera.
  6. Trattare prontamente le malattie ginecologiche.
  7. Segui le regole del mangiare sano.
  8. Segui le regole dell'igiene intima.
  9. Evitare di pulire.
  10. Evita lo stress.

Pertanto, l'infiammazione delle appendici è una malattia grave che richiede un trattamento tempestivo, il che implica una stretta aderenza alle prescrizioni mediche.

Trattamento di infiammazione delle appendici

Nella diagnosi di infiammazione delle appendici, il trattamento nelle donne dovrebbe essere completo: una combinazione di farmaci con fisioterapia, massaggio ginecologico, osteopatia, fisioterapia.

Il punto principale nel trattamento dell'infiammazione sono gli antibiotici. Sono selezionati con un ampio spettro di azione e la massima emivita. Inoltre, la donna stessa ha bisogno di monitorare il suo stile di vita (corretta alimentazione, astinenza dall'attività sessuale, educazione fisica, dovrebbe smettere di fumare e alcol).

È impossibile iniziare la malattia, poiché il processo infiammatorio si trasforma presto in uno stadio cronico, che porta alla sterilità.

Antibiotici per l'infiammazione delle appendici

Antibiotici per l'infiammazione delle appendici - questa è la prima e più importante condizione che deve essere soddisfatta per un esito favorevole della malattia. Come trattare l'infiammazione delle appendici, il dosaggio e il numero di dosi per ogni donna specifica sono determinati da uno specialista, ma vi forniremo le coppie di farmaci più frequentemente prescritte:

  1. Derivati ​​di nitroimidazolo (ad esempio metronidazolo) per eliminare la flora anaerobica che può vivere in un ambiente privo di ossigeno, come i gonococchi (patogeni della gonorrea);
  2. Penicilline protette da inibitori (amoxiclav), cefalosporine di terza generazione (ceftriaxone), macrolidi (eritromicina), ecc., Che influenzano la flora aerobica (che vive in un ambiente di ossigeno);
  3. Agenti antifungini (ad esempio, Diflucan, Nistatina).

I primi tre o quattro giorni prima della normalizzazione dello stato, tutti questi farmaci vengono iniettati sotto forma di iniezioni. Quindi puoi andare al modulo tablet e ridurre la dose.

Medicazione concomitante

Oltre alla prescrizione di farmaci antibatterici, viene eseguita la terapia di disintossicazione (infusioni endovenose di soluzioni saline, glucosio, emodez, reopolyglucine e altri in un volume da 2 a 3 litri).

Il sollievo dal dolore e la riduzione del processo infiammatorio sono effettuati con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori non steroidei sotto forma di compresse. Questi sono Diclofenac, Ibuprofen, Ketarol e altri farmaci. Assicurati di prescrivere vitamine C e B, così come le pillole di allergia.

Quando si rimuove il processo acuto e nel trattamento dell'infiammazione cronica delle appendici senza esacerbazione, la fisioterapia è ampiamente utilizzata: elettroforesi di rame e zinco nelle fasi del ciclo mestruale, elettroforesi di iodio o iodio, ultrasuoni, correnti pulsate ad alta frequenza (SMT, DDT). Immunomodulatori, autoemoterapia, iniezioni di aloe, FIBS, Longidase e altri vengono anche utilizzati nel trattamento riabilitativo. In caso di annessite cronica, è indicato il trattamento di sanatorio - fango, paraffina, bagni terapeutici e douching.

Candele per l'infiammazione delle appendici

Per ridurre i segni come infiammazione, dolore, gonfiore e temperatura, vengono utilizzate candele speciali che possono alleviare l'infiammazione. Possono anche nominare candele che possono rafforzare il sistema immunitario, e questo è molto importante per qualsiasi malattia. Inoltre, questi farmaci puliscono il corpo dalle sostanze nocive.

Tutte le candele sono prescritte da un medico, ma in ogni caso tale trattamento sarà aggiuntivo.

Rimedi popolari

A casa, puoi usare alcune ricette popolari:

  1. Prendi 4 cucchiaini di radici di olivello spinoso finemente tritate, chernobylnik e peonia, aggiungi 3 cucchiaini di radici di burnet ed elecampane. Dopo di ciò, 2 cucchiai della miscela risultante versano mezzo litro di acqua bollente. Fai bollire per mezz'ora e poi lascia raffreddare per mezz'ora. Dopo lo sforzo, puoi aggiungere del miele a piacere. Prendi il farmaco dovrebbe essere mezza tazza 3-4 volte al giorno.
  2. Un cucchiaio di erba secca schiacciata dell'utero dell'utero versa un bicchiere di acqua bollente. Insistere 2 ore. Strain. Prendi 1/3 di tazza 3 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 1 mese. Dopo un mese di trattamento di annessite con un utero del boro, è consigliabile bere un'altra infusione per 2 mesi - dall'erba del campo yarutka. 1 cucchiaio. l. erbe versare un bicchiere di acqua bollente, insistono 4 ore, filtrare. Bevi 1 cucchiaino. 30 minuti prima dei pasti 4 volte al giorno.
  3. Buldenezh deve essere raccolto all'inizio della fioritura (fino a quando gli insetti non vengono avvolti in essi). La loro tintura ha eccellenti proprietà antisettiche, antinfiammatorie e analgesiche. Un barattolo da un litro è pieno di palloncini-infiorescenze, versato con vodka e inviato per 15 giorni in un luogo buio e fresco. Questa tintura viene strofinata sull'addome e le infiorescenze vengono applicate sotto forma di impacchi.
  4. Prendi i fiori di farfara, tributario, centauro nelle stesse proporzioni. Mescolare, pre-macinare, versare acqua bollente, lasciare riposare per un'ora, quindi filtrare il brodo con una garza e bere mezza tazza due volte al giorno. Quando il trattamento è raccomandato l'astinenza dai rapporti sessuali.

Ricorda che i rimedi popolari sono solo un supplemento e non possono sostituire la terapia farmacologica prescritta da uno specialista.

Infiammazione delle appendici nelle donne: sintomi e trattamento

Ogni madre premurosa insegna a sua figlia a prendersi cura della propria salute femminile fin dalla tenera età: vestirsi più caldi per il tempo, non sedersi su uno freddo. A un'età più avanzata, la negligenza infantile della salute può trasformarsi in una malattia. Questo articolo esaminerà l'infiammazione delle appendici nelle donne: sintomi e trattamento. I medici interpretano il concetto di infiammazione delle appendici come infiammazione del tubo, legamenti e tessuto ovarico e si riferiscono ad essa come annessite (salpingoorophyte). Scopri le forme della malattia, i sintomi e i metodi di trattamento.

Cause di annessite

La causa principale dell'infiammazione delle appendici si trasforma in microrganismi intrappolati nella cavità del tubo. L'infezione che si trasmette solo attraverso il contatto sessuale: gli agenti causali di gonococco, clamidia, trichomanadas, anche E. coli provoca il corpo femminile a sviluppare la malattia, soprattutto se la donna ha un sistema immunitario indebolito, soffre di sovraffaticamento e nervosismo nervoso. Spesso, l'infiammazione delle appendici si verifica dopo il parto o l'aborto, come una complicazione.

Principali segni e sintomi

Spesso, i sintomi di annessite (infiammazione delle appendici) sono simili ai segni di appendicite, solo un medico esperto sarà in grado di fare la diagnosi corretta. Tirando, i dolori acuti o soffocati nell'addome inferiore indicano direttamente che un ginecologo ha bisogno di un esame urgente. In varie forme di infiammazione delle appendici, la temperatura corporea può essere normale a 39 C. Qual è la differenza tra i sintomi di infiammazione delle ovaie e appendici in diversi stadi della malattia?

In forma acuta

La forma acuta di annessite (infiammazione delle appendici) si verifica quando un'infezione si insinua negli organi pelvici di una donna sullo sfondo di grave ipotermia. Spesso, con una diagnosi di infiammazione acuta delle appendici, si raccomanda il trattamento ospedaliero. Durante la forma affilata di annessite è osservato:

  • dolore acuto da un lato dell'addome o entrambi contemporaneamente, che dà alla schiena e alle gambe;
  • alta temperatura corporea, fino a 39 ° C, brividi, febbre;
  • forte dolore acuto durante un atto intimo;
  • scarico purulento insolito e insolito, a volte schiumoso;
  • minzione frequente dolorosa, come nella cistite;
  • corso doloroso delle mestruazioni, violazione del ciclo.

in cronica

Un salpingo-orofit acuto non trattato (infiammazione delle appendici) rischia di trasformarsi in cronico, che spesso "ricorda" a se stesso, specialmente in bassa stagione. Per l'infiammazione cronica delle appendici durante le riacutizzazioni sono tipici:

  • frequente dolore doloroso all'inguine, nella vagina;
  • prima delle mestruazioni e durante il suo forte dolore;
  • violazione del ciclo;
  • scarico persistente, anche se scarso;
  • temperatura di mantenimento a lungo termine di 37,0 -37,6 C;
  • diminuzione della libido, dolore durante l'atto;
  • violazione della pervietà dei tubi, la comparsa di aderenze;
  • l'incapacità di avere la gravidanza desiderata con una regolare vita sessuale;

Con latente

Lenta, non avendo i sintomi vividi di infiammazione dell'utero, è chiamata latente. Questa è la forma più pericolosa, dal momento che la malattia può progredire asintomaticamente, causando solo disturbi lievi, insonnia, letargia. In assenza di forti dolori, le donne raramente cercano aiuto in ospedale. La ginecologia in questo caso, come la causa, viene considerata anche meno spesso. Sullo sfondo di annessite latente (infiammazione delle appendici), i processi iniziano nelle appendici, che portano a adesioni, e quindi per completare la sterilità.

Metodi diagnostici

Quando una donna si rivolge a un ginecologo con denunce pertinenti, deve essere fatto un esame, sulla base del quale viene fatta la diagnosi. Dopo aver analizzato la natura dei disturbi, la presenza di raffreddori concomitanti o malattie ginecologiche, il medico esamina il paziente. Un esame bimanuale allo stesso tempo attraverso la vagina e la parete addominale aiuta a determinare se l'utero e le appendici sono ingranditi. Un'attenzione particolare è rivolta ai punti dolenti.

L'esame sulla macchina ad ultrasuoni è incaricato di chiarire la dimensione dei possibili aumenti delle tube di Falloppio, delle ovaie e di confermare la presunta diagnosi di infiammazione delle appendici. Viene scattata una foto in modo che sia possibile rintracciare le dinamiche dopo il trattamento. La diagnosi ecografica aiuta a rilevare focolai di infiammazione, possibili ascessi nella pelvi. Con l'aiuto della semina batteriologica, il medico selezionerà per il trattamento gli antibiotici necessari per l'infiammazione delle appendici.

Per scoprire la presenza di microrganismi che hanno causato l'infiammazione delle appendici nelle donne: i principali sintomi e il cui trattamento è determinato dal medico, il canale vaginale, cervicale viene campionato e inviato al laboratorio. Quando un certo gruppo infettivo viene seminato nella microflora, il medico raccomanda che anche il partner sessuale sia sottoposto a un esame approfondito. Il pieno recupero non può verificarsi con il trattamento di un solo partner.

Come trattare l'infiammazione delle appendici nelle donne

Come ogni malattia, l'infiammazione delle appendici nelle donne: i sintomi e il trattamento adeguato dovrebbero essere determinati da un medico qualificato. Una diagnosi tempestiva di annessite e farmaci e procedure adeguatamente prescritte eliminerà rapidamente i sintomi dolorosi dell'infiammazione delle appendici. Le prescrizioni completamente eseguite di un ginecologo alleggeriranno dalle conseguenze negative sotto forma di infertilità, chirurgia.

farmaci

Il trattamento principale dell'infiammazione delle appendici, prescritto da un ginecologo, si basa sull'uso integrato dei farmaci. In base al loro impatto e al loro metodo di applicazione, sono suddivisi in diverse categorie. Il trattamento dell'infiammazione delle appendici può essere con l'aiuto di iniezioni per via intramuscolare, endovenosa, compresse, supposte e un corso di fisioterapia.

La scelta del farmaco dipende da quale microrganismo è l'agente causale. La dose prescritta del farmaco antimicrobico dovrebbe creare una concentrazione nel sito di infiammazione, in modo che sia sufficiente a distruggere cocchi e batteri. applica:

  1. "Doxiciclina". Ben affermato come antibiotico. Ha un minimo di effetti collaterali ed è eliminato dal corpo in breve tempo.
  2. Klacid, Sumamed. Non vengono distrutti nel succo gastrico, hanno una lunga emivita, così che la concentrazione nel corpo si accumula rapidamente e porta ad una pronta guarigione.
  3. "Ofloxacina", "Norfloxacina", "Lomefloxacina". Questi antibiotici non creano dipendenza. Su raccomandazione di un medico, capsule di Cefttriben, iniezioni di Erythromycin, si possono prescrivere compresse di Ciprolet.

Per aumentare la resistenza del corpo durante il periodo di trattamento e recupero, vengono prescritti farmaci immunomodulanti. Fornendo un effetto antiossidante sul corpo, quindi aumentano l'immunità delle donne. Il dosaggio e la durata d'uso sono prescritti individualmente dal medico a ciascun paziente. applica:

Per evitare che il corpo reagisca sotto forma di allergia a qualsiasi medicinale usato contro l'infiammazione delle appendici, gli antistaminici sono anche prescritti in parallelo. La maggior parte delle compresse di questa serie viene presa una volta al giorno. Questi includono:


Trattamento topico: supposte vaginali e douching

In congiunzione con compresse e iniezioni, le supposte vaginali, rettali con effetti anti-infiammatori sono necessariamente prescritti. Applicando candele per l'infiammazione degli organi femminili, c'è una rapida anestesia locale, il sollievo dei sintomi dolorosi, la microflora viene ripristinata. Deterge sera con camomilla, brodi di calendula, una soluzione debole di manganese prima di mettere in candele ha un effetto calmante sul tessuto infiammato. Applicare candele con:

fisioterapia

Utilizzando un approccio globale al trattamento, il medico prescrive l'elettroforesi con farmaci riassorbibili, come l'aloe. L'uso di ultrasuoni, apparecchi laser per il trattamento dell'infiammazione delle ovaie, le tube di Falloppio aiutano a recuperare rapidamente il corpo. Il trattamento con fanghi e bagni minerali di una certa temperatura in base alle recensioni dà un ottimo effetto positivo.

Intervento chirurgico

Nei casi complessi complessi, quando la malattia infiammatoria delle appendici progredisce rapidamente, non si può fare a meno dell'intervento chirurgico. L'operazione è nominata quando l'esame ha rivelato formazioni purulente nelle tube di Falloppio. La laparoscopia è meno traumatica e ha un breve periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico. In presenza di una grande quantità di pus, più aderenze della cavità addominale, peritonite, che può portare alla morte, la chirurgia classica viene nominata tagliando la parete addominale (laparotomia).

Trattamento di rimedi popolari a casa

Dai nostri antenati sono venuti alcuni metodi per trattare l'infiammazione delle appendici a casa con l'aiuto di decotti di erbe e altri mezzi improvvisati. Questi metodi non possono essere il trattamento principale, il medico li offre come concomitanti, quando viene rivelata la causa della malattia e viene diagnosticata l'adnexite. Ecco alcuni modi:

  • Yarrow. Con un attacco acuto di dolore, il tè aiuterà. Millefoglie secca (1 cucchiaio) versare 200 ml di acqua bollente. Insistere per 10 minuti.
  • Infusione di avena 1,5 cucchiai di avena, 2 cucchiai di menta piperita, 3 cucchiai di foglie di betulla essiccate, versare mezzo litro di acqua bollente. Insistere l'ora. Aggiungi miele, succo di limone. Bere 80-90 ml dopo 3 ore.
  • Tampone al miele. Immergere un tampone di garza con miele e posto nella vagina durante la notte.

Possibili complicazioni e prevenzione della malattia

Con un trattamento errato o prematuro, si sviluppa infertilità. In alcuni casi avanzati, gli organi femminili vengono rimossi chirurgicamente. Per evitare questo, è necessario essere esaminati da un ginecologo regolarmente, mantenere l'immunità del corpo, evitare gli aborti. Mantenere l'igiene personale e il partner di coerenza aiuterà ad evitare l'infezione da malattie infettive.

Video: come trattare l'infiammazione delle appendici nelle donne

L'adnexite, spesso presente ma non meno pericolosa, ha una serie di sintomi, discussi nel video proposto. Cosa minacciano le adesioni nei tubi, nei pacchi e perché appaiono? Come proteggersi dalla gravidanza ectopica? Qual è la principale fonte di infiammazione della malattia delle appendici e quale dovrebbe essere il trattamento? Tutto ciò che impari dal video.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Come trattare l'infiammazione delle appendici

Le malattie infiammatorie degli organi pelvici sono una delle patologie più comuni nella pratica ginecologica dei medici. Secondo gli indicatori medici, circa il 60% delle malattie genitali femminili si sviluppa sullo sfondo di processi infiammatori nelle ovaie, nell'utero, nelle tube di Falloppio e nelle appendici. Il termine "appendici" si riferisce a tutti gli organi adiacenti dell'utero (tube di Falloppio, ovaie). L'infiammazione delle appendici appartiene al gruppo di processi infettivi-infiammatori in cui le ovaie o i tubi dell'utero sono più spesso coinvolti. Nei casi in cui l'infiammazione colpisce l'utero, i sintomi dell'endometrite si uniscono molto spesso.

Infiammazione delle appendici (ovaie e tube di Falloppio)

In ginecologia, le malattie delle appendici possono essere trovate sotto il nome di annessite (infiammazione delle ovaie) o salpingoophorite (infiammazione delle tube di Falloppio). Dato che questi organi sono anatomicamente strettamente interconnessi, il medico spesso fa una diagnosi di "infiammazione delle appendici". Quali sono le cause e i sintomi della malattia, come trattare l'infiammazione delle appendici e quanto è pericolosa la malattia.

Infiammazione delle appendici: cause

Normalmente, gli organi pelvici, comprese le appendici, non hanno una flora patogena, ma con alcuni fattori o malattie, i batteri patogeni sono in grado di penetrare, causando lo sviluppo di processi infiammatori. È noto che qualsiasi malattia di natura infiammatoria è causata da microrganismi patogeni. In questo caso, la causa dell'infiammazione nelle appendici può essere qualsiasi batterio che è penetrato nelle mucose del sistema urogenitale: virus, funghi, gonococchi, clamidia, streptococchi, stafilococchi, spirochete, protozoi, virus dell'herpes simplex e altri che, dopo la penetrazione nel corpo, proliferano attivamente, causando i sintomi sono caratteristici dell'infiammazione delle appendici. Qualsiasi agente patogeno può non solo causare sintomi di infiammazione delle appendici, ma anche altre malattie. Ad esempio, la clamidia - clamidia, funghi - vulvite, candidosi, gonococchi - gonorrea e altre malattie che spesso si riferiscono a quelli che sono trasmessi sessualmente.

Batteri patogeni - la causa dell'infiammazione nelle appendici

I germi patogeni possono penetrare nel corpo non solo a livello sessuale, ma anche per contatto, in casa, così come se le regole di base dell'igiene non vengono seguite o quando sono in contatto con il vettore patogeno. Di particolare importanza nello sviluppo di questa malattia è lo stato del sistema immunitario. Se l'immunità di una donna è forte, non permetterà l'attivazione di alcun microrganismo. Nei casi in cui il sistema immunitario è debole, il rischio di ammalarsi aumenta più volte. Inoltre, ci sono una serie di fattori specifici che innescano lo sviluppo di processi infiammatori nelle appendici. Tra questi fattori sono:

  • Supercooling del corpo.
  • stanchezza;
  • Stress costante;
  • Nutrizione sbilanciata;
  • costipazione;
  • Sesso promiscuo
  • L'aborto.
  • parto;
  • Contatto sessuale durante le mestruazioni
  • Scarsi studi ginecologici.

Supercooling del corpo - innesco per l'infiammazione delle appendici

Oltre ai suddetti fattori, i processi infiammatori nelle appendici possono essere innescati da stress fisici o mentali, disturbi endocrini, infezioni interne di altri organi. In ogni caso, l'infiammazione delle appendici deve essere trattata, poiché la mancanza di trattamento tempestivo comporta complicazioni complesse e talvolta pericolose.

Sintomi di processi infiammatori nelle appendici

Infiammazione delle appendici - i sintomi possono essere acuti o cronici. La forma acuta della malattia ha un quadro clinico pronunciato e un'infiammazione cronica delle appendici - sintomi più cancellati, che sono caratterizzati da periodi di remissione e di esacerbazione. Nei processi infiammatori nelle appendici, la donna sperimenta i seguenti sintomi:

  • Sindrome del dolore Dolore localizzato durante l'infiammazione delle appendici nell'addome inferiore. Può avere intensità diversa, dare all'osso sacro o alla coscia. Il dolore aumenta durante le mestruazioni o i rapporti sessuali. Se una donna soffre di una forma cronica della malattia, allora la sindrome del dolore può essere costantemente presente, intensificata durante l'esacerbazione.

Dolore - un compagno sicuro di infiammazione delle appendici

  • Violazione del ciclo mestruale. Le mestruazioni con infiammazione delle appendici sono quasi sempre irregolari, abbastanza dolorose, possono verificarsi gravi emorragie. In rari casi, le mestruazioni sono troppo corte e scarse.
  • Scarico vaginale da purulento a mucoso con un odore sgradevole.
  • Prurito, bruciore nella vagina.
  • Aumento della temperatura corporea. Durante il periodo di esacerbazione, la temperatura corporea può salire a 39 gradi.

Aumento della temperatura corporea durante l'esacerbazione dell'infiammazione nelle appendici

  • Malessere generale Occasionalmente, nausea, secchezza delle fauci, aumento della fatica.
  • Violazioni del sistema urinario. Disagio, dolore durante la minzione.
  • Disturbi del sistema nervoso: irritabilità, depressione.
  • Diminuzione della libido

Segni di infiammazione delle appendici possono essere determinati dai risultati di un esame del sangue. Nei processi infiammatori, la formula del sangue cambia in modo significativo, l'ESR aumenta. Inoltre, durante un esame ginecologico alla reception del ginecologo, la donna avverte un forte dolore alle ovaie e all'utero. I suddetti sintomi possono essere presenti in altre malattie degli organi genitali, quindi solo un medico può fare una diagnosi accurata dopo aver esaminato il paziente, la storia raccolta, i risultati di studi di laboratorio e strumentali: analisi del sangue, analisi orinale, ecografia pelvica e il medico può fare un quadro completo malattia, fare la diagnosi corretta.

Test di laboratorio per l'infiammazione nelle appendici

Possibili complicazioni

Infiammazione delle appendici - i sintomi e il trattamento devono essere effettuati in modo tempestivo e solo sotto la supervisione di un medico. In caso di trattamento tardivo o improprio, c'è il rischio di sviluppare complicazioni che non sono pericolose per la vita di una donna, ma possono portare allo sviluppo di una forma cronica della malattia, nonché alla sterilità.

È importante notare che le donne che hanno avuto un'infiammazione delle appendici hanno una probabilità 10 volte maggiore di avere una gravidanza extrauterina. Le complicazioni si sviluppano contro la formazione di tessuto cicatrizzato sulle ovaie o sui tubi. In rari casi, la complicazione si manifesta sotto forma di processi purulenti nelle tube di Falloppio. Questa complicazione richiede la rimozione chirurgica delle tube o delle ovaie di Falloppio.

Infiammazione delle appendici: metodi di trattamento

Ogni donna dovrebbe sapere chiaramente come trattare l'infiammazione delle appendici, ma in nessuno dei casi, le misure terapeutiche dovrebbero essere eseguite sotto la supervisione di un medico. Nel periodo acuto della malattia, il trattamento viene effettuato in ospedale e dovrebbe includere sia il trattamento farmacologico che la dieta e il corretto stile di vita. Nel periodo acuto, la donna è consigliata riposo a letto, l'uso di cibo magro e non salato.

Un posto importante nel trattamento è la terapia antibatterica, che mira alla distruzione dell'agente causale della malattia. Di solito, il medico prescrive antibiotici ad ampio spettro, tra cui i seguenti farmaci:

  • Gruppo di penicillina - Amoxiclav, Augmentin;
  • Cefalosporine - Ceftriaxone, Cefazolin;
  • Macrolidi - Eritromicina, Macropen, Fromilid.

Antibiotici per il trattamento dei processi infiammatori nelle appendici

Il medico può prescrivere altri antibiotici che influenzano la flora patogena. Gli antibiotici per l'infiammazione delle appendici sono prescritti sotto forma di iniezioni per la somministrazione intramuscolare o endovenosa o sotto forma di compresse per somministrazione orale. Nel periodo acuto, si consiglia di prendere iniezioni di antibiotici, dal momento che possono rimuovere rapidamente il processo infiammatorio, riducendo così i sintomi della malattia. L'efficacia del trattamento deve essere osservata nel primo giorno. Il corso del trattamento dura da 5 a 10 giorni. Se non si osservano dinamiche positive, il medico può modificare l'antibiotico o prescrivere metodi più radicali di trattamento (chirurgia).

Oltre agli antibiotici, il medico prescrive altri farmaci:

  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei: Ibuprofene, Intometacina.
  • Candele vaginali. Hanno un effetto positivo sui microrganismi patogeni e agiscono direttamente nel fuoco dell'infiammazione. Introdotti questi farmaci prima di coricarsi. Possiede azione antimicrobica, antinfiammatoria, battericida: Terzhinan, Polizhinaks, Klion-D e altri. Tali farmaci non influenzano la microflora vaginale, hanno un numero minimo di controindicazioni e sono ben tollerati dal corpo femminile.
  • Terapia vitaminica Assegna vitamine B, C ed E, nonché immunostimolanti per migliorare l'immunità.

Un buon effetto nel trattamento può essere ottenuto da procedure fisioterapeutiche: irradiazione ultravioletta del sangue, elettroforesi, laser terapia, UHF e molti altri metodi. La fisioterapia può essere utilizzata sia nel periodo acuto che nella forma cronica della malattia.

Trattamento dei processi infiammatori nelle appendici

Il trattamento dell'infiammazione delle appendici viene effettuato per un lungo periodo di tempo e può durare da alcune settimane a diversi mesi. Il corso del trattamento e le dosi di farmaci dovrebbero essere prescritti da un ginecologo o venereologo. Il risultato dopo il trattamento mostrerà i risultati dei sondaggi. Durante il periodo di trattamento è vietato pianificare un bambino o rimanere incinta, e non vale nemmeno la pena di assumere preparazioni ormonali. È importante ricordare che l'infiammazione delle appendici - trattamento e sintomi non possono essere ignorati, perché l'accesso tardivo a un medico può portare a gravi complicazioni.

prevenzione

Ridurre il rischio di infiammazione nelle appendici è abbastanza semplice, ma per questo è necessario attenersi ad alcune raccomandazioni.

Prevenzione dell'infiammazione nelle appendici

  • Evitare l'ipotermia.
  • Non sovraccaricare.
  • Escludere l'aborto.
  • Osservare l'igiene personale.
  • Stile di vita sano
  • Nutrizione corretta e completa.
  • Supporto immunitario

Osservare regole semplici può non solo prevenire l'infiammazione delle appendici, ma anche proteggere da altre malattie non meno pericolose per il corpo femminile.

Infiammazione delle appendici nelle donne

L'infiammazione delle appendici nelle donne è un gruppo combinato di malattie infettive e infiammatorie con localizzazione nelle ovaie e / o tubi dell'utero. L'infiammazione delle appendici nelle donne può essere unilaterale o bilaterale.

Le appendici e l'utero hanno una stretta connessione anatomica e fisiologica, quindi il processo infiammatorio si sviluppa più spesso simultaneamente nei tubi (salpingite) e nelle ovaie (adnexite o ooforite). Quando l'utero è coinvolto nel processo infiammatorio infettivo, il quadro clinico della malattia è completato da segni di endometrite.

L'ovaia è la ghiandola a vapore femminile, si trova su entrambi i lati dell'utero ed è fissata ad essa e alle ossa della piccola pelvi per mezzo di legamenti. In apparenza, le ovaie di una donna adulta sono simili alle fosse di pesca. Nella struttura dell'ovaio si distinguono una membrana esterna densa e uno strato corticale sottostante. Nello spessore del guscio, si verificano i processi di maturazione delle uova. Fino alla piena maturità, la cellula sessuale femminile si trova nel follicolo primordiale, una specie di bolla con una guaina protettiva. I follicoli e gli ovuli maturano simmetricamente. Dopo che l'ovulo ha completato il processo di formazione, il muro del follicolo scoppia, permettendogli di emergere per una potenziale fecondazione. Questo evento coincide con la metà del ciclo mestruale e viene chiamato il periodo di ovulazione. Il processo di maturazione dei follicoli avviene continuamente per tutta la vita e termina in menopausa. Pertanto, nel guscio di un'ovaia sana allo stesso tempo ci sono molti follicoli in diverse fasi di maturazione.

Le ovaie svolgono le seguenti funzioni molto importanti:

- riprodurre ovociti in grado di fecondare;

- controllano la corretta formazione degli organi genitali femminili, cioè, sono responsabili per l'"aspetto femminile" esterno ed interno;

- sintetizzare gli ormoni sessuali femminili e fornire una stretta relazione con altre ghiandole endocrine nel corpo.

Si può dire che le ovaie "fanno di donna una donna", dotandola della capacità di riprodurre la prole.

Nelle ovaie sotto il controllo della ghiandola pituitaria, vengono sintetizzati due importanti ormoni: l'estrogeno e il progesterone (ormone del corpo luteo).

In una piccola quantità, le ovaie sintetizzano gli ormoni sessuali maschili - androgeni. Per la produzione di androgeni nel corpo sono le ghiandole surrenali, e nelle ovaie, sono prodotte al fine di garantire il normale sviluppo del feto maschio durante la gravidanza.

La dimensione, la forma, il peso e il contenuto interno delle ovaie sono determinati dall'età della donna. La piena funzione delle ovaie inizia alla fine del periodo di sviluppo sessuale e, con l'inizio della menopausa, finisce.

La tube di Falloppio è un organo appaiato, simile a un tubo in handicap. Partono dagli angoli superiori dell'utero e si aprono nella cavità addominale vicino alle ovaie. Il compito principale delle tube di Falloppio è quello di trasportare un ovulo fecondato dalle ovaie nell'utero per il successivo sviluppo della gravidanza.

Il muro di ciascun tubo uterino è costituito da diversi strati, fornendo resistenza ed elasticità.

La mucosa del canale della tuba di Falloppio forma numerose pieghe e dall'interno è ricoperta da cellule dell'epitelio ciliato in grado di produrre movimenti a forma di onda (sfarfallio).

La parete muscolare della tuba di Falloppio ha la capacità di fare un'ondata di contrazioni nella direzione dell'utero. Grazie ai movimenti dell'epitelio ciliato e alle contrazioni della parete muscolare, l'uovo fecondato viene inviato attraverso il tubo all'utero.

Tra le cause di infiammazione nelle appendici dell'utero vi sono microrganismi patogeni condizionatamente o rappresentanti di microflora specifica (gonococchi). La patogenesi dell'infiammazione nelle ovaie e nelle tube di Falloppio ha un unico scenario, quindi il quadro clinico ha gli stessi sintomi.

La malattia inizia con l'infiammazione acuta. In caso di trattamento ritardato o in sua assenza, l'infiammazione delle appendici dell'utero diventa rapidamente relativamente cronica.

Poiché gli organi pelvici hanno molti vasi sanguigni e sono ben innervati, l'infiammazione acuta delle appendici nelle donne è sempre accompagnata da vividi sintomi clinici, mentre l'infezione cronica è lieve e non si manifesta solo durante i periodi di esacerbazione.

La diagnosi di infiammazione dell'utero, di regola, non causa difficoltà. Il medico può fare la diagnosi corretta nella fase dell'esame dei reclami e al successivo esame ginecologico, ei metodi di esame strumentale e di laboratorio aiutano a stabilire la causa della malattia e determinano l'esatta localizzazione del processo.

Il ruolo principale nel trattamento delle malattie infettive e infiammatorie delle appendici nelle donne appartiene agli antibiotici. La terapia antibatterica viene scelta individualmente, tenendo conto della natura dell'agente patogeno.

L'infiammazione delle appendici uterine come segue comporta gravi conseguenze:

- Aumenta il rischio di sviluppare una gravidanza extrauterina 5 - 10 volte.

- Dopo aver sofferto di un'infiammazione pronunciata nella cavità pelvica si possono formare aderenze.

- Il segreto infiammatorio "attacca" le tube di Falloppio e impedisce il passaggio dell'uovo nell'utero, l'infertilità del tubo si sviluppa.

- L'infiammazione danneggia il tessuto delle ovaie, di conseguenza il processo di normale steroidogenesi viene interrotto e l'infertilità ovarica si sviluppa.

- L'infiammazione acuta infettiva può portare a complicanze purulente che richiedono un intervento chirurgico.

Il successo del trattamento dell'infiammazione dell'utero nelle donne dipende non solo dalle qualifiche del medico, ma anche da quando è stata fatta la diagnosi. La cura completa di infiammazione acuta delle appendici è possibile solo con terapia iniziata tempestiva. Sfortunatamente, a volte i pazienti cercano di affrontare la malattia da soli, perdendo l'opportunità di eliminare rapidamente il processo infettivo acuto. Tenuto a casa, l'automedicazione contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione cronica.

Cause di infiammazione delle appendici nelle donne

In un corpo sano, le ovaie e i tubi uterini sono sterili e non contengono microrganismi. L'infiammazione delle appendici si sviluppa dopo che l'agente causale dell'infezione è ascendente (dall'utero e dalla vagina) o discendente (dagli organi situati sopra) da. L'infiammazione delle appendici nelle donne è causata dai seguenti motivi:

- microflora specifica (gonococchi). L'infiammazione delle appendici con la gonorrea è più acuta e porta a complicazioni indesiderate.

- Microrganismi patogeni (clamidia, virus e così via). Una volta nel corpo, provocano quasi sempre un processo infiammatorio-infettivo.

- Microbi condizionatamente patogeni (stafilococco, streptococco, corynebacterium, Escherichia coli e altri), che sono costantemente presenti nel corpo, ma non causano malattie a causa del numero ridotto e di un'immunità sana. Quando si verificano situazioni provocatorie, iniziano a moltiplicarsi vigorosamente e diventano la causa della malattia.

Nella maggior parte dei casi, le associazioni microbiche composte da rappresentanti di diversi gruppi microbici sono responsabili dell'infiammazione delle appendici nelle donne.

Affinché un'infezione nel tessuto delle tube e delle ovaie di Falloppio provochi l'infiammazione, è necessario avere fattori stimolanti:

- Gli aborti, il curettage dell'utero e il travaglio complicato sono accompagnati da danni meccanici ai tessuti dei genitali esterni e dell'utero, attraverso i quali l'infezione penetra negli strati sottostanti, provocando l'infiammazione.

- Infezioni genitali, in particolare gonorrea. Gli agenti causali della gonorrea (gonococco) sono estremamente aggressivi, possono danneggiare l'epitelio superficiale e penetrare negli strati dei tessuti profondi. Infiammazione specifica in breve tempo nell'utero attraverso il canale cervicale, quindi risalire alle tube e alle ovaie.

- Processo infiammatorio e infettivo nell'utero (endometrite).

- Contraccezione intrauterina. La spirale uterina a volte provoca l'infiammazione locale nei tessuti dell'utero, a cui successivamente può unirsi un'infezione, che poi risale nelle tube e nelle ovaie. Inoltre, l'infezione nell'utero può andare d'accordo con l'elica durante la sua introduzione.

- ipotermia (specialmente durante le mestruazioni).

- Malattie infettive croniche nella fase acuta. L'infezione da organi lontani può arrivare alle appendici da ematogena (attraverso il sangue) di. Questa situazione è possibile in presenza di pielonefrite purulenta, otite media, appendicite, tubercolosi, tonsillite e altre malattie infettive.

- Disfunzione ormonale e malattie endocrine - diabete mellito e ipotiroidismo.

- I fattori precipitanti fisiologici sono la gravidanza e le mestruazioni.

L'infiammazione dell'utero non comparirà mai in un paziente con un sistema immunitario ben funzionante. Ogni donna si confronta quotidianamente con un numero enorme di microbi molto diversi, ma la malattia appare solo in alcuni di essi - quelli i cui meccanismi di difesa sono indeboliti.

Un ruolo negativo significativo nello sviluppo dell'infiammazione delle appendici nelle donne è giocato da indicatori compromessi della normale microflora vaginale, che è stato progettato per proteggere i genitali esterni dall'esposizione microbica negativa. Le cellule dell'epitelio squamoso stratificato della mucosa vaginale sono costantemente aggiornate e la composizione della microflora vaginale sopprime la bocca di eventuali batteri indesiderati. Normalmente, ci sono i lattobacilli nella vagina (98%) e una piccola quantità di flora condizionatamente patogena, che non può danneggiare il corpo a causa della piccola quantità. Le associazioni di Lactobacillus formano un film protettivo sulla superficie della mucosa vaginale, proteggendo gli strati sottostanti dall'infezione. Inoltre, sintetizzano l'acido lattico, mantenendo un pH costante (acidità) a cui i patogeni non possono moltiplicarsi.

Quando cambia il normale ambiente vaginale (una diminuzione del numero di batteri dell'acido lattico e una variazione del livello di pH), la microflora condizionatamente patogena nella vagina inizia a moltiplicarsi fortemente, provocando l'infiammazione. Quando entra nella vagina dall'esterno, i microrganismi patogeni si riproducono bene in condizioni di disbiosi locale.

Sintomi e segni di infiammazione delle appendici nelle donne

La gamma di segni clinici di infiammazione delle appendici nelle donne è determinata da diverse circostanze:

- La forma della malattia. Nell'infiammazione acuta e iniziale, il quadro clinico è più pronunciato. A volte l'infiammazione acuta acquisisce le caratteristiche di un processo cronico con frequenti esacerbazioni e l'infiammazione delle appendici nelle donne dura per molti anni senza segni clinici marcati.

- La causa dell'infiammazione. La gravità dei sintomi clinici dipende dalle caratteristiche dell'agente causale. La clinica più brillante di infiammazione delle appendici è osservata con una natura specifica di infiammazione. Ad esempio, i gonococchi provocano una clinica luminosa della malattia, e in caso di clamidia, l'infiammazione dell'utero può verificarsi in una forma usurata.

- Patologia ginecologica concomitante. La presenza di altre malattie dell'utero e delle appendici aggrava il corso del processo infettivo-infiammatorio, poiché nella maggior parte dei casi si verificano con pronunciati disturbi ormonali o immunitari. A volte l'infezione penetra nelle appendici delle lesioni infiammatorie esistenti nella cervice o nella cavità uterina.

- Sfondo extragenitale avverso. Le malattie del sistema endocrino, immunitario e ormonale contribuiscono all'aggravamento delle infezioni e interferiscono con il recupero.

- La presenza di focolai di infezione cronica non ginecologica nel corpo. Con infezioni a lungo esistenti, l'immunità viene gradualmente indebolita e i batteri patogeni possono penetrare in modo ematogeno nelle appendici uterine.

I processi infiammatori isolati nelle tube o nelle ovaie sono rari, poiché la vicinanza anatomica della loro posizione contribuisce alla comparsa di un processo patologico equivalente.

L'infiammazione dell'utero nelle donne può essere a uno o due lati.

Di solito, il processo patologico inizia nella mucosa dei tubi dell'utero. L'infezione viene introdotta nella parete del tubo, causando edema locale e disturbo del microcircolo. Il tubo si ispessisce ei microbi si moltiplicano vigorosamente e iniziano a muoversi verso la cavità addominale. A questo punto, il paziente potrebbe provare dolore. Quando il tubo si addensa, il suo spazio si restringe bruscamente e le pareti si uniscono. Ciò porta inevitabilmente all'infertilità: ogni quinto paziente che soffre dell'infiammazione delle appendici ne soffre.

Nella fase successiva dello sviluppo dell'infiammazione si verifica una "infezione" microbica dei tessuti che ricoprono il tubo e il peritoneo. La microflora microbica aggressiva può causare la formazione di fluido infiammatorio nella cavità pelvica. A poco a poco, si accumula e si trasforma in un viscoso, pesante segreto (aderenze), che letteralmente "aderisce" ai tessuti sottostanti. Le lesioni di varia gravità sono spesso accompagnate da un'infiammazione cronica delle appendici nelle donne e spiegano la presenza di dolore doloroso costante nell'addome inferiore.

Durante l'ovulazione, una "ferita" appare sulla superficie dell'ovaio a causa di un follicolo scoppiante, attraverso il quale i microbi entrano nel tessuto ovarico. Se i processi di suppurazione iniziano nel tessuto dell'ovaio, si forma una cavità piena di pus - una formazione tubo-ovarica (ascesso purulento), che è una complicazione purulenta molto grave dell'infiammazione dell'utero.

L'epitelio intestinale delle ovaie ha una potente difesa immunitaria contro l'aggressività infettiva. Affinché l'infezione penetri all'interno dell'ovaio, sono necessari gravi disturbi strutturali o immunitari.

Tutte le malattie infiammatorie dell'utero hanno un comune sintomo - spesso il primo sintomo - dolore. La natura e la posizione del dolore dipendono dalla forma della malattia. I dolori intensi nel processo acuto iniziano sul lato affetto e, mentre l'infiammazione si sviluppa, diventano diffusi, diffusi e, di conseguenza, l'infiammazione acuta delle appendici può essere confusa con altri processi infettivi nella cavità addominale (appendicite, colite, colica renale, ecc.). Il dolore nell'infiammazione acuta è associato a febbre e brividi gravi.

L'infiammazione cronica delle appendici nelle donne causa un lieve dolore nella proiezione dell'infiammazione. Di regola, il dolore moderato nei pazienti con infiammazione cronica delle appendici è associato a adesioni o esacerbazioni.

Secrezioni patologiche (leucorrea) sono anche un sintomo comune di infiammazione dell'utero. Il loro numero e aspetto dipendono dall'agente patogeno e dallo stadio del processo.

La rottura del ciclo mestruale nell'infiammazione delle appendici nelle donne è associata a danni ai tessuti delle ovaie e disfunzione ormonale. I restanti sintomi di infiammazione delle appendici sono associati a concomitante patologia ginecologica.

L'infiammazione cronica delle appendici durante la gravidanza è più probabile che si intensifichi e porti a conseguenze gravi. È raccomandato a tutte le donne con infiammazione cronica nelle appendici per pianificare l'inizio della gravidanza dopo un trattamento adeguato. Se l'infiammazione delle appendici durante la gravidanza ha ancora provocato una esacerbazione del processo cronico, il trattamento viene effettuato tenendo conto della durata della gravidanza. Vengono utilizzati antibiotici che non danneggiano il feto.

La combinazione di gravidanza e infiammazione acuta delle appendici è estremamente pericolosa. Gli agenti causali di infezione acuta possono essere estremamente aggressivi, sono in grado di superare la barriera protettiva placentare e penetrare nel feto, causandone l'infezione o interrompendo una gravidanza. Se la placenta riesce a contenere l'infezione, può causare complicazioni postparto purulente.

Durante un esame ginecologico, le appendici ingrandite, talvolta molto dolorose e parzialmente mobili dell'utero vengono rilevate da uno o due lati. Una quantità significativa di bianco più purulento è necessariamente rilevata solo nell'infiammazione acuta.

La diagnosi di laboratorio aiuta a determinare la natura dell'infiammazione e determina la fonte dell'infezione. Cambiamenti significativi nella conta ematica (aumento della VES e conta dei globuli bianchi) indicano un processo di infezione acuta.

L'esame batteriologico della vagina staccabile e del canale cervicale rivela l'agente eziologico della malattia e determina l'antibiotico necessario per la sua eliminazione.

L'ecografia aiuta a identificare i segni infiammatori nella cavità pelvica, la presenza della formazione tubo-ovarica, ma è più informativa nell'infiammazione cronica, quando l'infiammazione strutturale delle forme delle appendici, i loro cambiamenti di posizione normali o le aderenze appaiono sullo sfondo dell'infiammazione.

Infiammazione acuta delle appendici nelle donne

L'infiammazione acuta delle appendici inizia di solito con l'infiammazione della tuba di Falloppio, che si diffonde molto rapidamente al tessuto ovarico.

I primi sintomi di infiammazione acuta delle appendici compaiono pochi giorni dopo l'ingestione dell'infezione. Dopo l'ipotermia, i sintomi di infiammazione acuta appaiono molto più velocemente - nelle prime ore.

Primo, c'è un forte dolore all'addome o all'inguine. La natura del dolore durante l'infiammazione delle appendici nel periodo acuto dipende da quali tessuti sono coinvolti nel processo patologico. Poiché l'area delle appendici uterine contiene molti vasi sanguigni e terminazioni nervose, l'infezione colpisce molto rapidamente le strutture circostanti, si sviluppa un processo infiammatorio pronunciato. Il dolore nell'infiammazione acuta delle appendici è quasi sempre molto forte, ma la sua localizzazione non è sempre limitata all'area interessata. Spesso, il dolore durante l'infiammazione delle appendici si estende a tutta la metà inferiore dell'addome, il sacro e la parte bassa della schiena.

La sindrome del dolore è accompagnata da un aumento della temperatura superiore a 38 ° C, a volte possono verificarsi brividi severi. L'alta temperatura durante l'infiammazione delle appendici nelle donne indica non solo la fase acuta della malattia, ma indica anche un'alta aggressività dell'infezione. A volte il paziente lamenta disturbi della minzione e problemi intestinali. Dolore addominale acuto, sintomi di intossicazione e febbre danno infiammazione delle caratteristiche delle appendici della patologia acuta della cavità addominale, spesso appendicite.

All'esame, la parete addominale anteriore sul lato interessato è dolorosamente acuta. Sulla cervice possono essere rilevati fenomeni di cervicite. Nella vagina c'è una quantità significativa di secrezione purulenta o siero-purulenta. Il dolore acuto rende difficile la palpazione (palpazione) delle appendici dell'utero, a volte non sono palpabili o possono essere definite come formazioni sfocate di pasta sfoglia. Il tentativo di spostare la cervice durante un esame provoca dolore.

I risultati di un esame del sangue indicano la presenza di marcata infiammazione (un aumento del numero di leucociti e un aumento della VES). L'esame batteriologico rivela la causa dell'infiammazione.

Gli ultrasuoni possono confermare la presenza di infiammazione acuta nelle appendici. L'ovaio infiammato viene ingrandito, una piccola quantità di liquido infiammatorio può essere visualizzata nella cavità pelvica.

La complicazione dell'infiammazione acuta delle appendici è la formazione di ascessi purulenti - la formazione tubo-ovarica, che può essere eliminata esclusivamente con metodi chirurgici.

Infiammazione cronica delle appendici nelle donne

Nelle situazioni in cui l'infiammazione acuta delle appendici uterine è trattata in modo errato (questo accade quando si tenta l'autoterapia) o rimane sotto-trattata, la malattia inizia a svilupparsi secondo uno scenario negativo.

Dopo una o due settimane, l'infiammazione acuta nelle appendici nelle donne inizia a svanire, e i sintomi clinici diminuiscono e gradualmente scompaiono del tutto. Tali eventi sono confusi dal paziente come una cura. Tuttavia, il processo infettivo in questo momento si trasforma in infiammazione subacuta, che dopo 2 o 6 mesi diventa cronica.

L'infiammazione cronica delle appendici dell'utero è limitata a sintomi minori. Il benessere generale dei pazienti non si deteriora e la temperatura durante l'infiammazione delle appendici in forma cronica rimane entro il range normale.

Tirando i dolori insignificanti a un'infiammazione di appendici a questo stadio sono collegati a processo adesivo che ha lasciato un'infiammazione acuta. I dolori non sono molto pronunciati, ma sono permanenti e il paziente è "esausto" molto. Il dolore può aumentare durante le mestruazioni, l'esercizio fisico o il contatto sessuale.

Con l'infiammazione cronica delle appendici, le donne hanno spesso leucorrea moderata o abbondante. Il loro colore dipende dai microrganismi presenti nella vagina e nel canale cervicale.

In ogni secondo paziente con infiammazione cronica dell'utero, ci sono irregolarità nel ciclo mestruale e in un terzo di loro infertilità.

Durante l'esame, si può palpare un ovario denso, ingrossato moderatamente doloroso e un utero spostato verso l'infiammazione. Le appendici in presenza di infiammazione cronica diventano immobili (fissate dalle aderenze).

I periodi di esacerbazione dell'infiammazione cronica delle appendici sono accompagnati da un aumento dei sintomi della malattia, ma non esiste una clinica luminosa.

Trattamento dell'infiammazione delle appendici nelle donne

Le donne con segni di infiammazione acuta si riferiscono al trattamento ospedaliero. L'esacerbazione di un processo cronico con sintomi gravi richiede anche un trattamento ospedaliero. La terapia delle malattie infiammatorie delle appendici nelle donne include una vasta gamma di misure terapeutiche.

L'infiammazione acuta o esacerbazione del processo cronico richiede il corso iniziale della terapia antibiotica. In base alla gravità delle condizioni del paziente, il trattamento può essere iniziato in ospedale oa casa. L'infiammazione cronica delle appendici senza esacerbazione non ha bisogno di antibiotici.

La terapia antibiotica inizia dopo i risultati della ricerca batteriologica. Gli antibiotici sono prescritti sotto forma di compresse o iniezioni. Di solito, le iniezioni per l'infiammazione delle appendici dell'utero sono prescritte nel caso di sintomi pronunciati della malattia. In ospedale, le iniezioni per l'infiammazione delle appendici vengono posizionate per via endovenosa al fine di eliminare più rapidamente l'infezione. Nei casi più gravi, gli antibiotici vengono somministrati a goccia.

È molto importante che il paziente prenda le pillole per l'infiammazione delle appendici secondo le raccomandazioni del medico. Se il ciclo degli antibiotici viene interrotto prematuramente, l'infezione non viene eliminata, ma solo "si addormenta" e la malattia ritorna di nuovo.

La terapia antibatterica è combinata con l'uso di analgesici (No-shpa, Ketorol, ecc.), Antistaminici e farmaci antivirali. Durante il periodo di trattamento è molto importante supportare il sistema immunitario con l'aiuto di immunomodulatori.

La terapia antibiotica minaccia la normale microflora intestinale e la vagina. Per evitare lo sviluppo di disbatteriosi generale e locale, i farmaci antimicotici sono usati con antibiotici (ketoconazolo, nistatina, diflucano, ecc.).

Un gruppo di farmaci biogenici (Estratto di Aloe, Gumisol, Plasmol e altri) può accelerare la rigenerazione del tessuto danneggiato dall'infezione.

Ai pazienti viene anche assegnata la vitamina B1, A, C, E.

La terapia locale di infiammazione delle appendici dell'utero comporta l'uso di antisettici (clorexidina, Dimexide) e farmaci anti-infiammatori sotto forma di doppi, unguenti vaginali o supposte.

La terapia fisica è eccellente per il trattamento di tutte le forme di infiammazione delle appendici. Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di quei dispositivi che sono in ospedale o in clinica. Nella fase acuta dell'infiammazione viene usato con attenzione. Sono prescritte sessioni di UFO, laserterapia, UHF e molti altri metodi. Nella fase subacuta della malattia possono essere applicati elettroforesi medicinale, ultrasuoni, campi magnetici e così via. L'infiammazione cronica delle appendici nelle donne può essere trattata con quasi tutti i tipi di fisioterapia destinati alla terapia antinfiammatoria.

Durante il trattamento dell'infiammazione delle appendici, la gravidanza dovrebbe essere evitata. Le pillole anticoncezionali per l'infiammazione delle appendici sono prescritte da un medico, se non ci sono controindicazioni.

Sfortunatamente, un gran numero di farmaci e metodi di trattamento non sempre consentono di alleviare il paziente dal processo cronico, ma possono aumentare significativamente il periodo di remissione e alleviare i sintomi della malattia.

Il trattamento tempestivo dell'infiammazione acuta delle appendici può portare al recupero.

Antibiotici e supposte per l'infiammazione delle appendici nelle donne

Gli antibiotici per l'infiammazione delle appendici nelle donne sono prescritti per eliminare l'agente patogeno. Da una quantità incredibilmente grande di agenti antibatterici, vengono selezionati solo quei farmaci che possono distruggere l'infezione. Per fare la scelta giusta, devi prima eseguire gli esami necessari e trovare la fonte dell'infezione. Per un corretto trattamento, è importante non solo scegliere un farmaco, è necessario scegliere il dosaggio necessario e calcolare la durata ottimale della somministrazione. Pertanto, per un adeguato trattamento dell'infiammazione delle appendici non possono essere trattati da soli!

Il più delle volte, gli antibiotici sono usati per trattare l'infiammazione delle appendici:

- penicilline (ampicillina, oxacillina e così via);

- cefalosporine (Cefazolin, Cefalexina e simili);

- tetracicline (doxiciclina, tetraciclina e altre);

- aminoglicosidi (gentamicina, kanamicina);

- sulfonamidi, nitrofurani e antimicotici.

Le supposte vaginali possono essere utilizzate per il trattamento topico. Hanno un leggero effetto antipiretico, allevia il dolore e l'infiammazione locale. Come parte della terapia di base, possono essere prescritte candele con Indometacina, Voltaren e Belonger. Le candele Movida e Longidaza hanno un buon effetto curativo.

Il trattamento locale dell'infiammazione delle appendici nelle donne con supposte vaginali non ha alcun significato indipendente, poiché la fonte della malattia è lontana dal luogo del loro utilizzo.

L'infiammazione delle appendici nelle donne è una malattia piuttosto terribile, quindi, in presenza dei sintomi sopra descritti, dovresti andare dal ginecologo senza indugio.