Cisti al seno - cause, sintomi e trattamento

Una cisti al seno può essere una singola o multipla formazione cavitaria nel tessuto mammario, riempita con un fluido specifico. Il contenuto della cisti può essere pus o plasma sanguigno.

Per molto tempo, una cisti al seno potrebbe non dare alcun sintomo, forse solo una leggera sensazione di bruciore e dolore nella ghiandola mammaria, che aumenta prima dell'inizio delle mestruazioni.

cause di

Che cos'è e come trattare una ciste al seno? La causa principale delle cisti nella mammella sono i disturbi ormonali. Questa è una violazione del rapporto tra estrogeni e progesterone.

Inoltre, un effetto negativo sugli ormoni:

  • situazioni stressanti;
  • assenza di parto all'età di 30 anni e oltre;
  • malattia della tiroide;
  • malattia ovarica (policistica);
  • rifiuto dell'allattamento al seno o, al contrario, un periodo di allattamento al seno troppo lungo;
  • uso a lungo termine di contraccettivi;
  • lunghe procedure termiche intensive, eccessiva insolazione;
  • frequente soggiorno al sole aperto.

Un altro motivo per la formazione di cisti può essere altre malattie che influenzano l'equilibrio degli ormoni nel corpo.

Cos'è una ciste al seno?

Perché nasce una cisti al seno e cos'è? Una cisti è una cavità (singola o multipla) nei suoi dotti, che viene riempita con un fluido non infiammatorio e limitata alla capsula del tessuto connettivo. Una tale patologia per lungo tempo non può manifestarsi in alcun modo, tuttavia, poi c'è dolore e una sensazione di bruciore nella ghiandola mammaria, la cui intensità aumenta significativamente prima e durante le mestruazioni.

La cisti non può trasformarsi in cancro al seno, ma aumenta significativamente il rischio della sua formazione. Inoltre, una cisti può insorgere e diventare infiammata, che è una complicazione pericolosa ed estremamente spiacevole. Spesso, l'educazione è determinata in pazienti con disturbi ormonali.

Le cisti sono sintomi di una forma nodulare di mastopatia. Si formano a causa dell'espansione di uno dei dotti della ghiandola mammaria, prima si forma una capsula di tessuto connettivo che delimita la cavità e quindi si accumula un liquido non infiammatorio nella cavità. La forma di educazione può essere arrotondata, ovale o di forma irregolare.

La dimensione della cisti varia da pochi millimetri a 3-5 centimetri. La pratica della mammologia conferma che formazioni extra-grandi di diametro possono portare a deformazioni e un cambiamento nella forma del seno o alla completa sostituzione del suo tessuto con se stesso.

classificazione

A seconda del numero di cisti, esiste una singola formazione (cisti solitaria) e formazioni multiple (ghiandola mammaria policistica). Inoltre, a seconda del numero di cavità, la cisti può essere monocamerale e multicamera. Se la capsula della cisti dall'interno è sprawl, allora si dice una cisti atipica.

Inoltre, ci sono altre forme separate di cisti:

  1. Fatty. Si forma nelle ghiandole sebacee della pelle, spesso causa processi infiammatori, tuttavia, non ha alcun effetto particolare sul processo di allattamento e non ha alcuna relazione con il tessuto mammario.
  2. Multi-camera. Diagnosi molto spiacevole. All'inizio si sviluppa una cisti, poi nascono nuove, una accanto all'altra, dopo la quale si uniscono. Questo forma una cisti multicamera. La malattia viene rilevata dagli ultrasuoni.
  3. Duttale. Molto spesso, questa diagnosi viene data alle donne del periodo pre-menopausale, questa formazione duttale all'interno del seno può svilupparsi in un tumore maligno.
  4. Solitario. Questa educazione, forma rotonda e consistenza elastica. È un gonfiore riempito con un liquido di diversi colori. Più lunga è la cisti, più densa è la sua capsula.

La dimensione del tumore può essere di pochi millimetri (quindi possono essere rilevati solo dagli ultrasuoni) a pochi centimetri (che si trovano sulla palpazione del seno). Quella cisti che può essere rilevata dalla palpazione è chiamata grande.

I sintomi della cisti al seno

Nella fase iniziale, la cisti della ghiandola mammaria può non dare alcun sintomo, in conseguenza della quale la donna non avverte alcun disagio al seno, può apprendere la sua educazione a causa di un'auto-diagnosi dettagliata o durante l'esame da parte dello specialista del seno.

Per determinare la presenza di una cisti può essere per determinati motivi:

  • diminuzione delle dimensioni della cisti dopo le mestruazioni.
  • noduli morbidi, mobili rotondi o ovali nel torace sono palpabili.
  • indolenzimento o ipersensibilità nell'area della cisti.
  • un aumento delle dimensioni dei noduli e una sensibilità al seno insolita poco prima dell'inizio delle mestruazioni.

Quando la capsula raggiunge una dimensione media o grande, viene facilmente avvertita e trasmette sensazioni dolorose prima delle mestruazioni. Crescendo in dimensioni, la cisti inizia a esercitare pressione sul tessuto circostante e aumenta l'effetto spiacevole.

Diagnosi di cisti

Una cisti di medie dimensioni può essere rilevata con la palpazione, piccole formazioni possono essere esaminate eseguendo una mammografia o un'ecografia del seno. Se i dati sono dubbi, ai pazienti viene mostrata la risonanza magnetica del seno, ma questo metodo viene usato raramente.

Per un ulteriore esame istologico, il medico esegue una biopsia - un prelievo di campioni di tessuto per determinare la natura del tumore.

Come trattare una cisti al seno?

Con una cisti mammaria diagnosticata, il trattamento nella maggior parte dei casi non richiede un intervento chirurgico.

Prima di tutto, nel processo di trattamento delle cisti, il medico esegue la puntura della formazione. Per fare ciò, con l'aiuto di un ago sottile, il liquido accumulato viene estratto dalla cavità, dopodiché l'aria viene pompata nella capsula, che favorisce la crescita cellulare. In alcuni casi, al fine di garantire una rapida crescita, l'alcol viene iniettato nella cavità di formazione. Allo stesso tempo, la cicatrice che si verifica dopo la rimozione di una cisti al seno ricorda il cancro al seno su una mammografia.

Le grandi cisti contenenti un gran numero di cellule vengono rimosse chirurgicamente - tagliate fuori dal seno. Questo deve essere fatto in modo che la cisti non si ispessisca e si sviluppi in una neoplasia maligna. L'intervento chirurgico è anche necessario in caso di ripetizione di una cisti. Queste possono essere piccole cisti, ma riappariranno qualche tempo dopo la loro rimozione.

Il processo di rimozione di una cisti al seno non influisce sulla funzionalità delle ghiandole e non interferisce con l'ulteriore allattamento al seno.

Trattamenti aggiuntivi

Inoltre, per ridurre al minimo il disagio associato a una cisti al seno, segui queste linee guida:

  • assumere antidolorifici da banco se necessario;
  • mangia meno sale;
  • evitare la caffeina;
  • indossare un reggiseno di sostegno.

I rimedi popolari per il trattamento della ciste al seno hanno molte opzioni diverse. I più comuni sono la tintura di bardana o iperico.

Nella lista di tali strumenti, sollievo dal dolore, compresse utilizzate in modo efficace a base di foglie di cavolo. Possono essere formulazioni terapeutiche ricavate dal fungo del fungo o, per crearle, vengono utilizzate la genziana a foglia larga e il trifoglio dolce.

complicazioni

Una cisti al seno in sé non rappresenta una minaccia immediata e non comporta un notevole deterioramento della qualità della vita (se non è grande).

I problemi sorgono quando si attaccano infiammazione, infezione e suppurazione della cisti, così come nel caso dello sviluppo di cisti giganti che deformano la ghiandola e causano disagio marcatamente disturbante. Estremamente raro, ma ci sono casi di degenerazione della cisti nel cancro. Tuttavia, la presenza di mastopatia fibrocistica nelle donne aumenta il rischio di sviluppare il cancro al seno.

La cisti al seno si risolve da sola?

È piuttosto raro che si verifichi l'auto-riassorbimento del seno, quindi la malattia non deve essere iniziata. Persino le piccole cisti non si risolvono da sole, ma vengono trattate con un metodo conservativo. Se la cisti ha una dimensione di 1,5 centimetri, viene presa una puntura per raccogliere il contenuto e introdurre ozono o aria nella cavità. Con questa dimensione della cisti, è necessario appianare le sue pareti.

Qualsiasi trattamento con rimedi popolari (erbe e impacchi), nella speranza che la cisti si risolva da solo, è inaccettabile. Solo il medico prescrive il trattamento, osservando attentamente la dinamica dello stato delle cisti. Anche l'autotrattamento senza diagnosi è inaccettabile. Sperimentare sulla propria salute, nell'aspettativa che il sigillo si risolva, è inaccettabile.

È possibile massaggiare la ghiandola mammaria?

Nella ghiandola mammaria i tessuti molto delicati e per produrre un intenso massaggio al seno per spremere il liquido attraverso il capezzolo - questo non è possibile, è molto pericoloso, non si deve toccare ancora una volta la ghiandola mammaria, non massaggiarla intensamente. In nessun caso questo dovrebbe essere fatto.

Cerca di non ferire le ghiandole mammarie con la biancheria intima con le pietre, cerca di prevenire le sue contusioni, come trattare la pelle del seno con cura, puoi lubrificarla con l'olio d'oliva con l'età, sarà più elastica e meno secca. Un'altra cosa è che se una donna ha partorito e il seno è riempito di latte 2-3 giorni dopo il parto, questa è un'eccezione, quando il massaggio è semplicemente necessario in modo che non vi sia ristagno e mastite per l'allattamento.

La degenerazione cistica è possibile in un tumore maligno?

La pratica mostra che la degenerazione di una cisti in un tumore maligno o cancro si verifica abbastanza raramente. L'eccezione è la presenza di escrescenze nella cisti, cistoadenopapilom. Prima o poi, questa patologia passerà definitivamente nell'intraductal e quindi nel carcinoma duttale infiltrante.

Dati epidemiologici ufficiali confermano un aumento del rischio di insorgenza e sviluppo del cancro al seno nelle donne con cisti al seno.

Cisti al seno

La cisti al seno è una cavità singola o multipla con una capsula e un contenuto liquido nelle ghiandole mammarie, che ha una natura benigna. Le cisti al seno si trovano tra i pazienti di qualsiasi età. Queste formazioni con una capsula fibrosa ben marcata, riempite con un liquido non infiammatorio trasparente, hanno spesso una forma arrotondata e dimensioni ridotte (non più di 5 cm). La maggior parte delle cisti al seno ha lo stesso aspetto e si differenzia solo per le dimensioni. A volte le donne possono sviluppare una cisti mammaria atipica con escrescenze sporgenti nella cavità.

Forse, ci sono appena due donne con le stesse ghiandole mammarie. Ciascuno ha caratteristiche esterne individuali, ma la loro struttura interna è identica per tutti.

La ghiandola mammaria è formata prevalentemente da tessuto ghiandolare, che è uniformemente distribuito sotto la pelle circondata da tessuto adiposo. I fili del tessuto connettivo, dividendolo in diversi (circa 20) lobi grandi, si estendono attraverso lo spessore di ciascun seno. Ogni grande parte si biforca in segmenti più piccoli. Nei lobuli ci sono piccole ghiandole (alveoli), la formazione del latte avviene in esse. Dotti escretori degli alveoli sulla superficie del capezzolo. Il tessuto mammario viene abbondantemente fornito con vasi sanguigni e linfatici.

La cisti al seno si forma a causa dell'espansione del suo dotto. Una secrezione ghiandolare accumulata si verifica nella cavità, ostruisce il condotto e incapsula.

A volte le cisti grasse si trovano nelle ghiandole mammarie. Non sono associati alla funzione secretoria del tessuto ghiandolare, ma si formano a causa del blocco della ghiandola sebacea.

La maggior parte delle cisti al seno sono a camera singola, cioè hanno una cavità con fluido. Se si formano setti all'interno della cisti, si forma una cisti mammaria solitaria con diverse cavità fluide.

Le cause dello sviluppo della cisti nelle ghiandole mammarie non sono ben comprese. Una condizione affidabile per il loro sviluppo è lo squilibrio ormonale.

Le piccole cisti di solito non causano sensazioni soggettive e possono essere identificate per caso. Prima delle mestruazioni, quando le ghiandole mammarie si gonfiano e spremono una grossa cisti, può esserci una sensazione di disagio o lieve dolore.

Le piccole dimensioni della cisti della ghiandola mammaria non consentono di identificarlo durante un esame generale e la palpazione. Le cisti medie e grandi, di norma, vengono inizialmente scoperte dalle donne stesse. Le rare dimensioni della cisti della ghiandola mammaria e la sua forma irregolare sono difficili a causa della diagnosi iniziale, poiché tali formazioni sono difficili da differenziare.

La presenza di una cisti al seno è confermata da due studi semplici e accessibili: la scansione ad ultrasuoni e l'esame mammografico. Dopo aver chiarito la localizzazione della cisti, viene eseguita una biopsia di aspirazione dei suoi contenuti, che viene inviata per l'esame citologico.

Qualsiasi cisti mammaria atipica richiede ulteriori misure diagnostiche. È richiesta una biopsia di aspirazione e il materiale ottenuto è studiato nel laboratorio istologico.

C'è un'opinione errata che una cisti al seno senza un trattamento adeguato "si risolva da sola." Infatti, in casi molto rari, la cisti stessa si apre e scompare. Tuttavia, la capacità della ciste di continuare ad accumulare secrezione ghiandolare e aumentare può portare al fatto che invece di semplici misure terapeutiche con una piccola formazione addominale, il medico dovrà rimuovere una cisti grande e complicata. Inoltre, senza una corrispondente correzione dei disturbi ormonali, qualsiasi cisti può tornare o essere accompagnata dall'apparizione di nuovi.

Le piccole cisti sono generalmente trattate in modo conservativo. Con le cisti più grandi di 15 mm, è consigliabile rimuoverle. Viene effettuata una puntura con ago sottile della cisti della ghiandola mammaria e l'evacuazione del suo contenuto.

Contrariamente all'opinione dei pazienti, la cisti al seno non minaccia la salute o la vita, la rimozione della cisti al seno non cambia la sua funzione. I problemi sorgono in caso di cisti di grandi dimensioni e se la cisti diventa infiammata o infestata.

Il termine cisti duttale della ghiandola mammaria è usato meno spesso del suo altro nome - papilloma intraduttale. Esternamente, la cisti duttale assomiglia a una cavità con un contenuto denso di sangue o di sangue, pieno di escrescenze papillari. È isolato come unità nosologica indipendente ed è considerato sfavorevole in termini di sviluppo del processo oncologico. E, sebbene la pericolosa degenerazione di una cisti duttale sia estremamente rara, deve essere rimossa chirurgicamente.

Cause della cisti al seno

La maggior parte delle cisti al seno sono rilevate in donne di età superiore ai trent'anni. Per una serie di ragioni, i dotti del latte iniziano ad espandersi in modo non uniforme, il segreto ghiandolare si accumula e ristagna nei luoghi della loro espansione. Secondo la consistenza, può essere liquido o denso e viscoso. Nel tempo, il deflusso del contenuto del condotto cessa e in esso si forma una cavità con contenuto liquido. Se una cisti si è formata nella parte terminale del condotto del latte, può eventualmente separarsi da esso ed esistere autonomamente.

La "vecchia" cisti, più spesso la sua capsula. Il contenuto della cisti della ghiandola mammaria può avere un colore diverso: marrone, giallastro, verde scuro. Le inclusioni dense possono verificarsi nella cavità cistica, se la cisti dura abbastanza a lungo, possono trasformarsi in pezzi di calce. La superficie interna della capsula cistica è generalmente liscia, ad eccezione di una cisti mammaria atipica con presenza di tubercoli sulla superficie interna.

Il meccanismo di formazione della cisti della ghiandola mammaria è studiato molto meglio delle sue cause. L'unica ragione affidabile per la formazione di cisti nel tessuto mammario è la disfunzione ormonale. Si può affermare che qualsiasi condizione che comporti una violazione della normale proporzione di steroidi sessuali aumenta il rischio di sviluppare una cisti al seno.

Le situazioni che predispongono alla formazione delle cisti sono:

- Mastopatia fibrocistica. Le cisti nelle ghiandole mammarie sono rilevate in ogni terzo paziente con mastopatia, sviluppandosi sullo sfondo di un eccesso di estrogeni.

- Mancanza di parto e allattamento al seno.

- Ricezione incontrollata a lungo termine (più di cinque anni) della contraccezione ormonale. Se il farmaco viene scelto correttamente sulla base dello studio delle caratteristiche della funzione ormonale del paziente, non è la fonte della formazione di cisti nella ghiandola mammaria. Il rischio di insorgenza aumenta nelle situazioni in cui i pazienti scelgono il proprio contraccettivo e lo assumono per un lungo periodo senza le necessarie interruzioni.

- Patologie endocrine. La funzione ormonale delle ovaie è strettamente associata al lavoro di tutte le ghiandole endocrine del corpo. Disfunzione tiroidea, diabete mellito e altre patologie endocrine influenzano il normale rapporto degli steroidi sessuali e possono portare alla formazione di cisti nelle ghiandole mammarie.

- Situazioni stressanti. Quando uno stress psico-emotivo eccessivo modifica la stabilità dell'equilibrio ormonale e il metabolismo nel corpo.

- Sovrappeso. Il tessuto adiposo è una fonte aggiuntiva di estrogeni. Con l'aumento di peso, il loro numero nel corpo può aumentare.

- Disturbi ginecologici, accompagnati da disturbi ormonali.

Nessuna delle cause conosciute e nessuno dei fattori di rischio può essere considerato assolutamente affidabile, poiché la loro presenza non provoca sempre la formazione di una cisti nei tessuti del seno.

I sintomi della cisti al seno

La presenza di segni clinici di cisti al seno, la loro gravità dipende dalla dimensione della formazione. Le piccole cisti (e talvolta le loro dimensioni non superano i 3 mm) in assenza di crescita possono essere asintomatiche nella ghiandola mammaria per anni e apparire casualmente. Le cisti medie e grandi (fino a 5 cm o più) possono causare disagio e dolore lieve, specialmente alla vigilia delle regolari mestruazioni a causa della ritenzione di liquidi nei tessuti delle ghiandole mammarie. A volte una cisti può essere accompagnata da una scarica periodica dal capezzolo, dovuta all'uscita del contenuto della cisti nel condotto lattiginoso della ghiandola, ha una consistenza liquida o densa, un aspetto giallo, verdastro o quasi trasparente. Altre malattie possono accompagnare questa scarica dal petto, più spesso - mastopatia, quindi il sintomo non è significativo.

Le grandi cisti sono spesso viste se viste dall'esterno quando viene visualizzata un'elevazione o un "bernoccolo" sulla superficie del seno.

È stato osservato che la cisti del seno destro è meno comune rispetto alla cisti del seno sinistro nei pazienti giovani.

Le cisti al seno spesso accompagnano la mastopatia, cioè la sua forma fibrocistica, quindi il paziente con una cisti ha spesso sintomi di mastopatia, che è il vero colpevole nella comparsa del dolore in una o entrambe le ghiandole mammarie, e non nella cisti stessa. La natura del dolore è molto varia e varia da lieve disagio a forte dolore. Oltre al dolore in caso di mastopatia nella ghiandola mammaria, vengono palpate aree dolenti di compattazione di varie dimensioni, forme e densità, rendendo difficile la diagnosi iniziale di una cisti.

Entrambe le ghiandole mammarie hanno una struttura quasi simmetrica, quindi la cisti della ghiandola mammaria destra e la cisti della ghiandola mammaria sinistra non differiscono nelle caratteristiche cliniche e nella struttura.

Durante l'autoesame delle ghiandole mammarie, le donne stesse spesso possono rilevare una cisti di media o grande taglia. È palpabile come una formazione arrotondata e liscia di consistenza morbida ed elastica. Tuttavia, la natura esatta di qualsiasi formazione palpabile trovata senza ulteriori metodi di esame non può essere determinata.

La presenza di una cisti nella ghiandola mammaria nella maggior parte dei casi è confermata da due principali metodi diagnostici:

- Metodo per la scansione ad ultrasuoni delle ghiandole mammarie. Condotto nella prima fase del ciclo in giovani donne (fino a 40 anni) con una struttura densa delle ghiandole mammarie. Permette di identificare cisti molto piccole (meno di 5 mm) e di determinarne la struttura interna, oltre alla capacità di differenziare la formazione addominale dal tumore. Durante l'esame, una cisti sembra una formazione arrotondata, chiaramente delimitata, con un contenuto liquido, che ha una capsula ben definita, e una cisti mammaria solitaria assomiglia a una cavità divisa per setti. Vengono esaminati tutti i segmenti della ghiandola mammaria, vengono valutate le condizioni e le dimensioni dei suoi condotti e vengono scanditi i linfonodi che circondano la ghiandola.

- Esame a raggi X (mammografia). Mostrato alle donne ha superato il quarantesimo anno. È un metodo accessibile e informativo, in grado di rilevare anche le strutture patologiche più profondamente situate nella ghiandola mammaria. Permette di fotografare l'area problematica della ghiandola in diverse proiezioni con un aumento.

In situazioni cliniche difficili, può essere eseguita la risonanza magnetica.

Dopo che una cisti è stata rilevata da ultrasuoni o mammografia, è necessario stabilire come viene riempita. Dal momento che alcune masse maligne nel petto sono camuffate da una cisti innocua, la sua benignità dovrebbe essere determinata, cioè, per vedere in che cellule consiste. Per questo, la puntura (puntura) della cisti viene eseguita usando un ago sottile, seguito dall'evacuazione del suo contenuto. Il materiale risultante viene inviato allo studio.

Poiché la cisti mammaria è considerata un processo ormono-dipendente, i test di laboratorio sullo stato della funzione ormonale vengono mostrati a tutti i pazienti. Se uno sfondo sfavorevole per la formazione di cisti non viene eliminato durante il corso della terapia, la cisti può ripresentarsi o formarsi in un altro luogo.

Le cisti delle ghiandole mammarie sono in grado di infiammare, infettarsi e suppurare. In tali situazioni, i pazienti mostrano segni di infiammazione infettiva acuta.

Le grandi e anche le cisti giganti disturbano la struttura delle ghiandole mammarie. Oltre alla deformazione visibile della ghiandola mammaria, si nota dolore a causa della compressione dei tessuti che circondano la ghiandola.

Trattamento cisti al seno

Quando la diagnosi di una cisti della ghiandola mammaria diventa definitiva, la questione su come eliminarla viene risolta.

Le piccole cisti semplici, che non superano le dimensioni di 15 mm, richiedono un trattamento conservativo e l'osservazione. A volte, per la completa eliminazione di diverse cisti al seno, è sufficiente correggere il sistema endocrino e ripristinare la corretta funzione ormonale.

Il trattamento ormonale per le cisti al seno viene effettuato in accordo con la natura della disfunzione ormonale. L'obiettivo del trattamento è un normale ciclo a due fasi.

Tutti i pazienti sono consigliati una dieta razionale con una quantità minima di grasso animale e un alto contenuto di fibre vegetali. Non sono necessarie diete speciali "per dimagrire", quanto basta per regolare la dieta.

Un corretto esercizio fisico aiuta a ripristinare il tono generale del corpo, accelera il metabolismo e migliora l'umore. Per ripristinare la normale attività fisica, è sufficiente camminare di più, fare i lavori di casa o camminare nel parco.

La ghiandola mammaria è molto sensibile allo stress. Sovraccarichi emotivi provocano la formazione di molte patologie nella ghiandola mammaria, comprese le cisti. Il complesso delle misure terapeutiche include sempre la terapia sedativa.

Una puntura di ago sottile di una cisti della ghiandola mammaria (perforando la sua cavità) viene effettuata a medie e grandi dimensioni in caso di un aumento delle dimensioni e della presenza di disagio. Dopo aver forato una capsula di cisti, il suo contenuto viene pompato con una siringa. Le pareti delle cisti vuote cadono e scompare. Tuttavia, se una piccola quantità di liquido rimane al posto della cisti, potrebbe ritornare. Per prevenire tale scenario, dopo l'evacuazione del contenuto della cisti, viene eseguita la scleroterapia - la sostanza viene introdotta nella cavità cistica, causando una densa adesione delle sue pareti.

Se una ciste ha escrescenze anomale o cellule anormali, viene mostrata la rimozione della cisti della ghiandola mammaria, indipendentemente dalle sue dimensioni. Anche le cisti multi-camera multiple sono soggette a trattamento chirurgico.

Dopo l'eliminazione della cisti al seno, il paziente richiede un'osservazione dinamica e un esame regolare.

Operazione cisti al seno

La rimozione della cisti del seno viene eseguita per resezione settoriale. Durante l'operazione, non solo viene rimossa la cisti, ma anche una sezione del tessuto circostante viene asportata (settore). In effetti, una piccola parte della ghiandola mammaria viene rimossa con una cisti al suo interno. Così le cicatrici post-operatorie grossolane non deformano il seno e non violano la sua estetica, la ferita viene suturata con punti cosmetici.

Per diversi giorni dopo la rimozione di una cisti, il drenaggio viene lasciato nella ferita postoperatoria - uno speciale tubo attraverso il quale scorre il liquido dalla ferita. Il drenaggio non consente al liquido di accumularsi all'interno della cavità della ferita e causare complicanze.

Quando il paziente è ancora sul tavolo operatorio, il tessuto rimosso per resezione viene inviato per un esame istologico urgente. Mezz'ora dopo, quando viene ricevuta la risposta dal laboratorio, viene deciso l'esito ulteriore dell'operazione. Se nel materiale non vengono rilevate cellule "cattive", il volume dell'intervento chirurgico eseguito è considerato sufficiente e la ferita viene suturata. In uno scenario negativo, viene eseguita la rimozione unilaterale della ghiandola mammaria e dei linfonodi ascellari adiacenti.

La resezione del seno non si applica alle operazioni complesse. Di norma, passa senza conseguenze negative. Ma, come qualsiasi procedura chirurgica, possono essere accompagnati da complicazioni.

Dopo l'intervento chirurgico, può verificarsi un'infezione della ferita, seguita da suppurazione. Questo accade raramente, poiché al paziente viene prescritto un ciclo di antibiotici. La ferita deve aprirsi, pulire la cavità del pus e trattare con antibiotici.

Se durante l'operazione l'emorragia si è interrotta in modo errato, il sangue può accumularsi nella cavità della ferita e si può formare un ematoma. Deve essere aperto.

Cisti al seno - cosa fare?

La paura di qualsiasi formazione nelle ghiandole mammarie è associata all'idea che possano essere processi maligni. Nel frattempo, nel mondo moderno, il cancro non è sempre una condanna a morte, ma può essere scoperto presto e rimosso, lasciando una donna sana per molti anni.

La cisti al seno non è una malattia da temere. Non si trasforma quasi mai in cancro. Le piccole cisti rispondono bene al trattamento conservativo semplice.

L'opinione che solo la chirurgia o la terapia ormonale aiuti con le cisti non è corretta. Negli schemi terapeutici, i rimedi omeopatici a base di erbe sono spesso leader. Anche i composti di iodio (mamoklam) o gli estratti di crucifere (Indinol) sono molto popolari.

Invece della "vecchia" lista di decotti che richiedono tempo per la preparazione, sono comparsi pastiglie o estratti pronti. Contengono un insieme ottimale di erbe medicinali che hanno un effetto positivo sul metabolismo e sul sistema immunitario. Inoltre, queste erbe mettono in ordine la sfera psico-emotiva.

Se ti sembra che ci sia un sigillo incomprensibile nel petto, non dovresti restare a casa e avere paura, consulta un ginecologo o un mammologo. Se hai meno di quarant'anni, dovrai sottoporti a un'ecografia delle ghiandole mammarie (mammografia, se sei più grande) per controllare il livello degli ormoni e il loro rapporto.

La maggior parte delle formazioni nelle ghiandole mammarie, specialmente se sono associate al dolore e cambiano ciclicamente, sono un segno di stress ormonale ed emotivo e il loro trattamento tempestivo contribuirà a mantenere una buona salute.

Cos'è la cisti al seno atipica e come liberarsene

Il seno femminile è estremamente sensibile agli effetti di vari fattori ostili. Eventuali cambiamenti patologici che si verificano nel corpo della donna riguardano principalmente questa parte del corpo. Nei tessuti del busto iniziano a verificarsi processi anomali, che spesso portano alla formazione di cavità cistiche, tra le quali la cisti al seno atipica è la più comune.

Particolarmente spesso è diagnosticato in donne 35-45 anni. La presenza di questa neoplasia richiede terapia immediata e supervisione medica, in quanto tende a svilupparsi in un tumore maligno.

Cos'è una cisti atipica


Un tumore atipico è la reazione del corpo femminile alla presenza di microbi, che il corpo cerca di isolare creando una guaina specifica (capsula) intorno a loro. Tali tumori sono neoplasie benigne. Da altre cisti differiscono in quanto sono capaci di crescita interna nella cavità, nei tessuti o nei dotti delle ghiandole mammarie. Inoltre, si trovano molto più spesso nel seno sinistro che nella ghiandola destra.

Altre caratteristiche includono:

  1. Una sostanza fluida si accumula nel sacco cistico.
  2. Le capsule differiscono in una forma ovale o arrotondata.
  3. Nel 70% dei casi, lo sviluppo di una cisti atipica è asintomatico.

Il principale pericolo per la salute delle donne è che un tumore atipico può essere accompagnato da una grave infiammazione, suppurazione nell'area della sua posizione e nei tessuti adiacenti. Inoltre, può essere formato in una varietà, ed è spesso accompagnato da un fallimento dell'equilibrio ormonale e da una violazione delle funzioni (sessuali) della gravidanza.

Sintomi dell'educazione cistica

Questa cisti è caratterizzata da un decorso asintomatico, cioè, per lungo tempo non si osservano segni che ne indicano la presenza. Solo ad uno stadio avanzato il dolore inizia a manifestarsi e il resto della clinica si fa sentire quando inizia il processo purulento:

  • Pain.
  • Sensazione di bruciore
  • Disagio spiacevole nel busto
  • Prurito.
  • Mal di testa.
  • Aumento della temperatura
  • Linfonodi ascellari ingranditi.
  • Rossore o pelle blu delle ghiandole del torace.
  • Modifica visiva della forma del seno malato (in presenza di grandi cisti).

Nella maggior parte degli episodi, le donne notano che il dolore tende ad aumentare durante il periodo mestruale. In presenza di tutti questi segni anormali, è necessaria una consultazione medica urgente.

Quali fattori scatenano lo sviluppo di un tumore atipico?

Le ragioni che contribuiscono alla formazione delle cisti possono essere sia esterne che interne. I fattori più comuni:

  1. Fallimento ormonale.
  2. Mastopatia fibrocistica.

Tra cause esterne:

  • Situazioni stressanti
  • Aumentata emotività.
  • Tensione nervosa frequente
  • Il completamento anticipato del ciclo mestruale.
  • Stress mentale prolungato
  • Uso di contraccettivi orali.
  • Interruzione di gravidanza.
  • Scarico in sovrappeso o brusco.
  • Nutrizione impropria
  • La presenza di formazioni in cui c'è il calcio.
  • Consegna ripetuta
  • La presenza di virus papilloma nel corpo.
  • Aborti frequenti
  • Eccessivo fascino per le procedure cosmetiche che utilizzano la luce ultravioletta e il flusso di calore.
  • Chirurgia sul petto.
  • Lesione meccanica del seno.

Il lavoro scorretto del sistema ormonale provoca la crescita e il gonfiore dei tessuti e dell'epitelio delle ghiandole mammarie. Di conseguenza, il blocco dei canali può verificarsi con l'ulteriore formazione di sacche cistiche.

Tipi di cisti

Tali tumori possono essere singoli o multipli. In oncologia, questo fenomeno è chiamato policistico, quando diverse cavità di dimensioni diverse appaiono nello stesso dotto. Allo stesso tempo, piccole formazioni sono in grado di occupare quasi la maggior parte del seno.

Spesso l'atipismo cistico è presente singolarmente, e con la rilevazione tempestiva è possibile impedire la sua ulteriore trasformazione in uno multi-camera.

Tuttavia, è ancora diviso in tipi e altri fattori, tenendo conto dei seguenti parametri:

  • Dimensioni.
  • Configurazione.
  • Camera singola o multipla.
  • La presenza di infiammazione.
  • Tipico o atipico.

Di conseguenza, i tumori cistici sono di diversi tipi:

  1. Atipica.
  2. Fibroso.
  3. Solitario.
  4. Duttale.
  5. Multi-camera.
  6. Fatty.
  7. Purulenta.

atipico

Ha una natura benigna e si forma nei dotti dell'organo toracico, che per qualche motivo si sono espansi. Le cisti atipiche sono caratterizzate dallo sviluppo di infiammazione e recidiva dopo il trattamento. Inoltre, possono formarsi papillomi benigni o maligni al loro interno.

I principali motivi del loro sviluppo:

  • Recidiva di capsule già presenti.
  • Cisti durature.
  • Violazione della ghiandola tiroidea.
  • Disfunzione ovarica
  • Il processo infiammatorio nei genitali.
  • Lo sviluppo dell'infiammazione all'interno e intorno alla capsula cistica.
  • L'emergere di papillomi e la loro crescita.

fibrocistica

La presenza di cisti fibrose nel seno femminile può portare allo sviluppo dell'oncologia mammaria. La principale differenza tra una cisti fibrosa si forma nei tessuti, provocando la loro crescita, che porta allo sviluppo di una cavità in cui il segreto inizia ad accumularsi e poi fluisce fuori dai capezzoli.

Appare di conseguenza:

  • Disturbi ormonali.
  • Carico emotivo

È caratterizzato dalla seguente clinica:

  • Aumento del dolore al torace prima delle mestruazioni.
  • Fuori i coni atipici nel petto.
  • Un fluido secretorio viene secreto dai capezzoli, ma non c'è gravidanza.

Le donne a rischio devono evitare un'esposizione prolungata al sole ed estremamente attente alle procedure termali - bagno, solarium, ecc. Il fatto è che il calore attiva la produzione di estrogeni.

solitario

Grumi benigni nella ghiandola mammaria, situati a sinistra oa destra, il cui liquido può essere di un colore diverso. La caratteristica principale di un tumore solitario è una dimensione piuttosto grande e una forma arrotondata che spesso deforma la ghiandola mammaria e la sua presenza è determinata ad occhio nudo.

Presenta una capsula impermeabile e si sviluppa sempre esclusivamente in una ghiandola. In base al grado di elasticità del cono cistico, è possibile impostare la durata della sua presenza. Non rappresenta un chiaro pericolo per la salute, ma ciò non indica che non richiede un trattamento appropriato.

  1. Eredità.
  2. Fallimento del sistema endocrino.
  3. L'aborto.
  4. Lo stress.
  5. L'obesità.

La sua presenza è indicata da una sensazione di bruciore, da un forte disagio e da un forte dolore al petto, che si estende fino alla zona del collo o della spalla a causa della spremitura della crescita cistica delle terminazioni nervose. Il dolore può aumentare nella seconda metà del mese, ma spesso scompare dopo la fine.

Il gruppo a rischio include rappresentanti del sesso gay di età superiore a 35 anni, incluse le donne che hanno una storia di:

  • Lesioni al seno.
  • Pubertà precoce
  • Parto dopo 30 anni.
  • Interrompi HBG.

duttale

Di solito si sviluppa nelle donne dopo 45 anni. Si ritiene che la presenza di una cisti duttale indichi una condizione precancerosa del corpo, ma questo tipo di tumore è un fenomeno patologico estremamente raro. I fattori predisponenti per il suo sviluppo sono:

  • Fallimento ormonale.
  • Infiammazione dell'utero o delle ovaie.
  • Disfunzione ovarica
  • Disturbi endocrini.
  • Il diabete mellito.
  • Sovrappeso.
  • Disturbi psico-emotivi.

Una cisti duttale atipica si forma nei dotti delle ghiandole mammarie, all'interno delle quali si verificano accrescimenti di papilloma. Una caratteristica caratteristica è il rilascio di fluido dai capezzoli, che ha un colore diverso:

Multi-camera di

È una piccola formazione, che nel tempo si è combinata in un unico grande sigillo. La diagnosi di una cisti multicamera è possibile solo con gli ultrasuoni.

Il suo sviluppo è provocato da:

  • Fumo.
  • Alcol.
  • Droga.
  • Fallimento dei processi metabolici.
  • Nutrizione impropria
  • Situazioni stressanti
  • Malattie infettive

Può acquisire una natura maligna.

Grassa e purulenta

Una cisti mammaria atipica durante la gravidanza o l'allattamento è un evento frequente. Si sviluppa a causa del blocco delle ghiandole sebacee e ha un'eziologia benigna. Le pareti della capsula hanno una struttura liscia e la cavità interna è riempita con un solo latte.

La cisti purulenta appare come risultato di malattie virali o infettive o come risultato dell'assunzione di antibiotici. I principali agenti patogeni sono:

  • Pseudomonas aeruginosa.
  • Staphylococcus aureus.

La fase iniziale di una cisti purulenta è difficile da distinguere da un'altra patologia: la mastite non-manuale.

Misure diagnostiche per la rilevazione di una cisti atipica


La diagnosi di una cisti atipica inizia con la presa della storia e la palpazione. Lo specialista valuta le condizioni delle ghiandole mammarie e della pelle, chiarisce se i linfonodi sono ingranditi e ci sono delle secrezioni dai capezzoli.

A causa del fatto che un tumore cistico ha una dimensione diversa (da 2 mm a 8 cm di diametro), le sue piccole formazioni sono difficili da diagnosticare senza ulteriori ricerche, ma i suoi esemplari più grandi possono essere rilevati da una donna da sola.

Per chiarire la diagnosi sono assegnati:

  1. Stati Uniti.
  2. RM (nei casi più gravi).
  3. Mammografia.
  4. Aerocystography.
  5. Biopsia (in presenza di papillomi).

Lo studio di una cisti atipica della ghiandola mammaria sugli ultrasuoni ci permette di esaminare le sue pareti interne e anche di scoprire se ci sono delle crescite su di esse. È il metodo degli ultrasuoni che conferma la presenza della formazione cistica di una forma atipica.

Con la pneumocistografia viene utilizzato un ago sottile, con l'aiuto del quale viene pompato il fluido, quindi la cisti viene riempita di aria e viene effettuata una radiografia, che consente di esaminare le pareti interne della cavità cistica.

Quando la mammografia è stabilita la presenza di caratteristiche caratteristiche di una cisti atipica:

  • Ispessimento delle sue mura.
  • Nessuna ombra laterale e amplificazione acustica.
  • L'ombra che viene rilasciata dal suo contenuto.
  • La posizione esatta del tumore cistico.
  • Informazioni dettagliate sulla sua dimensione e dimensione (singola o multipla).

In considerazione del fatto che una neoplasia atipica è un precursore del cancro, una puntura viene necessariamente eseguita per chiarire la presenza di cellule tumorali.

Caratteristiche del trattamento delle cisti

Il trattamento di una cisti atipica dipende dai risultati della puntura. Se la presenza di cellule tumorali non è stata confermata, viene designato lo svuotamento della puntura della cavità cistica, cioè il pompaggio del fluido con ulteriore sclerotizzazione delle pareti della capsula.

Questo metodo di rimozione è considerato uno dei più efficaci, consentendo di rimuovere rapidamente la patologia, ma un buon risultato può essere raggiunto solo consultando tempestivamente un medico. Se la cisti viene avviata e trasformata in una forma maligna, l'intervento chirurgico e la chemioterapia sono indispensabili. Tra gli altri moderni metodi di trattamento delle cisti atipiche, è usato:

  1. Resezione settoriale.
  2. Aspirazione.
  3. Laparoscopia.
  4. Terapia farmacologica
  5. Rimedi popolari.

Intervento chirurgico


La resezione settoriale comporta la rimozione di una certa parte della ghiandola mammaria insieme a una cisti, con ulteriori ricerche sulla presenza di cellule tumorali. Questa operazione lascia cicatrici, che in futuro potrebbero portare all'impossibilità di allattare al seno, poiché l'intervento settoriale sconvolge l'integrità dei canali del latte. Per le donne che stanno pianificando una gravidanza, questo intervento terapeutico è controindicato.

L'aspirazione si riferisce all'introduzione nella cavità cistica del catetere più sottile, la cosiddetta cannula, mediante la quale il fluido viene pompato fuori (viene inviato per rilevare inclusioni di sangue). La loro presenza richiede la consegna di ulteriori test per escludere l'oncologia maligna.

La laparoscopia è un'operazione complessa, durante la quale vengono effettuati due tagli per l'inserimento di un laparoscopio e uno strumento chirurgico. Durante l'operazione, il fluido cistico viene estratto e quindi vengono introdotti farmaci con un effetto assorbibile.

Terapia conservativa


Per il trattamento delle cisti atipiche, vengono anche prescritti farmaci:

  • Ormonale (Tamoxifen, Bromkriptin, Utrozhestan).
  • Omeopatico (Mastodinon).
  • Phytopreparations (Clamin, Indinol e Phytolone).
  • Diuretici (Furosemide, Triampur).
  • Mezzi per ripristinare uno scambio adeguato (Wobenzym).
  • Antibiotici (Cefelim, Ceftriaxone).
  • Vitamine (Multifort, Vitrum).

Tuttavia, la terapia conservativa è efficace solo in quei casi se la massa cistica non ha una dimensione superiore a 0,5 cm.

In relazione a rimedi di gente, è necessario trattare una cisti con il loro aiuto solo con il consenso del dottore. Di solito sono prescritti come mezzi concomitanti per aumentare e consolidare il trattamento chirurgico o medico. Ricette collaudate e ben collaudate per la medicina alternativa:

  • Radice di bardana Prendi 100 g di radice di pianta schiacciata, mescola con miele (100 g), olio di ricino (100 ml), succo di limone (2 limoni). Mettere il composto su tessuto di cotone e applicare sul punto dolente, preferibilmente durante la notte. Al mattino, rimuovere l'impacco e spalmare l'area interessata con unguento Apilak. Durata del corso - 2 settimane.
  • Aglio e burro Prendi le stesse proporzioni di aglio e burro. Spremere l'aglio con una pressa, unire con olio, mescolare. La sospensione risultante viene applicata al punto dolente, coprire con un foglio, mettere un reggiseno. Comprimi di fare ogni notte finché non ti senti sollevato.
  • Tintura di aloe. Macinare le foglie di agave, avrete bisogno di 0,5 tazze. Prendi un bicchiere di vino rosso e miele. Tutti i componenti sono misti, insistono entro 5 giorni. Mangiare prima di colazione su 1 cucchiaio.

Ulteriori previsioni

Con un trattamento tempestivo, la prognosi per la salute del paziente è abbastanza favorevole e la probabilità che i momenti ricorrenti si riducano a zero: se è stata avviata in ritardo, c'è il rischio che le cellule benigne degenerino in quelle maligne.

Una donna dovrebbe sapere che non si dovrebbe correre la malattia al caso, perché solo un'assistenza medica qualificata aiuterà ad evitare conseguenze spiacevoli. Per scopi profilattici, non dovresti essere pigro e guardare regolarmente specialisti specializzati, incluso uno specialista del seno.

conclusione

La cisti atipica è considerata uno dei più pericolosi tipi di tumori cistici a causa dell'alta percentuale di transizione verso la forma maligna. Per evitare questo processo pericoloso, è necessario visitare l'ufficio della mammologa in modo tempestivo e seguire tutte le sue raccomandazioni. Solo un'attenta cura della tua salute aiuterà ad evitare gravi conseguenze.

Cisti al seno atipica

Il restringimento del seno non è ancora una patologia, ma spaventano le donne, specialmente quelle che hanno sofferto di cancro al seno in famiglia.

Fortunatamente, non tutte le formazioni del seno sono di natura maligna, comprese le cisti - cavità piene di liquido senza segni di un processo infiammatorio. Sono formati in estensioni dei condotti lattici, da cui sono bloccati dal segreto accumulato e quindi incapsulati.

Dall'epitelio ghiandolare sono separati da una capsula densa. Consiste in normali cellule del tessuto connettivo, ma ci sono anche casi di rigenerazione. Quindi è anche possibile cambiare la natura della cisti, da benigna a cancerosa. La probabilità di tali trasformazioni è più alta nel caso di una cisti atipica, che differisce da quella tipica in quanto le cellule delle sue capsule non sono lisce, ma crescono nella direzione verso l'interno della cavità.

Caratteristiche e sintomi delle formazioni atipiche nel petto

La cisti atipica della ghiandola mammaria è una condizione comune, soprattutto nelle donne nullipare con più di 35 anni. Nel 70% dei casi, le donne con una rigidità simile al petto non manifestano alcun disagio. Il dolore è assente, anche quando le cisti raggiungono il diametro di 1 cm e sono facilmente rilevabili.

Nel periodo premestruale, le cavità cistiche, insieme alle ghiandole mammarie, aumentano leggermente di dimensioni. In questo momento, la donna è in grado di eseguire autonomamente il metodo di palpazione per rivelare le formazioni indurite nel torace. Un terzo delle donne con una patologia simile al petto lamenta sintomi spiacevoli:

  • linfonodi ingrossati sotto le ascelle;
  • arrossamento della pelle;
  • aumento della temperatura corporea a 38 ° C;
  • bruciore, dolore, prurito al petto;
  • caratteristici tubercoli o anche un seno sporgente.

Secondo gli esperti, è una forma atipica di una cisti al seno che può degenerare in un tumore maligno.

Cause di patologia

I sigilli atipici del torace appaiono come una ricaduta in risposta alla rimozione delle lesioni con sintomi tipici. Possono essere causati da squilibri ormonali, che a loro volta sono spesso associati a eccessivo stress intellettuale, sovraffollamento psico-emotivo, sentimenti frequenti, situazioni stressanti e incapacità di una donna a rilassarsi.

Un colpo al sistema endocrino di solito diventa un aborto, con tutte le conseguenze che ne conseguono. La cisti è provocata da un papillomavirus che è penetrato nei dotti galattofori. Con un'esistenza a lungo termine nel seno, le tipiche cisti rinascono in quelle atipiche. E, infine, l'innesco di tale trasformazione diventa un processo infiammatorio nella cavità stessa.

Rilevazione della cisti atipica

Piccoli sigilli di 2-3 mm con palpazione quasi non rilevata. Le cavità giganti causano la deformazione dei tessuti circostanti e sono accompagnate da dolore. Di solito vengono trovati da un ginecologo durante una visita medica.

Per un esame più dettagliato, il medico prescrive la mammografia - un metodo altamente informativo che consente di rilevare l'istruzione, indipendentemente dalla profondità della loro localizzazione. Sulla mammografia, l'area del problema è visibile in alta risoluzione e in diverse proiezioni.

Per ecografia mammaria prescritta per esame mirato e completo. La scansione ad ultrasuoni consente di rivelare le più piccole cisti, esaminandone la struttura, identificando la formazione di cavità. Le scansioni ad ultrasuoni aiutano anche a valutare le condizioni dei linfonodi che circondano il seno.

Se necessario, il medico può prescrivere una biopsia per puntura. Il metodo consente di scoprire quale tipo di fluido è riempito con una cavità. Per fare ciò, una cisti viene forata con un ago sottile e la sostanza in essa contenuta viene evacuata.

Parallelamente, viene condotto uno studio di laboratorio sullo stato del sistema endocrino. Senza il miglioramento del background ormonale, la cisti può ritornare o formare in un altro posto. Solo dopo aver analizzato tutte le informazioni ricevute, il medico fa una diagnosi e seleziona le tattiche di trattamento appropriate.

trattamento

Cisti al seno atipico richiede un trattamento Raramente si risolve da solo, cioè si apre. Le piccole cisti vengono eliminate con metodi di trattamento conservativo, che implicano la correzione del lavoro delle ghiandole endocrine e la normalizzazione del fondo ormonale.

Le cisti medie e grandi sono combattute con una puntura fine dell'ago. Attraverso una puntura nella ghiandola, il suo contenuto viene rimosso. Dopo di ciò, un composto chimico viene introdotto nella cavità vuota, che favorisce una stretta adesione delle sue pareti (scleroterapia).

La ghiandola mammaria è un organo con maggiore sensibilità allo stress. La terapia sedativa ripristinerà lo stato psico-emotivo di una donna e allevia i tumori patologici nel petto.

La dieta con un minimo di grassi e un massimo di fibre richiede una leggera correzione. Per migliorare l'umore e migliorare il metabolismo, l'esercizio e il camminare all'aria aperta sono utili.

Trattamento chirurgico delle cisti

In presenza di escrescenze anormali o di cellule degenerate, la cisti viene rimossa, indipendentemente dalle dimensioni. Resezione chirurgica e soggetto a più studi

Durante l'operazione, anche il settore che lo circonda viene rimosso insieme alla cisti. Entro pochi giorni, il liquido scorre dalla ferita attraverso un tubo speciale. I tessuti rimossi vengono inviati anche per l'esame istologico durante l'operazione.

Al ricevimento dei suoi risultati, viene presa una decisione sull'ulteriore corso dell'operazione. Se lo scenario è negativo, la ghiandola mammaria con i linfonodi adiacenti deve essere rimossa.

Il trattamento viene effettuato anche con l'aiuto di rimedi omeopatici con una serie ottimale di erbe medicinali per migliorare lo stato del sistema immunitario, la sfera psico-emotiva e il metabolismo in generale. In futuro, il paziente è sotto controllo medico ed è regolarmente esaminato.

Con qualsiasi sigillo nel torace non puoi semplicemente sederti a casa e avere paura. È necessario contattare immediatamente uno specialista che chiarisca la natura dell'istruzione e prescriva un trattamento adeguato in modo che il seno sia una decorazione della donna e non la fonte di problemi di salute.

Cisti atipica - ghiandola mammaria benigna

Sempre più ragazze e donne prestano attenzione all'educazione nella ghiandola mammaria, nonostante il fatto che la malattia si manifesti asintomaticamente per un periodo piuttosto lungo.

Certamente, la natura del processo patologico, in particolare, il grado di differenziazione delle cellule atipiche, è di maggior interesse.

Cisti al seno atipica

Cisti atipica della ghiandola mammaria è una formazione patologica di uno stato simil-fluido nella cavità di un organo, che si forma continuamente nei dotti.

Questa neoplasia benigna può ripresentarsi e infiammarsi.

La cisti al seno è pericolosa perché non ha confini e cresce esclusivamente all'interno della cavità.

La patologia nella maggior parte dei casi si verifica in una singola copia, ma ci sono delle eccezioni.

Le cisti multiple delle ghiandole mammarie, di regola, appaiono come risultato di un netto fallimento ormonale nel corpo femminile.

Cisti simili delle ghiandole mammarie

I tipi di neoplasie mammarie variano. Secondo le ultime statistiche, malattie di questo tipo si trovano nel 42% della popolazione femminile dell'intero pianeta.

Il contenuto di una neoplasia liquida è spesso plasma sanguigno; e solo in alcuni casi - pus.

Oltre a una cisti atipica, i medici notano questi tipi di patologia:

  • multi-camera;
  • soda;
  • cistoadenoma.

La cisti a camera multipla della ghiandola mammaria inizia la sua esistenza dalla nascita di una cisti, poi nuove forme si formano vicino alla prima, dopo di che tutte si fondono in una grande.

La ragione principale per il verificarsi di questo tipo di cisti è il mantenimento di uno stile di vita sbagliato.

Il pericolo di una cisti multicamera è solo nel fatto che le cellule atipiche possono facilmente diventare maligne, quindi il trattamento non può essere ritardato.

Una cisti al seno calcificata è una raccolta di sali di calcio nel sito di cambiamenti nella struttura del tessuto.

Prima di tutto, è necessario identificare la causa del processo necrotico ed eliminarlo, poiché le calcificazioni spesso accompagnano i processi del cancro.

Il cistoadenoma è un fibroadenoma pieno di liquido all'interno della cavità. Ci sono singoli e multipli. I cistoadenomi sono di dimensioni piuttosto grandi, arrotondati e sempre densi al tatto.

I fibroadenomi si presentano spesso in ragazze di età compresa tra 20 e 30 anni.

Questi tre tipi di cisti dell'area del seno sono trattati principalmente in modo operabile, poiché tendono a convertire rapidamente un tumore benigno in uno maligno.

Cause della formazione di cisti nella ghiandola mammaria

Infatti, la cisti della ghiandola mammaria è uno dei componenti principali della mastopatia fibrocistica, cioè le cellule atipiche sono una violazione della struttura istologica sulla superficie del rivestimento murale.

Cause comuni di formazione di cisti nelle ghiandole mammarie:

  • storia di famiglia;
  • la presenza di patologia del sistema endocrino;
  • malattie infiammatorie del sistema riproduttivo femminile, in particolare l'utero e le appendici;
  • eccessivo peso corporeo;
  • farmaci ormonali;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • insolazione sistematica a lungo termine, ad esempio, frequenti visite al solarium.

Questa non è tutte le cause delle neoplasie. Se all'età di 35 anni nella storia - l'assenza di parto, il paziente cade automaticamente nel gruppo di rischio.

Naturalmente, una interruzione improvvisa della gravidanza influisce anche sul sistema ormonale e in alcuni casi sono possibili gravi malfunzionamenti che possono portare a conseguenze, inclusa la formazione di cisti.

Alcuni esperti identificano in un gruppo separato le ragioni legate allo stress psico-emotivo che colpisce il corpo, poiché anche il sistema neuroumorale è coinvolto.

In questo caso, un'attenzione particolare è rivolta alle donne che sono sottoposte a frequenti stress e quelle che hanno costantemente lunghi carichi intellettuali nella vita.

I sintomi della malattia

L'insorgenza della formazione di cisti nella ghiandola mammaria è assolutamente asintomatica, ma nel tempo compaiono sintomi tipici.

I sintomi più comuni includono i seguenti reclami:

  1. Rilevazione di un sigillo nel tessuto sulla superficie anteriore del torace.
  2. Scolorimento della pelle nel sito di formazione previsto.
  3. Sensazione di bruciore
  4. Sensazione dolorosa al petto, indipendentemente dal periodo del ciclo mestruale.
  5. Cambiando la forma del seno.
  6. La presenza di scarico dal capezzolo brunastro o giallastro, nel caso in cui la connessione con il flusso sanguigno non viene persa.

Il riconoscimento delle formazioni cistiche si verifica spesso pochi giorni prima delle mestruazioni. Il dolore costante, oltre a suscitare sensazioni, compaiono solo cisti al seno di grandi dimensioni.

Neoplasie di dimensioni enormi sono facili da determinare, dal momento che si manifestano deformità al seno e talvolta anche dalla cianosi della pelle.

Nel caso di un processo infiammatorio nella cisti stessa, seguiranno immediatamente febbre, arrossamento della pelle e un significativo aumento dei linfonodi ascellari.

Diagnosi della malattia

Uno dei metodi diagnostici principali ed efficaci per rilevare una cisti del seno, come in precedenza, è la solita palpazione tempestiva.

Sulla base dei dati ottenuti, viene trattata una cisti al seno. Se la struttura della neoplasia è complicata da papillomi, allora in questo caso è necessario condurre uno studio supplementare - una biopsia del tessuto.

Metodi applicati di diagnosi delle radiazioni:

Il secondo metodo più comune per rilevare le condizioni patologiche del corpo umano è la diagnosi ecografica (ecografia).

Con l'aiuto di questo sondaggio, è possibile ottenere dati sui confini della cisti, scoprire se ci sono escrescenze cistiche o papillomi all'interno e avere anche una chiara idea della posizione del fibroadenoma e della cisti stessa.

Durante lo svolgimento della mammografia, sarà possibile ottenere informazioni sulla dimensione, tipo del tumore, compreso il numero possibile, nel caso di una cisti multipla o multi-camera.

Una biopsia tissutale viene sempre eseguita sotto il controllo di ultrasuoni o mammografia a raggi X. Lo scopo dello studio è di scoprire il contenuto della cavità della cisti del seno.

Puntura fatta in anestesia locale, solo alcune donne possono provare un certo disagio durante la procedura.

Il tempo assegnato per lo studio varia da 2 a 3 minuti a mezz'ora, a seconda delle dimensioni e del numero di tumori.

Le indicazioni per eseguire una biopsia sotto il controllo della mammografia vengono utilizzate se non è possibile determinare la formazione con altri metodi.

La ragione principale della procedura è la calcificazione del seno e le dimensioni ridotte della cisti.

Controindicazioni per l'uso di metodi di radiologia

Eliminare le possibili conseguenze di una dose piccola ma costante di radiazioni, mai valsa la pena. Ad oggi, la controindicazione assoluta per la procedura sarà il periodo di gestazione, a causa degli effetti sul feto, nonché del periodo di allattamento.

Le controindicazioni relative includono i seguenti fattori:

  • 6 mesi dopo l'aborto;
  • la presenza di impianti nella zona del petto o in prossimità di esso;
  • metodo di ricerca di screening fino a 35 anni.

La procedura verrà negata anche se la pelle non è olistica nell'area del torace, o se c'è qualche danno ai capezzoli.

Trattamento delle cisti nel petto

Per sbarazzarsi dell'istruzione, sarà necessario impegnarsi a combatterlo. La cisti al seno viene trattata con diversi metodi:

  • modo conservatore;
  • intervento chirurgico;
  • rimedi popolari.

Il trattamento con la chirurgia è consentito in casi estremi.

Trattamento conservativo

Il trattamento conservativo avrà successo se la neoplasia non ha ancora raggiunto una dimensione di 0,5 mm, cioè nelle prime fasi della formazione della cisti.

I metodi qualitativi di trattamento includono le seguenti azioni:

I moderni mezzi aiutano a normalizzare più rapidamente il sistema ormonale del corpo.

Il medico esegue una puntura e pompa il liquido dalla formazione, quindi introduce una soluzione speciale per distruggere la capsula.

Durante la procedura, una cannula sottile viene inserita nella cavità della cisti e grazie ad essa viene pompato un fluido.

Il metodo di perforazione è ideale per eliminare una cisti a camera singola dal seno.

Trattamento chirurgico

L'intervento chirurgico è richiesto solo se la terapia non dà risultati positivi per lungo tempo o se lo specialista non è stato avvicinato in modo tempestivo e la cisti ha già raggiunto dimensioni enormi.

L'operazione avviene in anestesia generale. Il chirurgo rimuove la formazione cistica con i tessuti adiacenti, quindi le suture, che saranno successivamente quasi impercettibili.

Inoltre, una cisti della ghiandola mammaria viene trattata chirurgicamente, se alla fase della biopsia risulta che le cellule atipiche da cellule benigne sono diventate maligne.

Trattamento con metodi popolari

A volte i metodi tradizionali aiutano a far fronte alla malattia, ma prima di trattare una cisti in questo modo, è necessario consultare un medico.

Gli strumenti più popolari in questa serie:

  • infusione d'acqua di Hypericum;
  • barbabietola comprime;
  • infusione di radice di bardana;
  • tintura spiritica sul guscio delle noci.

Il più sicuro per uso domestico di estratti d'acqua di erbe, così come comprime da ingredienti naturali.

Trattamento dell'infiammazione delle cisti della zona del torace

Il trattamento del processo infiammatorio nella cavità inizia immediatamente. Per la riduzione più rapida di suppurazione, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • farmaci antibatterici per somministrazione orale;
  • antibiotici per somministrazione endovenosa;
  • farmaci che aumentano l'immunità;
  • vitamine.

L'infiammazione è meglio prevenire, piuttosto che trattare, quindi se una cisti si trova nella zona del torace per un lungo periodo di tempo, viene eseguita la terapia ormonale, cioè con l'uso di gestageni e puntura.

prevenzione

Il miglior metodo di prevenzione è un esame annuale presso uno specialista del seno dopo aver raggiunto i 30 anni di età. Puoi anche sentirti libero di chiedere al medico di insegnare il metodo di palpazione più semplice per identificare i noduli al seno.

Raccomandazioni di specialisti per tutte le donne, indipendentemente dall'età:

  1. Prova a indossare solo biancheria intima comoda, reggiseno di sostegno posizionato correttamente.
  2. Esame del sangue per gli ormoni.
  3. Ridurre l'assunzione di sale, anche quando si cucina.
  4. Cerca di evitare di consumare grandi quantità di tè forte, cioccolata e bevande contenenti caffè.

Le donne che rientrano nella zona a rischio, una volta nel periodo di 30-31 giorni dopo la fine delle mestruazioni, effettuano un esame delle ghiandole mammarie in modo indipendente.

La prognosi per la vita

Se la cisti al seno viene trattata efficacemente, la prognosi è più che favorevole e le ricadute saranno ridotte al minimo.

Se il trattamento viene ritardato e il processo infiammatorio nella formazione del fluido progredisce, ciò può portare alla degenerazione delle cellule da benigno a maligno.

Se identificate una malattia come una ciste al seno, dovreste sapere che con un trattamento tempestivo non c'è pericolo per la salute.

La cosa più importante è non gestire la situazione alla deriva, ma contattare uno specialista qualificato.

Al fine di prevenire la necessaria ispezione annuale degli specialisti, che vanno dal terapeuta e termina con uno specialista del seno.