Effetto di un bagno sulla ghiandola tiroidea

Tutti i medici affermano inequivocabilmente che il bagno è molto buono per la salute. Aiuta a rafforzare il sistema immunitario, migliorare le condizioni della pelle, aiuta a sbarazzarsi delle malattie respiratorie, forma organi e sistemi, compreso il sistema cardiovascolare. Ma come interagiscono il bagno e la tiroide? Oggi parleremo di questo e scopriremo se è possibile visitare un bagno per persone che soffrono di malattie della tiroide.

Sembra la ghiandola tiroidea umana

L'effetto positivo della terapia del bagno sugli organi umani vitali è stato descritto a Kievan Rus dalla nipote di Vladimir Monomakh. Tuttavia, dovresti usare questo metodo di trattamento e profilassi su te stesso, selezionando attentamente le condizioni di temperatura e i metodi di volo. A scopo preventivo e terapeutico, le procedure del bagno vengono eseguite al meglio sotto la supervisione di uno specialista. Ciò contribuirà ad evitare molti possibili problemi.

L'effetto del bagno sul corpo

Per cominciare, voglio parlare di come un bagno colpisce il corpo in generale, e cosa succede a una persona quando entra nel bagno turco. L'alta temperatura accelera il metabolismo e aiuta il sangue a fluire negli organi e nei tessuti, nei quali non porta sempre abbastanza nutrienti e ossigeno. Anche la circolazione linfatica è accelerata. Come risultato di questa influenza, il corpo inizia a lavorare in modo più efficiente e veloce. Le tossine, le scorie e altre sostanze nocive vengono rimosse dal corpo, il cuore inizia a battere più velocemente - e il corpo impara a far fronte a un carico così grande che è indubbiamente utile. Si può dire che il bagno agisce su organi e sistemi come una sorta di simulatore.

Bagno e tiroide

Una visita al bagno dà un carico sia al sistema cardiovascolare che al sistema endocrino. Diverse ghiandole del corpo iniziano a lavorare di più e producono più ormoni. La composizione di alcuni fluidi nel corpo cambia, il numero dei globuli rossi e dei globuli bianchi aumenta leggermente, il sangue inizia a coagularsi meglio. Essendo nella stanza del vapore, una persona riceve un effetto anabolico sul corpo, che consiste in una maggiore sintesi proteica. I processi ossidativi nei tessuti sono accelerati e gli indici del sangue arterioso si spostano nella direzione dell'acido.

Tuttavia, tutto questo è buono nel caso in cui una persona è in salute, ma se è malato - una visita al bagno può essere pericolosa. Se uno degli organi è malato, la reazione ad un aumento della temperatura e del carico aggiuntivo può essere completamente imprevedibile. Questo vale anche per la ghiandola tiroidea. In questi casi, i medici raccomandano di astenersi dal fare il bagno fino al completo recupero. È difficile dire come la ghiandola tiroide interagirà con il bagno in questo caso.

Visita il dottore prima di andare al bagno

Se l'endocrinologo ha diagnosticato un gozzo, non ti darà il permesso di visitare il bagno. Tale diagnosi suggerisce che la ghiandola tiroidea è debole e non può far fronte al carico, che sarà nel bagno turco. Piuttosto, può farcela, ma non può farcela, è difficile dirlo con certezza. In ogni caso, nessuno vale il rischio.

Un risultato sfavorevole di visitare un bagno o una moderna sauna con pazienti gozzo può essere la comparsa di tumori, sia benigni che maligni. Pertanto, i pazienti con iperfunzione della ghiandola tiroidea, i medici raccomandano di rifiutarsi di visitare il bagno. Inoltre, non è consigliabile andare in un solarium e stare al sole per un lungo periodo, perché il surriscaldamento è molto pericoloso per una tiroide indebolita e può, come un bagno, provocare un tumore maligno. In ogni caso, è necessario seguire un corso di trattamento.

Escursione al bagno

Cosa fare se, nonostante gli avvertimenti del medico, vuoi davvero andare al bagno e sono difficili da rifiutare? In questo caso, è possibile ottenere il permesso dal medico curante per una procedura più benigna. Ad esempio, abbassare la temperatura nella stanza del vapore, fare di tutto per ridurre gli effetti delle alte temperature sul corpo (ad esempio, mettere un cappello sui capelli asciutti). Dovresti entrare nella stanza del vapore con il forno spento, vaporizzare solo sul ripiano inferiore, assumendo una posizione orizzontale - in generale, vale la pena ridurre al massimo il carico sul corpo e sulla ghiandola tiroide. Ma con questo riduci solo il rischio di essere aggravato. Vale la pena correre questo rischio, o no - dipende da te.

Se il desiderio di godere di un bagno si rivela essere al di sopra di tutto, invece di un duro bagno russo e una sauna finlandese, prova un mite hammam turco.

L'hammam turco è più morbido di un bagno russo, quindi può essere visitato con la malattia della tiroide

In tale ambiente, la ghiandola tiroide e il bagno si fondono in un unico tandem e l'impatto negativo sarà minimo. Tuttavia, indipendentemente dall'opzione scelta, con le malattie della ghiandola tiroidea, puoi fare il bagno solo dopo aver ricevuto il permesso dal medico.

Conclusione!

È un peccato, ovviamente, non dovresti sudare con le malattie della tiroide, ma non dovresti arrabbiarti, è meglio inviare tutte le tue forze per il recupero e poi l'endocrinologo sarà felice di darti il ​​via libera per visitare il bagno! Dopotutto, se sei sano e pieno di energia, tutte le porte sono aperte per te!

Se ti piace l'articolo, puoi condividerlo con gli amici o aggiungerlo ai preferiti. Inoltre, porterai vantaggi significativi a questo sito. Grazie!

Bagno e ipotiroidismo

Gennady Petrovich, voglio leggere le righe di un'altra lettera che ci è stata inviata dalla città di Abakan da Irina Tolmashova: "Ho un problema con la tiroide, posso fare il bagno in un bagno? ". Per rispondere a questa domanda, voglio invitare la prossima eroina nel nostro studio.

Fin dalla mia infanzia ho amato il bagno. Senza un bagno, non riesco a vivere, non riesco a respirare. E i medici mi proibirono categoricamente di visitare il bagno.

Una volta ho deciso di rifiutare la droga, ascoltare il mio corpo e ho deciso di vivere, perché vivevo nel piacere. E il mio corpo mi ha detto che dovevo andare al bagno. Dopo aver visitato il bagno, sono sempre uscito all'aria aperta. Il nostro stabilimento balneare sorge sulla riva del fiume. Mi sono immerso nell'acqua. In inverno, il buco è necessario. Naturalmente nel bagno venivano utilizzati infusi e olii essenziali.

GM: Oh, quanto è buono!

- Immagina solo di fare il bagno in un bagno!

Bene, passiamo per i commenti al nostro specialista.

Marina Maximova, endocrinologo
- Certo, ci sono alcune controindicazioni per la malattia della tiroide. Bath non è raccomandato se i nodi sono sospetti. Naturalmente, l'esposizione al calore aumenterà il flusso sanguigno in questo particolare nodo e possiamo semplicemente provocare il cancro. Se è l'ipotiroidismo, se è un'infiammazione lenta senza cambiamenti significativi nel retroterra ormonale, se si tratta solo di alcune forme cistiche di gozzo, allora, naturalmente, il bagno non è controindicato.

Sottigliezze di ipotiroidismo

La carenza di iodio continua ad essere un problema globale urgente, come confermato dai dati dell'OMS: circa 1,5 miliardi di persone vivono in condizioni di carenza di questo elemento.

Lo iodio è uno dei più importanti oligoelementi, il cui ruolo principale è quello di sintetizzare gli ormoni tiroidei, che sono oltre il 65% di iodio. Quando è carente, la sintesi di questi ormoni è disturbata e, di conseguenza, il normale funzionamento della ghiandola tiroidea, che a sua volta gioca un ruolo importante nella maggior parte dei processi metabolici del corpo umano.

Lo stato del corpo associato alla reazione ad un ridotto, rispetto alla norma, il livello degli ormoni tiroidei, è stato chiamato ipotiroidismo. Esistono ipotiroidismo primario, secondario e terziario. Ma il primario più comune, e la sua presenza è direttamente correlata alla carenza di iodio nel corpo.

statistica

Ipotiroidismo si verifica in circa uno su mille uomini e diciannove su mille donne. E la popolazione totale con deficit di ormone tiroideo è di circa il 2%. Il pericolo di questa malattia è che è difficile diagnosticare in modo indipendente. Dopotutto, nella prima fase può dichiararsi semplicemente dall'apparenza di affaticamento cronico o mascherarsi da altre malattie.

diagnostica

La diagnostica può includere:

  • esame visivo del paziente;
  • storia (compresa la famiglia);
  • analisi del sangue per tiroxina, triiodotironina e ormone stimolante della tiroide (TSH);
  • ultrasuoni (ultrasuoni);
  • tomografia computerizzata (CT);
  • risonanza magnetica (MRI);
  • X-ray.
  • scintigrafia (esame radiologico della ghiandola tiroidea e del suo flusso sanguigno mediante introduzione di isotopi radioattivi nel corpo) della ghiandola tiroidea;
  • perforare la biopsia con ago sottile.

Ma in ogni caso, solo l'endocrinologo può diagnosticare l'ipotiroidismo.

I primi segni di ipotiroidismo

  • Affaticamento costante (nel 99% dei casi), affaticamento, letargia.
  • Immunità ridotta.
  • Gonfiore. Molto spesso, sono localizzati sotto gli occhi e il viso (gonfiore, labbra gonfie e lingua), ma possono anche essere osservati sulle mani e sui piedi.
  • Unghie fragili e perdita di capelli.
  • Costipazione.
  • Violazione del ciclo mestruale.
  • Anemia da carenza di ferro. Nelle prime fasi non è molto pronunciato. Pertanto, i suoi sintomi principali - vertigini, debolezza e acufene potrebbero non apparire.
  • Eccesso di peso, che per la maggior parte non è associato ad un aumento del tessuto adiposo, ma ad edema.
  • Bassa pressione sanguigna Si verifica a causa di disturbi circolatori dovuti a ipotiroidismo ed è accompagnata da capogiri, debolezza, mal di testa, tachicardia.
  • Depressione.
  • Problemi con la memoria e l'indebolimento dell'attività intellettuale.

Fattori di rischio

  • diabete mellito;
  • l'obesità;
  • età avanzata;
  • cattiva ecologia;
  • mancanza di esercizio;
  • impegno per la nicotina.

Cause di ipotiroidismo primario

Fattori congeniti:

  • ipoplasia della tiroide (ipo e aplasia);
  • fermentopatie ereditarie con la sconfitta degli enzimi tiroidei coinvolti nella sintesi degli ormoni tiroidei.

Fattori acquisiti:

  • una condizione risultante dalla rimozione della ghiandola tiroidea;
  • esposizione a radioterapia o radiazioni di origine naturale;
  • trattamento con iodio radioattivo;
  • malattie infiammatorie della tiroide di diverse eziologie;
  • carenza di iodio;
  • gonfiore della tiroide;
  • sovradosaggio di farmaci che inibiscono la sintesi di ormoni tiroidei e amiodarone.

Pericolo di ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è pericoloso perché nella sua manifestazione estrema può portare a complicazioni come:

  • la formazione del cretinismo endemico;
  • demenza;
  • gozzo nodulare;
  • cancro alla tiroide;
  • infertilità;
  • ipotiroide (mixedema) coma, la cui morte è fino all'80%, ecc.

Metodi di trattamento

Terapia etiotropica Coinvolge il trattamento delle malattie primarie e concomitanti che hanno portato all'ipotiroidismo: tiroidite, gozzo endemico e altre malattie infiammatorie della tiroide, dell'ipofisi o dell'ipotalamo.

Terapia sostitutiva Gli ormoni tiroidei, che la ghiandola tiroide produce insufficientemente, sono sostituiti da analoghi sintetici - levotiroxina o L-tiroxina. Tuttavia, nei pazienti con malattie cardiovascolari, la levotiroxina può causare effetti collaterali come aritmia e angina. A questo proposito, è necessario avvicinarsi alla selezione del dosaggio con molta attenzione.

Trattamento sintomatico Questo tipo di terapia ha lo scopo di alleviare i sintomi dell'ipotiroidismo e di mantenere il normale funzionamento di altri organi, le cui attività possono essere inibite in questa malattia al fine di alleviare il decorso della malattia e migliorare la qualità della vita del paziente.

Dieta per l'ipotiroidismo. Gli alimenti che sono ricchi di colesterolo e acidi grassi saturi sono esclusi dalla dieta. È anche necessario rifiutare prodotti piccanti, grassi, fritti, affumicati, sottaceti, alcool, caffè.

prevenzione

Prevenire la carenza di iodio è sempre più facile che curarlo. Il tasso medio giornaliero di iodio per un adulto è di 120-150 mcg. Può essere ottenuto da pesce di mare, alghe, olio di pesce, sale iodato, carne, frutta e latticini.

Ma è molto più facile e più efficace effettuare la prevenzione della carenza di iodio con l'aiuto di preparazioni speciali, tra le quali vale la pena prestare attenzione prima a IODINE-ACTIVE, poiché questo farmaco è stato meritatamente affidato ai pazienti per lungo tempo.

La base del farmaco IODINE-ACTIVE iodio organico, è ben percepita dal corpo umano, in quanto contiene la molecola proteica del latte. Questo "iodio intelligente" ha la capacità di regolare fisiologicamente, cioè reagisce rapidamente alla quantità di iodio nel corpo: con una carenza, viene assorbito attivamente e, con un eccesso, viene rimosso dal corpo senza entrare nella ghiandola tiroidea.

IODINE ACTIVE è una ghiandola tiroidea sana senza molti sforzi!

Cosa ti piacerebbe sapere sull'ipotiroidismo - carenza di ormone tiroideo

In un modo o nell'altro, la maggior parte delle persone ha sentito parlare della ghiandola tiroidea. Per non parlare del fatto che è raffigurata nel manuale scolastico di biologia ed è "l'eroina" di un certo numero di opere letterarie. Malattie della ghiandola tiroide e vari cambiamenti (che in realtà non sono la stessa cosa) si verificano così spesso che è sicuro dire che ci sono pazienti endocrinologi nell'ambiente di tutti. I termini "gozzo" e "cretinismo" sono ben noti a tutti. Molti hanno probabilmente sentito parlare di carenza di iodio, ma l'ipotiroidismo, una diminuzione della funzione tiroidea, è stato detto finora, anche se questa malattia può essere tranquillamente attribuita a un significato sociale significativo. Questo rende la scrittura su di esso non solo per i medici, ma anche per i pazienti.

Dove si trova la ghiandola tiroidea e come funziona?

Parliamo quindi di alcuni termini e concetti medici che a volte sono difficili da pronunciare a causa della loro origine greca o latina. Prima sulla nostra "eroina" - la ghiandola tiroidea. La ghiandola tiroidea si chiama in greco glandula thyreoidea (tiroide), e quindi la radice "thyreo" è usata in tutti i termini medici che si riferiscono ad essa. La ghiandola tiroidea è abbastanza piccola e si trova sul collo, quasi sotto la pelle, il che lo rende facilmente accessibile per la ricerca. Per la designazione figurativa della ghiandola tiroide, la farfalla è più spesso utilizzata, poiché consiste di due parti arrotondate (lobi) che sono interconnesse da un ponte stretto (istmo) (Figura 1).

La tiroide produce l'ormone tiroxina. Questo è il suo compito principale. Immediatamente fai una prenotazione che se non approfondisci alcune sottigliezze, allora la produzione di tiroxina è praticamente l'unica funzione della ghiandola tiroidea. A volte la ghiandola tiroidea può essere in qualche modo modificata nella struttura ("nodi" sono spesso formati in essa), ma se produce anche la quantità di tiroxina di cui il corpo ha bisogno, svolge il suo compito principale, e questa è la cosa più importante. L'ormone è un terribile, alimentato da leggende e talvolta una cupa parola di gloria - non significa nient'altro che una certa sostanza che è nel sangue e influenza il lavoro di alcune strutture. La tiroxina ha una struttura piuttosto semplice (Fig. 2), che ha reso molto facile sintetizzarla chimicamente e vestirla in compresse. La tiroxina contiene quattro atomi di iodio, ed è per la sua sintesi che lo iodio deve essere ingerito nel corpo umano nelle giuste quantità. Per il numero di atomi di iodio, la tiroxina viene indicata come T4. Questo ormone dal flusso sanguigno viene consegnato dalla ghiandola tiroidea a ogni cellula del nostro corpo e controlla il lavoro di queste cellule. Con la mancanza di tiroxina, il lavoro delle cellule che compongono tutti gli organi e i sistemi senza eccezione viene interrotto. I cambiamenti che si verificano nel corpo sono indicati come ipotiroidismo.

Forse la più grande difficoltà che dobbiamo capire è il principio di regolare la funzione della ghiandola tiroidea. Innanzitutto, notiamo che tutto è regolato nel corpo: la funzione è regolata, così come il regolatore e il regolatore sono regolati e, di conseguenza, il cerchio di regolazione si chiude molto spesso quando si scopre che il collegamento più basso in questo sistema regola il più alto. Quindi, la funzione della tiroide, cioè la produzione di tiroxina, regola l'ormone stimolante la tiroide, che viene prodotto nella ghiandola pituitaria, cioè la produzione di un ormone è regolata da un'altra. Thyrotropic significa avere un'affinità per la ghiandola tiroidea e la ghiandola pituitaria è una ghiandola molto piccola che si trova nel cervello. L'ormone stimolante la tiroide (usiamo l'abbreviazione TSH, che probabilmente troverete non solo in questo libro 1) induce la ghiandola tiroidea a produrre tiroxina, cioè lo stimola. Come "impara" quanto stimolare la produzione di tiroxina? Molto semplice: si scopre che la tiroxina colpisce la ghiandola pituitaria in modo tale che si verifica una diminuzione della produzione di TSH, cioè la tiroxina sopprime la produzione di TSH (Figura 2).

Come mostrato in Fig. 3, il livello di entrambi T4 e TSH è normale. Quando il livello di T4 diminuisce (ipotiroidismo), il suo effetto soppressivo sulla ghiandola pituitaria diminuisce e quest'ultimo inizia a produrre più TSH (il livello di TSH nell'ipotiroidismo è elevato). Qual è il significato di questo aumento dei prodotti TSH? Tutto è molto semplice: avviene per evitare una diminuzione della produzione di T4, che è così necessaria per tutto il corpo. Guardando avanti un po ', notiamo che è molto spesso una situazione in cui vengono rilevati un livello di TSH leggermente elevato e un normale livello di T4. Si parla di ipotiroidismo subclinico. Quest'ultimo, di norma, precede l'ipotiroidismo evidente (con una diminuzione del livello T4), e il livello normale di T4 in questo caso è mantenuto dall'eccessiva stimolazione della tiroide "malata" con un elevato livello di TSH. per un motivo o per un altro, i livelli di tiroxina (ipertiroidismo) aumenteranno? Ciò avverrà in caso di assunzione eccessiva di preparati di tiroxina dall'esterno. Ovviamente, il livello di TSH diminuirà (figura 3).

Cos'è l'ipotiroidismo?

La parola "ipotiroidismo" ha due radici greche: il già noto "thyreo" e un altro - "ipo" (ipo), che significa riduzione, riduzione o insufficienza. Quindi, l'ipotiroidismo è una malattia in cui la ghiandola tiroide produce una quantità insufficiente di ormoni. Poiché gli ormoni tiroidei sono necessari per l'intero corpo, per tutti gli organi, i tessuti e le cellule senza eccezioni, l'ipotiroidismo può manifestarsi in una varietà di disturbi, che sono spesso molto simili ad altre malattie.

Quanto spesso si verifica l'ipotiroidismo?

Come accennato, l'ipotiroidismo è una malattia comune. Si verifica nell'1-10% degli adulti. Si riscontra da 8 a 10 volte più spesso nelle donne, mentre la sua prevalenza aumenta progressivamente con l'età nelle persone di entrambi i sessi. In alcuni paesi, tra le persone sopra i 60 anni, la prevalenza di ipotiroidismo raggiunge il 9-16%. Per Mosca, secondo i nostri dati, questa cifra è di circa il 6-7%, che è anche parecchio. Tra le giovani donne (25-35 anni), la prevalenza dell'ipotiroidismo è di circa il 2-4%. Nei bambini, l'ipotiroidismo è piuttosto raro.

Quali sono le cause più comuni di ipotiroidismo?

L'ipotiroidismo si sviluppa come conseguenza della distruzione delle cellule tiroidee che sintetizzano la tiroxina, mentre per lo sviluppo dell'ipotiroidismo, la maggior parte di queste cellule deve essere distrutta.

Il più delle volte, l'ipotiroidismo si sviluppa a causa di tiroidite autoimmune, ed è questo ipotiroidismo a sviluppo lento e implicito che presenta il più grande problema per il rilevamento. La tiroidite autoimmune è una malattia piuttosto complicata. La sua essenza sta nel fatto che per qualche motivo non completamente comprensibile, il sistema immunitario fallisce, in conseguenza del quale dirige tutto il suo potere contro le sue stesse cellule, in questo caso contro le cellule della ghiandola tiroidea. Di conseguenza, l'infiammazione si sviluppa nella ghiandola tiroidea, a seguito della quale la ghiandola tiroidea collassa e cessa di produrre una quantità sufficiente di tiroxina. Questa distruzione nella maggior parte dei casi avviene lentamente - per molti anni e persino decenni. Nel sangue della maggior parte dei pazienti con tiroidite autoimmune si trovano anticorpi alla ghiandola tiroidea - proteine ​​che sono coinvolte nello sviluppo di questa malattia. È importante notare che l'affermazione inversa non sarà corretta, cioè il rilevamento di anticorpi contro la ghiandola tiroidea non sempre indica la presenza di tiroidite autoimmune e ancor più ipotiroidismo. Sfortunatamente, i trattamenti che potrebbero influenzare il processo di infiammazione immunitaria nella stessa ghiandola tiroidea non sono attualmente sviluppati. Sviluppato solo il trattamento del risultato finale della tiroidite autoimmune - ipotiroidismo, che sarà discusso ulteriormente.

Altre cause comuni di ipotiroidismo (circa 1/3 dei casi) sono operazioni sulla ghiandola tiroidea, che possono essere intraprese per varie malattie (gozzo tossico, gozzo multinodulare e nodulare, tumori della tiroide, ecc.), Così come la terapia con iodio radioattivo - il principale metodo di trattamento gozzo tossico all'estero. La causa dell'ipotiroidismo in questi casi è ovvia: nel primo la ghiandola tiroidea viene rimossa chirurgicamente e nel secondo viene esposta alla distruzione delle radiazioni. In entrambi i casi, l'individuazione dell'ipotiroidismo non pone serie difficoltà, poiché si sviluppa il prima possibile dopo il trattamento ed è attivamente monitorata dai medici.

Contrariamente alla credenza popolare, la carenza di iodio lieve e moderata, che si osserva in molte parti della Russia, non porta quasi mai allo sviluppo dell'ipotiroidismo negli adulti. La carenza cronica di iodio può portare a gravi cambiamenti da parte della ghiandola tiroide e, in una certa situazione e ad una certa età, di altri sistemi, ma questo problema esula dallo scopo della nostra discussione. Dovrebbe solo fare una riserva che lo iodio sia un substrato per la produzione di ormoni tiroidei. In una situazione in cui un adulto ha sviluppato ipotiroidismo, ha bisogno di terapia con ormoni tiroidei (tiroxina), ma non con iodio. Se le cellule tiroidee vengono distrutte (tiroidite, rimozione chirurgica), non importa quanta iodio è prescritto, queste cellule non inizieranno a sintetizzare ormoni da esso. Per analogia: se il motore si rompesse, indipendentemente dalla quantità di benzina versata nel serbatoio, ciò non eliminerebbe il danno.

Come si manifesta e è pericoloso l'ipotiroidismo?

Quando l'ipotiroidismo è una violazione di tutti i processi metabolici nel corpo. L'attività cardiaca, il lavoro del sistema nervoso, lo stomaco, l'intestino, i reni, il fegato e il sistema riproduttivo sono compromessi. Ipotiroidismo può manifestarsi come malfunzionamento di qualsiasi organo e sistema.

Senza eccezione, tutti i sintomi e le manifestazioni dell'ipotiroidismo sono caratterizzati dalle seguenti caratteristiche:

  • La loro gravità varia da un'assenza totale a disturbi gravi, a volte pericolosi per la vita.
  • Praticamente nessun sintomo di ipotiroidismo è strettamente specifico per questa malattia. In altre parole, l'ipotiroidismo è spesso "mascherato" per altre malattie, il che rende difficile riconoscerlo. Di conseguenza, per molti anni i pazienti hanno spesso varie diagnosi (anemia, infertilità, discinesia biliare, ecc.), Sebbene i sintomi rilevabili siano associati all'ipotiroidismo.
  • Molti pazienti, in particolare quelli con insufficienza tiroidea minima (ipotiroidismo subclinico), non presentano alcuna lamentela.

Le manifestazioni più tipiche dell'ipotiroidismo, in presenza delle quali è necessaria la valutazione della funzione tiroidea, sono (Fig. 4):

  • Sintomi comuni: debolezza, affaticamento, aumento di peso, sensazione di freddo (sensazione di freddo tutto il tempo), perdita di appetito, gonfiore e ritenzione di liquidi, raucedine, crampi muscolari, pelle secca e un leggero ittero, capelli anemici.
  • Sistema nervoso: sonnolenza, perdita di memoria e velocità dei processi mentali, incapacità di concentrazione, perdita dell'udito, depressione.
  • Sistema cardiovascolare: polso lento, aumento della pressione diastolica ("inferiore"), versamento pericardico, elevati livelli di colesterolo nel sangue.
  • Gastrointestinale: colelitiasi e discinesia delle vie biliari, aumento dei livelli degli enzimi epatici, stitichezza cronica e tendenza ad esse.
  • Il sistema riproduttivo: eventuali violazioni del ciclo mestruale, infertilità, disturbi dell'erezione negli uomini, aborto spontaneo.

Se analizzi questi sintomi, diventa chiaro che è possibile sospettare la presenza di ipotiroidismo in moltissime persone, specialmente in quelle più anziane.

Come viene diagnosticato l'ipotiroidismo?

È facile confermare o rifiutare la diagnosi di ipotiroidismo. A tale scopo viene effettuata la determinazione del livello dell'ormone stimolante la tiroide (TSH). Questo è il test più importante e assolutamente necessario per la diagnosi di eventuali disturbi della ghiandola tiroidea. La determinazione del livello di TSH è più importante della determinazione del livello di T4, poiché nelle fasi iniziali della disfunzione tiroidea, è il livello di TSH che cambia. È importante sottolineare che la presenza di un livello normale di TSH elimina quasi completamente la violazione della funzione tiroidea. Nell'ipotiroidismo, i livelli di TSH saranno elevati. Se necessario, il medico completerà lo studio determinando il livello di T4 nel sangue. Con ipotiroidismo apparente, il livello di T4 è abbassato. Nei laboratori ormonali vengono eseguite due varianti di test per determinare il T4: il cosiddetto T4 totale può essere determinato - questa è tutta la tiroxina che è nel sangue e il T4 libero. L'ultimo studio, in cui viene determinato un ormone non correlato alla proteina, è molto più informativo e, con l'eccezione di situazioni piuttosto rare, è opportuno concentrarsi su di esso.

Chi deve determinare il livello di TSH nel sangue per escludere o confermare la disfunzione tiroidea?

Tra tutti i tipi di studi ormonali prescritti non solo dagli endocrinologi, ma anche dai medici di molte altre specialità, il test per il TSH è un detentore del record assoluto. Questa è la ricerca ormonale condotta più frequentemente nel mondo. La ragione di ciò diventa chiara se analizziamo i sintomi dell'ipotiroidismo sopra riportati. In generale, difficilmente un adulto ha almeno uno di loro temporaneamente non presente. Porta almeno sintomi come depressione, aumento di peso, pelle secca, ecc.?

Quindi, la definizione del livello di TSH è mostrata nelle seguenti situazioni:

  • aumento di peso inspiegabile e incapacità di ridurlo sullo sfondo della dieta e dell'esercizio fisico effettivamente osservato;
  • una tendenza alla stitichezza o alle feci instabili;
  • sentirsi freddo (sempre freddo quando gli altri si sentono a proprio agio);
  • letargia, indolenza, stanchezza;
  • diminuzione della memoria e concentrazione;
  • depressione, ansia;
  • pelle secca e ruvida;
  • perdita di capelli intensa;
  • un abbassamento della voce e la sua raucedine senza causa;
  • sensazione di ritenzione di liquidi, gonfiore del viso;
  • comune dolore articolare;
  • qualsiasi mestruazione irregolare (assenza, irregolarità, profusione, ecc.);
  • diminuzione del desiderio sessuale;
  • scarico dalle ghiandole mammarie (fuori contatto con l'allattamento al seno);
  • infertilità 2;
  • suscettibilità alle malattie infettive;
  • russare in un sogno;
  • sensazione spiacevole nel collo (sensazione di un nodo in gola);
  • Vitiligine (siti di depigmentazione della pelle).

Questo elenco può essere continuato indefinitamente, tuttavia, individuiamo gruppi di persone che hanno molte più probabilità di avere l'ipotiroidismo rispetto ad altri (in realtà, questa è una continuazione dell'elenco di indicazioni per determinare il livello di TSH):

  • donne sopra i 40 anni;
  • donne nel periodo postpartum (dopo 6 mesi), in presenza di questi sintomi;
  • aumento dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • in passato c'era una specie di malattia della tiroide (qualsiasi);
  • in passato, la radioterapia veniva eseguita sulla testa e / o sul collo;
  • assumere droghe come litio e amiodarone (cordarone);
  • la presenza di malattie come la malattia di Addison (insufficienza surrenalica); diabete di tipo 1; anemia perniciosa; artrite reumatoide; lupus eritematoso sistemico (infatti, qualsiasi malattia autoimmune);
  • i parenti diretti avevano (hanno) malattie della tiroide;
  • ingrossamento della tiroide.

Mi sorprendo a pensare che sia più facile descrivere situazioni in cui la definizione di TSH non è mostrata, o, piuttosto, è difficilmente mostrata. Forse questi sono giovani, soprattutto maschi, che non hanno i minimi problemi di salute. I gel di cui parliamo sono donne (giovani e sane), si distingue la necessità di determinare il livello di TSH durante la pianificazione della gravidanza. A causa del fatto che l'ipotiroidismo è determinato in circa il 2% delle donne in gravidanza, un certo numero di comunità mediche raccomandano di offrire attivamente alle donne di testare il TSH durante la pianificazione della gravidanza o nelle fasi iniziali.

Come viene trattato l'ipotiroidismo?

Ipotiroidismo, come indicato, è una carenza nel corpo dell'ormone tiroxina. A questo proposito, il trattamento implica una compensazione per questa carenza, che è chiamata terapia sostitutiva. In altre parole, il trattamento con ipotiroidismo non implica

- L'infertilità di una coppia è definita come l'assenza di concepimento dopo un anno di vita sessuale regolare (in media 2 volte a settimana) senza l'uso di alcun mezzo e metodi anti-embrio.

la nomina di una sostanza che non è caratteristica del corpo umano - è necessario compensare la tiroxina mancante in quantità strettamente necessarie. È abbastanza semplice farlo quotidianamente ingerendo compresse moderne di tiroxina, che nella struttura non sono assolutamente diverse da quella della tiroxina, che normalmente produce la ghiandola tiroide umana. Tali farmaci includono Eutiroks®. La terapia sostitutiva scelta correttamente per l'ipotiroidismo previene tutti i possibili effetti avversi del deficit di ormone tiroideo e consente di condurre uno stile di vita che è praticamente lo stesso del solito. Nella maggior parte dei casi, l'ospedalizzazione non è richiesta per la nomina della terapia sostitutiva con tiroxina.

Se parliamo di ipotiroidismo grave, in particolare nelle persone anziane con patologia cardiovascolare, la terapia inizia con una piccola dose del farmaco (solitamente 25 μg, ad esempio, Eutirox® 25 μg), che aumenta gradualmente fino al completo. Per i giovani, il farmaco può essere immediatamente prescritto in una dose completa, che per l'orientamento iniziale è calcolato in base al peso del paziente (1,6 mg per chilogrammo di peso corporeo). Allo stesso modo, agiscono in una situazione in cui la ghiandola tiroidea è stata rimossa operativamente - il giorno successivo viene prescritta una dose sostitutiva completa, che viene poi corretta individualmente.

Dopo che un paziente con ipotiroidismo inizia a ricevere la terapia sostitutiva con tiroxina, le manifestazioni della malattia e i suoi sintomi non scompaiono immediatamente dopo l'assunzione della prima pillola. Ci vuole tempo, misurato in settimane, dopo aver iniziato una dose completa del farmaco. Una volta raggiunto un miglioramento, in nessun caso deve interrompere l'assunzione di tiroxina. Altrimenti, tutti i sintomi e le manifestazioni dell'ipotiroidismo si ripresenteranno dopo qualche tempo.

Come e quando assumere la tiroxina?

La tiroxina viene assunta ogni giorno (senza interruzioni) al mattino a stomaco vuoto, 30-40 minuti prima della colazione. Il tablet viene lavato con acqua. In nessun caso può essere ingerito semplicemente con la saliva o con qualche altra bevanda. Più tempo può passare prima dell'inizio di un pasto, la cosa principale non è da meno. Di solito diciamo: la prima cosa che un paziente dovrebbe fare dopo il risveglio è prendere una pillola. La compressa deve cadere a stomaco vuoto (dopo un digiuno notturno) e non deve miscelarsi immediatamente con il cibo. Se ciò accade, gran parte del farmaco non entrerà nel sangue. In effetti, non c'è nulla di difficile nel prendere tiroxina - viene gradualmente portato all'automatismo.

Anche se la dose di tiroxina, che deve essere assunta giornalmente, è abbastanza grande, non è necessario dividerla in 2 o più dosi. A differenza di molti altri ormoni, la tiroxina circola a lungo nel sangue, e una singola dose di una singola dose "al giorno" è sufficiente a simulare la sua produzione naturale dalla ghiandola tiroidea quasi esattamente.

Se, oltre alla tiroxina, sta assumendo altri farmaci, dovresti discutere il tempo dell'assunzione con il medico. Ad esempio, i preparati di calcio possono ridurre significativamente l'assorbimento di tiroxina dall'intestino, quindi la loro assunzione, in questo caso, deve essere posticipata a metà giornata o alla sera.

Come viene selezionata la dose di tiroxina?

La dose di tiroxina viene regolata individualmente per ciascun paziente. Le donne di solito ottengono 75-125 mcg di tiroxina, uomini - 100-150 mcg. Il parametro principale che indica la correttezza dell'assunzione di droga è il livello di TSH nel sangue - deve essere mantenuto entro i limiti normali. Normalmente, il livello di TSH varia da 0,4 mU / l a 4,0 mU / l 3. Dopo che un paziente con ipotiroidismo è stato prima prescritto un farmaco di tiroxina, la prima determinazione di controllo del livello di TSH è effettuata non prima di 2-3 mesi, poiché la normalizzazione di questo indicatore richiede molto tempo. Se il livello di TSH era inizialmente molto alto, potrebbe non tornare alla normalità anche durante questo periodo. In altre parole, se diversi mesi dopo aver assunto una dose sostitutiva completa, viene mantenuto un livello elevato di TSH, questo non è sempre il motivo per aumentare la dose di tiroxina. Un aumento del livello di TSH indica una dose insufficiente di tiroxina, una diminuzione indica una dose eccessiva. Durante il primo anno di terapia, sono generalmente necessarie 3-4 definizioni di livelli di TSH. Dopo aver selezionato la dose, la determinazione del controllo del livello di TSH viene eseguita annualmente o anche leggermente meno. La dose selezionata di tiroxina, di regola, rimane costante e cambia molto raramente, in quelle situazioni che saranno discusse di seguito. La dose sostitutiva necessaria di levotiroxina, che mantiene un livello normale di TSH, è molto individuale. Anche un piccolo cambiamento in questa dose può portare al fatto che il livello di TSH è fuori dai limiti normali. A questo proposito, è molto importante osservare l'accuratezza dell'assunzione di droga. La rottura delle compresse è indesiderabile, soprattutto perché alcuni farmaci sono disponibili in nove dosi, con un "gradino" molto piccolo (25, 50, 75, 88, 100, 112, 125, 137 e 150 μg per compressa), il che rende la selezione della dose più flessibile, individuale ed elimina la necessità di schiacciare le compresse.

Ci sono effetti collaterali di levotiroxina?

Con l'uso corretto del farmaco levotiroxina sotto la supervisione di un medico, gli effetti collaterali non sono stati osservati. Come accennato, i preparati di tiroxina non sono diversi da quelli della tiroxina, che la stessa ghiandola tiroidea produce. Possono esserci effetti collaterali ai tuoi ormoni tiroidei? Certo che no! Un'altra domanda è se la tiroxina viene assunta in una dose insufficiente o eccessiva! Per analogia, l'acqua può anche avere effetti collaterali, se non la bevi affatto o la beva in grandi quantità. Quindi, se la dose di tiroxina è insufficiente, l'ipotiroidismo si sviluppa in una certa misura o in un'altra, se la dose di tiroxina è eccessiva, si sviluppa un sovradosaggio, che è indicato con il termine "tireotossicosi da farmaci". Le preparazioni di tiroxina non causano effetti collaterali dal tratto gastrointestinale e da altri organi. È importante notare che se si presentano dei sintomi dopo l'assunzione del farmaco, ciò non significa che essi siano associati a tiroxina. Pertanto, l'inizio del consumo del farmaco può coincidere con una esacerbazione stagionale (o successiva) della malattia ulcerosa peptica, una reazione allergica al polline e così via.

Sintonizzati subito sul fatto che l'ipotiroidismo è forse (prima o poi) non l'unico problema con la tua salute. È nel tuo interesse non incolpare l'ipotiroidismo (soprattutto se è compensato) e / o assumere tiroxina in tutti i "peccati", che vanno dal cattivo umore e ai fallimenti personali, a una grave patologia degli organi interni. Da un lato, ciò porterà allo scompenso dell'ipotiroidismo (sullo sfondo di un cambiamento non sistematico delle dosi di tiroxina) e, dall'altro, non porterà a una soluzione in parallelo con il problema esistente. Se prendi la giusta dose di tiroxina, mantenga un livello normale di TSH - sei poco diverso da persone senza ipotiroidismo e, come loro, sei "autorizzato" ad altre malattie.

Quali sono i segni di overdose di Tiroxina?

I sintomi di un sovradosaggio di tiroxina (tireotossicosi medica) comprendono battito cardiaco, polso rapido, perdita di peso, sudorazione, debolezza muscolare, affaticamento. Quando appaiono, contattare il medico, che deciderà se sono correlati all'assunzione della dose errata di tiroxina o che sono dovuti ad altri motivi.

Quanto tempo dovrei prendere la tiroxina?

Nella maggior parte dei casi, la distruzione della ghiandola tiroidea, che porta allo sviluppo di ipotiroidismo, è irreversibile. Un'eccezione importante a questa regola è l'ipotiroidismo, che si sviluppò inizialmente nelle donne durante il primo anno dopo il parto. Tale ipotiroidismo in circa il 50-80% dei casi è temporaneo.

Quindi, nella maggior parte dei casi, la tiroxina deve essere presa continuamente, cioè per la vita. Ahimè, è così, e, anche secondo le previsioni più ottimistiche, non ci si può aspettare progressi nei prossimi decenni. Questo non dovrebbe essere un motivo per il pessimismo, poiché, come si dirà più volte, sullo sfondo di un'adeguata terapia sostitutiva, i pazienti con ipotiroidismo hanno poco in ciò che è limitato - tutto dipende dalla necessità di assumere giornalmente il farmaco.

Come la pratica e i risultati di molti studi sulla popolazione mostrano, nel mondo moderno, prima o poi, la maggior parte delle persone inizia a prendere qualche tipo di farmaco, dai contraccettivi ai farmaci antipertensivi, per non parlare delle vitamine, ecc. Nel nostro caso, è la tiroxina.

Se il pensiero che in realtà non hai ipotiroidismo o non ce l'hai più (cioè è passato), non ti dare riposo, non cancellare il farmaco da solo. Chiedi al tuo medico (come esperimento) di ridurre temporaneamente la dose del farmaco. Avendo determinato il livello di TSH nel tempo, vedrai che è naturalmente aumentato. Dopo di ciò, riprendi a prendere il farmaco nella dose precedente, e si astenga ulteriormente da simili esperimenti su te stesso. È impossibile non scrivere su di esso, perché, come dimostra la pratica, tali esperimenti sono ancora in corso. Quindi è meglio non farlo in modo incontrollabile.

Che droga la tiroxina sceglie?

La farmacia può offrirvi vari preparati di tiroxina, la maggior parte dei quali di alta qualità. Tutti appartengono alla categoria dei farmaci da prescrizione e devono essere rilasciati su prescrizione medica. Prestare attenzione alla durata di conservazione del farmaco e all'acquisto e nel processo di assunzione. Si consiglia di assumere costantemente il farmaco dello stesso produttore, perché a causa delle differenze in un numero di componenti (riempitivi, ecc.), Anche assumendo tirossina nella stessa dose, cambiando un farmaco a un altro può essere accompagnato da un cambiamento nel livello di compensazione per l'ipotiroidismo. Le preparazioni dello stesso produttore, sebbene a dosi differenti, hanno le stesse proprietà (cinetica), ma contengono quantità diverse del principio attivo (levotiroxina).

Ciò non significa affatto che sia impossibile modificare i preparati di tiroxina. Questo può essere fatto, ma non a caso. Se ciò è avvenuto per tua iniziativa personale o per una serie di circostanze (eri in viaggio d'affari e non avevi un altro farmaco presso la farmacia della stazione), dovresti informare il medico in modo che non si scervella sul motivo per cui sei sullo stesso la stessa dose di tiroxina ha cambiato il livello di TSH.

Che cosa succede se hai dimenticato di prendere una pillola di tiroxina?

Tali situazioni dovrebbero essere evitate se possibile. Se ciò accade, non è necessario aumentare la dose di tiroxina il giorno successivo - continuare a prenderlo come al solito, come prescritto dal medico. L'emivita della tiroxina nel sangue è di circa una settimana, quindi un'ammissione del farmaco non comprometterà seriamente la salute, sebbene anche questo possa avere un effetto sotto forma di sintomi minimamente espressi di debolezza generale e letargia. Se stai andando in viaggio d'affari o in vacanza, devi portare con te una quantità sufficiente di droga.

Come cambiare il tuo stile di vita con l'ipotiroidismo?

Se assumi la giusta dose di tiroxina, che garantisce un mantenimento stabile del livello di TSH a livello normale, non ci sono restrizioni nello stile di vita. Puoi mangiare come al solito, andare per qualsiasi tipo di sport, nessun clima e nessun tipo di attività sono controindicati per te. Prendi la droga e vivi felice!

È necessario controllare il livello di anticorpi della tiroide durante l'ipotiroidismo?

No, no! Se l'ipotiroidismo si è sviluppato a seguito di tiroidite autoimmune, durante la diagnosi iniziale della malattia è stato probabilmente determinato il livello di anticorpi contro la tiroide. Sono rilevati nella maggior parte dei pazienti con tiroidite autoimmune. Valutarli di nuovo non ha il minimo significato. Anche in una situazione in cui la ghiandola tiroidea è completamente distrutta, questi anticorpi possono essere rilevati per molti decenni. Questo non ha alcun significato (almeno in senso pratico), dal momento che hanno già fatto il loro "atto sporco", cioè contribuito alla distruzione della ghiandola tiroidea, che richiede una terapia sostitutiva con tiroxina. Per controllare quest'ultimo, come indicato, è necessario determinare il livello di TSH.

Le comorbilità e altri farmaci influenzano l'approccio alla terapia sostitutiva per l'ipotiroidismo?

Se un paziente ha sviluppato ipotiroidismo, indipendentemente dalla presenza o dall'assenza di malattie concomitanti, viene mostrata una terapia sostitutiva con tiroxina [1]. Solo il tasso di raggiungimento della dose completa sostitutiva di tiroxina, che dovrebbe essere piccolo nei pazienti anziani con patologia cardiovascolare, può variare.

La somministrazione parallela di un certo numero di farmaci può influenzare il trattamento della tiroxina, cioè potrebbe essere necessario modificare la dose in un modo o nell'altro. Questi farmaci includono estrogeni, inclusi contraccettivi orali, testosterone, alcuni anticonvulsivanti, un numero di antidepressivi. Preparazioni di ferro, soia, calcio, nonché alcuni mezzi per normalizzare il livello di colesterolo nel sangue possono causare una violazione dell'assorbimento di tiroxina nell'intestino. Il medico deve essere informato sul ricevimento di tutti i farmaci, nonché dei complessi minerali e vitaminici. Il ricevimento degli additivi alimentari il cui contenuto spesso non è conosciuto dovrebbe essere evitato.

È necessario limitare l'attività fisica mentre assume la tiroxina?

Se l'ipotiroidismo è compensato (normalizzazione stabile dei livelli di TSH), sono utili, come tutte le persone. Si possono citare molti nomi di campioni del mondo in tutti i tipi di sport, che hanno vinto i loro premi prendendo tiroxina in connessione con l'ipotiroidismo.

Che cos'è l'ipotiroidismo subclinico ed è necessario ricevere una terapia sostitutiva con esso?

La diminuzione minima della funzione tiroidea, che determina l'aumento del livello di TSH e il livello normale di T4 nel sangue, è denotata dal termine "ipotiroidismo subclinico". Secondo una ricerca degli ultimi decenni, anche un'insufficienza tiroidea minima può essere accompagnata da cambiamenti abbastanza sconvenienti. Un numero di pazienti con ipotiroidismo subclinico può avere alcuni sintomi che vanno via con la somministrazione di tiroxina. Tuttavia, poiché il livello di tiroxina è mantenuto allo stesso tempo, la nomina di pazienti con un solo aumento del livello di terapia sostitutiva con TSH non è accettata da tutti i ricercatori. La questione se farlo o no è decisa dal medico insieme al paziente dopo aver discusso di tutti i vantaggi e gli svantaggi di tale intervento. C'è un'eccezione importante a questa regola: la terapia sostitutiva nell'ipotiroidismo subclinico è assolutamente necessaria se parliamo di una donna incinta o di una donna che pianifica una gravidanza nel prossimo futuro.

Esistono caratteristiche specifiche del trattamento dell'ipotiroidismo e dell'osservazione di pazienti con ipotiroidismo in corso dopo chirurgia della tiroide e dopo terapia con iodio radioattivo?

Probabilmente non ci sono differenze fondamentali. Tuttavia, in alcuni casi, se un paziente in passato ha subito un aumento più o meno prolungato della funzione tiroidea (gozzo tossico), su quale trattamento chirurgico è stato intrapreso, qualche tempo dopo l'operazione, anche con un adeguato compenso per l'ipotiroidismo, alcuni sintomi simili all'ipotiroidismo. In alcuni casi, in una tale situazione, un piccolo aumento della dose di tiroxina aiuta, che in nessun caso può essere fatto indipendentemente, senza supervisione medica.

Una domanda che non discutiamo in questo opuscolo è l'osservazione dei pazienti che hanno ricevuto un trattamento completo per il cancro della tiroide.

Può una donna con ipotiroidismo pianificare una gravidanza?

Questa è una domanda molto importante che oggi può essere risolta positivamente con piena fiducia. Sì, può! Le principali condizioni sono la compensazione dell'ipotiroidismo (TSH normale), l'aumento tempestivo della dose di tiroxina e il controllo adeguato durante la gravidanza.

Prima di rimuovere la contraccezione o immediatamente dopo è necessario valutare il livello di TSH. Gel è normale, non ci sono controindicazioni alla pianificazione di una gravidanza. Dopo l'inizio della gravidanza senza studi ormonali, è necessario aumentare immediatamente la dose di tiroxina di circa il 50% (la necessità di tiroxina durante la gravidanza è di circa 2,3 μg per kg di peso). Quindi, se una donna prendeva 100 mcg di tiroxina al giorno, è necessario passare a ricevere 150 mcg al giorno. Se c'è una leggera diminuzione del livello di TSH - questo non è un problema, poiché la maggior parte delle donne all'inizio della gravidanza ha un livello di TSH più basso. In futuro, è necessario studiare il livello di TSH e T4 libero approssimativamente ogni 2 mesi, poiché potrebbe essere necessario aumentare la dose di tiroxina. Dopo la consegna, è necessario tornare alla dose originale del farmaco, che è stata presa prima della gravidanza, con successivo monitoraggio del livello di TSH dopo 2-3 mesi. I dati di numerosi studi hanno dimostrato che, sullo sfondo di un'adeguata terapia sostitutiva, la gravidanza nelle donne con ipotiroidismo non è accompagnata da alcun rischio di compromissione dello sviluppo del bambino.

Cosa accadrebbe se l'ipotiroidismo fosse rilevato dopo l'inizio della gravidanza?

È necessario iniziare immediatamente a prendere la tiroxina in piena dose sostitutiva (per le donne in gravidanza: circa 2,3 mcg per chilogrammo di peso). In questo contesto, il rischio di interrompere lo sviluppo del bambino è livellato.

E 'possibile sullo sfondo di prendere l'allattamento alla tiroxina?

Sì. Il farmaco in questo caso non dovrebbe essere cancellato. Dopo la nascita, dovresti tornare alla dose di tiroxina, che è stata assunta prima della gravidanza, e allattare al seno sullo sfondo del suo ricevimento.

Quali contraccettivi può ottenere una donna con ipotiroidismo?

Qualsiasi! Va tenuto presente che con l'inizio dei contraccettivi orali, la maggior parte dei quali contengono estrogeni, può (non tutti) leggermente (di solito non più di 25 μg) aumentare il bisogno di tiroxina. Non c'è niente di sbagliato in questo, cioè, non è un motivo per rifiutare la contraccezione orale, e ancora di più dalla tiroxina.

Inoltre, vorrei sottolineare ancora una volta che la gravidanza con ipotiroidismo deve essere chiaramente pianificata (una valutazione preliminare del livello di TSH, un aumento della dose di tiroxina).

L'ipotiroidismo è ereditato?

L'ipotiroidismo (o meglio la tiroidite autoimmune, a causa della quale si sviluppa) è una certa predisposizione genetica, ma non eccezionale. L'ereditarietà diretta e la predisposizione genetica non sono la stessa cosa. Tuttavia, se l'ipotiroidismo si trova nei tuoi parenti, è consigliabile donare il sangue per determinare il livello di TSH. Se ha avuto ipotiroidismo e assunto tiroxina durante la gravidanza, non è necessario alcun esame speciale del bambino. La predisposizione ereditaria alla tiroidite autoimmune è estremamente rara durante l'infanzia. Se questo è destinato a succedere (cosa che accade quasi dieci volte più spesso lungo la linea femminile), allora questo accadrà non prima della fine della seconda o terza decade di vita, e più spesso - anche più tardi.

Esistono ormoni tiroidei "naturali"?

Prima di tutto, tutto ciò che ci circonda proviene dalla natura. Non penso che per "natura" si debba intendere solo ciò che è stato incluso nella dieta di un uomo delle caverne, e tutto il resto dovrebbe essere considerato una specie di "chimica". A proposito, "chimica" è la stessa acqua - come sai, nel linguaggio di questa scienza si chiama H2O.

Se si approfondisce la storia un po ', prima, prima della creazione delle moderne preparazioni sintetiche di tiroxina, l'estratto secco delle ghiandole tiroidee del bestiame è stato usato per trattare l'ipotiroidismo. Mucche o maiali... (C'è ancora il desiderio di parlare di ormoni "naturali"?) In alcuni paesi, questo estratto continua a essere prodotto, a volte anche sotto forma di integratori alimentari. Nella moderna endocrinologia, non viene utilizzato e non viene nemmeno preso in considerazione.

Il problema dell'ipotiroidismo è la mancanza di tiroxina, dovuta al fatto che non è prodotta dalla ghiandola tiroidea. La soluzione a questo problema - non c'è bisogno di pensare con saggezza - implica il reintegro della tiroxina mancante, mentre è assolutamente ovvio che è necessario riempirlo con esattamente ciò che manca. Come ripetutamente affermato, i moderni preparati di tiroxina non differiscono dalla loro stessa tiroxina. È ovvio che in qualsiasi "erba" la tiroxina umana non è contenuta.

A proposito, quasi tutti i cosiddetti prodotti "naturali" (additivi alimentari, preparati a base di erbe, ecc.) Sono raramente definiti completamente "naturali", poiché la maggior parte di essi contiene vari prodotti chimici per il componente principale ("naturale"). sotto forma di compresse, capsule e così via. Per fare questo, utilizzare sostanze "innaturali" come talco, silice, magnesio stearato, biossido di titanio, sodio idrossietil benzoato e così via.

Come trattare la triiodotironina e i farmaci combinati di tiroxina e triiodotironina?

La triiodotironina (TZ) è anche un ormone che viene sintetizzato in quantità minime dalla ghiandola tiroidea. La maggior parte è formata da tiroxina, quindi nella maggior parte dei casi non ha bisogno di ulteriori trattamenti. Negli ultimi anni, i farmaci contenenti tiroxina in combinazione con una piccola dose di triiodotironina hanno riemerso interesse tra gli scienziati, tuttavia, questo problema è ancora in fase di sviluppo.

I farmaci ormoni tiroidei possono migliorare la mia condizione se non ho ipotiroidismo, ma ci sono sintomi simili a quelli con ipotiroidismo?

Se analizziamo i suddetti sintomi di ipotiroidismo, diventa ovvio che, a causa della non specificità, la maggior parte di essi può verificarsi non solo in altre malattie, ma - in certi periodi - in persone sane. Lunga fatica, lo stress cronico può portare a sintomi in una forma o nell'altra, simili a quelli con ipotiroidismo. A questo proposito, nella maggior parte dei casi, il sospetto di ipotiroidismo nel paziente, espresso sulla base di alcuni sintomi, non è confermato durante la ricerca ormonale.

In alcuni casi, i disturbi che il paziente manifesta sono così chiaramente inseriti nel quadro clinico dell'ipotiroidismo che, nonostante i normali risultati dello studio ormonale, "la mano è ancora disegnata" all'appuntamento della tiroxina. In nessun caso questo può essere fatto!

I medici sono ben consapevoli delle situazioni in cui un tale appuntamento ha portato ad un miglioramento immaginario del benessere: l'apparenza di leggerezza, un aumento di forza, una certa perdita di peso e persino un po 'di euforia. Molto spesso, tali appuntamenti si sono conclusi con gravi complicazioni della tireotossicosi (un eccesso di ormoni tiroidei nel corpo). Recentemente, è stato condotto uno studio molto serio in cui è stato dimostrato che la somministrazione di tiroxina a persone senza funzione ghiandola tiroidea, con alcuni disturbi non risolti, ha portato a un miglioramento del benessere non più di un placebo (lo stesso tipo di compressa, ma non contenente tiroxina).

Qualunque cosa tu possa dire, la tiroxina è un ormone con una moltitudine di effetti su quasi tutti gli organi e tessuti, e il suo scopo è necessario quasi solo quando c'è una mancanza di tiroxina nel corpo.

Esiste una connessione tra la funzione tiroidea e il peso corporeo?

Certamente esiste. La tiroxina regola il metabolismo principale nella maggior parte degli organi e tessuti, incluso il grasso. Come già accennato, una diminuzione della funzionalità tiroidea (ipotiroidismo) è accompagnata da una certa tendenza all'aumento di peso, che, a causa dell'ipotiroidismo da solo, non è mai significativo. Se questo aumento accade, di solito non supera i 2-4 kg. Inoltre, a causa del fatto che l'ipotiroidismo è accompagnato da una leggera diminuzione dell'appetito, molti pazienti, al contrario, perdono un po 'di peso. Se stiamo parlando di un maggiore aumento di peso, non è l'ipotiroidismo o non solo l'ipotiroidismo che è la colpa. Il fatto è che nella regolazione del metabolismo basale, l'equilibrio tra consumo e accumulo di energia nei depositi di grasso, oltre alla tiroxina, è coinvolta una grande quantità di ormoni e altre sostanze. La causa principale dell'obesità è il modo di vita sbagliato, una dieta povera, combinata con una bassa attività fisica. Ahimè, è così! Sarebbe molto più facile se la nomina della terapia sostitutiva con tiroxina portasse ad una completa normalizzazione del peso nei pazienti con una combinazione di ipotiroidismo e obesità.

Insieme ad una leggera tendenza all'aumento di peso, si verifica una ritenzione di liquidi con l'ipotiroidismo. Entrambe queste manifestazioni sono livellate sullo sfondo della terapia di sostituzione della tiroxina, in relazione alla quale i pazienti possono perdere peso, ma solo leggermente - di solito non più del 10% del peso corporeo iniziale.

A questo proposito, la tiroxina non può essere utilizzata come trattamento per l'obesità. Un pronunciato eccesso di ormoni tiroidei nel corpo può portare alla perdita di peso, ma allo stesso tempo può portare allo sviluppo di gravi complicanze, come aritmie cardiache e osteoporosi.

C'è qualche relazione tra il lavoro della ghiandola tiroide e un sintomo come la caduta dei capelli?

La crescita dei capelli è molto sensibile allo stato della funzione tiroidea: può essere disturbata sia nell'ipotiroidismo che nella tireotossicosi. Se, sullo sfondo di una buona compensazione per l'ipotiroidismo, che corrisponde ad un livello normale di TSH, persistono problemi di capelli, molto probabilmente stiamo parlando di una malattia indipendente dei capelli e dovresti consultare un dermatologo o un tricologo. L'eccessiva perdita di capelli non può essere una complicazione della terapia con tiroxina se la tiroxina è prescritta nella dose corretta. Se è prescritto in una dose più bassa, questo sintomo è una manifestazione di ipotiroidismo non compensato, se in una dose più elevata è una manifestazione di tireotossicosi indotta da farmaci.

Funziona su un computer sul lavoro della ghiandola tiroidea?

Secondo i rapporti, no. I pazienti con ipotiroidismo compensato non hanno controindicazioni a nessuna attività.

Molte persone pensano che nei casi di malattie della tiroide la cosa principale è prendere lo iodio. È così?

No, non è così! Nell'ambiente filistea, c'è la percezione che la tiroide sia una singola malattia e lo iodio aiuta a questa malattia. In realtà, questo non è il caso - ci sono diverse dozzine di malattie della tiroide, i cui approcci al trattamento possono essere diametralmente differenti. Lo iodio è necessario per la produzione di ormoni tiroidei. Nell'ipotiroidismo, la ghiandola tiroidea viene distrutta e non è più in grado di sintetizzarle usando lo iodio. Pertanto, non è necessario prendere preparazioni di iodio per l'ipotiroidismo: è necessaria una terapia sostitutiva con tiroxina.

Molti credono che l'esposizione al sole sia dannosa per la tiroide. È così?

No, non è così, e per essere più precisi, non c'è una sola prova che sia così - nessuna ricerca è stata condotta su questo argomento. L'ipotiroidismo è altrettanto comune in Australia, in Sudafrica e, per esempio, in Scandinavia. Quindi, i pazienti con ipotiroidismo compensato non hanno limiti climatici: vivi dove vuoi e come vuoi, prendi la tiroxina e controlli periodicamente il livello di TSH

Ancora più strani sono i divieti dei pazienti con malattie della ghiandola tiroidea per visitare bagni, saune, sale massaggi, indossare abiti aperti, ecc.

Dove trovare informazioni sulle malattie della tiroide su Internet? www.thyronet.ru

Alcuni pregiudizi tipici e idee sbagliate riguardanti l'ipotiroidismo e la terapia sostitutiva con i farmaci ormoni tiroidei

  1. Nell'ipotiroidismo, come in qualsiasi altra malattia della tiroide, è dannoso stare al sole, ricevere qualsiasi trattamento di fisioterapia, massaggiare il collo, ecc.
  2. Le moderne preparazioni di ormoni tiroidei con uso a lungo termine, anche se dosate correttamente, possono causare danni allo stomaco, al fegato e ad altri organi.
  3. L'accettazione dei farmaci della tiroxina (nella dose corretta) porta ad un aumento dell'aggressività.
  4. Assumere farmaci per la tiroxina crea dipendenza: puoi "sederti" su di loro.
  5. Se hai già bisogno di bere la tiroxina, è meglio farlo in dosi minime.
  6. Più spesso si valuta la funzione della ghiandola tiroidea (determinando il livello di TSH), meglio è.
  7. Per controllare la compensazione dell'ipotiroidismo, la determinazione del livello di anticorpi contro la tiroide è di grande importanza.
  8. Per uno o due giorni alla settimana è necessario fare una pausa prendendo la tiroxina.
  9. A volte è necessario alternare diverse dosi del farmaco (ad esempio, alternando una o l'altra dose a giorni alterni).
  10. Se assumi il farmaco dopo un pasto, preverrà i suoi effetti negativi sullo stomaco e altri organi interni.
  11. Se viene assunta la tiroxina, assumere altri farmaci ormonali, inclusi i contraccettivi orali, è indesiderabile.
  12. Qualunque sia la ghiandola tiroidea, in ogni caso è meglio usare più iodio e prodotti contenenti iodio.
  13. Se è indicato un trattamento chirurgico, è meglio lasciare il più possibile e rimuovere il meno possibile.
  14. L'ipotiroidismo è uno dei peggiori risultati del trattamento chirurgico delle malattie della tiroide e della terapia con iodio radioattivo.
  15. Il paziente con ipotiroidismo è disabilitato.
  16. Se viene identificato l'ipotiroidismo, tutti i disturbi e i problemi di salute del paziente sono associati con l'ipotiroidismo e con nient'altro che l'ipotiroidismo (indipendentemente dalla sua compensazione).
  17. Anche se l'ipotiroidismo è compensato (il livello di TSH sullo sfondo di prendere la tiroxina è normale), comunque, qualsiasi problema di salute è associato alla tiroide e l'endocrinologo deve risolvere tutti questi problemi.
  18. I gel della ghiandola tiroidea non funzionano (con ipotiroidismo) - una donna, sebbene riceva una terapia sostitutiva, è assolutamente controindicata in gravidanza, e quando si verifica è necessario abortire.
  19. Anche se una donna riceve una terapia sostitutiva appropriatamente scelta per l'ipotiroidismo, se rimane incinta e partorisce, il bambino soffrirà di ritardo mentale.
  20. Le malattie della tiroide sono ereditate, il che significa che i bambini di donne con patologia tiroidea molto probabilmente soffriranno anche di queste malattie e dovrebbero essere esaminati il ​​più spesso possibile fin dalla prima infanzia (per condurre studi ormonali).
  21. La donna gel prende la tiroxina, è controindicata l'allattamento al seno.
  22. Il sovrappeso è solitamente associato ad alcune malattie endocrine ("disturbo metabolico") e molto spesso a malattie della ghiandola tiroidea.
  23. I gel con ipotiroidismo iniziano a prendere tiroxina, è possibile normalizzare completamente il sovrappeso.
  24. Sintomi come fragilità e perdita di capelli, gonfiore e sensazione di pressione al collo ("nodo in gola") sono solitamente associati a malattie della ghiandola tiroidea.
  25. Per controllare il trattamento dell'ipotiroidismo, oltre agli studi ormonali, è necessario eseguire periodicamente ecografia e tiroide.
  26. La ragione per aumentare la dose di tiroxina è la conservazione dei suoi possibili sintomi, come debolezza generale, basse prestazioni, sonnolenza e conservazione del peso corporeo in eccesso.

Fadeev Valentin Viktorovich

Cosa vorresti sapere sull'ipotiroidismo?

deficit di ormone tiroideo

[1] L'eccezione in alcuni casi può essere l'ipotiroidismo subclinico, che sarà discusso separatamente.

Professor V. Fadeev F15

Cosa ti piacerebbe sapere sull'ipotiroidismo - carenza di ormone tiroideo

Questo opuscolo affronta i problemi associati a una delle più comuni malattie endocrine: ipotiroidismo (diminuzione della funzionalità tiroidea). Le ragioni per lo sviluppo di questa malattia, i metodi per la sua diagnosi e il trattamento sono discussi in una forma accessibile. La brochure contiene le risposte alle domande più frequenti poste dai pazienti sulla malattia della tiroide.