Broncopneumonia negli adulti: sintomi e trattamento

La broncopolmonite è un tipo di malattia infiammatoria che colpisce una piccola parte dei polmoni. E quando c'è broncopolmonite negli adulti, il trattamento deve corrispondere al tipo di malattia. La polmonite focale si differenzia dal tipo classico di sintomi. Varietà e forme possono differire nelle caratteristiche del corso e nella complessità della terapia. Di norma, il trattamento richiede un lungo periodo, la malattia può ricadere.

Nella maggior parte dei casi, la malattia colpisce anziani e bambini al di sotto di un anno. Ciò è dovuto alle peculiarità del loro sistema respiratorio e dei processi metabolici.

motivi

La polmonite focale, che porta alla sconfitta degli organi respiratori, ha una causa. Più spesso sono associati a infezioni nel corpo.

  1. Il processo di infezione all'interno dei bronchi, spostandosi verso i polmoni. Staphylococcus aureus, pneumococchi, nonché Klebsiella ed E. coli provocano una malattia.
  2. Esposizione a lungo termine agli organi respiratori di agenti patogeni di origine chimica o fisica di natura aggressiva.
  3. Questo di solito è un tipo di malattia separato, ma una complicanza o un sintomo di un'altra malattia in una forma trascurata o cronica può causare la malattia e portare a gravi menomazioni del sistema immunitario, come la bronchite.
  4. Infezioni del tipo esterno, che sono osservate con un sistema immunitario indebolito e sullo sfondo di altri tipi di malattie. Ad esempio, se un paziente soffre di influenza, la membrana mucosa dei suoi bronchi inizia a cambiare, il che causa la riproduzione di batteri e virus, che si traduce in polmonite focale.
  5. La forma batterica della malattia è causata dall'ingresso di batteri all'interno del tessuto della pleura. Il sistema immunitario risponde a questo fatto e inizia il processo infiammatorio. Le borse alveolari sono piene di essudato. Poiché la polmonite focale è caratterizzata da diverse fonti di infiammazione, l'aria si trasforma in liquido e colpisce un lobo dei polmoni o più.

sintomi

Tutti i tipi di malattie infiammatorie che colpiscono il sistema respiratorio, hanno sintomi simili, caratterizzati da uno sviluppo lento, soprattutto in caso di comparsa sullo sfondo di un'altra malattia:

  • temperatura severa;
  • brividi;
  • attacchi di tosse secca o tosse con espettorato;
  • sensazione di dolore al petto;
  • tachicardia;
  • respirazione rapida;
  • la presenza di respiro sibilante;
  • diminuzione del livello di leucociti (leucopenia);
  • eccesso di globuli bianchi (leucocitosi);
  • aumento della VES (tasso di sedimentazione degli eritrociti) nel sangue.

Nel caso dello sviluppo della malattia sullo sfondo di un disturbo diverso, come la bronchite, il paziente si sente molto peggio: la temperatura corporea può salire a 39 ° C, la tosse si manifesta con mancanza di respiro.

La presenza di sibili caratteristici negli organi respiratori non è osservata in tutti i casi. Il respiro sibilante di una varietà a bolle fini o secco può apparire temporaneamente, mentre la respirazione dei pazienti rimane vescicolare. Un esame del sangue nella maggior parte dei casi diagnostica la presenza di livelli di leucociti superiori o inferiori alla norma.

La polmonite focale potrebbe non manifestarsi immediatamente. I primi sintomi si osservano durante la progressione della malattia e la sua diffusione nel corpo. La difficoltà di diagnosticare può essere in presenza di altri processi infettivi e virus. Indipendentemente dal tipo di malattia, è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  1. La salute del paziente sta peggiorando.
  2. Ci sono attacchi di forti dolori alla testa, attacchi di emicrania.
  3. C'è un aumento della debolezza.
  4. C'è una sensazione di stanchezza.
  5. La temperatura corporea è sopra la norma.
  6. Appare tosse secca o varietà bagnata.

Ad esempio, in caso di insorgenza di bronchite e polmonite nella forma acuta, oltre a una temperatura elevata, si può osservare uno stato di febbre, una sensazione di debolezza nei muscoli, brividi e intossicazione. Il paziente può sentire dolore nella parte posteriore del torace, che si manifesta durante la tosse o l'inalazione.

effetti

Le malattie della natura infiammatoria del sistema respiratorio influenzano negativamente l'intero corpo, che può causare interruzioni nel funzionamento di ciascuno degli organi. Le conseguenze dipendono dalla forma della malattia, dalla sua corretta diagnosi, dal trattamento e dalle caratteristiche dell'organismo. Spesso la broncopolmonite provoca lo sviluppo di una forma cronica di bronchite associata a processi infiammatori che interessano la mucosa bronchiale e l'asma bronchiale. La mancata cura della polmonite focale causa le conseguenze più negative - questa è la fibrosi degli organi respiratori e l'ascesso.

Un ascesso è un processo di decomposizione dovuto alla formazione di pus al centro dell'inizio del processo infiammatorio. La sua formazione può essere singola e di gruppo, quando la lesione colpisce contemporaneamente più lobi dei polmoni.

La fibrosi è una conseguenza di gravi danni causati da processi infiammatori. Al posto della formazione di lesioni compaiono il tipo di tessuto connettivo e impediscono la fornitura di aree danneggiate con l'ossigeno. In una tale situazione, si sviluppa broncopolmonite cronica.

Le conseguenze negli adulti possono includere un tipo infettivo-allergico di miocardio, insufficienza acuta e cardiovascolare e uno stato di shock di una varietà infettiva-tossica. Nella vecchiaia, sono possibili disturbi metabolici del gas all'interno dei polmoni e complicazioni nel sistema cardiovascolare.

la diagnosi

Il trattamento efficace della polmonite focale e di altre forme della malattia dipende direttamente da come viene rilevata la malattia. Per la diagnosi della malattia utilizzando studi complessi che aiutano a identificare la malattia nelle prime fasi del suo sviluppo. Dopo che il medico ha esaminato il paziente, viene eseguita una radiografia. L'immagine a raggi X del tipo può identificare chiaramente la fonte del processo infiammatorio.

Quindi con l'aiuto di studi microbiologici o prendendo uno striscio dal muco della faringe e le secrezioni di escreato vengono analizzati. Questo è necessario per determinare il tipo di agenti patogeni della malattia e la scelta dei farmaci che sono più efficaci in un caso particolare.

I metodi diagnostici differenziali richiedono particolare attenzione. Sono usati per separare l'infiammazione da altri tipi di processi patologici all'interno della cavità pleurica. Il loro uso consente di chiarire la natura della gravità della malattia e la presenza di complicanze. I segni sintomatici indicano la presenza di infiammazione che colpisce l'apparato respiratorio. Questi sono: avvelenamento del corpo, espettorato espettorato, rapida progressione della febbre e innalzamento della temperatura oltre il livello normale.

L'esame fisico aiuta a verificare la compattazione dei tessuti polmonari e dei segni auscultatori caratteristici della malattia: rombanti rantoli di carattere focale. Gli ultrasuoni (ecografia) dei polmoni e l'ecocardiografia (ecocardiografia) devono essere eseguiti per determinare la presenza di liquido nella cavità pleurica di tipo patologico. Un esame generale del contenuto di sangue aiuta anche a chiarire l'immagine dello stato del livello dei leucociti, della VES e del tiro di stabilizzazione. Nella composizione delle urine possono essere proteine ​​o globuli rossi.

Metodi di trattamento

Tutti i tipi di malattie infiammatorie dopo la diagnosi richiedono misure di trattamento immediate.

Questo è particolarmente importante se l'infiammazione colpisce gli organi respiratori. Se viene diagnosticata la broncopolmonite, devono essere applicati metodi efficaci per prevenire lo sviluppo di infezioni nel corpo del paziente. È necessario prevenire le complicazioni di vario tipo e il traboccare della malattia in una forma cronica.

Il trattamento della broncopolmonite comprende i seguenti metodi:

  1. Conformità del paziente con il riposo a letto al fine di alleviare al massimo il carico sul cuore, sul sistema vascolare e su tutto il corpo. Si raccomanda di prestare molta attenzione alla dieta, che ora dovrebbe essere fatta solo con piatti e alimenti facilmente digeribili.
  2. Gli antibiotici sono prescritti da un medico, soggetto a determinare il livello di suscettibilità di agenti patogeni a loro. Il più delle volte, l'appuntamento include farmaci di vari spettri clinici. Il termine della loro ammissione, a sua volta, è determinato dal medico curante, che monitora i risultati dei test e le condizioni del paziente.
  3. Devono essere applicate le medicine, la cui azione è dovuta alla diluizione e al ritiro dello scarico dell'espettorato. Si raccomanda di dare i mezzi per la composizione della pianta, poiché non causano l'abitudine ad assecondarli. La loro ricezione è accompagnata da un numero minimo di controindicazioni ed effetti collaterali.
  4. Anche i farmaci allergici sono necessari. Aiuta a rimuovere le sostanze tossiche dal corpo.
  5. È necessario il ricevimento di un complesso di vitamine per ripristinare le funzioni protettive del sistema immunitario. Preparazioni multivitaminiche tipicamente utilizzate del tipo complesso. Contengono tutte le sostanze necessarie per il normale funzionamento del corpo.

Pertanto, la lotta contro la polmonite è un processo a lungo termine e difficile che dovrebbe essere supervisionato esclusivamente da uno specialista.

Cura del paziente

  1. Il riposo a letto deve essere fornito prima dell'emergenza di uno stato di salute positivo in generale.
  2. Una dieta che implica l'uso di prodotti caseari e a base di erbe nella dieta dovrebbe essere parte del trattamento.
  3. Ricezione di una grande quantità di liquido.
  4. Farmaci espettoranti e azione diluita.
  5. Conformità con tutte le raccomandazioni del medico in conformità con i sintomi.

Se il paziente viene trattato in un ospedale, è necessaria la partecipazione di specialisti medici che effettueranno una valutazione dinamica della polmonite del paziente. La posizione del paziente a letto, i farmaci e il comportamento delle procedure prescritte dal medico curante devono essere monitorati da un'infermiera.

Broncopneumonia nei bambini e negli adulti - cause e sintomi, diagnosi e trattamento, complicanze e prevenzione

Il corpo umano viene spesso attaccato da virus e batteri. Che causano diversi tipi di patologia. La polmonite bronchiale è un tipo di malattia respiratoria che è accompagnata da sintomi gravi e richiede un trattamento immediato e adeguato. La malattia non si sviluppa immediatamente, è preceduta da un numero di segni che indicano la possibilità di sviluppo della malattia. Se li noti in tempo, è possibile evitare complicazioni o conseguenze spiacevoli e serie.

Cos'è la broncopolmonite

Una malattia infettiva acuta dei polmoni con infiammazione, in cui sono coinvolti tutti gli elementi strutturali dell'organo, gli alveoli, appare un essudato (lasciando una parte del plasma nel sangue nei tessuti circostanti, inzuppandolo) è la polmonite. La broncopolmonite è una varietà di essa, caratterizzata dal fatto che colpisce non solo il tessuto polmonare, ma anche gli elementi strutturali più vicini dell'albero bronchiale.

In questo caso, il processo di infiammazione è di natura focale, interessa solo i limiti del segmento, acinus o lobuli. La patologia non è associata a un tipo di agente patogeno, la progressione porta alla trasformazione della malattia in polmonite lobare. Trovato nella forma di una malattia indipendente nei bambini e negli anziani, la broncopolmonite negli adulti diventa spesso una complicazione di altri disturbi. In termini di mortalità, questa forma di polmonite prende il 4 ° posto, va subito dopo patologie cardiovascolari, oncologiche e lesioni.

Cause di broncopolmonite

La malattia appartiene al gruppo delle malattie infettive, quindi causa i suoi agenti patogeni, che si trovano in condizioni acquisite in comunità. Ci sono le seguenti cause della malattia:

  • Haemophilus influenzae - infezione da una canna emofilica;
  • Streptococcus pneumoniae - gli pneumococchi sono leader nella classifica delle cause, secondo le statistiche mediche, rappresentano il 70-90% dei casi di broncopolmonite;
  • Mycoplasma pneumoniae è micoplasma, più del 20% dei pazienti di età inferiore al 35% è infetto da questo patogeno;
  • Chlamydia pneumoniae - clamidia;
  • Legionella pneumophila - legionella;
  • Moraxella (Branhamella) Сatarralis - moraxella;
  • Escherichia coli - E. coli;
  • Klebsiella pneumoniae - bacchetta di Friedlander, Klebsiella;
  • Streptococco emolitico - streptococco emolitico;
  • Staphylococcus aureus - Staphylococcus aureus.

Oltre ai batteri, alcuni virus possono causare patologie: influenza, adenovirus, parainfluenza, alcuni enterovirus, respiratorio sinciziale, rhinovirus. Se i sintomi principali si manifestano rapidamente (nelle prime 48-72 ore) dopo che il paziente è stato ricoverato, i patogeni, di norma, diventano:

  • Klebsiella;
  • Staphylococcus aureus;
  • E. coli;
  • Pseudomonas aeruginosa.

Gruppi di rischio

Oltre ai principali patogeni, le cause dello sviluppo della malattia sono fattori concomitanti che aumentano il rischio di sviluppare danni agli organi dell'apparato respiratorio. Altre cause di broncopolmonite includono:

  • stati secondari di immunodeficienza;
  • lunga esperienza di fumare;
  • abuso di alcol;
  • bambini, vecchiaia;
  • trattamento con immunosoppressori;
  • congestione nell'insufficienza cardiaca nella circolazione polmonare;
  • rischi professionali;
  • malattie croniche della zona broncopolmonare;
  • riposo a letto lungo
  • malformazioni dell'apparato respiratorio;
  • situazione ecologica sfavorevole;
  • infiammazione cronica delle prime vie respiratorie;
  • periodo postoperatorio.

Forme di broncopolmonite

Quando diagnosticare un medico può determinare il tipo di patologia. Esistono diverse forme che si sviluppano in base a determinati fattori e richiedono un approccio diverso alla terapia. Ci sono le seguenti forme della malattia:

  1. Broncopolmonite sinistra. Il processo infiammatorio si sviluppa sul lato sinistro del torace, spesso diventa una complicazione di un raffreddore. La forma del lato sinistro è considerata una patologia pericolosa e seria, perché il tasso di mortalità con il suo sviluppo è del 5%. In rari casi, la malattia è asintomatica ed è una forma atipica della malattia. Ciò rende difficile la diagnosi e l'assegnazione del trattamento. Per la diagnosi utilizzata analisi di laboratorio di espettorato, broncoscopia, raggi X.
  2. Broncopolmonite destra. L'infiammazione unilaterale si sviluppa con un'alta concentrazione nella proiezione del campo polmonare. Ciò è dovuto al fatto che il bronco principale va obliquamente dall'alto verso il basso, il che fa sì che il patogeno venga gettato nelle parti inferiori del polmone, accumulando l'infezione in grandi quantità in un unico luogo. I microbi si moltiplicano rapidamente, quindi la terapia di questa forma è più difficile, appaiono più velocemente di quanto non muoiano, mentre la circolazione sanguigna dell'albero bronchiale è debole. La causa dello sviluppo sono fattori fisici, batteri, funghi, virus. Più spesso la malattia si sviluppa quando infettata da infezione streptococcica.
  3. Broncopolmonite bilaterale. Si sviluppa con la sconfitta dei microrganismi delle vie respiratorie. Ulteriori fattori provocatori sono frequenti raffreddori, alterazioni del ritmo della vita, ipotermia, patologia cronica, allergie, ipovitaminosi. Specialisti di questa forma sono chiamati polmonite bronchiale cronica, perché esternamente, i cambiamenti nell'infiltrazione dei polmoni sono simili nell'aspetto alle particelle di grano. Nelle prime fasi, viene diagnosticata la lesione di acini alveolari, quindi si sviluppa l'infiammazione dei tessuti danneggiati. Con una terapia inappropriata c'è il rischio di morte, questa forma si trova spesso nei bambini.
  4. Broncopolmonite radicale. L'infiammazione del tessuto polmonare, che si trova alle radici dell'organo, si sviluppa. Questa è una delle forme più gravi di patologia. C'è una malattia con la sconfitta dell'infezione, entrando nel corpo di microrganismi sono attivamente divisi a livello dei grandi bronchi. Questo porta a un periprocesso che si diffonde attraverso il paramedi-spazio, senza toccare il tessuto periferico.

Sintomi di broncopolmonite

Il trattamento della malattia sarà più facile se consulti un medico alle prime manifestazioni. L'autotrattamento e il ritardo possono portare a complicazioni serie e pericolose, conseguenze. Se compaiono i seguenti sintomi, dovresti andare all'ospedale:

  1. Aumento della temperatura corporea. Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia raggiunge 37-39 gradi Celsius. Ciò suggerisce che il corpo è alle prese con la malattia, quindi non è necessario portare la temperatura a 38 gradi, a meno che non sia raccomandata dal medico curante.
  2. Debolezza generale Il paziente si sente male, è presente: sudorazione, debolezza, fastidio ai muscoli del polpaccio, brividi. Perdita o diminuzione dell'appetito, sonno disturbato.
  3. Tosse. Nei primi stadi dell'infiammazione, sarà asciutto, dopo che la progressione della polmonite bronchiale si sarà bagnata. La flemma ha una colorazione giallo-verde, se la malattia è grave, possono essere presenti strisce di sangue.
  4. Mancanza di respiro Il sintomo è caratteristico dei pazienti adulti, si sviluppa quando si cammina, si sale in salita e si calma.
  5. Dolore al petto Con un respiro profondo, tossendo, il paziente avverte disagio al petto. Fa male solo per fermare il lato dove sono infiammati i polmoni (con l'eccezione della forma a doppia faccia). Il dolore è caratterizzato come tirare o cucire.
  6. Frequenza cardiaca fino a 110 regali al minuto.

Con lo sviluppo della polmonite bronchiale nei bambini, i sintomi saranno leggermente diversi. Il bambino potrebbe manifestare i seguenti sintomi:

  1. La natura del processo infiammatorio è un lampo. Il tratto respiratorio dei bambini è piccolo, le barriere immunitarie non si sono ancora formate. La malattia per questi motivi causa spesso gravi malattie e talvolta porta alla morte.
  2. Tosse. Le alte temperature sono miti o completamente assenti. Ciò porta a diagnosi tardive e ritarda l'inizio del trattamento. I genitori seguono tediosamente il respiro del bambino, il bambino, di regola, si lamenta di mancanza di respiro, comincia a respirare rumorosamente.
  3. Malattie protratte. ARVI a lungo termine, la bronchite aumenta il rischio di transizione verso la broncopolmonite. In questi casi è necessario modificare il regime di trattamento.

I sintomi di una forma atipica

Ogni malattia ha il suo specifico insieme di sintomi specifici che aiuta a diagnosticare un disturbo. In rari casi è necessaria una diagnosi differenziale, ad esempio quando la broncopolmonite si manifesta senza febbre o tosse. La forma atipica è più comune nei bambini. In assenza dei sintomi usuali, possono verificarsi i seguenti segni:

  • ansia;
  • tachicardia;
  • letargia, debolezza;
  • intossicazione generale del corpo;
  • con movimenti dolorosi al petto;
  • pallore della pelle;
  • convulsioni;
  • sonnolenza;
  • arrossire malsano;
  • appetito ridotto o mancanza di esso.

La forma atipica della malattia si sviluppa in relazione alle proprietà individuali dell'organismo, la sua reazione agli stimoli infettivi. I seguenti fattori possono causare patologia latente:

  • abuso di antibiotici;
  • stato immunitario compromesso;
  • caratteristiche individuali dell'organismo.

Complicazioni dopo broncopolmonite

Quando l'infiammazione del sistema respiratorio estende un effetto negativo su tutto il corpo, ci sono dei fallimenti nel lavoro dei diversi sistemi. Le conseguenze della patologia dipendono dalla sua complessità, forma, diagnosi tempestiva e l'inizio della terapia, il regime di trattamento e le caratteristiche individuali di una persona. Spesso la broncopolmonite causa infiammazione della mucosa della membrana bronchiale, forma cronica di bronchite e asma bronchiale. Le conseguenze più gravi includono le seguenti patologie:

  1. Ascesso polmonare Inizia la decomposizione del tessuto polmonare nel fuoco infiammatorio dovuto alla formazione di pus. Si formano singolarmente o in gruppi, colpendo contemporaneamente diverse parti del corpo.
  2. Fibrosi polmonare Durante l'infiammazione, si verificano gravi danni ai tessuti e il tessuto connettivo inizia a formarsi in queste aree. Questa complicazione provoca forti dolori al torace, poiché nelle aree colpite si forma insufficiente apporto di ossigeno. Questo forma una forma cronica di broncopolmonite.

In assenza di un trattamento adeguato, una diagnosi tempestiva in una persona può sviluppare complicazioni spiacevoli. Più spesso sono osservati nei bambini, ad esempio:

  1. Otite purulenta. Il paziente lamenta fastidio nell'orecchio, si sente debolezza generale, si osserva una secrezione purulenta. Se non trova una via d'uscita, può fuoriuscire nel cervello e provocare un ascesso del cervello, meningite.
  2. Pleurite. L'infiammazione dei fogli pleurici si verifica, che porta a disagio durante la tosse, la respirazione. Un altro sintomo sarà la costrizione toracica.
  3. La nefrite è un'infiammazione dei reni. Il quadro clinico dipende dai cambiamenti morfologici. Dei segni esterni distinguono la febbre, la pelle pallida, il disagio nella regione lombare.
  4. Distrofia miocardica - compromissione del metabolismo nei muscoli pettorali. Il paziente lamenta mancanza di respiro, dolore al cuore. Durante l'esame, il medico sentirà dei rumori nel muscolo cardiaco, un disturbo del ritmo. La complicazione si forma negli adulti con trattamento scorretto, esercizio prima della fine della terapia.
  5. La pericardite è un'infiammazione nel pericardio. Una persona lamenta dolore al cuore, sensazione di oppressione al petto. Quando cambi la posizione del corpo, il dolore da disagio aumenta. Con un decorso grave della malattia si forma un gonfiore del viso, le vene del collo aumentano, la pelle diventa pallida.

diagnostica

Il successo della terapia dipende dall'accesso tempestivo a un medico. Il medico di solito esegue le seguenti azioni:

  1. Tira fuori i polmoni. Il dottore con le sue dita batte sulla zona sulla superficie del corpo. Il suono è abbreviato se una persona ha una polmonite bronchiale.
  2. Misura la temperatura corporea.
  3. Ascolta i polmoni. Questo metodo diagnostico è necessario se si sospetta una qualsiasi malattia del tratto respiratorio. Il medico usa uno stetoscopio attraverso il quale ascolta le aree colpite. Respiro sibilante, i rumori indicano la presenza della malattia. Questo metodo non è utilizzato da tutti gli specialisti, perché non sempre aiuta a identificare la polmonite bronchiale negli adulti e nei bambini.
  4. Lo specialista riferirà il paziente a una radiografia del torace, anche con piena fiducia nella diagnosi. In rari casi, il medico può aver bisogno di risultati dell'esame dell'espettorato, della tomografia computerizzata, dell'analisi per determinare il tipo di patogeno.

Trattamento della broncopolmonite

Le malattie infiammatorie dovrebbero essere trattate immediatamente, soprattutto se colpiscono le vie aeree. La terapia della broncopolmonite consiste nel prendere misure per fermare la diffusione dell'infezione attraverso il corpo umano, lo sviluppo di complicanze, l'esacerbazione delle infezioni croniche. Per combattere l'infiammazione delle vie aeree, utilizzare i seguenti metodi:

  1. Il paziente deve rispettare il riposo a letto per ridurre al minimo il carico sul sistema cardiovascolare, il corpo. Assegnato ad una dieta speciale di cibi facilmente digeribili.
  2. Se le analisi confermano la sensibilità del patogeno agli agenti antibatterici, prescrivi questo gruppo di farmaci. I farmaci più comunemente usati sono ampio spettro e diversi gruppi clinici. Il medico curante determina la durata della terapia osservando il cambiamento di stato e i dati delle analisi.
  3. Sempre prescrivi un mezzo per diluire, rimuovendo il catarro. La preferenza dovrebbe essere data ai farmaci su base vegetale, perché non formano dipendenza, hanno una minima quantità di effetti collaterali e controindicazioni.
  4. Per rimuovere le tossine dal corpo, ridurre l'infiammazione locale utilizzando farmaci desensibilizzanti.
  5. La terapia vitaminica è necessaria per ripristinare l'immunità. Assegna preparazioni multivitaminiche contenenti tutti i principali macronutrienti, minerali, vitamine.

Terapia farmacologica

Puoi accelerare il processo di guarigione se inizi ad assumere farmaci quando compaiono i primi sintomi della malattia. Le medicine sono prescritte tenendo conto dell'agente patogeno che ha causato l'infiammazione, quindi, prima di tutto somministrare un antibiotico ad ampio spettro. Per lo stesso motivo, l'autotrattamento patologico non è permesso. Durante il trattamento, possono essere cambiati, perché i microrganismi sviluppano resistenza ai rimedi. I seguenti antibiotici sono usati per la terapia:

  • cefalosporine;
  • carbapenemi;
  • penicilline semisintetiche;
  • macrolidi;
  • tetracicline;
  • monobattami;
  • Aminoglicosidi.

La nuova generazione di farmaci ha un ampio spettro d'azione e un'alta biodisponibilità. Hanno un impatto minimo sul lavoro del fegato, del sistema nervoso centrale, dei reni. I seguenti farmaci sono prescritti per la terapia antivirale:

  • foscarnet;
  • aciclovir;
  • Arbidol;
  • saquinavir;
  • zidovudina;
  • valaciclovir;
  • ganciclovir;
  • didanosina;
  • zalcitabina;
  • Zidovudina.

I seguenti farmaci broncodilatatori sono usati in forma di inalazione:

  • acetilcisteina;
  • mucolitico, farmaci espettoranti;
  • beta-2 agonisti;
  • anticolinergici;
  • ambrobene;
  • Lasolvan;
  • Amroksol;
  • Gedeliks;
  • Sinupret;
  • Broncho San;
  • Bromexina.

Medicina popolare

Utilizzare le ricette fatte in casa può essere solo dopo aver consultato uno specialista e la sua approvazione. Alcune opzioni di trattamento potrebbero non essere adatte al paziente a causa della gravità dei sintomi, dello stadio della malattia, delle caratteristiche dell'organismo. Se approvato da un medico, è possibile utilizzare i seguenti farmaci tradizionali:

  1. Boccioli di betulla e miele È necessario mescolare gli ingredienti e farli bollire a fuoco medio. Filtrate la massa risultante, lasciate raffreddare e prendete 1 cucchiaino. al giorno 30 minuti prima di coricarsi. Prima del consumo, diluire il prodotto in 1 tazza di acqua calda. Questa ricetta popolare aiuta ad alleviare i sintomi della malattia.
  2. Piantaggine. Strappare le foglie della pianta, lavare, asciugare. Posili sul letto dove il paziente dorme sul suo petto e avvolgilo con una sciarpa calda.
  3. Tar. Versare acqua bollita e catrame in un barattolo da 3 litri. Per 9 giorni la miscela deve essere infusa. Ogni giorno prima di coricarsi, il paziente deve bere 1 bicchiere di questo rimedio.

Prevenzione della broncopolmonite

La causa della patologia è l'infezione, l'assenza di trattamento di malattie esistenti e cattive abitudini. Come misura preventiva, devono essere seguite le seguenti semplici regole:

  • Smettere di fumare per rafforzare il sistema immunitario, aumentare la resistenza agli agenti patogeni;
  • osservare l'igiene personale: lavarsi le mani, non usare stoviglie di altre persone, ecc.;
  • non entrare in contatto con il corriere del virus, passare il tempo minimo con persone malate, usare una maschera medica da proteggere;
  • seguire i principi di uno stile di vita sano: sport moderato, aderenza al regime giornaliero, alimentazione corretta.

broncopolmonite

La polmonite è una malattia acuta infettiva-infiammatoria dei polmoni con il coinvolgimento di tutti gli elementi strutturali e la lesione obbligatoria degli alveoli, lo sviluppo di essudazione infiammatoria in essi (con il rilascio della parte liquida del plasma sanguigno dal sangue nei tessuti circostanti, "ammollo").

La broncopolmonite è un tipo di polmonite che colpisce non solo il tessuto polmonare, ma anche elementi strutturali adiacenti dell'albero bronchiale. Il processo infiammatorio in questo caso è di natura focale: è distribuito all'interno di un segmento, lobulo o acino.

La broncopolmonite non è associata a un tipo specifico di agente patogeno; con progressione, può trasformarsi in polmonite lobare. Nella forma di una malattia indipendente, si verifica nei bambini e nei pazienti anziani, in età adulta spesso diventa una complicazione di altre malattie.

Nella struttura delle cause di mortalità, la polmonite occupa il 4 ° posto dopo malattie cardiovascolari, oncologiche e lesioni.

L'evento principale per la prevenzione della broncopolmonite è il trattamento tempestivo delle malattie respiratorie acute.

Sinonimo: polmonite focale.

Cause e fattori di rischio

I patogeni più frequenti della broncopolmonite acquisita in comunità (che si manifesta in condizioni di vita):

  • pneumococchi (Streptococcus pneumoniae) - leader nella classificazione dei patogeni, rappresentano dal 70 al 90% di tutti i casi;
  • Haemophilus bacillus (Haemophilus influenzae);
  • Mycoplasma (Mycoplasma pneumoniae), il 20-30% dei pazienti di età inferiore ai 35 anni è infetto da questo patogeno;
  • Chlamydia (Chlamydia pneumoniae);
  • Legionella (Legionella pneumophila);
  • Moraxella (Branhamella) Сatarralis];
  • Klebsiella, bacchetta di Friedlander (Klebsiella pneumoniae);
  • E. coli (Escherichia coli);
  • Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus);
  • streptococco emolitico (Streptococcus haemoliticus).

Se la polmonite si sviluppa entro 48-72 ore dopo il ricovero del paziente (la cosiddetta polmonite ospedaliera), i principali agenti causali sono più spesso:

  • Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus);
  • Pseudomonas aeruginosa (Pseudomonas aeruginosa);
  • E. coli (Escherichia coli);
  • Klebsiella, bacchetta di Friedlander (Klebsiella pneumoniae);
  • Proteo (Proteus mirabilis) e altri microrganismi gram-negativi.

Oltre ai batteri, diversi virus possono causare broncopolmonite: virus dell'influenza, parainfluenza, adenovirus, respiratorio sinciziale e rhinovirus, alcuni enterovirus (Coxsackie, ECHO), ecc.

Una caratteristica della broncopolmonite è la polietiologia, cioè una combinazione di diversi fattori causali.

Fattori di rischio per lo sviluppo della broncopolmonite:

  • lunga esperienza di fumare;
  • anziani e bambini (in particolare da 3 a 9 mesi);
  • stati secondari di immunodeficienza;
  • abuso di alcol;
  • insufficienza cardiaca con congestione nella circolazione polmonare;
  • terapia immunosoppressiva;
  • patologia cronica della zona broncopolmonare;
  • rischi professionali;
  • situazione ecologica sfavorevole;
  • malformazioni dell'apparato respiratorio;
  • riposo a letto lungo;
  • condizione dopo l'intervento chirurgico;
  • processi infiammatori cronici delle prime vie respiratorie.

Dopo la penetrazione di microrganismi patogeni nelle strutture più piccole dell'albero bronchiale e del tessuto polmonare, la difesa immunitaria locale viene disturbata, consentendo ai patogeni di provocare cambiamenti infiammatori. Sullo sfondo dell'infiammazione nei tessuti dei bronchi e dei polmoni, soffre la microcircolazione, che porta allo sviluppo dell'ischemia; i processi di perossidazione lipidica sono attivati, si verifica la sensibilizzazione locale.

Forme della malattia

A seconda delle condizioni dello sviluppo della malattia, si distinguono le seguenti forme:

  • acquisito in comunità (casa, ambulatoriale);
  • ospedale (nosocomiale);
  • polmonite contro l'immunodeficienza.

In alcune classificazioni, si propone di considerare separatamente la broncopolmonite associata all'intervento medico.

Nella forma di una malattia indipendente, la broncopolmonite si manifesta nei bambini e nei pazienti anziani: in età adulta, spesso diventa una complicazione di altre malattie.

Secondo il fattore etiologico emettere:

  • broncopolmonite batterica;
  • virale;
  • atipico.

Da gravità di bronchopneumonia sono divisi come segue:

  • polmoni - sintomi di intossicazione inespressi, temperatura corporale subfebrilare, infiltrazione polmonare all'interno di un segmento, insufficienza respiratoria e disturbi emodinamici sono assenti;
  • sintomi di intossicazione moderatamente grave, febbre fino a 38 ° C, infiltrazione polmonare entro 1-2 segmenti, NPV (frequenza respiratoria) - fino a 22 al minuto, FC (frequenza cardiaca) - fino a 100 battiti / min, non ci sono complicazioni;
  • grave - gravi sintomi di intossicazione, temperatura corporea superiore a 38 ° C, insufficienza respiratoria del II (III) grado, disturbi emodinamici (BP inferiore a 90/60 mm Hg. Art. La frequenza cardiaca è superiore a 100 bpm., necessità di vasopressori), leucopenia meno di 4 x 10 9 / le leucocitosi 20 x 10 9 / l con più del 10% di neutrofili immaturi, infiltrazione polmonare bilaterale a più masse, rapida progressione del processo (aumento della zona di infiltrazione del 50% o più dopo 48 ore di osservazione, versamento pleurico, ascesso, azoto ureico> 10,7 mmol / l, DIC, sepsi c, insufficienza di altri organi e sistemi, alterazione della coscienza, esacerbazione di malattie associate).

sintomi

In rari casi, la malattia si sviluppa in modo acuto, ma principalmente come complicazione delle infezioni respiratorie acute (incluse quelle virali) o della tracheobronchite acuta.

  • tosse con espettorato mucopurulento (spesso inizia con la tosse, che si trasforma in una tosse non produttiva secca, l'espettorato appare, di regola, il secondo o il terzo giorno della malattia);
  • aumento della temperatura corporea (più spesso ai numeri subfebrilari, in rari casi - fino a 38,5-39,5 ° C);
  • dolore e congestione al petto, aggravata dalla respirazione profonda, tosse (osservata solo quando il centro dell'infiammazione è vicino alla pleura);
  • mancanza di respiro (fino a 25-40 movimenti respiratori al minuto) è un sintomo opzionale, che spesso infastidisce i bambini e i pazienti anziani;
  • sintomi di intossicazione (mal di testa, vertigini, apatia, debolezza, letargia, affaticamento, perdita o perdita di appetito, sonnolenza).

Nei pazienti più anziani e nei bambini che sono debilitati, in pazienti con condizioni di immunodeficienza o con malattie croniche a lungo termine, il quadro clinico può essere sfocato (senza febbre alta, tosse intensa e mancanza di respiro) o, al contrario, essere notabile per sintomi rapidi e rapidi.

La broncopolmonite può essere complicata da condizioni patologiche polmonari ed extrapolmonari.

diagnostica

Misure diagnostiche per sospetta broncopolmonite:

  • emocromo completo (leucocitosi rilevata con spostamento neutro da sinistra, accelerazione accelerata);
  • analisi del sangue biochimica (per i marcatori di infiammazione acuta);
  • esame dell'espettorato;
  • analisi dei gas del sangue;
  • auscultazione (si instaurano rantoli umidi con respirazione intensa, che possono scomparire dopo la tosse o la respirazione profonda, il crepitio è raramente determinato);
  • Esame a raggi X nelle proiezioni dirette e laterali [vi è un moderato aumento del pattern polmonare (può essere assente con una leggera infiammazione) e la comparsa di ombre infiltrative fuzzy eterogenee];
  • tomografia computerizzata (mostrata nel processo radicale, grave ostruzione bronchiale, diagnosi differenziale con tubercolosi e neoplasie polmonari).

Secondo le indicazioni effettuate fluoroscopia poliposizionale. Lo studio del controllo radiografico viene eseguito non prima di 2-3 settimane con broncopolmonite non complicata.

trattamento

Trattamento del complesso broncopolmonare:

  • regime medico e protettivo (ricovero ospedaliero o trattamento ambulatoriale - a seconda della gravità, riposo a letto, restrizione dell'attività fisica);
  • alimenti salutari (dieta numero 10 o 15) con una grande quantità di bevande vitaminiche;
  • trattamento etiotropico (antibatterico, antivirale, antimicrobico);
  • trattamento patogenetico, compresi farmaci per ripristinare la funzione di drenaggio dei bronchi (mucolitici ed espettoranti), broncodilatatori, beta-2-adrenomimetici selettivi, terapia immunomodulatoria, agenti antiossidanti;
  • prodotti di disintossicazione;
  • trattamento sintomatico (agenti antitosse, analgesici, antinfiammatori, antipiretici);
  • fisioterapia, terapia fisica, massaggio, ginnastica respiratoria in fase di convalescenza;
  • Trattamento termale, riabilitazione ed esame clinico dei pazienti.

Con un'adeguata terapia complessa, la broncopolmonite ha una prognosi favorevole.

Possibili complicazioni e conseguenze

La broncopolmonite può essere complicata da condizioni patologiche polmonari ed extrapolmonari.

  • pleurite parapneumonica;
  • empiema pleurico;
  • ascesso polmonare;
  • cancrena polmonare;
  • sindrome da ostruzione bronchiale;
  • insufficienza respiratoria acuta.
  • cuore polmonare acuto;
  • shock tossico contagioso;
  • miocardite aspecifica, endocardite;
  • la meningite;
  • meningoencefalite;
  • Sindrome DIC;
  • psicosi;
  • l'anemia;
  • glomerulonefrite acuta;
  • epatite tossica.

prospettiva

Con un'adeguata terapia complessa, la broncopolmonite ha una prognosi favorevole. La prognosi favorevole è ridotta nelle malattie gravi, gravi comorbidità, nei pazienti immunocompromessi, negli anziani, nei pazienti debilitati, nei bambini piccoli.

Nella struttura delle cause di mortalità, la polmonite occupa il 4 ° posto dopo malattie cardiovascolari, oncologiche e lesioni.

prevenzione

La principale misura di prevenzione è il trattamento tempestivo delle malattie respiratorie acute.

Altre raccomandazioni preventive:

  • smettere di fumare;
  • vaccinazione antinfluenzale;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • rispetto delle regole di igiene personale (che è particolarmente importante durante il periodo di diffuso ARVI).

Sintomi e trattamento della broncopolmonite negli adulti

La broncopolmonite è uno dei tipi di polmonite in cui i virus e i batteri che entrano nel corpo umano influenzano, oltre ai polmoni, l'albero bronchiale. Nei pazienti adulti, la polmonite è più spesso causata da infezioni secondarie, in presenza di infezione virale respiratoria acuta, influenza, tracheobronchite e altre malattie dell'apparato respiratorio.

Cause dello sviluppo

La broncopolmonite può essere attivata da Staphylococcus aureus, Klebsiella, E. coli e pneumococco. All'inizio della malattia, il processo infettivo inizia nei bronchi, gradualmente diffondendosi ai polmoni.

Nella maggior parte dei casi, la broncopolmonite si sviluppa come una malattia indipendente, ma può verificarsi come risultato di processi cronici che provocano un funzionamento alterato del sistema immunitario, ad esempio bronchiolite e bronchite.

La continua esposizione ad agenti aggressivi fisici o chimici, nonché infezioni esterne che possono attivarsi sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito, può essere causa di fattori per lo sviluppo della malattia nei pazienti adulti. Ad esempio, nel caso dell'influenza, si verifica un cambiamento nelle membrane mucose delle membrane bronchiali, che porta alla riproduzione attiva di virus e batteri, provocando così infiammazione focale.

Nella forma batterica della broncopolmonite, i batteri penetrano nella painepatite del tessuto polmonare. La risposta del sistema immunitario è espressa dal processo infiammatorio, accompagnato dal riempimento delle sacche alveolari con l'essudato.

Gruppo di rischio

La malattia può manifestarsi in pazienti di qualsiasi età, tuttavia, il gruppo a rischio include neonati, bambini fino a 3 anni, che è causato da un sistema respiratorio insufficientemente maturo.

Abbastanza spesso, la broncopolmonite si verifica in malattie croniche del sistema polmonare, varie forme di diabete, patologie cardiovascolari e immunodeficienza. Inoltre, vi è un'alta probabilità di sviluppare la broncopolmonite nei pazienti dipendenti dalla nicotina, così come le persone di età superiore ai 65 anni.

Tipi di broncopolmonite

Esistono diversi tipi di broncopolmonite, a seconda della natura del fuoco infiammatorio:

Lato destro

L'agente eziologico della broncopolmonite destra è spesso lo streptococco. Questa forma della malattia si sviluppa nella parte sinistra dei polmoni, a causa della posizione del bronco principale obliquamente. In questo caso, i batteri patogeni penetrano nella parte inferiore dei bronchi e si accumulano lì, il che porta ad un indebolimento della circolazione bronchiale. Per la broncopolmonite destra è caratterizzata da una maggiore sudorazione, affaticamento e mancanza di respiro.

Lato sinistro

La broncopolmonite, che si sviluppa nella parte sinistra, si manifesta principalmente a seguito di complicazioni dopo infezioni virali respiratorie. In questo caso, il paziente ha brividi, vi è un aumento della temperatura corporea a 39 gradi, una tosse umida con espettorato, in cui possono esserci strisce di sangue. In alcuni casi, i sintomi iniziali della broncopolmonite sinistra sono presenti in forma cancellata, il che complica la diagnosi, ritardando il recupero del paziente. Questa forma della malattia è caratterizzata da un'alta probabilità di sviluppo di complicanze e, in assenza di trattamento e trattamento tardivo per le cure mediche, la morte è possibile.

Doppia faccia

La broncopolmonite bilaterale può essere causata da frequenti raffreddori, indebolimento delle difese corporee, carenza vitaminica e processi cronici nel sistema polmonare. Il punto focale dell'infiammazione si trova su entrambi i lati, il che porta a compromettere l'attività respiratoria e tutti i sistemi corporei. I sintomi caratteristici della broncopolmonite bilaterale sono il dolore al petto (principalmente sull'ispirazione). Inoltre, vi è cianosi del triangolo naso-labiale, tosse con secrezione purulenta, ipertermia (fino a 40 gradi), mancanza di respiro, eruzioni cutanee sul corpo e pallore della pelle.

Lobo inferiore

In questo caso, lo sviluppo di broncopolmonite a causa di natura allergica o infettiva. La malattia si verifica con la sconfitta di uno, e in alcuni casi, due lobi polmonari e danni alla pleura. L'insorgenza della broncopneumonia del lobo inferiore è caratterizzata da un peggioramento delle condizioni generali, un aumento della temperatura corporea (fino a 39 gradi), la comparsa di una tosse umida, mancanza di respiro e dolore al petto. Il processo infiammatorio si sviluppa principalmente sulla destra.

purulento

La broncopolmonite purulenta è accompagnata dalla distruzione del tessuto polmonare e dalla formazione di ulcere. Questa forma è pericolosa per le sue complicanze, come ascessi, espansione segmentaria del lume bronchiale e pneumosclerosi. Una forte perdita di peso può unirsi ai sintomi caratteristici della malattia. Dopo uno sfondamento spontaneo dell'ascesso, si osserva un leggero miglioramento delle condizioni del paziente.

I sintomi della malattia

I sintomi caratteristici della broncopolmonite si manifestano con i seguenti sintomi:

intossicazione

Il processo infiammatorio può essere accompagnato da sintomi generali di intossicazione sotto forma di mal di testa, segni addominali (vomito, feci molli) e aumento della secchezza della pelle. Inoltre, c'è una violazione della funzionalità del sistema renale, a causa dell'azione delle tossine.

broncopolmonare

Con lo sviluppo di sintomi broncopolmonari si osserva una tosse, la respirazione diventa più frequente e si ha mancanza di respiro, caratteristica tipica dei pazienti adulti. Tuttavia, può verificarsi non solo durante lo sforzo fisico, ma anche in uno stato di calma.

All'inizio dello sviluppo della broncopolmonite nei pazienti adulti, vi è una tosse secca, che, con il progredire dell'infezione, si bagna. L'espettorato, che ha una tinta verde, a volte con striature di sangue, è fortemente separato. Il paziente ha una paura di soffocamento a causa di broncospasmo incontrollato.

La presenza di dolore al petto si nota quando si tenta di respirare profondamente e tossire. Ad eccezione della broncopolmonite bilaterale, il dolore tirante si verifica sul lato interessato. Oltre a questi sintomi, aumenta la frequenza cardiaca del paziente, che può raggiungere 110 - 120 battiti per 1 minuto.

comune

I segni comuni di broncopolmonite includono:

  • aumento della sudorazione;
  • brividi e mal di testa;
  • ipertermia (fino a 40 gradi) e tremore della voce;
  • articolazioni doloranti e pallore della pelle.

All'esame, il paziente lamenta debolezza generale, crampi ai muscoli del polpaccio, perdita di appetito e sonno.

diagnostica

Per confermare la diagnosi preliminare, il medico prescrive un esame approfondito del paziente, che inizia con un esame esterno, rivelando respiro affannoso, ali gonfie del naso durante l'inalazione e la debolezza.

  • un'auscultazione che rivela la presenza di respiri affannosi, rantoli umidi finemente ribollenti che scompaiono dopo un respiro profondo o tosse, così come il crepitio (suono caratteristico);
  • Con lo sviluppo del processo infiammatorio nella zona delle radici, neoplasie dei polmoni, tubercolosi e grave ostruzione bronchiale, è raccomandata la tomografia computerizzata;
  • quando si esegue un esame del sangue generale, viene determinato l'aumento dei leucociti e della VES;
  • viene prescritta l'analisi biochimica del sangue (per determinare i marker di infiammazione), l'analisi batteriologica dell'espettorato e lo studio della composizione del gas ematico;
  • Nella proiezione laterale e diretta dello studio radiografico, vi è un leggero aumento del pattern polmonare e delle ombre infiltrative sfocate;
  • se necessario, può essere prescritta la fluoroscopia (esame dell'infiammazione in una posizione, ma in angoli diversi).

Dopo 14-20 giorni (con un processo infiammatorio non complicato), viene eseguita una radiografia di controllo.

trattamento

Il compito principale del trattamento della broncopolmonite è la riduzione del processo infiammatorio, la riduzione dei sintomi negativi e la prevenzione delle complicanze.

La terapia combinata include:

Raccomandazioni generali

Durante il periodo di trattamento, si raccomanda al paziente di rispettare il riposo a letto, eliminando il carico sugli organi respiratori. La stanza in cui si trova il paziente deve essere regolarmente ventilata e l'aria umidificata.

Per rimuovere le tossine dal corpo, derivanti dallo sviluppo del processo infiammatorio, è necessario rispettare il regime idrico e la dieta, che contiene proteine ​​vegetali e animali.

Trattamento farmacologico

I farmaci sono un passo essenziale nella lotta contro la broncopolmonite, che include:

Terapia antibiotica

Nel trattamento della broncopolmonite vengono utilizzati principalmente antibiotici ad ampio spettro (Penicillina, Cefepime, Ceftazidima, Amoxicillina, ecc.). Con l'inefficacia della terapia, vengono prescritti cefotaxime e ciprofloxacina.

Nei casi gravi di broncopolmonite, fluorochinolone, ticarcillina, Meropenem può essere prescritto. Se necessario, questi antibiotici possono essere combinati, il che consente di aumentarne l'efficacia.

antivirale

In caso di eziologia virale della malattia, i farmaci antivirali sono prescritti nei primi giorni (Ganciclovir, Didanosin, Arbidol, ecc.),

mucolitici

I mucolitici (Lasolvan, Bronholitin, ACC, Bromhexine, ecc.) Sono raccomandati per la tosse secca e non produttiva.

deintoxication

Per compensare la perdita di peso corporeo e reintegrare le forze, la terapia di disintossicazione viene eseguita sotto forma di nutrizione parenterale utilizzando soluzioni (cloruro di sodio, glucosio e reopolyglucine) in cui si aggiungono aminoacidi, microelementi e vitamine.

broncodilatatori

Tali farmaci contribuiscono al rapido sollievo della respirazione, così che il muco viene rimosso dai bronchi. I broncodilatatori più efficaci sono Ambrobene, Berodual, Sinupret e Amroxol.

immunomodulatori

Il passo più importante nel trattamento della polmonite bronchiale nei pazienti adulti è il mantenimento dell'immunità con l'aiuto di farmaci come Anaferon, Esberitox, ecc.

Sintomaticamente, i FANS (Ortofen, Ketotifen, Diclofenac, ecc.) Possono essere utilizzati, gli antipiretici (paracetamolo) sono prescritti a temperatura corporea e l'eufillina è efficace nell'insufficienza respiratoria acuta. Inoltre, si raccomanda di assumere preparazioni vitaminiche (Complivit, vitamina C, ecc.).

fisioterapia

Nel periodo di recupero, il medico può prescrivere terapia fisica, una serie di attività fisioterapiche (elettroforesi, UHF, paraffina e ozocerite, inalazione con Berodual, fangoterapia, ecc.), Massaggio al torace. Inoltre, è anche possibile utilizzare procedure di distrazione (intonaco di senape, compresse, lattine mediche).

Trattamento chirurgico

Con broncopolmonite prolungata in pazienti adulti che, nonostante la terapia in corso, sono accompagnati da cambiamenti irreversibili nel tessuto polmonare, la chirurgia viene eseguita sotto forma di rimozione di una parte (o dell'intero polmone interessato) per salvare la vita del paziente.

Medicina tradizionale

Il metodo ausiliario per trattare la broncopolmonite nei pazienti adulti è una ricetta dei guaritori tradizionali, che può essere utilizzata solo previa consultazione con il medico.

In assenza di controindicazioni, si consiglia di utilizzare le seguenti ricette popolari:

  • Per eliminare i sintomi negativi e ricostituire il corpo, è necessario mescolare i germogli di betulla con miele liquido, tenerli a bagnomaria per 3-5 minuti, dopo di che la massa finita viene filtrata, raffreddata e ingerita 30 minuti prima di dormire per 1 cucchiaino. in 1 bicchiere di acqua tiepida;
  • Per uno scarico e il riscaldamento migliori dell'espettorato, è possibile utilizzare le foglie di piantaggine, che sono accuratamente lavate e asciugate, dopo di che vengono premute sul petto e sulla schiena del paziente e pressate sul corpo con una sciarpa o un asciugamano di lana. Per migliorare l'effetto, puoi spalmare le foglie del miele di piantaggine;
  • da tosse secca, è possibile fare un decotto di farfara, radice di liquirizia e origano, preso in quantità uguali, riempito con 1 litro. acqua bollente e invecchiato per 15-20 minuti. Si consiglia di assumere 2 sorsi di decotto medicinale ogni 2,5-3 ore.

È importante ricordare che i rimedi popolari agiscono in modo piuttosto delicato, tuttavia, vengono utilizzati solo in aggiunta alla terapia principale della broncopolmonite.

Possibili complicazioni

Con il decorso aggressivo della broncopolmonite tra i pazienti adulti, così come con un trattamento prematuro e scorretto, sono possibili una serie di gravi complicanze, che sono classificate in:

  1. polmonare: questa categoria comprende lo sviluppo di pleurite reattiva, edema polmonare, ascessi e cancrena dei tessuti bronchiali polmonari, empiema, insufficienza respiratoria cronica e acuta e distruzione dei polmoni;
  2. extrapolmonare; questi includono lo sviluppo di meningite, sepsi, cuore polmonare acuto e cronico, anemia emolitica, compromissione della funzione renale e meningoencefalite.

L'insorgenza di complicanze influisce seriamente sulle condizioni generali del paziente, quindi è importante prevenirne lo sviluppo con l'aiuto di una terapia complessa.

prospettiva

L'efficacia del trattamento della broncopolmonite è determinata dal grado della sua gravità e dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Nel 75% di tutti i casi diagnosticati, vi è un recupero completo del tessuto polmonare interessato. Nel 20% dei pazienti adulti la broncopolmonite termina con la pneumosclerosi e solo il 2% dei pazienti presenta una diminuzione del segmento o del lobo del polmone. La prognosi si basa, tra le altre cose, sullo stato del sistema cardiovascolare, strettamente correlato alla broncopolmonite.

Inoltre, esiste una correlazione diretta tra la prognosi per il recupero e l'età del paziente: più è anziana la persona, più è difficile la malattia, poiché vi è il rischio di frequenti recidive. Con un tempestivo intervento medico, la prognosi per il recupero è positiva.

prevenzione

Oltre alle misure terapeutiche utilizzate per eliminare i sintomi della broncopolmonite nei pazienti adulti, è necessaria la profilassi, che può ridurre l'incidenza della malattia.

È necessaria l'igiene (lavaggio frequente delle mani, articoli da toeletta individuali, ecc.), Rafforzando il sistema immunitario attraverso la normalizzazione della nutrizione e l'assunzione aggiuntiva di immunomodulatori e complessi vitaminici.

È necessario abbandonare le cattive abitudini (fumare, bere alcolici), che riducono significativamente la resistenza infettiva dei polmoni e dei bronchi. Si raccomanda ai pazienti di età superiore a 60 anni di vaccinare contro le infezioni da streptococco, che spesso portano alla comparsa di broncopolmonite. Inoltre, è necessario condurre vaccinazioni annuali contro l'influenza, specialmente per quei pazienti che sono a rischio.

Va tenuto presente che la broncopolmonite tra pazienti adulti si verifica abbastanza spesso e richiede un trattamento complesso e tempestivo. L'automedicazione è esclusa, in quanto ciò può portare a conseguenze critiche, inclusa la morte del paziente. Pertanto, se sospetti broncopolmonite, dovresti chiedere aiuto agli specialisti.