Fa male rimuovere le adenoidi

Buon pomeriggio, cari lettori! Quando si tratta della rimozione delle adenoidi, i bambini ei loro genitori hanno immediatamente una domanda, è doloroso rimuoverli?

Oggi l'adenotomia viene eseguita in diversi modi utilizzando l'anestesia locale o generale. Scopriamo cosa sta vivendo il bambino durante un'operazione del genere.

Asportazione classica di vegetazioni adenoide

Questo è uno dei metodi più antichi per rimuovere la tonsilla faringea infiammata. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Essendo nel sonno profondo, il bambino non sente alcuna sensazione, incluso il dolore.

Solo dopo il rilascio di anestesia si manifesta un leggero dolore, che si risolve dopo poche ore.

Molti genitori hanno paura dell'anestesia generale, quindi accettano di rimuovere le adenoidi in anestesia locale. In questo caso, il bambino non avverte dolore, ma esiste un'alta probabilità di trauma fisico e psicologico per il paziente.

La sensazione di dolore severo è possibile se è seguito da elettrocoagulazione dei tessuti dopo l'operazione.

In ogni caso, puoi consultare il chirurgo su quale metodo di anestesia è più adatto al tuo bambino. Ma la scelta è sempre tua.

Adenotomia endoscopica

Fa male al bambino rimuovere le adenoidi sotto l'endoscopio?

Il metodo affidabile ed efficace di escissione delle vegetazioni adenoide è ampiamente usato non solo nel nostro paese, ma in tutto il mondo.

L'endoscopia viene eseguita in anestesia generale, quindi il bambino non sperimenta dolore nel processo della sua implementazione.

Inoltre, tale adenotomia elimina il rischio di recidiva, danni ai tessuti sani e viene effettuata con una minima perdita di sangue. Pertanto, il paziente non avverte sensazioni dolorose anche nel periodo postoperatorio.

Terapia laser

Questa è una delle innovazioni più recenti in otorinolaringoiatria. Prima della riduzione del laser, viene somministrato un anestetico locale al paziente, così il bambino non avverte quasi alcun dolore durante l'operazione o dopo di esso.

Inoltre, la terapia laser elimina il rischio di ricrescita del tessuto linfoide. La procedura senza contatto per l'escissione delle vegetazioni adenoide con un raggio laser elimina il rischio di infezione. Dopo la terapia laser, le ferite guariscono rapidamente e senza dolore.

Metodo al plasma freddo

Questa è una delle procedure più costose. L'escissione del tessuto linfoide avviene con l'aiuto di uno strumento speciale - coblator. La temperatura del suo raggio non è più di sessanta gradi. Sotto l'influenza di una tale temperatura, il paziente praticamente non avverte dolore sia durante che dopo l'operazione.

La rimozione a plasma freddo delle vegetazioni adenoide elimina il rischio di recidiva, viene effettuata con danni minimi ai tessuti sani e completa assenza di sangue.

Azione anestesia

Voglio sottolineare che nelle cliniche moderne l'uso dell'anestesia locale è finito da tempo. Per un'enotostomia, un analgesico generalizzato viene somministrato ai pazienti.

L'anestesia generale è una nuova generazione di farmaci che causano molto meno danni al corpo rispetto ai farmaci del passato recente.

Tu stesso capisci che qualsiasi anestesia è un pericolo per la salute umana. Pertanto, prima dell'inizio dell'operazione, i genitori devono firmare un accordo per essere informati delle possibili conseguenze.

Tuttavia, come dimostra la pratica medica, la manifestazione di complesse complicanze post-anestetiche e operative dopo l'adenotomia è piuttosto rara. Pertanto, pensa da solo se vale la pena traumatizzare la psiche di tuo figlio, rifiutando l'anestesia generale e dando la preferenza all'anestesia locale.

Opinione dei genitori

Penso che tu sia molto interessato a sapere quale feedback è lasciato da genitori e figli che hanno dovuto passare attraverso un'operazione del genere:

Abbiamo avuto vegetazioni adenoide del terzo stadio con complicanze. Il dottore disse che aveva bisogno di un'operazione. Le tonsille nasofaringee sono state rimosse con un endoscopio utilizzando l'anestesia generale.

Non me l'aspettavo, ma tutto è andato rapidamente e senza complicazioni. Anche dopo l'operazione, mio ​​figlio non si lamentava di avere qualcosa da ferire. Nessun sanguinamento, febbre. Tre ore dopo ci hanno permesso di andare a casa.

E per noi queste crescite nel rinofaringe sono state rimosse in anestesia locale. Ora mi dispiace un po 'che non sono d'accordo per l'anestesia generale. Quando il bambino è stato portato fuori dalla sala operatoria su una sedia a rotelle, era isterico per lo spavento e sanguinava dalla bocca.

Cominciò a provare dolore dopo che l'antidolorifico cessò di agire. Probabilmente abbiamo sofferto per circa quattro ore, fino a quando tutto si è calmato.

A proposito, il dottore ha detto che al bambino può essere dato il gelato per eliminare il dolore e fermare il sanguinamento dopo l'operazione. Ma l'abbiamo imparato dopo che era tutto finito. Quindi, le mamme considerano questo punto importante.

Abbiamo adenoidi sono stati rimossi dal laser in una clinica privata. Anestesia locale usata. Il bambino era seduto tranquillamente, sebbene avessimo già 6 anni. Tuttavia, la procedura è stata indolore e senza paura.

Ho letto molte recensioni sulla rimozione della tonsilla faringea con i vecchi metodi ed ero solo terrorizzato dal fatto che i miei genitori e i loro figli dovessero sperimentarlo. Pertanto, credo che la terapia laser sia il metodo più benigno, testato sulla mia esperienza personale.

E io e mio marito abbiamo subito deciso che avremmo fatto un'anestesia generale al bambino. Perché torturarlo? Inoltre, sotto anestesia locale, vedrà tutto, è solo una presa in giro. Abbiamo rimosso il figlio di adenoidi in 4 anni.

Tutto è andato liscio, senza complicazioni, e il nostro bambino non ha sentito nulla durante l'operazione. E dopo il rilascio dell'anestesia, non c'erano lamentele di dolore. Pertanto, non aver paura di questo, soprattutto se tuo figlio sarà operato da uno specialista esperto.

conclusione

Come puoi vedere, la rimozione della tonsilla nasofaringea è indolore. Sotto l'influenza di moderni farmaci anestetici generali, il bambino va nel sonno profondo e non sente nulla.

Gli anestetici moderni non causano effetti collaterali, quindi il paziente non avverte disagio anche nel periodo postoperatorio.

L'anestesia locale non è meno efficace - il bambino non avvertirà dolore durante l'operazione. Solo in questo caso esponi il tuo bambino a un trauma psicologico e fisico. Ma qui tocca a te!

Spero che ora non ti preoccupi che tuo figlio possa essere ferito se deve sottoporsi a tale operazione. Prenditi cura dei tuoi figli! A presto!

I genitori sono spesso preoccupati delle questioni relative alla rimozione delle adenoidi, in quali casi e quali conseguenze aspettarsi dall'operazione. Per rispondere a queste domande, è necessario conoscere cos'è l'adenoidite, le indicazioni per l'adenotomia e le possibili conseguenze.

Indicazioni e controindicazioni per la rimozione di adenoidi

Adenoidite - infiammazione e crescita del tessuto linfoide nel rinofaringe. La malattia lieve viene trattata con metodi conservativi, ma ci sono ragioni che richiedono un intervento chirurgico. La rimozione delle adenoidi è prescritta solo per motivi di emergenza che minacciano la salute e la vita del bambino. La chirurgia per rimuovere le adenoidi nei bambini viene effettuata dopo diversi esami e tentativi di trattamento terapeutico. Quando la terapia non produce risultati o ci sono gravi indicazioni per la rimozione delle adenoidi, viene eseguita l'adenotomia.

In questi casi è necessario l'intervento chirurgico:

  1. Forte crescita dei tessuti che impedisce al bambino di respirare, sentire, a volte anche parlare.
  2. Otite frequente, infezioni respiratorie
  3. Lo sviluppo di apnea del sonno - smettere di respirare in un bambino.
  4. Malocclusione, formazione impropria delle ossa facciali a causa della bocca costantemente aperta.
  5. Malattie sistemiche e reumatiche: reumatismi, vasculiti, artrite.
  6. Nessun miglioramento dal trattamento conservativo.

In alcuni casi, è necessario rimuovere le tonsille nella gola insieme alle adenoidi. Questa operazione è necessaria quando:

  • frequente tonsillite purulenta;
  • malattia reumatica causata da streptococchi;
  • una forte proliferazione di tonsille, che impedisce l'ingestione di cibo e respirazione.

La vegetazione delle adenoidi 2-3 gradi si sovrappone in modo significativo ai passaggi nasali, il che porta all'interruzione dell'afflusso di sangue al cervello. In molti casi, porta a compromissione dello sviluppo mentale, emotivo e del linguaggio. Pertanto, anche se non ci sono altre indicazioni per la rimozione delle adenoidi, il logopedista o lo psicologo insiste sulla chirurgia.

L'adenotomia di solito non viene eseguita su bambini di età inferiore ai due anni senza cause potenzialmente letali. Altre controindicazioni includono:

Molti dei nostri lettori per il trattamento della rinite, sinusite (sinusite), vengono attivamente utilizzati

Collezione del monastero di padre George

. Si compone di 16 piante medicinali che sono estremamente efficaci nel trattamento della tosse cronica, bronchite e tosse provocate dal fumo.

  1. Tendenza al sanguinamento, bassa coagulazione del sangue.
  2. Struttura anormale del palato molle e dura.
  3. Tubercolosi.
  4. Diabete mellito nella fase di decomposizione.

L'operazione non è effettuata con un raffreddore, febbre, malattie virali e infettive acute delle vie respiratorie.

Preparazione ed esame prima dell'intervento

Prima di rimuovere le adenoidi in un bambino, è necessario risolvere una serie di domande necessarie: dove rimuovere le adenoidi, quale medico dovrebbe essere consultato, che tipo di chirurgia dovrei scegliere? Dopo aver risolto questi problemi, il bambino e il genitore, che sarà con lui in ospedale, dovrebbero sottoporsi ad alcuni esami.

A che età l'operazione non avverrà, sono necessari test:

  1. Esami del sangue generali e biochimici.
  2. Coagulazione del sangue
  3. Analisi delle urine.
  4. Enterobiasis.
  5. Feci su uova di verme e protozoi.
  6. Epatite Sangue B e C.

Queste analisi sono valide per non più di 10 giorni, quindi è necessario calcolare la loro maturità in modo che tutti i risultati siano pronti per l'operazione. Se l'operazione si svolgerà in anestesia generale, è necessaria un'analisi del livello di elettroliti nel sangue e dell'ECG. Dall'età di 14 anni, è necessaria una nuova fluorografia e analisi della sifilide.

Quando tutti i risultati degli esami sono pronti, è necessario andare con il bambino dal pediatra per ottenere aiuto con i contatti con pazienti infetti. Questo certificato è valido solo 3 giorni. L'accompagnatore dovrebbe prendere una fluorografia con una prescrizione di non più di un anno e donare il sangue per la sifilide. È necessario prendere copie dei documenti:

  • la politica;
  • SNILS;
  • certificato di nascita del bambino;
  • passaporto in un certificato di vaccinazione per adulti e bambini.

Nel giorno stabilito, insieme a tutte le analisi, i documenti e il rinvio per l'ospedalizzazione dovrebbero essere contattati nel pronto soccorso dell'ospedale.

Recensione del nostro lettore - Natalia Anisimova

Recentemente, ho letto un articolo che racconta lo strumento Intoxic per il ritiro dei parassiti dal corpo umano. Con questo farmaco puoi SEMPRE liberarti di raffreddori, naso che cola, stanchezza cronica, emicrania, stress, irritabilità costante, anomalie del tratto gastrointestinale e molti altri problemi.

Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare la confezione. Ho notato i cambiamenti una settimana dopo: i vermi hanno letteralmente cominciato a volar via da me. Ho sentito un'ondata di forza, ho smesso di tossire, ho avuto un naso che cola, mal di testa costante mi ha lasciato andare, e dopo 2 settimane sono scomparsi completamente. Mi sento come se il mio corpo si stesse riprendendo dall'esaurimento parassitario debilitante. Provalo e tu, e se qualcuno è interessato, allora il link all'articolo qui sotto.

I primi tre o quattro giorni saranno preparati per la chirurgia per adenoidi. La preparazione comprende farmaci sotto forma di compresse o iniezioni per una migliore coagulazione del sangue e servizi igienico-sanitari locali: instillano nel naso e irrigano la gola con preparazioni antisettiche, di regola, è Miramistina.

Alla vigilia dell'operazione, prima dei bambini con adenoidi, è necessaria una cena leggera, escludendo tutti i cibi nocivi e pesanti. Al mattino, il bambino prenderà il sangue per la coagulazione. In questo giorno, prima dell'intervento, non puoi né mangiare né bere. L'unica cosa che è consentita è sciacquarsi la bocca con l'acqua in modo che la tua sete non sia troppo disturbata.

La preparazione dovrebbe essere non solo fisiologica, ma anche psicologica: è necessario dire al bambino come rimuovere le adenoidi nei bambini, perché è necessario, per rassicurarlo che dopo l'operazione sarà vicino alla sua persona.

Quando ti viene chiesto se farà male, puoi tranquillamente rispondere che no, non fa male. Dopo la rimozione, il bambino non ricorda nemmeno cosa gli stava succedendo.

Tipi di chirurgia e il periodo postoperatorio

I genitori di bambini che hanno formato adenoidi, è necessario sapere come rimuoverli. Esistono diversi metodi per la rimozione delle adenoidi nei bambini. Quale modo di aderire, il medico decide, dopo aver valutato una condizione del bambino. Ma i genitori devono anche sapere come va l'operazione. Differiscono in due criteri: tipo di strumenti e anestesia. Modi per rimuovere le adenoidi nei bambini:

  1. Adenotomi classici.
  2. Chirurgia sotto anestesia.
  3. Metodo endoscopico
  4. Rimozione laser.

Adenotomia classica senza anestesia

Le adenoidi nei bambini durante questa operazione vengono rimosse rapidamente. Questo metodo, di diritto, può essere definito l'intervento più rapido: il medico non trascorre più di 10 minuti per ciascun paziente. Come rimuovere le adenoidi nei bambini nel modo classico:

  1. Il bambino viene portato in una stanza di trattamento, messo su una sedia speciale o posto su un divano. In rari casi, il bambino può sopportare. Durante l'operazione, le infermiere lo trattengono in modo che il medico non interferisca con i suoi movimenti. In età avanzata, il bambino ha bisogno di aggrapparsi ai corrimani speciali.
  2. Il più piccolo è iniettato con un sedativo. Viene somministrata l'anestesia locale - una soluzione anestetica viene spruzzata nel naso, più spesso Lidocaina, Novocaina o Ultracain.
  3. Dopo l'anestesia, uno speciale coltello ricurvo viene inserito nella cavità orale con un'enotostomia. Lo strumento viene girato sul palato molle e con un movimento netto taglia i tessuti troppo cresciuti.

I bambini sotto l'effetto di un sedativo non sentono dolore e non capiscono cosa sta succedendo a loro. Il sanguinamento dopo l'adenotomia è minore e molto rapidamente ricorda, i bambini non hanno il tempo di spaventarsi. Dopo l'operazione, il bambino viene portato in reparto su una barella, ha bisogno di sdraiarsi per almeno mezz'ora. Per un'ora non puoi né mangiare né bere.

L'indubbio vantaggio di questo metodo è il rapido ritorno del bambino a uno stile di vita normale. Lo svantaggio è che l'operazione viene eseguita "alla cieca" e può verificarsi una nuova crescita dei tessuti.

Operazione sotto anestesia

Per i pazienti più giovani, il medico può prescrivere un intervento chirurgico utilizzando l'anestesia generale. Che tipo di anestesia, decidere otorinolaringoiatra con un anestesista dopo un esame completo del bambino.

Le azioni del medico non differiscono dal modo in cui le adenoidi vengono rimosse nei bambini sottoposti ad anestesia locale.

L'anestesia può essere:

Gli anestesisti avvertono: non è consigliabile utilizzare l'anestesia generale senza indicazioni serie. L'anestesia generale può fare più danni che se il bambino sentisse un po 'di dolore con l'anestesia locale.

L'anestesia generale passata può avere le seguenti conseguenze:

  1. Nausea, vomito.
  2. Vertigini.
  3. Disturbi del sonno
  4. Aspirazione del contenuto gastrico durante l'intervento.

La chirurgia in anestesia generale viene eseguita quando è necessaria la rimozione articolare delle tonsille e delle adenoidi. Ciò si verifica quando la ghiandola troppo cresciuta è una fonte permanente di infezione nel rinofaringe. Questo metodo è chiamato adenotonsillotomy.

Chirurgia endoscopica e rimozione laser

Un buon risultato è la rimozione delle adenoidi sotto controllo endoscopico. Questo metodo è spesso usato per ripetute crescite di tessuto. Una piccola telecamera viene introdotta nella cavità, attraverso la quale l'immagine viene visualizzata sullo schermo del monitor. L'operazione in giovane età si svolge in anestesia generale. Nell'adolescenza si può ricorrere all'anestesia locale, ma ciò dipende dalla preparazione psicologica del bambino.

Il metodo endoscopico consente di estrarre tutto il tessuto troppo cresciuto, riducendo il rischio di recidiva. Sotto il controllo dell'endoscopio, viene eseguita un'operazione utilizzando il metodo di cobilazione: rimozione del tessuto adenoide con un raggio plasma. Questa è la tecnologia più moderna, e il suo uso non è così diffuso rispetto ad altri metodi.

Il metodo più efficace è l'adenotomia laser. Nei suoi effetti, il metodo può essere chiamato coagulazione laser. Il laser riduce il rischio di sanguinamento a quasi zero. L'indubbio vantaggio del suo utilizzo è il suo effetto analgesico, che è il motivo per cui può essere utilizzato senza anestesia aggiuntiva. Questo metodo non richiede il ricovero in ospedale, un'ora dopo l'operazione, il bambino può tornare a casa. Raggio laser:

  • interessa solo il tessuto infiammato;
  • non forma edema;
  • favorisce una rapida guarigione della mucosa

Complicazioni e recupero dopo l'intervento chirurgico

L'adenotomia raramente fallisce, ma anche con un adeguato intervento chirurgico, c'è il rischio di complicazioni:

  1. Sanguinamento in apertura
  2. Aumento della temperatura
  3. Infezioni nel rinofaringe.
  4. Infiammazione dell'orecchio medio
  5. Ricrescita del tessuto linfoide.

Le complicazioni portano al ri-funzionamento e, naturalmente, aumenta notevolmente il periodo di recupero. Ecco perché è importante la corretta preparazione e selezione di un buon specialista. Se l'operazione ha esito positivo, la scarica avviene nel 4-5 giorno. Per il recupero più veloce prescrivi:

  1. Gocce vasocostrittore (Nazivin, Vibrocil).
  2. Oli curativi: olivello spinoso, pesca, olio di thuja.
  3. Preparativi per aumentare l'immunità locale: Bronhomunal, Bronchoxaxon, Irs-19.

Entro due settimane, il bambino dovrebbe evitare l'affollamento per evitare l'infezione e rinunciare all'attività fisica. Nella prima settimana non è consigliabile lavare i capelli per non provocare emorragie.

La rimozione delle adenoidi e il taglio delle tonsille richiede una riabilitazione più lunga:

  1. La prima settimana in cui non puoi mangiare cibo piccante e piccante deve essere macinato.
  2. Abbandonare il bagno caldo per 10-15 giorni.
  3. Evita carichi per un mese.

Inoltre, l'esposizione prolungata al sole dovrebbe essere evitata, l'aria nella stanza del bambino dovrebbe essere umida e fresca.

I genitori sono spesso interessati alla domanda, quanto è la rimozione di adenoidi. L'adenotomia classica è di solito un intervento chirurgico libero. È effettuato nelle cliniche pubbliche sotto la politica dell'assicurazione medica obbligatoria. L'uso dell'anestesia e del metodo endoscopico richiede il pagamento. Il costo dell'operazione varia da 12.000 a 35.000 mila rubli. Il prezzo dipende dal metodo di intervento e dalla clinica in cui rimuoveranno le adenoidi al bambino.

La rimozione delle adenoidi non è un'operazione altamente traumatica. Con la corretta aderenza alle raccomandazioni mediche, sia durante la preparazione per la chirurgia che durante il recupero postoperatorio, il corpo del bambino si riprenderà rapidamente e il rischio di reinfiammazione delle tonsille sarà significativamente ridotto.

Sei sicuro di non essere infetto da parassiti?

Sapevi che frequenti INCIDENTI, INFLUENZA, ORZ (ARVI), GOCCE VERDE, tutto ciò indica la presenza di parassiti nel corpo. I primi sintomi, secondo i quali si può affermare che i parassiti vivono nel tuo corpo, sono:

  • ARD frequente, ARVI, otite, bronchite e polmonite...
  • naso che cola (rinite), faringite, mal di gola (tonsillite)...
  • gonfiore dietro le orecchie, gonfiore della gola, muco verde...
  • allergia (rash cutaneo, lacrimazione, naso che cola)
  • prurito e peeling...
  • nervosismo, disturbi del sonno e appetito...

Questi sintomi ti sono familiari in prima persona? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" per un trattamento inefficace... Ma è possibile trattare più correttamente non le conseguenze dell'infezione, ma la RAGIONE? Raccomandiamo di leggere l'intervista a Sergey Vladimirovich Rykov, capo dell'Istituto di parassitologia della Federazione Russa, che ha aiutato molte persone a ripulire il loro corpo da parassiti e vermi... Leggi l'articolo

Fa male rimuovere le adenoidi? Recensioni dei pazienti

Buon pomeriggio, cari lettori! Quando si tratta della rimozione delle adenoidi, i bambini ei loro genitori hanno immediatamente una domanda, è doloroso rimuoverli?

Oggi l'adenotomia viene eseguita in diversi modi utilizzando l'anestesia locale o generale. Scopriamo cosa sta vivendo il bambino durante un'operazione del genere.

Asportazione classica di vegetazioni adenoide

Questo è uno dei metodi più antichi per rimuovere la tonsilla faringea infiammata. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Essendo nel sonno profondo, il bambino non sente alcuna sensazione, incluso il dolore.

Solo dopo il rilascio di anestesia si manifesta un leggero dolore, che si risolve dopo poche ore.

Molti genitori hanno paura dell'anestesia generale, quindi accettano di rimuovere le adenoidi in anestesia locale. In questo caso, il bambino non avverte dolore, ma esiste un'alta probabilità di trauma fisico e psicologico per il paziente.

La sensazione di dolore severo è possibile se è seguito da elettrocoagulazione dei tessuti dopo l'operazione.

In ogni caso, puoi consultare il chirurgo su quale metodo di anestesia è più adatto al tuo bambino. Ma la scelta è sempre tua.

Adenotomia endoscopica

Fa male al bambino rimuovere le adenoidi sotto l'endoscopio?

Il metodo affidabile ed efficace di escissione delle vegetazioni adenoide è ampiamente usato non solo nel nostro paese, ma in tutto il mondo.

L'endoscopia viene eseguita in anestesia generale, quindi il bambino non sperimenta dolore nel processo della sua implementazione.

Inoltre, tale adenotomia elimina il rischio di recidiva, danni ai tessuti sani e viene effettuata con una minima perdita di sangue. Pertanto, il paziente non avverte sensazioni dolorose anche nel periodo postoperatorio.

Terapia laser

Questa è una delle innovazioni più recenti in otorinolaringoiatria. Prima della riduzione del laser, viene somministrato un anestetico locale al paziente, così il bambino non avverte quasi alcun dolore durante l'operazione o dopo di esso.

Inoltre, la terapia laser elimina il rischio di ricrescita del tessuto linfoide. La procedura senza contatto per l'escissione delle vegetazioni adenoide con un raggio laser elimina il rischio di infezione. Dopo la terapia laser, le ferite guariscono rapidamente e senza dolore.

Metodo al plasma freddo

Questa è una delle procedure più costose. L'escissione del tessuto linfoide avviene con l'aiuto di uno strumento speciale - coblator. La temperatura del suo raggio non è più di sessanta gradi. Sotto l'influenza di una tale temperatura, il paziente praticamente non avverte dolore sia durante che dopo l'operazione.

La rimozione a plasma freddo delle vegetazioni adenoide elimina il rischio di recidiva, viene effettuata con danni minimi ai tessuti sani e completa assenza di sangue.

Azione anestesia

Voglio sottolineare che nelle cliniche moderne l'uso dell'anestesia locale è finito da tempo. Per un'enotostomia, un analgesico generalizzato viene somministrato ai pazienti.

L'anestesia generale è una nuova generazione di farmaci che causano molto meno danni al corpo rispetto ai farmaci del passato recente.

Tu stesso capisci che qualsiasi anestesia è un pericolo per la salute umana. Pertanto, prima dell'inizio dell'operazione, i genitori devono firmare un accordo per essere informati delle possibili conseguenze.

Tuttavia, come dimostra la pratica medica, la manifestazione di complesse complicanze post-anestetiche e operative dopo l'adenotomia è piuttosto rara. Pertanto, pensa da solo se vale la pena traumatizzare la psiche di tuo figlio, rifiutando l'anestesia generale e dando la preferenza all'anestesia locale.

Opinione dei genitori

Penso che tu sia molto interessato a sapere quale feedback è lasciato da genitori e figli che hanno dovuto passare attraverso un'operazione del genere:

Abbiamo avuto vegetazioni adenoide del terzo stadio con complicanze. Il dottore disse che aveva bisogno di un'operazione. Le tonsille nasofaringee sono state rimosse con un endoscopio utilizzando l'anestesia generale.

Non me l'aspettavo, ma tutto è andato rapidamente e senza complicazioni. Anche dopo l'operazione, mio ​​figlio non si lamentava di avere qualcosa da ferire. Nessun sanguinamento, febbre. Tre ore dopo ci hanno permesso di andare a casa.

E per noi queste crescite nel rinofaringe sono state rimosse in anestesia locale. Ora mi dispiace un po 'che non sono d'accordo per l'anestesia generale. Quando il bambino è stato portato fuori dalla sala operatoria su una sedia a rotelle, era isterico per lo spavento e sanguinava dalla bocca.

Cominciò a provare dolore dopo che l'antidolorifico cessò di agire. Probabilmente abbiamo sofferto per circa quattro ore, fino a quando tutto si è calmato.

A proposito, il dottore ha detto che al bambino può essere dato il gelato per eliminare il dolore e fermare il sanguinamento dopo l'operazione. Ma l'abbiamo imparato dopo che era tutto finito. Quindi, le mamme considerano questo punto importante.

Abbiamo adenoidi sono stati rimossi dal laser in una clinica privata. Anestesia locale usata. Il bambino era seduto tranquillamente, sebbene avessimo già 6 anni. Tuttavia, la procedura è stata indolore e senza paura.

Ho letto molte recensioni sulla rimozione della tonsilla faringea con i vecchi metodi ed ero solo terrorizzato dal fatto che i miei genitori e i loro figli dovessero sperimentarlo. Pertanto, credo che la terapia laser sia il metodo più benigno, testato sulla mia esperienza personale.

E io e mio marito abbiamo subito deciso che avremmo fatto un'anestesia generale al bambino. Perché torturarlo? Inoltre, sotto anestesia locale, vedrà tutto, è solo una presa in giro. Abbiamo rimosso il figlio di adenoidi in 4 anni.

Tutto è andato liscio, senza complicazioni, e il nostro bambino non ha sentito nulla durante l'operazione. E dopo il rilascio dell'anestesia, non c'erano lamentele di dolore. Pertanto, non aver paura di questo, soprattutto se tuo figlio sarà operato da uno specialista esperto.

conclusione

Come puoi vedere, la rimozione della tonsilla nasofaringea è indolore. Sotto l'influenza di moderni farmaci anestetici generali, il bambino va nel sonno profondo e non sente nulla.

Gli anestetici moderni non causano effetti collaterali, quindi il paziente non avverte disagio anche nel periodo postoperatorio.

L'anestesia locale non è meno efficace - il bambino non avvertirà dolore durante l'operazione. Solo in questo caso esponi il tuo bambino a un trauma psicologico e fisico. Ma qui tocca a te!

Spero che ora non ti preoccupi che tuo figlio possa essere ferito se deve sottoporsi a tale operazione. Prenditi cura dei tuoi figli! A presto!

Trattamento chirurgico delle adenoidi: quale modo di scegliere e come prepararsi?

I genitori sono spesso preoccupati delle questioni relative alla rimozione delle adenoidi, in quali casi e quali conseguenze aspettarsi dall'operazione. Per rispondere a queste domande, è necessario conoscere cos'è l'adenoidite, le indicazioni per l'adenotomia e le possibili conseguenze.

Indicazioni e controindicazioni per la rimozione di adenoidi

Adenoidite - infiammazione e crescita del tessuto linfoide nel rinofaringe. La malattia lieve viene trattata con metodi conservativi, ma ci sono ragioni che richiedono un intervento chirurgico. La rimozione delle adenoidi è prescritta solo per motivi di emergenza che minacciano la salute e la vita del bambino. La chirurgia per rimuovere le adenoidi nei bambini viene effettuata dopo diversi esami e tentativi di trattamento terapeutico. Quando la terapia non produce risultati o ci sono gravi indicazioni per la rimozione delle adenoidi, viene eseguita l'adenotomia.

In questi casi è necessario l'intervento chirurgico:

  1. Forte crescita dei tessuti che impedisce al bambino di respirare, sentire, a volte anche parlare.
  2. Otite frequente, infezioni respiratorie
  3. Lo sviluppo di apnea del sonno - smettere di respirare in un bambino.
  4. Malocclusione, formazione impropria delle ossa facciali a causa della bocca costantemente aperta.
  5. Malattie sistemiche e reumatiche: reumatismi, vasculiti, artrite.
  6. Nessun miglioramento dal trattamento conservativo.

In alcuni casi, è necessario rimuovere le tonsille nella gola insieme alle adenoidi. Questa operazione è necessaria quando:

  • frequente tonsillite purulenta;
  • malattia reumatica causata da streptococchi;
  • una forte proliferazione di tonsille, che impedisce l'ingestione di cibo e respirazione.

La vegetazione delle adenoidi 2-3 gradi si sovrappone in modo significativo ai passaggi nasali, il che porta all'interruzione dell'afflusso di sangue al cervello. In molti casi, porta a compromissione dello sviluppo mentale, emotivo e del linguaggio. Pertanto, anche se non ci sono altre indicazioni per la rimozione delle adenoidi, il logopedista o lo psicologo insiste sulla chirurgia.

L'adenotomia di solito non viene eseguita su bambini di età inferiore ai due anni senza cause potenzialmente letali. Altre controindicazioni includono:

  1. Tendenza al sanguinamento, bassa coagulazione del sangue.
  2. Struttura anormale del palato molle e dura.
  3. Tubercolosi.
  4. Diabete mellito nella fase di decomposizione.

L'operazione non è effettuata con un raffreddore, febbre, malattie virali e infettive acute delle vie respiratorie.

Preparazione ed esame prima dell'intervento

Prima di rimuovere le adenoidi in un bambino, è necessario risolvere una serie di domande necessarie: dove rimuovere le adenoidi, quale medico dovrebbe essere consultato, che tipo di chirurgia dovrei scegliere? Dopo aver risolto questi problemi, il bambino e il genitore, che sarà con lui in ospedale, dovrebbero sottoporsi ad alcuni esami.

A che età l'operazione non avverrà, sono necessari test:

  1. Esami del sangue generali e biochimici.
  2. Coagulazione del sangue
  3. Analisi delle urine.
  4. Enterobiasis.
  5. Feci su uova di verme e protozoi.
  6. Epatite Sangue B e C.

Queste analisi sono valide per non più di 10 giorni, quindi è necessario calcolare la loro maturità in modo che tutti i risultati siano pronti per l'operazione. Se l'operazione si svolgerà in anestesia generale, è necessaria un'analisi del livello di elettroliti nel sangue e dell'ECG. Dall'età di 14 anni, è necessaria una nuova fluorografia e analisi della sifilide.

Quando tutti i risultati degli esami sono pronti, è necessario andare con il bambino dal pediatra per ottenere aiuto con i contatti con pazienti infetti. Questo certificato è valido solo 3 giorni. L'accompagnatore dovrebbe prendere una fluorografia con una prescrizione di non più di un anno e donare il sangue per la sifilide. È necessario prendere copie dei documenti:

  • la politica;
  • SNILS;
  • certificato di nascita del bambino;
  • passaporto in un certificato di vaccinazione per adulti e bambini.

Nel giorno stabilito, insieme a tutte le analisi, i documenti e il rinvio per l'ospedalizzazione dovrebbero essere contattati nel pronto soccorso dell'ospedale.

I primi tre o quattro giorni saranno preparati per la chirurgia per adenoidi. La preparazione comprende farmaci sotto forma di compresse o iniezioni per una migliore coagulazione del sangue e servizi igienico-sanitari locali: instillano nel naso e irrigano la gola con preparazioni antisettiche, di regola, è Miramistina.

Alla vigilia dell'operazione, prima dei bambini con adenoidi, è necessaria una cena leggera, escludendo tutti i cibi nocivi e pesanti. Al mattino, il bambino prenderà il sangue per la coagulazione. In questo giorno, prima dell'intervento, non puoi né mangiare né bere. L'unica cosa che è consentita è sciacquarsi la bocca con l'acqua in modo che la tua sete non sia troppo disturbata.

La preparazione dovrebbe essere non solo fisiologica, ma anche psicologica: è necessario dire al bambino come rimuovere le adenoidi nei bambini, perché è necessario, per rassicurarlo che dopo l'operazione sarà vicino alla sua persona.

Quando ti viene chiesto se farà male, puoi tranquillamente rispondere che no, non fa male. Dopo la rimozione, il bambino non ricorda nemmeno cosa gli stava succedendo.

Tipi di chirurgia e il periodo postoperatorio

I genitori di bambini che hanno formato adenoidi, è necessario sapere come rimuoverli. Esistono diversi metodi per la rimozione delle adenoidi nei bambini. Quale modo di aderire, il medico decide, dopo aver valutato una condizione del bambino. Ma i genitori devono anche sapere come va l'operazione. Differiscono in due criteri: tipo di strumenti e anestesia. Modi per rimuovere le adenoidi nei bambini:

  1. Adenotomi classici.
  2. Chirurgia sotto anestesia.
  3. Metodo endoscopico
  4. Rimozione laser.

Adenotomia classica senza anestesia

Le adenoidi nei bambini durante questa operazione vengono rimosse rapidamente. Questo metodo, di diritto, può essere definito l'intervento più rapido: il medico non trascorre più di 10 minuti per ciascun paziente. Come rimuovere le adenoidi nei bambini nel modo classico:

  1. Il bambino viene portato in una stanza di trattamento, messo su una sedia speciale o posto su un divano. In rari casi, il bambino può sopportare. Durante l'operazione, le infermiere lo trattengono in modo che il medico non interferisca con i suoi movimenti. In età avanzata, il bambino ha bisogno di aggrapparsi ai corrimani speciali.
  2. Il più piccolo è iniettato con un sedativo. Viene somministrata l'anestesia locale - una soluzione anestetica viene spruzzata nel naso, più spesso Lidocaina, Novocaina o Ultracain.
  3. Dopo l'anestesia, uno speciale coltello ricurvo viene inserito nella cavità orale con un'enotostomia. Lo strumento viene girato sul palato molle e con un movimento netto taglia i tessuti troppo cresciuti.

I bambini sotto l'effetto di un sedativo non sentono dolore e non capiscono cosa sta succedendo a loro. Il sanguinamento dopo l'adenotomia è minore e molto rapidamente ricorda, i bambini non hanno il tempo di spaventarsi. Dopo l'operazione, il bambino viene portato in reparto su una barella, ha bisogno di sdraiarsi per almeno mezz'ora. Per un'ora non puoi né mangiare né bere.

L'indubbio vantaggio di questo metodo è il rapido ritorno del bambino a uno stile di vita normale. Lo svantaggio è che l'operazione viene eseguita "alla cieca" e può verificarsi una nuova crescita dei tessuti.

Operazione sotto anestesia

Per i pazienti più giovani, il medico può prescrivere un intervento chirurgico utilizzando l'anestesia generale. Che tipo di anestesia, decidere otorinolaringoiatra con un anestesista dopo un esame completo del bambino.

Le azioni del medico non differiscono dal modo in cui le adenoidi vengono rimosse nei bambini sottoposti ad anestesia locale.

L'anestesia può essere:

Gli anestesisti avvertono: non è consigliabile utilizzare l'anestesia generale senza indicazioni serie. L'anestesia generale può fare più danni che se il bambino sentisse un po 'di dolore con l'anestesia locale.

L'anestesia generale passata può avere le seguenti conseguenze:

  1. Nausea, vomito.
  2. Vertigini.
  3. Disturbi del sonno
  4. Aspirazione del contenuto gastrico durante l'intervento.

La chirurgia in anestesia generale viene eseguita quando è necessaria la rimozione articolare delle tonsille e delle adenoidi. Ciò si verifica quando la ghiandola troppo cresciuta è una fonte permanente di infezione nel rinofaringe. Questo metodo è chiamato adenotonsillotomy.

Chirurgia endoscopica e rimozione laser

Un buon risultato è la rimozione delle adenoidi sotto controllo endoscopico. Questo metodo è spesso usato per ripetute crescite di tessuto. Una piccola telecamera viene introdotta nella cavità, attraverso la quale l'immagine viene visualizzata sullo schermo del monitor. L'operazione in giovane età si svolge in anestesia generale. Nell'adolescenza si può ricorrere all'anestesia locale, ma ciò dipende dalla preparazione psicologica del bambino.

Il metodo endoscopico consente di estrarre tutto il tessuto troppo cresciuto, riducendo il rischio di recidiva. Sotto il controllo dell'endoscopio, viene eseguita un'operazione utilizzando il metodo di cobilazione: rimozione del tessuto adenoide con un raggio plasma. Questa è la tecnologia più moderna, e il suo uso non è così diffuso rispetto ad altri metodi.

Il metodo più efficace è l'adenotomia laser. Nei suoi effetti, il metodo può essere chiamato coagulazione laser. Il laser riduce il rischio di sanguinamento a quasi zero. L'indubbio vantaggio del suo utilizzo è il suo effetto analgesico, che è il motivo per cui può essere utilizzato senza anestesia aggiuntiva. Questo metodo non richiede il ricovero in ospedale, un'ora dopo l'operazione, il bambino può tornare a casa. Raggio laser:

  • interessa solo il tessuto infiammato;
  • non forma edema;
  • favorisce una rapida guarigione della mucosa

Complicazioni e recupero dopo l'intervento chirurgico

L'adenotomia raramente fallisce, ma anche con un adeguato intervento chirurgico, c'è il rischio di complicazioni:

  1. Sanguinamento in apertura
  2. Aumento della temperatura
  3. Infezioni nel rinofaringe.
  4. Infiammazione dell'orecchio medio
  5. Ricrescita del tessuto linfoide.

Le complicazioni portano al ri-funzionamento e, naturalmente, aumenta notevolmente il periodo di recupero. Ecco perché è importante la corretta preparazione e selezione di un buon specialista. Se l'operazione ha esito positivo, la scarica avviene nel 4-5 giorno. Per il recupero più veloce prescrivi:

  1. Gocce vasocostrittore (Nazivin, Vibrocil).
  2. Oli curativi: olivello spinoso, pesca, olio di thuja.
  3. Preparativi per aumentare l'immunità locale: Bronhomunal, Bronchoxaxon, Irs-19.

Entro due settimane, il bambino dovrebbe evitare l'affollamento per evitare l'infezione e rinunciare all'attività fisica. Nella prima settimana non è consigliabile lavare i capelli per non provocare emorragie.

La rimozione delle adenoidi e il taglio delle tonsille richiede una riabilitazione più lunga:

  1. La prima settimana in cui non puoi mangiare cibo piccante e piccante deve essere macinato.
  2. Abbandonare il bagno caldo per 10-15 giorni.
  3. Evita carichi per un mese.

Inoltre, l'esposizione prolungata al sole dovrebbe essere evitata, l'aria nella stanza del bambino dovrebbe essere umida e fresca.

I genitori sono spesso interessati alla domanda, quanto è la rimozione di adenoidi. L'adenotomia classica è di solito un intervento chirurgico libero. È effettuato nelle cliniche pubbliche sotto la politica dell'assicurazione medica obbligatoria. L'uso dell'anestesia e del metodo endoscopico richiede il pagamento. Il costo dell'operazione varia da 12.000 a 35.000 mila rubli. Il prezzo dipende dal metodo di intervento e dalla clinica in cui rimuoveranno le adenoidi al bambino.

La rimozione delle adenoidi non è un'operazione altamente traumatica. Con la corretta aderenza alle raccomandazioni mediche, sia durante la preparazione per la chirurgia che durante il recupero postoperatorio, il corpo del bambino si riprenderà rapidamente e il rischio di reinfiammazione delle tonsille sarà significativamente ridotto.

Modi per rimuovere le adenoidi nei bambini: come funziona l'anestesia locale e generale, quali metodi vengono utilizzati?

Le adenoidi sono chiamate tonsille patologicamente allargate nei bambini (il più delle volte osservate tra i tre ei sette anni). Questo disturbo si manifesta naturalmente dopo precedenti malattie del tratto respiratorio superiore (morbillo, scarlattina, influenza) e può portare a problemi di udito, ritardo dello sviluppo intellettuale, anemia e persino un cambiamento nell'aspetto (forma del viso). La diagnosi richiede un trattamento attento e tempestivo da parte dell'otorinolaringoiatra, che esegue la diagnosi. Sulla base dei dati ottenuti, emette un verdetto: le adenoidi possono essere curate o devono essere rimosse. Spesso i genitori si pongono la domanda: come procede questa operazione? Quando vale esattamente la pena di rimuovere le adenoidi?

È necessario rimuovere le adenoidi?

Ci sono casi in cui la chirurgia non è necessaria. La malattia ha tre fasi di sviluppo. 1 grado, di regola, non interferisce con la vita abituale di una persona: il bambino respira liberamente, i problemi compaiono solo durante il sonno a causa dell'afflusso di sangue venoso. La situazione è abbastanza riparabile con i farmaci.

Un'altra cosa - 2 e 3 fasi. I bambini cominciano a respirare attraverso la bocca tutto il tempo ea russare nel sonno, mentre le adenoidi chiudono i choan (le aperture posteriori del naso). Fa male a tutto il corpo. È necessario consultarsi con esperti: un otorinolaringoiatra, un dentista, un allergologo, un immunologo in modo che il trattamento sia il più efficace possibile. È importante fare tutto in tempo, perché la malattia influisce negativamente sulla salute e sull'aspetto generale del bambino.

Indicazioni per la chirurgia

La presenza di tonsille infiammate non è un motivo per tagliare le adenoidi nel naso. È necessario sottoporsi ad un esame approfondito, e solo dopo che il medico deciderà sulla necessità di un intervento chirurgico.

Indicazioni per la rimozione di adenoidi

Quindi, elenchiamo le principali indicazioni per l'intervento chirurgico, quando la rimozione di adenoidi nei bambini:

  1. ORZ e ARVI. Il muco che protegge il corpo dall'infiammazione e dalla riproduzione dei microbi incontra un ostacolo sotto forma di adenoidi, grazie al quale la cavità nasale diventa un ambiente favorevole per la comparsa di infezioni.
  2. Faringite, laringite, tracheite - malattie respiratorie. Ottengono il pus, interessando la mucosa e, di conseguenza, inizia il processo infiammatorio.
  3. Otite ripetuta L'amigdala cresce di dimensioni e interrompe il normale funzionamento dell'orecchio medio.
  4. Tosse adenoide Appare quando le terminazioni nervose della faringe e del rinofaringe sono irritate, e se i bronchi non si infiammano, allora questo non è un segno del comune raffreddore, ma delle adenoidi. Dopo l'intervento, questa tosse viene eliminata.
  5. Polmonite, bronchite.
  6. Formazione del morso sbagliato.
  7. Scarsi risultati dal trattamento tradizionale conservativo.
  8. Mal di testa, russamento, difficoltà a respirare e di conseguenza disturbi del sonno.
  9. Menomazione uditiva. Le adenoidi non consentono all'aria di penetrare nell'orecchio medio, a causa della quale il timpano perde la sua mobilità.
  10. Violazioni dell'attività verbale - un'altra indicazione per la cancellazione.

Preparazione per l'operazione e test

Prima dell'operazione per asportare le adenoidi in un bambino, il bambino sarà costretto a superare una serie di test. I genitori devono trovare una struttura medica nella città in cui possano essere rimossi in sicurezza. Il bambino in ospedale dovrà passare:

  1. esame del sangue per la coagulazione;
  2. analisi delle urine;
  3. feci per la presenza di vermi;
  4. sangue per epatite B e C;
  5. analisi del sangue generali e biochimiche.

I risultati delle analisi di cui sopra sono validi per dieci giorni, quindi calcolare in anticipo l'ora e la data dell'operazione. Il tipo di anestesia gioca un ruolo importante: l'anestesia generale richiede un ECG e un'analisi del livello di elettroliti. Dopo 14 anni, la fluorografia e un certificato di assenza di sifilide sono aggiunti a questa lista.

Dopo che i test sono stati effettuati, è necessario venire dal pediatra e ottenere un certificato che attesti che il bambino non ha avuto contatti con pazienti infetti. Si prega di notare che il suo periodo di validità è di tre giorni. Dovresti avere una politica con te, un SNILS, il certificato di nascita di un bambino. Un accompagnatore adulto deve avere un passaporto, i raggi x, l'analisi della sifilide e un certificato di vaccinazione dei bambini.

I primi giorni si preparano all'operazione, durante la quale i medici somministrano medicinali per una migliore coagulazione del sangue. Gli antisettici sono usati per trattare la gola (di solito viene usato "Miramistin").

Il giorno prima dell'operazione, la dieta del bambino dovrebbe essere leggera, senza cibo dannoso. Il sangue è preso da lui al mattino (il cibo non può essere mangiato prima, puoi solo bere acqua per evitare la disidratazione). Naturalmente, anche il supporto psicologico è importante: spiega al bambino perché è necessaria un'operazione e calmati.

Di seguito un video che discute il problema della rimozione: guardalo per salvarti dall'eccitazione e, se necessario, spiega al bambino che non tutto è così terribile.

Uso di anestesia

Come viene eseguito l'intervento chirurgico - in anestesia o senza l'uso della sedazione? È sempre stato oggetto di controversie. L'anestesia generale è un forte stress anche per un adulto, e ancora di più per un bambino. Tuttavia, i medici offrono modi nuovi e gentili di anestesia. Alla fine, l'anestesia generale sarà preferibile: salverà il bambino dai ricordi negativi e darà al medico l'opportunità di lavorare senza essere distratto. Tuttavia, si applica anche l'anestesia locale.

Vantaggi e svantaggi dell'anestesia locale

Questo tipo di anestesia è più spesso offerto ai bambini più grandi, in quanto hanno sviluppato la resistenza e l'autocontrollo. Inoltre, la soglia del dolore del bambino, le sue caratteristiche individuali sono prese in considerazione. I medici iniettano sedativi nel caso in cui il bambino abbia paura della vista del sangue o sia semplicemente inorridito dal processo. I vantaggi indiscussi dell'anestesia locale:

  1. prezzo relativamente basso rispetto ad altri tipi di anestesia;
  2. nessun effetto collaterale dopo l'intervento.

Il rovescio della medaglia è che non puoi mai indovinare come reagirà il bambino all'operazione, perché lo incontra per la prima volta. Avendo un carattere calmo, il bambino può ancora andare nel panico.

Come è il taglio di organi allargati? Il tessuto troppo cresciuto viene congelato con Lidocaina o Ultracain. Praticamente non ci saranno sensazioni dolorose, ma, come detto sopra, c'è il rischio che il bambino non sia in grado di superare il test da un punto di vista psicologico.

Vantaggi e possibili rischi con l'anestesia generale

È difficile crederci, ma prima tali operazioni venivano eseguite senza anestesia. Ora, naturalmente, i medici consigliano i genitori di anestesia generale (endotracheale). In Europa, è stato usato per molto tempo per diversi motivi:

  1. questo allevierà il carico psicologico sul piccolo paziente;
  2. fornire al medico le condizioni necessarie per un adeguato funzionamento.

Metodi di rimozione

Come rimuovere le adenoidi nei bambini? Il metodo standard di rimozione - l'adenotomia - non è l'unica opzione. Oggi c'è una vasta selezione di metodi di rimozione. Le persone vengono operate con l'aiuto di un microdebrider, un metodo a onde radio, l'adenotomia laser viene utilizzata... Considerare i metodi per rimuovere le adenoidi in modo più dettagliato.

Rimozione classica senza l'uso di anestetici

Nella versione classica dell'asportazione della rimozione dei tessuti è abbastanza veloce. I genitori sono spesso interessati a quanto dura la procedura. L'intero processo di rimozione richiede non più di dieci minuti. Il bambino viene scortato in ufficio, si siede o si sdraia su un posto preparato in anticipo (a volte in piedi).

Ai bambini piccoli viene somministrato un sedativo e l'anestetico viene versato nel naso. Quindi un oggetto curvo viene inserito nella cavità orale - adenotome. Il coltello viene spinto verso il palato molle e il tessuto indesiderato viene tagliato. Il sanguinamento dopo queste manipolazioni è insignificante. Il bambino viene portato in reparto in modo che possa sdraiarsi e allontanarsi dagli effetti della droga.

Il vantaggio del metodo sono le azioni rapide del medico e la possibilità per il piccolo paziente di tornare immediatamente alla vita "attiva". Meno - il medico non vede completamente la cavità orale e potrebbe fare qualcosa di sbagliato.

Rimozione endoscopica

La rimozione endoscopica viene utilizzata se il tessuto aumenta nuovamente dopo la rimozione. Nella bocca viene inserita una speciale fotocamera che trasmette l'immagine sullo schermo del monitor e il medico vede l'immagine completa. L'operazione nei bambini viene solitamente eseguita in anestesia generale. La rimozione endoscopica previene la possibilità di recidiva.

Adenotomia laser

La coagulazione (fascio fisso) viene selezionata con una grande quantità di tessuto e la vaporizzazione (rimozione strato per strato delle adenoidi) - con una piccola. L'operazione laser non causa dolore, non richiede il ricovero in ospedale, il tessuto dopo che il processo è stato rapidamente ripristinato. Il rischio di complicanze è piccolo.

Adenotomia del rasoio (escissione)

Per tagliare il tessuto, il medico inserisce uno scalpello curvo o uno strumento rasoio attraverso i passaggi nasali. I turbi sono inseriti dopo l'operazione. I vantaggi di questo metodo: il medico osserva il taglio del tessuto, il sanguinamento è minimo o completamente assente, raramente si verificano complicanze. Questa è la versione "classica" di sbarazzarsi di adenoidi.

Metodo delle onde radio

In questo caso, l'operazione viene eseguita utilizzando l'apparecchio Surgitron. Ha un ugello speciale (adenote ad onde radio). L'adenoide è tagliata in un movimento, mentre le navi sono cauterizzate in modo che non ci sia emorragia. Questo è un metodo moderno e tecnicamente avanzato. Il periodo di recupero dopo tale operazione è molto piccolo.

Complicazioni dopo l'intervento chirurgico e il recupero

La complicanza più comune dopo l'escissione delle adenoidi è il sanguinamento. Di regola, viene osservato entro poche ore dall'ultima operazione. Se il sangue entra nel tubo uditivo, c'è il rischio di otite. La possibilità della comparsa delle conseguenze dipende dalla professionalità e dall'attenzione del medico.

In rari casi, la temperatura corporea del paziente aumenta, ma non dura a lungo. Tra le altre cose, può verificarsi una ricrescita delle vegetazioni adenoide, ma ciò può essere evitato se si prende la responsabilità della scelta dell'anestesia e del metodo di rimozione.

Il periodo post-operatorio nei bambini di solito procede senza disagio. L'edema può causare problemi respiratori, ma può essere risolto con gocce nasali.

Controindicazioni per la rimozione di adenoidi

L'operazione per rimuovere le adenoidi non è disponibile per tutti. È controindicato nella tubercolosi, nelle gravi infiammazioni infettive, nella forma di diabete scompensato. Inoltre, è vietato condurlo a pazienti con malattie del sistema cardiovascolare e con una malattia come la coagulazione del sangue bassa. L'età del paziente può essere un ostacolo: fino a tre anni di chirurgia è indesiderabile. Infine, l'operazione non viene eseguita entro il primo mese dopo ogni vaccinazione.

Adenotomi: veloce e per nulla spaventoso?

Le adenoidi sono la patologia delle tonsille nasofaringee, che consistono in tessuto linfoide e sono progettate per proteggere il naso e la gola dalle infezioni. Sotto l'influenza dell'infiammazione persistente della mucosa nasale sullo sfondo di frequenti infezioni virali e batteriche, il tessuto tonsillare cresce, portando il paziente a tutto tondo disagio.

La rimozione delle adenoidi (adenotomi) è uno degli interventi chirurgici più frequenti, che viene effettuato durante l'infanzia, quando questo è indicato. Il sistema immunitario del bambino non è ancora completamente formato, quindi i bambini spesso soffrono di raffreddore, contro il quale crescono le tonsille nasofaringee.

Negli adulti, questa malattia è molto meno comune, la loro immunità funziona meglio. Più vicino all'adolescenza, quando un bambino cresce, se le adenoidi non sono state rimosse in precedenza, diminuiscono spontaneamente. Ci sono anche trattamenti alternativi per adenoidi.

Rimozione: Pro e contro

Molti genitori si trovano di fronte a una scelta difficile: se consentire la rimozione delle adenoidi nei bambini o meglio non farlo? Ci sono argomenti, sia a favore della rimozione, sia contro di essa. Questa procedura ha indicazioni e controindicazioni.

È necessario ricorrere alla rimozione delle tonsille quando:

  1. Le adenoidi troppo cresciute impediscono il deflusso del muco dal naso durante il raffreddore, che è un ambiente favorevole per lo sviluppo di agenti patogeni, che possono successivamente portare all'otite media.
  2. Un tessuto linfoide troppo cresciuto può causare una perdita dell'udito in un bambino, il che porta a un rallentamento nello sviluppo del linguaggio, a un calo delle prestazioni scolastiche e al generale disagio del bambino da una sensazione di congestione costante nell'orecchio.
  3. I trattamenti terapeutici sono inefficaci.

La mancanza di una corretta respirazione nasale porta alla fame di ossigeno, dalla quale, in primo luogo, soffre il cervello del bambino.

I genitori di questi bambini spesso osservano affaticamento, diminuzione della memoria e attenzione nei loro bambini.

  • L'abitudine di respirare attraverso la bocca è dannosa non solo per il corretto funzionamento degli organi ENT e porta ad un aumento dell'incidenza della malattia, ma influenza anche la correttezza della formazione delle ossa del cranio. Un bambino con un aumento delle tonsille rinofaringee non è difficile da riconoscere tra molti altri - bocca costantemente aperta, voce nasale.
  • Non dare il permesso di rimuovere adenoidi, perché:

    1. Qualsiasi intervento chirurgico per un bambino è uno stress che può provocare una vera fobia in relazione a medici, ospedali e procedure mediche.
    2. Con l'età, il problema delle tonsille nasofaringee può essere risolto da solo, quando il bambino alla fine supera la malattia.
    3. Le adenoidi sono un organo del sistema immunitario di cui il corpo ha bisogno.
    4. Una volta rimossi, le adenoidi possono ricrescere e superare le dimensioni delle crescite preoperative.

    Nonostante numerosi argomenti contro l'intervento chirurgico, i medici moderni sono unanimi: se un bambino ha indicazioni per un intervento chirurgico, ma non ci sono controindicazioni, allora è semplicemente necessario rimuovere le adenoidi, perché il rischio potenziale, le tonsille nasofaringee aumentate possono fare molto danno e influenzare l'ulteriore sviluppo del bambino.

    L'intervento chirurgico nelle adenoidi non rientra nella categoria di particolarmente complessa ed è spesso effettuato in condizioni policliniche, tuttavia presenta anche una serie di controindicazioni:

    • asma bronchiale;
    • febbre da fieno;
    • la tubercolosi;
    • un periodo di esacerbazione di malattie croniche;
    • un periodo di raffreddori, l'operazione non può essere effettuata con un raffreddore, mal di gola e altri sintomi di un raffreddore;
    • diabete mellito;
    • malattie associate a diminuzione della coagulazione del sangue.

    Preparazione per l'adenotomia

    L'operazione per rimuovere le adenoidi non viene eseguita durante il periodo di malattie respiratorie acute, quindi è necessario prendersi cura della salute del bambino e liberarlo temporaneamente dal frequentare la scuola materna per ridurre il rischio di infezione. Se stiamo parlando di un bambino in età scolare, allora è meglio programmare un intervento per rimuovere le adenoidi durante le vacanze.

    È inoltre necessario trattare o rimuovere i denti cariati, che sono una fonte permanente di infezione che si diffonde in tutto il corpo e si trova in prossimità del luogo in cui verrà eseguito l'intervento.

    Un ruolo importante è svolto dalla preparazione psicologica del bambino. Questo è qualcosa come la prima visita dal dentista. Durante una conversazione con il bambino sulla procedura imminente, non è necessario toccare i dettagli di come vengono rimosse le adenoidi e cosa accadrà nella clinica. Non usare parole come "non farà male", dal momento che inconsciamente il bambino dopo di loro si sintonizzerà con il dolore. Meglio dire che dopo la clinica, quando tutto è dietro, gli darai sicuramente del gelato. Questo è un vecchio metodo collaudato che non si rivolge solo ai pazienti giovani, ma riduce anche il rischio di sanguinamento.

    Alla vigilia di un'operazione per rimuovere le tonsille alla sera, nulla può essere mangiato, ovviamente, non si può mangiare al mattino, poiché uno stomaco pieno può provocare vomito durante la procedura. L'intervento dovrà essere interrotto e posticipato per un'altra volta. Un bambino spaventato sarà abbastanza difficile da portare una seconda volta nella clinica.

    La domanda su come rimuovere le adenoidi nei bambini preoccupa molti genitori. Spesso, mamme e papà sono spaventati dalla procedura imminente non meno dei loro figli, pensano che sarà doloroso. A volte le operazioni vengono eseguite su base ambulatoriale, cioè, non devono essere in ospedale.

    Di norma, la rimozione delle adenoidi ricoperte da escrementi è effettuata in anestesia locale, a questo scopo vengono utilizzati lidocaina o dikain, la dose viene aggiustata in base all'età del bambino.

    Questi farmaci gocciolano nel naso del bambino, letteralmente poche gocce in ogni narice, così che durante la procedura il piccolo paziente non sente quasi dolore. Prima dell'operazione, il medico esegue una procedura di medicazione, in cui il bambino viene iniettato per via intramuscolare con un farmaco sedativo, migliorando l'effetto dell'anestesia. L'operazione inizia quando l'anestesia funziona. La rimozione stessa richiede alcuni minuti.

    L'uso dell'anestesia generale per un bambino piccolo è estremamente indesiderabile, poiché esiste un alto rischio di complicanze tossiche. Tuttavia, la rimozione delle adenoidi in anestesia locale rappresenta anche un potenziale pericolo. Durante tale operazione, il medico è costretto ad agire il più rapidamente possibile al fine di minimizzare la durata dell'intervento e quasi ciecamente, poiché con questo metodo di anestesia non è possibile installare uno specchietto speciale per rivedere il campo operativo.

    Per questo motivo, le adenoidi possono essere rimosse solo parzialmente, il che può portare alla loro proliferazione.

    Laserterapia ed endoscopia

    La classica rimozione delle adenoidi nei bambini con l'aiuto dell'intervento chirurgico può essere sostituita dalla terapia laser o dal taglio delle tonsille con un dispositivo speciale chiamato rasoio (intervento endoscopico). Quest'ultima operazione viene eseguita in anestesia generale ed è considerata il modo più moderno per rimuovere le adenoidi, è caratterizzata da una minima perdita di sangue.

    La rimozione laser delle adenoidi nei bambini è una procedura moderna e indolore. Se le adenoidi non crescono molto, vengono lucidate e ridotte di dimensioni usando un raggio laser.

    E quando si tratta di un caso trascurato, vengono rimossi completamente. Tuttavia, questa procedura del corso e richiede, a seconda della complessità, da 8 a 12 sessioni, che si svolgono ogni giorno, la loro durata è di circa 15 minuti.

    Quante sessioni devono tenere, decide il medico. Poiché la procedura è assolutamente indolore, raramente causa disagio al bambino. A volte, vedendo un miglioramento delle condizioni del bambino, i genitori interrompono il corso del trattamento, ma questa è la decisione sbagliata, dal momento che le tonsille non completamente rimosse possono aumentare di nuovo.

    Nonostante una serie di carenze significative e ovvie, l'operazione classica per rimuovere le adenoidi è ancora popolare. Perché sta succedendo questo? La risposta è semplice Anche un bambino piccolo può rimuovere le adenoidi in qualsiasi clinica in cui vivono, dove c'è una clinica ORL. Questa operazione non richiede attrezzature costose e costi elevati da parte dei genitori, si deve solo essere pazienti e preparare adeguatamente il bambino.

    Viene eseguito rapidamente e non richiede una degenza ospedaliera. Mentre l'endoscopia e la rimozione laser sono ancora un'innovazione negli spazi domestici e richiedono l'aiuto di una clinica privata. Il servizio di tali istituzioni è spesso molto costoso, mentre la loro credibilità non è così grande.

    Come si può vedere da quanto sopra, i metodi per rimuovere le adenoidi sono piuttosto diversi, quindi quando si sceglie, ascoltare il parere del proprio medico.

    Periodo postoperatorio

    Subito dopo l'intervento, sono possibili i seguenti effetti collaterali:

    • nausea, vomito - spesso questa è la reazione del corpo del bambino all'anestesia (dopo 1-2 ore, ma non più tardi);
    • lieve sanguinamento dal sito chirurgico;
    • aumento della temperatura corporea (è normale, se non supera i 38 gradi e dura per tre giorni, ma non più).

    Le prime ore dopo l'intervento, il bambino è in una struttura medica. Se non ci sono complicazioni, lo stesso giorno il piccolo paziente è dimesso a casa. Dopo un paio d'ore dall'operazione, il bambino può essere nutrito, il cibo deve essere macinato in una purea, caldo, senza aggiunta di spezie.

    A casa, il bambino ha bisogno di organizzare il riposo a letto, i primi giorni dopo l'operazione deve essere rigorosamente seguito.

    Inoltre, un paio di settimane non è possibile praticare sport, giochi all'aperto, sotto il divieto è alcuna attività fisica intensa.

    Spesso, per la prevenzione delle complicanze batteriche dopo l'intervento chirurgico, i bambini prescrivono un ciclo di antibiotici.

    Come vengono rimosse le adenoidi, quanto dura l'intervento, quanto dovrà recuperare dopo di esso, quali indicazioni e controindicazioni, come evitare complicazioni postoperatorie e prevenire il ripetersi della malattia, si può imparare dal medico che eseguirà l'operazione.