Autismo - cos'è questa malattia? Cause di autismo, sintomi e primi segni

L'autismo nei bambini è un disturbo di personalità speciale, che, sebbene caratterizzato da una violazione del comportamento sociale e dell'adattamento all'ambiente, non è una malattia.

La sindrome si sviluppa nei primi anni della vita di un bambino quando c'è una mancanza o una risposta inadeguata agli stimoli uditivi o visivi, strane paure, comportamenti ripetitivi. Se tali sintomi si verificano in un adolescente, la diagnosi è discutibile.

Il livello di sviluppo intellettuale in questa malattia può essere molto diverso: dal ritardo mentale profondo al talento in certe aree della conoscenza e dell'arte; In alcuni casi, i bambini con autismo non hanno parole, ci sono deviazioni nello sviluppo delle capacità motorie, l'attenzione, la percezione, le sfere emotive e altre della psiche. Più dell'80% dei bambini con autismo sono disabilitati.

Cos'è?

L'autismo è un disturbo mentale che si verifica a causa di varie anomalie nel cervello ed è caratterizzato da un'assoluta, pronunciata mancanza di comunicazione, nonché da una limitata interazione sociale, interessi minori e azioni ripetitive.

Questi sintomi di autismo di solito si verificano a partire dai tre anni. Se si verificano condizioni simili, ma con segni e sintomi meno pronunciati, vengono indicate come malattie dello spettro autistico.

Cause dell'autismo

Molto spesso, i bambini con XRD sono fisicamente in buona salute, senza alcuna carenza esterna visibile. La gravidanza della madre procede senza caratteristiche. Nei bambini malati, la struttura del cervello è praticamente la stessa del normale. Molte persone notano anche l'attrattiva speciale della parte facciale di un bambino autistico.

Tuttavia, in alcuni casi, compaiono ancora altri segni della malattia:

  • infezione della madre con rosolia durante la gravidanza;
  • anomalie cromosomiche;
  • sclerosi tuberosa;
  • Paralisi cerebrale;
  • Disturbi del metabolismo dei grassi - Le donne obese hanno un alto rischio di avere un bambino con autismo congenito.

Tutti gli stati sopra citati influenzano negativamente il cervello di un bambino e possono portare allo sviluppo dell'autismo. Secondo i dati della ricerca, una predisposizione genetica svolge il suo ruolo: se c'è un autistico in famiglia, aumenta il rischio di sviluppare la malattia. Tuttavia, fino ad ora non sono stati nominati motivi attendibili.

Come fa un bambino autistico a percepire il mondo?

Si ritiene che l'autistico non possa combinare i dettagli in una singola immagine. Cioè, vede una persona come orecchie, naso, mani e altre parti del corpo non correlate. Gli oggetti inanimati sono praticamente indistinguibili da un bambino malato. Inoltre, tutte le influenze esterne (suoni, colori, luce, tocco) causano disagio. Il ragazzo sta cercando di allontanarsi dal mondo esterno.

Sintomi di autismo in un bambino

In alcuni bambini, i sintomi dell'autismo possono essere trovati già nell'infanzia. Molto spesso, l'autismo si manifesta entro tre anni. I segni dell'autismo possono variare a seconda del livello di sviluppo del bambino e della sua età (vedi foto).

Caratteristiche comportamentali utilizzate per descrivere la sindrome dell'autismo:

Sviluppo disturbato della comunicazione verbale e non verbale. caratterizzato dal fatto di:

  1. La parola è normale, ma il bambino non può parlare con gli altri;
  2. La parola è anormale nel contenuto e nella forma, cioè, il bambino ripete frasi sentite da qualche parte che non sono rilevanti per questa situazione;
  3. Mancanza di espressioni facciali e gesti. Potrebbe non esserci discorso;
  4. Il bambino non sorride mai all'interlocutore, non guarda nei suoi occhi;
  5. Discorso anormale foneticamente (problemi di intonazione, ritmo, monotonia della parola).

Sviluppo disturbato dell'immaginazione, che porta a una gamma limitata di interessi. caratterizzato dal fatto di:

  1. Preferenza è data alla solitudine, giochi con se stesso;
  2. Non c'è immaginazione e interesse per gli eventi immaginari;
  3. Ad un certo soggetto e sperimentando un desiderio ossessivo di tenerlo costantemente nelle tue mani;
  4. Comportamento innaturale, nervoso, alienato;
  5. Un bambino autistico è isterico quando l'ambiente cambia;
  6. Sperimentare l'esigenza di ripetere esattamente le stesse azioni;
  7. Si concentra su una cosa.

Lo sviluppo delle abilità sociali è compromesso. caratterizzato dal fatto di:

  1. Ignorando i sentimenti e l'esistenza di altre persone (anche i genitori);
  2. Non condividono i loro problemi con i loro parenti, perché non ne vedono la necessità;
  3. I bambini non vogliono comunicare ed essere amici con i loro coetanei;
  4. Non imitano mai la mimica o i gesti di altre persone, né ripetono inconsapevolmente queste azioni, senza in alcun modo collegarle alla situazione.

Le persone con autismo sono notevoli per il loro sviluppo irregolare, che dà loro l'opportunità di avere talento in un campo ristretto (musica, matematica). Per l'autismo è caratterizzato da una violazione dello sviluppo delle abilità sociali, mentali, vocali.

Autismo in un bambino di 11 anni

Le abilità comunicative semplici sono padroneggiate, ma il bambino preferisce passare il tempo in una stanza deserta. Altri segni sono annotati:

  • l'interesse è rivolto solo a una regione, a un giocattolo, a un cartone animato, a una trasmissione;
  • deficit di attenzione;
  • movimenti complessi senza scopo;
  • rispetto delle proprie, spesso ridicole dal lato delle regole;
  • si verificano anche paure incomprensibili;
  • iperattività;
  • la necessità di un arrangiamento monotono di mobili e oggetti in casa - se lo sposti, il bambino potrebbe avere attacchi isterici o attacchi di panico;
  • il bambino deve rispettare una certa sequenza quando si veste, si sveglia, va a letto;
  • aggressione diretta a se stessi.

Insegnare ai bambini con autismo è difficile, ma questo non significa che tutti gli autistici abbiano un QI basso: è difficile per loro cambiare rapidamente la loro occupazione e disperdere l'attenzione in modo uguale su diversi argomenti. L'educazione richiede un'enorme forza dai genitori: dopo tutto, se il bambino ha imparato ad andare al piatto oa cambiarsi a casa, questo non significa che possa farlo a una festa o all'asilo.

I sintomi della malattia all'età di 2-11 anni

I bambini con autismo a quest'età presentano ancora sintomi rilevanti per il periodo precedente. Il bambino non risponde al proprio nome, non guarda nei suoi occhi, ama stare da solo, non c'è interesse per gli altri bambini. Inoltre, ci sono altri sintomi caratteristici della malattia:

  1. Forse, ancora, la ripetizione delle stesse azioni (rituali particolari), con un cambiamento nell'ambiente familiare per lui, c'è una grande ansietà.
  2. Il bambino conosce solo poche parole, potrebbe non parlare affatto.
  3. Forse la ripetizione costante della stessa parola da parte del bambino, non supporta la conversazione.
  4. Per la maggior parte, i bambini con autismo acquisiscono grande abilità, per loro sono nuovi, in età scolare non hanno la capacità di leggere o scrivere.

Alcuni bambini sviluppano un interesse per un certo tipo di attività, ad esempio in matematica, nella musica, nella pittura, ecc.

Segni di autismo della prima infanzia fino a 2 anni

Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni della malattia si osservano nei bambini durante il primo anno di vita. Ci possono essere delle differenze caratteristiche nel comportamento di un bambino malato dal comportamento dei loro pari. I seguenti sintomi sono annotati:

  1. Il bambino sorride raramente;
  2. Non c'è attaccamento alla madre. Quindi, il bambino non piange, come gli altri bambini, quando parte da qualche parte, non le sorride e non si allunga sulle sue mani;
  3. Un bambino con autismo non guarda il volto dei genitori, nei loro occhi;
  4. Forse una risposta inadeguata del bambino agli stimoli, per altri minori (suoni chiari, ovattati, ecc.), Inoltre, potrebbe provare paura a causa loro.
  5. Si nota l'aggressività del bambino nei confronti degli altri bambini, non aspira a comunicare con loro e con i giochi comuni;
  6. Un bambino malato preferisce nel gioco solo un giocattolo (o una parte separata di esso), non c'è interesse per altri giocattoli;
  7. C'è un ritardo nello sviluppo della parola. Quindi, all'età di 12 mesi, il bambino non fa il glitch, non usa le parole più semplici all'età di 16 mesi, e all'età di 24 mesi non riproduce frasi semplici.

Nel frattempo, è importante notare che tali sintomi non sono affatto indicatori eccezionali della rilevanza dell'autismo, anche se richiedono qualche preoccupazione. Pertanto, l'evitamento della società da parte del bambino, il suo silenzio, l'autoassorbimento - tutte queste manifestazioni devono essere discusse con il pediatra.

Il livello di intelligenza nell'autismo

La maggior parte dei bambini con autismo ha un grado lieve o moderato di ritardo mentale. Ciò è dovuto a difetti del cervello e difficoltà di apprendimento. Se la malattia è combinata con microcefalia, epilessia e anomalie cromosomiche, allora il livello di intelligenza corrisponde a un profondo ritardo mentale. Nelle forme più lievi della malattia e nello sviluppo dinamico della parola, l'intelligenza può essere normale o addirittura superiore alla media.

La caratteristica principale dell'autismo è l'intelligenza selettiva. Cioè, i bambini possono essere forti in matematica, musica, disegno, ma allo stesso tempo sono in ritardo rispetto ai loro coetanei in altri parametri. Il fenomeno, quando un autista è estremamente dotato in ogni campo, è chiamato savantismo. Savants può suonare una melodia ascoltandola solo una volta. Oppure disegna una foto, vista una volta, fino a un semitono. Oppure tieni in testa colonne di numeri, rendendo le operazioni di computazione più complicate senza fondi aggiuntivi.

Gradi di gravità

Esistono diversi gradi di gravità, secondo cui è ancora più chiaro cos'è l'autismo:

Diagnosi di autismo

I segni clinici esterni di autismo in un bambino del primo anno di vita sono praticamente assenti e solo i genitori esperti con più di 1 bambino in una famiglia possono notare qualsiasi disabilità dello sviluppo con cui vanno dal medico.

Se ci sono già casi di autismo in famiglia o in famiglia, è estremamente importante monitorare attentamente il bambino e in tempo per cercare aiuto medico se necessario. Prima viene diagnosticato un bambino, più sarà facile per lui adattarsi al mondo esterno e alla società.

I principali metodi di diagnosi dell'autismo nei bambini sono:

  • esame del bambino da parte di un otorinolaringoiatra e un test dell'udito - questo è necessario per prevenire ritardi nello sviluppo del linguaggio a causa della perdita dell'udito;
  • L'EEG viene eseguito per identificare l'epilessia, poiché l'autismo a volte può manifestarsi come crisi epilettiche;
  • Ecografia cerebrale: consente di identificare o eliminare danni e anomalie nella struttura del cervello, che possono provocare sintomi della malattia;
  • condurre test con questionari speciali.

I genitori stessi devono considerare correttamente i cambiamenti nel comportamento di un bambino che potrebbe avere l'autismo.

Trattamento di autismo

La risposta alla domanda principale: l'autismo è trattato? - No. Non esiste una cura per questa malattia. Non esiste una tale pillola, avendo bevuto che un bambino autistico uscirà dalla sua "conchiglia" e si socializzerà. L'unico modo per adattare una persona autistica alla vita sociale è attraverso attività quotidiane tenaci e creando un ambiente di supporto. Questo è un grande lavoro di genitori e insegnanti, che porta quasi sempre i suoi frutti.

Principi di allevare un bambino autistico:

  1. Creare un ambiente favorevole per la vita, lo sviluppo e l'apprendimento del bambino. La situazione spaventosa e la routine quotidiana instabile ostacolano le capacità dell'autist e lo fanno "andare dentro se stesso" ancora più profondamente.
  2. Comprendi che l'autismo è un modo di essere. Un bambino con questa malattia vede, sente, pensa e sente in modo diverso, diverso dalla maggior parte delle persone.
  3. Collegare uno psicologo, psichiatra, logopedista e altri specialisti per lavorare con un bambino, se necessario.

Allo stadio attuale, solo un programma correttivo compilato da uno specialista competente può aiutare i bambini malati - una sequenza di azioni che non vengono eseguite per curare l'autismo (non viene trattato), ma per massimizzare l'adattamento del bambino alle condizioni ambientali.

L'aiuto dei genitori è molto importante per l'attuazione di questo programma, perché il mondo intero è incomprensibile e ostile per il bambino.

La correzione viene effettuata in speciali centri di riabilitazione (ad esempio, Il nostro mondo solare o Infanzia). Il programma di correzione dipende dalla forma e dalla gravità della malattia. Include:

  • trattamento farmacologico;
  • dieta priva di glutine;
  • ippoterapia;
  • terapia comportamentale;
  • musicoterapia;
  • terapia di gioco;
  • Terapia fisica;
  • terapia con i delfini;
  • massaggio.

Classi di diversi tipi di terapia possono essere tenuti in vari centri. Quindi, l'ippoterapia viene di solito eseguita in un'arena attrezzata, trattamento con musica - in stanze speciali. La terapia fisica e il massaggio sono di solito effettuati nella stessa clinica.

Cosa fare

Sì, l'autismo è un disturbo dello sviluppo di un bambino che dura per tutta la vita. Ma grazie alla diagnosi tempestiva e alle cure precoci di correzione, si può ottenere molto: adattare il bambino alla vita nella società; insegnagli a far fronte alle loro paure; controllare le emozioni.

  1. La cosa più importante è non mascherare la diagnosi per presumibilmente "più armonioso" e "socialmente accettabile". Non scappare dal problema e non fissare tutta l'attenzione sugli aspetti negativi della diagnosi, come: disabilità, mancanza di comprensione degli altri, conflitti in famiglia e così via. Anche la visione ipertrofica del bambino come un genio è dannosa, così come lo stato depresso a causa del suo fallimento.
  2. È necessario rifiutare senza esitazione le illusioni tormentose e i piani di vita costruiti in anticipo. Accettare il bambino come è veramente. Agendo in base agli interessi del bambino, creando un'atmosfera di amore e benevolenza attorno a lui, organizzando il suo mondo fino a quando impara a farlo da solo.

Ricorda che senza il tuo supporto, un bambino con autismo non può sopravvivere.

Educazione infantile autistica

Un bambino autistico, di regola, non può studiare in una scuola normale. Più spesso l'apprendimento a casa è fatto dai genitori o dagli specialisti in visita. Nelle grandi città sono state aperte scuole speciali. La formazione in loro viene effettuata con metodi speciali.

I programmi di studio più comuni sono:

  • "Tempo sul pavimento": la tecnica offre trattamento e apprendimento delle abilità comunicative in modo giocoso (il genitore o l'insegnante gioca per alcune ore con il bambino sul pavimento).
  • "Analisi comportamentale applicata": apprendimento graduale sotto la guida di uno psicologo dalle competenze semplici alla formazione della lingua parlata.
  • Il metodo del programma "Più di parole" insegna ai genitori a capire il modo non verbale di comunicare con un bambino usando gesti, espressioni facciali, il suo sguardo, ecc. Lo psicologo (oi genitori) aiuta il bambino a formulare nuovi metodi per comunicare con altre persone più comprensibili a loro.
  • Metodi di apprendimento attraverso lo scambio di carte: usato per l'autismo grave e in assenza di linguaggio in un bambino. Nel processo di insegnare a un bambino, aiutano a ricordare il significato delle varie carte e le usano per la comunicazione. Ciò consente al bambino di essere proattivo e facilita la comunicazione.
  • Le "storie sociali" sono racconti particolari scritti da insegnanti o genitori. Dovrebbero descrivere situazioni che causano paura e ansia del bambino, e i pensieri e le emozioni dei personaggi nelle storie suggeriscono il comportamento desiderato del bambino in una tale situazione.
  • Il programma TEACSN: la metodologia raccomanda un approccio individuale per ogni bambino, tenendo conto delle sue caratteristiche e degli obiettivi di apprendimento. Questa tecnica può essere combinata con altre tecnologie di apprendimento.

Una rigorosa routine quotidiana, lezioni costanti e non sempre di successo con un bambino affetto da autismo, lasciano un'impronta nella vita di tutta la famiglia. Tali condizioni richiedono straordinaria pazienza e tolleranza da parte dei membri della famiglia. Ma solo l'amore e la pazienza aiuteranno a raggiungere anche il minimo progresso.

Prognosi per l'autismo

Il numero di studi britannici che parlano di cambiamenti qualitativi e dedicato alle previsioni a lungo termine è piccolo. Alcuni autistici maturi acquisiscono minori miglioramenti nella sfera comunicativa, ma con un numero maggiore di queste abilità stanno solo peggiorando.

La prognosi per lo sviluppo degli autistici è la seguente: il 10% dei pazienti adulti ha diversi amici, richiedono un certo supporto; Il 19% ha un relativo grado di indipendenza, ma sta a casa e ha bisogno di osservazione quotidiana e di sostegno significativo; Il 46% ha bisogno della cura di specialisti per i disturbi autistici; e il 12% dei pazienti ha bisogno di cure ospedaliere altamente organizzate.

I dati svedesi per il 2005 in un gruppo con 78 autisti adulti hanno mostrato risultati ancora peggiori. Del totale, solo il 4% ha vissuto una vita indipendente. Dagli anni '90 e anche dall'inizio degli anni 2000, l'aumento delle segnalazioni di nuovi casi di autismo è aumentato significativamente. Dal 2011-2012, un disturbo dello spettro autistico è stato osservato in ogni 50 ° studente negli Stati Uniti, così come in ogni 38 ° studente della Corea del Sud.

Che cos'è - l'autismo nei bambini?

Informazioni generali

L'autismo è una diagnosi che molti genitori percepiscono come una sorta di verdetto. La ricerca su ciò che l'autismo è, che tipo di malattia, sta andando avanti da molto tempo, eppure, l'autismo infantile rimane la più misteriosa malattia mentale. La sindrome autistica si manifesta più vividamente nell'infanzia, che porta all'isolamento del bambino dalla propria gente e dalla società.

Autismo - che cos'è?

L'autismo in Wikipedia e in altre enciclopedie è definito come un disordine dello sviluppo generale, in cui c'è una mancanza massima di emozioni e comunicazione. In realtà, il nome della malattia determina la sua essenza e come si manifesta la malattia: il significato della parola "autismo" è dentro di sé. Una persona che soffre di questo disturbo non dirige mai i suoi gesti e le sue parole al mondo esterno. Le sue azioni mancano di un significato sociale.

A che età si manifesta questa malattia? Questa diagnosi viene spesso somministrata a bambini di età compresa tra 3-5 anni e si chiama RDA, sindrome di Kanner. Nell'adolescenza e negli adulti, la malattia si manifesta e, di conseguenza, viene raramente rilevata.

L'autismo è espresso in modo diverso negli adulti. I sintomi e il trattamento di questa malattia in età adulta dipendono dalla forma della malattia. Ci sono segni esterni e interni di autismo negli adulti. I sintomi caratteristici sono espressi nelle espressioni facciali, nei gesti, nelle emozioni, nella parlata, ecc. C'è un'opinione secondo cui le varietà di autismo hanno sia un carattere genetico che un carattere acquisito.

Cause dell'autismo

Le cause di questa malattia sono associate ad altre malattie, dicono gli psichiatri.

Di regola, i bambini autistici hanno una buona salute fisica, mancano anche di difetti esterni. Il cervello nei bambini malati ha una struttura normale Parlando di come riconoscere i bambini autistici, molti dicono che tali bambini sono molto attraenti nell'aspetto.

La gravidanza di queste madri procede normalmente. Tuttavia, lo sviluppo dell'autismo è ancora in alcuni casi collegato alla manifestazione di altre malattie:

  • Paralisi cerebrale;
  • infezione da rosolia durante la gravidanza;
  • sclerosi tuberosa;
  • metabolismo grasso alterato (il rischio di avere un bambino con autismo è maggiore nelle donne obese).

Tutte queste condizioni possono avere un effetto negativo sul cervello e, di conseguenza, provocare sintomi di autismo. È dimostrato che un ruolo genetico svolge un certo ruolo: i segni dell'autismo sono più frequenti nelle persone la cui famiglia ha già l'autismo. Tuttavia, ciò che è l'autismo e quali sono le ragioni della sua manifestazione, non è ancora del tutto chiaro.

La percezione del mondo da parte di un bambino autistico

L'autismo nei bambini si manifesta con certi segni. È consuetudine credere che questa sindrome porti al fatto che il bambino non può combinare tutti i dettagli in un'unica immagine.

La malattia si manifesta nel fatto che il bambino percepisce una persona come un "insieme" di parti del corpo non correlate. Il paziente quasi non distingue gli oggetti inanimati da quelli animati. Tutte le influenze esterne - tocco, luce, suono - provocano uno stato di disagio. Il bambino cerca di andare verso l'interno dal mondo che lo circonda.

Sintomi di autismo

L'autismo nei bambini si manifesta con certi segni. L'autismo della prima infanzia è una condizione che può manifestarsi nei bambini già in tenera età - a 1 anno e a 2 anni. Che cos'è l'autismo in un bambino e se questa malattia si verifica, uno specialista determina. Ma puoi capire che tipo di malattia ha un bambino e sospettarlo, in base alle informazioni sui segni di tale condizione.

Primi segni di autismo in un bambino

Questa sindrome è caratterizzata da 4 caratteristiche principali. Nei bambini con questa malattia, possono essere determinati in vari gradi.

I segni dell'autismo nei bambini sono i seguenti:

  • interazione sociale disturbata;
  • comunicazione compromessa;
  • comportamento stereotipato;
  • I primi sintomi dell'autismo infantile nei bambini sotto i 3 anni di età.

Interazione sociale interrotta

I primi segni di bambini autistici possono già essere espressi all'età di 2 anni. Entrambi i sintomi lievi, quando il contatto visivo è rotto e più grave, quando è completamente assente, possono manifestarsi.

Il bambino non può percepire l'immagine olistica di una persona che sta cercando di comunicare con lui. Anche nelle foto e nei video, puoi riconoscere che le espressioni facciali di un bambino non corrispondono alla situazione attuale. Non sorride quando qualcuno cerca di divertirlo, ma può ridere quando la ragione di ciò non è chiara a nessuno vicino a lui. Il volto di una bambina è a forma di maschera, con qualche smorfia occasionale.

Il bambino usa i gesti solo per indicare i bisogni. Di regola, anche nei bambini al di sotto di un anno c'è un forte interesse, se vedono un oggetto interessante - il bambino ride, mostra un dito, dimostra un comportamento gioioso. I primi segni nei bambini al di sotto di 1 anno possono essere sospettati se il bambino non si comporta in questo modo. I sintomi dell'autismo nei bambini al di sotto di un anno si manifestano dal fatto che usano un certo gesto, volendo ottenere qualcosa, ma non cercano di catturare l'attenzione dei genitori includendoli nel loro gioco.

Interazione sociale interrotta, foto

L'autistico non può capire le emozioni degli altri. Come questo sintomo si manifesta in un bambino, può essere rintracciato in tenera età. Se nei bambini normali il cervello è progettato in modo che possano essere facilmente identificati guardando le altre persone, sono turbati, felici o spaventati, quindi l'autistico non ne è capace.

Il bambino non è interessato ai suoi coetanei. All'età di 2 anni, i bambini ordinari tendono alla compagnia: a giocare, a familiarizzare con i loro coetanei. I segni dell'autismo nei bambini di 2 anni sono espressi dal fatto che un tale bambino non partecipa ai giochi, ma si immerge nel suo mondo. Chi vuole sapere come riconoscere un bambino di 2 anni dovrebbe semplicemente guardare la compagnia dei bambini: un autistico è sempre solo e non presta attenzione agli altri o li vede come oggetti inanimati.

È difficile per un bambino giocare con l'immaginazione e ruoli sociali. I bambini di 3 anni e anche più giovani giocano alle fantasie e inventano giochi di ruolo. Negli autistici, i sintomi a 3 anni possono essere espressi dal fatto che non capiscono quale ruolo sociale è presente nel gioco e non percepiscono i giocattoli come oggetti integrali. Ad esempio, i segni di autismo in un bambino di 3 anni possono essere espressi dal fatto che il bambino gira la ruota alla macchina da scrivere o ripete altre azioni per ore.

Il bambino non risponde alle emozioni e alla comunicazione dei genitori. In precedenza, si presumeva che tali bambini non fossero generalmente emotivamente attaccati ai loro genitori. Ma ora gli scienziati hanno dimostrato che quando una madre lascia, un bambino di 4 anni e anche prima mostra ansia. Se i membri della famiglia sono in giro, sembra meno ossessionato. Tuttavia, con l'autismo, i sintomi nei bambini di 4 anni sono espressi dall'assenza di una reazione al fatto che i genitori sono assenti. Un'ansia autistica si manifesta, ma non tenta di restituire i genitori.

Comunicazione interrotta

Nei bambini sotto i 5 anni e più tardi, si nota il ritardo del linguaggio o la sua completa assenza (mutismo). In questa malattia, i segni nei bambini di 5 anni nello sviluppo del linguaggio sono già chiaramente pronunciati. L'ulteriore sviluppo del linguaggio è determinato dai tipi di autismo nei bambini: se si nota una forma grave della malattia, il bambino potrebbe non padroneggiare affatto il discorso. Per identificare i suoi bisogni, usa solo alcune parole in una forma: dormire, mangiare, ecc. Un discorso appare, di norma, incoerente, non finalizzato alla comprensione di altre persone. Tale piccolo può dire la stessa frase per diverse ore senza significato. Parlando di se stessi, gli autistici lo fanno in terza persona. Come trattare tali manifestazioni e se la loro correzione è possibile, dipende dal grado della malattia.

Discorso anormale. Rispondendo alla domanda, tali bambini ripetono l'intera frase o parte di essa. Possono parlare con voce troppo bassa o alta voce, fraintendimenti. Un tale bambino non risponde se è chiamato per nome.

Mancanza di "età delle domande". Gli autisti non chiedono ai genitori molte domande sul mondo che li circonda. Se le domande sorgono ancora, sono monotone, non hanno alcun valore pratico.

Comportamento stereotipato

Cicli in una lezione. Tra i segni di come determinare l'autismo in un bambino dovrebbe essere notato l'ossessione. Un bambino può ordinare i cubi per colore per ore, creare una torre. Inoltre, è difficile riportarlo da questo stato.

Esegue i rituali ogni giorno. Wikipedia mostra che questi bambini si sentono a proprio agio solo se la situazione per loro rimane familiare. Qualsiasi cambiamento - riarrangiamento nella stanza, cambio del percorso per una passeggiata, un altro menu - può provocare aggressività o un deciso ritiro in se stessi.

La ripetizione di movimenti privi di significato molte volte (una manifestazione di stereotipia). Gli autisti sono inclini all'autostimolazione. Questa è una ripetizione di quei movimenti che il bambino usa in un ambiente insolito. Ad esempio, può schioccare le dita, scuotere la testa, battere le mani.

Lo sviluppo di paure e ossessioni. Se la situazione è insolita per un bambino, può sviluppare attacchi di aggressività e autoaggressività.

Autismo precoce

Di norma, l'autismo si manifesta molto presto - anche prima dell'età di 1, i genitori possono riconoscerlo. Nei primi mesi, questi bambini sono meno mobili e rispondono in modo inadeguato agli stimoli dall'esterno, hanno scarse espressioni facciali.

Perché i bambini con autismo sono nati non è ancora chiaramente noto. Nonostante il fatto che le cause di autismo nei bambini non siano ancora chiaramente definite, e in ogni caso le ragioni possono essere individuali, è importante informare immediatamente il proprio specialista dei propri sospetti. L'autismo può essere curato ed è guarito del tutto? A queste domande viene data risposta solo individualmente, effettuando un test appropriato e prescrivendo un trattamento.

Cosa dovrebbero ricordare i genitori di bambini sani?

Coloro che non sanno che cos'è l'autismo e come si manifesta dovrebbero ancora essere ricordati che tali bambini si trovano tra i compagni dei tuoi figli. Quindi, se il bambino di qualcuno diventa isterico, può essere un bambino autistico o un bambino affetto da altri disturbi mentali. Dobbiamo comportarci con tatto e non incolpare di tale comportamento.

  • incoraggiare i genitori e offrire il tuo aiuto;
  • Non criticare il bambino oi suoi genitori, pensando che sia semplicemente viziato;
  • Cerca di rimuovere tutti gli oggetti pericolosi che sono vicini al bambino;
  • non guardarlo troppo da vicino;
  • Sii il più calmo possibile e fai capire ai tuoi genitori che percepisci tutto correttamente;
  • Non attirare l'attenzione su questa scena e non fare rumore.

L'intelligenza nell'autismo

Nello sviluppo intellettuale compaiono anche caratteristiche autistiche in un bambino. Ciò che è dipende dalle caratteristiche della malattia. Di norma, questi bambini hanno una forma moderata o lieve di ritardo mentale. I pazienti affetti da questa malattia difficilmente imparano a causa dei loro difetti cerebrali.

Se l'autismo è combinato con anomalie cromosomiche, epilessia, microcefalia, può svilupparsi un ritardo mentale profondo. Ma se c'è una forma lieve di autismo, e allo stesso tempo il bambino sviluppa dinamicamente la parola, allora lo sviluppo intellettuale può essere normale o addirittura superiore alla media.

La caratteristica principale della malattia è l'intelligenza selettiva. Questi bambini possono dimostrare ottimi risultati in matematica, disegno, musica, ma sono molto indietro in altre materie. Il Savantismo è un fenomeno quando una persona autistica ha molto talento in una particolare area. Alcuni autisti sono in grado di suonare una melodia con precisione, ascoltarla solo una volta o calcolare gli esempi più complessi nelle loro menti. Famosi autistici del mondo - Albert Einstein, Andy Kaufman, Woody Allen, Andy Warhol e molti altri.

Sindrome di Asperger

Ci sono alcuni tipi di disturbi autistici, tra cui la sindrome di Asperger. Si ritiene che questa sia una forma lieve di autismo, i cui primi segni appaiono già in un'età successiva, dopo circa 7 anni. Tale diagnosi comporta le seguenti caratteristiche:

  • normale o alto livello di intelligenza;
  • abilità linguistiche normali;
  • i problemi con il volume della parola e l'intonazione sono annotati;
  • ossessione di qualsiasi occupazione o studio del fenomeno;
  • incoordinazione: strane posizioni, camminare impacciato;
  • egocentrismo, mancanza di capacità di compromesso.

Queste persone conducono una vita relativamente normale: studiano nelle istituzioni educative e allo stesso tempo possono fare progressi, creare famiglie. Ma tutto ciò avviene a condizione che vengano create le giuste condizioni per loro, sono presenti un'istruzione e un sostegno adeguati.

Sindrome di Rett

Questa è una grave malattia del sistema nervoso, le cause della sua comparsa sono associate a disturbi nel cromosoma X. Solo le ragazze sono ammalate, poiché con tali violazioni il feto maschio perisce anche nel grembo materno. La frequenza di questa malattia è 1: 10.000 ragazze. Quando un bambino ha questa sindrome, si notano i seguenti segni:

  • autismo profondo, isolando il bambino dal mondo esterno;
  • normale sviluppo del bambino nei primi 0,5-1,5 anni;
  • crescita lenta della testa dopo questa età;
  • perdita di movimenti e abilità del braccio mirati;
  • movimenti della mano come handshaking o lavaggio;
  • la scomparsa delle capacità linguistiche;
  • scarsa coordinazione e scarsa attività fisica.

Come determinare la sindrome di Rett è una domanda per uno specialista. Ma questo stato è leggermente diverso dall'autismo classico. Quindi, con questa sindrome, i medici determinano l'attività epilettica, il sottosviluppo del cervello. Con questa malattia, la prognosi è scarsa. In questo caso, qualsiasi metodo di correzione è inefficace.

Come viene diagnosticato l'autismo?

Esternamente, questi sintomi nei neonati non possono essere determinati. Tuttavia, gli scienziati hanno lavorato a lungo per determinare i segni dell'autismo nei neonati il ​​più presto possibile.

Molto spesso, i primi segni di questa condizione sono notati nei bambini dai genitori. Soprattutto il comportamento autistico precoce è determinato da quei genitori nella cui famiglia ci sono già bambini piccoli. È necessario tener conto di coloro in cui la famiglia è autistica, che questa è una malattia che deve essere tentata di diagnosticare il prima possibile. Dopo tutto, prima viene rilevata un'esposizione autistica, maggiori sono le possibilità che un bambino si senta adeguatamente nella società e conduca una vita normale.

Test con questionari speciali

Se si sospetta l'autismo infantile, la diagnostica viene effettuata utilizzando indagini parentali, oltre a studiare come si comporta il bambino nel suo ambiente familiare. Si applicano i seguenti test:

  • Scala di osservazione per diagnosi di autismo (ADOS)
  • Questionario diagnosi autismo (ADI-R)
  • Scala di valutazione dell'autismo infantile (CARS)
  • Questionario comportamentale per la diagnosi di autismo (ABC)
  • Lista di controllo di valutazione dell'indicatore di autismo (ATEC)
  • Lista di controllo sull'autismo dei bambini piccoli (CHAT)

Studio strumentale

Sono utilizzati i seguenti metodi:

  • ecografia cerebrale - al fine di escludere danni cerebrali che provocano sintomi;
  • EEG - per determinare gli attacchi di epilessia (a volte queste manifestazioni sono accompagnate da autismo);
  • test dell'udito del bambino - per prevenire lo sviluppo del linguaggio ritardato a causa della perdita dell'udito.

È importante che i genitori percepiscano correttamente il comportamento di un bambino che soffre di autismo.

autismo

Una violazione dello sviluppo mentale, che è caratterizzata da disturbi della motilità e della parola e porta all'interruzione dell'interazione sociale, è l'autismo. Questa malattia ha una forte influenza sul precedente sviluppo del bambino e sull'intera vita di una persona in futuro. Non ci sono test medici in grado di diagnosticare l'autismo. Solo osservando il comportamento del bambino e la sua comunicazione con gli altri può essere fatta una diagnosi di autismo.

I bambini autistici non vogliono fare amicizia. Questi bambini preferiscono la solitudine piuttosto che i giochi con i loro coetanei. Gli autisti sviluppano il linguaggio lentamente, usano spesso gesti anziché parole e non rispondono ai sorrisi. Circa quattro volte più probabilità di soffrire di autismo sono ragazzi. La malattia è abbastanza comune (5-20 casi per 10.000 bambini).

Il gruppo Sulamot fornisce assistenza completa nel trattamento dello spettro dell'autismo: dalla diagnosi differenziale dei problemi di sviluppo alla costruzione di un piano di correzione.

Sintomi e segni di autismo

In alcuni bambini, i sintomi dell'autismo possono essere trovati già nell'infanzia. Molto spesso, l'autismo si manifesta entro tre anni. I segni dell'autismo possono variare a seconda del livello di sviluppo del bambino e della sua età.

Caratteristiche comportamentali utilizzate per descrivere la sindrome dell'autismo:

  1. Sviluppo disturbato della comunicazione verbale e non verbale. caratterizzato dal fatto di:
  • Mancanza di espressioni facciali e gesti. Potrebbe non esserci discorso;
  • Il bambino non sorride mai all'interlocutore, non guarda nei suoi occhi;
  • La parola è normale, ma il bambino non può parlare con gli altri;
  • La parola è anormale nel contenuto e nella forma, cioè, il bambino ripete frasi sentite da qualche parte che non sono rilevanti per questa situazione;
  • Discorso anormale foneticamente (problemi di intonazione, ritmo, monotonia della parola).
  1. Lo sviluppo delle abilità sociali è compromesso. caratterizzato dal fatto di:
  • I bambini non vogliono comunicare ed essere amici con i loro coetanei;
  • Ignorando i sentimenti e l'esistenza di altre persone (anche i genitori);
  • Non condividono i loro problemi con i loro parenti, perché non ne vedono la necessità;
  • Non imitano mai la mimica o i gesti di altre persone, né ripetono inconsapevolmente queste azioni, senza in alcun modo collegarle alla situazione.
  1. Sviluppo disturbato dell'immaginazione, che porta a una gamma limitata di interessi. caratterizzato dal fatto di:
  • Comportamento innaturale, nervoso, alienato;
  • Un bambino autistico è isterico quando l'ambiente cambia;
  • Preferenza è data alla solitudine, giochi con se stesso;
  • Non c'è immaginazione e interesse per gli eventi immaginari;
  • Ad un certo soggetto e sperimentando un desiderio ossessivo di tenerlo costantemente nelle tue mani;
  • Sperimentare l'esigenza di ripetere esattamente le stesse azioni;
  • Si concentra su una cosa.

Le persone con autismo sono notevoli per il loro sviluppo irregolare, che dà loro l'opportunità di avere talento in un campo ristretto (musica, matematica). Per l'autismo è caratterizzato da una violazione dello sviluppo delle abilità sociali, mentali, vocali.

Cause dell'autismo

Alcuni ricercatori ritengono che la causa dell'autismo possa essere varie patologie di parto, trauma cranico, infezione. Un altro gruppo di scienziati mette in relazione l'autismo con la schizofrenia infantile. C'è un'opinione sulla disfunzione congenita del cervello.

È probabile che l'innata fragilità delle emozioni svolga un ruolo importante nello sviluppo dell'autismo. In questi casi, quando esposto a qualsiasi fattore negativo, il bambino si chiude dal mondo esterno.

Diagnosi di autismo

I medici non sono in grado di rilevare l'autismo in un bambino. La ragione di ciò è che tali sintomi di autismo sono osservati nel normale sviluppo del bambino. Per questo motivo, la diagnosi viene spesso fatta in ritardo. L'autismo è caratterizzato da una manifestazione diversa, e il bambino può avere solo due o tre sintomi, il che rende anche la diagnosi difficile. Il principale segno di autismo è una violazione della percezione della realtà.

Un bambino autistico non vuole contattare nessuno. Sembra che non senta nemmeno il dolore. Il linguaggio si sviluppa lentamente. C'è un sottosviluppo del linguaggio. Il bambino ha paura di tutto ciò che è nuovo, esegue movimenti monotoni e ripetitivi.

Se i genitori hanno sintomi di autismo nel loro bambino, dovrebbero immediatamente contattare uno psichiatra infantile. Al momento sono stati creati molti centri di sviluppo infantile, in cui aiutano a diagnosticare e fornire assistenza efficace nel trattamento.

Autismo nei bambini: segni di malattia e cause

L'autismo è una malattia congenita e incurabile caratterizzata da uno svantaggio dello sviluppo mentale, che porta ad un indebolimento o perdita di contatto con il mondo esterno, una profonda immersione nel mondo delle proprie esperienze e una mancanza di desiderio di comunicare con le persone.

Tale bambino non è in grado né di esprimere le sue emozioni, né di comprendere le emozioni di un'altra persona. Allo stesso tempo, ci sono spesso violazioni del parlare e persino una diminuzione dello sviluppo intellettuale.

L'autismo, molti esperti non considerano una malattia mentale in senso stretto. Proprio questi bambini percepiscono diversamente il mondo che ci circonda. Pertanto, i bambini autistici sono chiamati bambini di pioggia. La pioggia in questo caso simboleggia la particolarità dei bambini (simile al film "Rain Man").

Tutte le manifestazioni di autismo si verificano in 3-5 bambini da 10.000 bambini, e in forma mite - in 40 bambini su 10.000. Nelle ragazze, si nota 3-4 volte meno spesso che nei ragazzi.

cause di

Ci sono molti lavori scientifici sull'autismo dei bambini, così come ci sono molte teorie sulle presunte cause del suo verificarsi. Ma la causa esatta non è stata ancora stabilita, poiché nessuna ipotesi è pienamente giustificata.

Alcuni scienziati suggeriscono la trasmissione ereditaria della malattia. La prova di questa visione è che l'autismo è spesso osservato nei membri della stessa famiglia. Ma in questi casi, è possibile che i figli di genitori con autismo, diventando genitori, differiscano anche nella pedanteria, "carattere duro" in virtù dell'educazione e dello stile di vita in famiglia, che influenza le caratteristiche distintive dei loro figli.

Inoltre, molto più spesso, i bambini con autismo nascono in famiglie con un clima familiare prospero. E le deviazioni rivelate nel comportamento dei genitori di questi bambini sono connesse, piuttosto, con l'esaurimento psicologico dovuto alla lotta quotidiana con la malattia.

Alcuni psichiatri hanno cercato di collegare l'autismo con l'ordine di nascita del bambino in famiglia. Si presumeva che il bambino autistico soffrisse molto spesso di un bambino nato prima nella famiglia. Tuttavia, l'esposizione all'autismo aumenta con il numero di nascite in una famiglia (cioè, l'ottavo bambino ha maggiori probabilità di avere l'autismo rispetto al settimo).

Gli studi hanno dimostrato che alla nascita di un bambino con autismo, il rischio di svilupparlo nel prossimo bambino nato in famiglia è 2,8 volte superiore. La probabilità di avere una malattia aumenta anche se uno dei genitori ha l'autismo.

La maggior parte delle prove è stata ottenuta dalla teoria sul significato dell'infezione virale nella madre durante la gravidanza (rosolia, morbillo, varicella), che causa un disturbo nella formazione del cervello del feto. La prova dello sviluppo di autismo a causa di vaccinazioni non è stata trovata, come non è stato confermato, e l'assunzione del suo verificarsi con una dieta scorretta.

La combinazione di fattori genetici ed effetti avversi sul feto (infezioni o sostanze tossiche) è più probabile che contenga.

Segni di malattia

Le manifestazioni cliniche dell'autismo sono multiformi, così come la personalità stessa. Non ci sono singoli sintomi chiave: il complesso dei sintomi di ciascun paziente è formato sotto l'influenza della personalità e dell'ambiente, ogni bambino autistico è unico.

L'autismo è una partenza dal mondo della realtà nel mondo delle difficoltà e delle esperienze interne. Il bambino non ha abilità domestiche e connessione emotiva con i propri cari. Questi bambini provano disagio nel mondo delle persone comuni, perché non comprendono le loro emozioni e sentimenti.

I segni di questa misteriosa malattia dipendono dall'età. Gli esperti identificano 3 gruppi di manifestazioni di autismo: precoce (in bambini sotto i 2 anni), bambini (da 2 a 11 anni), adolescenti (da 11 a 18 anni) autismo.

Segni di autismo nei bambini sotto i 2 anni:

  • il bambino non è abbastanza attaccato alla madre: non le sorride, non le tira le mani, non reagisce alle sue cure, non riconosce i suoi parenti stretti (nemmeno sua madre);
  • il bambino non guarda negli occhi e nel viso quando cerca di comunicare con lui;
  • non c'è "postura di prontezza" quando prendi un bambino tra le tue braccia: non allunga le maniglie, non preme contro il petto, e quindi può persino rifiutarsi di allattare;
  • il bambino preferisce giocare da solo con lo stesso giocattolo o con una parte di esso (una ruota di una macchina da scrivere o dello stesso animale, una bambola); altri giocattoli non causano interesse;
  • la dipendenza dai giocattoli si distingue per la sua originalità: i giocattoli per bambini ordinari sono di scarso interesse, un bambino autistico può guardare o spostare un oggetto per lungo tempo davanti ai suoi occhi, seguendo il suo movimento;
  • non risponde al suo nome in caso di normale acuità uditiva;
  • non attira l'attenzione di altre persone sull'argomento che ha suscitato il suo interesse;
  • non ha bisogno di attenzione o di alcun aiuto;
  • tratta qualsiasi persona come un oggetto inanimato - lo spinge via o semplicemente scavalca;
  • c'è un ritardo nello sviluppo del linguaggio (non si chiude all'età di uno, non dice parole semplici di un anno e mezzo, ma frasi semplici a 2 anni), ma anche con il linguaggio sviluppato, il bambino parla raramente e con riluttanza;
  • al bambino non piace il cambiamento, si oppone; qualsiasi cambiamento causa ansia o rabbia;
  • mancanza di interesse e persino aggressività nei confronti di altri bambini;
  • il sonno è cattivo, l'insonnia è tipica: il bambino rimane sveglio per molto tempo;
  • appetito ridotto;
  • lo sviluppo dell'intelligenza può essere diverso: normale, accelerato o ritardato, irregolare;
  • reazione inadeguata (forte paura) a piccoli stimoli esterni (luce, basso rumore).

Manifestazioni di autismo da 2 a 11 anni (eccetto per i sintomi di cui sopra, compaiono nuovi):

  • in 3-4 anni il bambino non parla, o parla solo poche parole; alcuni bambini ripetono costantemente lo stesso suono (o parola);
  • lo sviluppo della parola in alcuni bambini può essere peculiare: il bambino inizia a parlare immediatamente con frasi, a volte è logico ("adulto") costruito; a volte caratterizzato da ecolalia - una ripetizione di una frase ascoltata prima con la conservazione della sua struttura e intonazione;
  • L'uso improprio dei pronomi e la mancanza di consapevolezza del proprio "io" sono anche associati all'effetto di ecolalia (il bambino si definisce "te");
  • il bambino stesso non inizierà mai una conversazione, non lo sostiene, non c'è desiderio di comunicazione;
  • I cambiamenti in un ambiente familiare sono preoccupanti, ma per lui è più significativo l'assenza di qualsiasi oggetto, non di una persona;
  • caratteristica è la paura inadeguata (a volte l'oggetto più ordinario) e la mancanza di un senso di pericolo reale;
  • il bambino compie azioni e movimenti stereotipati; può sedere in una culla per un lungo periodo (anche di notte), ondeggiando monotonamente ai lati;
  • qualsiasi abilità viene acquisita con difficoltà, alcuni bambini non possono imparare a scrivere, leggere;
  • alcuni bambini hanno sviluppato con successo capacità di musica, disegno e matematica;
  • a questa età, i bambini "lasciano" al loro mondo: spesso hanno un pianto o una risata (per gli altri), un attacco di rabbia.

Manifestazioni di autismo nei bambini dopo 11 anni:

  • Sebbene un bambino di questa età abbia già le capacità per comunicare con le persone, cerca ancora la solitudine, non sente il bisogno di comunicare. In alcuni casi, un bambino autistico, quando comunica, può evitare il contatto visivo o, al contrario, fissa gli occhi negli occhi, si avvicina troppo o si allontana troppo quando parla, parla molto forte o molto piano;
  • espressioni facciali e gesti troppo scarsi. L'espressione felice sul viso lascia il posto al malcontento quando le persone compaiono nella stanza;
  • il vocabolario è scarso, alcune parole e frasi sono spesso ripetute. La parola senza intonazione assomiglia a una conversazione robotica;
  • difficile entrare prima nella conversazione;
  • mancanza di comprensione delle emozioni e dei sentimenti di un'altra persona;
  • incapacità di costruire relazioni amichevoli (romantiche);
  • la calma e la sicurezza si osservano solo in una situazione o situazione familiare e in esperienze forti - con qualsiasi cambiamento nella vita;
  • grande attaccamento a singoli oggetti, abitudini, luoghi;
  • molti bambini si distinguono per eccitabilità motoria e psicomotoria, disinibizione, spesso in combinazione con aggressività e impulsività. Altri, al contrario, sono passivi, letargici, inibiti, con una debole risposta agli stimoli;
  • la pubertà è più complicata, con il frequente sviluppo dell'aggressività verso gli altri, la depressione, i disturbi mentali dell'ansia, l'epilessia;
  • A scuola, alcuni bambini creano un'impressione immaginaria di geni: possono recitare facilmente un poema o una canzone ascoltandoli una volta, anche se per loro sono difficili da imparare. Il volto concentrato "intelligente" completa l'impressione di "genio" come se il bambino stesse pensando a qualcosa.

La presenza di questi sintomi non indica necessariamente l'autismo. Ma quando vengono rilevati, è necessario consultare uno specialista.

Una variante dell'autismo (la sua forma più lieve) è la sindrome di Asperger. Una caratteristica distintiva di questo è che i bambini hanno un normale sviluppo mentale e un vocabolario sufficiente. Ma mentre comunicare con altre persone è difficile, i bambini non sono in grado di comprendere ed esprimere emozioni.

diagnostica

È possibile sospettare lo sviluppo di autismo nei neonati a partire dai 3 mesi di età. Ma nessun dottore può confermare la diagnosi esattamente in così giovane età. L'autismo infantile è più spesso diagnosticato a 3 anni di età, quando le manifestazioni della malattia diventano evidenti.

La diagnosi di questa patologia, anche per uno specialista esperto, è tutt'altro che semplice. A volte un medico ha bisogno di più tecniche di consulenza, vari test e osservazioni per condurre una diagnosi differenziale con condizioni simili a nevrosi, paralisi cerebrale, malattie genetiche con ritardo mentale.

Alcuni sintomi possono essere associati a bambini sani. Ciò che è importante non è tanto la presenza di un segno, quanto la sistematicità della sua manifestazione. La difficoltà è anche nella varietà dei sintomi dell'autismo, che può essere espressa in vari gradi di gravità. Ad esempio, uno studente capace può essere chiuso in natura. Pertanto, è importante rilevare diversi segni, una violazione della percezione del mondo reale.

Avendo trovato delle deviazioni nel comportamento del bambino, i genitori dovrebbero contattare uno psichiatra infantile in grado di diagnosticare disturbi mentali nel bambino. "I centri di sviluppo del bambino" sono attualmente stabiliti nelle grandi città. Specialisti in essi (neurologi, psichiatri, logopedisti, psicologi, ecc.) Sono impegnati nella diagnosi precoce dei disturbi dello sviluppo dei bambini e delle raccomandazioni per curarli.

In assenza di un centro, la diagnosi è stabilita da una commissione con la partecipazione di un pediatra, psichiatra infantile, psicologo e insegnanti (tutor).

Negli Stati Uniti, i genitori vengono testati per tutti i bambini di età pari a 1,5 anni per escludere l'autismo dal bambino (il test è chiamato "Test di autismo per i bambini piccoli"). Questo semplice test può aiutare i genitori a decidere da soli la necessità di consultare uno specialista per il loro bambino.

A ciascuna domanda deve essere data risposta "Sì" o "No":

  1. Al bambino piace quando viene preso in mano, messo in ginocchio, cullato?
  2. Il bambino è interessato ad altri bambini?
  3. A un bambino piace salire da qualche parte, salire le scale?
  4. Al ragazzino piacciono i giochi con i suoi genitori?
  5. Il bambino imita qualche tipo di azione ("prepara il tè" nei piatti del giocattolo, controlla la macchina, ecc.)?
  6. Il bambino usa l'indice per indicare un oggetto che lo interessa?
  7. Ha mai portato qualche oggetto per mostrartelo?
  8. Il bambino guarda negli occhi di un estraneo?
  9. Puntare un dito su qualsiasi oggetto fuori dalla vista del bambino e dire: "Guarda!", O pronunciare il nome del giocattolo ("macchina" o "bambola"). Controlla la reazione del bambino: ha girato la testa per guardare l'oggetto (e non al movimento della tua mano)?
  10. Dobbiamo dare al bambino un cucchiaino e una tazza e chiedere "prepara il tè". Il bambino sosterrà il gioco e farà finta di fare il tè?
  11. Chiedi al bambino la domanda "Dove sono i cubi? o una bambola. " Sarà il ragazzo su questo soggetto dito?
  12. Un bambino può costruire una piramide o una torre di cubi?

Se la maggior parte delle risposte sarà "no", allora la probabilità che il bambino abbia l'autismo è molto alta.

Cosa dovrebbero fare i genitori se a un bambino viene diagnosticato un autismo?

Molti genitori da molto tempo non riescono a fare i conti con una simile diagnosi, spiegando da soli i cambiamenti nel comportamento del bambino da parte della sua individualità, tratti caratteriali.

Cosa puoi consigliare ai genitori?

  1. Non c'è bisogno di negare la diagnosi. Dopo tutto, per fare una diagnosi, i medici hanno condotto una valutazione secondo molti criteri.
  2. Comprendi e accetta che questa patologia non passerà negli anni e non sarà curata, è per la vita.
  3. Con un bambino, devi lavorare molto per livellare le manifestazioni dell'autismo. Non solo i consigli degli esperti possono essere d'aiuto in questo, ma anche i genitori di altri bambini con autismo: puoi usare l'esperienza di qualcun altro nello sviluppo di un bambino, incontrarsi in circoli di genitori o sul forum di Internet.
  4. Comprendi che il tempo è prezioso nel lavorare con un bambino, perché con l'età, le manifestazioni peggiorano solo Il precedente trattamento correttivo è iniziato, maggiori sono le possibilità di successo.
  5. La diagnosi di autismo non è una frase. A 3-5 anni è difficile dire della gravità del processo e del suo sviluppo. In molti casi, l'adattamento sociale, l'acquisizione di una professione.
  6. Dovresti usare l'aiuto di specialisti nella conduzione di logopedia, tecniche correttive e pedagogiche per cambiare lo sviluppo intellettuale, il comportamento psicomotorio ed emotivo del bambino. Consultazioni di psicologi, patologi, logopedisti aiuteranno nella formazione delle capacità, nella correzione dei disturbi della comunicazione e dell'adattamento sociale.

Trattamento dell'autismo nei bambini

Il trattamento farmacologico per l'autismo non è stato sviluppato. Il principale metodo di trattamento è la psicoterapia e l'adattamento del bambino alla vita nella società. Il trattamento per l'autismo è un processo lungo e difficile (psicologicamente e fisicamente).

L'assunzione dell'efficacia dell'uso nel trattamento di una dieta priva di glutine in ricercatori non ha ricevuto conferma. L'esclusione di prodotti con caseina e glutine dalla dieta di un bambino con autismo non porta a una cura.

Regole di trattamento di base:

  1. Devi selezionare uno psichiatra che abbia esperienza nel lavoro con i bambini autistici. Non è auspicabile cambiare i medici, perché ognuno applicherà il proprio programma, che non permetterà al bambino di consolidare le proprie capacità.
  2. Tutti i parenti del bambino dovrebbero partecipare al trattamento in modo che continui a casa, a fare una passeggiata, ecc.
  3. Il trattamento consiste nella ripetizione continua delle abilità acquisite in modo che non si perderanno nel tempo. Lo stress e la malattia possono portare a uno stato e a un comportamento iniziali.
  4. Il bambino deve avere un regime giornaliero chiaro, che dovrebbe essere rigorosamente seguito.
  5. È necessario mantenere la massima costanza dell'ambiente, ogni oggetto deve avere il suo posto.
  6. Dovresti cercare di attirare l'attenzione del bambino, rivolgendosi a lui diverse volte per nome, ma senza alzare la voce.
  7. Non puoi usare la forza coercizione e punizione: un bambino autistico non è in grado di collegare il suo comportamento con la punizione e semplicemente non capisce per cosa è punito.
  8. Il comportamento con il bambino dovrebbe essere logico e coerente con tutti i membri della famiglia. Un cambiamento nel comportamento può influire negativamente sulla sua condizione.
  9. Le conversazioni con il bambino dovrebbero essere frasi calme, lente, brevi e chiare.
  10. Durante il giorno, il bambino deve fare delle pause per poter stare da solo. Dovrebbe solo fare attenzione che la situazione sia sicura per lui.
  11. L'esercizio aiuterà il bambino ad alleviare lo stress e dare emozioni positive. La maggior parte di questi bambini ama il salto con il trampolino.
  12. Avendo insegnato a un bambino nuove abilità, dovresti mostrare in che situazione possono essere usate (ad esempio, usando il bagno non solo a casa, ma anche a scuola).
  13. È necessario lodare il bambino per il successo, usando entrambe le parole e altri metodi di ricompensa (guardando un cartone animato, ecc.), Troverà gradualmente una connessione tra comportamento e lode.

È anche importante per i genitori stessi avere una pausa e riposare da queste attività, da allora causano esaurimento psicologico: almeno una volta all'anno è necessario andare in vacanza e prendersi cura del bambino dovrebbe essere affidato ai nonni (o riposarsi a turno). Non sarebbe superfluo visitare lo psicologo dai genitori stessi.

Come insegnare a un bambino a comunicare?

  1. Se il bambino non è in grado di comunicare con le parole, è necessario cercare altre opzioni: comunicazione non verbale usando immagini, gesti, suoni o espressioni facciali.
  2. Non è necessario fare nulla al posto del bambino, se non chiede aiuto. Puoi chiedere se ha bisogno di aiuto, e solo con una risposta affermativa per aiutare.
  3. È necessario cercare costantemente di coinvolgerlo in qualsiasi gioco con altri bambini, anche se i primi tentativi causano rabbia. Irritazione e rabbia sono anche emozioni. Gradualmente, arriverà l'intesa che è interessante comunicare.
  4. Non c'è bisogno di correre il bambino - perché ha bisogno di tempo per capire l'azione.
  5. Nei giochi con un bambino non cercare di condurre - a poco a poco formare la manifestazione dell'iniziativa.
  6. Assicurati di lodarlo per la comunicazione auto-iniziata.
  7. Cerca di creare un motivo, la necessità di comunicare, perché se tutto ciò che ti serve è lì, allora non c'è alcun incentivo a comunicare con gli adulti, a chiedere qualcosa.
  8. Il bambino deve determinare quando la lezione deve essere completata (quando è stanco o stanco). Se non riesce a dirlo a parole, le sue espressioni facciali lo spingeranno. Puoi aiutarlo a trovare la parola per terminare il gioco ("Enough" o "All").

Come imparare le abilità quotidiane?

  1. Insegnare al tuo bambino a lavarsi i denti può richiedere molto tempo, ma è possibile. Non esiste una singola regola di apprendimento per tutti i bambini. Questo può essere un modulo di gioco con l'allenamento usando immagini, o un esempio personale, o qualsiasi altra opzione.
  1. Imparare a usare il bagno può essere particolarmente difficile e richiedere diversi mesi. È meglio iniziare a studiare quando il bambino è consapevole della necessità di visitare il bagno (che può essere compreso dal suo comportamento o dalle espressioni facciali).

Per un bambino autistico, l'interruzione dell'uso dei pannolini causa già malcontento. Pertanto, per non doverlo svezzare dall'uso del vaso, è meglio prendere l'abitudine di usare il bagno subito dopo i pannolini.

In primo luogo, è necessario cambiare i pannolini nella toilette, in modo che il bambino possa associare una visita al gabinetto con oggetti fisiologici. Nel processo di monitoraggio del bambino, si raccomanda di annotare il tempo approssimativo di svuotamento intestinale e minzione in un bambino. Durante queste spedizioni naturali, devi mostrare il bambino nella toilette prima nella foto e pronunciare la parola "toilette".

Al momento approssimativo della partenza dal bambino dovrebbe portarlo in bagno, spogliarsi e mettere in bagno. Non disperare se la minzione o la defecazione non si verificano. Anche in questo caso, dovresti usare la carta igienica, vestire il bambino e lavarsi le mani. In quei casi in cui il bisogno viene affrontato fuori dal gabinetto, è necessario portare il bambino in bagno il prima possibile. Ogni caso di utilizzo del bagno deve essere accompagnato da lode o premio (per dare un giocattolo, biscotti, ecc.).

  1. Lavarsi le mani devono essere insegnate dopo il bagno, dopo essere tornati da una passeggiata, prima di mangiare. Quando si insegna, è importante eseguire tutte le azioni in una sequenza rigorosa e non violarla. Ad esempio: pull up sleeves; apri il rubinetto; inumidire le mani con acqua; prendi il sapone; insaponi le mani; metti il ​​sapone; lavati via il sapone dalle mani; chiudi il rubinetto; asciugati le mani; raddrizzare le maniche. All'inizio dell'allenamento, dovresti attivare l'azione successiva con parole o immagini.

Educazione infantile autistica

Un bambino autistico, di regola, non può studiare in una scuola normale. Più spesso l'apprendimento a casa è fatto dai genitori o dagli specialisti in visita. Nelle grandi città sono state aperte scuole speciali. La formazione in loro viene effettuata con metodi speciali.

I programmi di studio più comuni sono:

  • "Analisi comportamentale applicata": apprendimento graduale sotto la guida di uno psicologo dalle competenze semplici alla formazione della lingua parlata.
  • "Tempo sul pavimento": la tecnica offre trattamento e apprendimento delle abilità comunicative in modo giocoso (il genitore o l'insegnante gioca per alcune ore con il bambino sul pavimento).
  • Il programma TEACSN: la metodologia raccomanda un approccio individuale per ogni bambino, tenendo conto delle sue caratteristiche e degli obiettivi di apprendimento. Questa tecnica può essere combinata con altre tecnologie di apprendimento.
  • Il metodo del programma "Più di parole" insegna ai genitori a capire il modo non verbale di comunicare con un bambino usando gesti, espressioni facciali, il suo sguardo, ecc. Lo psicologo (oi genitori) aiuta il bambino a formulare nuovi metodi per comunicare con altre persone più comprensibili a loro.
  • Le "storie sociali" sono racconti particolari scritti da insegnanti o genitori. Dovrebbero descrivere situazioni che causano paura e ansia del bambino, e i pensieri e le emozioni dei personaggi nelle storie suggeriscono il comportamento desiderato del bambino in una tale situazione.
  • Metodi di apprendimento attraverso lo scambio di carte: usato per l'autismo grave e in assenza di linguaggio in un bambino. Nel processo di insegnare a un bambino, aiutano a ricordare il significato delle varie carte e le usano per la comunicazione. Ciò consente al bambino di essere proattivo e facilita la comunicazione.

Una rigorosa routine quotidiana, lezioni costanti e non sempre di successo con un bambino affetto da autismo, lasciano un'impronta nella vita di tutta la famiglia. Tali condizioni richiedono straordinaria pazienza e tolleranza da parte dei membri della famiglia. Ma solo l'amore e la pazienza aiuteranno a raggiungere anche il minimo progresso.

prospettiva

La previsione in ciascun caso è diversa. La correzione iniziata tempestivamente può indebolire notevolmente le manifestazioni della malattia e insegnare al bambino a comunicare e vivere nella società.

Ma non ci si può aspettare il successo in una settimana o addirittura un mese. Il trattamento di tali bambini dovrebbe continuare per tutta la vita. Per molti bambini, alcuni turni e la possibilità di contatto vengono rilevati dopo 3-4 mesi, mentre per gli altri, le dinamiche positive non vengono raggiunte per anni.

In una forma lieve di disturbo mentale, una persona con autismo potrebbe essere in grado di vivere indipendentemente dall'età di 20 anni. Circa ogni terzo di loro guadagna l'indipendenza parziale dai loro genitori. Con un decorso grave della malattia, il paziente diventa un peso per la famiglia, ha bisogno della supervisione dei parenti, soprattutto con intelligenza ridotta e incapacità di parlare.

Riprendi per i genitori

Sfortunatamente, non si conosce né la causa dello sviluppo né la cura dell'autismo. La maggior parte dei bambini autistici ha una normale intelligenza. Inoltre, alcuni di loro hanno abilità eccezionali in musica, matematica, disegno. Ma non possono usarli.

Il lavoro con i bambini in qualsiasi fase dell'autismo dovrebbe essere fatto il prima possibile. Non disperare! Utilizzando molte tecniche di correzione sviluppate, il successo può essere raggiunto in molti casi. Il principale nemico del bambino è il tempo. Ogni giorno senza lezioni, fai un passo indietro.

Quale dottore contattare

Se il bambino ha l'autismo, dovrebbe essere osservato da uno psichiatra, preferibilmente uno. Ulteriore assistenza nel trattamento e nella riabilitazione di questi bambini è fornita da un neurologo, logopedista, massaggiatore e psicologo.